Your SlideShare is downloading. ×
Focal point kyoto fz
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Focal point kyoto fz

67

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
67
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Focal Point Kyoto: Verso una lettura integratadi energia, emissioni e territorio
  • 2. Dall’Osservatorio Kyoto al Focal Point Osservatorio Kyoto  (dal 2004) Progetto Ibimet-Regione Toscana per l’attivazione di strumenti di monitoraggio e supporto alla pianificazione in materia di riduzione delle emissioni e applicazione del Protocollo di Kyoto e del pacchetto UE “clima-energia” Focal Point Kyoto  (dal 2010) Trasferimento operativo presso il LaMMA  strumenti e competenze per una lettura integrata delle politiche per il clima, valutando le misure di mitigazione nel più ampio contesto delle peculiarità e criticità territoriali.2
  • 3. Dal bilancio del carbonio Assorbimenti di CO2 Emissioni di CO2  Misura diretta  IRSE (Inventario Regionale Sorgenti di Emissione)  Modelli biogeochimiciRisoluzione 1km2Uscite giornaliere 3 -11 Mt CO2 sequestrate +36 Mt CO2 emesse
  • 4. …alla lettura integrata del territorio  il “tradizionale” bilancio del carbonio si arricchisce di una pluralità di strati informativi utili ad una lettura integrata della sostenibilità ambientale locale  sviluppo di nuovi strumenti a supporto delle scelte di gestione e pianificazione del territorio e dell’energia. Vulnerabilità Trasformazioni Vocazioni Bilancio CO2 Aree a rischio Variazione uso del Potenziale eolico4 desertificazione suolo
  • 5. CO2 come parametro di confronto  CO2 come unità di misura per raffrontare e valutare  emissioni (uso dell’energia…)  assorbimenti (capacità dell’ecosistema)  CO2 è quantificabile e misurabile  Relazione tra emissioni CO2 e emissioni di inquinanti atmosferici5
  • 6. Esempio: Provincia Firenze Relazione e confronto tra  consumi energetici  emissioni legate ai consumi di energia elettrica  assorbimenti di CO2 necessari per compensare  ipotesi di produzione locale di energia elettrica da fonte rinnovabile6
  • 7. Consumi elettrici - Provincia Firenze 2009 Terziario 42 % (1,8252 TWh) Consumi energia elettrica Industriale 30 % (1,3301 TWh) 4,3517 TWh = 23% dei consumi Domestico 26 % (1,1523 TWh) elettrici totali Toscana Emissioni di CO2 legate ai consumi elettrici 2.311.000 Tonnellate di CO27
  • 8. 1) Compensare le emissioni con gli assorbimenti forestali Superficie forestale necessaria per compensazione 2599 km2 74% della superficie complessiva dovrebbe essere ricoperta da boschi8
  • 9. Superficie forestale “mancante” Superficie forestale Si dovrebbero afforestare 1115 km21484 km2 di territorio,42% della corrispondenti alsuperficie 32 % della superficiecomplessiva complessiva9
  • 10. 2) Produrre energia con fonti rinnovabili Superficie necessaria per coprire il fabbisogno elettrico mediante energia fotovoltaica: 66 km 2 1,9 % della superficie provinciale 0,29 % Ipotesi “solo fotovoltaico” della superficie totale Toscana esemplificativa, per avere ordine di grandezza10  mix energetico
  • 11. Alcune considerazioni Altro Superficie per 388 km2 Foreste compensazione 2599 km2 11 % 1484 km2 37 % 42 % Superficie fotovoltaico 66 km2 10 % Agricoltura 1300 km2 Urbano 342 km2  Superficie urbana: 342 km2  In 10 anni (1996-2007) la superficie urbana è aumentata di 43 km2 (LaMMA)  Coperture edifici totali: 50 km2 (PEAP Prov Firenze)  Superfici edificate coperte potenzialmente idonee all’installazione di pannelli FV: 2,5 km211
  • 12. Analisi a supporto di azioni di mitigazione:  Eque e consapevoli delle diversità territoriali  Di lungo periodo  “win to win” (co-benefici) Importanza dell’azione LOCALE  margini d’azione ampi (energia, pianificazione risorse…)12
  • 13. Informazione e Comunicazione • Sito • Newsletter • Bollettino stagionale su assorbimenti forestali • Web GIS bilancio, assorbimenti, emissioni • Pubblicazioni (Il Clima in Tasca, Il valore della Terra, …) • Seminari, eventi e divulgazione13
  • 14. GRAZIE Per contattarci: Focal Point c/o LaMMA tel. 055 4483 041 / 056 kyoto@lamma.rete.toscana.it www.osservatoriokyoto.it www.lamma.rete.toscana.itFederica Zabini – f.zabini@ibimet.cnr.it

×