Your SlideShare is downloading. ×
20130327 presentazione fc 2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

20130327 presentazione fc 2

66
views

Published on

Efficienza Energetica - Opprtunit

Efficienza Energetica - Opprtunit


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
66
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Efficienza Energetica Opportunità e strumenti Taranto, 27 marzo 2013 Strategie operativeDalla crisi al nuovo mercato
  • 2. L’antefatto Crisi: edilizia allo stremo, - 62mila imprese nel 2012 Secondo un rapporto di Anaepa Confartigianato, sono 81mila i posti di lavoro persi nel settore lo scorso anno. E i tempi di pagamento da parte dei committenti si attestano su una media di 180 giorni. Crollano le compravendite immobiliariFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 3. L’antefattoIl MERCATO MONDIALE DELLE COSTRUZIONI: …......prospettive di breve, medio e lungo periodo(centro studi Mapei)Previsioni al 2015…nei prossimi anni i mercati dell’Europa occidentale continuino a ridurre lapropria quota sul valore dell’edilizia mondiale….Prospettive di lungo periodoNella seconda metà di questo decennio si attende un ulterioreridimensionamento, sul settore delle costruzioni, dell’incidenza dell’Europaoccidentale, identificata come l’area con minore potenzialità di sviluppo delsettore edilizio a livello mondiale. ………Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 4. I risultati degli anni passati e le stime ANCESi evidenzia la netta tendenza ad investire nellamanutenzione straordinaria, segmento che mostra segni incontrotendenza rispetto la realizzazione di nuove costruzioniFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 5. Le evoluzioni del mercato (stime ANCE) Arresto della caduta degli investimenti nelle costruzioni per effetto del decreto sviluppoSecondo le stime Ance nel 2013 gli investimenti incostruzioni dovrebbero arrestare la loro caduta (+0,1% intermini reali rispetto al 2012) per effetto dei provvedimentidi incentivazione ed in particolare, di quelli di immediatoimpatto sui livelli produttivi dellanno riconducibili alledetrazioni per interventi di ristrutturazione edefficientamento energetico.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 6. Le indicazioni di ANCE Un quadro normativo chiaro, tempestivo e possibilmente univoco sulterritorio nazionale Una corretta campagna istituzionale di informazione e sensibiliz-zazione rivolta ai soggetti interessati, in particolar modo agli utenti finali(attività prevista dal d. lgs 192/05 ma mai attuata) Confrontabilità ed affidabilità della certificazione energetica per leclassi premium, classe A e A+, chiedendo maggiori garanzie sulla qualitàdella certificazione da rilasciare da tecnici che però operino sottoaccreditamento dell’Ente unico nazionale Accredia; Un ruolo esemplare del settore pubblico, avviando un programma diriqualificazione energetica degli edifici pubblici e favorendo un sistemadi appalti pubblici che faccia da battistrada all’innovazione di prodotto edi processo.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 7. Efficienza Energetica nei programmi Quali sono gli strumenti di programmazione a cui si fa riferimento?1. Direttiva Europea per l’Efficienza Energetica2. Strategia Energetica NazionaleFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 8. Efficienza Energetica nella programmazione UE – Direttiva Efficienza EnergeticaIl Parlamento Europeo ha adottato la Direttiva sull’efficienza energetica.Lobiettivo indicativo porterà a una riduzione dei consumi energetici del 15% al2020, sotto quel 20% richiesto nel 2007.• Ridurre le vendite di energia alle imprese, industrie e famiglie di almeno l’1,5%all’anno;• Tasso di riqualificazione energetica annuale per l’edilizia pubblica di almeno il3% ;• Obbligo elaborare una strategia per rendere l’intero parco edilizio pubblico eprivato più efficiente entro il 2050 ;• Ruolo determinante degli Audit energetici e dei sistemi di gestione dellenergia ;Queste sono tutte azioni che entreranno nel prossimo QCS2014-2020Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 9. Efficienza Energetica nella programmazione ITALIA – Strategia Energetica NazionaleAl via la Strategia Energetica Nazionale (14 marzo 2013) approvata tramiteDecreto Interministeriale.La prima priorità: la promozione dell’Efficienza Energetica, strumentoideale per perseguire tutti gli obiettivi sopra menzionati e su cui ilpotenziale di miglioramento è ancora significativo.……………Lo sviluppo sostenibile delle energie rinnovabili, per le quali si intendonosuperare gli obiettivi europei (‘20-20-20’), contenendo al contempol’onere in bolletta.………….La modernizzazione del sistema di governance del settore, con l’obiettivodi rendere più efficaci e più efficienti i processi decisionali.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 10. Efficienza Energetica nella programmazione Le stime del mercato proposte nella Strategia Energetica NazionaleFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 11. Come sostenere l’investimento in Efficienza Energetica?Il soggetto attivo dell’efficientamentoenergetico rimane il proprietario del bene(utente finale) che da un lato può usufruire dimisure di sostegno ma dall’altro dovràdisporre delle necessarie provvidenze pereseguire l’investimento.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 12. Alcune misure di sostegno Detrazione fiscale sugli interventi di efficienza energeticaLe detrazioni 55% (per ora fino al 30 giugno 2013) sono ammesse per:• gli interventi sullinvolucro di edifici esistenti e cioè: strutture opacheverticali e orizzontali, nonché vetri e infissi• gli interventi dinstallazione di pannelli solari• gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale• gli interventi di riqualificazione energetica delledificio (che producano unindice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale uguale o inferiore ai valori riportatidallallegato A del Dm 11 marzo 2008) compresi gli impianti fotovoltaiciFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 13. Alcune misure di sostegno Titoli di Efficienza EnergeticaI Titoli di Efficienza Energetica (TEE), denominati anche certificati bianchi,sono istituiti dai Decreti del Ministro delle Attività Produttive, di concertocon il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 20 luglio 2004(D.M. 20/7/04 elettricità, D.M. 20/7/04 gas) come successivamentemodificati ed integrati con i D.M. 21/12/07 e D.M. 28 dicembre 2012determinante, quest’ultimo, gli obiettivi quantitativi nazionali diincremento dell’efficienza energetica per il quadriennio 2013-2016.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 14. Altre misure di sostegno IEE – programma Energia Intelligente in Europa ELENA (European Local ENergy Assistance) Fondo Europeo sull’Efficienza Energetica (EEEF) Fondo di rotazione Kyoto (Min. Ambiente) Fondi UE Strutturali - POR 2007-2013 e 2014- 2020 Finanziamento Ministeri (POI Energia, Patto Province) Il programma “Sole a Scuola” Altri fondi UE e Nazionali (LIFE+ , JESSICA, ….)Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 15. Due modi per fornire le provvidenze 1- Il Partenariato Pubblico Privato (PPP) Interventi finanziati da privati su edifici pubblici 2- Il Finanziamento Tramite Terzi (FTT) Interventi finanziati da privati su edifici privatiFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 16. 1 – Il PPP Il Partenariato Pubblico PrivatoIl Partenariato Pubblico Privato è uno strumento chepuò essere utilizzato per produrre risparmioenergetico nel settore pubblico attraverso l’uso dicontratti di prestazione energetica (EPC) affidati aduna ESCO può essere costituita anche da entipubblici. Un sostegno importante può venire dalFondo Europeo per l’Efficienza Energetica.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 17. 1 – Il PPPI Contratti di Prestazione Energetica sono contrattiaventi ad oggetto:Progettazione, costruzione, gestione,manutenzione di opera pubblica, o di pubblicautilità, o la fornitura di un servizio,Finanziamento a carico totale o parziale del privato,Allocazione rischi secondo prescrizioni e indirizzicomunitari.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 18. 2 – Il FTT Il Finanziamento Tramite TerziPartecipazione al progetto di un soggetto terzo (che puòessere la stessa ESCO o altro soggetto) che fornisce ledisponibilità finanziarie necessarie alla realizzazionedell’intervento desiderato, purché esso sia caratterizzato da:- flusso di cassa stabile, originato dai risparmi energeticiconseguiti;- soggetto finanziatore si ripaga in un periodo di temporagionevolmente contenuto, dei costi di intervento e digestione dell’impiantoFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 19. La ESCo: una soluzione operativa La E.S.Co. si configura come un soggetto giuridico a sé stante che promuove un intervento di razionalizzazione energetica, finanziato tramite proprio investimento, nei confronti di un utente o di un gruppo di utenti. In particolare, alla E.S.Co. sono attribuiti i seguenti compiti e responsabilità: -assunzione del rischio commerciale -- eventuale indebitamento nei confronti delle istituzioni finanziarie -conduzione tecnica degli impianti -- assunzione degli oneri di acquisto sia nei confronti dei fornitoriFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 20. Una domanda su tutte Ma …….: chi garantisce per l’utente finale?Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 21. Cosa occorre per chiudere il cerchio Il Green Deal - Il caso britannicoLutente fa i lavori per tagliare la bolletta senza sborsare una sterlina:anticipano privati e fondi pubblici, ripagati con gli interessi grazie airisparmi ottenuti. E il Green Deal, il nuovo strumento per promuoverelefficienza energetica in vigore nel Regno Unito dal 28 gennaio. Creerà60mila posti di lavoro entro il 2015. Unidea anche per lItalia?Ma chi anticipa la liquidità per questi prestiti? Per gestire i fondi è statocreato un consorzio pubblico-privato di Esco, utility e istituti bancari:oltre alla banca governativa per promuovere gli investimenti verdi, laGreen Investment Bank (che nel primo round di finanziamenti siaccollerà 600 milioni di sterline, quasi tre quarti del totale); tra i membrici sono British Gas, Carillion, E.ON, EDF Energy, Goldman Sachs, HSBC,Insta Group, Kingfisher, Linklaters, Lloyds Bank, Mark Group, npower,PwC, RBC Capital Markets eSSE.Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 22. Cosa occorre per chiudere il cerchio? I passi per consolidare il settore dell’efficienza energetica Creazione di un Fondo di Garanzia per l’Efficienza Energetica per garantire la solvibilità del cliente finale Istituzioni finanziarie denaro denaro denaro denaro Utente E.S.Co. Fornitori opere + energia tecnologie servizi denaro GestoreFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 23. Cosa occorre per chiudere il cerchio? I passi per consolidare il settore dell’efficienza energeticaCoinvolgimento diretto dei Istituzioni gestori delle finanziarie utilities nel denaro denaro denaro Utente E.S.Co. Fornitori contratto di tecnologie prestazione opere + servizi Gestore energetica denaroFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 24. Quali sono gli attori coinvolti? I passi per consolidare il settore dell’efficienza energetica I soggetti coinvolti nella stabilizzazione del nuovo scenario sono: 1. Costruttori 2. Produttori/distributori 3. Tecnici 4. Pubbliche amministrazioniFabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 25. Quali sono gli attori coinvolti? Un passo per garantire il settore dell’efficienza energetica Cosa fare allora? Per i primi, due parole chiave: FORMAZIONE e RICERCA Per la PA, una sola parola: SEMPLIFICAZIONE!!!!Fabio Cerino – D.O. Minerva srl
  • 26. GRAZIE PERL’ATTENZIONE Fabio Cerino – D.O. Minerva srl