Il cds nazionale-07.01.2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Il cds nazionale-07.01.2012

on

  • 2,773 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,773
Views on SlideShare
2,773
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Il cds nazionale-07.01.2012 Il cds nazionale-07.01.2012 Document Transcript

  • SABATO 7 GENNAIO 2012 ANNO 137 - N. 5 In Italia EURO 1,20 italia: 515249535254 Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Roma, Piazza Venezia 5 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510 Fondato nel 1876 www.corriere.it Tel. 06 688281 I COSTI DELLE (NECESSARIE) AUTONOMIE Il premier: altre misure nei prossimi due mesi. Borse in calo, lo spread a quota 527 Liberalizzazioni QUELLE REGIONI TROPPO SPECIALI Monti e Sarkozy, asse per l’euro VIAGGIO NEL FUTURO DI UNA SOCIETÀ di GIAN ANTONIO STELLA «L’Unione ora agisca». Al vertice di Roma anche la Merkel PIÙ APERTA C osa c’entrano con sto della penisola di 518 eu- «Identità di vedute» di DARIO DI VICO l’autonomia 7 consi- ro pro capite e in Alto Adige tra Parigi e Roma. Si è Giannelli L’analisi Il retroscena gli circoscrizionali di 2.023. Quella per l’istru- svolta in un clima di fidu- Q uando si parla di in una cittadina di 38.595 anime come Rovere- zione è di 934 euro per ogni italiano medio nei territori cia, ieri, la tappa francese del presidente del Consi- Un alleato prezioso Il vero obiettivo liberalizzazioni tutti abbiamo in to se sono stati aboliti in tut- ti i capoluoghi sotto i 250 delle aree «normali», 1.520 in Trentino. Non c’è tabella glio Mario Monti. per respirare un po’ sono gli eurobond mente le grandi città anglosassoni aperte mila abitanti? Cosa c’entra- che non evidenzi distanze si- Gli elogi. Il presidente di MASSIMO NAVA di FEDERICO FUBINI 24 ore con il loro no con l’autonomia certe bu- derali fra queste due Italie. Sarkozy ha lodato il pre- corredo di cornershop ste paga della Regione sici- liana dove i presidenti di una commissione possono È giusto che i soldi spesi dal- la Sardegna a sostegno del- l’agricoltura rispetto alla mier italiano per «il co- raggio e la competenza». M onti e Sarkozy si conoscono da anni, si stimano, si danno del tu, Q uandodiNicolas Sarkozy parla una perfetta identità di vedute con Mario gestiti da pachistani, di taxisti provenienti da tutti i continenti e di arrivare a 17.476 netti al me- Campania, come dice uno Il monito. Monti ha esor- nonostante gli screzi all’epoca Monti, capisce per primo farmacie straripanti di se, più di quanto prende studio ancora del Sole, sia- tato l’Europa ad agire: in cui il nostro premier era quali ne siano le medicinali disponibili Obama? no superiori del 1.607%? «Ha dimostrato di essere commissario europeo alla implicazioni. Il presidente tutta la notte. Ma A decenni di distanza dal- Numeri pesanti. Che da più debole di quanto pen- Concorrenza. Quando Sarkozy francese e il premier quanto di tutto l’istituzione, chi prima, chi anni spingono una fetta del- sassimo». lanciò la commissione Attali italiano non vedono l’ora ciò può avvenire dopo, delle Regioni a statu- la politica e della società, co- per le riforme, di cui la che vada in porto in Italia se davvero to speciale, non ce n’è una me si è scritto, a guardare In Italia. Annunciato uffi- Francia continua ad avere un progetto che la deregulation del che non rivendichi la certi lussi delle Regioni spe- cialmente il vertice che ci bisogno, fra i molti esperti, né l’uno né l’altro hanno commercio e degli sacralità della sua autono- ciali con gli occhi della fiam- sarà a Roma il 20 gennaio scelse anche due italiani: mai voluto e che non altri servizi prenderà mia. Questa perché è sul miferaia incantata dal piat- con Sarkozy e Merkel. Monti e Franco Bassanini. considerano una priorità. piede? confine, quella perché è in to fumante dell’oca arrosti- DA PAGINA 2 A PAGINA 11 CONTINUA A PAGINA 52 CONTINUA A PAGINA 2 CONTINUA A PAGINA 9 montagna, quella perché è ta. E a invocare brutalmente un’isola… Al punto che Raf- l’abolizione tout court di tut- faele Lombardo si è avventu- te le autonomie. Compresa rato a spiegare che la Sicilia quella, blindatissima da ac- Inchiesta di un settimanale sulla fondazione vicina all’Eliseo La speculazione all’attacco della banca ha diritto a esser risarcita cordi internazionali, dell’Al- to Adige. per i saccheggi subiti a parti- re da Ulisse, che se la prese con «Polifemo, un povero Forzature. Ma in tempi magri come questi chi go- La caduta di Unicredit: verna le realtà privilegiate pecoraio siciliano che bada- va al gregge e vendeva for- maggio». Polifemo che lui non può rispondere, come il presidente altoatesino, perde il 37% in 3 giorni che lo statuto d’autonomia vorrebbe vendicare con un grande partito territoriale per «far ballare la samba a è lì e «ora Roma non può metterlo in discussione so- Ghizzoni: siamo solidi lo perché è in difficoltà». ogni governo». Tanto più sapendo, come La speculazione attacca Unicre- Sia chiaro: l’autogoverno è una cosa seria. Che ha da- ha letto sulla Südtiroler Ta- Settegiorni dit, il cui titolo in tre giorni ha per- geszeitung, che i cugini di so il 37%. Anche ieri seduta pesan- to qua e là risultati buoni o Innsbruck sono trattati con te: calo fino al 12% circa. Poi la ri- addirittura ottimi. E non ha di Francesco Verderami assai minore generosità. E salita. L’amministratore delega- torto Luis Durnwalder, se uno studio del Sole 24 ore che se lui prende 26.708 eu- ro lordi al mese il suo omo- I partiti e il rebus to, Federico Ghizzoni: pronti alla sfida europea, ma le fluttuazioni dice che le cinque Regioni autonome spendono (sani- logo tirolese ne incassa 16.300. della nuova del titolo in parte ci sorprendono. ALLE PAGINE 44 E 45 Bocconi tà esclusa) 2.591 euro per abitante contro i 790 euro Sarebbe un delitto se, in cammino verso il federali- legge elettorale della media di quelle a statu- to ordinario, a rispondere che «non si possono conta- smo, l’Italia mettesse in di- scussione le autonomie esi- stenti. Ma chi quelle autono- T oglietegli tutto, ma non la legge elettorale. Perciò le forze di TUTTO FUORI SCALA re le pere con le mele». È ve- mie le ha deve usarle sobria- «maggioranza» confidano ANCHE GLI ERRORI ABACA ro: le Regioni a statuto spe- mente. E non offendere il re- che la Corte Costituzionale ciale devono farsi carico di sto del Paese spendendo bocci i referendum sul di MASSIMO MUCCHETTI molte più competenze delle 226.272 euro in gettoni di «porcellum». D’altronde, altre. E spesso costosissime. Uno studio della Cgia di Mestre segnala tuttavia squi- presenza per i 12 consigli cir- coscrizionali di Trento, pa- gando il sindaco di Merano Carla Bruni e i soldi anti Aids (spariti?) dopo aver accettato il «passo indietro» con il governo tecnico, dopo aver U nicredit fa tremare per la secon- da volta l’Italia. La prima era stata all’indomani del crac Lehman, libri eccessivi. I dipendenti proporzionalmente 77 volte subito una manovra che mai quando si paventò addirittura la di STEFANO MONTEFIORI Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano pubblici ogni mille abitanti più di quello di Roma o dan- avrebbero varato, i partiti corsa agli sportelli per ritirare i sono 55,9 nelle Regioni ordi- narie e 76,2, ad esempio, in Val d’Aosta. La spesa pubbli- do a un deputato regionale siciliano un minimo di 14.808 euro netti al mese. L’ ombra dello scandalo sulla première dame francese Carla Bruni-Sarkozy a cento giorni dalle elezioni presidenziali. Il settimanale Marianne sostiene che la fondazione a lei intitolata avrebbe ottenuto in modo poco limpido dal Fondo mondiale contro l’Aids 3,5 milioni di dollari con che hanno abdicato a Monti non intendono abdicare rispetto al loro futuro. depositi, mentre gli hedge fund azzannavano le carni molli del gigante di Alessandro Profumo. ca per investimenti è nel re- © RIPRODUZIONE RISERVATA l’intermediazione del musicista Julien Civange (con lei nella foto). Immediata la smentita. A PAGINA 19 CONTINUA A PAGINA 15 CONTINUA A PAGINA 44 Porpora a Betori, cambiano gli equilibri Come tenere in forma il cervello (subito) Nominati 22 cardinali: In declino dai 45 anni? più italiani nel Conclave Allenatevi, vi salverete di LUIGI ACCATTOLI di EDOARDO BONCINELLI Dalla reazione alla borsa buttata via P iù peso all’Italia e al- l’Europa nell’elezione Tutti i dubbi I l cervello comincia a per- dere colpi quando com-20 1 0 7> del Papa. Benedetto XVI piamo 45 anni: a quell’età ha annunciato ieri la no- memoria e altre capacità mina di 22 cardinali. Dei 18 che entreranno in Con- nell’inchiesta di ragionamento declina- no. Lo dice uno studio, 9 771120 498008 clave (4 non sono elettori in quanto ultraottanten- di Roma che sostiene una verità in- controvertibile, ma dimen- ni) 7 sono italiani: il più tica che il declino può esse- noto è l’arcivescovo di Fi- di FIORENZA SARZANINI re frenato con stile di vita renze Giuseppe Betori. ALLE PAGINE 20 E 21 e ossigenazione adeguati. A PAGINA 23 Capponi, Frignani A PAGINA 27 Serra Codice cliente:
  • Codice cliente:2# Primo Piano italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera L’Europa Il governo Gli impegni dell’Eurozona 0,5% Pil I Paesi Ue s’impegnano al pareggio di bilancio entro un deficit dello 0,5% del Pil «L’Italia ha fatto sforzi, ora agisca l’Europa» Monti a Parigi: una fortuna dipendere dai partiti, in caso di voto non mi sarei candidato DAL NOSTRO INVIATO componenti che sostengono il destra non piacciono le libera- La scheda PARIGI — «Per rispondere governo, il partito di Berlusco- ni, il Partito Democratico e il lizzazioni» dice Monti in un’intervista a France24, pri- La giornata alle attese dell’Europa l’Italia Terzo polo, dura. Ognuno tro- ma di lasciare Parigi, soffer- A sinistra, il premier ha fatto sforzi senza pari ri- va nelle cose che presentiamo mandosi anche a spiegare che François Fillon con il spetto agli altri Stati membri. in Parlamento qualcosa che le difficoltà in Borsa delle ban- presidente del Era giusto che lo facessimo e gli piace e qualcosa che non che italiane sono solo tempo- Consiglio Mario gli italiani lo hanno accettato, gli piace. Il compito consiste ranee. Monti ieri all’Hotel ma ora hanno bisogno di vede- nel creare pacchetti bilanciati, Resta il fatto, dice Monti, Matignon, residenzaL’intesa re che l’Europa avanza». Entra- to in punta di piedi sulla sce- per esempio la riforma delle pensioni o del mercato del la- che «se l’Italia, come sta facen- do in questi mesi con intensi- del capo del governo franceseL’accordo na nel momento più acuto del- voro non sarà applaudita mol- tà, riesce a non essere più un (Remy de la la crisi, «sono primo ministro to dalla sinistra, ma al centro- problema per l’Europa, si trat- Mauviniere/Ap);del 9 dicembre senza aver affrontato le elezio- ta già di una buona notizia sotto, la conferenzae le modifiche ni, sennò mi sarei ben guarda- to dal candidarmi», e con la Il bilanciamento per l’Europa stessa», che ora deve muoversi. «Ci aspettia- congiunta di Monti e del presidente nuova manovra antideficit al- «Ognuno trova in ciò che mo che l’Unione sia all’altezza Nicolas SarkozyDal vertice Ue del 9 dicembre è le spalle, Mario Monti comin- presentiamo qualcosa delle aspettative e dei rischi all’Eliseo dopo iluscito un protocollo di intesa in cia a Parigi a giocare aperta- che stiamo correndo» incalza loro incontro14 articoli firmato da 26 Paesi. mente le sue carte. In nome che gli piace e qualcosa Corrado Passera, anche lui (MiguelÈ già partito un meccanismo di dei sacrifici fatti dai cittadini che non gli piace» ospite del convegno organiz- Medina/Afp); aconsultazione per arrivare alla italiani sollecita all’Europa zato dal ministro Eric Besson. destra, i due leaderversione finale del trattato «salva «decisioni rapide» sul gover- «Abbiamo molte ragioni per di spalle al termineeuro». Ai negoziati sono invitate no della moneta unica e l’im- essere delusi su come è stata dell’incontroanche Europarlamento e pegno «di tutti gli Stati mem- L’aspettativa gestita la crisi a livello euro- con la stampaCommissione Ue. I vari governi bri» per risolvere la crisi. «Dopo una manovra che peo. Il sistema di governance internazionale(nella foto sotto, il presidente Non solo con il rigore di bi- assicura il pareggio di ha dimostrato di essere inade- (Christophe Ena/Ap)francese Sarkozy) hanno presentato lancio, ma anche con maggio- guato» aggiunge Passera.un pacchetto di emendamenti ri sforzi per la crescita dell’eco- bilancio, gli italiani si Il pressing del governo ita- nomia da cercare nell’appro- aspettano tassi in calo» liano è evidente. «Approvata lo mangiano tutto. Invece i tas- L’ottimismo non manca, vernance avrebbe saputo far fondimento del mercato inter- la manovra, che contiene una si restano alti. Così, incalza il «l’Europa — dice Monti — è fronte a questa crisi, ma ora ilL’Italia no, un ambito in cui l’Italia certo non sfigura al cospetto radicale riforma delle pensio- ni ed assicura il pareggio di bi- presidente del Consiglio, «gli Stati membri dell’Unione han- sempre stata capace di trasfor- mare le difficoltà in nuovi pas- rischio principale sono le in- comprensioni tra i popoli e gliL’articolo 4 della Germania, leader dell’or- L’euro «perenne» lancio nel 2013 grazie ad un no il dovere di mettere in ope- si avanti», ma il momento, Stati membri, il ritorno dei todossia di bilancio, e della «I membri dell’Ue devono avanzo primario del 5% del ra tutti i meccanismi per far sì ammette il professore, «è cru- pregiudizi tra Nord e Sud, trae il «vincolo» stessa Francia. La strategia del togliere dalla testa dei prodotto interno lordo», gli che torni la crescita, dotarsi di ciale: siamo come un alpinista nuovi e vecchi paesi dell’Unio-da addolcire premier comincia a delinear- si. «Dobbiamo affrontare più mercati che l’euro non sia italiani si aspetterebbero ades- so, dice Monti, dei «benefici munizioni per far fronte alla crisi, togliere dalla testa dei che cammina su un crinale pe- ricoloso, ma può raggiungere ne, con un potenziale di divi- sione molto grande». concretamente le politiche una cosa perenne» in termini di minori tassi di in- mercati che l’euro non sia una la vetta». Non c’è dubbio, dice Mario Sensini per la crescita, non finanziata teresse», che quell’avanzo se cosa perenne». Monti, che «una miglior go- © RIPRODUZIONE RISERVATA dal disavanzo, perché sarebbe come la tela di Penelope, ma ✒ sfruttando di più la potenzialità di un grande con- L’analisi tinente integrato. Dobbiamo approfondire il mercato uni- co» dice Monti, che ieri nella capitale francese ha incontra- to il presidente Nicolas IL VERO OBIETTIVO DELLA PARTITA pact» di cui si discute con accanimento non è che la fotocopia di un pacchetto di regola- menti e direttive già approvati a novembre. L’Italia ha votato a favore, la Gran Bretagna Sarkozy, il primo ministro François Fillon e concluso i la- vori del convegno «Nouveau È OTTENERE GLI EUROBOND anche e così Germania e Francia. È il cosid- detto «Six Pack», «pacchetto di sei», nome prelevato da qualche eurocrate da un linguag- Monde» al ministero dell’Eco- gio da rivista americana di culturismo (signi- nomia. Le contraddizioni sul «fiscal compact» fica: «Robusti muscoli addominali»). I vinco- «Se la Ue non riuscirà a li sul deficit, le sanzioni, le regole sul debito spremere dalla propria inte- SEGUE DALLA PRIMA dossi. Il fatto che Monti e Sarkozy abbiano sono tutte lì e difficilmente ora potranno 26 grazione una maggior fretta di approvarlo pur ritenendolo econo- cambiare in modo radicale. competitività e una maggior È quello che Mario Draghi, per mancanza micamente superfluo è solo il minore. Tutto il lavoro dei leader è volto in realtàTra gli emendamenti italiani, c’è la efficienza, difficilmente potrà di definizioni migliori, ha chiamato «fiscal È un paradosso per esempio che il premier a elevare il «Six Pack» al grado di solennemodifica dell’articolo 4 della bozza a tornare a crescere», insiste il compact»: un patto di bilancio. Forse sarà britannico minacci una secessione europea a trattato europeo. L’obiettivo è politico. An-laddove è scritto che i Paesi con presidente del Consiglio, che un Trattato europeo, forse un accordo inter- I Paesi dell’Unione causa di quelle norme: solo tre settimane pri- che Angela Merkel, come Cameron, ha biso-una percentuale d’indebitamento la prossima settimana presen- nazionale fra un numero per ora imprecisato europea che hanno ma, il suo governo le aveva già votate esatta- gno di una sua scena madre a Bruxelles. Lasuperiore al 60% del Pil dovranno terà a Palazzo Chigi un primo di Paesi. Ancora non si sa e questo è uno dei firmato l’accordo del 9 mente come tutti gli altri. La plateale opposi- cancelliera intende mostrare all’opinioneridurre ogni anno di un ventesimo pacchetto di liberalizzazioni e problemi. Si tratta in ogni caso di sorveglian- dicembre. La Gran zione dell’inquilino di Downing Street fa par- pubblica tedesca, ai parlamentari, alla Bunde-l’extradebito: per il nostro Paese, presto la riforma del mercato za sul deficit, sul debito e sul sistema semi Bretagna non ha firmato te del teatro politico di Bruxelles che anche a sbank e alla Corte costituzionale di Karl-con un debito al 120%, la norma del lavoro. «C’è la necessità di automatico di sanzioni per chi viola le rego- Londra fa comodo per sopravvivere. Ma il pa- sruhe che ha ottenuto garanzie sulla discipli-così com’è sarebbe letale poiché cercare la maggioranza in Par- le. Quell’accordo emerso il 9 dicembre fra i radosso più grande è a monte: quelle regole, na dei partner. È esattamente questo il moti-imporrebbe manovre di almeno lamento su ogni misura, ed è 26 leader dell’Unione Europea, con Londra le stesse che da due mesi assorbono le miglio- vo per il quale Monti e Sarkozy hanno fretta40 miliardi l’anno solo per una fortuna perché sennò sa- fuori, contiene (anche) obiettivi di buon sen- ri energie dei grandi leader d’Europa, in real- che il «fiscal compact» vada in porto. Se simettersi al passo con i parametri remmo fuori dalla democra- so ma è ugualmente una collezione di para- tà sono già in vigore. Da mesi. Il «fiscal com- troverà un compromesso definitivo e tutti zia. L’appoggio delle diverseIl documentoLa governance L’intervistae i correttividi TremontiIl vincolo che Monti punta a Fitoussi: la Francia è più vicina a voi che a Berlinomodificare era già previsto nelpacchetto di riforme della L’economista: il vostro Paese decisivo riconosce, cerca l’aiuto di Monti per salvare la Francia e l’Europa dal azione, anche nel praticare politiche non convenzionali. Non sologovernance economica Ue invigore dal 13 dicembre 2011. L’ex per salvare noi e la Ue dal disastro disastro. Sarkozy è sincero quando dice che è ammirato dai passi avanti aiutando le banche, ma comprando il debito degli Stati. È inutile aiutareministro Tremonti aveva ottenuto fatti dall’Italia nelle ultime le banche se poi queste hanno pauradue correttivi che ora un nuovo DAL NOSTRO CORRISPONDENTE di quanto non lo siano quelli di settimane». e non comprano i titoli di Stato. Ladocumento del governo italiano Parigi e Berlino». È la nascita di un nuovo asse? questione a questo punto non èchiede di ripristinare: che il calcolo PARIGI — Il presidente francese ha Perché allora, nella gestione della «Sarkozy e Monti sono d’accordo, economica ma politica».del debito consideri anche il appena pronunciato il discorso di crisi europea, finora si è parlato preparati e decisi, ma ci sono delle Dall’inizio della crisi la Germania sirisparmio privato e che il nuovo chiusura del convegno «Nouveau soprattutto di «Merkozy» e di asse incognite: le elezioni presidenziali in oppone con tutte le forze asistema entri in vigore dal 2014 Monde» davanti al premier italiano e franco-tedesco? Francia tra 100 giorni, e la tenuta del interpretare il mandato della Bce in all’economista Jean-Paul Fitoussi, «È l’alleanza storica dalla fine della governo italiano. I due sono bravi, senso più esteso. docente della Luiss di Roma e dello Iep di Parigi, relatore di spicco della giornata conclusiva. Lo incontriamo Seconda guerra mondiale, ma non fa comodo a nessuno farla diventare un rapporto esclusivo. Il governo del ❜❜ e Sarkozy Merkel speriamo che durino». Sarkozy ha insistito sul fatto che non solo i cittadini e i governi, ma «Per ragioni storiche, e anche perché finora la Merkel si è sentita al riparo. Ma io do a Berlino non più di sei nel salone dell’Eliseo, subito dopo gli mio vecchio amico Mario Monti è anche le istituzioni europee devono mesi. La crescita dei tedeschi si sta affettuosi saluti con Sarkozy e Monti. adesso un fattore decisivo». hanno solo da prendersi le loro responsabilità. A già fermando, la crisi arriverà presto Professor Fitoussi, è soddisfatto Perché? imparare da Mario chi si riferiva? anche da loro. Entro giugno ne della giornata? «Merkel e Sarkozy hanno solo da «Alla Commissione e alla Banca riparleremo». «Moltissimo, perché rispecchia un imparare da Monti su queste Monti su queste centrale europea di Francoforte, Stefano Montefiori dato di fatto: gli interessi di Francia materie, e almeno il presidente materie naturalmente. Monti è d’accordo con Twitter @Stef_Montefiori e Italia sono molto più convergenti francese ne è consapevole. Lo lui, la Bce deve avere più libertà di © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 3 # 500 Miliardi L’ammontare del nuovo fondo di salvataggio permanente dell’Eurozona 200 Miliardi È quanto verseranno i membri dell’Ue al Fmi per iniziative anticrisi 60% Il debito I Paesi con debito superiore riducano di un ventesimo l’anno l’extradebito La decisione Incontro il 20 gennaio Svolta nelle relazioni A Roma vertice a tre con la Cancelliera Sarkozy elogia il premier: ispira fiducia DAL NOSTRO INVIATO Gli appuntamenti PARIGI — «Ho espresso al signor Monti, a no- me di tutti i francesi, l’ammirazione per il coraggio e la competenza per le decisioni estremamente rapi- de che lui e il suo governo hanno preso. Monti — dice il Presidente della Repubblica nel cortile dell’E- liseo — ispira fiducia nei capi di Stato e di governo europei». I sorrisini di appena qualche settimana fa sono acqua passata. Il presidente del Consiglio ita- liano viene ricevuto a Parigi con il massimo del ri- spetto, accolto a pieno titolo nella cabina di regia Il bilaterale a Berlino chiamata alla gestione di una crisi difficilissima. con la cancelliera Merkel Mercoledì prossimo Monti volerà a Berlino, per incontrare la Cancelliera tedesca Angela Merkel, Mercoledì prossimo Mario Monti poi venerdì 20 gennaio, la stessa Merkel e Nicolas sarà a Berlino per un incontro Sarkozy saranno a Roma per un mini summit mol- bilaterale con la cancelliera to importante in vista delle prossime scadenze eu- tedesca Angela Merkel: il premier ropee, il 23 l’Eurogruppo e il Consiglio Ecofin, poi italiano tenterà di allentare l’asse il 30 un Consiglio dei capi di Stato e di governo. In franco-tedesco ballo c’è il nuovo Trattato sull’euro, con il fondo salva-Stati, ma anche le regole più rigide su deficit e debito condite da sanzioni quasi automatiche. Al- l’Italia sta bene, purché si tenga conto delle condi- zioni economiche e strutturali dei singoli Paesi, e ci sia più enfasi sulla crescita. Con la Francia sembra esserci pieno accordo. «Credo di poter dire che noi e l’Italia abbiamo una perfetta identità di vedute sul futuro dell’Unione europea e sul modo di risolvere la crisi di fiducia che attraversa la zona Euro» ha detto Sarkozy al ter- Il ruolo del Regno Unito mine dell’incontro con Monti, durato più del previ- sto. «Tutte le istituzioni europee devono prendersi e la visita a Cameron le loro responsabilità, come ogni stato membro è stato spinto a fare» ha aggiunto il presidente france- Il 18 gennaio l’agenda di incontri di se, con un riferimento implicito alla Bce, che Monti(meno Londra) lo ratificheranno, il leader ghi e i suoi colleghi ne parlano da settimane, premio di rischio su Roma di 250 punti in sei Monti prevede una visita a Londra ha invece attentamente evitato.italiano e quello francese sperano che final- ma appare difficile che possano arrivarci nel- mesi. Anche qui la risposta è politica: la Spa- dal primo ministro David Cameron: In realtà qualche difficoltà, nel bilaterale di ierimente si possa voltar pagina. A quel punto l’orizzonte di tempo prevedibile. La Bce po- gna ha davanti a sé un forte mandato elettora- Monti ritiene che il ruolo del Regno tra i due leader è emerso, su un aspetto piuttostoAngela Merkel avrà più margini di manovra trebbe giustificare l’acquisto di debito pub- le di cinque anni e un esplicito patto biparti- Unito sia fondamentale per far marginale, ma comunque significativo. La Franciain Germania e il Consiglio europeo, magari blico solo per evitare il rischio di una defla- san di risanamento. In Italia invece i partiti avanzare l’integrazione ha annunciato di voler andare avanti unilateralmen-già quello del 2 marzo, potrebbe iniziare a zione, un pernicioso avvitamento dei prezzi appoggiano le riforme del governo sperando te nell’adozione della tassa sulle transazioni finan-discutere di Eurobond. in Europa a causa della crisi economica. Pri- di non farsi notare. Ma pochi dei titoli di debi- ziarie, la Tobin Tax, irritando Berlino. Così Monti si Anche questo nome è un eufemismo: Eu- ma però dovrebbe già aver tagliato i tassi to emessi dal governo Monti scadranno in è trovato nella veste del mediatore, offrendo sulrobond significa che una parte del rischio quasi a zero e nel frattempo l’inflazione sta questo scampolo di legislatura: andranno piatto un ammorbidimento della posizione dell’Ita-per il debito dell’Italia o della Spagna sareb- restando comunque sostenuta, mentre la quasi tutti rimborsati da un prossimo esecuti- lia, che con il governo Berlusconi si era detta decisa-be a carico dei contribuenti tedeschi. La rilut- Germania continua a creare posti di lavoro. vo, eppure nessuno dei partiti che si candida- mente contraria. Anche questo sarà un tassello del-tanza di questi ultimi è comprensibile, an- Un aiuto decisivo della Bce non è dietro no a governare dopo il 2012 si è impegnato a la tela che Monti sta tessendo in vista dei prossimiche se una svolta del genere aiuterebbe a far l’angolo. All’Italia dunque non resta che chie- proseguire su una solida terapia di riforme. appuntamenti europei. Per assecondare i quali, hacadere i tassi dei Bot e dei Btp. Nel migliore dersi perché Madrid abbia migliorato il suo La strategia di lasciar fare ai «tecnici» il lavo- anche riarticolato il programma di governo.dei casi, a marzo i leader dell’Unione potran- ro sporco per poi riprendere come prima hano al massimo dare un mandato al presiden- le gambe corte e i mercati lo hanno capito: L’Eurogruppo del 23 Il primo pacchetto di liberalizzazioni arriverà non a caso la prossima settimana, proprio in coinci-te del Consiglio europeo Herman Van Rom- Le strategie per questo lo spread sul Btp decennale resta e il vertice Ue del 30 denza della visita di Sarkozy e della Merkel. Seguen-puy perché presenti idee più precise a giu- Il premier e l’inquilino dell’Eliseo oltre i 500 punti anche dopo la manovra. do un calendario che vedrà le iniziative economi-gno. Non c’è nessuna garanzia che questo hanno fretta di arrivare a un Un impegno forte dei partiti sulle rifor- Monti sarà a Bruxelles il 23 per che del governo dipanarsi all’unisono con le sca-progetto vada avanti in qualche forma e ri- compromesso definitivo sul «fiscal me anche dopo il 2013 aiuterebbe come un l’Eurogruppo (che riunisce i ministri denze europee. E sarà così fino a marzo, con un pro-sulti accettabile alla Germania. Eurobond, o come un intervento della Bce. dell’Economia della zona Euro) e il gramma di interventi che Monti ieri non a caso ha Nel caso sorgano nuovi ostacoli, una linea compact». La Merkel intende Ma su questo, a differenza del «Six Pack», 30 per il vertice straordinario: delineato proprio «nell’arco di due mesi», cioè finodi difesa efficace sarebbe l’aumento degli in- mostrare all’opinione pubblica zero visibilità. ultime tappe della risposta dell’Ue al Consiglio Europeo decisivo per le sorti della mo-terventi della Banca centrale europea sui tito- tedesca che ha strappato garanzie Federico Fubini alla crisi dei debiti sovrani neta unica.li italiani e spagnoli. Il presidente Mario Dra- © RIPRODUZIONE RISERVATA M. Sen. © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 4 Primo Piano italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera La crisi I mercati ❜❜ Questo è il frutto della risposta deludente data alla crisi dall’Europa, che ancora non ha una soluzione Corrado Passera, ministro per lo SviluppoLo spread sale, Btp sempre oltre il 7% In EuropaEuro ancora debole sul dollaro a quota 1,27. Tutte le Borse in calo ROMA — La Befana non ha la soglia d’allarme del 7% francesi mentre tutte le Borse ma le sue sorti contribuiscono incontri per stringere, entro la prendere a crescere. I timoriportato regali sui mercati eu- (7,13%). La situazione è più hanno chiuso in negativo, a a creare sfiducia tra gli investi- fine del mese, sul fiscal com- per il peggioramento dell’eco-ropei. Dove, al contrario, sono fluida per i Btp a breve scaden- eccezione di Londra. tori sulla capacità di Eurolan- pact, l’intesa sul rigore dei bi- nomia, e di un distacco dagliprevalsi gli spunti negativi za i cui i rendimenti rispetto L’Europa, dunque, invece dia di superare la crisi dei de- lanci. I tempi sono stretti e Usa dove ieri la Casa Bianca had’inizio anno. Le Borse hanno ai massimi di novembre si so- di fare passi positivi ne fa di biti sovrani e di affrontare il non solo perché serve rapida- annunciato l’avvio della ripre-tentato il rialzo sulla scia delle no dimezzati, ma resta alta l’at- negativi, come il riesplodere pericolo recessione. Si conti- mente un segnale costruttivo sa, sono un elemento impor-buone notizie arrivate dagli tesa per le aste della prossima della crisi dell’Ungheria, il cui nua a guardare una volta di per convincere i mercati ma tante per sciogliere il rebusUsa sul recupero di posti di la- settimana: giovedì saranno debito sovrano ieri è stato de- più, ma non si sa con quanto anche perché i Paesi europei della persistente sfiducia de-voro ma poi hanno ceduto an- collocati i Bot annuali e vener- classato a livello di titoli spaz- ottimismo, alle azioni dei lea- devono trovare anche la stra- gli investitori. Ai quali l’Italia,dando dietro ai timori per la ri- dì i Btp triennali. In tensione zatura da Ficht. Il Paese magia- der europei impegnati in que- da per non restare schiacciati ma anche la Francia, la Germa-capitalizzazione delle banche ieri anche i titoli spagnoli e ro non è nella moneta unica, sto inizio d’anno in un giro di tutti dalla recessione e per ri- nia, la Spagna e gli altri Paesie per la tenuta dell’euro. La dell’Eurozona, si dovranno ri- 1moneta unica ha continuato a volgere nei prossimi mesi perindebolirsi chiudendo a collocare titoli pubblici per cir- Piazza Affari1,2776 sul dollaro in calo da ca 500 miliardi di euro. Altret- a -0,82%1,2832 del giorno prima. tanto importante è affrontare La crisi, che sembra iniziare la fragilità del sistema finan- Piazza Affari ha chiusoa diradarsi al di là dell’Ocea- ziario europeo. Sulle maggiori con una perdita dello banche del continente pesa 0,82%, trascinata un onere di ricapitalizzazione ancora all’ingiù da 527 di circa 100 miliardi di euro e Unicredit in caduta non è certo un buon segnale il dell’11,2% (che si I punti base del divario fatto che l’annuncio di un’ im- aggiunge al ribasso di fra i titoli italiani e i portante operazione di aumen- oltre il 30% corrispondenti tedeschi to di capitale per 7,5 miliardi accumulato nei due da parte dell’Unicredit sia sta- giorni precedenti). Suino, continua ad avvolgere il to accolto con un tracollo dei mercati i Btp decennaliVecchio Continente stringen- titoli in Borsa. Per non parlare hanno aumentato lado la morsa sui Paesi periferi- della caduta del titolo della distanza con i Bundci e su Spagna e Italia. Nella Deutsche Bank giovedì scorso tedeschi, portando logiornata semifestiva dell’Epi- per i soli rumors su una immi- spread a 527,3 puntifania, caratterizzata quindi da nente iniziativa sul capitale. basescarsi movimenti, Piazza Affa- Gli investitori temono difficol-ri ha chiuso con una perdita tà ma anche le stesse banchedello 0,82%, trascinata ancora sono prudenti: ieri c’è statoall’ingiù da Unicredit in cadu- un nuovo record, per 455 mi-ta dell’11,2% che si aggiunge liardi, dei depositi overnightal ribasso di oltre il 30% accu- presso la Bce. La liquidità vie-mulato nei due giorni prece- ne parcheggiata a Francofortedenti. Sui mercati i Btp decen- piuttosto che scambiata sul-nali hanno aumentato la di- l’interbancario a più alti tassistanza con i Bund tedeschi, o messa a disposizione dei pre-portando lo spread a 527,3 stiti a imprese e famiglie.punti base mentre i rendimen- Stefania Tamburello 2ti sono rimasti al di sopra del- Crisi Un operatore alla Borsa di Francoforte, che ieri ha chiuso in calo come molte altre Borse europee (Xinhua, Photomasi) © RIPRODUZIONE RISERVATA Parigi chiude a -0,28% La Borsa di ParigiI nuovi dati Aggiunti altri 200 mila posti di lavoro. La spinta per Obama segna un lieve ribasso che il fenomeno abbia basi più sane: conta perché una parte dei posti di la- in una giornataDagli Usa segnali positivi gente che ha trovato davvero lavoro o non lo cerca perché sta per essere assunta da nuove iniziative lanciate all’inizio dell’anno. voro pagati col denaro dei contri- buenti (ma non per questo improdut- tivi) viene sostituito da occupazione che crea nuova ricchezza. comunque difficile. Il Cac-40 si ferma a 3.137,36 punti. Perdite tutto sommatoOccupazione in aumento Il dato più significativo, comun- Quanto alla distribuzione del feno- contenute. Anche que, è quello del numero degli occu- meno, le nuove assunzioni si diffon- Madrid negativa: pati. Guadagni mensili importanti ci dono nella produzione industriale co- -0,49%. Londra ieri sono stati anche in passato e si sono me nei servizi, dai trasporti alla risto- unica piazza europea in rivelati fuochi di paglia. E il numero razione. Certo, il fondo dell’economia terreno positivo: sul DAL NOSTRO INVIATO degli occupati rimane di molto infe- rimane debole, le famiglie rimango- finale, dopo una riore ai livelli pre-crisi del 2007, nono- no troppo indebitate, con un patrimo- giornata altalenante, NEW YORK — Gli economisti ame- stante che nel frattempo la popolazio- nio immobiliare depauperato e una ri- ha fatto segnare unricani più inclini al pessimismo, invi- ne sia cresciuta. Ma qui ci sono tre fat- dotta capacità di consumo. E una par- rialzo dello 0,45%tano a non farsi troppe illusioni: la tori importanti da sottolineare: la co- te dei nuovi posti di lavoro censiti po-Fed aveva previsto un breve periodo stanza del recupero (più modesto nel trebbe essere temporanea: è il casodi ripresa su uno sfondo di perduran- 2010 quando furono creati 940 mila dei 40 mila dipendenti in più assuntite debolezza dell’economia, e poi c’è posti di lavoro a fronte dei 5,1 milio- dagli spedizionieri come UPS, proba-sempre l’euro che può provocare una ni «bruciati» l’anno prima, assai più bilmente soprattutto per far fronte al-recessione capace di attraversare l’At- consistente nel 2011), la sua diffusio- le consegne del periodo natalizio.lantico. E che dire dell’Iran che minac- ne a quasi tutti i settori produttivi e la Ma per la prima volta sono positivicia di essere per il 2012 quello che per vitalità del settore privato. anche gli indicatori relativi alla nasci-l’economia mondiale è stato il terre- L’economia, infatti, nel 2010 ha ag- ta di nuove imprese mentre, oltre amoto giapponese dell’anno scorso? giunto 1,6 milioni di nuovi posti di la- quello dei disoccupati, cala anche il Ma se è vero che la ripresa — negli voro «netti», ma in realtà le imprese numero sei sotto-occupati: un indiceUsa e nel mondo — passa per un recu- private ne hanno creati molti di più che mette insieme i soggetti privi di lavoro o quelli che vorrebbero cam- 3pero di fiducia di consumatori, citta- (quasi due milioni) perché nel frat- Francoforte,dini e imprese provati da una stagna- biare perché hanno un impiego solo tempo il governo federale e le ammi- «part-time» o sono pagati troppo po-zione-recessione che dura ormai da nistrazioni locali, soffocate dalla crisi co. calo a -0,62%quattro anni, l’economia americana del debito pubblico, hanno eliminato Ma, soprattutto, è positivo il datonon poteva riceve un tonico migliore oltre 300 mila addetti. Anche questo Le tensioni della della ripresa dell’industria manifattu-dei dati sul mercato del lavoro pubbli- giornata semifestiva riera: un settore che, dopo aver persocati ieri: duecentomila nuovi posti di per molti anni milioni di addetti man dell’Epifania si sonolavoro creati negli Stati Uniti nel solo mano che le produzioni emigravano sentite anche inmese di dicembre che portano la cre- verso l’Asia, ha ripreso a crescere sta- Germania. La Borsa discita occupazionale dell’anno a quota bilmente da ormai due anni. Segno Francoforte, laun milione e 600 mila. Certo, è poco che almeno una parte dell’economia peggiore in Europa conrispetto agli 8,8 milioni di posti persi positivi: l’indice della fiducia dei con- Usa si è ristrutturata e sta tornando Milano, ha chiuso incon la recessione del 2008-2009, ma Fiducia sumatori che è tornato a crescere, competitiva anche rispetto alle «ti- calo dello 0,62%, conil quadro sembra nettamente mutato L’indice della l’aumento della produzione industria- gri» asiatiche. l’indice Dax sceso arispetto a quello della scorsa estate le, gli indici dell’attività delle piccole 6.057,92 punti. Tra lequando prevaleva il timore di veder fiducia dei imprese, la crescita, sia pur lieve, dei È presto per cantare vittoria, dico- ragioni, il dato tedesco consumatori no gli economisti. Ma non troppo pre-sprofondare il Paese in una nuova re- salari medi (4 centesimi di dollaro sto per Obama per vantare un primo sugli ordini all’industriacessione. è tornato a l’ora) e delle ore lavorate in media da risultato positivo, tonificante per la (-4,8% a novembre) I pessimisti hanno ragione nel so- crescere e la ogni dipendente. Infine, il calo del tas- sua campagna elettorale, dopo tre an- che ha alimentato ilstenere che il contesto di fondo rima- so di disoccupazione: era già precipi- ni di bollettini deprimenti. nervosismo in tutto il produzionene debole: meglio essere cauti. Anchel’anno scorso, di questi tempi, aveva- industriale è tato a novembre dal 9 all’8,7 per cen- to, ora scende ulteriormente all’8,5. Nuove assunzioni Se ne accorgono anche i repubbli- cani. E l’«astro nascente» Rick Santo- Vecchio Continentemo coltivato speranze poi svanite do- aumentata Ma mentre il mese scorso quel calo «Ora si assume» c’è scritto sul rum non trova di meglio che attribui-po pochi mesi. Ma per la prima volta era stato attribuito soprattutto al fat- cartello esposto a una «fiera re la ripresa al fatto che la gente è tor-a consolidare la sensazione che si pos- to che molti disoccupati, sfiduciati del lavoro» di Los Angeles nata ottimista perché sente che allasa finalmente innescare un circolo vir- dopo mesi di tentativi inutili, hanno (Ap/Reed Saxon) Casa Bianca tornerà un repubblicano.tuoso non è un singolo dato, ma un smesso di cercare attivamente lavo- Massimo Gaggiinsieme di indicatori diversi e tutti ro, stavolta gli economisti pensano © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 5 # » Approfondimenti Lo stato dell’Europa PATTO PER RAFFORZARE L’UNIONE può chiedere il congedo dal fronte»; comma 22: «chi chiede il congedo non è pazzo»). L’ambasciatore Nelli COSA DIRÀ IL NUOVO TRATTATO Feroci fa notare che, nell’accordo del 9 dicembre, era previsto l’intervento della Corte europea solo nel caso in cui un Paese non dovesse inserire nella propria Costituzione la «regola Il governo italiano ha presentato un emendamento per ve essere introdotto un dispositivo di aggiustamento automatico dei Parametri d’oro» del deficit zero. Alla fine su questo punto, tutti, tranne il rappre- attenuare l’impatto del piano di rientro forzato dal debito. conti, in modo da riportare il valore verso lo zero. La regola, però, con- L’articolo 4 sembra scritto per l’Italia: il sentante olandese, all’origine di que- sta formula, hanno riconosciuto che Scontro sul vincolo costituzionale di azzeramento del deficit traddice la versione del «Six Pack», dove si concedono margini più ampi Paese che ha un andrà ripensato l’intero articolo. allo scostamento dallo zero: la forcel- debito superiore al Il caso Eurobond DAL NOSTRO INVIATO la in estensione può arrivare fino al- parametro del Il dibattito è scivolato più veloce l’1% del Pil. L’incongruenza è stata 60% deve su altri aspetti del nuovo patto. Si dà BRUXELLES — Il testo sulla nuova sollevata ieri con insistenza dai rap- ormai per acquisita la necessità di un «unione economica rafforzata» co- presentanti dell’Europarlamento. abbattere di un coordinamento nella gestione del de- mincia a prendere corpo. Ma restano «Non c’è nesso tra lo 0,5% previsto ventesimo, ogni bito, o meglio nell’emissione dei tito- molti «problemi aperti» sul taccuino nella bozza che abbiamo discusso e anno, l’extra-stock li di Stato. Nessun accenno agli Euro- dei 26 rappresentanti dei Paesi Ue, le norme di cui già disponiamo e la bond. E non ci sarà, per il semplice degli esperti della Commissione e nostra obiezione è stata condivisa da dei tre delegati dell’Europarlamento molti Paesi», dice Roberto Gualtieri 5 che si sono riuniti ieri a Bruxelles. (gruppo Socialisti e democratici), Tra gli appunti dell’ambasciatore ita- uno dei tre parlamentari che condu- liano Fernando Nello Feroci spicca cono la trattativa. Le obiezioni del- anni il tempo previsto «il segno più» alla voce «debito»: l’Europarlamento sono state appog- perché l’accordo rientri «La riunione è andata bene, siamo vi- giate, tra gli altri, da Portogallo, Bel- nella cornice europea cini al nostro obiettivo di armonizza- gio, Italia, Danimarca, Olanda e Polo- re le norme sul meccanismo di abbat- nia. La Germania, forse per una scel- motivo che questo strumento invoca- timento del debito con la legislazio- ta tattica, curiosamente non è inter- Margini to da molti non fa parte dell’intesa ne europea. Ma c’è ancora molto da venuta. Qualcuno, però, ha fatto no- Gli Stati devono maturata al vertice di Bruxelles tra i fare». tare che l’0,5% è una cifra che fa par- tendere al «deficit 26 Paesi. Un po’ tutti, invece, hanno La Germania, attesa al ruolo di pro- te dell’accordo del 9 dicembre firma- chiesto di rafforzare la parte su cre- tagonista, ha preferito mantenere, to dai 26 Paesi Ue (tutti tranne il Re- zero» con margine scita e lavoro, ma per il momento questa volta, una posizione più defi- gno Unito). di tolleranza non sono emerse proposte concrete. lata. Il rappresentante tedesco ha pe- massimo dello 0,5% Dibattito più acceso, invece, sulla de- rò ricordato che il Paese non rinun- La Corte non è invitata del Pil. Ma questa finizione stessa del documento: do- cia a un emendamento piuttosto indi- be consegnare le chiavi della politica l’impatto delle riforme strutturali e Anche il ruolo della Corte europea vrà essere chiamato «Accordo» o gesto: collegare la partenza del fon- economica direttamente a Bruxelles. così via. Un punto molto importante sta diventando una trappola. Nell’ar- regola contraddice i «Trattato»? Nella bozza di ingresso il do monetario all’europea (Esm, «Eu- L’esecutivo guidato da Mario Monti per il governo Monti che ha già co- ticolo 8 esaminato ieri è scritto che margini più ampi presidente del Consiglio europeo ropean stability mechanism») all’ap- ha presentato un emendamento per minciato a seguire questa strada per ogni Paese può citare un partner ina- definiti a dicembre Herman Van Rompuy avevano inseri- provazione delle norme più stringen- attenuarne l’impatto, chiedendo di recuperare credibilità sui mercati e dempiente davanti alla Corte di Giu- to la parola «Trattato». Ma nella riu- ti sul bilancio. «Ne parleremo anco- inserire nel nuovo accordo le «atte- in Europa. Senza l’appiglio giuridico stizia dell’Unione europea. In altri ter- nione solo Germania e Francia han- ra», ha detto. Ora il calendario si ac- nuanti» previste nel cosiddetto «Six del nuovo Trattato, il premier rischia mini, e gli esempi non sono casuali, no difeso questa scelta. Tutti gli altri corcia: un altro incontro «tecnico» è Pack», la normativa Ue su Patto di di volteggiare tra le riforme di siste- il governo tedesco potrebbe «fare Gli appuntamenti (compresi Europarlamento e Com- fissato per il 12 gennaio; poi ci sarà stabilità e dintorni in vigore dal 13 ma come un trapezista senza un com- causa» a quello italiano se non doves- Un altro incontro missione) preferiscono «accordo». la riunione dei ministri finanziari il dicembre scorso. Richiesta appoggia- pagno in attesa, pronto ad afferrarlo. se procedere alla riduzione del debi- «tecnico» è fissato E, ancora una volta, dietro la disputa 23 (Ecofin) e, infine, il Consiglio eu- ta anche dall’Europarlamento, ma re- to (sia pure con tutti gli ammortizza- nominalistica c’è sostanza politica. ropeo (Capi di Stato e di governo) il cepita solo in parte nel corso della Deficit da rivedere tori del caso) o a quello spagnolo se per il 12 gennaio; Germania e Francia (meno convinta) 30 gennaio. riunione. La bozza contiene un riferi- E’ il punto cardine del «fiscal com- non dovesse riportare il deficit, nei poi ci sarà la vogliono avere al più presto un testo mento al comma che di fatto riman- pact», quello voluto con maggiore tempi concordati, verso lo zero. An- riunione dei vincolante, efficace e giuridicamente Debito: risultato parziale da al 2014 l’applicazione del vincolo determinazione dalla Germania, ap- cora una volta il Parlamento europeo ministri finanziari il autosufficiente. Gli altri (Italia, Bel- L’articolo 4 sembra scritto apposta («la valutazione dei conti va fatta nel- poggiata da Olanda, Austria, Finlan- ha sollevato una questione di princi- gio, Spagna, Grecia, Irlanda, Polonia, per l’Italia: il Paese che ha un debito l’arco di tre anni) e che contempla dia e altri Paesi con i conti in ordine. pio, che ha un’evidente base politica. 23 e, infine, il oltre alle istituzioni Ue) spingono superiore al parametro del 60% (fissa- l’impatto del ciclo economico sul- La filosofia di fondo si potrebbe rias- Come può un organismo incardinato Consiglio europeo per ricondurre anche questo «accor- to dal Trattato di Maastricht) deve l’esposizione finanziaria (una reces- sumere con lo slogan «deficit zero». nei Trattati europei intervenire all’in- il 30 gennaio do» nell’alveo del Trattato di Lisbona abbattere di un ventesimo, ogni an- sione prolungata è chiaro che contri- Gli Stati non solo devono tendere a terno di una cornice giuridica che e dei regolamenti europei, con tutte no, l’extra-stock. Applicato ai nostri buisce ad aumentare il debito). Con- questo obiettivo, con un margine di non ne fa parte? Effettivamente sia- le garanzie che ne conseguono. An- conti pubblici, l’effetto sarebbe sem- trariamente alle indiscrezioni pubbli- tolleranza massimo dello 0,5% del mo di fronte a una sorta di aporia le- che di questo se ne riparlerà la setti- plicemente letale: manovre da 40-45 cate, non sono, invece, citati «gli al- Pil, ma si impegnano a scolpirlo nel- gale, un paradosso che sembra usci- mana prossima. miliardi all’anno solo per mettersi al tri fattori rilevanti», vale a dire la le proprie Costituzioni. Non basta. to dal romanzo «Comma 22» di Jose- Giuseppe Sarcina passo. Come dire: il governo potreb- sostenibilità del comparto pensioni, Sempre nelle leggi fondamentali de- ph Heller (comma 21: «solo un pazzo © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:6# Primo Piano italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Il governo Le scelte La norma e i tempi 60 I giorni entro cui un decreto legge deve essere convertito dall’AulaLiberalizzazioni, pronto il decretoSui carburanti i primi interventiI tassisti in trincea: occuperemo le città. Proteste dei farmacisti ROMA — Il governo prova ad ac- tui con polizze assicurative collega- ni di categoria, rievocando lo spet- no già messo le mani avanti. «Il go- celerare sul fronte delle liberalizza- te (meccanismo che fra le varie cose tro degli scioperi selvaggi (e talvolta verno è già intervenuto sulla libera- zioni. Secondo le indiscrezioni che comporta spesso un aumento delle sfociati in violenza) proclamati ai lizzazione dei farmaci — ha detto ie- trapelano, già la settimana prossi- spese dei mutui stessi). tempi del decreto Bersani. La lobby ri Annarosa Racca, presidente di Fe- ma Mario Monti porterà in Consi- L’intervento sui taxi è invece an- delle auto bianche conta fra l’altro derfarma —. Sui farmaci di fascia C 3 I medicinali glio dei ministri un decreto «blinda- cora da definire. Ed è un capitolo de- sull’appoggio di una parte del cen- il Parlamento ha già deciso di de- to» per recepire le proposte arrivate licatissimo. «Siamo pronti a occupa- trodestra, come testimoniato ieri mandare la questione all’Aifa, che in l’altro ieri dall’Antitrust. re le città», hanno minaccia- dalle dichiarazioni del sena- questi giorni dovrà stilare un elenco e le vendite L’Authority guidata da Giovanni to ieri le associazio- tore Maurizio Ga- dei medicinali che sarà possibile Pitruzzella ha formulato un pacchet- vendere fuori dalle farmacie. La que- Prosegue l’iter per la to di misure di «immediata applica- stione è dunque stata già decisa». liberalizzazione della vendita zione» che vanno dalle professioni Pasquale De Vita, presidente del- dei farmaci di fascia C, ossia ai taxi, dall’energia ai servizi pubbli- l’Unione petrolifera, invece, ha det- quelli senza ticket ma che ci locali, dai servizi postali alle far- to subito «no» a eventuali misure richiedono la prescrizione macie. A quanto si apprende, sulla che possano consentire ai gestori medica base della segnalazione dell’organi- delle pompe di benzina di rifornirsi smo di controllo, il decreto dovreb- bypassando le compagnie cui sono be fissare un cronoprogramma legati. «Gli impianti di distribuzio-1 Le mosse per frenare stringente e ravvicinato su tutti i ne sono costruiti dalle società pe- capitoli affrontati dall’Antitrust trolifere, la manutenzione viene il caro benzina e potrebbe già contenere le pri- effettuata dalle società, il mar- me misure concrete, a partire chio è della società e con tutto Per quanto riguarda il caro dal settore dei carburanti. È questo sono dati in uso gratui- benzina, il governo pensa di questa infatti l’urgenza più to al gestore perché venda la intervenire sulla rete dei grave: il caro benzina, con la benzina della società — ha di- distributori di benzina e sui verde lanciata verso i 2 euro a chiarato De Vita —. Non è contratti fra compagnie e litro, non solo rischia di pena- pensabile che dopo tutto que- gestori lizzare il settore dei trasporti, sto il gestore si vada a compra- ma potrebbe avere effetti a ca- re la benzina da un’altra par- tena sul prezzo delle merci te». (praticamente tutte) che viag- Sul fronte politico, Maurizio giano su gomma, erodendo ulte- Il piano dell’esecutivo Lupi, vicepresidente dei deputa- riormente la capacità di spesa ti del Pdl, ha annunciato per lune- delle famiglie e causando un’ulte- Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, a sinistra, dì un vertice del partito per defini- e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Antonio 4 Gli interventi riore riduzione dei consumi. Senza re la strategia, precisando che «sulle considerare che già a novembre c’è Catricalà: entrambi si sono spesi a favore delle liberalizzazioni. Il liberalizzazioni il Pdl ha una posizio- stata una preoccupante flessione ministro, ieri a Parigi, ha precisato: «Non è facile», ma «è quello che stiamo cercando di fare in Italia, e mese dopo mese» ne più che chiara: più società meno per i treni regionali dei consumi petroliferi: se la tenden- Stato. Per questo siamo disponibili za si accentuasse, il governo sareb- arriveranno «i risultati» non solo a sostenere il piano che il L’esecutivo punta be costretto a rivedere le stime sulle governo ci presenterà, ma anche a fa- all’apertura del mercato dei entrate fiscali derivanti appunto dal- re proposte». Pierluigi Mantini, del- treni regionali: «premi» alle le accise sui carburanti. l’Udc, ha invece annunciato pieno Regioni che non rinnovano Il premier Monti sta dunque lavo- sparri: «Non accette- appoggio «alla proposta Pitruzzella, per altri sei anni rando d’intesa con il ministro Corra- I petrolieri remo attacchi unilaterali al perché dal rapporto inviato al gover- l’affidamento alle Fs do Passera per definire nel dettaglio Anche i petrolieri sul piede mondo delle professioni e ai taxi». Il no vengono numerose proposte uti- i contenuti del decreto. Ci sono da governo, come primo step della libe- li. La legge sulla concorrenza è lo vincere le resistenze di lobby e cor- di guerra contro le ipotesi di ralizzazione, potrebbe fissare una strumento migliore per le liberalizza- intervento del governo2 porazioni. «Andiamo avanti ma non scadenza entro la quale i Comuni sa- zioni. C’è anche un risvolto europeo Le nuove auto è facile», ha sottolineato ieri Corra- ranno costretti al rilascio delle nuo- perché in Francia e in Germania la e i Comuni do Passera da Parigi. Il provvedi- ve licenze, mettendo in campo for- presenza pubblica nei servizi, nelle mento potrebbe intervenire con ef- me di compensazione economica banche e nelle imprese è ancora mol- Il governo sul fronte delle fetto immediato sulla rete dei distri- Il Pdl per i titolari delle vecchie (l’ipotesi to forte. Anche questo tema deve es- liberalizzazioni dei taxi butori di benzina e sui contratti fra Lupi ha annunciato per formulata dall’Antitrust è di asse- sere posto da Monti negli incontri potrebbe fissare una compagnie e gestori per aumentare gnare una seconda licenza a ogni europei perché l’Italia non è lultima scadenza entro la quale i la concorrenza. E, ancora, potrebbe lunedì un vertice del Pdl per tassista per poterla vendere o affitta- della classe in Europa». Comuni saranno costretti al scattare subito il divieto per le ban- decidere la linea re). Paolo Foschi rilascio delle nuove licenze che di vendere ai propri clienti mu- Anche farmacisti e petrolieri han- © RIPRODUZIONE RISERVATA✒ L’analisi L’ANTITRUST E I MONOPOLI «INVISIBILI» 5 La separazione tra Snam e Eni Nella relazione timidezze su alcuni temi vi ricarichi alle frontiere. D’altra par- te, oggi Snam rete gas fa anche il di- queste scelte che la politica della con- correnza si coniuga con la politica in- arrivato il momento di smontare i co- lossi bancari, se e a che cosa e a che Per quanto riguarda il gas, si fa largo l’ipotesi dello Aperto uno spiraglio sul gas spacciamento e dunque ottiene noti- zie da tutti, anche dai concorrenti del dustriale. L’Eni non gradisce radicalismi su serva l’attuale mercato finanziario. Che tanto ricorda i money trust di scorporo proprietario di Snam rete gas da Eni. Si ora tocca al governo concludere suo padrone Eni. Di qui la necessità di una separazione gestionale che sa- Snam. L’Europa la copre. L’ammini- stratore delegato, Paolo Scaroni, per- Wall Street contro cui si scagliava, inascoltato fino al crac del 1929, il propongono agevolazioni per nuove infrastrutture rebbe più sicura se fosse radicata in segue il progetto della rete europea in- grande giurista americano Louis di MASSIMO MUCCHETTI ni autostradali, incurante delle conse- una separazione proprietaria. In ma- tegrata del gas. Una buona idea. Ma Brandeis. guenze negative sull’incasso dello Sta- teria, l’Antitrust riapre uno spiraglio. meglio perseguirla con l’Eni in accor- Ultima, ma non ultima, la televisio- M a quali sono i trust contro i quali combatte l’Antitrust? E come coniuga, il collegio pre- sieduto da Giovanni Pitruzzella, la po- to concedente. Suggerisce di conferi- re il Banco Posta a una spa, che tutta- via collocherà ancora le obbligazioni della Cassa depositi e prestiti, garanti- Ancora con timidezza. Ma poi invoca agevolazioni (sic!) per costruire nuo- vi rigassificatori e gasdotti. Perché quando l’Autorità per l’energia rico- do con gli ex monopolisti francesi e tedeschi o con una Snam rete gas indi- pendente, hub gasiero meridionale dell’Europa? Il punto è che non tocca ne. Il duopolio perfetto Rai-Mediaset si prende una quota altissima della pubblicità in generale e di quella tele- visiva in particolare. A fine 2004, un litica della concorrenza con la politica te dal Tesoro. Riparla dei notai, dei noscerebbe in tariffa la remunerazio- all’Eni fare la politica energetica del vecchio collegio Antitrust, quello pre- industriale nel momento in cui rivol- farmacisti e dei taxisti. È durissimo ne dell’investimento e una Snam rete Paese. Pitruzzella ha riaperto il discor- sieduto da Giuseppe Tesauro, ne mi- ge 90 pagine di raccomandazioni al sull’orario dei negozi. Ma sulle que- gas indipendente avrebbe convenien- so. Sta ora al premier e ministro del- se in luce gli effetti distorsivi della governo? Il documento del 5 gennaio stioni che interessano i poteri forti za a farli? La questione delle reti è de- l’Economia, Mario Monti, concluder- competizione in un settore che ha riassume buona parte del politically delle banche e della televisione l’Anti- licata. Perché alcune, come quelle lo. Nel frattempo, si potrebbe rendere non solo un rilevante peso economi- correct pro concorrenziale degli ulti- trust sorvola, mentre riapre il discor- elettrica e gasiera, possono essere re- accessibile al pubblico il bando sugli co ma anche un ancor più penetrante mi 15 anni. Esalta l’introduzione del- so sull’energia. munerate da chi le usa e altre, come investimenti elettrici in Montenegro impatto politico e culturale. Si può ca- l’Autorità dei trasporti. Invita a libera- A quanto serve l’aggregazione dei quella ferroviaria e autostradale, han- cui ha partecipato solo A2A, carican- pire la prudenza del governo, che de- lizzare i servizi pubblici locali, aggi- benzinai contro le catene delle major no bisogno di contributi pubblici a dosi di costi assai alti. ve prendere i voti del Pdl su misure rando i referendum. Esorta le Regioni se il prezzo dei carburanti lo formano fondo perduto. Come ci si regola con Colpisce leggere le segnalazioni più urgenti e comunque, annuncia il a fare le gare per il trasporto ferrovia- lo Stato con le imposte e le accise e i l’operatore privato beneficiario? È in sul mercato finanziario (il ricalcolo ministro Corrado Passera, rivedrà rio locale e propone di penalizzare petrolieri? Per la concorrenza nel gas della Rc Auto piuttosto che delle com- l’assegnazione gratuita delle frequen- 6 L’abolizione quelle che insistono nell’affidamento si vorrebbe far avere più informazio- missioni interbancarie) mentre Uni- ze alle tv. Non si capisce perché l’Anti- diretto alle Fs. La prova del nove sa- ni ai venditori che non dispongono Il duopolio credit crolla in Borsa e il sistema del- trust, praticando la sua indipenden- ranno le prescrizioni dei bandi in ter- di proprie reti fisiche di distribuzio- Nella televisione il duopolio la banca universale, costruito dal Te- za, non alzi la voce. Fosse pure per di- dei tariffari mini di sicurezza, affidabilità econo- ne da parte di quelli che le hanno. Si perfetto Rai-Mediaset. Già sto unico bancario del 1993, fa acqua re, se questo è il suo pensiero, che il mica e disponibilità ad accollarsi la tratta di notizie tecniche utili, ma po- da tutte le parti. Forse Pitruzzella do- buon Tesauro aveva torto e che, inve- L’Antitrust ha chiesto polpa e le ossa in concreto, ma l’inten- ca cosa rispetto a quelle del mercato nel 2004 Tesauro ne mise vrebbe dirci se, per l’Antitrust, quel ce, ha ragione Fedele Confalonieri. l’abolizione di qualsiasi forma zione è buona. L’Antitrust auspica la all’ingrosso, controllato dall’Eni e ba- in luce gli effetti distorsivi modello che fa mestieri in conflitto mmucchetti@rcs.it di tariffario. Suggerita anche riduzione della durata delle concessio- sato sui contratti take or pay e i relati- d’interessi va ancora bene, se non sia © RIPRODUZIONE RISERVATA la limitazione del potere degli Ordini per la formazione
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 7 Codice cliente:
  • Codice cliente:8# Primo Piano italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Il governo Le scelte ❜❜ Non ci siamo mossi spinti da furore ideologico ma abbiamo cercato di gettare le premesse per un lavoro più organico e complessivo servizio treni e anche della Rete,«Togliere i tappi all’economia La scheda ostacolerebbe la concorrenza. È un’anomalia da correggere? «Anche in Germania rete e treni fanno capo a un unico gruppo. Si-oppure la crisi sarà irreversibile» curamente serve un regolatore indi- pendente, come è stato previsto La carriera nel nostro ordinamento. Deve di- Il presidente dell’Antitrust, ventare operativo al più presto». Giovanni Pitruzzella, è nato Anche la burocrazia frena laPitruzzella (Antitrust): le liberalizzazioni valgono 1 punto e mezzo di Pil a Palermo nel 1959. È professore di Diritto concorrenza? «Sì. I nuovi operatori in diversi settori sono scoraggiati ad entrare costituzionale all’Università ROMA — «Non ci siamo mossi che ormai non cè tempo da perde- primo assalto. Come sconfiggere di Palermo. È stato nel nostro mercato da una burocra- Il tassista spinti da un furore ideologico. Ab- re. Del resto è già stata approvata queste resistenze? zia spesso tortuosa ed elefantiaca. consulente giuridico presso biamo intanto cercato di indivi- la delega per la riforma degli Ordi- «Le liberalizzazioni hanno un co- la presidenza del Consiglio Noi abbiamo proposto un meccani- duare i tappi che frenano l’econo- ni ed è un buon segnale. Alcuni sto sociale, perché vanno a intacca- nei governi Ciampi e Dini, smo di drastica ed automatica ridu- mia e di gettare le premesse per concetti poi mi sembrano acquisi- re interessi specifici. Per questo au- prima della nomina zione delle autorizzazioni ammini- un lavoro più organico e comples- ti, come l’abolizione delle tariffe spichiamo, e non solo per i taxi, mi- all’Antitrust (dello scorso strative. Dando quantomeno agli sivo»: parla Giovanni Pitruzzella, professionali». sure di accompagnamento per atte- novembre) era presidente operatori un tempo certo e invalica- presidente dell’Antitrust. L’Autori- Nelle scorse settimane taxi e nuare i contraccolpi più acuti sul della Commissione di bile». tà garante per la concorrenza l’al- farmacisti hanno già sventato il terreno sociale». garanzia sugli scioperi Il pacchetto liberalizzazioni tro ieri ha inviato al governo e al Quali sono le misure più urgen- può arginare il caro-benzina? Parlamento il pacchetto di propo- ti da adottare? «Premesso che la componente ❜❜ politico è ste per le liberalizzazioni. «È il frut- «Nei campi che abbiamo indica- La mossa principale del prezzo è di natura fi- to del lavoro collegiale dell’Autori- to, sono tutte misure urgenti: ener- Giovedì l’Antitrust ha scale, c’è comunque margine per tà». gia, servizi pubblici locali, trasporti, inviato a governo e intervenire. Abbiamo indicato alcu- Il governo Prodi ci provò con la A livello banche, poste e professioni. Alcune Parlamento una ne misure: la liberalizzazione dei legge Bersani. È rimasto ben po- maturata la misure possono creare posti di lavo- segnalazione che consta di contratti fra gestori e compagnie, Sul «Financial co di quel tentativo di sconfigge- re le corporazioni. Oggi è davve- consapevolezza che ro nell’immediato, come il rilascio di nuove licenze taxi. Altre invece 90 pagine e 13 capitoli, con proposte e suggerimenti per consentire una gestione più concorrenziale ed efficiente dei di- ormai non c’è tempo Times» ro possibile liberalizzare? «La situazione è molto diversa, da perdere produrranno effetti nel tempo». Nel settore trasporti Ntv, si lamen- per favorire la concorrenza e la crescita in tutti i settori, stributori per esempio attraverso li- beri consorzi; la diffusione dei di- la lettera-sfogo siamo a un punto storico di svolta. O si cambia, oppure si rischia una crisi irreversibile. Le liberalizzazio- ta: il gruppo Ferrovie, titolare del favorendo le liberalizzazioni stributori indipendenti e delle pompe multi-marca, per consenti- re ai gestori di volta in volta di ri- di «Parigi 19» FIRENZE — Quell’articolo del ni sono un presupposto indispen- sabile per rilanciare l’economia». Quali sono i tempi necessari? ❜❜ urgenti nei Misure fornirsi presso la compagnia che of- fre le condizioni migliori; e poi mi- sure per favorire la nascita di distri- Financial Times il tassista «Parigi «Non ho la sfera di cristallo, ma butori completamente automatiz- 19», al secolo Claudio Giudici, 35 sono tutte misure di applicazione settori di energia, zati. In passato l’Autorità ha indaga- anni, laurea in Giurisprudenza e un immediata. Poi servirà un work in servizi pubblici locali, to anche per verificare la sussisten- matrimonio in vista, proprio non progress. L’importante è avviare il za di cartelli fra le compagnie per l’aveva digerito. «Noi tassisti percorso». trasporti, banche, condizionare i prezzi, ma senza ri- raccontati all’estero come una Quanto valgono in termini eco- poste e professioni scontro. Continueremo a vigilare». corporazione contro Monti? Ma che nomici le liberalizzazioni? C’è chi propone di istituire un scrivono questi!», aveva borbottato «Secondo le stime dell’Ocse e di «acquirente unico del petrolio», e subito dopo si era messo davanti al Banca d’Italia le liberalizzazioni po- sul modello di quello già esisten- computer per scrivere al giornale via mail in difesa dei colleghi (è anche un sindacalista, Claudio) e ribattere trebbero valere fino a un punto e mezzo di Pil. L’impatto però si ve- de solo nel medio periodo». ❜❜ Auspichiamo misure te per l’energia, per permettere ai gestori di rifornirsi bypassando l’oligopolio delle grandi compa- punto per punto alle «ingiuste Ogni volta che si parla di libera- gnie... accuse». Che il prestigioso lizzare le professioni, le lobby al- di accompagnamento «Stiamo studiando anche questa quotidiano del Regno Unito avrebbe zano le barricate. A cominciare per attenuare i ipotesi, ma nel breve periodo la pubblicato la sua missiva, non ci dagli avvocati, molto numerosi escluderei». credeva neppure lui. E invece ha in Parlamento... contraccolpi più acuti Paolo Foschi avuto l’onore del doppio passaggio: «È vero, ma a livello politico è sul terreno sociale pfoschi@rcs.it «Prima in un articolo che ha maturata ormai la consapevolezza © RIPRODUZIONE RISERVATA riportato passi della mia lettera e poi oggi (ieri ndr) con la pubblicazione quasi integrale della email», spiega soddisfatto il dottor Dopo il referendum Le posizioni vecchie e nuove di chi sostenne il «no» alla privatizzazione dei servizi idrici tassista. Quel «quasi integrale» è Acqua pubblica, il fronte degli «irriducibili» presto spiegato: «Mi hanno tagliato la parte nella quale parlavo di un’oligarchia finanziaria che spadroneggia sul Paese da almeno il 1992 — spiega un po’ polemico Giudici — quando ho scritto che furono presi accordi sullo yacht Le barricate dell’Idv: il settore non si tocca dei servizi idrici. Ma è anche vero che la volontà dei cittadini è stata so, sia chiaro: noi non siamo per la privatizzazione dell’acqua». Secon- citamente di un «vuoto legislati- vo» generato dal referendum di giugno. Il leghista Fontana: no a una sovietizzazione distorta da una propaganda sulla retorica della proprietà dell’acqua. do Fassina il problema principale del referendum è «l’aver generato Dice Saglia: «Politicamente l’esi- to di quel referendum è un maci- La lettera Claudio Dal Pd arrivano aperture al governo Nessuno mette in dubbio la pro- prietà dell’acqua. Si parla di gestio- un’incertezza normativa che ha bloccato tutti gli investimenti del gno politico. Ma è un risultato poli- Giudici, ne. E quindi credo ci sia modo di settore», mentre Stefano Saglia, tico simbolico. Sono convinto che tassista di ROMA — L’Italia dei Valori alza Tutti, a parole, rispettano l’esito tornare giuridicamente sul tema». Pdl, già sottosegretario al ministe- la Corte Costituzionale troverebbe Firenze immediatamente le barricate: schiacciante del quesito referenda- Anche Stefano Fassina, economi- ro dello Sviluppo economico con il una strada per rendere possibile che ha «Giù le mani dall’acqua pubblica», rio. Ma un po’ tutti aprono ad una sta del Pd, apre su questo tema: governo Berlusconi, parla più espli- un intervento ed agire sulla gestio- scritto al manda a dire Leoluca Orlando, por- liberalizzazione che alla fine porti «Semplicemente tenendo conto ne dei servizi idrici. E del resto la «Financial tavoce del partito di Antonio Di Pie- ad una gestione concorrenziale dei che il quesito referendario incide- prima ad andare oltre quel referen- tro, ancora prima di conoscere le dum è stata la Puglia di Nichi Ven- Times» reali intenzioni del governo in ma- servizi idrici, mista fra pubblico e privato. va sulla remunerazione e non escludeva l’affidamento ai privati, La consultazione dola: l’acquedotto pugliese ha ado- teria di servizi idrici. Si parla di li- Commenta Benedetto Della Ve- anche se ovviamente il percorso I quattro quesiti referendari perato gli investimenti remunerati "Britannia". E poi un altro passo beralizzazione, per adesso. Dei ser- dova di Fli, partito che ai tempi del giuridico e politico per poter riapri- del 12 e 13 giugno 2011 su attraverso le tariffe. Di più: dico sulla coscienza del premier Monti». vizi pubblici, e dunque, anche quel- referendum era in gran parte a fa- re la questione è assai stretto», di- acqua, nucleare e legittimo che se non ci adeguiamo alle libera- Tagli, più che censura per la verità, li idrici. Ma questo già basta all’Idv vore della liberalizzazione: «È ve- ce. Anche se, aggiunge: «In ogni ca- impedimento sono sati lizzazioni andiamo contro le nor- giustificabili dalla lunghezza della per essere contraria, visto che furo- ro, purtroppo, che il voto ha esclu- promossi dall’Italia dei me europee». missiva. Anche perché il resto, che no proprio loro a promuovere il re- so la messa a gara della gestione valori (nella foto Antonio Di Più cauta la posizione dell’Udc non lesinava critiche e tirate ferendum (stravinto) dello scorso Pietro in piazza per incitare di Pier Ferdinando Casini. All’indo- d’orecchie a chi attaccava la giugno contro la privatizzazione al voto) e, per quanto mani del referendum Casini disse: corporazione tassinara, è rimasto dell’acqua. concerne i servizi idrici, «Rispettiamo la volontà degli elet- intatto. «Ho scritto di una E la Lega, che, pur stando al go- dal Forum Italiano dei tori». E oggi Gianluca Galletti, ca- pogruppo alla Camera, ribadisce: campagna contro la verità — dice verno ai tempi della consultazione movimenti per lacqua. I «L’esito del referendum mi sem- Giudici — che ha costretto i tassisti referendaria, lasciò in quel caso le quesiti sono stati al bra fin troppo chiaro. Noi siamo a dare vita ad un vero e proprio mani libere al suo elettorato? «Non centro di un forte scontro stati contrari da subito al quesito sistema informativo parallelo se ne parla assolutamente», tuona politico (per il mancato sull’acqua. Ma bisogna vederlo attraverso l’uso dei social network, il sindaco di Varese, Attilio Fonta- accorpamento alle quel quesito: secondo me si può volantinaggi, passaparola. Altro che na. E denuncia: «C’è stato un voto amministrative). L’esito proporre qualsiasi tipo di liberaliz- tassisti. A cercare di fermare Monti popolare che, tengo a sottolineare, della consultazione ha zazione e di gestione ma non per e il suo governo sono come sempre si è espresso non solo contro la pri- visto prevalere l’acqua. Mi sembra che in questo gli squali della finanza! E che la cosa vatizzazione dell’acqua, ma anche nettamente i sì: è stato senso l’articolo 23 bis sia molto sia stata pubblicata dal giornale che contro tutte le liberalizzazioni dei raggiunto il quorum, il esplicito». rappresenta autorevolmente il servizi pubblici degli enti locali, ed 57% degli elettori (pari Galletti ha ben chiara la differen- mondo finanziario internazionale ora si vuole tornare indietro? Sa- circa a 27 milioni di za fra privatizzazione e liberalizza- mi ha fatto molto piacere». rebbe inammissibile: una vera e persone) è andato alle zione. «E per questo dico che il re- Marco Gasperetti propria sovietizzazione al contra- urne. Circa il 95 per ferendum rende impossibile an- © RIPRODUZIONE RISERVATA rio». cento di «sì» ha che la seconda. Certo, non sono un La posizione di Fontana fa capi- chiesto l’abrogazione giurista e non vorrei commettere re quindi che l’Idv potrebbe, in delle leggi sulla un errore, soprattutto perché noi questa battaglia, essere appoggia- gestione dellacqua eravamo contrari al quesito refe- to in Parlamento dal Carroccio, (95,8% il primo rendario che ritenevamo sbaglia- che ora per giunta è all’opposizio- quesito, 96,3% il to». ne. E gli altri partiti? Per carità: nes- secondo). Alessandra Arachi suno parla di privatizzare l’acqua. © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 9 # » Approfondimenti Come potrebbe cambiare il Paese ILLUSTRAZIONI DI UMBERTO GRATI I farmaci di fascia C Shopping dopo cena Raddoppiano le licenze Il pieno di carburante Via le tariffe minime, in vendita tra gli scaffali Orari liberi nel commercio Più taxi nei grandi centri nella grande distribuzione «pratiche» meno care I farmaci di fascia C con le Con gli orari flessibili in alcune grandi Per i taxi, con le liberalizzazioni, si Tra i prodotti che si potranno L’abolizione delle tariffe minime liberalizzazioni potranno essere città si potrebbero creare dei piccoli ipotizza il raddoppio delle licenze e acquistare nei grandi supermercati ci legate agli ordini professionali venduti (e comprati) nei distretti commerciali, dove i negozi quindi delle vetture, con effetti nelle sarà anche la benzina, con possibili potrebbe favorire i giovani tra gli supermercati in appositi reparti resteranno aperti fino a mezzanotte grandi città. Diventeranno più comuni i risparmi. In Francia, dove è già avvocati e nelle altre categorie, con personale specializzato Meno probabili i corner shop tassisti extracomunitari: in questo caso possibile, il carburante nelle stazioni capaci di presentarsi sul mercato Possibile anche una maggiore disponibili 24 ore come quelli gestiti il navigatore satellitare può far superare di servizio Auchan o Carrefour con tariffe più convenienti, almeno concorrenza sui prezzi spesso da asiatici a Londra la scarsa conoscenza delle vie cittadine costa il 10-15% in meno per le pratiche più semplici SPESA NOTTURNA E AVVOCATO LOW COST così da tempo nelle stazioni di servizio Fantaviaggio in una società più aperta: benzina e farmaci al market di Auchan o Carrefour la benzina costa il 10-15% in meno e qualcosa del gene- re si auspica che succeda anche in Ita- concorrenza tra taxi e distretti di negozi aperti fino a mezzanotte lia dove gli stessi francesi sono presen- ti e dove un operatore come Coop ha grande voglia di entrare in campo. E SEGUE DALLA PRIMA pane fresco e pur di averlo si recano in delle annunciate nuove lenzuolate do- ha reso non più indispensabile la cono- del resto la grande distribuzione potrà pellegrinaggio alla Coop, all’Esselunga vrebbero irrobustirsi e diffondersi an- scenza delle strade della città. usare la benzina come «prezzo civetta» Anche noi abitanti del Belpaese, pur o da Carrefour e ovviamente comprano che nella città medie. È probabile che si Sempre nel campo dei trasporti qual- per attirare clientela a cui sottoporre inguaribilmente politicisti, abbiamo quasi sempre qualcosa d’altro. La flessi- verranno a creare piccoli distretti com- cosa potrebbe cambiare per i pendola- offerte commerciali di tutti i tipi. Nel cominciato a capire che a cambiare la bilità d’orario, almeno sulla piazza mi- merciali, zone come corso Buenos Ai- ri. L’affidamento dei servizi ferroviari campo dell’energia elettrica la liberaliz- vita alla fine non sono i grandi proget- lanese, non è solo prerogativa dei gran- res a Milano o via Cola di Rienzo a Ro- locali a gara dovrebbe stimolare una zazione già c’è e una qualche forma di ti declamati in campagna elettorale di. Alcuni parrucchieri hanno comincia- ma nelle quali i negozi resteranno aper- concorrenza sulla qualità che oggi competizione tra operatori pure, gli ef- bensì le piccole e grandi iniezioni di to a tener aperto fino alle 22 per per- ti fino a mezzanotte. Oppure le organiz- manca. In Emilia ne sta per partire una fetti sulle tariffe non sono stati però co- modernità. La Tav che avvicina Mila- mettere alle clienti di passare a tarda zazioni dei commercianti di singoli ma in questo caso e più in generale il sì clamorosi da farne un caso di succes- no/Roma a Bologna e Firenze, i super- ora per tagliarsi i capelli, ritoccare il co- quartieri potranno mettersi d’accordo modello prescelto non è quello an- so e novità a breve non sono previste, mercati aperti fino alle 22, i social lore o anche solo farsi dare una pettina- per lanciare esperimenti del tipo Notte glo-thatcheriano (privatizzare tutto) anche perché è rimasto irrisolto il no- network che incrociano le opinioni de- ta prima di uscire a cena. Alcuni negozi Bianca. Insomma, per farla breve, è dif- bensì tedesco, dove un quarto dei tra- do di Snam Rete Gas. gli insonni. E oggi con la decisione del di make up tengono aperto fino alle 21 ficile ipotizzare che avremo anche noi i sporti locali su rotaia è gestito da sog- Arriviamo ai servizi professionali. governo di prendere i dossier dai cas- per garantire il trucco dell’ultim’ora corner shop gestiti da asiatici e diffusi getti diversi dalla compagnia leader, la L’Antitrust chiede al governo di aboli- setti dell’Antitrust e farli diventar leg- delle loro clienti affezionate. I bar han- come a Londra, è più probabile che na- Deutsche Bahn. Stiamo comunque par- re le tariffe minime. In alcune profes- ge siamo di fronte a un (nuovo) pas- no modulato la loro offerta diversa- sca una via italiana all’orario lungo. lando di novità che non si potranno re- sioni, come ingegneri e architetti, so- ❜❜ ❜❜ saggio di questo tipo. Sicuramente La ricetta che l’Antitrust ha scelto no già saltate mentre funzionano nei non arriveremo a tappe forzate verso per liberalizzare i taxi è quella di rad- servizi legali. Il consumatore dovrebbe una società h24 ma le novità che sono doppiare le licenze però ciascun tassi- avvantaggiarsi della loro abolizione in cantiere potranno cambiare spezzo- sta ne avrà una in regalo come risarci- perché gli avvocati più giovani e che ni della nostre abitudini quotidiane, al- meno di coloro che abitano nelle gran- Saranno diversi mento. Potrà utilizzarla per mettere al lavoro la moglie o il figlio oppure potrà I professionisti più magari hanno studiato all’estero po- trebbero presentarsi sul mercato, alme- dissime città. Prendiamo la decisione di rivedere alcuni spezzoni venderla. In questo modo a Roma si do- vrebbe passare da 7.500 a 15 mila vettu- giovani potrebbero no in una prima fase, con politiche di prezzo aggressive almeno per le prati- la pianta organica delle farmacie. Signi- fica che ne apriranno di più e che di della nostra vita re. Nelle ore di picco in genere viaggia un terzo delle macchine e quindi capi- praticare che consulenziali più semplici. Del re- sto i grandi studi legali impongono ta- notte o nei giorni festivi non ci dovreb- be essere più quella transumanza di au- quotidiana, almeno tolini e turisti avranno a disposizione in quei frangenti 5 mila taxi e non do- politiche di prezzo riffe rapportate al loro prestigio e quin- di già operano in un regime di merca- tomobilisti che consultano nervosa- mente tabelle e avvisi, chiamano con nelle città più grandi vrebbero più fare le lunghe code di og- gi a Fiumicino, alla Stazione Termini o aggressive to libero. L’abolizione delle tariffe può avere qualche incidenza per chi deve ri- concitazione i familiari a casa, tutto in piazza di Spagna. È chiaro che que- volgersi a un dentista o a un commer- per trovare l’agognata farmacia aperta mente, alla Zelig potremmo dire. Si sto ragionamento vale anche per Mila- alizzare almeno prima di tre anni in vir- cialista, anche in questo caso per le dove però si dovranno mettere pazien- adattano all’avvicendarsi dei diversi no e forse per Firenze ma finisce qui. tù dei contratti già in essere con le Fer- operazioni più semplici. Se esaminia- temente in coda. Molte delle attuali pa- target. Al mattino servono caffè e brio- Nelle altre città italiane non c’è alcun rovie dello Stato. mo da vicino il business dei servizi rafarmacie dovrebbero fare il salto e che, all’ora di pranzo fanno da tavola bisogno di distribuire nuove licenze, A tempi più brevi ci sarà invece la odontoiatrici c’è da registrare che so- specie nei piccoli centri l’offerta di pun- fredda e nel pomeriggio organizzano l’offerta supera la domanda. I prezzi possibilità per la grande distribuzione no entrati massicciamente operatori ti vendita sanitari dovrebbe aumenta- l’happy hour. E dopo magari chiudono. non dovrebbero cambiare a meno che di vendere la benzina e i prodotti colle- stranieri come gli spagnoli di Vitaldent re. Avremo anche noi nelle città catene Perché come sostiene Anna Zinola, do- l’accresciuta concorrenza non faccia sì gati. La difficoltà di ridurre il prezzo che possono, in virtù delle solite eco- come l’inglese Boots dove i medicinali cente di psicologia del marketing al- che alcuni consorzi di tassisti mettano del carburante in Italia è legata, oltre nomie di scala e di un’organizzazione sono esposti orgogliosamente come l’università di Pavia «è così che i picco- sul mercato soluzioni innovative. Co- allo straordinario peso fiscale, a una fi- di tipo industriale, praticare prezzi fossero formaggi o frutta esotica? È dif- li negozi possono sopravvivere all’of- me una card prepagata per fidelizzare i liera eccessivamente lunga che vede la molto concorrenziali e di conseguenza ficile, anche se l’Antitrust apre alla pos- fensiva dei grandi». Non c’è bisogno di propri clienti oppure un’offerta-abbo- presenza ingombrante e costosa dei hanno già modificato il tradizionale sibilità che si creino reti che colleghi- tenere aperto 24 ore ma di rapportare namento a prezzi ridotti rivolta alle grossisti. I grandi supermercati potran- rapporto tra il dentista e il suo cliente. no fino ad otto farmacie e che quindi lorario alle esigenze del cliente. Anche donne per il rientro a casa dopo le 24. È no spuntare, grazie alle più elementari Una novità che potrà influenzare la in teoria possono proporre al consuma- poche ore ma quelle giuste. possibile anche che vedremo i primi economie di scala, prezzi più interes- scelta del professionista a cui rivolger- tore prezzi più convenienti e orari dila- Tutte queste esperienze, che per ora tassisti extracomunitari anche perché santi che dovrebbero poi trasferirsi al si riguarderà senz’altro la comunicazio- tati. Già oggi con le leggi vigenti è con- vivono a livello sperimentale, in virtù la diffusione del navigatore satellitare consumatore finale. In Francia dove è ne commerciale. Già oggi vediamo ti- sentita ai farmacisti una certa flessibili- midi esperimenti di pubblicità e di 5 15 tà d’orario ma sono pochi (e malvisti) i marketing da parte di singoli professio- titolari che ne hanno usufruito. Una no- nisti o studi, molto spesso però gli Or- vità importante che ci avvicinerà al dini intervengono per evitare che il fe- modello anglosassone l’avremo però nomeno debordi e che la competizione con i farmaci di fascia C che potranno a suon di slogan diventi troppo aggres- essere venduti nei supermercati in ap- siva. Ci dovremo abituare, invece, a tro- positi reparti con personale specializza- vare in metropolitana o in autobus i to. I sostenitori della deregolazione giu- mila, i taxi che potrebbero essere in per cento, è il divario tra i prezzi dei volti di dentisti, architetti e avvocati rano che non ci sarà solo maggiore li- servizio a Roma nelle ore di picco con carburanti in Italia e la media che ci invitano ad aver fiducia in loro e bertà di scelta e più flessibilità negli la riforma. Oggi i taxi nella Capitale dell’Unione Europea. Sulla cifra pagata a servirsi della loro professionalità. A orari ma che ci avvantaggeremo anche sono 7.500, con il raddoppio ipotizzato dai consumatori pesano le accise, quel punto la deregulation avrà trionfa- in termini di prezzi. Speriamo. dal governo si arriverebbe a 15 mila aumentate ancora con la manovra to e le liberalizzazioni dell’Antitrust L’apertura dei supermercati alimen- Effetti simili si potrebbero avere a Monti. Ma il prezzo finale è avranno prodotto i Giovanni Rana del- tari di sera e di domenica ha già in qual- Milano e forse a Firenze, perché influenzato anche dai costi l’arringa. che maniera inciso sulle nostre abitudi- altrove l’offerta supera la domanda della rete di distribuzione Dario Di Vico ni. È facile nel dì di festa trovare code twitter@dariodivico alle casse perché gli italiani amano il © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • 10 Primo Piano# italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera La riforma Il lavoro ❜❜ Leggendo i dati Istat sui cosiddetti scoraggiati è chiaro che l’articolo 18 non è una priorità Antonio Di PietroLicenziamenti e sussidio base Le questioni sul tavoloLe condizioni di Confindustria 1 Articolo 18, le modificheGalli: l’onere non può pesare sulle imprese, spetta allo Stato ROMA — Va di pari passo con il per differenti motivi. Dal punto di mo un atteggiamento positivo e co- altro modo per dire che le risorsetema dei licenziamenti e delle mo- vista delle aziende, una simile mi- struttivo nei confronti delle propo- vanno cercate nei conti pubbli-difiche all’articolo 18, quello del sura si presenta come molto costo- ste dell’esecutivo». ci.reddito minimo garantito e pro- sa, un dettaglio che non sfugge a Anche se Fornero chiedesse alle Sul fronte politico si schie-mette di creare altrettante discus- Fornero che però ha già fatto nota- imprese di contribuire al reddito ra contro il reddito minimosioni. re che dalla riforma delle pensioni minimo garantito, magari in cam- garantito l’ex ministro del Stiamo parlando della misura, arriveranno, a regime, risparmi bio di maggiore flessibilità in usci- Lavoro, Maurizio Sacconiipotizzata dal ministro del Lavoro, per 20 miliardi di euro, parte dei ta? «Le imprese pagano già i contri- (Pdl): «Va bene estendereElsa Fornero, e presente in quasi quali potrebbero andare a rafforza- buti per gli ammortizzatori sociali gli ammortizzatori sociali Sulle modifichetutti i Paesi europei, che si applica re i sostegni al reddito e al ricollo- — risponde Galli —. L’orientamen- ai settori che ne sono all’articolo 18, cioè allaa categorie di cittadini che vivono camento. to del governo mi pare quello di ri- sprovvisti, ma senza tradi- norma sullaun momento di difficoltà rispetto «Quello del reddito minimo ga- re l’impianto assicurati- licenziabilità deial lavoro, come i giovani in attesa rantito è un tema di finanza pubbli- vo e sussidiario. "No" al lavoratori, c’è ancoradi prima occupazione, gli ultracin- ca — precisa il direttore generale Le imprese reddito minimo garan- molta confusione. L’ideaquantenni disoccupati con difficol- di Confindustria, Giampaolo Gal- Il direttore generale: tito che si trasforma del governo sembratà di reinserimento, le persone in li—: è lo Stato che deve fare i conti in una sorta di trap- quella di procedere, macondizione di marginalità sociale e sulla sua sostenibilità finanziaria». «E’ un tema in una seconda fase. pola della povertà».lavorativa, come le donne. Ma per Galli c’è anche un proble- di finanza L’esatto contrario della po- pubblica» 2 Ammortizzatori, In Italia la misura ha avuto breve ma di regole: «Bisogna misurare la sizione espressa dal Pd, che vi ve-applicazione nel 2000, su iniziativa capacità della nostra amministra- de «un indispensabile strumentodell’allora ministro Livia Turco ed zione di controllare che le persone di lotta alla povertà». come cambianoè poi stata recepita in alcune Regio- beneficiate siano realmente disoc- durre il cuneo fiscale. Difficile che E i sindacati? Il timore è che lani. Nella nuova forma questo am- cupate. Ma anche — prosegue — si avanzi una tale richiesta». misura si risolva in una sorta dimortizzatore sociale potrebbe con- che l’erogazione del sussidio ven- A ogni buon conto, l’associazio- scambio: una forma di sostegnosistere in un assegno mensile, tra i ga meno al verificarsi di certe con- ne degli industriali ha approfondi- economico in cambio di più flessi-500 e i mille euro per un massimo dizioni: se il disoccupato, ad esem- to il tema dei costi delle politiche bilità in uscita. Per il leader della Ci-di 2 o 3 anni, soprattutto per i gio- pio, rifiuta un lavoro che gli viene del lavoro nei vari Paesi europei, sl, Raffaele Bonanni, è «un residuovani in cerca di prima occupazione offerto. Finora le sperimentazioni scoprendo che, secondo i dati Euro- degli anni Settanta». Quanto al lea-o per i disoccupati con difficoltà a non sono riuscite». stat, siamo il Paese che, a parte il der della Cgil, Susanna Camusso,ritrovare lavoro. Nel presentarsi al tavolo bilatera- Regno Unito, spende di meno: la proposta «non è sostenibile eco- L’ipotesi stata accolta con fred- le della trattativa, mercoledì prossi- l’1,75% del Pil, a fronte del 2,52% nomicamente».dezza tanto dal lato imprenditoria- mo, Confindustria però non porte- della Germania, del 2,4% della Fran- Antonella Baccarole quanto da quello sindacale, ma rà posizioni precostituite: «Abbia- cia e del 3,2% della Danimarca. Un © RIPRODUZIONE RISERVATA L’idea guida in tema di ammortizzatori sociali è quella di inquadrarli Il negoziato I tre segretari Il presidente di non più come per confederali. Il Confindustria strumenti di mera la riforma segretario Emma assistenza ma piuttosto del lavoro generale della Marcegaglia, come mezzi di politica Uil, Luigi mercoledì attiva del lavoro, sul Angeletti, il riunirà il livello europeo. segretario direttivo degli 3 Reddito minimo, generale della imprenditori Cisl Raffaele prima di Bonanni e della incontrare la proposta Cgil, Susanna il ministro Elsa Camusso Fornero Fornero L’intervista La mediazione dell’ex ministroMarini: «Contratti popolare, ministro del Lavoro (Andre- veniente buttare via la formazione ef- «Assieme ad altri, sto dando un otti VII), presidente del Senato, pri- fettuata». contributo affinché ciò accada. Natu- ma di Schifani. Quindi, per tre anni sospensione ralmente, possono esserci aggiusta- Cosa prevede la legge Nerozzi-Bo- dellarticolo 18? menti». Sull’introduzione dicon licenziabilità eri-Marini? «Per i nuovi assunti sì. Ma dopo E il governo Monti potrebbe ac- «Rovescia l’impostazione di questi tre anni diventa pienamente operati- cettarla? questa misura si sono anni. Non si parte tutti precari, ma vo il contratto a tempo indetermina- «Non ho contatti diretti. Credo che dichiarati contrari tanto viene stabilito che gran parte dei con- to con tutti i diritti attuali, compreso il governo abbia interesse a trovare gli imprenditori quanto inei primi tre anni» tratti siano a tempo indeterminato. larticolo 18, per le aziende con più di una soluzione condivisa e questa mi sindacati. Ma il ministro Però, con un periodo di prova di tre 15 dipendenti». pare la più razionale». del Lavoro, Elsa Fornero, anni». E per le aziende con meno di 15 La Confindustria appare molto starebbe ugualmente Durante i quali ci sarebbe possibi- lavoratori? cauta nel rinunciare alla flessibili- lavorando a una lità di licenziamento? «Bisognerà prevedere garanzie eco- tà. proposta in merito. ROMA - «Lubriacatura è finita», tito, il Pd. «Esatto: si tratterebbe di tre anni nomiche, nel caso «La flessibilità 4dice Franco Marini. «Io ho firmato quella del dirigente di prova. Nel corso dei quali il lavora- che finisca il lavoro, non va cancellata, Di cosa parla? Cgil Nerozzi e dell’economista Boeri. tore si forma e il datore di lavoro im- perché ormai è opi- La flessibilità va ridotta e raziona- L’obiettivo «Intendo la sbornia di liberismo ec- E ho chiesto che il partito la faccia para a conoscerlo». nione generale che «Finita l’ubriacatura del lizzata. Deve essere semplificazionecessivo, ciò che ci ha fatto scambiare sua. Apprezzo molto che ieri su Euro- Non c’è il rischio che prima della non si possa conti- liberismo, 40 contratti utilizzata però quan-"flessibilità" per una parola magica». pa, Pietro Ichino, firmatario anche di scadenza dei tre anni molti lavorato- nuare con due regi- do è veramente ne- Quando dice «ci ha fatto», chi un suo progetto, abbia considerato ri vengano mandati via? mi diversi». sono troppi. Ma cessaria per starecomprende? positiva la nostra proposta». «Non lo credo. In quel periodo di A parte i primi serve flessibilità» sui mercati e deve «Tutti: politici, industriali. E sinda- Franco Marini è uomo di lunga tempo dovrebbe instaurarsi un rap- tre anni, l’articolo passare attraversocati, che in questi anni sono stati per esperienza: segretario generale Cisl porto di fiducia fra imprenditore e la- 18 non si tocca? una seria contratta-lo meno indecisi. Cera bisogno di (1985-1991), segretario del Partito voratore. E inoltre non sarebbe con- «Intanto, come risulta da recenti zione tra imprese e sindacati».una certa flessibilità, ma siamo arriva- indagini, non è vero che l’articolo 18 Il ministro Fornero studia ancheti a oltre due milioni di giovani occu- Franco frena gli investimenti esteri. Per quel- una forma di reddito minimo garan-pati a tempo determinato, senza futu- Marini li servono migliori infrastrutture, ser- tito.ro: un dramma sociale». segretario vizi per le imprese, certezze politiche. «Sono favorevole, visto il lavoro Perché è accaduto questo? generale Poi, l’articolo 18 riguarda solo licen- sommerso e le forme di sfruttamento «Credo alla buona fede: si pensava Cisl ziamenti individuali e prevede il rein- esistenti nel Paese. Ma andrei per gra- Sono 34 i tipi di contrattidi allargare loccupazione. Invece, (1985- tegro sul posto di lavoro in caso di li- di, dato il costo dell’operazione». «atipici» presenti oggi incon 40 forme di lavoro "atipico", è sta- 1991), cenziamenti discriminatori e senza ri- Bonanni, che occupa il posto che Italia. Il piano è ridurlito allargato soprattutto lo sfruttamen- segretario levanti motivazioni. Disciplina nella fu suo alla Cisl, non vuole discutere drasticamente perchéto. Dal 2008 a oggi si sono persi 670 del Partito sostanza identica a quella in vigore in solo di mercato del lavoro, chiede producono incertezzamila posti di lavoro, la disoccupazio- popolare, un Paese simbolo come la Germa- di stipulare col governo un "patto nei percorsine giovanile è al 30 per cento, 500 mi- ministro nia». sociale" su tutta la materia econo- professionali ela posti "atipici" non sono stati rinno- del Lavoro Il senatore Ichino chiede che si mica. allontanano lavati negli ultimi tempi». (Andreotti sperimenti anche la sua proposta «I sindacati hanno svolto un ruolo stabilizzazione. Questa è la critica. E l’autocriti- VII), ex (abolizione dell’articolo 18, ma con "generale" negli Anni 70 e 80, conca. Adesso? presidente indennità di licenziamento) in base buoni risultati. Ma le urgenze di oggi «Ora torniamo alla razionalità, a of- del ad accordi aziendali o locali. possono anche richiedere uno sforzofrire un minimo di sicurezza di vita. Senato «Questa è materia su cui si discute- per affrontare i problemi uno per vol-Bene ha fatto il governo Monti a met- rà in modo approfondito. Oggi però ta. Decideranno i sindacati, nella lorotere la riforma del mercato del lavoro mi pare che Ichino accetti chiaramen- autonomia».fra le urgenze». te la proposta Nerozzi». Andrea Garibaldi Le proposte di riforma sono tan- Lei pensa che il Pd possa schierar- agaribaldi@corriere.itte e diverse. Anche dentro il suo par- si unito su questa proposta? © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 11 # » Approfondimenti Le ipotesi sul nuovo welfare Lavoro Scoraggiati oltre quota 1,5 milioni ROMA — In Italia gli scoraggiati, quelli che rinunciano a cercare lavoro, sfondano la soglia del milione e mezzo, raggiungendo nel terzo trimestre 2011 quota 1 milione 574 mila. Si tratta del livello più alto da quando sono I CONTI (COSTOSI) DEL REDDITO MINIMO iniziate le serie storiche, ovvero dal 2004. È quanto emerge dai dati Istat, in base a confronti tendenziali. Il termine scoraggiati sta per coloro Venticinque miliardi. Assegno di 345 euro in Germania, 1.200 in Danimarca che dichiarano di non essere alla ricerca di un lavoro perché ritengono di non riuscire a trovarlo. Si tratta di una schiera in crescita da La Germania sborsa 345 euro al mese ai propri cit- rantito è stato il ministro del Lavoro Elsa Fornero, domanda: le risorse dove sono?». Contrario anche il tempo, spinta dalla crisi. tadini disoccupati. La Francia arriva a pagare fino a La protezione che agli inizi di dicembre ha spiegato l’intenzione del Pdl. L’ex ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ne ha Basti pensare che nel 441 euro al mese: è il Revenu minimum d’insertion. È una tutela sociale governo Monti di riformare gli ammortizzatori socia- evidenziato «gli effetti deresponsabilizzanti nei con- terzo trimestre del 2004 Mentre l’evoluta Danimarca passa ai cittadini senza li, legandoli alle politiche di lotta alla povertà e alle fronti dei precettori, l’intrinseca esclusione delle or- gli scoraggiati superano lavoro circa 1.200 euro al mese. Nell’eurozona solo per le persone non politiche attive del lavoro. La Fornero è stata chiara: ganizzazioni sindacali e i pesanti oneri di finanza appena il milione Italia e Grecia non hanno introdotto il reddito mini- protette dagli la misura del reddito minimo garantito è una «prefe- pubblica». Tra gli economisti c’è chi calcola un impat- (1,029). Nel giro di sette mo garantito per chi è disoccupato. ammortizzatori sociali renza personale e non del programma del governo» to complessivo sulle casse dello Stato intorno ai 25 anni si contano così Era il 1992 e c’era ancora la vecchia lira: l’Unione ma ha anche aggiunto che «rappresenta una direzio- miliardi di euro. oltre mezzo milione in Europea estende ai Paesi membri il reddito minimo ne verso la quale l’esecutivo lavorerà». Il nuovo am- Gli altri Paesi dell’Eurozona, però, hanno il reddito più di persone che garantito con la raccomandazione sulla «Garanzia mi- mortizzatore sociale dovrebbe essere strutturato co- minimo garantito, che offre una protezione anche a restano fuori dal nima di risorse». Era considerato uno strumento im- In Francia me un assegno mensile con un valore oscillante tra i quei lavoratori non provvisti di ammortizzatori socia- mercato del lavoro prescindibile nella lotta alla povertà e a favore dell’in- 500 e i 1.000 euro per un massimo di 2 o 3 anni, per i li — collaboratori o parasubordinati — oppure ai gio- perché sfiduciati e Il sussidio in Francia convinti che trovare clusione sociale. Dopo quel provvedimento ne segui- è di circa 441 euro al giovani in cerca del primo impiego o per i disoccupa- vani alla ricerca del primo impiego (prende talvolta il rono altri. Sono passati vent’anni e l’Italia, insieme ti che hanno difficoltà a trovare un nuovo lavoro. Se nome di reddito di cittadinanza). Si tratta di sussidi unoccupazione sia alla Grecia, non ha ancora recepito l’indicazione co- mese e aumenta con il il Pd e Sel hanno aperto alla nuova ipotesi, più critici temporanei, che a seconda degli Stati hanno caratteri- ormai una missione munitaria. Per il nostro Paese vi è stata però una bre- numero dei figli a carico stiche differenti. In Danimarca il reddito minimo ga- impossibile. Solo nel sono stati i sindacati. Il leader della Cisl Raffaele Bo- terzo trimestre del 2011, ve parentesi introdotta durante il secondo governo nanni l’ha definito «una misura assistenziale che uc- rantito può essere chiesto anche dagli stranieri resi- sempre facendo Amato con la legge 328 del 2000 voluta dall’allora mi- ciderebbe il lavoro gravando sulle casse dello Stato». denti nel Paese da almeno sette anni. I cittadini devo- riferimento alla fascia nistro alla Solidarietà sociale, Livia Turco: il reddito Critica anche la Cgil. Il segretario generale Susanna no aver cercato lavoro e hanno l’obbligo di accettare d’età compresa tra i 15 e minimo di inserimento fu sperimentato in un centi- Camusso ha ricordato che si tratta di un «dibattito gli impieghi proposti. L’assegno, che ammonta a circa i 64 anni, lIstat registra naio di Comuni. Poi con la Finanziaria del 2003, vara- storico» e provocatoriamente ha detto: «Avrei una 1.200 euro, viene diminuito in caso di ridotta parteci- un balzo annuo di 95 328 ta dal governo Berlusconi (che si era insediato nel pazione ai programmi di inserimento lavorativo. In mila unità (+6,5%). 2001), la sperimentazione finì. Alcune Regioni prese- Gran Bretagna c’è l’Income Support, a cui hanno ac- Guardando alle ro dei provvedimenti simili (Lazio, Campania, Basili- cesso i residenti sul territorio. Per chi cerca lavoro sen- differenze tra uomini e cata, Friuli, Valle d’Aosta, Puglia) con risultati diffe- za avere alcun reddito si ha diritto a 80,75 sterline a donne, il divario risulta renti. La Provincia autonoma di Trento ha introdotto settimana se si è sotto i 18 anni, e 105,95 sterline se si molto accentuato: 1 questa misura nel 2009, per far fronte alla crisi, stan- hanno più di 18 anni. Non c’è limite di durata per il milione e 31 mila ziando allora 18 milioni di euro, cifra che dovrebbe sussidio ma si deve dimostrare di star cercando attiva- femmine contro 543 essere riconfermata anche per il 2012. Trento ha pre- la legge con la quale mente lavoro e si deve essere disponibili qualora ne mila maschi. E ancora visto due tipologie di sussidio per chi risiede nel Co- nel 2000 in Italia venga proposto un altro. In Francia il Revenu mini- più marcati sono i gap a mune da almeno 3 anni: una automatica per un mas- è stato introdotto mum d’insertion è di circa 441 euro al mese e se ne ha livello territoriale, con il simo di 4 mesi, rinnovabili per tre volte in due anni, per un breve periodo e per la prima volta il diritto dai 25 anni. Se si hanno figli il sussidio aumen- Mezzogiorno. per chi ha perso il lavoro da meno di 2 anni oppure reddito minimo garantito. Una ta. In Germania ha accesso al sostegno di circa 345 © RIPRODUZIONE RISERVATA sta cercando la prima occupazione da almeno 12 me- sperimentazione euro al mese chi ha la nazionalità e chi viene da Paesi si; una sottoposta alla decisione dei servizi sociali e che venne realizzata in un centinaio di che hanno firmato accordi sul welfare. Il disoccupato rivolta alle famiglie in gravi difficoltà (durata massi- Comuni è obbligato ad accettare il programma di inserimento. ma un anno, rinnovabile). Francesca Basso A riaccendere il dibattito sul reddito minimo ga- © RIPRODUZIONE RISERVATA Il caso «Noi da qui non scendiamo, abbiamo appeso pure un vaso di ciclamini» Ma torniamo al presidio. Il pellegrinaggio di La protesta record degli ex wagon lit chi porta legna e cibo è continuo. Vicino a cas- se e catene c’è una montagna di panettoni. L’abbondanza è tale che il trio, aggrappa- Al trentesimo giorno sulla torre faro to al faro e alle speranza, è stato messo a dieta dal medico di Emergency che nei giorni scorsi ne ha controllato le condizioni sanitarie. Ci sono anche MILANO — Sta battendo ogni record la prote- ne si fidano: prima erano una presenza costan- i milanesi che mettono mano al sta dei tre addetti ai vagoni letto che a Milano te, ora si fanno vedere ogni due ore. A mezzo- portafogli. «Qualche giorno fa un sono saliti su una torre faro della stazione Cen- giorno e la sera ci sono almeno una trentina di imprenditore ci ha portato una bu- trale. Quella appena trascorsa è la trentesima persone che ai piedi della torre si passano il cel- sta con cinquemila euro in banco- notte a oltre venti metri d’altezza. Per rendere lulare per parlare con "quelli lassù", rincuorarli note da 500. Non credevamo ai no- l’idea, le tute blu della Innse di Milano, che nel- con la voce e lo sguardo. I treni che passano, in stri occhi — racconta ancora sor- l’agosto 2009 hanno inaugurato la stagione del- uscita o in entrata dalla stazione, fischiano in preso Angelo Mazzeo, uno dei pila- le iniziative estreme in difesa del lavoro, rimase- segno di saluto. «Fatta eccezione per i Freccia- Milano dall’alto stri del presidio —. Ma a colpire di ro su un carro ponte «solo» otto giorni. rossa — fanno notare al presidio —. Quelli tac- più è stato l’arrivo di un’elegante e di- Saliti poco prima di Natale, Carmine Rotato- ciono. Ordini dall’alto». Il binario 24 della stinta signora, la vigilia di Natale, con Al binario 21 nei giorni scorsi sono passati il stazione Centrale di Milano visto due bambini per mano: «Ci ha portato segretario generale della Cgil, Susanna Camus- dall’alto, da uno degli operai che da un salvadanaio: 200 euro in monete da die- I treni notturni so, e il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Tv e oltre un mese presidia sulla torre ci, venti e cinquanta centesimi». Raccolte già 22 mila firme giornali, compreso il Financial Times. Ma so- In questo mese il presidio della Centrale ha prattutto arrivano i cittadini qualunque. Sette- raccolto 7-8 mila euro. Quello che i soldi non per chiedere il ripristino dei treni mila le firme raccolte solo alla stazione di Mila- possono fare, però, è alzare la temperatura. Il notturni no per chiedere il ripristino dei treni notturni, vento ieri ha frustato la tenda rossa che i tre 22 mila in tutta Italia. Perché è questo il nodo hanno montato sulla torre. «Come viviamo? Co- del problema: se dall’inizio di dicembre Trenita- me i barboni per strada, che domande sono. Ma re, Oliviero Cassini e Giuseppe Gison, sei figli lia ha previsto 800 posti in meno in Italia di cui noi da qui non scendiamo — insiste Giuseppe in tre, hanno trascorso le Feste in quattro metri 140 Lombardia, è perché sono stati ridotti i col- Gison, il "brianzolo", come lo chiamano tutti quadrati scarsi. Licenziati, rivogliono il lavoro. legamenti diretti notturni dal Nord al profondo qui con ironia per il suo accento del Sud che fa Non hanno nessuna intenzione di scendere. E Sud. Prendiamo il Milano-Villa San Giovanni a cazzotti con il cognome —. Abbiamo appeso l’impressione è che la loro non sia una determi- che partiva dalla Centrale alle 20.15. Oggi non Presidio Gli operai sulla pure un vaso di ciclamini. Finché non si affron- nazione velleitaria. Perché non sono soli. Ai pie- c’è più. L’alternativa è prendere il Frecciarossa torre faro della Stazione ta il problema, questa è la nostra casa». di della torre c’è un presidio a rotazione — gior- fino a Roma e cambiare nella capitale. Con que- di Milano. Sopra, Oliviero Rita Querzé no e notte — che con il passare dei giorni è di- sta nuova organizzazione del servizio gran par- Cassini, a destra, Giuseppe rquerze@corriere.it ventato sempre più efficiente. Le forze dell’ordi- te del personale notturno non serve più. Gison © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:12 Primo Piano italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera» Approfondimenti La crisi e i conti all’estero FUGA IN SVIZZERA, FERMATI 41 MILA EURO AL GIORNO I finanzieri intercettano 15 milioni. Anche le aziende ora traslocano oltreconfine MILANO - Avremo anche la moz- Le imprese intenzionate a spo- Sit com scappando i grandi patrimoni, che zarella pugliese che viene dalla Sviz- starsi sono aumentate proprio in magari sono in Svizzera da decenni, zera. A prima vista sembra una spe- coincidenza della crisi e dello spau- In Ticino ma i piccoli gruzzoli, quelli di picco- cie di ogm e invece è un’idea con la racchio di nuove tasse in Italia. E spopola li imprenditori che hanno paura quale occorrerà fare i conti. Tra le non solo loro: nei primi 11 mesi del- «Frontaliers» che il fisco italiano si mangi tutto. circa 100 imprese italiane che nel l’anno appena concluso le Fiamme sit - com di Ecco allora le aziende che delocaliz- corso del 2011 hanno provato a tra- Gialle hanno intercettato o portato due autori zano, ecco quelli presi in dogana slocare armi e bagagli a nord di alla luce 15 milioni di euro esporta- della Radio con i contanti. Ecco spiegato persi- Chiasso c’è anche un caseificio pu- ti; fatto il banale conto della serva svizzera; no laumento dei frontalieri». gliese. Grandi movimenti si susse- fanno una media di 41 mila euro al protagonisti La Svizzera, dal canto suo, non re- guono da mesi sulla linea di confine giorno, ma si tratta solo della quota una guardia spinge nessuno: non le imprese, co- tra Lombardia e Canton Ticino; e se incappata nelle maglie dei controlli. e un operaio me sè visto e nemmeno i lavoratori il fenomeno delle aziende che delo- «Quello a cui stiamo assistendo - italiano italiani (anche a dispetto delle cam- calizzano in Svizzera è quello più commenta Luca M. Venturi, consu- pagne della Lega dei Ticinesi, parti- nuovo, anche capitali e persone cer- lente a Lugano - è la dimostrazione to che con i suoi toni anti italiani ha cano riparo o fortuna oltreconfine: della paura che sta assalendo parti scalato le vette del consenso popola- a dispetto di qualunque crisi nel cor- della società italiana. Non stanno re): i frontalieri nel 2011 hanno so del 2011 il numero dei cosiddetti sfondato quota 51 mila unità con frontalieri (lavoratori che hanno re- una crescita come detto del 7,8%. sidenza in Italia e impiego in Svizze- A voler cercare altri segnali di ra) è cresciuto del 7,8% mentre la questi «movimenti di confine» ba- Guardia di Finanza di Como nello sta gettare unocchiata al sito del stesso periodo ha stanato, attraver- Centro di studi bancari di Vezia, au- so controlli di frontiera e bancari, ol- torevole «think tank» finanziario di- tre 40 mila euro al giorno di contan- retta emanazione dellassociazione ti fuggiti verso conti di Lugano. dei banchieri rossocrociati. Per il 20 Il destino dell’Italia in tempo di gennaio prossimo ha in program- crisi, verrebbe da dire, resta lo stes- ma un incontro di formazione dall so da secoli: emigrare. E la regola eloquente titolo: «Imposta sullo scu- stavolta vale sotto molteplici aspet- do e patrimoniale estera. Prima ana- ti. Tanto da dare vita a professioni lisi della manovra salva-Italia». E nuove, come il «facilitatore» per le sempre sullo stesso sito ecco cosa piccole e medie imprese. Gianluca scrive Karin Meiners a proposito di Marano è uno di loro: il suo studio un altro convegno dal titolo «Piani- fa da apripista alle aziende tricolori ficazione finanziaria in una logica che sempre più numerose decidono transfrontaliera»: «Vi sono strumen- di aprire una sede nella Svizzera ita- ti e veicoli di diritto lussemburghe- liana. Ultima ad aggiungersi all’elen- se particolarmente interessanti per co è Tom Ford, la «griffe» della mo- il contribuente italiano. E possibile I frontalieri La stretta I lavoratori frontalieri nel ll governo elvetico sta 2011 hanno sfondato quota introducendo tasse di 51 mila unità con una successione molto più crescita del 7,8% elevate che in passato da che ha avviato una struttura logi- proporre alla clientela soluzioni di stica a Stabio, appena un passo al di pianificazione patrimoniale previ- là del confine, preceduta nel recen- ste dalla piattaforma lussemburghe- te passato da altri marchi dell’abbi- se». Come dire che la piazza finan- gliamento come Ermenegildo Ze- ziaria elvetica torna a strizzare loc- gna, Prada, North Face. «Ma tra mar- chio alla clientela italiana desidero- zo e oggi - sottolinea Marano - alme- sa di traghettare i suoi beni verso li- no un centinaio di persone hanno di sicuri. chiesto come fare a spostare l’azien- Ma anche il fortino svizzero po- da in Ticino; e un terzo di loro ha trebbe rivelarsi ben presto meno ac- mandato in porto l’operazione». Le cogliente per gli esportatori di capi- ragioni di tale migrazione, incuran- tali e di patrimoni: il governo elveti- te del fatto che la manodopera a Lu- gano o Bellinzona costa di più ri- co sta introducendo tasse di succes- spetto alla Lombardia o al Veneto so- sione molto più elevate che in passa- no elencate dallo stesso Marano: to tanto che i notai di tutta la Confe- «Tasse che non superano il 20%, bu- derazione stanno ricevendo una ma- rocrazia e giustizia efficienti, stabili- rea di domande di donazioni (an- tà politica e pace sindacale. Dun- che da parte di cittadini stranieri) que, non sono gruppi che aprono da padre ai figli. Senza contare che qui una semplice "azienda di carta" lEuropa preme ogni giorno per una per sfuggire al fisco. È il sistema el- tassazione severa dei depositi di cit- vetico ormai a proporre condizioni tadini stranieri in Svizzera. di lavoro migliori rispetto all’Ita- Claudio Del Frate lia». © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 13 # Finanza I controlli ❜❜ Quella di Cortina rientra più in una operazione politica e mediatica di carattere straordinario e propagandistico Fabrizio Cicchitto, PdlGli 007 del Fisco, controlli sulle piste da sciCicchitto attacca Befera: si comporta da leader politico. Il Pd: niente aggressioni ROMA - Dovessero anche con-tare fino all’ultimo tovagliolo/len- Gli accertamentizuolo e ogni tappo di champagne,uno ad uno, gli ispettori dell’Agen-zia delle Entrate non si fermeran-no qui. Quella di Cortina è stata Dal farinometrosoltanto la prima, inaugurale tap-pa della stagione invernale nella alla verificalotta anti-evasione. Presto partiràun’altra serie di controlli a tappe-to su ristoranti, hotel, bar, bouti- notturnaque e gioiellerie nelle località scii-stiche più frequentate d’Italia. in discoteca Sarà questa la risposta alle criti-che pesanti piovute addosso a At- MILANO — C’era una volta iltilio Befera, direttore dell’Agen- «tovagliometro», poi è arrivato ilzia, specie dopo l’intervento a «bottigliometro». E che dire delPiazzapulita su La7 («Se si dice «farinometro», un altro degliche evadere è giusto, non siamo strumenti escogitato dall’Agenziain un paese civile», a commento delle Entrate (e suggellato dalladi una frase di Berlusconi sull’ec- Corte Suprema) per stanare glicessivo carico fiscale). «Ormai il evasori, in questo caso ristoranti edottor Befera si comporta come pizzerie che dichiaranoun leader politico ad alta visibilità all’amministrazione finanziariamediatica», ha detto Fabrizio Cic- ricavi ritenuti irrisori a fronte dei 1 2 3chitto, capogruppo Pdl alla Came- generi alimentari acquistati (dallera, per cui «è ingiustificabile l’at- Nel giorno delle verifiche L’evasione stimata Per l’Iva sfuggono bottiglie di acqua minerale, allatacco al Cavaliere che con il suo incassi cresciuti del 400% in 275 miliardi di euro all’erario 40 miliardi farina per le pizze) o dei tovaglioligoverno ha condotto una dura lot- mandati in lavanderia.ta agli evasori». Poi però restrin- Nel giorno delle verifiche degli Le stime sull’evasione fiscale da Le stime sull’evasione dell’Imposta Nell’entourage di Attilio Befera loge la reprimenda «all’operazione agenti del Fisco gli incassi dei negozi parte degli italiani arrivano alla cifra sul valore aggiunto (Iva) raggiungono chiamano «criterio induttivo», unodi criminalizzazione dell’intera cit- sono saliti in qualche caso del 400% record di 275 miliardi di euro la stima di 40 miliardi di euro strumento di controllo indirettotà di Cortina, fatta a scopi ideolo- dei fatturati per verificare che tuttigici, politici e mediatici». paghino le «giuste» tasse. Negli Per l’onorevole Guido Crosetto, il poster boy per la propaganda tro Cortina e i suoi poveri in Suv e gio D’Alia sostiene che «i controlli ultimi anni Mister Fisco ha affinatosempre Pdl, «l’atteggiamento di sui risultati mirabolanti e gonfiati Le verifiche zibellino, l’Agenzia delle Entrate sono la normalità, qui non abbia- i metodi di lotta all’evasioneBefera è sembrato sopra le righe» nella lotta all’evasione». Gli ri- Partirà una serie di controlli ricorda le analoghe operazioni mo niente da temere». A Giorgio fiscale, nel tentativo di ricostruire ie sarebbe opportuna «una com- sponde l’onorevole Pdl Nunzia De estive su discoteche, villaggi, bar- Orsoni, che guida Venezia, stanno reali redditi prodotti damissione d’inchiesta sull’azione Girolamo: «Voi difendete il gran- su ristoranti, hotel, boutique imprenditori e commercianti che che e stabilimenti balneari con bene le verifiche ma «non la spet-dell’Agenzia delle Entrate e soprat- de conflitto di interessi di Befera, e gioiellerie nelle località «ombrellometro» alla mano, sen- tacolarizzazione». Ciro Lembo, intendano occultare parte deitutto su Equitalia (diretta anche che presiede l’Agenzia delle Entra- sciistiche più frequentate za che nessuno si indignasse. sindaco di Capri, amata da tanti propri guadagni. Una guerra a tuttaquesta da Befera) per verificare di- te e anche Equitalia, di cui è con- E mentre il sindaco di Napoli, billionari, sottolinea che «da due campo confermata a colpi distorsioni ed eccessi». Non tanto trollore». Osvaldo Napoli, vicepre- Luigi De Magistris, risponde al anni lavoriamo in stretta collabo- sentenza della Corte Suprema chesul blitz nella perla delle Dolomi- sidente deputati Pdl, sostiene con presidente della Regione Veneto razione con la Guardia di Finanza, sempre su questa stessa linea hati, quanto «nelle centinaia di azio- veemenza che «l’Italia non è un Il sondaggio Luca Zaja, che invocava un blitz al teniamo d’occhio anche le secon- dichiarato per esempio nonni contro cittadini e piccoli im- attendibile l’accertamento sulla popolo di evasori, con questo li- Sondaggio di Sky Tg24: il Sud («Parole inaccettabili, così de case». «tazzina di caffè» mentre è ancoraprenditori». vello di presione fiscale sempre 90 per cento degli italiani giustifica gli evasori»), quello di Un sondaggio di SkyTg24 parla Insorge il Pd con Stefano Fassi- più elevato lo Stato diventa stroz- Olbia (Costa Smeralda), Gianni chiaro su ciò che pensano gli ita- controverso il «lenzuolometro» perna, responsabile Economia e Lavo- zino. Non c’era bisogno di arriva- approva la mossa Giovannelli sostiene che «lo Stato liani: il 90% approva la spedizione controllare i redditi diro, che se la prende con la Lega e re fino a Cortina, bastava scende- dell’Agenzia delle Entrate si deve organizzare per stanare gli degli 007 del fisco a Cortina. Tutti affittacamere e bed & Breakfast. Econ Cicchitto: «Per il secondo re nel bar sotto casa per scovare evasori, senza caccia alle stre- contribuenti virtuosi, si suppone, poi ci sono i blitz come quelli agiorno aggredisce e tenta di inti- l’evasore». ghe». Da Portofino, dove il profu- Cortina, la perla delle Dolomiti da quei votanti.midire il dottor Befera che fino al- Giovanna Cavalli sempre meta di vip e nuovi ricchi, Però, a chi nel blitz scova-fur- mo dei soldi è forte come quello che hanno sollevato un granla fine del governo Berlusconi era betti ci vede un accanimento con- del mare, il primo cittadino Gior- © RIPRODUZIONE RISERVATA polverone. «Ma è chiaro che i controlli sul territorio vengono effettuati nel momento di maggior afflusso — spiega Mariapia L’intervista Parla Galbiati, il gestore storico del Savoia di Cortina Protano, caposettore analisi strategiche dell’Agenzia delle«I blitz fanno scappare i turisti Entrate —: che senso avrebbe per esempio mandare gli ispettori sulle spiagge a dicembre quando tutti gliQui all’hotel 253 ospiti, tutti russi» stabilimenti balneari sono chiusi?» E invece, l’estate scorsa l’hanno battezzata Operazione «Notte di mezz’estate» quando tra sabato 30 e domenica 31 luglio i funzionari del DAL NOSTRO INVIATO Chi è retti che regalano metà dello sti- Stanze Fisco si sono sguinzagliati nelle pendio alle tasse. discoteche della Puglia e CORTINA D’AMPEZZO (Belluno) «Per piacereeee! Siamo signori Il Grand Operazione «Notte di mezz’estate2»— Proviamo a chiedere al commen- perbene. Onestissimi». Hotel quando sono andati tra glidatore, che sa tutto e ha informatori Lei di dov’è originario? Savoia, ombrelloni del litorale sempreovunque. Siccome il dottor Attilio «Milanese. In carriera ho avviato che ha pugliese. Insomma Cortina è inBefera, direttore dell’Agenzia delle discoteche, ristoranti, società. Negli ospitato da buona compagnia: d’invernoentrate, in questi giorni, proprio Il registro anni 70 iniziai a venirci in villeggiatu- Winston scattano i blitz in montagna ementre i suoi ispettori seminavano Da Sofia Loren a Italo Balbo, ra, a Cortina. Fu amore immediato. Churchill d’estate al mare, come è successoil terrore fra bar, negozi e ristoranti da Franklin D. Roosvelt fino a Far soltanto l’ospite non mi bastava, a Franklin sulla Costiera romagnola o sulha villeggiato a Cortina, magari è sta- Winston Churchill. Il registro ho cominciato anche a lavorare. E Delano litorale laziale. Senza «preferenzeto da lui. Direttamente dal commen- degli ospiti del Grand Hotel adesso eccomi al Grand Hotel Savo- Roosevelt geografiche» sottolineanodator settantenne Santino Galbiati, Savoia, a Cortina d’Ampezzo, è ia, che ha visto passare i più grandi». dall’Agenzia, dalle Dolomitiche gestisce lo storico Grand Hotel ricco di nomi illustri. Nomi? all’Aspromonte. Si parteSavoia. Oggi il cinque stelle è gestito «Mah, nomi. Quanti ne vuole. Le dall’incrocio dei dati utilizzando Non faccia come tanti colleghi al- dal commendator Santino faccio quello di Andreotti». Serpico, e quando si individuanobergatori che negano addirittura Galbiati (foto), un milanese di Altri? soggetti a maggior rischio evasione,la presenza di Befera in paese. settant’anni «Al Grand Hotel hanno soggiorna- parte la caccia sul territorio «No, non l’ho visto qui nelle to Sofia Loren, Italo Balbo. E Chur- attraverso le Commissionimie camere e ignoro dove abbia chill, Charlton Heston...». Gli ispettori fermavano i passanti do- Intendevo St. Moritz. Bene, i turisti regionali, perché non sempre leriposato. Lo sa cosa potrebbe es- Adesso chi ha lì? mandando dove avessero preso i Ro- mandiamoli tutti in Svizzera, cari go- auto di lusso o gli yacht sonoser successo? Ho una vaga idea «Conto per l’esattezza 253 perso- lex e se guadagnavano abbastanza vernanti. Tanto loro hanno dato intestate a persone fisiche. Come ilche mi frulla nel cervello. Natu- ne presenti. Nazionalità russa». per permetterseli. Diamo i numeri? l’esempio». caso di una piccola impresa diralmente non scriva niente se E i rimanenti ospiti? Da quali Pa- Ci saranno, non lo nego, evasori. Pe- Cioè commendatore? costruzione, racconta Protano «conno mi fa passare guai atroci». esi arrivano? rò la maggioranza a Cortina sgobba. «Quelli che sono andati in ferie un volume d’affari irrisorio e Cosa sarà successo? «Non ha capito: sono tutti 253 rus- Io l’ho trovata una pagliacciata. An- per Natale alle Maldive. Sarà un caso pergiunta in perdita che aveva «Gli hanno fatto pagare». si. E i commercianti di Cortina do- cora ieri c’erano quattro macchine che quest’inverno a Cortina di politi- iscritto come bene strumentale In che senso? vrebbero costruirmi una statua: ’sti dell’Agenzia delle entrate, lì, dietro ci ne ho visti quasi nessuno. L’opera- un’imbarcazione da 3 milioni» «Come in che senso? Il dottor russi si chiudono dentro i negozi, la curva, e c’erano gli ispettori, sem- zione dell’Agenzia delle entrate, im- Antonia JacchiaBefera non l’avranno trattato come un La passione comprano l’inverosimile. In pratica pre loro, che bloccavano la gente per magino, sarà stata programmata per © RIPRODUZIONE RISERVATAospite vip, gli avranno presentato Galbiati iniziò a frequentare li svaligiano, fanno girare l’econo- i controlli. Già è una stagione diffici- tempo. I politici lo sapevano da pri-ugualmente il conto della stanza, e sen- Cortina come località di mia di Cortina da soli». le, di calo dei guadagni. In più perde- ma; per evitare noie di vario tipoza sconto. Perché altrimenti proprio villeggiatura. Decise ben presto Chiedono gli scontrini? remo un sacco di clienti che il prossi- hanno girato al largo, volando al-non capisco questa cattiveria, questo di fermarsi per avviare attività. «Mi scusi, cosa gliene frega agli mo Capodanno andranno altrove». l’estero, lontano dalle ispezioni, dalaccanimento contro la nostra Cortina». Oggi è uno degli albergatori stranieri? È a noi, che interessa, la E dove? A Courmayeur? putiferio. Complimenti». Siete degli evasori, dei furbetti, più noti delle Dolomiti questione degli scontrini, dell’eva- «Non confonda la lana con la seta. Andrea Gallibeffate il Fisco e offendete i pove- sione. Ci han trattati da criminali. Cortina in Italia è chilometri avanti. © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:14 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Primo Piano 15 Il governo Le riforme ❜❜ Senza un accordo politico tra segretari il percorso della riforma della legge elettorale diventerebbe assai tortuoso Dario Franceschini, Pd SEGUE DALLA PRIMA Le regole attuali Le vecchie regole La consultazione Le date La decisione L’ipotesi I referendum elettorali sono dasempre vissuti nel Palazzo come Il Porcellum Il Mattarellum La richiesta Il voto previsto La bocciatura L’esortazioneun’eresia, uno strumento che ten-de a sovvertire l’ordine politico co- in vigore cancellato di abrogazione in primavera probabile alle modifichestituito. Per questo le forze di Il sistema vigente In vigore dal ’93 al I due quesiti In caso di via libera Da giorni circola La Consulta decide«maggioranza» lo osteggiano. Un è un proporzionale 2005, prevedeva per referendari si della Corte l’ipotesi della l’11: in caso di no,conto infatti è cercare un compro- con liste bloccate il 75% dei seggi propongono costituzionale, il bocciatura dei due potrebbe chiederemesso nelle Camere sul sistema di e premio di alla Camera collegi l’abrogazione del referendum si quesiti: ieri la Corte ha di cambiare la leggevoto, così da ritagliarsi un abito su maggioranza per la uninominali e per il Porcellum e il ritorno svolgerebbe tra il 15 negato che la per i suoi profilimisura. Altra cosa è affidare a una coalizione vincente 25% il proporzionale al Mattarellum aprile e 15 giugno decisione sia già presa incostituzionaliconsultazione popolare il compitodi (ri)modellare il sistema. Ed è evi-dente che se la Consulta ammettes-se i referendum, aumenterebbero La Consultale turbolenze in Parlamento, coninevitabili ripercussioni su un ese-cutivo che ha ben altri problemi darisolvere. Di qui il valore politico «Illazionidi un verdetto giuridico che appa-re segnato. sul verdetto E se i referendari già gridano al-lo «scippo» come a scongiurarlo,sull’altro fronte (quasi) tutti i parti- Nienteti attendono rispettosi quanto fidu-ciosi la sentenza della Corte, per- di deciso»ché non vogliono farsi scippare ROMA — «La Cortedell’ultima prerogativa che è loro costituzionale smentiscerimasta. E sono sinceri quando si categoricamente ledicono pronti ad avviare la trattati- fantasiose illazioniva per cambiare l’attuale legge elet- relative a presuntetorale, di sicuro — dopo il «no» dichiarazioni attribuitedei giudici alla consultazione — le dalla stampa aforze di «maggioranza» darebbero componenti della Corte inmostra di voler fare subito e sul se- relazione alla prossimario, convinte di dover coinvolgere decisione riguardanteanche la Lega e l’Idv nella media- l’ammissibilità dei quesitizione. in materia elettorale». In Ma per quanto gli incontri tra seguito alle indiscrezionileader siano già in agenda, non so- — secondo le quali ino previsti accordi a breve termi- giudici delle leggi sine. Non è per indolenza o malafe- appresterebbero ade, è per necessità che l’eventuale bocciare i due referendumaccordo si potrà chiudere solo a ri-dosso delle prossime elezioni. Per-ché in attesa di varare la riforma, ipartiti dovranno aver risolto intan- Referendum, il rebus dei partiti da un milione e 200 mila firme promossi da Antonio Di Pietro e da Arturo Parisi — la Corsa per un’intesa anti Porcellumto tre quesiti. Il primo appare di fa- Consulta ha volutocile soluzione, sembra scontato in- sgombrare il campo daglifatti — a meno di clamorosi eventi equivoci, ribadendo che— che Monti porterà a termine la nulla è lecito pronosticarelegislatura. In tal caso, nel 2013 in vista dell’udienzaquali saranno gli equilibri politici?Gli assetti di oggi resisteranno aglieffetti dell’azione di governo, o E Schifani: la legge elettorale va cambiata ma no alle preferenze pubblica di mercoledì 11. I referendum che miranocambierà il profilo dei partiti e del- equivarrebbe a un fallimento delle troduzione delle preferenze. Sareb- tarellum: «Allora il Ppi di Martinaz-le alleanze? Solo sulla base della attuali forze politiche»? E in quale be un ritorno alla Prima Repubbli- Vincino zoli ottenne pochi seggi, nonostan-nuova mappa verrebbe scelto il modo, nel frattempo, sfuggirebbe- ca», con gli effetti nefasti sulle spe- te avesse preso il 17% e fosse la ter-modello di voto più idoneo e con- ro alle sollecitazioni che di sicuro se elettorali, e — soprattutto al za forza politica del Paese».veniente da chi stringerà il patto. verrebbero dal Quirinale? Sud — con il rischio elevatissimo Tutto fatto, quindi? Niente affat- Il rischio che alla fine non se ne Per questo il presidente del Sena- di infiltrazioni malavitose nel gio- to. Perché la trattativa sulla leggefaccia nulla è da mettere nel conto, to si mostra ottimista, convinto co democratico. elettorale si potrà eventualmente«senza un accordo politico tra se- che «i partiti non verranno meno Se è vero che dal Pdl al Pd, pas- chiudere solo a ridosso delle urne,gretari — ammette il capogruppo all’impegno politico e morale che sando per l’Udc, in questa fase c’è quando si capirà come saranno po-del Pd, Franceschini — il percorso hanno assunto dinnanzi al Paese». convergenza sul proporzionale, il sizionate le forze in campo, quali sa- Schifani, e non «sistema tedesco corretto» — acca- ranno i protagonisti della sfida, se da oggi, sostie- rezzato anche da Berlusconi — evi- ci saranno nuovi attori sulla scena. Settegiorni ne che la legge terebbe il ricorso alle preferenze, I partiti monitorano le mosse degli vada «cambia- perché è un meccanismo che con- outsider, e se nel Pdl sono sensibili a rivitalizzare il sistema ta», che debba templa i collegi. Ed è inoltre un mo- alle «iniziative» di Passera e Riccar- elettorale del essere garantito dello che — come sottolinea il pdl di, ad allertare il Pd è stata la dichia- «mattarellum» (collegidiventerebbe assai tortuoso». Pari- «il diritto degli elettori a scegliersi Baccini — piace anche Oltre Teve- razione del procuratore nazionale uninominali) —si — al pari degli altri referendari i propri rappresentanti in Parla- re, siccome «il mondo cattolico antimafia, Grasso, che non ha esclu- cancellando l’attuale— ritiene che «bocciato il referen- mento». Auspica l’avvento di un preme per una riforma che consen- so l’ingresso in politica: «Ma se così «porcellum» (premio didum, resterebbe il "porcellum" e «bipolarismo adulto», e che dallo ta la riaggregazione dell’area mode- fosse non penserei a un impegno maggioranza, con listeaddio buoni propositi». Ma i parti- «scontro muscolare» si passi a un rata». Non solo. Se nel partito di Al- con i partiti, bensì a una lista civica bloccate) — sono arrivatiti della «maggioranza» potrebbero confronto «meno conflittuale». fano si esaltano oggi i pregi del pro- nazionale». È questa frase che ha de- alla vigilia dell’esame dipresentarsi davanti all’elettorato Sebbene eviti di esprimere una pre- porzionale, è perché si guarda al fu- stato allarme tra i Democratici: di ammissibilità in unsenza aver cambiato la legge? Po- ferenza sul futuro modello elettora- turo dopo aver studiato il passato. «lista civica nazionale» hanno senti- contesto politico cambiatotrebbero smentirsi, dopo aver rico- le, su un punto l’inquilino di palaz- Non a caso Lupi rammenta come to parlare Montezemolo... rispetto alla partenza: oranosciuto in questi mesi che «un zo Madama ha deciso per tempo di andarono le elezioni del ’94, quan- Francesco Verderami a Palazzo Chigi c’è unmancato accordo sulle riforme esporsi: «Sono contrario alla rein- do il Cavaliere vinse grazie al Mat- © RIPRODUZIONE RISERVATA premier tecnico sostenuto da un’ampia maggioranza parlamentare che ha come primo obiettivo il Movimento cinque stelle L’ultimo scontro sui due consiglieri della Regione Emilia Romagna risanamento dei conti pubblici. Arturo Parisi (Pd), dunque, dice che «laStipendi e vitalizi, i grillini litigano sulla trasparenza smentita della Consulta è opportuna ma tardiva». E poi aggiunge: «Non è facile, tuttavia, dissipareA Bologna polemica sui soldi al partito sca i fondi: per loro, che sono in buona fede, è un modo di liberarsi di soldi si può intestare a nessun’altra persona fisica priva di mandato elettorale». l’idea sull’esito e ancor più sulla motivazioneStrascichi del «caso reversibilità» a Torino che rischiano di creare dei problemi». La risposta di Defranceschi mira a mini- A Torino, invece, il contraddittorio è tra i due consiglieri regionali Davide politica di una sentenza scritta prima del suo mizzare: «Max non voleva essere pun- Bono e Fabrizio Biolè. A maggio Biolè, tempo». Comunque, i MILANO — Della trasparenza ne campo della polemica interna. Bolo- gente. La Regione ci paga 7.000 euro al «per mero errore formale» — dice — partiti si attrezzano ahanno fatto un marchio di fabbrica, gna: Massimo Bugani, ex candidato sin- mese, a testa. Nelle assemblee provin- firma il documento per la quota di re- cambiare la leggeadesso sull’effettiva applicazione del daco del Movimento, riprende i due ciali i nostri sostenitori hanno deciso versibilità a vantaggio della moglie e elettorale: «Credo che, inconcetto un po’ ci litigano. Buste paga, consiglieri Giovanni Favia e Andrea De- che la misura corretta del nostro sti- viene sommerso da richieste di chiari- ogni caso, dovremmovitalizi, conti correnti e note spese: i franceschi per le modalità di ammini- pendio dovesse essere 2.770 euro. I re- mento finché si difende pubblicamen- considerare archiviatagrillini del Movimento 5 stelle, cittadi- strazione dei fondi regionali. Gli eletti, stanti 4.230 euro io e Favia li depositia- te sulla bacheca Facebook: impossibili- l’attuale legge elettorale»,ni prestati alla politica e presenti in per prassi, si autoriducono lo stipen- mo su un conto intestato a noi perché tato a rinunciare al vitalizio se non a fi- avverte l’ex ministromolte amministrazioni, hanno da tem- dio girando il resto alla causa e così fan- il Movimento 5 stelle non ha tesorieri ne legislatura, quei soldi li farà avere al Franco Frattini (Pdl).po deciso (in assemblee fiume) che la no anche i due grillini, che però versa- né partita Iva, non sapremmo dove al- fondo progetti comune. «Lo ha deciso © RIPRODUZIONE RISERVATA«contabilità gestionale» della Cosa no la quota su un conto corrente a loro tro depositarli. Quei soldi non sono no- il Movimento, ne abbiamo discusso apubblica debba essere sempre accessi- intestato, documentando online ogni stri: li usiamo per sostenere i comitati, lungo — conclude adesso Bono —. Luibile, verificabile ed eventualmente con- spesa: «È prioritario che quei soldi non per pagare gli avvocati per gli attivisti prende 2.000 euro al mese anzichétestabile. restino lì — contesta Bugani —. Que- che ricevono querele e via elencando. 2.500. Una punizione abbastanza dura. La ribalta dei rendiconti, però, in sta vicenda sta creando una discussio- Ci ha dato ragione anche Beppe Grillo, Ora lavoriamo tranquillamente».Emilia Romagna e in Piemonte ha por- ne accesa tra i militanti. Sarebbe oppor- dicendo che siamo noi a dover rispon- Elsa Muschellatato alcuni consiglieri regionali sul tuno creare un’associazione che gesti- Leader Beppe Grillo, 63 anni dere della gestione di denaro che non © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 16 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Codice cliente:
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 17 #Esteri ❜❜ Chiedo alle autorità di Damasco di porre immediatamente fine alle violenze Nabil al Arabi, segretario generale della Lega ArabaSpirale di violenza La televisione nazionale si è soffermata a lungo sul sangue dei civili e sui danni nel quartiere NigeriaKamikaze a Damasco, decine di morti Gli islamici sparanoL’opposizione accusa i servizi del regime. Diserta il primo generale sui cristiani A due settimane dai due at- del Paese. Quelle vicende sono 25 vittimetentati suicidi nel quartiere do- poco note a causa della cappa Ancora attacchi contro ive si trovano le basi dei servizi della censura imposta dal regi- cristiani in Nigeria esegreti (44 morti e 166 feriti se- me. Ma è certo che solo nella se- ancora morti: il gruppocondo l’agenzia stampa del regi- conda metà degli anni Novanta fondamentalista islamicome), ieri un nuovo kamikaze l’opposizione fu battuta con un Boko Haram haha causato altri 25 morti e doz- numero ancora sconosciuto di rivendicato ierizine di feriti a Damasco. E’ la fi- morti e desaparecidos nei cen- l’uccisione di almeno 17ne della sicurezza nella capita- tri di detenzione segreti. persone nel Nordest delle. A dieci mesi dall’inizio delle La differenza da allora è che Paese. In serata altre 8rivolte, la dittatura del presiden- oggi Bashar appare molto più vittime in una chiesa dite Bashar al Assad non può or- debole e addirittura incapace di Yola. Attivisti armati emai più minimizzare il fenome- imporsi sui vecchi apparati di incappucciati avevanono come «marginale». Se è ve- potere cresciuti all’ombra di assaltato giovedì unaro che per lungo tempo la capi- suo padre. Per contro la rivolta, chiesa a Gombe sparandotale era stata relativamente tran- alimentata dalle aspettative ge- sui fedeli dalle finestre:quilla, come del resto Aleppo nerate nella regione dalla «pri- «Sei sono morti, diecicon la sua forte presenza di mavera araba», cresce di gior- sono rimasti feriti — hacommercianti legati a filo dop- no in giorno e sta minando a raccontato il pastorepio agli Assad, ora non più. La suon di defezioni di massa inte- protestante che stava re unità dell’esercito e degli or- officiando la messa — ganismi chiave dello Stato. Lo anche mia moglie è stataIl precedente scontro crescente tra sciiti e uccisa». Ieri i milizianiDue settimane fa due sunniti nell’intero Medio Orien- del gruppo (responsabileattentati suicidi nel te, e soprattutto nel vicino Iraq, della morte di oltre 500 contribuisce inoltre ad aizzare persone nel 2011) hannoquartiere dove si trovano la maggioranza sunnita siriana sparato all’impazzatale basi dei servizi segreti contro la minoranza alawita contro un gruppo di (una setta sciita) al potere da cristiani di etnia Igbo quattro decenni. (originari del Sud dellarivoluzione sta ormai raggiun- L’attentato ieri è avvenuto Nigeria) riuniti in unogendo il cuore vitale del Paese. Un colpo duro per la missio- Bashar) sedò con il pugno di nel quartiere di Midan, dove spazio pubblico a Mubi,Sono svanite le zone franche. ne degli osservatori della Lega ferro le rivolte guidate dai Fra- nelle recenti settimane si sono nello Stato di AdamawaDamasco diventa la prima linea Araba. Giunti nel Paese il 23 di- telli Musulmani. Il massacro verificate diverse manifestazio- che confina con quello die la violenza si intensifica. Le cembre (lo stesso giorno dei perpetrato dalle milizie lealiste ni. La televisione nazionale si è Borno, roccaforte di Bokostesse sommosse, che inizial- precedenti attentati suicidi), si nella città di Hama (costato for- soffermata sulle vittime civili e Haram (il nome significamente cercavano di mantenere ripromettevano di lavorare per se oltre 20.000 morti) fu segui- sui danni nel quartiere. Il mini- «Vietata l’educazioneil formato di manifestazioni pa- diminuire lo scontro e trovare to da una lunga serie di gravi at- stro degli Interni, Mohammed occidentale). Uomini ecifiche, sono ora sempre più un compromesso. Ora invece il tentati a Damasco e nel resto Shaar, è tornato a puntare il di- donne durante una vegliasanguinose. E gli scambi a fuo- fronte rivoluzionario li accusa to contro le rivolte. «Il kamika- funebre: stavanoco tra truppe lealiste e soldati di essere burattini nelle mani ze si è fatto saltare in aria con preparando il trasportopassati armi e bagagli alle file ri-voluzionarie diventano eventiquotidiani. Ieri ha disertato ilprimo generale, Mustafa Ah- Osservatori e media del regime e addirittura di legit- timarne l’esistenza, invece di chiedere le dimissioni immedia- te di Bashar. 5.000 l’obiettivo di causare il massi- mo numero di vittime», ha di- chiarato. Ma i capi delle som- mosse sono tornati ad accusare verso Sud e il funerale di un parente, una delle cinque persone uccise dai terroristi la sera prima inmad Al-Sheikh: lo ha annuncia- Un osservatore della Lega Araba parla con una Non è la prima volta che il Pa- Una stima delle Nazioni la dittatura di architettare gli at- un altro blitzto lui stesso in un video, tra- delle vittime dell’attentato di ieri a Damasco, ese è destabilizzato da violenza Unite dei civili uccisi nella tentati col fine di «criminalizza- motorizzato. Gli attacchismesso da al Jazira, in cui legge tra i microfoni dei media di Stato. In alto un e attentati. Tra la seconda metà repressione delle proteste re» l’intero movimento rivolu- in motocicletta sono unoun messaggio rivolto ai soldati palazzo danneggiato (Ap) degli anni Settanta e i primi Ot- iniziate nove mesi fa zionario. dei segni caratteristici delinvitandoli a passare dalle par- tanta l’allora presidente-dittato- in Siria Lorenzo Cremonesi modus operandite dei manifestanti. re Hafez al Assad (padre di © RIPRODUZIONE RISERVATA dell’organizzazione (nata nel 2002) che nelle ultime settimane ha intensificato gli attentatiBilancio di guerra Sei piccoli perdono la vita. Caduti otto militari stranieri, ferito lievemente un soldato italiano alternando gli assalti a mano armata alle bombe: nel giorno di NataleLa strage di bimbi afghani decine di fedeli erano stati trucidati mentre seguivano la messa in una chiesa della capitaleUccisi mentre giocavano Abuja. Il presidente nigeriano Goodluck Jonathan il 31 dicembre ha dichiarato lo stato di emergenza nelle aree in Non bisogna pensare a cacciatori gio. Nati nel «nuovo» Afghanistan te- cui i militanti sono piùdi aquiloni che si rincorrono sotto un I precedenti oricamente post bellico, liberato e attivi. Boko Haram hacielo terso di montagna: i piccoli af- mai abbandonato da una violenza me-ghani uccisi ieri pomeriggio da una todica anche quando appare casuale. risposto colpendo in altrebomba in uno spiazzo della cittadina Che ammazza i civili su scala indu- zone, dando seguito a undi Tarinkot stavano «cacciando» nel- striale (1.500 uccisi soltanto nei pri- ultimatum rivolto a tutti ila spazzatura. mi sei mesi del 2011) anche quando cristiani perché lascino il A raccontarlo è Farid Ayal, portavo- lo strumento di morte è una cosiddet- Nord (in maggioranzace della polizia nello sperduto capo- ta bomba «artigianale» nascosta tra musulmano). Le forzeluogo della sperduta provincia di lo sporco ai margini di una strada, co- dell’ordine del Paese piùUruzgan, 400 chilometri a sud della me è successo tante volte prima in popoloso dell’Africa (160capitale Kabul. Erano circa le 15. Iraq e (dal 2004) sempre più spesso milioni di abitanti) nonL’esplosivo, o come si dice in questi in Afghanistan. Basta una tolla di ferti- sembrano in grado dicasi l’«ordigno improvvisato» (ied, lizzante da far esplodere a distanza frenare i miliziani, cheimprovised explosive device) era na- con un bip di telefonino, o con un filo adottano tecniche discosto «in un mucchio di immondi- A Helmand Il 28 maggio la Nato collegato a un timer di lavatrice, o guerriglia urbana ezia». Non bisogna pensare a un casso- colpisce alcune case vicine alla base con il calcio di un bambino inconsa- possono contare su unanetto: al telefono con un corrispon- dei marines: muoiono 12 bambini pevole. Una bomba che questa volta rete logistica consistente:dente che chiamava da Kabul il poli- resterà anonima, perché nessun af- ieri sera un altro Discarica Un bimbo afghano spinge l’asino che traina un carico di spazzatura (Ap)ziotto Ayal ha detto che i bambini sta- ghano ammetterà mai di aver ucciso commando di uominivano giocando-cercando tra vuoti di sei bambini più un vecchio che passa- creò il suo mito (presto dissolto) po- tale. Non ci sono scatti che documen- armati ha preso di mirabottiglia, avanzi di cibo, piccoli rotta- va di lì, ferendo altri 4 ragazzini. nendosi a capo di una milizia che con tano la strage dei bambini, in un gior- un commissariato ami. Stavano, insomma, in quello che Chi è stato? Gli ied sono roba di ta- l’aiuto delle forze speciali Usa respin- no che ha visto anche la morte di 8 Potiskum, urlando «Allahper milioni di bambini nelle zone po- lebani così come i droni sono made se una controffensiva nemica prima soldati della Nato nel Sud e il ferimen- Akbar». Poi l’ultimovere del mondo è un tipico parco per in Usa. Non lontano dai luogo dello di prendere la strada che porta a Kan- to lieve di un italiano nel Nord-Ovest. attacco di giornata in unagiochi anche seri, magari caldeggiati scoppio c’è la casa di un capo della po- dahar, capitale dei pashtun e tap- L’inverno in Afghanistan è il tempo chiesa di Yola, capoluogodai più grandi: rifiuti che spesso na- lizia. Possibile che fosse lui l’obietti- pa-chiave per chi vuole comandare in cui la guerra sonnecchia sotto la ne- di Adamawa.scondono piccoli tesori da riciclare o vo. Non c’è rivendicazione, ci sono so- l’Afghanistan. Ancora oggi è l’unica ve e gli ied calano dai picchi dell’esta- R.E.rivendere. A ogni latitudine i bambini lo le parole di rabbia pronunciate dal vera strada per e da Tarinkot. L’unica te (record di 4.472 bombe tra maggio © RIPRODUZIONE RISERVATAsanno trasformare una dura necessità presidente Hamid Karzai per cui quel- pista di atterraggio è stata costruita e luglio 2011). Ma se i talebani fannoin divertimento, questo sì, «improvvi- la cittadina di 10 mila abitanti rappre- dai militari stranieri. Tra le poche fo- sapere di voler aprire un avampostosato». Ma i piccoli di Tarinkot vivono Raccogliendo legna Nove ragazzini senta qualcosa di speciale: il popolo to recenti che arrivano dal capoluogo diplomatico nel Golfo, gli attentati diin un posto dove si corre a piedi nudi uccisi e uno ferito (foto) nel di Tarinkot fu tra i primi a cacciare il dell’Uruzgan ci sono le immagini su ieri sono forse il segno che la stagio-e giocare allo spazzino può rivelarsi febbraio 2011 in un raid aereo Usa governatore talebano senza aspettare Internet dei militari australiani di ne calda è già cominciata.mortale. Avevano dai 6 ai 9 anni, i tra i monti della provincia di Kunar gli americani. Fu lì che nel novembre stanza in una base fuori città: solda- Michele Farinabambini saltati in aria ieri pomerig- 2001 l’allora quasi sconosciuto Karzai tesse con i cappelli rossi di babbo na- © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:18 Esteri italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Turchia Il caso Si aggravano le condizioni di detenzione della Tymoshenko mentre anche la sua famiglia finisce sotto pressione Arrestato La luce sempre accesa l’ex capo di stato e telecamere 24 ore su 24 maggiore L’inferno in cella di Yulia Il marito ottiene asilo nella Repubblica Ceca MOSCA — È sempre più difficile so- Europea hanno parlato di procedimen- stenere che quella contro Yulia Tymo- Il video ti motivati politicamente. L’Ue ha bloc- shenko non sia una persecuzione poli- cato il trattato di associazione al quale tica. Condannata, filmata contro il suo il presidente ucraino, in difficoltà tra volere in carcere, trasferita in una colo- Mosca e Bruxelles, teneva molto. nia penale dove deve dormire con la lu- Tymoshenko è stata condannata a ISTANBUL — Per la prima ce accesa e sotto il costante controllo ottobre, durante un processo che lei volta nella storia della di una telecamera; privata, secondo i aveva contestato dall’inizio. Poi è stato Turchia un ex capo di suoi avvocati, delle cure di cui avrebbe respinto anche l’appello. Dapprima Yu- stato maggiore finisce in bisogno. Adesso il governo ucraino lia è rimasta rinchiusa in carcere, dove carcere. Il generale Ilker avrebbe deciso di prendersela pure ha denunciato forti dolori alla schiena Basbug (a destra con con i suoi familiari, per aumentare la e macchie sulla pelle. Erdogan), a capo pressione sull’ex primo ministro. Ieri Le autorità non hanno mai ricono- dell’esercito tra il 2008 e il il governo della Repubblica Ceca ha sciuto la sua infermità e anzi, nel tenta- 2010, è stato arrestato con concesso asilo politico al marito Olek- tivo di dimostrare che sta benissimo, l’accusa di aver guidato sandr contro il quale sarebbe stato l’hanno fatta filmare mentre si trovava un’organizzazione aperto un procedimento penale. Non è La condanna a letto in una cella nella quale era stata terroristica e tentato di escluso che nel prossimo futuro anche Condannata lo scorso appena trasferita. Il filmato diffuso in- rovesciare il governo di la figlia Yevgheniya decida di riparare 11 ottobre a 7 anni di dugia anche sul bagno con la doccia e Erdogan. Basbug era stato all’estero. carcere per un accordo su altre suppellettili che dovrebbero interrogato l’altro ieri La concessione dell’asilo è stata resa su una fornitura di gas far pensare a un trattamento di favore. In tribunale nell’ambito dell’inchiesta nota dal ministero dell’Interno di Pra- alla Russia di Putin, Ma Yulia in quella cella è rimasta po- sulle attività golpiste della ga, lo stesso che un anno fa aveva ac- Yulia Tymoshenko è co. Di notte l’hanno prelevata alla vigi- Yulia Tymoshenko, con la presunta organizzazione colto un altro transfuga del gruppo di sottoposta a un lia delle feste di Capodanno e l’hanno figlia Yevgheniya e il marito sta volta relativa a fatti di oltre 15 anni ultranazionalista Tymoshenko, Bohdan Danylyshin, che rigidissimo regime di trasportata in una colonia penale a Oleksandr, in tribunale, a fa, quando lei si occupava di affari as- «Ergenekon». Il generale era stato ministro dell’Economia nel carcerazione Kharkiv, a 400 chilometri da Kiev. Lo Kiev, il giorno della sieme al marito. E anche Oleksandr sa- ha definito tragicomiche governo di Yulia. Per lui l’accusa era la scopo, secondo esponenti del partito condanna a sette anni: è rebbe indagato per la stessa vicenda. le accuse: «Mi imputano stessa che ha portato alla condanna a Riprese di opposizione «Patria», è quello di l’11 ottobre 2011 (Ansa) L’anno scorso, quando la Repubblica di aver cercato di far sette anni dell’eroina della rivoluzione Il 15 dicembre hanno rendere più difficile la mobilitazione Ceca accolse l’ex ministro dell’Econo- cadere il governo con un arancione del 2004: abuso di potere. suscitato grande dei sostenitori di Yulia. paio di comunicati Nel caso di Yulia, l’attuale presidente impressione le gioniera può benissimo dormire con mia, Kiev per ritorsione espulse due di- Nella città che si trova nell’Est dell’U- stampa. Se avessi avuto Viktor Yanukovich e, naturalmente, le immagini trasmesse in craina è stato decretato il divieto di ma- la luce accesa. Gli avvocati hanno chie- plomatici accusandoli di essere spie. cattive intenzioni essendo corti sostengono che lei danneggiò il tv, in Ucraina, della nifestare di fronte al carcere. All’inter- sto l’intervento di sanitari internazio- Ora si attende la risposta di Yanukovi- a capo di 700 mila Paese quando firmò l’accordo sul gas Tymoshenko nel suo no Yulia è stata visitata da una com- nali e il Canada si è già fatto avanti. ch all’asilo concesso al marito di Yulia. persone lo avrei fatto in con il premier russo Vladimir Putin. letto, in cella (foto) missione medica governativa che ne- Contro Tymoshenko è stata aperta Fabrizio Dragosei altri modi». Fin dall’inizio Stati Uniti e Unione ga i suoi malanni e asserisce che la pri- anche un’altra inchiesta penale, que- © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Esteri 19 #Parigi La denuncia del settimanale francese «Marianne»Carlà e lo scandalo«I fondi per l’Aidsdirottati al suo ente»La smentita: insinuazioni infondate DAL NOSTRO CORRISPONDENTE PARIGI — A 100 giorni dalle ele-zioni presidenziali, la figura della pre-mière dame Carla Bruni-Sarkozy vie- La vicendane per la prima volta messa pesante-mente in discussione. Schiva in quali-tà di moglie del presidente della Re-pubblica e anche nel ruolo di madredella piccola Giulia (che oggi ha due Insieme Carla Bruni con il direttore del Fondo Onu Michel Kazatchkine, e Julien Civange, consulente di Carlamesi e mezzo), negli ultimi anni laBruni aveva accettato la luce dei ri- consiglio di amministrazione, l’alto glio di amministrazione per il manca- Ambasciatriceflettori quasi esclusivamente per par- diplomatico britannico Simon Elezioni to versamento dei fondi promessi, Carla Bruni-Sarkozy,lare delle sue attività filantropiche. Bland, avrebbe annunciato i risultati 160 milioni di euro nel 2009 e nel nominata nel 2008 A 100 giorniOra, alla vigilia della candidatura uffi-ciale del marito, è proprio il suo im- L’immunologo licenziato dello studio: oltre ai 34 milioni di dol- lari svaniti tra Zambia, Mali, Maurita- dalle 2010. Di fronte alla notizia degli sper- peri, l’amministrazione Obama ambasciatrice Onu per la lotta contro l’Aids epegno contro l’Aids e l’analfabeti- Patrice Debre, rappresentante nia e Gibuti, 3,5 milioni di dollari sa- presidenziali, la avrebbe reagito minacciando di non rappresentante delsmo a essere oggetto dell’inchiesta francese nel Fondo mondiale rebbero indirettamente — e in dero- Bruni-Sarkozy versare più un soldo. La soluzione Fondo mondiale per ladel settimanale Marianne, che la ac- contro l’Aids: Sarkozy ne ha ga alle regole — finiti alla fondazio- trovata dopo una trattativa diploma- lotto contro la malattia,cusa nel numero oggi in edicola di ordinato la rimozione ne di Carla Bruni-Sarkozy con l’aval- è messa in tica segreta tra Parigi e Washington, è accusata di averavere ottenuto in modo poco limpi- lo del direttore Kazatchkine e l’inter- discussione secondo Marianne, prevede l’esauto- ricevuto in manierado dal Fondo mondiale contro l’Aids mediazione di Julien Civange, musici- razione del direttore Kazatchkine — «impropria» fondi per la3,5 milioni di dollari, che sarebbero sta amico della première dame, crea- «ottimo scienziato e pessimo gesto- sua Fondazione controsecondo l’accusa finiti poi a finanzia- una cinquantina di persone tra tore del sito CarlaBruniSarkozy.org e re» — che dovrebbe dimettersi dopo lanalfabetismo L’autorere le sue velleitarie, secondo il giorna-le, azioni di beneficenza. 3,5 Washington, New Delhi, New York e Londra». Secondo la ricostruzione di fondatore di alcune società attive nel settore umanitario come il marchio L’inchiesta è le elezioni presidenziali, e la cacciata dal board del Fondo del diplomatico Squadra Al centro della vicenda, Il Fondo smentisce e parla di una Milioni di dollari Martel, nel maggio 2011 il consiglio «Born Hiv Free», «Rh et Cie» e «Mars francese Patrice Debré, giudicato cor- la moglie del presidentecampagna di stampa «inesatta e in- I fondi internazionali di amministrazione del Fondo mon- Browers». Civange lavora a stretto stata condotta responsabile dello storno di fondi. Al francese con il direttoregannevole», assicurando di non ave- destinati alla lotta contro diale anti Aids a Ginevra, diretto dal contatto con la Bruni-Sarkozy tanto da Frédéric suo posto, proprio da ieri mattina, la dell’ente delle Nazionire versato un centesimo alla «Fonda- l’Aids che sarebbero grande medico francese Michel Kaza- da avere un ufficio con segretaria al- Martel, stimata Mireille Guigaz. Unite, il medico francesetion Carla Bruni-Sarkozy». E in tarda finiti nel fondo contro tchkine, amico di Carla Bruni, ha de- l’interno dell’Eliseo. Secondo l’accusa, i soldi sarebbe- Michel Kazatchkine, e ilserata è arrivata anche la lunga, circo- l’analfabetismo fondato ciso di affrontare i crescenti episodi Il Fondo mondiale per la lotta al- giornalista di ro finiti — senza regolare gara d’ap- musicista Julien Civange,stanziata e pacata risposta della Bru- da Carla Bruni e ad altre di malversazioni affidando uno stu- l’Aids è finanziato soprattutto da Sta- sinistra palto — alle società di Julien Civan- suo testimone di nozzeni sul suo sito. La frase più decisa: società. Altri 34 milioni dio indipendente a una società di ti Uniti (un miliardo di dollari l’an- ge, artista e testimone di nozze Carla e stretto consigliere«L’insinuazione secondo la quale dei di dollari sarebbero consulenza inglese. no) e Francia (360 milioni l’anno). Bruni-Sarkozy, per finanziare poi il Scandalofinanziamenti sarebbero stati ottenu- «dispersi» in vari Paesi Nel novembre 2011, durante una LItalia, uno dei Paesi fondatori dell sito della ex modella e alcune sue La questione dellati da partner pubblici è interamente dell’Africa: lo avrebbe riunione in Ghana, il presidente del agenzia, è di recente uscita dal consi- campagne filantropiche, «inefficaci e gestione «impropria»infondata». In attesa che la verità scoperto una società di di aiuto soprattutto alla sua immagi- dei fondi emerge nelvenga accertata, la coppia presiden- consulenza inglese ne», dice Martel. maggio 2011, dopoziale è bersaglio di accuse che potreb- Il Fondo mondiale ha contestato un’inchiesta di unabero comunque danneggiare una già l’articolo di Marianne, sostenendo società di consulenzadifficile campagna elettorale. L’inchiesta è stata condotta da 1 che un aiuto di 2,8 milioni di dollari — «ossia molto meno della cifra ipo- britannica cui è stato chiesto di far luce suiFrédéric Martel, 44enne scrittore e Miliardo di dollari tizzata nell’inchiesta» (3,5, ndr) — è flussi e le destinazionigiornalista, schierato apertamente a L’ammontare del stato sì versato in Francia per una dei contributisinistra, autore di sette libri tra i qua- contributo degli Stati campagna di sensibilizzazione sulla Inchiestali il bestseller «Mainstream» (edito Uniti al Fondo mondiale trasmissione del virus Hiv da madre Secondo quantoin Italia da Feltrinelli) e l’appena usci- contro l’Aids. La Francia a bambino, ma «rispettando tutte le emerso, il Fondoto «J’aime pas le Sarkozysme cultu- versa invece ogni anno procedure». Poi la stessa Carla Bru- benefico di Carla Bruni,rel» (Flammarion). «Da anni mi inte- 360 milioni di euro. ni-Sarkozy è intervenuta per respin- e il musicista Civange,resso alla lotta contro l’Aids — dice Quando le voci sulla gere personalmente le accuse. Mar- avrebbero ricevuto 3,5Martel — . Il lavoro che pubblico su possibile corruzione e tel promette altre rivelazioni nei milioni di dollari dalMarianne è frutto di un’indagine distrazione di fondi sono prossimi giorni. Fondo anti Aidsspecifica condotta a novembre e di- arrivate a Washington, è Stefano Montefiori dell’Onu: il Fondo dellacembre 2011 a Ginevra, Bruxelles e scoppiato lo scandalo Twitter @Stef_Montefiori Bruni smentisce tuttoParigi, intervistando poi al telefono © RIPRODUZIONE RISERVATA Commonwealth Elezioni in Usa La Giamaica: «Addio regina Il ritorno dei Kennedy Vogliamo la Repubblica» Si candida il nipote di Bob KINGSTON — La nuova premier della NEW YORK — La dinastia Kennedy, che Giamaica, Portia Simpson Miller, nel suo non ha un rappresentante al Congresso discorso di insediamento ha dato il dal 2010, potrebbe tornare presto ai benservito alla regina Elisabetta vertici della politica con uno dei nipoti annunciando che il suo paese intende di Robert Kennedy. Joseph P. Kennedy abolire la monarchia per diventare una III, trentunenne figlio dell’ex deputato repubblica: «È ora di mettere fine al Joe Kennedy, ha annunciato che vuole controllo istituzionale e giuridico della candidarsi al seggio alla camera bassa Gran Bretagna nei nostri confronti». La lasciato vacante da Barney Frank, signora, 66 anni, leader del People’s Party, presidente della commissione Finanze, una formazione di centrosinistra, è la che non si ripresenterà alle elezioni Neo premier prima donna a diventare primo ministro In corsa legislative di novembre. Il rampollo Portia Simpson nell’isola caraibica famosa per la musica Joseph P. Kennedy della dinastia, laureato in legge a Miller, 66 anni, è reggae e le sue spiagge da favola. La III durante un Harvard, lavora nell’ufficio del la prima donna Giamaica ha ottenuto l’indipendenza nel comizio della sua procuratore distrettuale della contea di a diventare capo 1962 ma, rimasta membro del campagna Middlesex, appena fuori Boston. del governo Commonwealth, come altre ex colonie ha elettorale Joseph III è il primo a entrare in politica (Reuters) lasciato che il re o la regina britannici (AP Photo/Elise) nella quarta generazione della famiglia, fossero il capo di Stato del Paese. Ora, ha che dal 1947 ha avuto rappresentanti assicurato la premier, si cambierà. Nei alla Camera, al Senato o alla Casa Bianca prossimi giorni il suo governo avvierà le per 64 anni consecutivi. Oggi l’unico pratiche legali per diventare una membro del clan a ricoprire una carica repubblica. E chissà che qualcun altro elettiva è Bobby Shriver, fratello di non voglia seguire l’esempio. Anche in Maria, nipote di John e Robert. Fa il Canada e in Australia esistono movimenti sindaco di Santa Monica, sobborgo di che chiedono di spezzare un legame Los Angeles. Nel 2009 era morto il ormai diventato totalmente anacronistico. patriarca del clan, il senatore Ted La Gran Bretagna per le celebrazioni del Kennedy. L’anno successivo suo figlio e Giubileo di Diamante, i sessant’anni sul ultimo Kennedy al Congresso, il trono della regina, ha previsto di spedire deputato Patrick, aveva deciso di non in Giamaica il principe Harry. Chissà ricandidarsi per disintossicarsi come sarà accolto. dall’alcool e dai farmaci. Codice cliente:
  • 20 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraCronache La nonna La mamma di Zhou e nonna di Joy piange sul luogo del delitto (Bianchi)La rapina di Roma Il cinese ucciso con la figlioletta aveva in tasca altri 3 mila euroTrovata la borsa con 16 mila euroCaccia a due banditi stranieriVicino a una baraccopoli il denaro e un indumento insanguinato ROMA — Puntano decisa-mente su una pista straniera leindagini sul duplice omicidio Il dolore in stradadi Torpignattara. Una svoltache è arrivata ieri sera, a 48ore dall’agguato di via Alò Gio-vannoli nel quale sono stati uc-cisi Zeng Zhou e la figlia Joy diappena nove mesi. I carabinie-ri comunque non si sbilancia-no per non compromettere gliaccertamenti in corso e arriva-re alla soluzione del caso, chealtrimenti rischia di creare ten-sioni tra il nostro Paese e la Ci-na. A rapinare il commercian-te che rincasava con moglie efiglia sarebbero stati due gio-vani non italiani ora ricercatinon solo a Roma, ma in tutta Le vittime A sinistra, Zhou Zeng, il cinese di 31 annila Penisola e anche all’estero ucciso mercoledì nel quartiere romano diperché non si esclude che ab- Torpignattara insieme alla figlia Joy di 9 mesi (sopra)biano avuto il tempo per poteroltrepassare il confine. anche con un bastone sul qua- i due banditi, fuggiti su uno A sparare sarebbero stati co- le era applicato un uncino. scooter, si siano disfatti quasimunque rapinatori poco esper- Una sorta di falcetto utilizzato subito del bottino. Forse l’han-ti, ai quali è partito per errore per strappare la borsa a Liyan no fatto per paura, ma non siil colpo di pistola che ha ucci- e che avrebbe anche provoca- esclude che possano aver pre-so Joy e il suo papà e a cui è to alla ragazza un profondo ta- so una parte dei soldi sottrattiseguita la colluttazione con Li- glio a un braccio quando ha alle vittime con l’intenzione diyan Zheng, madre della picco- rincorso e placcato, solo per al- tornare poi a prendere il resto.la, ancora ricoverata in ospeda- cuni istanti, uno dei rapinato- Altri due telefonini insiemele. Nella nottata di giovedì ri. con 3.030 euro in contanti so-scorso intanto i militari del- Accanto al borsone del mari- no stati invece recuperati nel-l’Arma guidati dal comandan- to i carabinieri hanno trovato le tasche del giubbotto dite provinciale Maurizio Mezza- anche un indumento insangui- Zeng: secondo gli investigato-villa hanno trovato il borsone nato, dal quale i Ris estrapole- ri si tratta dell’incasso del bardel commerciante dietro un ranno il Dna di chi lo indossa- in via Casilina gestito dalla fa-muretto in via Fieramosca, a va per confrontarlo con even- miglia della moglie del cineseCasal Bertone, vicino a una ba- tuali sospetti. Non è tuttavia ucciso, mentre si ritiene che iraccopoli e di fronte a un caso- ancora chiaro il motivo per cui soldi trovati nel borsone dellalare abitato da stranieri. All’in- vittima fossero destinati al mo-terno c’erano la borsetta della partono da Torpignattara che i ney transfer in via Bordoni, al-moglie (che conteneva solo il carabinieri sperano di riuscire Le minacce alla coppia la Marranella, dove Liyan lavo-telefonino) e 16 mila euro in a ricostruire il percorso fatto Secondo alcune testimonianze, già in passato rava saltuariamente. A questocontanti: gli investigatori ci so- dai rapinatori durante la fuga. marito e moglie avrebbero subito minacce punto l’ipotesi investigativa èno arrivati seguendo proprio Ora dopo ora emergono che mercoledì sera qualcunogli spostamenti del telefonino nuovi particolari sulla rapina: e intimidazioni nel bar ma avrebbero sapesse che Zeng e la mogliedi Liyan. Ed è ancora dall’anali- oltre alla pistola, i banditi preferito non denunciare l’accaduto sarebbero tornati a casa consi delle «celle» telefoniche che avrebbero aggredito la coppia quasi 20 mila euro in contanti: La famiglia Due psicologi per la donna ferita Lumini e preghiere I parenti di Liyan adesso hanno paura ROMA — L’ambasciatore in pace. Su di noi è stato detto canto alla ventenne per aiutar- sviluppi delle indagini», ha Deng Wei arriva su un’auto e scritto anche troppo». Da la a riprendersi dal terribile chiesto al colonnello Mezzavil- scura. Al seguito dell’alto di- mercoledì sera Liyan è ricove- choc, molto più grave della fe- la portandosi la mano all’orec- plomatico ci sono, oltre all’au- rata nell’unità subintensiva al rita al braccio sinistro provo- chio e mimando il gesto del te- tista, due fotografi e un inter- pianterreno, dietro il pronto cata dall’aggressione di uno lefono. Anche i familiari della prete. Il piazzale dell’ospedale soccorso. La porta è chiusa a dei rapinatori. Giovedì pome- ragazza sono saliti su un’auto San Giovanni è presidiato dai chiave ed è vigilata 24 ore su riggio sono stati proprio gli per tornare a Torpignattara. carabinieri. «Mi auguro che i 24 dalle guardie giurate che psicologi a comunicare a Li- Ad attenderli, sotto casa delle rapinatori vengano arrestati non fanno avvicinare nessu- yan che il marito e la figlia vittime, in via Alò Giovannoli, al più presto — dice l’amba- non ci sono più. Una notizia c’era un gruppo di amici e di sciatore al colonnello Mauri- terribile che la ragazza aveva gente del quartiere. Una folla zio Mezzavilla, comandante La ventenne intuito già da qualche ora. multietnica composta da ita- provinciale dell’Arma —, in- La ragazza sa che sono Ma, forse anche a causa dei liani, bengalesi, cingalesi, ma- tanto però grazie per tutto morti, ma continua a tranquillanti che le vengono rocchini, romeni e, ovviamen- quello che state facendo». Ad somministrati, ieri sera la ra- te, molti cinesi. Ognuno di lo- attendere il più importante chiedere di suo marito gazza ha continuato a chiede- ro con un lumino che ha poi rappresentante della Cina in e della sua bambina re di loro. deposto di fronte al portone. Italia ci sono anche i familiari «Stai tranquilla, pensa solo Centinaia di lucciole e di maz- di Liyan Zheng, l’unica soprav- a guarire», le ha sussurrato zi di fiori, di biglietti, di pelu- S C O P R I T E I L VA L O R E D E I V O S T R I G I O I E L L I vissuta della notte di sangue a no. I medici devono farsi iden- l’ambasciatore. Parole di con- che e giocattoli per la piccola Torpignattara: il fratello Hong tificare prima di entrare nel re- forto per tentare di alleviare Joy. «Sono sicuro che da lassù Per valutazioni gratuite in preparazione delle aste primaverili di Ginevra, fissate e le tre sorelle, insieme con al- parto e anche le visite dei pa- un dolore indescrivibile. Li- quell’angioletto darà la forza a cuni rappresentanti della co- renti della giovane cinese so- yan sembrava non ascoltarle, tutti di superare questo atroce un appuntamento con gli specialisti in gioielli di Sotheby’s a Milano, Roma, munità cinese nella Capitale. no ridotte al minimo, e co- ma è stata solo un’impressio- dolore», c’era scritto accanto a Bologna, Firenze, Torino e Palermo dal 9-17 gennaio. «Siamo distrutti, sconvolti munque scaglionate durante ne perché poi la ragazza ha tro- una statuetta azzurra su uno — dicono — e abbiamo pau- la giornata per non affaticare vato la forza di annuire. La vi- dei messaggi scritti dai papà ra. Quello che è successo alla Liyan, che è stata interrogata sita si è conclusa dopo un del quartiere. E qualcuno ha MIL ANO E PALERMO +346 697 6089 | TORINO +011 54 4 898 | ROMA +06 6994 179 nostra famiglia è terribile. più volte dai carabinieri che quarto d’ora, poi il diplomati- anche portato una calza della FIRENZE +33 88 991 018 | BOLOGNA +329 6667 618 | SOTHEBYS.COM Quei rapinatori hanno rovina- indagano sul duplice omici- co si è allontanato accompa- Befana piena di dolci. to la nostra esistenza. Ma ades- dio. Anche per questo motivo gnato dai carabinieri. «La pre- R. Fr. so — concludono — lasciateci due psicologi si alternano ac- go, mi tenga informato sugli © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Cronache 21 ? Le indagini I punti da chiarire per capire il movente del delitto A chi appartengono i soldi che Zhou aveva con sé La pista di una «talpa» ti, forse immigrati di seconda ge- nerazione. Un’ipotesi che gli inve- stigatori non hanno affatto scarta- e il mistero del casolare to, perché le testimonianze di chi era in strada in quel momento non sono convergenti. Ma pure te- ROMA — La borsa piena di sol- mi sono stati comunque messi e nendo conto che nessuno ha visto di buttata in un casolare diroccato da qui si riparte per cercare la veri- uno scooter o una moto, dunque apre nuovi interrogativi sull’ag- tà e rintracciare gli assassini. non si può escludere che nei pa- guato mortale contro il commer- raggi avessero uno o due complici ciante cinese Zhou Zeng e la sua I soldi che li attendevano. figlioletta Joy di appena nove me- Si torna dunque a mercoledì se- si. Perché né sua moglie, né i suoi ra quando marito e moglie chiudo- La reazione di Zeng parenti più stretti avevano rivela- no il bar e con la figlioletta vanno «Mio marito ha cercato di reagi- to come l’uomo quella sera avesse via. «Tornavamo a casa», assicura re», racconta Liyan. Se questa cir- con sé 16 mila euro, o forse addi- lei. La donna racconta che due uo- costanza è vera, avvalora l’ipotesi rittura di più, oltre ai tremila che mini con il casco li avvicinano e che l’uomo non fosse troppo spa- nascondeva in una tasca. Ma so- cercano di prenderle la borsa. Ag- Le domande ventato da chi lo stava minaccian- prattutto perché difficilmente due giunge che il marito tenta di difen- do, che non avesse paura di espor- rapinatori occasionali abbandona- derla, ma non ci riesce e nella col- re a un pericolo grave la sua bim- no un simile bottino, soprattutto luttazione parte un colpo. Ed ecco ba. Conosceva gli aggressori? O in- dopo aver ucciso. il primo dubbio: se quella borsa vece il suo vero timore riguarda il E dunque a questo punto i cara- era vuota, che motivo aveva l’uo- proprietario di quella cifra? I tre- binieri battono la pista che gli ag- mo di mettere a rischio la loro mila euro che potrebbero essere gressori siano stranieri o addirittu- incolumità e quella della bambi- l’incasso del bar Zeng li custodivauna somma che ha attratto i ra di un regolamento di conti, na? In realtà la borsa che si vuole Il bottino addosso. I 16 mila li teneva in undue balordi, che li hanno ag- senza escludere la possibili- difendere è evidentemente quella borsello. Stava andando a conse-grediti davanti al portone del- tà che chi ha agito sia sta- che contiene il denaro, ma Liyan Se la borsa era vuota, gnarli a qualcuno? Si sa che l’uo-la loro abitazione e che non si to avvisato che Zeng non ne fa cenno. Pensa forse di po- come dice la donna mo raccoglieva denaro da portaresono fermati nemmeno davan- stesse andando a con- ter recuperare le migliaia di euro cinese, perché reagire a un money transfer che si trovati alla presenza della bimba. segnare il denaro. che le sono stati sottratti quando mettendo così a rischio poco distante. Ma era davveroGià in passato, secondo alcu- Una «talpa» che lavo- l’attenzione su questa vicenda sa- le vite di una famiglia? quella la destinazione finale dellene testimonianze raccolte a rava con lui, comun- rà inevitabilmente calata? Oppure migliaia di euro?Torpignattara nella comunità que qualcuno che non sa che il marito ha tutti queicinese, marito e moglie avreb- conosceva bene la soldi con sé? Eppure è proprio lei Il casolarebero subìto minacce e intimi- coppia e le sue abi- a raccontare di aver inseguito i La borsa con i soldi è stata ritro-dazioni nel bar ma avrebbero tudini. malviventi, prima di accorgersi vata in un casolare a circa due chi-preferito non denunciare l’ac- Il film della tra- che la sua bimba era stata colpita lometri dall’agguato. È possibilecaduto, come spesso capita — gedia viene rivisto a morte e questo fa presumere che che i banditi l’abbiano buttata du-fatto confermato dal presiden- in continuazione e fosse a conoscenza del prezioso Gli aggressori rante la fuga, presi dal panico do-te di AssoCina Marco Wong — messo a punto nei contenuto di quel borsello. po lo sparo mortale. Ma questaai commercianti cinesi. Ma in- dettagli alla ricerca Come fa la donna a dire ipotesi non convince del tutto. Setanto la caccia continua. E ilquestore Francesco Tagliente L’ambasciatore in ospedale di una versione fina- le, visto che al momen- I rapinatori Liyan parla di due italiani che che i rapinatori sono italiani se non conosce davvero hanno compreso la gravi- tà del loro gesto avrebbero potutoha ordinato controlli a tappeto L’ambasciatore cinese Deng Wei in visita to la ricostruzione delle avevano un casco in testa e spiega la nostra lingua e i due lasciarla subito. Invece hanno fat-su tutti «i soggetti pericolosi: all’ospedale San Giovanni Addolorata fasi dell’omicidio appare che li ha sentiti parlare. In realtà avevano il casco? to un pezzo di strada e hanno scel-sorvegliati speciali, detenuti ai dove è ricoverata Liyan Zheng, la donna ancora confusa. lei non conosce perfettamente ladomiciliari e persone già sotto- ferita che ha perso marito e figlia Non è facile, anche perché nostra lingua e dunque potrebbeposte a misure di prevenzio- (Benvegnù-Guaitoli) l’unica vera testimone è la moglie non essere stata in grado di com-ne». della vittima, Liyan, che è ancora prendere se si trattasse effettiva- Rinaldo Frignani sotto choc e non conosce perfetta- mente di italiani o semplicemente © RIPRODUZIONE RISERVATA mente l’italiano. Alcuni punti fer- di stranieri perfettamente integra- Nel quartiere Lo choc dei piccoli e i disegni dell’omicidio«Non sapevo che i grandi uccidono i bimbi» ROMA — I piccoli testimoni adesso quattro volte il Comune per chiedere so ha paura: «Non sapevo che i gran- scovo del quadrante est di Roma, dire-faticano a chiudere gli occhi. Tra loro di pulire quella chiazza di sangue, di di uccidono i bambini». Ha dieci an- mo di non portare i bambini lì, di pro-c’è chi non riesce più a dormire, chi togliere le garze e i guanti, ma non ni, fa la quinta elementare. La mam- teggerli».non vuole più uscire, chi ha comincia- l’hanno fatto». ma racconta di essere lì, nella zona, In molti, nel quartiere, ci hannoto a temere tutto. Hanno sette, otto, Rispetto agli oltre trenta omicidi per far visita alla nonna. Lui intanto provato. Maria Liberti ne ha tre, didieci anni. E l’altra sera, attirati dalle commessi solo nel 2011 a Roma, in disegna su un blocco con un penna- 11, 9 e 5 anni: «Oggi non li ho portatiurla della donna cinese, a loro è basta- questa storia terribile c’è un particola- rello viola: un uomo con una pistola, perché questa storia li ha spaventatito affacciarsi «per vedere tutto», o re diverso: una vittima era in fasce. E il proiettile, le vittime. Anche altri tanto, ne parlano di continuo, soprat-quasi. «Sembrava un film, lei aveva la i bambini l’hanno saputo. Dalle urla bimbi portano disegni, e tutti raffigu- tutto di Joy». Alessandra è una mam-bimba in braccio e chiedeva aiuto, il della strada, quelli che vivono in que- rano la stessa scena. In uno, le vitti- ma che vive al civico 8, anche lei hamarito era in terra, fermo, e c’era tan- sto quartiere popolare. Dalla tv tutti me sorridono: forse perché è meno tre figli: e anche la più piccola, nove to un luogo non facile da indivi-to sangue. Poi è arrivata la polizia, e gli altri, e cioè i molti che oggi, gior- doloroso immaginarla così, la piccola anni, mercoledì sera era alla finestra. duare. Pensavano di tornare apoi quelli con i camici bianchi». Dalle no della Befana, arrivano mano nella Joy. Don Mario Trainotti, il parroco di «Le dicevo che la piccola era viva, per- prenderla? Oppure hanno presoloro finestre, dunque, hanno guarda- mano coi genitori sul luogo della vio- San Barnaba, la chiesa in cima alla via ché sua mamma la teneva in braccio. una parte dei soldi lasciando il re-to in giù: dentro la stradina dell’aggua- lenza. Portano pupazzi di plastica, pe- dell’omicidio, osserva la processione Le abbiamo guardate finché non so- sto in un posto dove abitano stra-to, dentro quella pozza colma del san- luche, biglietti. Matteo viene dall’al- di famiglie e scuote la testa: «Alla ve- no salite sull’ambulanza. Solo che poi nieri per far ricadere la colpa su digue di un padre e della sua bambina. tra parte di Roma, Casalotti, è un bim- glia di preghiera di mercoledì, con mia figlia mi ha chiesto: ma perché Il marito loro? Non è facile trovare rispostaE i piccoli che si sono specchiati lì, og- bo sereno ma anche lui dice che ades- monsignor Giuseppe Marciante, il ve- non parte? Quanto ci mette, mamma? a queste domande, ma soltantogi, hanno paura a chiudere gli occhi. Ma non la devono portare subito al- Come mai Zeng quando tutti i tasselli saranno an- Due hanno il balcone proprio a pic- La pistola e i proiettili l’ospedale, Joy?». È quasi impossibile, reagisce in quel modo dati a posto si potrà comprendereco sul luogo dell’omicidio, al secondo mentire ai bambini. Patrizia vive in ai due rapinatori? davvero il movente di questapiano del civico 27 di via Alò Giovan- via Mario Cartaro, la parallela a quella Erano persone drammatica storia. E un aiuto con-noli, Torpignattara, periferia di Roma dell’omicidio: la distanza dal sangue che conosceva? creto può arrivare dalle analisi giàe da qualche giorno epicentro della non ha protetto sua figlia, dieci anni, avviate dai carabinieri del Ris. Uncrudeltà: «I miei due figli sono trau- che frequenta la Giulia Billiart, un’ele- dettaglio che consenta di ricostrui-matizzati — spiega il padre, Ernesto, mentare lì vicino. «Lei non ha visto re un’impronta, un codice Dna. E44 anni — e anche se ho cercato di niente dal vivo, ma in tv sì. Comun- così fare giustizia per la morte diomettere che la piccola fosse morta, que, adesso, non vuole più uscire». Il un uomo e di una bimba di appe-loro, che hanno seguito tutto dal bal- padre dei piccoli testimoni di via Gio- na nove mesi.cone, non ci hanno messo molto tem- vannoli spiega che sta «cercando di Fiorenza Sarzaninipo a capire la verità. Il maschio di set- farli distrarre, ma non è facile, sono Il ritrovamento fsarzanini@corriere.itte anni da quella sera non dorme più, sotto choc». Come tutti i bimbi che, © RIPRODUZIONE RISERVATAriesce a farlo solo con me, e con la Due disegni fatti dai bambini di dal vivo o in tv, si sono specchiati in I soldi sono statifemmina, più grande, se possibile va Torpignattara che raccontano l’orrore quella pozza di sangue. E adesso fati- ritrovati in un casolare.anche peggio: non vuole più uscire, accaduto nel loro quartiere. Si vedono cano a chiudere gli occhi. I banditi li hannoha paura. Io ho cercato di non farli la pistola e il proiettile che ha ucciso Alessandro Capponi abbandonati per pauraguardare, di spiegare che la bambina il papà e la sua bambina di nove mesi acapponi@rcs.it o per riprenderli poi?non era morta. Ho anche chiamato (foto Benvegnù-Guaitoli-lannutti) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 22 Cronache# italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraBari L’assassinio della studentessa. Antonio: l’amavo, l’ho uccisaLa bugia del killer in Rete«L’hanno rapita in due»Il fidanzatino ha usato un profilo falso per depistare due giorni prima. Però stavol- ta «mister Hyde» Giannan- drea aveva in tasca un coltel- «Dottor Jekyll e mister lo da cucina: per questo il pmHyde», sospira ancora inorri- ipotizza il reato di «omicidiodito l’investigatore, ripensan- premeditato».do al cadavere della povera Il delitto è stato commessoAntonella Riotino, 20 anni, se- intorno alle 21.30 di mercole-micoperta di terra e foglie giù dì, secondo la ricostruzionenell’uliveto di via Fratelli Ban- dei carabinieri. Non è ancoradiera, con la gola tagliata e la chiaro quale sia stata la scin-testa fracassata. Il suo fidanza- tilla che ha fatto esplodere An-to, Antonio Giannandrea, 18 tonio, lui al momento nonanni, studente dell’istituto in- l’ha spiegato, così verrà fattadustriale Agherbino di Puti- l’autopsia anche per verifica-gnano, ha confessato giovedì re se la ragazza avesse in cor-sera il delitto e ora è rinchiu- so una gravidanza. Di certo,so nel carcere di Bari, accusa- quando è scoppiata la lite, sta-to di omicidio premeditato vano tornando a casa, il ragaz-dal pubblico ministero Gian- zo ha aggredito Antonella inna Nanna. via dei Fratelli Bandiera, a Sembrava tanto un bravo re della sua fidanzata: «Ho vi- Fidanzati 300 metri da dove abitava. Leragazzo, Antonio, agli occhi La scheda sto due uomini che hanno ra- A destra la vittima, ha sbattuto la testa contro undei suoi amici: gentile, inna- pito Antonella, ieri sera, tra- Antonella Riotino, muricciolo a secco, poi l’ha af-morato, soprattutto inoffensi- scinandola dalla piazza verso 20 anni, uccisa ferrata al collo e ha stretto fi- Il delitto la campagna. Sono stati lo- nel Barese. In alto, no a strangolarla. Il colpo fi- Antonella Riotino, 20 anni, ro!». Gli investigatori defini- il suo fidanzato, nale l’ha dato col coltello, unIl rapporto è stata uccisa mercoledì sera scono questi gesti «atti di au- Antonio taglio inesorabile alla gola.Lei era gelosa di lui alla periferia di Putignano, toconservazione after crime» Giannandrea, Quindi, liberandosi prima del-Il ragazzo: «Anche io ero nel Barese, sgozzata e più oppure anche «criminal sta- che ieri sera la lama, ha buttato il corpo volte colpita con un’arma da ging», azioni di depistaggio, ha confessato nel dirupo, cercando di na-innamorato, ma avevo taglio tentativi estremi del killer di il delitto sconderlo con le foglie e i sas-deciso di lasciarla» confondere la scena del delit- (Arcieri e LaPresse) si in mezzo all’argento degli La confessione to. ulivi. E se ne è andato a dor- Ieri sera il fidanzato Giulia, però, ha stampato il mire, preparandosi già per lavo. «Si era iscritto a karate, diciottenne della ragazza, messaggio e l’ha portato ai ca- Antonio Giannandrea, il com- con le ragazze: «Contattatemi cioè era cominciata la relazio- messinscena del giorno se-ma poi si era subito ritirato, Antonio Giannandrea, ha rabinieri del colonnello Nico- pagno di scuola tanto inno- per favore, io sono il principe ne. Un vicino di casa racconta guente.perché aveva paura del con- confessato il delitto: è stato la Laganà, che hanno subito cuo e simpatico, che sempre azzurro!». perfino di minacce di morte I carabinieri, però, quandotatto fisico con gli avversari», arrestato nel carcere di Bari. avviato le analisi. E così in po- su Facebook, ma nel suo pro- Quanto deve avere soffer- arrivate alla ragazza sempre hanno bussato a casa sua, do-raccontano adesso i coetanei A scatenare l’omicidio che ore è arrivato il responso: filo ufficiale, quello con no- to, la povera Antonella, negli su Facebook e sempre da po aver decriptato quello stra-sbalorditi. «Un giorno gli en- sarebbe stato un diverbio: «Rusty Light» era proprio lui, me e cognome, scherzava ultimi due mesi, da quando «Rusty Light». Ai carabinieri, no messaggio su Facebook fir-trò un’ape in auto mentre sta- Giannandrea aveva ribadito però, non risulta. Di sicuro mato «Rusty Light», gli han-va guidando e lui fuggì come alla ragazza di volerla Antonella era pazza di lui, e no trovato gli abiti sporchi diun ladro per la paura...». An- lasciare piuttosto gelosa, sognatrice e sangue e il cellulare di Anto-cora aneddoti stupefatti. Sul web romantica (Tre metri sopra il nella ben custodito. Antonio Eppure, proprio giovedì, Le indagini cielo, Ho voglia di te, erano portava sulle mani i segni in-mentre la famiglia Riotino in- Le ricerche erano cominciate L’amica questi i libri che più amava). confutabili della violenzasieme ai carabinieri cercavadisperatamente Antonella, con l’allarme lanciato dai genitori di Antonella, dopo di Sollecito Gli amici comuni ricordano pure scenate e litigate, ma tra commessa. Profonde ferite che, sotto interrogatorio, nonsparita nel nulla dalla sera pri- una notte trascorsa ad Nuova fiamma per fidanzati son cose che posso- ha saputo giustificare. Infinema, «mister Hyde» Antonio aspettare invano. Le indagini Raffaele Sollecito. Il no succedere. è crollato, «sono stato io»,s’è giocato l’ultima carta: nes- dei militari si sono dirette giovane ha «Io l’amavo, però volevo la- portandosi in cella forse, in-suno sapeva dell’altra sua verso amici e conoscenti pubblicato sulla sua sciarla», ha infine confessato sieme ai rimorsi, il ricordoidentità, «Rusty Light», colti- della vittima, e soprattutto pagina Facebook tre Antonio ai carabinieri. Così, splendente dell’ultimo sorri-vata su Facebook. Cinquanta- sul fidanzato. Il giovane foto di una ragazza forse, mercoledì sera si son so di quella ragazza triste consei amici e un fiore rosso scel- avrebbe tentato di depistare italiana, Annie, in dati l’ultimo appuntamento gli occhiali che l’amava tanto.to come simbolo. Da quell’in- le ricerche utilizzando un pc pose affettuose. per chiarire. Una passeggiata Fabrizio Cacciadirizzo segreto, l’assassino ha e sfruttando il profilo (Foto Ansa/ sul corso di Putignano, dove (ha collaboratopostato un messaggio per Facebook della ragazza Facebook) li avevano visti «abbracciati e Valentina Marzo)Giulia Riotino, sorella mino- tranquilli» non più tardi di © RIPRODUZIONE RISERVATAVerbania Il tredicenne Habtamu cercato con elicotteri e unità cinofile Savona «Li ho battezzati e cresciuti in Italia». Il sostegno della Lega«Dovevo restare in Etiopia» Novara e magari da lì essere tornato a Paderno Dugnano, Il papà musulmano daco leghista Rosy Guanieri e un assessore ai servizi sociali dove frequenta il locale grup- Eraldo Ciangarotti che hannoLa fuga del ragazzino adottato po dei boy scout e dove ci so- no i suoi amici. Se così fosse, chiede al giudice che i figli preso a cuore la sua vicenda. Non ci sono episodi di maltrat- però, avrebbe dovuto cambia- tamenti o di molestie nella sto-dalla casa sul lago d’Orta re treno alla stazione di Milano Bovisa, dove ci sono telecame- vengano affidati a cattolici ria di Khalid, ma la difficoltà a prendersi cura dei figli di un pa- re di sicurezza. dre solo che lavora fino alle set- MILANO — «Mamma, per- A dare lallarme sulla scom- GENOVA — Ieri pomeriggio te di sera. «Quando sono anda-ché io? Non potevo rimanere parsa del ragazzo sono stati i Khalid Makhlou era in casa del to in Tribunale — dice Khalidin Etiopia? Perché avete scelto genitori, che avevano adottato fratello per trascorrere in fami- — ho detto che mi avrebbe aiu-me?». Domande angoscianti lui e il fratellino nel 2007. Al glia l’Epifania. Nel salotto di ca- tato una vicina e questa miaper un ragazzo e per i genitori momento di fare perdere le sa a Albenga le voci dei due fra- proposta è stata respinta maadottivi. Eppure cominciava a proprie tracce, il tredicenne telli si sovrappongono nella nessuno mi aveva spiegato cheporsi questi dilemmi Habtamu aveva indosso una giacca di co- concitazione di raccontare la così non si poteva fare e cheScacchi, 13 anni, residente a Pa- lore blu, una maglia verde, pan- «storia terribile di Khalid». Al mio fratello e sua moglie miderno Dugnano, scomparso da taloni marroni e scarpe di colo- centro ci sono due bambini, i fi- possono aiutare come famigliaPettenasco, in provincia di No- re grigio. Habtamu ha sempre gli di Khalid e della madre italia- di appoggio». «Come Comunevara, la sera di mercoledì 4 gen- dimostrato di essere più matu- na (sposata in Comune dodici — dice il sindaco Rosy Guarnie-naio. Si rivolgeva a mamma ro della sua età. Ai militari i ge- anni fa) che le disavventure del- ri — cercheremo di aiutare Kha-Giulia e papà Marco, ma so- nitori hanno confidato che ulti- la vita hanno portato in un cen- lid. L’assessore Ciangarotti haprattutto a un amico sacerdote mamente il loro figlio si pone- tro di accoglienza per tossicodi- già scritto una lettera al Tribu-con cui si confidava. proseguite anche ieri: oltre ai Sparito va molte domande sulle pro- pendenti. I bambini di tre e cin- L’appello slam e i miei bambini sono sta- nale dei Minori chiedendo di Cercare di capire qualcosa carabinieri, sono impegnate le Habtamu prie origini ed erano sorte del- que anni, una bimba e un bim- Khalid ti battezzati in chiesa. Solo pen- riesaminare il caso». Nella lette-di più sulle proprie origini. Po- unità cinofile, i vigili del fuo- Scacchi, le difficoltà di integrazione. Ha- bo, sono stati affidati per deci- Makhlou, sare che mia figlia crescendo ra si sottolinea che il padre rile-trebbe essere questo il motivo, co, la protezione civile, l’asso- 13 anni e btamu però non disdegna la so- sione del Tribunale dei minori padre di debba portare il velo o non pos- va che la famiglia affidataria èo uno dei motivi, che hanno ciazione di volontari Aib, il residente litudine e ama fare lunghe pas- di Genova, poco prima di Nata- due bimbi sa fare sport o andare al mare di religione musulmana men-spinto l’adolescente ad allonta- gruppo alpini. In totale una set- a seggiate col suo zainetto, da so- le, a una famiglia musulmana. piccoli, ha mi fa impazzire. Voglio che i tre i bambini sono battezzati «enarsi, proprio durante il perio- tantina di volontari tra cui an- Paderno lo. Anche il giorno della scom- Ma Khalid protesta e si è rivol- chiesto al miei bambini abbiano una vita ritiene che questo elemento lado delle feste, dai genitori e che personale del Comune di Dugnano, parsa era uscito per un’escur- to al Secolo XIX per raccontare Tribunale come gli altri». La famiglia che renda incompatibile». La storiadalla casa di vacanze sul lago Pettenasco. L’Arma ha messo a è sione. O almeno così credeva- il suo caso: non solo chiede che dei minori ha avuto in affido i due bambi- dei bambini di Khalid sta crean-d’Orta, non lontano da Orta disposizione un elicottero. E’ scompar- no mamma e papà. i suoi figli vengano affidati al di farli ni è composta da un egiziano e do malumori nella comunitàSan Giulio dove vivono paren- stata battuta l’intera zona, ma so la sera Poi alla sera non è rientrato. fratello o altri componenti del- crescere da da una donna italiana converti- islamica di Albenga: «Lo sappia-ti della famiglia. I carabinieri le uniche tracce, fiutate dai ca- del 4 E il suo cellulare risulta spento la sua famiglia ma soprattutto una coppia ta all’Islam e questo fa preoccu- mo — dicono i fratelli Makhloudel comando di compagnia di ni, portano dritte verso la sta- gennaio da ore. Chi avesse informazio- non vuole che siano cresciuti cristiana pare Khalid: «Chi si converte è — che veniamo criticati. MaArona non escludono altre pi- zione. Di certo, infatti, si sa ni utili al suo ritrovamento come musulmani. «Sono da più rigido in fatto di pratiche re- noi ci sentiamo italiani». La de-ste, anche se la prima preoccu- che il ragazzino ha comprato può telefonare ai carabinieri di venticinque anni in Italia — rac- ligiose di chi nasce in quella re- cisione del Tribunale non è defi-pazione di tutti è quella di ri- un biglietto ferroviario chilo- Arona, 0322245200. conta ora Khalid — ho sposato ligione». Così lui, un piccolo ar- nitiva. Il caso è aperto.trovare sano e salvo Habtamu. metrico all’edicola del paese. Ferdinando Baron una donna italiana. Non le ho tigiano, è andato in comune a Erika Dellacasa Le ricerche del ragazzo sono Potrebbe essere andato verso © RIPRODUZIONE RISERVATA mai chiesto di convertirsi all’I- Albenga dove ha trovato un sin- © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Cronache 23 # I nuovi cardinali italiani Domenico Calcagno Giuseppe Versaldi Giuseppe Bertello Antonio Maria Vegliò Francesco Coccopalmerio Fernando Filoni Presidente dell’Apsa (amministra Presidente della Prefettura Presidente del Governatorato Presidente del Pontificio consiglio Presidente del Consiglio Prefetto della Congregazione il patrimonio della Santa Sede) degli affari economici dello Stato della Città del Vaticano per i migranti e gli itineranti pontificio per i testi legislativi per l’evangelizzazione dei popoliVaticano La scelta di Ratzinger: il passaggio dal 17 al 25% del ConclavePiù peso a Italia ed Europa Applaus Giuseppe i Ieri mon a Betori signor attualme Betori, arcivesco te nnell’elezione del Papa di Firenz o durante «Cavalca Magi» in e, lo v corteo d storico ella ta deiNuovi cardinali, Betori e altri sei del nostro Paese Duomo, capoluog l ne o piazza toscano. B CITTÀ DEL VATICANO — Si è uno de etori isdirebbe che papa Benedetto vo- prelati ita ette liglia riportare il Papato in Italia: nominati aniha annunciato ieri la nomina di cardinali da papa18 cardinali elettori e 7 di loro Benedettsono italiani (il più noto è l’arci- o XVI (Ansa)vescovo di Firenze Giuseppe Be-tori). In occasione dell’ultimoConcistoro, nel novembre del Ernakulam-Angamaly (India, sono stati inseriti per non infla-2010, ne aveva nominati 20 e 8 di rito siro-malabarese), Rainer zionare il numero degli italianierano italiani. Se il Conclave si Maria Woekli di Berlino (55 an- in questa tornata, Nosiglia per-riunisse tra qualche mese gli ita- ni: il più giovane tra i cardina- ché l’arcivescovo emerito di To-liani sarebbero 30 su 120, pari li). rino — Severino Poletto — haal 25% (mentre erano 20 su I nuovi cardinali che hanno meno di 80 anni e dunque in ca-117, pari al 17%, nel Conclave più di 80 anni e dunque non en- so di Conclave si avrebbero duedel 2005). trano in Conclave, oltre al belga elettori «torinesi». Per la stessa I nomi annunciati ieri dal Pa- Ries, sono l’arcivescovo rome- norma non scritta avevano fat-pa all’Angelus sono 22, ma quat- no di rito greco Lucien Marusin to «anticamera» nei precedentitro di loro non sono elettori in (80 anni), il teologo gesuita te- Concistori gli arcivescovi di Pa-quanto hanno più di 80 anni: il desco Karl Becker (84 anni) e il lermo Paolo Romeo (cardinalepiù noto è lo storico delle reli- teologo agostiniano di Malta nel 2010) e di Firenze Giuseppe Prosper Grech (87 anni). Betori (tra i nominati ieri). Tra gli ecclesiastici italiani Con uno strappo al tetto deiBertone che ricoprono incarichi cardina- 120 cardinali elettori stabilitoFolta la presenza lizi, ma che non hanno avuto da Paolo VI, le nomine di ieridi chi è stato vicino per ora la nomina a cardina- portano gli elettori a 125, ma le — dovranno cioè atten- rientreranno nella norma in po-al segretario di Stato dere il prossimo Conci- chi mesi con il compimento de-Tarcisio Bertone storo — ci sono l’arcive- gli 80 anni da parte dei più an- scovo di Torino Cesa- ziani. Il primo degli italiani a re Nosiglia e i curiali raggiungere questo traguardogioni Julien Ries, belga, 92 an- Rino Fisichella e sarà — a novembre — Renatoni. Dieci su 22 sono curiali e fol- Claudio Celli. I Raffaele Martino.ta è la presenza di uomini che due curiali non Tra i nominati ieri non c’èhanno avuto vicinanza geografi- nessun africano e aumenta — aca, biografica o di ruolo con il motivo dell’aumento degli ita-cardinale Tarcisio Bertone, Se- liani — la prevalenza degli euro-gretario di Stato. pei: ora sono 67 su 125, mentre Questi i sei italiani, oltre a Be- erano 58 su 115 nel Conclavetori, tutti con incarichi di Curia, del 2005 (salgono cioè daltutti sconosciuti fuori del mon- gliò (marchigiano, presidente win Frederik O’Brien (statuni- 51,2% al 53,5%). È arduo imma-do ecclesiastico: Fernando Filo- del Consiglio per i migranti); tense, gran maestro dell’Ordine ginare che questi minimi spo-ni (pugliese, prefetto della Con- Francesco Coccopalmerio (mila- equestre del Santo Sepolcro). I stamenti del baricentro geogra-gregazione per l’evangelizzazio- nese, presidente del Consiglio non italiani che sono vescovi di fico del «collegio» possano ave-ne), Giuseppe Bertello (piemon- per i testi legislativi). grandi diocesi sparse per il re domani un’influenza decisi-tese, presidente del Governato- I curiali non italiani sono Jo- mondo sono sei: Jhon Tong va nella scelta del Papa. Ma è ve-rato), Domenico Calcagno (pie- io Braz de Aviz (brasiliano, pre- Hon di Hong Kong, Timothy Mi- rosimile che il prudente Ratzin-montese, presidente dell’Ammi- fetto della Congregazione per i chael Dolan di New York (è pre- ger si senta meglio a suo agionistrazione del patrimonio del- religiosi), Manuel Monteiro de sidente dei vescovi statuniten- con collaboratori curiali a domi-la Sede apostolica), Giuseppe Castro (portoghese, penitenzie- si), Dominik Duka di Praga, nante europea e italiana.Versaldi (piemontese, presiden- re), Santos Abril y Castello (spa- Thomas Christopher Collins di Luigi Accattolite della Prefettura degli affari gnolo, arciprete della Basilica Toronto, Willem Jocoby Eijk di www.luigiaccattoli.iteconomici), Antonio Maria Ve- di Santa Maria Maggiore), Ed- Utrecht, George Alencherry di © RIPRODUZIONE RISERVATAIl caso Difficile spiegare il ritorno di Pallavidini su una cattedra del liceo di Norberto BobbioSe un prof insegna a «stendere i servi di Sion» smo», quello vero, era e resta l’orizzonte più propizio per dare sfogo alla loro febbre «anticapita-di PIERLUIGI BATTISTA un’irreale razza italo-ariana, Pal- causto e la politica dello Stato di la battaglia finalizzata alla sem- de di Torino sono il bersaglio di colo a sconfiggere gli ebrei»; listica»: qualunque dittatore, lavidini aveva già nella sua men- Israele. Ma bisogna anche dire plice soppressione dell’«entità un folle «tiro a segno». Le «fem- «contro i mercanti sudditi del qualunque despota, qualunque C’è un momento in cui i razzi- te la pistola con cui avrebbe ster- che è stupefacente come la «me- sionista» la nuova frontiera, sia ministe» donne degenerate da giudaismo»; «onore al camerata massacratore seriale può andarsti compulsivi, gli antisemiti os- minato i «servi di Sion» e «steso dia intellettualità», secondo la pur camuffata, della paranoia an- «deportare in un lager». Sicura- Hesse»; «Heil Hitler». C’era an- bene per portare a termine lasessivi perdono ogni autocon- un po’ di ebrei» dentro una sina- definizione dello stesso Pallavidi- tisemita. mente, nelle aule del liceo torine- che l’esaltazione di Stalin, di Ce- guerra santa contro il nemicotrollo e vengono catturati da una goga. ni, non abbia mai voluto vedere Ecco, la paranoia. Pallavidini se D’Azeglio, per ironia della sor- ausescu e di Mussolini, di qua- ebraico.sindrome pazzotica, da una ma- C’è un video che riprende un la connessione tra la crociata an- si sentiva controllato dalla Cali- te culla dell’azionismo piemonte- lunque ingrediente totalitario Come un personaggio cosìnia persecutoria che fa smarrire convegno sulla «polizia del pen- tisionista e l’odio antiebraico, il fornia, terra di «froci». Per lui i se, dove Augusto Monti aveva la che potesse suonare come scan- possa tornare a insegnare in unaogni residuo di ragionevolezza siero» in cui Pallavidini, assieme corto circuito mentale che fa del- «negroni» che infestano le stra- cattedra e Norberto Bobbio si scuola pubblica, una volta smalti-elementare. «Camerata Casseri a un gruppo di notissimi odiato- era formato insieme alla crema to il periodo di malattia che lo tie-presente», ha scritto il 13 dicem- ri di Israele, racconta il suo allon- della cultura torinese, Pallavidi- ne lontano dalle aule scolastiche,bre sul suo profilo Facebook Re- tanamento da un liceo classico La Procura ni ha dovuto autocensurarsi, sof- è circostanza difficile da digerire.nato Pallavidini per glorificare di Torino come l’esito delle lo- focare il suo antisemitismo e ca- Gli amici di Pallavidini sonoGianluca Casseri, il killer fioren- sche manovre di una «lobby sio- muffarlo da più accettabile «anti- pronti già a gridare alla nuovatino dei senegalesi che voleva ri- nista». Per lui «ebrei» e «sioni- Indagato per istigazione all’odio sionismo». Ma la linea di confi- «censura» e all’ennesima mano-pulire il mondo dagli ebrei e dai sti» sono la stessa cosa, Israele è TORINO — È indagato per l’ipotesi di reato di istigazione ne verso il delirio violento si è vra del «totalitarismo liberale»,«negri» e che aveva compiuta- il nemico assoluto. Nel «Giorno all’odio razziale il professore di Torino finito sulle prime fatta sempre più vicina. Face- addirittura, come dicono, dellamente oltrepassato il confine della memoria», in classe, per pagine dei giornali dopo che su Facebook aveva book è diventato lo sfogatoio dei Su YouTube Renato Pallavidini «nuova inquisizione» certamen-che separa la fissazione maniaca- non dover ricordare Auschwitz, minacciato una strage nella sinagoga della città e postato suo umori razzisti, confortato te manovrata dagli strateghi del-le dall’atto criminale in senso si era scagliato contro l’«azione frasi razziste. La Digos della polizia di Torino ha perquisito pure dai «mi piace» e dai com- dalo per la flaccida e snervata la «lobby sionista». Ma appuntostretto. Esaltando il pluriomici- criminale e genocida dello Stato il suo appartamento, da cui ha prelevato due computer e menti non ostili di alcuni suoi «democrazia borghese» succube sarebbe il solito refrain della pa-da Casseri, che come lui credeva sionista contro gli arabi palesti- altro materiale informatico. Il professore dovrebbe essere amici: «siamo tutti sorvegliati degli «ebrei». Lui e i suoi amici ranoia antisemita. La linea di con-al complotto ebraico internazio- nesi». Si era stupito che qualcu- ascoltato la prossima settimana. L’inchiesta è coordinata dal potere sionista»; «sono orgo- «antisionisti» straparlavano di fine con la follia violenta e perico-nale, alla cospirazione massoni- no avesse eccepito sul nesso de- dal procuratore aggiunto di Torino, Sandro Ausiello. glioso di essere una delle poche un «totalitarismo liberale» che losa è stata già abbondantemen-co-ebraica-finanziaria per spor- menziale ma ideologicamente © RIPRODUZIONE RISERVATA persone, dopo la morte del avrebbe voluto imbavagliare il te superata.care l’immacolata purezza di coerente da lui stabilito tra l’Olo- Fuhrer, che è riuscita nel suo pic- loro dissenso: ma il «totalitari- © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:24 Cronache# italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraL’estrazione In tv nella trasmissione «La prova del cuoco». Assegnati anche i tagliandi da 50 mila euro BreviLotteria, a Napoli i cinque milioni TORINO Dialisi, la Procura indaga sulle sacche difettoseIl secondo biglietto vincente a Modena, il terzo e il quarto nella Capitale Ai due piccoli che si sono sentiti male dopo una dialisi all’ospedale Regina Margherita di Torino sarebbe ROMA — I nomi dei vincito- stato somministrato un additivo delri sono misteriosi. Ma, di sicu- sangue povero di calcio. La Procuraro, si sa chi ha perso: la «Lotte- ha aperto un’inchiesta indagando iria Italia», da tempo, non «tira» responsabili delle due aziende chepiù. Il calo di vendite è drasti- producono e distribuiscono ilco, costante. Qualcuno, però, farmaco (1.850 sacche sequestrate).nella notte gioisce. Il primo pre- L’ipotesi di reato: lesioni colpose emio, da 5 milioni di euro, fini- commercializzazione di farmacisce a Napoli, col biglietto imperfetti.G113669. Il secondo tagliando,I701550, da 2 milioni, è stato ROMAvenduto a Modena. Terzo equarto premio, rispettivamente Inchiesta G8, Piscicelli:da 1,5 milioni e da un milione a non ho riso del sismaRoma e provincia: il bigliettoC662975 a Castelnuovo di Por- Si dice «stanco di passare per unto, il C400105 nella Capitale. Il mostro» e chiarisce che lui non haquinto premio, 500 mila euro, riso subito dopo il terremotova al biglietto B821811 staccato all’Aquila. In un’intervista ala Paderno Dugnano (Milano) e TgLa7, Francesco Maria De Vitoil sesto, da 250 mila euro, a Tori- Piscicelli, l’imprenditore coinvoltono col tagliando G326276. I fa- nell’inchiesta sugli appalti del G8sti degli anni 80 e 90, quando si racconta la sua versione. Esuperavano i 30 milioni di bi- denuncia: «Tre persone armate miglietti venduti, fanno parte del- hanno detto di non parlare con ila preistoria e anche i tempi più magistrati».recenti, quando si viaggiava in-torno ai 15 milioni di biglietti GENOVAvenduti, sono lontani. L’anno scorso si scese a 9,6 Tenta di sedare la rissa,milioni di biglietti, per la Lotte- ma viene accoltellataria 2012 siamo ad appena 8 mi-lioni, il minimo storico, con Una coltellata alla schiena, nel mezzouna riduzione del 16,5% rispet- di una rissa. È finita così la serata into al 2011. I premi, comunque, discoteca a Genova Sampierdarenaaumentano: l’anno scorso furo- restano a secco nei premi di pri- tiene più. Lo dicono anche i gio- Rossi, Paola Perego, Lello Are- fornelli, col pubblico da casa a per Michelle Solar, 19 anni. Lano 67 i biglietti vincenti, scesi Più vincitori ma e seconda categoria: Abruz- catori: «Meglio Superenalotto e na, Roberta Lanfranchi, Pippo decretare col televoto il piatto giovane, di origini sudamericane, èdai 91 della precedente estrazio- zo, Basilicata, Calabria, Sarde- in coma farmacologico all’ospedale Lo scorso Gratta e vinci: sono più imme- Baudo e poi le coppie Lorella preferito e l’abbinamento coi Villa Scassi. La lama ha perforato unne e ora «risaliti» — come infor- anno furono gna, Sicilia, Valle d’Aosta e Moli- diati. Chi aspetta più la Befa- Cuccarini-Marco Columbro e sei premi della Lotteria. Vinco-ma l’agenzia Agipronews — a se. Il calo è in tutta Italia, Lazio na?». Ieri sera, l’estrazione era Alice ed Ellen Kessler. Come no le polpette al sugo che diven- polmone. Le indagini hanno portato120. Tolto un superpremio, eli- 67, quest’anno compreso dove si registra un abbinata alla puntata speciale ospiti, il cast di «Immaturi - Il tano milionarie. Ma la Lotteria, al fermo di un colombiano di 22minati quelli da 100 mila euro, sono 120 -26%: da 2 milioni di biglietti di «La prova del cuoco». Duran- viaggio» (Raoul Bova, Ricky col passare degli anni, segna anni. Sarebbe stato lui a sferrare lasono aumentati quelli da 50 mi- venduti a 1,5, quasi tutti (1,2) te la trasmissione condotta da Memphis, Luisa Ranieri, Am- sempre più il passo. coltellata. Ancora da chiarire l’esattala (30 tagliandi) e quelli da 20 nella provincia di Roma. La for- Antonella Clerici si sono sfidati bra Angiolini, Barbara Bobulo- Ernesto Menicucci dinamica dell’aggressione.mila (84 biglietti). Sette regioni mula della Lotteria Italia non otto vip: Orietta Berti, Antonio va, Anita Caprioli). Una sfida ai © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Cronache 25 L’eruzione del vulcano Etna spettacolare: La prima A 50 giorni cinquemila metri di cenere dalla precedente Nuova eruzione per l’Etna, a cinquanta giorni dall’ultima volta. eruzione Per la prima volta nel 2012. La cenere e i lapilli hanno provocato l’Etna è una nube di cenere alta 5 mila metri. Ma a differenza dell’ultima tornato a attività, l’eruzione di giovedì è stata particolarmente intensa. Il farsi sentire, vulcano attivo più alto d’Europa ha iniziato a preparare la nuova giovedì: la fase «caricandosi» già la sera precedente con diverse ore di prima volta deboli esplosioni stromboliane all’interno del cratere. All’alba si del 2012. sono viste fontane di lava uscire da diverse bocche all’interno Colonna di del cratere e sui fianchi sud-orientale e settentrionale. Lo cenere e spettacolo si poteva vedere anche da Taormina e dalla provincia fontane di di Siracusa. L’attività vulcanica è comunque finita in mattinata, lava (Reuters) senza provocare disagi alla circolazione aerea: lo scalo di Catania è rimasto sempre aperto, grazie anche alle simulazioni studiate ad hoc dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. © RIPRODUZIONE RISERVATAMaltempo Finora le Alpi e l’anticiclone africano ci avevano protetto. La perturbazione rimarrà ancora per giorni o due volte l’anno il vortice polare dia segni vistosi ma non a questi li- velli. «Non siamo certo in grado diIl vortice artico che porta venti record spiegare immediatamente la ragione o di stabilire correlazioni con i cam- biamenti climatici se ci sono — sotto- linea Pasqui — ma ora il periodo ini- ziato in novembre, proprio per la suaFeriti e un treno deragliato per le forti raffiche. Disagi per navi e aerei eccezionalità, sarà oggetto di appro- fondimenti scientifici per decifrarne i meccanismi. Ci sono stati altri casi significativi negli anni scorsi: ad MILANO — Un braccio di ferro pla- ra ci avevano protetto anche fin trop- stente alla base di tutto e legata ap- esempio tra il 2006 e 2007 e tra ilnetario tra il vortice atmosferico sul po, tanto che le temperature sono sta- Il primato punto al vortice sul polo Nord che gli 2009 e 2010 che stiamo ancora inda-Polo Nord e l’anticiclone sul vicino At- te clementi, gli eventi meteorologici, Dal 1950 scienziati chiamano «oscillazione arti-lantico davanti all’Africa ha scatenato pur violenti come quelli di Genova, ca». «Questo vortice — aggiunge lo gando per la loro eccezionalità. Tuttii forti venti che ieri hanno provocato erano comunque molto localizzati. Co- solo scienziato — nelle ultime settimane ricordiamo la scarsità d’acqua delladanni, guai e feriti in buona parte del- sì si manifestava, però, un’anomalia un’altra è stato molto più intenso del solito primavera 2007». L’oscillazione arti- ca, per l’occasione, offre anche un al-la Penisola. Il motivo è dovuto alla termica con un grado in più della me- volta, nel raggiungendo il secondo valore re- tro elemento in più di osservazione:sconfitta dell’anticiclone che si è inde- dia e, come sappiamo, poche erano le 2006, si era cord (2.221) dal lontano 1950 e quasibolito lasciando campo libero alle for- precipitazioni in genere e altrettanto uguale a quello registrato nel dicem- risulta essere più lunga del solito eze atmosferiche che scendevano dal scarsa la neve. Negli ultimi due mesi, verificato bre 2006 giunto a 2.286». questo significa che anche nei prossi-cielo del Nord. infatti, abbiamo potuto godere di una un Proprio tale intensità ha aumenta- mi giorni il vento potrà flagel- In Val d’Aosta, sopra Cervinia, le condizione climatica particolarmente fenomeno to prima il maltempo oltre le Alpi lare la Penisola.raffiche raggiungevano i 260 chilome- gradevole e mite, protetti appunto ed ora le violente raffiche sui Giovanni Caprara di questatri orari mentre il termometro segna- dall’anticiclone e dalla barriera dell’ar- mari e le nostre regioni. © RIPRODUZIONE RISERVATAva i 21 gradi sotto lo zero centigrado. co alpino». intensità Accade, di soli-Vari impianti sciistici erano bloccati Ma c’è un’altra anomalia più consi- to, che unosul Monte Bianco, sull’Altopiano diAsiago e in Alto Adige dove il perico-lo della valanghe saliva al quinto gra-do (forte). Vicino a Lucca un treno ve-niva deragliato, senza gravi conse-guenze, dalla caduta di un albero sul-le rotaie. Case scoperchiate a Gela enel catanese, black out elettrici si so-no verificati in Puglia e in altre luo-ghi per danneggiamenti ai tralicci.Con i traghetti fermi in numerosi por-ti, i collegamenti con le isole sono sta-ti interrotti dall’Elba alle Eolie, daPantelleria a Capri spazzata da ondealte tre metri. Anche la Corsica resta-va isolata. Intanto, alle cinque di ierimattina, un’onda violenta colpiva iltraghetto Messina-Salerno al largo diPunta Licosa sfondando una partedella vetrata della zona ristorazione eferendo leggermente, con le schegge,quattro passeggeri. Lo scenario era appunto la conse-guenza della rottura improvvisa di unequilibrio ambientale che ben si reg-geva tra il Nord e la nostra regione. «Da due mesi assistevamo ad un in- 260 408 Raffiche Vento ad alta velocità cometensa azione causata dal vortice pola- chilometri orari chilometri orari I danni del maestrale non si vedeva dare sull’Europa che provocava maltem- La velocità del vento La raffica di vento più veloce molto tempo unpo — spiega Massimiliano Pasqui ri- raggiunta ieri pomeriggio della storia è stata registrata La forte mareggiata di ieri lungo le coste italiane po’ ovunque incercatore dell’Ibimet, l’Istituto di bio- sui 3.480 metri di Plateau il 10 aprile 1996 sull’Isola ha provocato molti danni. Nella foto sopra, il Europa: dall’Italiameteorologia del Cnr —. Però le Alpi Rosà, sopra Cervinia di Barrow, in Australia vento di maestrale a Palermo: collegamenti alla Germaniae l’anticiclone davanti all’Africa fino- marittimi interrotti e alberi abbattuti (Ansa) (Tm News) Autodrive Ski Cup Università di Pavia Il Senato accademico solleva il problema e il rettore blocca tutto: atti alla neonata commissione di garanzia Papà e mamma tra i docenti, la figlia vince il concorso Concorso per un posto di ri- interessi familiari. Ma la vinci- privato possa in qualche modo prova una convenzione con la mamma di Silvia. 25 novembre cercatore presso la Chirurgia trice del concorso si chiama Sil- l’indipendenza della program- onlus Humana Forma che si 2011: colloquio con i candida- plastica e ricostruttiva dell’uni- via Scevola. E’ figlia di Daniele mazione universitaria. Ma que- impegna a finanziare un posto ti, si presenta solo Silvia. 29 no- versità di Pavia. Posto pagato Scevola, docente della Facoltà sto era già stato appurato quan- per un ricercatore, che sarà pa- vembre 2011: il rettore Angioli- Tutti in gara per 5 anni da una onlus (Huma- na Forma) operante nel campo di medicina di Pavia e all’epoca componente del consiglio diret- do l’Ateneo ha autorizzato la convenzione». E il discorso del- gato per 5 anni dall’ente priva- to e poi passerà a carico dell’a- no Stella approva e firma gli at- ti della commissione e dichiara sulla neve della chirurgia plastica. Una vin- tivo della onlus, e di Angela Fa- ga, docente di chirurgia plasti- teneo. Novembre 2010: viene pubblicato il bando sul sito del- vincitrice del concorso la Sce- vola, che sarebbe dovuta entra- citrice, che doveva entrare in Senza rivali Non una semplice gara, ma servizio il 31 dicembre. Ma così ca e ricostruttiva, dirigente del- l’ateneo pavese e su quello del re in servizio dal 31 dicembre più soluzioni sciistiche per non è stato. Tutto sospeso dalla l’unico reparto presso la Fonda- In due hanno risposto al ministero, rispondono un ricer- scorso. Cosa non avvenuta per- diversi livelli di difficoltà, Facoltà stessa: sub iudice. L’ate- zione Maugeri e all’epoca presi- bando, ma al momento catore di Napoli e Silvia Scevo- ché il concorso è stato sospe- con un occhio particolare agli dente della onlus Humana For- la. Agosto 2011: è nominata la so. «In attesa di giudizio da par- neo non ha firmato la nomina e dell’esame si è presentata sciatori disabili. Tanti anche i ma. Nello stesso reparto della commissione che giudicherà i te della commissione di garan- momenti per i bambini nella si è rivolto alla commissione di Maugeri — scrive la Provincia solo la vincitrice candidati; ne fanno parte Aure- zia», spiegano i vertici dell’Ate- prima gara ufficiale del garanzia, una delle novità intro- Pavese — lavora anche il mari- lio Portincasa (università di neo. Ultima nota: la famiglia circuito Autodrive Ski Cup, dotte dalla riforma Gelmini, co- to di Silvia, Giovanni Nicoletti. Foggia), Guido Molea (univer- Scevola-Faga era nel consiglio domani 8 gennaio, me il codice etico approvato a Di qui il ricorso alla commis- la parentela? «Riguarda solo la sità di Napoli, Federico II); il direttivo della onlus Humana giugno. All’articolo 1 comma 6 Su Corriere Salute all’altopiano di Folgaria, sione etica. «No — dice la do- chiamata di professori di pri- membro interno di Pavia è so- Forma (la Faga ne era presiden- grazie alla collaborazione tra delle nuove norme si legge che cente chirurga, mamma di Sil- ma e seconda fascia», è la repli- stituito (d Francesco Moschel- te), si sono dimessi dopo la do- Domani su Corriere Salute Club Alpino Edelweiss, nel rapporto con gli enti locali, via, al Corriere della Sera —. ca della Faga. la, università di Palermo) per- manda di ammissione al con- inchiesta sul perché FolgarìaSki e Scie di le realtà produttive, i centri cul- Dietro al ricorso c’è un eccezio- Ma su questo saranno i comi- ché doveva essere un docente corso da parte della figlia. non si dà il consenso alla Passione. turali e le associazioni private ne del Senato accademico pre- tati a dire la loro. Ecco i fatti. del settore disciplinare del con- Mario Pappagallo donazione degli organi non ci devono essere legami e occupato che il finanziamento Ottobre 2010: l’università ap- corso e l’unico a Pavia è la © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • 26 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Codice cliente:
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 Cronache 27Salute Il declino cognitivo inizierebbe prima del previsto. Ecco i modi per tenersi giovani La schedaIl cervello con la crisi di mezza età La ricercaInvecchia a 45 anni (ma c’è rimedio) Uno studio appena pubblicato dal «British MedicalUno studio divide gli esperti. I critici: «Bisogna allenarlo» Journal» dice che il declino di Alex Zanardi cervello eI consigli Il pilota dalla memoria volontà di ferro, comincia ora anche a 45 anniImportante svolgere conduttore tivù, ed è identicoattività fisica è nato tra uomini e il 23 ottobre donne:1 Per contrastare 1966 (Bozzani) l’indagine è l’invecchiamento stata svolta su è indispensabile dipendenti fare attività fisica. pubblici tra i Svolgere uno sport, 45 e i 70 anni fare ginnastica, Testimonial uscire in bicicletta, In realtà correre. L’uomo Vincent Cassel abbiamo è una macchina Nato il 23 tanti costruita per novembre ’66. A esempi muoversi, non perderà giudicare dai film, di persone mai naturalmente i suoi neuroni normali questa sua funzionano e personaggi inclinazione benissimo che a (LaPresse) quarant’anni sono nel pienoAllontanare Valeria Golino della formala frustrazione e Salma Hayek fisica A sinistra l’attrice e psicologica,2 La frustrazione italiana nata come è nemica il 22 ottobre i protagonisti di uno spirito giovane. 1966. A destra delle foto È fondamentale la messicana a sinistra: porsi sempre nata il 2 attori, attrici, degli obiettivi, purché settembre 1966 ma anche siano alla nostra (Infophoto e Ap) sportivi. È portata e realizzabili. importante Non riuscire comunque per nelle cose rattrista tutti tenere e abbatte l’umore. Tea Leoni Alessio Boni allenati il Meglio coltivare Per l’attrice nata il 28 febbraio Il nostro attore di cinema cervello e il sogni e interessi 1966, il declino cerebrale è e teatro è nato il 4 luglio corpo che possono realizzarsi appena cominciato (Reuters) 1966 (LaPresse) MILANO — Proprio quando scar per The Hurt Locker (la pri- smorzano. Il fatto che il risulta- trasforma a livello di ipotalamo porsi obiettivi adeguati e realiz-Più culturaminor declino facevamo amicizia con l’idea dei Quaranta, ecco la notizia che manda in frantumi i nostri ma donna con la statuetta alla regia), più un baby fidanzato (Mark Boal, di venti più giova- to sia significativo dal punto di vista statistico non implica che lo sia pure da quello biologico: 7.280 in ormoni. Una cosa intellettua- le come leggere un libro diven- ta una cosa chimica come la do- zabili». L’imprenditrice Luisa Todi- ni, presidente dell’Associazione3 L’attività intellettiva mantra per digerire il tempo. Si ne). Dunque, non tutto è perdu- rispetto all’impatto sulla fisiolo- pamina, l’ossitocina, il cortiso- costruttori europei, 45 anni da è indispensabile per comincia a rimbambire a 45 an- to. Però mette una certa appren- gia è quasi una tautologia. So- Persone lo, che mantengono efficienti i ottobre, ha trovato la chiave di mantenersi giovani. ni. L’annuncio, naturalmente, sione scoprire che già sotto la spetto che se avessero fatto gli È il campione studiato per sistemi anti invecchiamento. In- volta dell’eterna giovinezza nel- Anche leggere un libro non è così irriverente. Però la soglia psicologica dei cinquan- stessi riscontri sui ventenni e 10 anni dagli scienziati fine, l’alimentazione aiuta: quel- la maternità. Ammette: «Cam- ha effetti immediati sostanza non cambia: a quel- ta ricordiamo le cose meno be- sui trentenni avrebbero regi- con la professoressa la sovraccarica di grassi saturi bia tutto, non puoi più permet- sull’ipotalamo, l’età il cervello inizia a perdere ne, non siamo rapidi e scattanti strato ugualmente un calo delle Archana Singh-Manoux affatica il metabolismo». terti di essere debole, non puoi producendo ormoni che le sue funzioni. Memoria e altre a stilare una lista di nomi che facoltà cognitive», ci rasserena Il neuroimmunologo Renato mai gettare la spugna. Anche fi- aiutano l’organismo a capacità di ragionamento pia- cominciano per S, padroneggia- il neurobiologo Angelo Vesco- Mantegazza fa notare che «non sicamente è stata la mia rinasci- mantenersi sano. no piano declinano. Fino ai 49 mo il vocabolario con minor di- vi. Tuttavia non risparmia alcu- tutti gli uomini per fortuna rim- ta». Abbina sempre quindici mi- Studi dimostrano che le persone con maggiore cultura vanno meno incontro anni il deterioramento è del 3,6 per cento in entrambi i sessi. Dopo i sessantacinque anni, gli uomini lasciano sul campo il sinvoltura, come è successo al- l’ampio campione esaminato per dieci anni dall’équipe della professoressa Archana Sin- ni consigli che potrebbero tor- nare utili per contrastare gli ef- fetti collaterali dell’avanzare dell’età. «È accertato che uno 3,6 bambiscono a 50 anni: più uno riesce a tenere in allenamento il proprio cervello, meno ha la possibilità di andare incontro nuti di attività fisica quotidia- na, ovunque nel mondo, alla let- tura di quotidiani, riviste, ro- manzi e saggi. «Più è vario il re- al declino cognitivo 9,6 per cento delle loro capacità gh-Manoux. dei fenomeni critici alla base Per cento al declino cognitivo». Per rassi- pertorio più mi sento stimola- cognitive, le donne il 7,4. Lo «Leggerei la ricerca con inte- dell’invecchiamento tonico è il È la perdita nelle attività curarci sui risultato dello stu- ta». Non smette mai di incurio- studio, pubblicato dal British resse e curiosità, ma un sorriso logorarsi delle attività di auto dio pubblicato a Londra mette sirsi alle cose e alle persone.Viaggiare Medical Journal, è stato condot- placido. Proprio i numeri la ringiovanimento del nostro or- di memoria in evidenza che «abbiamo più «Dico sempre a mia figlia di ot- e di ragionamentoin Paesi sconosciuti to dal Centro di ricerca in epide- ganismo. Siamo una macchina tra i 45 e i 49 anni cervello di quanto ce ne serve e to anni: la conoscenza è l’unica miologia e salute pubblica in costruita per deambulare, quin- ne usiamo una frazione talmen- cosa nella vita che non potran- Il neuroimmunologo4 Viaggiare fa bene. Francia e dall’University Colle- di l’attività fisica è sicuramente te piccola da poterci permettere no mai toglierci». E con tanta Conoscere ge di Londra su oltre settemila «Ne abbiamo più di un meccanismo di protezione. di perdere un certo numero di saggezza conclude: «Si può es- Paesi nuovi, dipendenti pubblici dai 45 ai 70 quanto ce ne serve, L’altro è l’attività intellettiva: cellule, purché non in modo sere vecchi a vent’anni e giova- persone diverse, anni. Possibile? non si tratta di fantascienza, sbilanciato». Consigli pratici: nissimi a sessanta». esercitarsi con Intanto, manteniamo la cal- possiamo permetterci di ma di neuroimmunologia. Le «Leggere, progettare, ascoltare Elvira Serra una lingua straniera: ma. Nel 2011, a 58 anni, Ka- perdere qualche cellula» nostre attività producono una musica, viaggiare, studiare uno twitter @elvira_serra tutte queste attività thryn Ann Bigelow ha vinto l’O- soddisfazione interiore che si strumento non troppo difficile, © RIPRODUZIONE RISERVATA costituiscono uno straordinario stimolo per la propria psiche Il commento e per tenersi attivi QUELLO CHE LE STATISTICHE NON DICONO DELLA NOSTRA TESTA e bene allenati rispetto alla vitaFrutta e legumi di EDOARDO BONCINELLI rato con enorme difficoltà, è appena del 3,6% l’energia quotidiana che circola nello stesso. Ha di differenze sottilissime, ma per certi aspettiLa dieta anti età nei primi anni dopo i 45. Seguono poi una serie quindi continuamente bisogno di essere nutri- rilevanti. Se si parla di uomini di scienza di crea- I l cervello, si sa, è uno degli organi prediletti di raccomandazioni per preservare il cervello to e ripulito, di essere cioè attraversato da un tività e rilevanza eccezionali si osserva un feno-5 L’alimentazione dall’uomo e ogni novità che lo riguarda vie- da questo supposto invecchiamento precoce. costante e vivace flusso sanguigno. Pena la ri- meno ancora inspiegato. Un matematico ven- è una grande alleata ne avidamente cercata e prontamente accol- La notizia presenta due lati diversi, che come duzione del funzionamento. Si sa da tempo che tenne è già abbondantemente in pista e a tren- per accompagnare ta anche se ben poco corrispondente alla realtà tali vanno considerati. Il primo, sacrosanto, è molte di quelle che un tempo venivano definite ta anni comincia a perdere smalto; un fisico dà nel modo migliore delle cose. Qualche anno fa un neurobiologo quello che un cervello sufficientemente ossige- defaillance mentali precoci, o peggio, sono im- il suo meglio fra i venticinque e i trent’anni, cre- il passare degli anni. italoamericano fece un elenco delle idee sba- nato funziona meglio. Noi riteniamo usualmen- putabili dovute a ridotta ossigenazione, dovuta ando edifici di pensiero imponenti e smaglian- Una dieta carica di gliate a carico di tale organo, dal fatto che ogni te di avere nella testa un organo superiore, ca- alle cause più diverse. Occorre quindi andare ti, poi la sua creatività ritorna più «normale»; il grassi saturi, troppo giorno morirebbe una quota fissa e rilevante pace dei voli più arditi e quasi sottratto alle mi- da un dottore se la situazione si presenta critica biologo di punta è invece un po’ meno precoce ricca di proteine, delle cellule nervose che lo compongono, a serie del corpo, ma si deve poi ammettere che e fare del sano moto in ogni caso, a ogni età, e più longevo: dà il suo massimo a trentacin- non aiuta certo quello che noi utilizziamo solo una piccola fra- tutta questa eccezionalità è strettamente legata allo scopo di far «girare» il sangue. que-quarant’anni. Perché? Non si sa, ma si può il metabolismo. I nostri zione del cervello stesso, a quello infine che alla sua integrità e quindi al suo rapporto con il Sul fatto poi che il cervello invecchi a questa geni si proteggono l’emisfero sinistro sarebbe più discorsivo e logi- resto del corpo. Il cervello rappresenta il 2% del- o quella età, bisogna intendersi. Il cervello, co- supporre che la punta di diamante dell’intelli- dall’invecchiamento co e quello destro più artistico e immaginativo. la massa del corpo, ma consuma il 20% del- me tutto il corpo, è al massimo intorno all’età genza più tagliente sia al suo massimo molto con frutta e legumi Negli ultimi tempi siamo stati bombardati dal- riproduttiva, l’unica che la selezione naturale, presto e dopo un po’ sia meno «arrotata». Di le «vere» differenze fra il cervello del maschio e come dire la Natura, riesca a «vedere», cioè a poco, di pochissimo, si intende, ma non senza della femmina, da quanto la dieta incida sull’at- Le differenze prendere in considerazione. Dopo comincia a effetto. Conclusioni per i normali mortali? Non tività e l’agilità dello stesso e dall’elenco degli La «testa» cambia anche in base al declinare, anche se molto lentamente e non per preoccuparsi degli altri, pensare a sé e alle pro- «esercizi» che lo manterrebbero giovane. Ora è tutti alla stessa velocità. Questa o quella facoltà prie doti personali, che comunque sempre esi- la volta di un imponente studio statistico che lavoro: un matematico comincia e questa o quella prestazione cominciano a ri- stono e vanno continuamente esercitate, e fare mostrerebbe che le nostre facoltà mentali decli- a perdere smalto a trent’anni, i biologi sentire del passare del tempo, con cinetiche scorrere il più possibile il sangue nelle proprie nano già a partire dai 45 anni, ma se si legge danno il massimo a quarant’anni molto diverse da individuo a individuo e da vene. Il resto sono chiacchiere. l’articolo si scopre poi che questo declino, misu- prestazione a prestazione. Si tratta ovviamente © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • 28 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Codice cliente:
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 29 Controcopertina Viaggi Moda Tecnologia I social network Nell’Alta Engandina Stilisti testimonial Anche i cuccioli e i colleghi spia lontano dalla folla (non solo di sé) di robot crescono di Massimo Sideri di Massimo Spampani di Matteo Persivale di Umberto TorelliTempi liberi Stili di vita, viaggi, tecnologia e benessereL’autodisciplina del pensiero Solo piani di vita Servono strumenti Chiudere i cerchi e compagni di viaggio (anche affettivi) «A I ttenzione, nulla sarà l filosofo Remo Bodei di come prima» è la colonna propositi per l’anno nuovo sonora, un po’ fastidiosa, («troppo passeggeri e destinati di questo 2012. E come in ogni proprio per questo a non essere momento di crisi o stress, ci dicono portati a termine») non ne ha. gli studiosi dei comportamenti, ci si «Quello che conta — afferma — prospettano tre strade. Quelle dei ratti sono i piani di vita che, come nella ❜❜ Per arrivare di Laborit in Mon oncle d’Amérique: subire, azzuffarsi oppure cavalcare la trasformazione volendosi bene. Spinti ❜❜ I propositi Russia sovietica, hanno una scadenza quinquennale». Oppure: «Per dirla come gli oppositori, i così dalla voglia-bisogno di gesuiti: non multa, sed multum. in fondo cambiamento, di rottura o fuga, si passeggeri Non molte cose ma una voluta servono moltiplicano i buoni propositi per sono intensamente». La sua, a alleati. l’anno nuovo. Ma come mantenerli? destinati settant’anni suonati da un po’, è Un amico, Inizia a vederti con gli occhi di chi ha al fallimento quella di lasciare gli Stati Uniti raggiunto il suo obiettivo, magari dove insegna e tornare a lavorare un familiare scrivendoti una lettera dal futuro, e I grandi in Italia: «Con maggiore Quella fata tutto sarà più facile. «Perché senza obiettivi tranquillità rispetto ai ritmi che ti fa l’autodisciplina, in primis del devono dare frenetici americani, così da riuscire dono di pensiero, non si va da nessuna parte», soddisfazio- a portare a termine quello che ho dice la psicoterapeuta Maria Rita lasciato in sospeso». Nessuna vita è poteri che Parsi. Lei, per il 2012 si vede già con il ne e non rotonda, scriveva Emily Dickinson: non credevi suo nuovo romanzo finito e con le essere «Il mio obiettivo, diciamo, è d’avere scarpe da runner ai piedi. Ma prima velleitari chiudere qualche cerchio: non solo di arrivare a questo, avverte, c’è un di lavoro, ma anche affettivo. Psicoterapeuta passo importante: «Stabilire le Filosofo Amici, parenti... Quelle cose per le Maria priorità e cogliere le motivazioni vere Remo quali la vita vale la pena di essere Rita Parsi che stanno dietro le cose che Bodei vissuta». La ricetta per portare a vogliamo (sempre calate nella realtà termine il proprio grande progetto? se no restano sogni). Quindi trovare «Nessuna. Basta l’interesse, che gli strumenti (competenze, tempo, questo obiettivo dia soddisfazione spazi, la volontà non basta) ma anche e non sia velleitario (la velleità è il alleati che spronano e controllano». peggior nemico della Un familiare, un amico, uno motivazione)». Ecco: «L’interesse specialista. «La fata delle favole che ti nel suo senso etimologico di stare ILLUSTRAZIONE DI BEPPE GIACOBBE svela la formula magica o ti fa dono in mezzo: quella cosa che sta tra di poteri che nemmeno tu sapevi di me e il mio obiettivo, quella avere». calamita che dal futuro mi attira».La programmazione La gara Come in azienda: Grande obiettivo piano scritto e verifiche G li alleati, in quello che per Maria Cristina Bombelli è l’«immancabile piano di lavoro», finiscono sotto l’etichetta di «controllo sociale» e sono L’anno e forte motivazione E più potere di attrazione avrà il nostro magnete, più saremo calamitati dal nostro obiettivo. Umberto Pelizzari, recordman mondiale di apnea (tra i primi ad dei propositi fondamentali. Per lei, presidente della allenare oltre al corpo la testa con lo società di consulenza Wise Growth yoga, anche dei monaci Shaolin), ❜❜ Il (che guida aziende e persone in percorsi di crescita), il punto di partenza è uno: «Il buon vecchio ❜❜ Quello l’ha sperimentato in prima persona: «Quello che conta è l’obiettivo, il podio. Grande o piccolo che sia (per diario in cui fissare il proprio il 2012 il mio è doppio: stare il più programma programma di lavoro. Perché i che conta possibile sott’acqua e vicino a chi va messo propositi solo pensati sono più è l’obiettivo amo), deve essere sostenuto da una (mantenuti) nero su difficili da mantenere». Se si Ma ognuno fortissima motivazione. Così forte bianco, poi preferisce un file, va bene lo stesso. ha la sua da permetterci di superare ogni «Scelto l’obiettivo (il mio è condurre sacrificio e trasformarlo in un si procede una vita più salutare), si fissano delle strategia: bagaglio di forza». Il suo percorso è per tappe tappe intermedie e si verificano per qualcuno quello ereditato dall’agonismo: un intermedie e periodicamente i risultati». serve grande obiettivo da raggiungere periodica- Impensabile è perdere dieci chili in il bastone attraverso piccoli step. Piccoli passi mente si controllano una settimana o correre la maratona dopo due. «E visto che il diario risponde solo a noi, è bene Cavalcare la trasformazione, e la carota, per altri solo accompagnati da una strategia «bastone e carota», ha teorizzato anche Mary Ann Sieghart, «runner i risultati Consulente coinvolgere un controllore esterno: il marito, un amico. Qualcuno che ci faccia uscire da una dimensione volendo un po’ più di bene a se stessi uno dei due Sportivo mediocre» e columnist del britannico The Independent. Ma per Pelizzari, la strategia del bastone e Maria Cristina Bombelli autoreferenziale». Esiste anche un sito (www.buonipropositi.com) che si Gennaio è il mese delle promesse: quali Umberto Pelizzari della carota, dell’autodisciplina farcita di una buona dose di volersi propone come cassetto dei propositi e si impegna a ricordarceli via email. Attenzione però: «Bisogna imparare a strategie usare per non assistere al solito bene, è solo una delle tante. «Perché ognuno ha la sua molla, diversa in ogni situazione: concentrarsi su noi stessi. In una società in cui siamo sempre connessi e costantemente riposizionati su cose naufragio? Vedersi con gli occhi di chi ha qualcuno raggiunge il traguardo solo grazie alla carota, qualcun’altro solo con il bastone. E l’allenatore lo che ci allontanano dai nostri obiettivi, è importante saper organizzare il già raggiunto l’obiettivo è la prima mossa sa bene». Alleato fondamentale: in gara così come in tempo di grandi nostro tempo in modo da ritagliarci le cambiamenti. nostre quiet room». di ALESSANDRA MANGIAROTTI © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:30 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraViaggi I nostri itinerari Immagini in funivia Alcuni scorci delle nevi dell’Alta Engadina: i tanti laghi ghiacciati fanno da scenario perfetto per le prove di fondo Alta Engadina, la Svizzera fondo con percorsi facili su distese guendo si raggiunge Silvaplana, dove Lontano assolate, al pattinaggio, al curling, al- lo snow kite (sci al traino di una vela Non solo Saint si può salire verso le piste di sci del Corvatsch (3.451 metri). Oltre ancora dalla folla gonfiata dal vento), al polo su neve, alle semplici passeggiate in piano. Moritz. I piccoli si attraversa l’Engadina più mondana con Champfèr, St. Moritz e un po’ più avanti Celerina, che pur essendo così La valle «orizzontale» hotel dove dormire prossima a St. Moritz, ha una persona- T re ore o poco più da Mila- Sono deliziosi, lungo la valle, di- lità e uno charme tutti suoi. Qui un no e sei a destinazione. In Svizzera, nell’Alta Engadi- na, che non vuol dire solo sposta orizzontalmente e così piena di sole, che intiepidisce giornate spesso rigide. Chi proviene dall’Ita- con 70 euro, le buon indirizzo accessibile anche per il prezzo (circa 70 euro a persona con pernottamento e prima colazione) è il St. Moritz. Perché se è pur vero che la capitale più mondana del- lia valica il Maloja, il passo che non c’è, come dicono gli svizzeri, e per- discese illuminate Misani Hotel, giovane e confortevole, che oltretutto offre la comodità di esse- le Alpi, con la sua alta densità di vip correndo l’Alta Engadina può scen- re a 400 metri dalla stazione ferrovia- e di teste coronate, concentra su di sé i riflettori, è altrettanto vero che dere sino a Zuoz e S-Chanf, dalla par- te opposta, seguendo il corso del- dalle torce e le cene ria e vicino agli impianti di risalita di Corviglia. Scendendo ancora lungo la una lunga sequenza di tanti altri deli- ziosi paesi e maestose montagne of- frono la possibilità di trascorrere l’Inn. Una sequenza di paesi che si apre con Sils, diviso nei due centri abitati, quello di Maria e di Baselgia, in locali ricavati valle ecco il suo capoluogo storico, Sa- medan (dove tra l’altro c’è l’aeropor- to) con il suo bel borgo di antiche case una vacanza ricca di emozioni, non solo con gli sci. L’Alta Engadina riser- cari a Nietzsche e a Marcel Proust. A Sils Maria, arroccato un po’ sopra il dentro le stalle engadinesi e un hotel, Palazzo Mÿsanus, ricavato da un antico edifi- va mete e panorami straordinari che lago sorge un mito dell’hotellerie di cio le cui origini datano al XVI secolo, proprio d’inverno si trasformano lusso: l’Hotel Waldhaus, fin dal e i cui arredi emanano il delicato pro- grazie alla lunga infilata di laghi 1908, e che quindi vanta una lunga fumo del legno di cembro, dove il per- ghiacciati (tra Sils, Silvaplana, Sur- tradizione con ospiti illustri, da nottamento con prima colazione costa lej, Champfèr, fino a St. Moritz). So- Marc Chagall a Luchino Visconti, da per due persone 120 franchi (circa 98 no proprio queste superfici pianeg- David Bowie a Rod Steward. Una ca- euro). Seguono ancora Bever, museo gianti e innevate a offrire il terreno mera per due persone in mezza pen- all’aperto dell’architettura engadinese adatto alla pratica degli sport bian- sione costa 570 franchi svizzeri, ap- antica e moderna, La Punt (con la Che- chi su neve e ghiaccio: dallo sci di prossimativamente 460 euro. Prose- sa Merleda, edificio dal fascino miste- Ore 20 Cena al crotto Ore 15 Nella villa Weekend con bresaola e formaggio Chiavenna, sorge il Mulino della Bottonera (fino a marzo visite su rinascimentale ORE 48 Per la cena, ideali sono i crotti, cantine prenotazione), fondato nel 1867: è un rarissimo esempio di architettura L’alternativa allo sci — per chi non Chiavenna ecologiche nella roccia, dove a tavola si assapora l’eccellente bresaola, che qui è industriale, dove ancora oggi è viva l’atmosfera del lavoro dei mugnai ama attacchi e scarponi — è ricca: questa zona è ricca di sorprese. In nata, o il violino di carne secca, raffinato per salire sul «metrò della neve» che in dell’Ottocento. L’aperitivo in centro, località Cortinaccio di Piuro si può Sorprese d’arte prosciutto di capra, i formaggi d’alpe, i tradizionali dolci. Al Crotto al Prato 5 minuti vi porta nella ski area di Alpe Motta e Madesimo. Per il mezzogiorno dopo la visita, è un’esperienza da non perdere. ammirare l’unica dimora che si salvò da una disastrosa frana del 1618: senza passare (vicino al centro sportivo) tel. 0343.31658 e al Crotto Ombra, a fermatevi al ristoro «Larici» lungo l’omonima telecabina per uno spuntino. Ore 9 di domenica Palazzo Vertemate Franchi. Si tratta di una delle ville la frontiera Pratogiano (tel. 0343 290133) si possono gustare affettati misti, gnocchetti, carne Da Chiavenna, con il servizio postale svizzero potete arrivare in un’ora e 40 in I capolavori dell’oreficeria rinascimentali più interessanti della regione, con frutteto, vigneto, orto, alla piota con polenta taragna, Engadina, nello splendido scenario di Visita alle opere d’arte di Chiavenna giardino all’italiana e castagneto Ore 18 di venerdì spendendo dai 20 ai 25 euro comprese le Saint Moritz, con possibilità di fermarvi cominciando dal complesso della (fino a marzo visite su prenotazione). bevande. L’unica casa vinicola al Maloja, a Sils. Collegiata di San Lorenzo con la L’albergo con ski pass valchiavennasca è Mamete Prevostini, la chiesa, il battistero, il chiostro con la Possibilità di una pattinata al Centro sportivo ValchiavennaSport invernali, ricchezza artistica, produzione è a Mese e le uve sono Ore 18 Il mulino torre campanaria e il Museo del (0343 35068) e l’acquisto dei prodottigastronomica e artigianale sono i motivi coltivate in Valtellina. Per informazioni Tesoro che conserva un vasto corredoper una sosta a Chiavenna, raggiungibile www.mameteprevostini.com. e il «salto» nell’800 di preziosi paramenti e arredi sacri, tipici all’interno del suggestivoanche in treno da Milano. Per dormire il La passeggiata lungo le vie del centro un rarissimo codice musicale del XI centro storico, zona pedonale riccaSan Lorenzo (0343 34902), il Crimea Ore 8 di sabato di Chiavenna tocca piazza Pestalozzi, secolo. Qui si può ammirare anche la di negozi e ristoranti. Per(0343 34343) e Conradi (0343 32300), nel poi piazza Crollalanza, San Pietro e «Pace di Chiavenna», una coperta di informazioni www.valchiavenna.comcentro storico, offrono due giorni in Il metro della neve piazza Castello su cui domina il evangeliario del XII secolo, in oro o tel. 0343 37485.mezza pensione con ski pass per la val Giornata da dedicare allo sci partendo Parco botanico archeologico del sbalzato, gemme e prezioseChiavenna a 130 euro. Per i giovani c’è con l’auto o con i servizi pubblici per Paradiso. A pochi passi dal parco, nel miniature, capolavoro dell’oreficeria a cura di Edoardo Stucchil’ostello «Al deserto». Campodolcino a circa mezz’ora di strada vecchio quartiere artigianale di medievale. © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 31Nella terza foto da sinistra, atleti durante la maratona di sci di fondo Qui sotto, a cena nell’igloo: è una delle esperienze che si possono Il Glacier Express, trenino rosso che da Tirano si inerpica sullepassano davanti al castello di Silvaplana (Keystone/Steffen Schmidt) fare in Alta Engadina. Nell’igloo si può anche dormire montagne svizzere, attraversando viadotti mozzafiato Weekend(poco) mondana ORE Copenhagen Una lunga passeggiata 48 fra hotel ecosostenibili e i «templi» del design Ore 19 di venerdì I nuovi hotel ecosostenibili La cura e il rispetto che i danesi hanno per la loro capitale è stupefacente e gli hotel ecosostenibili sono in continuo aumento. Ad esempio l’Axel Hotel Guldsmeden (Helgolands Gade 11, tel. 0045.3313266), vicino alla stazione dei treni: non soltanto l’arredamento è ecologico, ma a colazione servono cucina organica e la spa è specializzata in trattamenti naturali. La cena è d’obbligo al ristorante Peder Oxe (Gråbrødretorv 11, tel. 0045.33110077), in una delle piazze più belle della città. Ore 10 di sabato Il pub degli scrittori Il quartiere più animato di Copenhagen è il porto canale di Nyhavn, con le case-mercantili del ’700. L’edificio del 71 Nyhavn Hotel, 200 anni fa era un magazzino per le spezie. Ristrutturato nel 2001, mantiene l’architettura originale con i soffitti bassi e le finestre piccole. Poco oltre Nyhavn, Kongens Nytorv è la monumentale piazza del re dove si consuma il rito dell’happy hour alla Hviids Vinstue (Kongens Nytorv 19), pub settecentesco un tempo frequentato da scrittori. Ore 14 Fra i caffèrioso), e Zuoz, con le sue case rinasci- 50 euro). Lassù vi insegnano anche a nel cuore della cittàmentali e barocche: solo 1.200 anime, costruire gli igloo dove potrete dormi- Strøget è la lunga arteria pedonale chema un turismo internazionale raffina- re se ve la sentite. Stanze di ghiaccio attraversa Copenhagen da Kongens Nytorv allato. Pontresina invece è alle porte della da 2 a 6 persone a partire da 149 fran- Piazza del Municipio (Rådhuspladsen). UnaVal Roseg, ai piedi del massiccio del chi ( circa 100 euro). La discesa può es- sosta al Caffè Europa sulla piazza Amagertorv,Bernina, ma riparata e assolata: begli sere fatta in slitta lungo una pista lun- pavimentata con lastre di granito, oppure alalberghi e case in stile belle époque. ga 4,2 km con 20 curve. Ma un must è Caffè Norden da dove osservare il via vai di anche quello di pranzare o cenare nella persone e biciclette (affitto: tel. 0045.53710229)Le piste (illuminate) Kuhstall, un locale ricavato all’interno attorno alla bella Storkespringvandet (Fontana Il comprensorio dell’Alta Engadina di una stalla comunale che si raggiun- delle Cicogne).È questo uno dei punti di ritrovocomprende ben 350 km di piste, di ge con gli sci o anche a piedi da Sils. per le visite guidate in italiano di Linda Ciampaogni difficoltà, con 56 impianti di risa- via del Diavolezza in sostituzione di per gli adulti, 15 (circa 12 euro) per i D’estate le mucche ci sono ancora, d’in- (tel. 0045.40818833, 20 euro circa)lita. Da Sils Maria si può iniziare uno quella precedente entrerà in funzione ragazzi fino a 12 anni. Per 45 franchi verno la stalla diventa ristorante (prez-ski safari che prevede ben 98 km di di- solo il 10 febbraio). Lo ski pass giorna- (circa 36 euro) si ha diritto anche alla zo medio 40 franchi, circa 33 euro).scese e 6.666 metri di dislivello com- liero valido solo nei singoli compren- fonduta al ristorante Murtèl.plessivo, da percorrere anche parzial- sori, per esempio quelli di Corviglia e I migliori pacchettimente e ovviamente con le dovute so- Corvatsch costa 73 franchi (circa 59 eu- Notte nell’igloo, cena in stalla Gli «Hotel Ski & Snowboard Spe-ste ai rifugi (ce ne sono 22) per ricari- ro). C’è poi lo ski pass per tutta l’Alta Un modo per trascorrere una serata cial» sono un’occasione per risparmia-care le batterie. Le prime tappe sono Engadina a 76 franchi. I bambini sotto suggestiva e romantica è quello di sali- re. Si tratta di pacchetti vacanza da duequelle sul Corvatsch per poi scendere i 6 anni sciano gratis. Per loro ci sono re con la funicolare del Mouttas Mura- a sette giorni in hotel (con prima cola-a St. Moritz Bad, risalire a Corviglia e anche molti Kidspark (per esempio a gl (ai minuti 10 e 40 di ogni ora) vicino zione) con ski pass e ski bus. Validi dalal Piz Nair (3.057 metri). Poi si prose- Corviglia, sopra Celerina e a Pontresi- a Samedan. Un panorama unico, un 7 gennaio al 3 febbraio, dal 10 marzo algue sulle lunghe e pendenti piste del na). Per chi vuole divertirsi anche di balcone su tutta l’Alta Engadina a 5 aprile e dal 10 aprile al 27 maggio. IlPiz Lagalb, sul passo del Bernina (do- notte, ogni venerdì nel comprensorio 2.456 metri. Sulla cima potrete fare costo parte da 280 franchi (circa 230ve transita il celebre trenino rosso del del Corvatsch c’è la «Snow Night». Si una camminata al chiaro di luna o sot- euro) per due notti in hotel tre stelle.Bernina Express lungo la linea Tirano- scia sulla pista illuminata più lunga to le stelle con le ciaspole. Si cena al lu- Tutte le informazioni all’Engadin St.Coira) e si finisce sul Diavolezza dalla della Svizzera (4,2 km) che apre alle me di candela nel ristorante sommita- Moritz Mountain Pool, tel: +41 (0)81cui cima ( 2.978 metri) parte una fanta- 19, con l’ultima salita della funivia qua- le immersi nel legno di cirmolo, tarta- 830 00 00, www.engadin.stmoritz.ch.stica discesa sul ghiacciaio lunga 10 ranta minuti dopo la mezzanotte. Il bi- re di manzo al cognac e vini pregiati Massimo Spampanichilometri (attenzione: la nuova funi- glietto costa 25 franchi (circa 20 euro) per un costo medio di 60 franchi (circa © RIPRODUZIONE RISERVATA Ore 17 I negozi del design scandinavo Difficile competere con Arne Jacobsen, PoulPeriscopio Bimbinviaggio Porti letterari Henningsen o Verner Panton, maestri del design scandinavo. Ma sperimentali e ironiche di Armando Torno di Daniela Camboni di Marco Gasperetti le proposte del team Muuto (H.C. Andersens Boulevard 27): oggetti d’uso quotidiano che interpretano con estro la tradizione, ma ilUna statua per il gatto Il museo del ghiaccio Caproni e il dono fermento innovativo travolge anche l’azienda Hay (Østergade 61). Colosso dell’arredamentoche adorava le ostriche a un passo dal cielo dei due violini è Casa Shop (Store Regnegade 2); storici gli showroom di Emil Jakobsen (Kongensgade 67) e Louis Poulsen (Gammel Strand 28) S amuel Johnson (1709-1784), letterato e lessicografo tra i più illustri del mondo inglese, era pieno di tic — si avvertono nel U n Superpippo di ghiaccio di quasi 4 metri. Un Batman in planata. Tom e Jerry che ridono. Sono le sculture di ghiaccio formato gigante (3,5 mt per 3,5 per 3) che da domani si materializzeranno in I primi a ricordarlo non saranno i concittadini livornesi, ma i compaesani (d’adozione) di Rovegno, Val Trebbia, entroterra Ore 10 di domenica I bimbi fra peluche e musei ritratto che nel 1772 fece Joshua Val d’Aurina (Bz), come tanti Moai all’Isola di Pasqua. ligure. Oggi la sede del municipio La capitale è perfetta per una vacanza con i Reynolds — e amava i gatti. A uno Succede per il terzo Festival internazionale delle diventerà tempio della poesia. Poi figli. Dalla piazza del Municipio, attraversato dei suoi felini, di nome Hodge, fece sculture di ghiaccio da domani al 13 gennaio. Tema: i tutti al cimitero del paese dove Andersen Boulevard, si arriva al parco di Tivoli, erigere un piccolo monumento: si cartoons. In montagna d’inverno è facile vedere Giorgio Caproni è sepolto insieme un’istituzione nazionale dal 1843. Ma prima di può ancora vedere nel cortile sculture di ghiaccio nei paesini, ma queste sono uniche alla moglie. Nato a Livorno un varcarne i cancelli bisogna entrare da Build aesterno della casa che Johnson abitò a Londra. Di più: per la location: svetteranno a 2.500 mt di altitudine, secolo fa (7 gennaio 1912) e scomparso nel 1990, Bear, sulla destra, un negozio dove i bambiniquesto gatto era letteralmente adorato. Il celebre uomo all’arrivo della cabinovia K2, la più alta dell’area Caproni è uno dei più grandi poeti del Novecento. Per possono scegliersi l’orso di peluche tra decinedi cultura si recava personalmente al mercato del pesce sciistica Klausberg. Panorama travolgente: sembra di tutto il mese cerimonie, convegni ed eventi si di esemplari di ogni colore e dimensione, conper comprare le ostriche di cui Hodge era ghiotto, non avere le Alpi ai propri piedi. E con un biglietto di susseguiranno a Genova, Livorno e Roma. Nella lirica del tanto di carta d’identità valida per l’espatrio.fidandosi dei venditori ambulanti. E nemmeno di andata e ritorno ci si può arrivare anche senza sci. Le poeta il porto ligure e quello toscano sono uniti, sono le Interessante, anche la grande nave che ospitaparenti o servi, perché temeva che non scegliessero con statue saranno realizzate dagli artisti nei giorni del sue città dell’anima. «È un amore incondizionato», dice l’Arken Museum (Ishøj, Skovvej 100).cura le vivande per l’adorato felino. Questa e altre storie Festival. Poi rimarranno lassù e moriranno fra qualche l’assessore alla cultura della Regione, Angelo Berlangieri. a cura di Carlotta Lombardole narra Madeline Swan, ne La curiosa storia del gatto mese di morte naturale, trafitte da un ultimo raggio di La prossima settimana, a Livorno, verranno donati alla © RIPRODUZIONE RISERVATA(Odoya, pp. 288, e 16,50). Per la gloria di Hodge. sole a primavera. Info: www.ahrntal.com città i due violini del poeta. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 32 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraViaggi La Dolce vita /1 Scorribande Da Morbegno a Gottolengo: il piacere di scoprire i sapori «popolari» lombardi Last minute Le migliori proposte per un viaggio conveniente di Roberto Perrone In trattoria inseguendo il profumo di missoltino A nche la nebbia, tal- volta, ha un sapore. Dipende dal punto d’arrivo del viaggio, dipende da quelloItalia che ci attende in una giornata d’inverno, dal calore che trove-Massaggi con sacchettini di erbe remo, attraversando la grandefra le nevi della Valle d’Aosta pianura o salendo verso le Alpi, ma anche accomodandoci in cit-Mini vacanza nel cuore del comprensorio tà. Un esempio milanese, così,Monterosaski, in Valle d’Aosta. per mettervi sulla strada giustaA Gressoney-La-Trinitè (Ao), ai piedi del tra questi quattro palazzi: Tagiu-Massicio del Monterosa, il Romantik Hotel ra, come la via omonima che ta-Jolanda propone ottimi pacchetti per godere glia la circonvallazione esterna,le montagne e trovare il giusto relax il regno di Tullia Bissolotti e deidi una vacanza benessere. suoi fratelli (ma a Milano dedi- cheremo un capitolo a parte).440 euro a persona. Dal 23 al 27 gennaio Immagini da film neorealista oInfo: tel. 0125.366140 www.romantikhotels.com/Gressoney comunque degli anni ’50, rigo- rosamente in bianco e nero, si ripetono lungo il cammino, ac- compagnandoci in questa scor- ribanda nell’enorme semplicità di piccole-grandi osterie-tratto- rie lombarde. Le scopriamo per caso, spesso indicate da chi c’è stato prima di noi, sovente pe- scate su una buona e attenta fa mi consegna il ricordo di un L’osteCina La memoria e il gusto La nostra scelta missoltino di rara intensità pa- Maurizio Ho ancora la memoria pillare. Dall’ultima scorribanda, RossiIl colorato Capodanno Cinese fluttuante per una notte in occasione dei festeggiamenti all’osteriaMercatini e fuochi d’artificio [1) Osteria della Villetta per i tre bicchieri al Soul Saten della Villetta, dedicata a salame Via G. Marconi, 104 di Contadi Castaldi (ah, la canti- a PalazzoloAppuntamento il 23 gennaio a Pechino nostrano e gallina lessa Palazzolo Sull’Oglio na di Maurizio, ottima), scelgo sull’Oglio. Ilper il Capodanno cinese, l’avvenimento più 030/7401899 il gelato «Love Difference» bisnonnoimportante dell’anno: fuochi d’artificio per una 2) Trattoria dell’Orologio all’Halvà (ideato da Michelange- Giacomo erasettimana, mercatini, chioschi imbanditi di guida, forse arrivandoci per ca- Via Vittorio Veneto, 22 lo Pistoletto). Però, se devo con- già qui a finecibo. Volo Milano/Pechino, hotel in pensione so, spalancando un’antica porta Gottolengo 030/951193 sigliare uno sfizio, dico la giardi- ’800completa, visita alla capitale e ai suoi di legno. 3) Caffé La Crepamonumenti, alla Grande Muraglia. Con GoAsia. Oppure seguendo il profumo Piazza Matteotti, 13 di una storia, come all’Osteria Isola Dovarese (CR) niera.650 euro a persona. Dal 22 al 28 gennaio della Villetta, a Palazzolo sull’O- 0375/396161 Si può salire fino a Morbe- 4) Enoteca Donizetti La ricettaInfo: tel. 071.2089301, www.goasia.it glio. La Villetta è la più antica gno per il filetto di lavarello in osteria ferroviaria italiana anco- Via Gombito, 17/a carpione leggero o le diverse ra in funzione. Una volta, dai bi- nari dietro il palazzotto liberty, Bergamo (Alta) 035/242661 Polpette di manzo stagionature del bitto all’Oste- ria del Crotto. Oppure scoprire passava la linea Milano-Vienna. I treni si fermavano per riforni- 5) Osteria del Crotto Via Pedemontana, 22 (con salsiccia cotta) un grande ristorante davanti al- l’orologio del campanile di Got- mento o altro e i passeggeri Morbegno 0342/614800 di Maurizio Rossi * tolengo. Ho ancora la memoria scendevano a desinare. Mauri- 6) Trattoria dell’Alba fluttuante per una notte di feb- zio Rossi è oste di quarta gene- Via del Popolo, 31 Ingredienti: 300 g di carne di guanciale bollito; 300 g di pane braio in cui la signora Eugenia, razione: il bisnonno Giacomo Vho di Piadena 0375/98539 grattugiato; 150 g di grana padano stagionato; 150 g di salsiccia di suo marito Battista e il figlio era già qui a fine ’800. Maurizio 7) Trattoria Visconti maiale cotta; 2 uova intere; brodo di carne di manzo; sale e pepe Marco si dedicarono solo a noi, è stato un rude stopper sui cam- Via Alcide De Gasperi, 12 quanto basta; olio extravergine; rosmarino. dalle scaglie di parmigiano eAustria pi arsi di provincia prima di es- Ambivere 035/908153 Preparazione: tagliare a coltello a piccoli dadini il guanciale di dal salame nostrano fino alla sere un concentrato, cordiale e 8) Hostaria Viola manzo, aggiungere il pane grattugiato, il grana padano, la salsiccia gallina lessa con mostarda, qua-Sulle piste del Tirolo austriaco mai banale ristoratore, con l’aiu- Via Giuseppe Verdi, 32 cotta, le due uova, il brodo, il sale e il pepe. Amalgamare molto si una sciccheria in questi tem-tutta la famiglia gioca sugli sci to di Grazia, tra questi tavoli di Castiglione delle Stiviere bene il tutto, quindi fare delle polpette che vanno passate nel pane pi alla rovescia. legno. Qui ogni cosa, il bancone 0376/638277 grattugiato. Però, lo confesso, nulla mi ec-L’Automobile Club Tedesco nella guida alle vecchio stile, i lunghi e larghi ta- 9) Via Vai, via Libertà, 18 Preparare una pentola antiaderente con un poco di olio extraver- cita ancora oggi come il piacerelocalità sciistiche ha giudicato la valle dello voli dove si pranza incrociando Ripalta Cremasca gine ed il rosmarino, quindi cuocere le polpette da ambo i lati per provato nel deporre pezzi diStubai, nel Tirolo Austriaco, come la migliore esistenze sconosciute, hanno 0373/268232 qualche minuto. gorgonzola sulle fette di polen-per una vacanza sulla neve in famiglia: il Big un gusto, come i piatti, le impa- 10) Tagiura, via Tagiura, 5 * Osteria della Villetta ta arrosto. Una scorribanda cheFamily Ski Camp e il Ronnys Kinderland reggiabili polpette o i pesci di la- Milano 02/48950613 © RIPRODUZIONE RISERVATA presto rifarò.hanno tapis roulant per salire, gimkane e go. Una visita di qualche anno © RIPRODUZIONE RISERVATAgiochi lungo la pista.Da 1625 euro (a famiglia, per 7 giorni). Dal 29 gennaioInfo: tel. 0043.501881171, www.stubai.at Olio & aceto La guantiera L’angolo bio di Maurizio Di Gregorio di Alessio Ribaudo di Giovanna Pezzuoli Un percorso sensoriale I maritozzi alla panna Il rafano e gli altri fra i cru di Sicilia nel cuore di Trastevere (dopo gli eccessi festivi)Stati UnitiFra le mille luci di New York B iancolilla, Moresca, Nocellara Etnea, Nocellara del Belice, Cerasuola sono le monocultivar che Salvatore L a sua origine è avvolta nel mito. C’è chi la fa risalire agli antichi Romani che realizzavano delle pagnotte dolci con miele e uvetta passita. Erano gli antenati dei Maritozzi. Nel Medioevo, si mangiavano nel E ccessi alimentari? L’ideale per la dieta depurativa di gennaio è il ràfano, una radice rinfrescante chiamata anche navone Cutrera ha selezionato per il suo periodo quaresimale come «piccola» concessione al o ramolaccio da mangiare per uncon i pacchetti low cost «percorso sensoriale alla scoperta digiuno e, per questo, erano più piccoli con canditi e paio di giorni, al vapore o cruda in dei grand cru siciliani». Un uvetta. Altri narrano che nell’800 le ragazze in età da insalata. La consigliano NadiaNew York ha annunciato il raggiungimento viaggio di sapori che attraversa marito, preparavano i maritozzi per venderli in piazza, Tarantini e Maria Teresa Pinardi («Ildell’obiettivo di 50 milioni di visitatori un tutta l’isola, selezionando le più dentro dei cesti. Le più brave ricevevano pure le offerte risveglio del corpo», Iacobelli) perchéanno prima del previsto, segno che la Grande rappresentative varietà di olive siciliane e producendo di matrimonio dai giovanotti più belli. Oggi, a Roma, elimina le scorie epatiche, pulendo anche reni e cistifellea,Mela affascina sempre. Non mancano le una linea di olii. Ogni cultivar, selezionata nel luogo di ottimi sono quelli del bar Maritozzaro, in via Ettore Rolli così come il decotto di daikon, ravanello bianco gigante, èbuone occasioni per volare dall’altra parte origine, è stata lavorata nel frantoio di Chiaramonte 50, a Trastevere. La ricetta è semplice. L’impasto si l’ideale contro la ritenzione idrica. Per una classica tisanadell’Oceano a prezzi contenuti. Gulfi in provincia di Ragusa. Le qualità organolettiche forma con farina e lievito di birra a cui si aggiunge uovo, depurativa da bere al mattino, fate bollire per un paio di spaziano da sensazione di carciofo con sentori di burro e zucchero. Poi si creano delle palline, si stendono minuti centaurea (40 g), berberis (30 g), cardo mariano,Da 470 euro (4 giorni, 3 notti). Partenze entro marzo mandorla verde, come la Moresca (per crudi di pesce, e si arrotolano premendo sulle estremità nella «classica» tarassaco e carciofo (10 g l’uno). Fegato affaticato? AndrewInfo: in tutte le agenzie e su www.viaggidea.it fritture, pesce al vapore, insalate e polenta), fino alla forma. Si fanno lievitare e poi si cuociono in forno a 180 Chevallier («Piante medicinali», Mondadori) suggerisce a cura di Carlotta Lombardo Cerasuola, con sentori di pomodoro maturo, perfetto gradi. Quindi si fa un taglio verticale al centro e si anche la radice di bupleurum e la schisandra, mentre per su zuppe di legumi, formaggi e carni rosse alla griglia. inserisce la panna montata. Una spolverata di zucchero a chi ha esagerato con i cibi indigesti l’infuso speziato di © RIPRODUZIONE RISERVATA In frantoio una bottiglia da mezzo litro a 12 euro. velo e i maritozzi sono pronti per la guantiera. finocchio, cardamomo, menta piperita e origano. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 33Viaggi La Dolce vita /2L’imprenditore e le cinquanta mila bottiglie prodotte all’annoMerlot, Brut, Malvasia La ricetta di Allan BayLa cantina (segreta)di Luciano Benetton Riso nero da dessert«Il vino fa venir voglia di migliorare se stessi» U na volta che ho preparato, per dessert, un riso nero ad alcuni Nuove amici, uno mi ha detto: che buono questo piatto da passioni nouvelle cuisine. A parte che la nouvelle cuisine è — anzi è stata, che non esiste più — tutt’altra cosa, il riso neroN el cuore del Veneto dei ca- non è altro che un pannoni, all’ombra di un tradizionale piatto siciliano. ex lanificio e del centro di Comunque è molto buono e produzione di Castrette molto facile da preparare. (tutto robotizzato, pullo- Per 4 persone. Portate aver spostati su campi elettromagneti- bollore abbondante latteci, 28 persone per 10 mila colli al gior- mescolato con altrettantano), è nata la cantina segreta di Lucia- acqua, salatelo leggermente,no Benetton. È come un castello rove- proprio un pizzico di salesciato. Si entra nel recinto industriale un anfiteatro per presenta- grosso, non di più, unite duea pochi chilometri da Treviso. Lascia- re l’ultima collezione, at- cucchiai di zuccherote le grandi torri di Tobia Scarpa e torno ci sono negozi alle- semolato, tuffateci 250 g dil’ex lanificio di 22 mila metri quadra- stiti per prova, enormi set riso di tipo Vialone Nano eti, appare una piccola residenza di di posa e studi grafici, scul- lessatelo: ma potete anchecampagna. Surreale solo per chi non ture di corpi di lana aggrovi- usare un riso tipo Basmati.conosce il Veneto, insieme di aziende gliati («Lanasutra», sorride Benet- Mentre il riso cuoce, tritatee orti, convivenze e antitesi. Il cuore ton), una mostra con le storiche pub-della cantina è sottoterra, in tre pia- blicità («Benetton, moda da vivere», finemente 100 g dini, una sfilata di autoclavi, botti e bar- anni 60, e prima ancora un ra- cioccolato fondente, direi alriques Gaberlotto su pa- gazzo con gli stessi capelli del 70 per cento di cacao, non divimenti di sassi bian- primo Baglioni, sembra più. Scolate al dente il riso echi. Bottiglie nelle ra- un’epoca lontanissima, poi le conditelo subito con ilstrelliere, bottiglie nel- campagne di Toscani anti razzi- cioccolato tritatole scatole, un senso di smo e anti pena di morte), i bolidi mescolando velocementeordine silenzioso. E su della F1 (uno per anno) e un museo perché si sciolgatutto la figura rilassata («Stiamo raccogliendo la nostra sto- completamente e colori didi Luciano Benetton, 76 ria») con i primi pullover, la prima nero il riso in modoanni. I capelli candidi e macchina per tingere. uniforme. Versate il riso sulunghi, il vestito grigio «C’erano queste lane grezze — rac- un piatto di portata,con camicia bianca che conta Benetton —, andavamo da un spolverizzatelo con duesembra ispirare la sua tintore che le immergeva nell’acqua cucchiaiate di zucchero acollezione New Yorker calda e creava i colori che chiedeva- velo mescolato con dueper ragazzi, sciarpa ros- mo. Poi comprai in Inghilterra la pri- cucchiaini di cannella insa e arancione. È appe- ma piccola macchina per tingere, ec- polvere, una manciatina dina tornato dall’India, cola, si chiama Pegg. Gli armadi delle mandorle tritate e unasempre più convinto famiglie italiane erano quasi vuoti, co- manciatina di frutta canditache questa sia la stagio- me accade adesso nei piccoli Paesi del- tagliata a dadini. Servite ilne giusta per godersi il l’Est. Demmo una scossa al mercato. riso freddo.successo con i viaggi, la Era stupefacente vedere che con così © RIPRODUZIONE RISERVATAbarca a vela. E la canti- poco, con l’idea dei colori, vendeva-na. mo così tanto, e senza accumulare «L’idea me l’hanno scorte, ogni giorno una gamma di co-data dei giapponesi — lori su misura».racconta —. Erano a Villa Minelli, a A Ponzano no chiedere di ritirate le foto, l’ha fat- anno dopo anno in bottiglia, come un Tutto iniziò così nel 1965, con i fra-Ponzano, il nostro quartier generale. to solo il Vaticano». buon rosso. Fa venir voglia di miglio- telli Gilberto e Carlo e la sorella Giulia-Il mio ufficio si affaccia su una vite. Qui sopra, Luciano Cos’è il vino per quest’uomo che si rare sé stessi. Mi sono innamorato e na. Ora Benetton è un gruppo conVedendola, mi chiesero che ci facevo, Benetton fra le vigne della alza alle sette per mantenersi in for- anche mio fratello Gilberto si è appas- 6.000 negozi in 120 Paesi, più di 2 mi-risposi che vendevamo l’uva. Dissero sua residenza a Ponzano. ma in palestra, a capo di una famiglia sionato a questa piccola avventura. liardi di fatturato e investimenti inche dovevo fare vino Benetton e loro In alto, uno scorcio della dalle grandi ricchezze in cui non si Ora tutti chiedono di riunire qui i con- Autostrade, Autogrill, Grandi Stazio-l’avrebbero venduto anche in Giappo- cantina e tre etichette ostenta né si spreca, quest’uomo che sigli di amministrazione delle società ni, Aeroporti di Roma. E in una canti-ne. Vino Benetton? Troppo sempli- prodotte dall’imprenditore spegne la luce uscendo da ogni stan- del gruppo». na non più segreta.ce». che ha fondato l’impero za della cantina? «Una passione. Il pia- A pochi passi, nell’ex lanificio, cen- Luciano Ferraro Da quella conversazione, cinque an- sulla maglieria (Errebi) cere di creare qualcosa che migliora tinaia di modelle e modelli sfilano in © RIPRODUZIONE RISERVATAni fa, è iniziata la stagione del vino.Sono state analizzate uve e terre. «Sia-mo partiti da quella vigna trentenna-le di Merlot — ricorda Benetton — eabbiamo creato il Villa Minelli, un Parole in cucina Dolce risveglioMerlot in purezza. Che a me pare buo- di Angela Frenda di Marisa Fumagallino. Poi abbiamo continuato con gli al-tri poderi, Villa Persico, dove c’è il no-stro albergo, poi la linea con le vignedi Villa Pastega (la settecentesca sede Torte di mele come poesie Piccoli piaceri d’invernodi Fabrica restaurata da Tadao An-do)». Ciambella e bagno turco In totale 50 mila bottiglie l’anno. Canederli e Torte di mele inverno. Ma anche tutto l’anno.Oltre al Merlot Villa Minelli, l’uvag- Una premessa: sui Calicanthus sono digio rosso (Merlot e Cabernet Sauvi-gnon) Villa Persico, una linea di ros-si e di bianchi Villa Pastega che com-prende due Brut (un Metodo classico parte. Loro sono gli ideatori di uno dei blog di cucina più raffinati in circolazione (La cucina di calicanthus). E il perché Maria Teresa Di Marco, Marie Giochiamo in cucina Di cucina per bambini si parla tanto, spesso troppo. Ma Patrizia Bollo, nel suo Giochiamo in cucina (Salani, 12 euro) è C rostata e ciambella a colazione. Ma anche torta di mele, di carote, marmellate di frutti di bosco (fatte da Patrizia, figlia di pasticceri), prosciutto toscano, pecorino fresco di Pienza. Prima (o dopo) il ricco e sano breakfast, une uno Charmat) e un Malvasia Passi- Cécile Ferrè e Maurizio Maurizi siano riuscita finalmente a produrre un libro rilassante bagno turco nel nuovo centro wellness progettatoto. Attorno a Villa Pastega ci sono 7 speciali è (anche) nelle loro ultime due che serve ai genitori, ma anche ai con raffinato design dove spiccano le mattonelleettari di vigne, 3 negli altri due posse- creature editoriali: Canederli e Torte di bambini. Nella duplice veste di dietista e «ottocentesche» fatte a mano: è piccolo ma ben attrezzato.dimenti. È il Merlot, robusto e roton- mele (Guido Tommasi, 11,50 euro). Due di mamma, spiega come insegnare loro Quindi, un confortevole massaggio (direttamente in camera)do, su cui punta Benetton per far co- libri veri, da consultare con le mani ad avere dimestichezza con i gesti e gli davanti al panorama mozzafiato sulla Val d’Orcia. Buon inizionoscere la cantina. In questi giorni sporche di burro. Facile, poi, farsi attrezzi di cucina. E propone varie di giornata, aspettando il tramonto, per meditare (meglio insta preparando la strada verso enote- stregare dalle torte di mele raccontate attività da realizzare in cucina, per due), con un buon calice di rosso, circondati dalla campagnacari e ristoratori. Forse daranno una come se fossero poesie. Si sa, tutti ne accompagnarli alla conquista del mondo più bella del mondo. Se non è Paradiso questo... Posti limitati,mano i ragazzi di Fabrica, quelli della abbiamo una del cuore, perché niente degli alimenti attraverso i cinque sensi. s’intende. La Fattoria del Colle a Trequanda (SI) più che uncampagna «anti odio» con i baci fra i come la torta di mele ha il sapore Toccare, osservare, annusare, ascoltare, agriturismo è una casa, dove abita anche la proprietaria:potenti del mondo. «Hanno una rete rassicurante di casa, il profumo assaggiare. Ma soprattutto giocare. Ecco Donatella Cinelli Colombini, signora del vino, gentile edi contatti planetaria e poche sovra- indimenticabile delle mamme o delle la ricetta giusta per allevare futuri raffinata. La Toscana d’inverno riserva atmosfere ed emozionistrutture mentali, sono creativi libe- nonne, di quel che c’è di intimo e unico gastronauti. particolari. Dove sono raggiungibili le città d’arte: Cortona,ri. L’ultima campagna ha funzionato. in un ricordo. Ricette da copiare e twitter@angelafrenda Pienza, Montepulciano, San Quirico d’Orcia, Montalcino.Tutti, da Obama alla Merkel, poteva- replicare nelle grigie domeniche di © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:34 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraAbitare Le idee Le sfide A sinistra, il rendering delle torri di 9 piani, con struttura in legno, che sorgeranno a Milano, in zona San Siro. Saranno le più alte d’Europa, realizzate con questo materiale. A destra, il Vigilius Mountain Resort a 1500 metri di quota sopra Merano, di Matteo Thun La nuova età LegnoEcologico, resistente I numeriE grazie alla tecnologiaora si fanno i palazzi del Secondo i dati del 2010, gli edifici in legno sono l’8,5% delle costruzioni nica, che parla se lo sai ascoltare: italiane, il 2,8% Colombia lo aveva studiato come gno per ricostruire i paesi intorno al- Il materiale anche le masse più distratte oggi sentono il richiamo arcaico della delle abitazioni: per i prossimi 5 materiale edile, ispirandosi alla re- gione della Cafetera vicino a Medel- l’Aquila dopo il terremoto. In Abruz- zo, dopo il sisma, duemila apparta- del 2012 natura, delle cose che durano. Han- no capito che tiene calore, che or- mai è economicamente vantaggio- anni è prevista una crescita del 70%. Il legno è lin dove è molto utilizzato. Poi in cin- que anni di lavoro nello studio di Renzo Piano si rese conto della cre- menti in classe energetica A sono sta- ti costruiti in 80 giorni. A Pescomag- giore, un paesino sulle montagne, so e che è il più resistente nel tem- totalmente scente attenzione al tema del rispar- 40 persone rischiavano di far le vali-D imenticate gli chalet di po». Basti pensare che in Giappo- ecocompatibile: mio energetico ma anche del fatto gie per sempre. «Dopo il terremoto montagna, di legno han- ne esistono pagode in legno di di- per lavorarlo si che venissero poi scelti sempre gli abbiamo portato la nostra esperien- no solo i rivestimenti e il versi piani costruite nel ’400 che risparmia stessi materiali. Un anno fa il suo za — racconta Paolo Robazza, 35 an- tetto. Come di una torta, hanno resistito anche all’ultimo energia fino progetto di un padiglione espositivo ni, architetto dello studio romano parlare della glassa inve- devastante sisma. all’80% rispetto in bambù alla Fabbrica del vapore di B.A.G. —. Al cantiere abbiamo coin-ce che dei suoi ingredienti. Ormai il Tante sono le componenti che a ferro e Milano gli è valso il premio Mangia- volto volontari che arrivavano damateriale sostenibile per eccellenza hanno contribuito a questa rivolu- cemento. Oggi rotti. «Le normative europee vieta- tutta Europa costruendo case in le-arriva anche in città, diventando ele- zione. Fra questi c’è il tam tam infor- viene utilizzato no per ora di utilizzare il bambù per gno con tamponature in balle di pa-mento chiave della nuova edilizia. mativo sulle Rete, veicolo di referen- solo il 25% dei costruire strutture permanenti, quin- glia: è il materiale più elastico e piùRitorno al futuro: in un settore in ze ed esperienze riuscite. Poi i tempi boschi italiani. di case. Ma ha proprietà fisiche stra- veloce da utilizzare, quindi il miglio-crisi, il comparto delle costruzioni più brevi di utilizzo, dato che si può Basta ordinarie, è l’acciaio vegetale», spie- re in condizioni di emergenza». Og-in abete o in larice in cinque anni è consegnare una casa con struttura pochissimo ga Cardenas. gi a Pescomaggiore quattro famigliecresciuto del 500 per cento. Una in legno, chiavi in mano, in meno di spazio per Resistenza e flessibilità sono stati abitano in quelle case, il cantiere èmarcia destinata a crescere ancora, cinque mesi contro i 20 delle abita- ottenere anche gli elementi che hanno spinto ancora vivo e con i tempi (lenti) del-dato che nel decreto «Salva Italia» zioni in cemento. Il legno torna in elevate classi architetti e ingegneri a scegliere il le- l’autocostruzione il piano avanza.varato dal governo Monti è caduto auge anche per il suo bassissimo im- energetiche di Robazza è tornato a Roma dove, nelil limite che fissava a tre piani l’altez- patto ambientale. Così oggi si co- edifici: per una quartiere Quadraro, sta lavorando alza delle strutture in legno. A Mila- struiscono chiese, palestre, piscine, parete classe A Il boom primo progetto di casa in legno nelno, in zona San Siro, sono appena ponti, sale da pranzo. E asili nido. in muratura ci La spinta dopo il terremoto contesto urbano della capitale. Saràpartiti i lavori per la costruzione di Come quello a cui sta lavorando a vogliono 60 dell’Aquila. È l’unico settore Futuro «verde» tra l’altro anche la prima in una cittàun edificio di nove piani con struttu- Milano l’architetto colombiano Mau- centimetri, solo europea con tamponatura in balle dira portante in legno: diventerà, in- ricio Cardenas che ha scelto di caval- 34 utilizzando il dell’edilizia residenziale che L’utilizzo del bambù, proposto dall’architetto Mauricio Cardenas paglia.sieme a un «gemello» di Londra, il care l’ultima frontiera naturale uti- legno. cresce: 10% l’anno che lo definisce «il nuovo acciaio vegetale». Una soluzione Stefano Landipiù alto d’Europa, utilizzando più di lizzando il bambù. Nella sua tesi in costruttiva in uso nella regione della Cafetera, vicino a Medellin © RIPRODUZIONE RISERVATA6 mila metri cubi di questo materia-le. Rischio di deforestazioni? In Ita-lia viene utilizzato solo un quartodei boschi, il restante 75 per cento è La storia L’abitazione ecosostenibile di una famiglia friulana premiata per la tracciabilità del legno impiegatoabbandonato all’incuria. Se poi sipensa che per rigenerare il legno uti-lizzato per costruire una casa di cen-to metri quadri il bosco impiega so-lo 15 secondi, l’anima green della ri-voluzione edile è salva. «Alleato con i boscaioli per la mia casa a "km 12"» «Un percorso che parte da lonta-no, la palestra è stata fatta con lo svi-luppo dei tetti in legno — spiega Pa-olo Ninatti, presidente di Assolegno «G li anelli di un albero rac- contano la storia della mia famiglia. I cerchi che racchiudono informazioni ed emozio- foreste gestite in maniera sostenibile. Un riconoscimento anche per il terri- torio friulano, nel quale il progetto è nato ed è stato trasformato in realtà: la maggiore superficie forestale certifi- cata (75 mila ettari su 300 mila totali). «Che tipo di tecniche utilizzavano cento anni fa per delle costruzioni che che il legno veniva raccolto ed impie- gato senza alcun tipo di trattamento chimico». Un progetto in piena armo- nia con la Valle. «La mia abitazione è gno. Con l’ausilio degli artigiani della zona, ho vissuto un’esperienza che spero possa ripetersi ancora per il be- ne delle generazioni future».—. L’ingegnerizzazione dei prodotti ne di una pianta coinvolgono i destini il Friuli Venezia Giulia infatti è, dopo ancora oggi si mantengono in buono nata entro 12 km. In quel raggio è sta- I protagonisti di questa storia checonsente ciò che prima non era ne- di mia moglie Sarah e dei miei figli Trentino e Alto Adige, la regione con stato?, mi sono chiesto. Ho scoperto to trovato, tagliato e modellato il le- «sa di legno» sono molteplici: il bosca-anche immaginabile: con i pannelli Diego, Diana e Pablo». Così l’ingegne- iolo Luciano Cleva, il falegname Giu-a strati incrociati, il fuoco che cova- re meccanico Samuele Giacometti par- lio Agostinis, il dottore forestale Vale-va sotto la cenere è esploso». Secon- la di SaDiLegno, il progetto che lo ha rio Solari, i carpentieri Michele e Gian-do i dati di una ricerca condotta dal- impegnato per quattro anni nella co- ni Petris, gli scultori-falegnami Er-la Paolo Gardino Consulting, un an- struzione di una pluripremiata casa manno, Danilo e Dario Plozzer, il se-no fa gli edifici in legno erano l’8,5% eco sostenibile in Val Pesarina. La co- gretario della gestione civica dei bo-delle costruzioni italiane, il 2,8% del- struzione della famiglia Giacometti schi di Pesaris Delio Strazzaboschi,le abitazioni. Le previsioni per i ha ottenuto nel 2010 il CasaClima l’architetto-designer Giovanni Florisprossimi cinque anni danno l’edili- Award (fabbisogno di 43 kWh/m² an- e la pittrice Ida Harm. Le piante devo-zia residenziale in crescita del 50%. no) e la bandiera verde di Legambien- no essere abbattute in fase di luna ca- È il coronamento delle prediche te e nel 2011 il Best Practice Pefc (Pro- lante nei periodi di riposo vegetativo.letterarie di uno scrittore come gramme for Endorsement of Forest Ingegnere Samuele Giacometti Il legname deve stagionare almenoMauro Corona. «Sono 20 anni che Certification) per la certificazione di nel soggiorno di casa; sopra, la un anno e mezzo.predico legno — racconta, lui che progetto come prima abitazione in Ita- targa con la certificazione «Ora, anch’io costruirei una casain una baita sulle Dolomiti ha scrit- lia e la terza nel mondo per la energetica e del costruttore così». Luciano Cleva, boscaiolo dalleto e ambientato il suo ultimo Co- rintracciabilità del legno usato. Tutti i mani forti e dal cuore tenero, ha capi-me sasso nella corrente —. Il le- 140 metri cubi di legname impiegato to la «lezione» dell’ingegnere: «Per an-gno è l’unico materiale che comu- nella costruzione provengono solo da ni non vedevamo quello che avevamo
  • Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 35 Giocoso Giulia, dondolo per bambini Essenziale Ricavato da un tronco di di Pininfarina per Riva 1920, ottenuto cedro profumato lo sgabello Woody, da un pezzo unico di legno di cedro disegnato da Matteo Thun per Riva 1920 Il design Una nuova creatività che punta sull’utilizzo «puro» del materiale Dalla poltrona alla libreria Elogio delle imperfezioni U n reticolo di assi Arredi veri ma con una ve- di legno si snoda a na artistica. Perché il legno comporre la strut- dà libertà: «È magico perché tura di un edificio riesci a dargli la forma che basso che sembra vuoi, quasi lo plasmi. E quan- nascere dal paesaggio. Come do dal tronco l’hai ridotto a un gigantesco albero adagia- listelli e lo assembli in un to sulla montagna, venature pezzo tridimensionale scopri a vista, maestoso nella sua che è in grado di giocare con semplicità il Vigilius Moun- la luce. Persino più di un di- tain Resort: «Una macchina pinto», dice Alessandro Ged- sostenibile, un archetipo do- da, pittore ma anche sculto- ve il plusvalore del legno si re e designer delle librerie spiega da solo», dice Matteo "destrutturate". Le realizza Thun, progettista e designer pezzo per pezzo inseguendo ma soprattutto paladino del- una forma immaginata e so- l’uso «puro» di questo mate- lo schizzata su un foglio di riale. «È un’architettura orga- carta: «La prima nacque per nica inserita tra gli alberi che riutilizzare degli scarti di par- non sono semplice sfondo quet. Poi scoprii per caso la bensì punto di riferimento». bellezza di certe essenze eso- Perché il legno usato per la tiche: amaranto, cocobolo, struttura proviene da foreste rosa, ebano avorio... E un rinnovabili, il riscaldamento mondo di colori: blu, violet- a biomassa funziona con Enzo Mari scarti di legno forniti dai con- to, rosso scuro, nero spruzza- to di bianco, sembrano tinti tadini della zona. E negli in- terni le essenze, naturali, so- invece lo sono in natura. E i «Valorizza il rapporto con il lavoro no usate con lo scopo di dare benessere: «Sì, perché dan- loro profumi». Un intrico di barre e listelli dritti e inclina- ma attenti, non salverà il mondo» no sensazioni che arrivano al subconscio e sono più forti Artistica La libreria «destrutturata» di Alessandro Gedda ti da cui nascono montanti e ripiani aerei ma stabili: «Con un’estetica uguale e diversa «N on penso che il futuro del mondo sarà risolto dal legno. L’aspetto positivo è che questo materiale ha in sé caratteristiche di artigianalità e quindi è in grado di ristabilire un rapporto corretto con l’uomo e il suo lavoro». Lo dice della percezione visiva». Co- me nell’architettura, così nel design: «Che sia un tavolo o uno sgabello, la percezione Senza limiti Il resort sensoriale rellini dai molluschi, una bel- lezza scaturita dal passare del tempo. Da qui l’interroga- nella logica del pezzo uni- co». Ma da usare. Legno per sempre: il Kau- ri. «Ha 48.000 anni, si estrae Enzo Mari, si definisce un artista ed è da sempre un teorico del tattile diventa visiva: sembra di Thun, le sedute tivo: perché buttarle?», rac- ruolo sociale del design. Basti pensare alla sua collezione di mobili di poterli toccare con gli oc- conta Maurizio Riva di Riva dalle paludi della Nuova Ze- da costruirsi da soli, del 1974, nata dall’idea di stimolare le persone chi e guardare con le mani», di Branzi ricavate 1920, demiurgo del legno. landa, tronchi fino a 70 me- a capire che cos’è un oggetto: «Ideai una ventina di modelli, panche, dice Thun. Una filosofia alla dalle Briccole Dal concetto del riuso e del tri, è il più antico del mon- tavoli, sedie, letti, armadi, assieme a un catalogo con le foto e tutte quale si stanno avvicinando corrose della valore delle imperfezioni na- do», dice Riva. Che lo usa le indicazioni per farli - un disegno tecnico semplice, il diagramma anche le più importanti sce così una collezione di mo- per arredi speciali. Ma anche con le tavolette di legno in misura - dove dicevo che avrei spedito aziende di arredamento, og- laguna veneta bili e oggetti tra funzionalità per oggetti-simbolo, come la tutto a chi mi avrebbe mandato i soldi per i francobolli. gi alla ricerca di finiture il e sperimentazione creati da minuscola «trottola dell’equi- Lo presentai a Milano in una galleria: colleghi e critici più naturali possibile, belle 30 designer: «Come la poltro- librio» ideata da Michele De mi tacciarono di fascista perché, invece di progettare da vedere e da sfiorare. na di Andrea Branzi, ricavata Lucchi: «La lanci, rotola e si io dei mobili, volevo obbligare la gente a lavorare per Ma c’è chi va oltre: «Le da tre pezzi di palo su cui è capovolge ma senza mai ri- farseli. Uscirono due pagine su Paese Sera e il New briccole - i pali di quercia del- scomodo ma suggestivo se- baltarsi: come l’essere uma- York Times e io ricevetti 5000 lettere di persone la laguna veneta - ogni 5 an- dersi o il paravento di Anto- no». Sarà, allora, il legno che che mi scrivevano mandandomi i soldi per avere il ni, ormai instabili, venivano nio Citterio, assi di briccole ci salverà? catalogo». Legno, materiale del 2012? «Sono sostituite. Corrose dalle ma- dove l’incuria del tempo di- Silvia Nani cauto: l’ho già visto succedere varie volte e ree, "scolpite" con piccoli fo- venta decoro». © RIPRODUZIONE RISERVATA potrebbe essere un fenomeno simile a una moda, cioè un’idea nata solo per rinnovare la merce. E i prodotti fatti in base a questo concetto non valgono L’intervento L’insolita passione artigiana del celebre architetto nulla e non durano: dopo Le mie idee «delicate» qualche anno arriva una nuova Ho capito come scolpire le pic- moda a soppiantarli». Ma allora cole architetture che avevo in come fare buon design attraverso il legno? «Oggi è mente e come disegnare con impossibile. Un bravo designer è un contadino la motosega i tagli delle faccia- povero e molto vecchio che pianta adesso un bosco di castagni. Sapendo che sarà cresciuto tra 15 anni e che lui non lo vedrà ma ne Maestro Enzo Mari e la nascono mentre taglio i tronchi te e delle finestre, non perfo- rando come con una fresa, ma per pazienti tagli successivi. godranno i suoi pronipoti. E non lui». S. Na. sua sedia della serie Dal dialogo con la motose- © RIPRODUZIONE RISERVATA «Autoprogettazione» di MICHELE DE LUCCHI ga sono nate le Casette, un progetto di ricerca libera e in- «F acendo le punte alle matite con il coltelli- no, rifilando le mine e ritoccando fino all’esaspera- dipendente: a volte le Casette servono da modelli concettua- li per le architetture vere da costruire, a volte invece no e zione la forma della punta, al- restano lì come presenze me- Ma come si quantifica il concetto di lungandola e lisciandola, mi so- tafisiche nello studio; a volte eco-sostenibilità di una casa? «Ci vole- no accorto che mi piaceva dare le lascio per un po’ riposare, va un metodo scientifico — prosegue forma al legno e mi piaceva inci- così vedo i cambiamenti che Giacometti —. L’Enea attraverso la me- derne la superficie tanto quan- il tempo opera, le crepe, il mo- todologia di Analisi del Ciclo di Vita to mi piace disegnare con la ma- vimento delle fibre, l’invec- (Lca) ha evidenziato che questo pro- tita sul foglio di carta. Sono chiamento, si dice, che in veri- getto ha consentito di ottenere una no- quindi passato dalla leggerezza tà non sono difetti ma è pro- tevole riduzione dell’impatto ambien- e dal silenzio della matita alla prio l’emergere della sua cela- tale: -15,8% nel consumo di energie rudezza e al fracasso della moto- non rinnovabili, -20,4% nel contribu- sega, senza però rinunciare alla ta bellezza. to all’effetto serra, -21,5% in relazione ricerca della delicatezza trattan- Quando si lavora con un all’acidificazione, -33,8% nell’eutrofiz- do il legno, così come la carta, Doppio ruolo Michele De Lucchi con uno dei suoi mezzo così sfuggente, pesante zazione e -31,6% per quanto riguarda con effetti anche casuali, mai tavolini; sotto, mentre taglia un tronco e rozzo, l’errore è continuo. l’ossidazione fotochimica». E il costo? meccanici». Ma la cosa più bella è che non «Si aggira sui 250 mila euro per 156 Così descrivevo qualche an- ter perché il percorso del pen- esiste un vero errore nel legno: metri quadrati. La spesa di esercizio di no fa come era nato il mio amo- siero è più breve e puro quan- lo sbaglio che nel marmo è im- un anno per il riscaldamento a legna è re per il legno, trovato nel ma- do tra la mente e il foglio c’è la perdonabile, quando si lavora di 600 euro e il saldo fotovoltaico si ag- neggiare la motosega e nello mano e non uno strumento ar- con il legno porta solo a nuovea pochi metri, Samuele ci ha svelato Prestazioni al top gira intorno ai 1200 euro». sperimentarne il taglio, irruen- tificiale come un software. La scoperte. La discontinuità deluna grande verità. Se ci fossero altre La facciata della Tra le passioni di Samuele Giaco- to e preciso. All’inizio usavo i motosega non è come il compu- taglio, il cambiamento della ve-commesse potremmo ricominciare casa, che sorge nel metti, c’è anche lo sport: buon triatle- tronchi degli alberi morti recu- ter, è meno artificiale nella sua natura e della sfumatura super-ad assumere altri giovani boscaioli». comune di Prato ta, istruttore apneista e velista. «Il perati nei boschi di Angera, poi rude meccanica sempre guida- ficiale, danno vita anche alleDello stesso parere è il falegname Giu- Carnico (Ud). Gli prossimo progetto sarà quello di co- un giorno, parlando con gli ami- ta dalla mano e dalla mente cose inanimate.lio Agostinis che ha realizzato, tra l’al- elementi portanti struire una barca a vela di legno come ci Riva e raccontando loro la umana. Il legno tagliato con la mo-tro, la scala che unisce i due piani del- sono realizzati con si faceva un tempo. Sto contattando mia nuova passione, mi sono ri- Così ho cominciato a lavora- tosega diventa polpa e vienela casa. «Lavorando il legno si comuni- una struttura a telaio dei maestri d’ascia, così da riprendere trovato in casa cataste di legni. re i legni accatastati nel vecchio quasi voglia di mangiarlo.cano sentimenti e desideri. Quello di legno massiccio. tradizioni e saperi di una volta». Tempo fa sostenevo che era pollaio del Chioso, sgrossando- Qualche volta, di nascosto, loche ottieni è il risultato delle parole (fotoservizio Gigliola Maurizio Di Gregorio differente disegnare a mano li- li prima e affinandoli poi con faccio anche.che sai sussurrare». Di Piazza) © RIPRODUZIONE RISERVATA bera e disegnare con il compu- strumenti più piccoli e delicati. © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:36 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraModa I protagonistiVerso Milano Il debutto a Milano della linea Black Gold dell’imprenditore diventato anche stilistamoda uomo «Sfilare è molto stupido La linea maschile e quella femmini- le prendono dunque strade diverse: la prima torna a casa, la seconda resta negli States. «Apriremo un nuovo ne- gozio a New York in occasione della prossima sfilata femminile: un tempo- Ecco perché ho deciso di farlo» rary store di un anno creato da un gio- vane architetto dalla mentalità molto contemporary, Ryan Korban». Nuovo super negozio a Mosca, affa- ri che marciano bene in Cina, Stati Uniti e centro Europa. «Va male inve-Renzo Rosso di Diesel: potrei uscire in passerella, questo è il mio guardaroba ce in Grecia e un po’ in tutto il Sud Europa. Non sono molto fiducioso sul mercato italiano: non mi pare cheE alla fine, quando l’ultimo bel questo governo stia facendo cose inte- ragazzo sarà tornato dietro ressanti». le quinte, chi sarà ad uscire Perché ha deciso di lasciare New in passerella per prendersi York? «A me piace molto New York gli applausi di sfilata (qual- per quello che rappresenta, per la fre- ❜❜che volta tiepidi, altre scroscianti, mache comunque ci sono sempre)? «Inrealtà dovrei uscire io, se avessi anco-ra voglia di fare queste cose...». Ren-zo Rosso chiude la parentesinewyorkese — una sorta di sperimen- Il contemporarytazione, di prova generale — e portala sua linea maschile Diesel Black sta conquistandoGold a sfilare a Milano. Il debuttomartedì 17, nel palazzo Diesel di via il mondo:Savona. Comunque la si voglia vede-re, è un bel salto, la presa d’atto che è il nuovo lussoDiesel è diventata grande e vuole gio-carsela alla pari con i colossi del stupido» che si è tirata addosso tante diti di materiali, fibre, stampe che Ma sfilare è la mossa giusta? «È un schezza e la modernità di tutto quellopret-à-porter, non solo con i brand La scheda critiche ma che è un concentrato del- danno un’aria fresca, molto giovane. passo fondamentale quando si decide che succede lì. Nella moda maschile èche si sono costruiti ossa e reputazio- la voglia di osare, di nuotare sempre Tutto questo è il contemporary di Ros- di fare business. Dipende da come le però a Milano che bisogna guardarene sul jeans. «Black Gold sta diventan- controcorrente. L’intuizione che sta al- so e della Diesel Black Gold. Si potreb- sfilate sono concepite. Prendiamo quando si fanno le cose sul serio».do una linea vera — conferma lui —. la base di Diesel Black Gold è che il be definire come il post casual: una quelle della Maison Martin Margiela Il suo libro «Be stupid» sta andan-Abbiamo costruito un team completo contemporary style conquisterà pre- sintesi dell’estetica curata e molto ur- (che fa parte del portafoglio Rosso, do alla grande. Sembrava uno slogandedicato allo sviluppo del prodotto e sto il mondo. «Ho cominciato a cre- bana con cui si vestono le nuove gene- ndr): sono ciò che di più alternativo passeggero e invece sta diventandodel brand. Dal team stilistico alla rete derci in tempi non sospetti e adesso razioni, cresciute a jeans e t-shirt. può esistere. Oppure quelle di Dsqua-di vendita: ora c’è tutto». sta diventando qualcosa di importan- «Il prezzo è molto più avvicinabile red2 (altro marchio del gruppo, ndr): un’etichetta a tutto tondo. «Nel libro Sofia Kokosalaki disegna la linea te, la vera alternativa al mondo del lus- rispetto al classico abbigliamento di sono show allo stato puro. Ecco: per racconto la mia storia di imprendito-femminile, che continuerà a sfilare a so. I nostri grandi partner internazio- lusso e poi si possono usare gli stessi Diesel ho in mente una presentazione re: ho tagliato molte cose perché so-New York. Quella maschile fa invece nali la pensano allo stesso modo: Bar- capi per più ore durante la giornata: fatta come una sfilata, con tanta adre- no così assurde che parevano persinodirettamente riferimento a Rosso, im- ney’s, per fare un esempio, sta inve- non è il vestito che a sera devi cambia- nalina. Qualcosa che metta in circolo inventate».prenditore geniale — il miliardo e 3 stendo molto su questo». re perché è sgualcito. Funziona dal- gioia ed energia. Le sfilate maschili so- Daniela Montidi fatturato del 2010 zittisce anche i Il personaggio Silhouette confortevoli, incroci ine- l’ufficio al red carpet». no in sé abbastanza tristi». © RIPRODUZIONE RISERVATAnemici più ostinati — che ora si è Renzo Rosso (fotomesso in testa anche la corona di stili- in alto), 56 anni, èsta: «È una creazione a più mani, che nato a Brugine, nelriflette in pieno il mio modo di vesti- Veneto. Ha A Firenzere. Giro il mondo, ho il mio guardaro- studiato Economia,ba e da lì io e il team prendiamo spun-to. Questa linea è la parte più belladel mio lavoro». ha sei figli. A destra, in bianco e nero, due Riapre il Pitti Dopo le prime 4-5 stagioni speri-mentali, dicono i dati, il sell out di immagini della nuova campagna Installazioni in cittàDiesel Black Gold ha raggiunto l’80% Diesel Black Gold e un modello della Rprima delle svendite. Abbastanza per iapre Pitti uomo, il più importanteincoraggiare a investire. «Oggi la li- prossima salone per la moda maschile. Da martedìnea ha un volume d’affari di 35 milio- primavera estate prossimo, 10 gennaio, a venerdì 13 sononi: voglio portarla molto più su. È un Il libro attesi 1.073 marchi alla Fortezza da Basso diprodotto Diesel al 100 per cento, ma S’intitola come Firenze, di cui 411 (38%) sono esteri e a cui sidi segmento più alto: usiamo tessuti uno degli slogan aggiungono le 74 collezioni donna presenti aspeciali, cashmere, sete cotte che nel- della sua Pitti W alla Dogana. È una tappa da brivido: dala linea normale non possiamo per- campagna qui usciranno i primi segnali concreti permetterci». Nel giro di un paio di mesi pubblicitaria: «Be capire come potrà andare il mercato nelsarà pronto il piano per l’apertura di stupid for prossimo autunno-inverno in un settore,negozi dedicati. «Stiamo lavorando Successful living» quello della moda maschile, già molto inmolto velocemente, il successo della (Sìì stupido per una sofferenza. Nonostante la crisi il saloneBlack Gold ci è quasi scoppiato in ma- vita di successo, continua ad ampliarsi: questa edizione sino». Rizzoli). Nel libro estende su 59.000 metri quadrati con un E poi c’è dell’altro: c’è l’intuizione, Rosso racconta gli percorso articolato in 11 tappe. Nell’ultimaquella su cui Rosso ha costruito gran inizi della «Diesel»: edizione invernale i compratori erano statiparte del suo impero, quella che, da «Essere stupidi oltre 23 mila, dei quali 7.700 i buyer (33,3% delqualche tempo, si diverte a riassume- funziona davvero» totale) giunti dall’estero in rappresentanza dire in quell’espressione «Be stupid, sii tutti i negozi e i department store più importanti del mondo.Letture facoltative Sui binari del trend di Lorenzo Viganò di Gian Luigi ParacchiniQuei «caschetti» dei Beatles Il minimalismo spintoispirati a Jean-Claude Brialy della nuova Hathaway D alle giacche di pelle stile Marlon Brando ne «Il selvaggio» a quelle senza collo firmate Douglas Millings che sarebbero diventate un loro marchio; dai capelli con I n tre anni possono cambiare molte cose. L’attrice Anne Hathaway, 29 anni, occhioni e gran sorriso, innanzitutto ha cambiato il fidanzato, l’italiano Raffaello Follieri con cui frequentava i migliori indirizzi di New York, sfilate di moda, Ma Pitti uomo non è solo moda: è un’occasione che coinvolge l’intera città. Progetti speciali fuori dalle mura della fortezza hanno come obiettivo il raccontare la grande ciuffo e brillantina degli inizi alle pettinature festone bordo piscina eccetto quando stava lavorando in qualche tradizione italiana artigianale che vive dentro alla Jean-Claude Brialy create dalla fotografa film tipo «Brokeback Mountain» o «Il Diavolo veste Prada» che le l’industria. Scenografiche botteghe-atelier, Astrid Kirchherr e dal suo amico Jürgen ha dato notevole visibilità. Quando ha scoperto che sotto il vestito allestimenti d’impatto, mostre d’arte. Fra gli Vollmer. È una miniera di informazioni «Il del giovanotto c’erano bugie e reati, Anne è cascata pesantemente avvenimenti, la seconda edizione di Firenze & piccolo libro dei Beatles» (Black Velvet, pag. dal pero: depressione, rabbia, isolamento. Ha ripreso a fumare, Fashion, presentata da Rcs in collaborazione 168, e 18) di Hervé Bourhis, talento del poi ha rismesso. Ha ripreso a mangiare carne poi ha rismesso. A con il Pitti e il comune fiorentino. Attraverso fumetto francese, che mescolando disegni, un certo punto se n’è fatta una ragione e le cose sono girate in un percorso di installazioni mobili, diversigrafica e brevi, incisivi testi, ripercorre l’epopea dei Beatles prima, meglio. Un po’ per il lavoro che l’ha vista Regina Bianca in «Alice» talenti italiani del graphic streetdurante e dopo i (quasi) dieci anni che sconvolsero il mondo, e la vedrà Fantine ne «I Miserabili» e soprattutto perché c’è un trasformeranno le vie del centro in unadall’infanzia al successo al periodo solista. Aneddoti, curiosità (e nuovo fidanzato: Adam Shulman. Il periodo nero ha però influito galleria all’aperto dedicata al mondo dellacritiche), non solo sul look, che conquistano anche gli appassionati su Anne, che ai tempi usciva soltanto ipercombinata e ora invece moda e intitolata «Art» (nella fotopiù incalliti. Che se da un lato riconosceranno rielaborazioni di foto pratica minimalismo spinto: qui in jeans tagliato e con bottiglia di l’installazione sponsorizzata da Vicenza Oroe copertine famose, dall’altro, grazie alla matita di Bourhis, potranno minerale fuori borsa (di Viktor & Rolf). Le vere dive così fanno. E che verrà collocata in piazza Strozzi).sedersi accanto ai Fab (anche) nei loro momenti più privati. sul web già la paragonano a Greta Garbo. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 37Moda Cabina armadio Tom Ford Williamson Lagerfeld Missoni Giochi Ai tempi Lo stilista, L’istrionico Margherita di stile di Gucci si vestiva dal sarto inglese a destra, fa da modello «kaiser» compra le camicie bianche e Teresa, a destra, con borsette Louis Vuitton alla sua sartoria Anderson inglese, Thom dal londinese firmate da Marc & Sheppard Sweeney, sotto Hilditch & Key Jacobs, sottoL a risposta alla domanda «come mi ve- sto oggi?» per uno stilista dovrebbe essere semplice, almeno in termini di marchio: «Con i vestiti firmati da me». Ma i testimonial di se stessi al100% sono una minoranza. Tra coloro che noncontemplano deroghe al «total look» ci sonoDomenico Dolce, Frida Giannini di Gucci, SirPaul Smith e Alberta Ferretti. Le eccezioni piùclamorose, in campo maschile, sono tre: TomFord ai tempi di Gucci si vestiva da uno deisarti inglesi più famosi, l’ultra conservatoreAnderson & Sheppard. Del quale era statocliente, qualche anno prima, anche CalvinKlein. Sempre da Anderson & Sheppard andòa studiare Ralph Lauren, protagonista anni fadi una sorta di «stage» prima di battezzare lapropria linea «made in England» di abiti ma-schili. E anche Valentino è cliente dellasartorialità su misura (italiana, non inglese:Caraceni).Gli «occasionali» Questi sono esempi «radicali» e la qualitàinglese conquista anche Karl Lagerfeld le cuicelebri camicie bianche a collo alto sono fattea mano dal londinese Hilditch & Key (e quan-do qualche anno fa dimagrì di 42 chili in pocopiù di un anno lo fece, disse, perché voleva en-trare negli abiti molto slim dell’allora direttorecreativo di Dior Homme, Hedi Slimane). Tragli stilisti che nel total look fanno un’eccezio-ne occasionale: c’è chi, come Donatella Versa- Stilisti & testimonialce, rompe la regola soltanto raramente e sol-tanto davanti alle creazioni di uno stilista parti-colare (per lei è Azzedine Alaïa: se gli abiti so-no sempre Versace, a volte le scarpe o la borsasono firmati dal couturier di origine tunisina).C’è chi indossa solo le proprie creazioni e chi fa uno strappo dre nobile dei jeans di lusso evita le proprie creazioni e si serve ai grandi magazzini. Rei Kawakubo, sacerdotessa dello stile giappone-Dalle Missoni a Williamson, il «mix and match» d’autore se, sempre controcorrente, faceva shopping da H&M da molto prima di collaborare col gi- gante svedese della moda economica.Rossella Jardini, mente creativa di Moschino, Hermès. Tomas Maier di Bottega Veneta, profe- Gli appassionatifa qualche eccezione per Chanel ma soprattut- ta del «no logo» e del «less is more», contrav- Il nuovo volto Ma i due stilisti più iconoclasti, quando sito è un’ammiratrice di Hermès — «Sei Capri- viene al total look di casa soltanto con qualche tratta di scegliere come vestirsi sono il quaran-corno ascendente Hermès», la definì con uno t-shirt del democratico — e «no logo» — Gap. tenne inglese Matthew Williamson (benissimodei suoi lampi di genio l’amico Franco Moschi-no — al punto che perfino la scrivania dello Quelli delle sneaker Dior sceglie il «cigno nero» recensito con il suo marchio di womenswear e collaboratore di successo di Bulgari per gli ac- L’studio di casa è della maison parigina (molto In materia di scarpe, ma sportive, ci sono attrice de «Il del film del 2010, è stata volto di Dior. cessori) e l’italiana Margherita Missoni (ha ap-amata anche da Giorgio Armani, che pure dedi- stilisti specie nella generazione dei quaranten- cigno nero» Kunis ha spiegato di «dover ancora pena battezzato una collezione di successoca a volte a colleghi giudizi sferzanti ma che ni che non rinunciano alle loro «sneaker» pre- Mila Kunis è il imparare moltissimo quando si parla di americano per la catena di grande distribuzio-ha pubblicamente rimpianto, tre anni fa, un ferite: le Nike Air Force 1 e Nike Air Pegasus nuovo volto di moda, e sono più una ragazza da jeans ne Target). Williamson compare addirittura co-fallito progetto di fusione con Hermès: «Sareb- per Riccardo Tisci di Givenchy, le classicissi- Christian Dior. e maglietta», mentre Delphine Arnault, me modello e testimonial per il suo sarto londi-be stato fantastico — disse a Bloomberg — me Adidas Stan Smith da tennis di Phoebe Phi- L’attrice americana di vicedirettore di Dior, ha detto alla nese, il rampante Thom Sweeney di Mayfair.Hermès ha una tale classe, un tale prestigio»). lo (Celine), le pratiche New Balance per Stefa- origine ucraina, nata il rivista WWD che «Mila Kunis è Margherita, stilista ma anche «It Girl», si distac- Stefano Gabbana conferma la «tensione cre- no Pilati successore di Yves Saint Laurent. 18 agosto 1983, è stata un’attrice di talento, personificazione ca dal total look familiare ritratto anche in unaativa» del duo formato da più di venticinque Indole democratica-chic per Jean Touitou, ritratta per la campagna 2012 (foto) della donna autenticamente moderna bella campagna pubblicitaria indossando dianni con Domenico Dolce contravvenendo al fondatore e stilista del marchio di tendenza della maison francese da Mikael — ha spiegato —. Vogliamo che la tutto: Balenciaga, Alaïa, Nina Ricci, Miu Miu,rigore del socio — che quando si parla di que- francese A.P.C. la cui camicia preferita viene Jansson. Si riunisce così grazie alla nostra relazione con Mila abbia una Proenza Schouler, Vuitton, Chanel, ma anche isto argomento gli dedica occhiatacce di disap- da un grande magazzino americano, JC Pen- moda il duo de «Il cigno nero» dato che lunga durata nel tempo». più alla mano Intimissimi, Kookai...provazione — indossando qualche rara volta ney, ed è costata 20 dollari (ma il figlio gliela anche Natalie Portman, la protagonista © RIPRODUZIONE RISERVATA Matteo Persivaleswimwear di Louis Vuitton, o un maglione ha sottratta) e per Adriano Goldschmied pa- © RIPRODUZIONE RISERVATALe storie Roberto Colombo e il suo lanificio: il segreto è la filiera corta ditoio, prima che si materializzi cardi vegetali che con i loro acu-L’uomo del cashmere e il sogno in tessuto, morbido come una pelliccia e leggero come una piuma, ci sono 98 passaggi. E lei delicati hanno il compito di sollevare la lanugine. Prima del- la spedizione c’è ancora il pas-«Fare del bene con il lusso online» un segreto nascosto 10 metri sotto terra: un cunicolo con 8 ventole gigantesche che assor- bono la lanugine di tutti i repar- saggio al «tribunale»: ricerca degli errori sul quadro lumino- so e grammatura precisa al computer.L a crisi? «Per fortuna il mondo si muove. Altri si sono lanciati in produzio-ni più immediatamente remu- peo nel ’95) ma il riconoscimen- to conferitogli da Jean Louis Du- mas Hermès: «In un’intervista rivelò che il segreto degli spet- der e gli italiani, ovviamente, da Giorgio Armani a Dolce & Gabbana, Salvatore Ferragamo, Prada e molti altri. Al lavoro Roberto Colombo nel suo ti per evitare che il filato venga sporcato dalle impurità. Lavorare in una fabbrica di tessitura richiede pazienza e «Con mezzo milione di ton- nellate ogni anno siamo il prin- cipale produttore di fibre nobi- li», sottolinea Roberto Colom-nerative. Ma noi continueremo tacolari scialli che la maison Il segreto della Valsesia è l’ac- stabilimento precisione. Con maestre come bo. Per un fatturato di 70 milio-a fare le cose più belle, e più francese del lusso decora con qua dura, perfetta per il finis- di Borgosesia Giovanna 38 anni, che conteg- ni, cifra che ci riporta al livelloparticolari e più care. E adesso lunghe frange di pelle è nel tes- saggio, il trattamento di infeltri- (foto gia i chili di prezioso filato ne- del 2007, pre-recessione delce le comprano in Cina, Corea suto fornito dal lanificio Colom- tura che dà corpo al tessuto, Piaggesi) cessari per realizzare la «pezza» 2009. E l’investimento progres-del Sud, Giappone, Taiwan, In- bo». permettendogli di cadere a disegnata al computer. È l’ope- sivo nel settore prodotto finitodia oltre che in Europa». Rober- Un saper fare portato avanti piombo sulle spalle di giacche la uomo e donna) lavorano 340 pa il fratello di Roberto, Gian- razione necessaria per sapere distribuito nelle boutique mo-to Colombo è un uomo pragma- silenziosamente in Valsesia. È e cappotti. «Trattamenti segreti persone convinte del valore del- carlo): il cashmere in Mongolia quante rocche caricare nell’im- nomarca (Milano, Porto Cervo,tico e un imprenditore appas- qui nel lanificio Colombo, ai che hanno fatto delle aziende la qualità. E il fiore all’occhiello e Cina; l’angora, la vicuna, il banco, il marchingegno elettro- Cannes, Seul) e nei multimar-sionato. Con il fratello Giancar- piedi del Monte Rosa, che gli di questa zona (qui hanno sede è la cisterna di raccolta: tre va- guanaco tra Argentina e Cile, la nico da cui si snodano i fili che ca. Ma Roberto Colombo ha unlo ha saputo trasformare il lani- stilisti ordinano i tessuti per anche e Ermenegildo Zegna e sche in cui l’acqua di deflusso lana superfine in Australia, e i arrivano al telaio. Ma poi la dif- sogno. Vendere il lusso su Inter-ficio omonimo aperto dal non- confezionare le loro collezioni. Loro Piana) gli Stradivari delle dei macchinari viene depurata peli di animali da pelliccia rac- ferenza nella tessitura la fa il fi- net a prezzo democratico grazieno nel primo centro mondiale I nomi sono noti agli addetti ai fibre nobili». prima di essere restituita all’am- colti durante la muta o tosati in nissaggio: lavaggio, infeltritu- alla filiera corta. E dare in bene-di tessitura di cashmere e fibre lavori: l’americana Donna Ka- Nello storico stabilimento di biente. Russia (cincilla) e Canada (viso- ra, asciugatura e tintura (in pez- ficienza parte del risparmio suinobili. Ciò di cui va più fiero, ran, i francesi Louis Vuitton, Borgosesia, a cui si unisce quel- Il ciclo di lavorazione comin- ne). Il pelo viene dipanato e fila- za o in capo). E ancora vapore, ricarichi di distribuzione.però, non sono i numerosi pre- Dior, Yves Saint Laurent, i tede- lo di Ghemme (dedicato alla cia dalla scelta dei preziosi velli to con il cashmere per renderlo fino alla striccatura: il passag- Maria Teresa Venezianimi (miglior imprenditore euro- schi Escada, Strenesse, Jil San- collezione di maglie e capospal- acquistati alla fonte (se ne occu- lungo e sottile. A partire dall’or- gio sotto la ruota rivestita di © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Codice cliente:38 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 39Guida al benessere Faccia Sul viso Le esfoliazioni profonde che riducono le imperfezioni e i segni del tempo: quali trattamenti scegliere, in che periodo dell’anno e con quale frequenza per raggiungere l’obiettivo senza correre rischi a faccia Pelle levigata e cellule antietà Le regole del peeling perfettoI l nome viene dall’inglese to peel — che significa spellare, sbucciare — ma il peeling ormai è entrato nel no- stro linguaggio quotidiano. Eppure c’è chi — e siamo in tante — lo conti- «Veloce e indolore, ma affidatevi sempre al medico estetico»nua a confondere con gli esfolianti che siusano in casa, davanti allo specchio, maga- le sostanze chimiche che compongono il Russo —, dall’altro stimolare la produzio- tutti i tipi di pelle e posso essere usati dallari nella detersione quotidiana. Il peeling, peeling. E ai diversi usi corrispondono di- ne endogena di collagene, elastina, acido I consigli maggiore età in poi: il trattamento si puòinvece, è un’altra cosa. Da «maneggiare» versi obiettivi: ringiovanimento della pel- ialuronico e di tutte le componenti fonda- adeguare al singolo paziente senza alterar-con l’aiuto di medici esperti. «A rigore — le, lentigo, rughe, macchie, ipersecrezione mentali della cute che tendono a diminui- ne la vita di relazione. Poi c’è la nuova li-spiega Umberto Borellini, specialista in sebacea, acne, cicatrici e altri inestetismi re col trascorrere degli anni». Valutare le variabili nea Enerpeel, basata su un sistema tecnolo-Scienza e tecnologia cosmetica alle univer- causati dal sole e dal tempo. In comune, gico in grado di ridurre il trauma superfi- 1 Un peeling può esseresità di Pavia e Tor Vergata — il peeling è c’è il meccanismo di base del peeling: «Da Quando farlo superficiale, medio o ciale rendendo più efficiente il processo diuna metodica solo di pertinenza medica. È un lato levigare e migliorare l’aspetto della Chi può sottoporsi a questo genere di profondo, a seconda del rinnovamento dell’epidermide e del der-vero però che, nel linguaggio comune, il cute, rimuovendone gli strati esterni più trattamenti? «I peeling — continua Di Rus- tipo di acido impiegato, del ma. Con questo tipo di peeling innovativotermine si usa anche per indicare quei pro- danneggiati (rughe-macchie) — spiega Di so — nella loro variabilità sono adatti per suo potenziale d’azione si ha un assorbimento più uniforme del-dotti cosmetici a effetto levigante che con- e dell’obiettivo finale l’acido attraverso una particolare moleco-tengono acidi blandi, sali, gusci di noce la». Importante: i peeling sono controindi-smussati e che, agendo sulle cellule morte, cati in presenza di herpes in fase attiva,lisciano la pelle ma senza arrivare fino agli Scegliere la stagione malattie autoimmuni, cute troppo sottile estrati profondi. Ma più che di peeling, in anelastica». Quando farli? «Si possono fare 2questi casi dovremmo parlare di scrub o I peeling si possono usare tutto l’anno se leggeri e soft, al contrariogommage». tutto l’anno se leggeri e esclusivamente in inverno se medi e pro- soft, solo in inverno se fondi. La frequenza dipende dal tipo di trat-Che cos’è medi e profondi. La tamento: da ogni 15 giorni per 3-4 volte Il peeling vero e proprio allora cos’è e frequenza dipende dal tipo per i peeling medio-superficiali fino a unasoprattutto a che cosa serve? «È una proce- di trattamento ricercato volta al mese per 2-4 volte se profondi. Idura dermocosmetica — risponde Maria più diffusi sono i cosidetti soft peeling,Gabriella Di Russo, specialista in Idrologia Prepararsi alla seduta eseguibili i tutto l’anno in qualsiasi orario,❜❜ 3 ❜❜ In genere prima di un peeling si usa una soluzione specifica perNon confondetelo preparare la pelle e uniformarne il ph, poi se Le versioni «soft»con il gommage ne usa una post-peeling durano il tempoo lo scrub, molto Proteggersi dal sole di una pausapiù blandi e da pranzo e si fanno 4 Dopo, si userà per qualche giorno una cremafare anche in casa lenitiva-idratante. Nei giorni successivi, è importante tutto l’annomedica e medico estetico a Milano e For- proteggere la pelle con un anche nello spazio di una pausa pranzo».mia — che si realizza attraverso l’applica- solare a schermo elevatozione di una o più sostanze caustiche in Le avvertenzecombinazione nello stesso preparato o in Se si esagera senza seguire le indicazio-sequenza (acido glicolico, mandelico, piru- ni del medico il rischio del peeling (comevico, salicilico e tricloroacetico), per un anche di esfoliazioni più blande) si chia-tempo e una concentrazione tali da indur- ma ipercheratosi: «Se troppo sollecitata —re la comparsa di un eritema più o meno spiega il cosmetologo Umberto Borelliniintenso». Non spaventatevi: il peeling è in- (www.glassonion.it) — la pelle per reazio-dolore (al massimo sentirete un bruciore). ne produce più cheratina del normale». AAttenzione però, avverte Di Russo, i pee- livello cosmetico la frequenza è diversa?ling «possono essere eseguiti solo da medi- «Scrub e gommage si possono fare ancheci esperti in un ambulatorio medico. Le un giorno sì e uno no: si tratta di un’attivi- ILLUSTRAZIONE DI MARCO MASTROIANNIestetiste possono usare solo l’acido glicoli- tà meccanica che non va in profondità co-co a basso dosaggio, mentre il medico este- me un peeling». Con un’avvertenza: «Affi-tico ha la possibilità di usare il glicolico al darsi a prodotti sicuri: sconsiglio gli scrub70% e tutti gli altri nelle diverse concentra- fatti in casa perché rischiano di avere all’in-zioni». Una differenza non da poco: le con- terno asperità che possono graffiare la pel-centrazioni degli acidi, infatti, variano a se- le creando pericolose microfessure». Yo-conda dell’utilizzo e vanno da una sempli- gurt naturale mescolato a sale da cucina?ce azione cheratolitica (cioè sciolgono lo Meglio evitare.strato corneo dell’epidermide) a una for- Giulia Ziinoma accelerata di esfoliazione a seconda del- © RIPRODUZIONE RISERVATA Vanitas di Eva Cantarella Uomini tutti ne avessero conoscenza. di Maria Teresa Veneziani Così il censore Metello denunciò Ma quel che è più interessante, forse, è la domanda che cross, attività faticosissima che mi duecento anni dopo il retore Vittorio Missoni fa perdere ogni volta chili. Sono arri- mali e necessità del matrimonio Tito Castricio pose ai suoi studenti: aveva forse sbagliato, «Motocross e camminate vati i capelli bianchi ma mi stanno bene». il censore Metello, E la pancia? per mantenermi in forma N el primo se- colo avanti Cristo a Roma cominciò a necessario preoccuparsi della tranquillità perpetua, invece che del piacere di breve durata». Il discorso, nell’appellarsi alle necessità della natura? Non sarebbe stato meglio, invece, illustrare le gioie dell’unione matrimoniale? Un vanto? I miei capelli» «Se cedo alle tentazioni poi cerco di fare attenzione. È sufficiente che elimini vino, pasta e aumenti il mo- vimento per perdere due, tre chili: manifestarsi una evidentemente, non sortì gli Ed ecco la risposta. Metello sci, camminate, nuoto, pesca subac- V preoccupante effetti desiderati e cento anni Numidico — secondo Tito ittorio Missoni, 1,86 per 100 quea, vela». denatalità. Per incoraggiare i dopo, confidando nella sua Castricio — aveva avuto chili, amministratore delega- Usa creme per il viso? romani a sposarsi e procreare, autorità, tornò alla carica ragione: i retori, disse, possono to della griffe fondata dai ge- «Sì, è una piccola mania perché nel 131 avanti Cristo il censore Augusto dando lettura in fare affermazioni false, nitori, Rosita e Ottavio. Più vanito- ho la pelle delicata: idratante e con- Metello Numidico fece il Senato del discorso di Metello, tendenziose, capziose e so lei o suo padre? «Lui! È uno che torno occhi». seguente discorso: «Se noi, o che venne poi affisso perché subdole. Ma a condizione però la vanità ce l’ha innata. Io mi curo Come va con i capelli? Quiriti, potessimo vivere senza che siano verosimili. Metello, quel che basta per sentirmi in ordi- «Non è una vanità è un vanto: ne mogli, nessuno, certamente, dunque, aveva fatto bene a non ne…». ho tanti. Ho sempre fatto invidia accetterebbe le noie del Demografia antica tentare di nascondere i mali del Ha il complesso del peso? agli amici per questo». matrimonio. Ma poiché la Nel primo secolo a. C. matrimonio. L’unico «No, perché ho la fortuna di esse- Descriva il suo stile. natura ha voluto da un canto tra i Romani si manifestò argomento che poteva re fisicamente dotato». «Molto informale. Mai avuto un Affresco che vivere con le mogli procuri convincere gli uomini a Le pesano i 50 anni? Sfumature cappotto, solo giacconi. Spezzati dal Ritratto nella inevitabilmente delle noie, un’allarmante denatalità sposarsi era appellarsi alla «Mai avuto questo tipo di proble- Vittorio Missoni, 56 marrone al grigio che uso con dolce- Casa del Chirurgo dall’altro che non si possa E la città corse ai ripari necessità dello Stato. ma. Forse perché faccio le stesse co- anni, amministratore vita melange e camicie fantasia». di Pompei vivere senza di loro, è © RIPRODUZIONE RISERVATA se che facevo da ragazzo: moto- delegato di Missoni © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 40 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della SeraLe tecnologie raccontate Software Il viaggio A Genova nei laboratori dell’Istituto italiano di tecnologia dove seicento scienziati di 37 e neuroscienze Paesi diversi lavorano insieme al progetto «iCub»I cuccioli di robotdiventano grandiUn androide «cognitivo» capace di evolvere«Ora gattona, questa estate saprà camminare»S ul lungo tavolo del laborato- l’archeologia scientifica. che avrà ricadute nel settore medica- rio sono disposti diversi og- L’Iit «Il progetto nasce dall’incontro tra le», spiega Metta. «Per sviluppare ar- getti. Delle palline colorate, robotica e neuroscienze», spiega Met- ti artificiali di persone normolese». a una piccola costruzione di ta. «Con l’obiettivo di studiare i mec- Ma iCub non resterà solo. È ideato Lego, a qualche pupazzetto canismi che regolano l’apprendimen- per avere fratelli. Occorreranno altridi peluche. A un certo punto il ricer- to e replicarli in un robot». Allora an- cinque anni perché le capacità cogni-catore con voce ferma dice: «Prendi diamo a scoprire come è fatto iCub tive siano soddisfacenti. Poi i «cuc-la pallina rossa». Allora iCub, il robot (in inglese «cub» significa cucciolo). cioli di robot» troveranno i primi im-umanoide di quattro anni, muove la Iniziamo dal cervello, formato da due pieghi concreti. Come ad esempiotesta e con gli occhi elettronici scru- sistemi interagenti. Il blocco principa- aiutare gli anziani nelle faccende do-ta gli oggetti davanti a lui. Poi in una iCub è un le risiede nella testa. Si tratta della mestiche. Piuttosto che intrattenerefrazione di secondo sposta il braccio robot memoria (simile a quella di un pc) e i bambini con giochi e letture. E insinistro. Con movimenti fluidi apre umanoide di 4 del software necessari alla comunica- futuro potremo pensare ad iCub giar-il palmo della mano e afferra l’ogget- anni, zione con il mondo esterno. Il resto dinieri e cuochi. «Una strategia di svi-to giusto. Esperimento riuscito. È co- capostipite di dei programmi per riconoscere ogget- luppo simile a quanto accade ora consì che giorno dopo giorno iCub impa- un progetto di ti, parlare e sentire si trovano invece le app per smartphone e tablet», rac-ra a riconoscere le cose e l’ambiente ricerca sui sul «cloud», in rete. «Un potente conta Roberto Cingolani, direttoreche lo circonda. Quando la presa non robot network di computer all’interno del- scientifico dell’Iit. «Perché esisteràriesce, il ricercatore con pazienza lo «cognitivi», l’Istituto, archivia migliaia di righe di una struttura base di robot in gradoaiuta, guidandogli in modo delicato ossia in grado codice necessarie al "cucciolo di ro-la mano. Come faremmo con un bam- di imparare. bot" per imparare». Un lavoro ciclopi-bino; iCub percepisce il contatto con Attualmente co compiuto dai softwaristi dell’Iit. Sulla nuvolal’umano, perché ha la pelle dei polpa- lavorano al Basta pensare che per far prendere a I programmi necessari alstrelli ricoperta di sensori touch, sen- progetto (che iCub l’oggetto giusto sono state scrit- «cub» per riconosceresibili al tatto. Benvenuti all’Iit (Istitu- prevede te 800 mila righe di programma, trato italiano di tecnologia) di Genova, l’impiego dei linguaggio C++ e istruzioni binarie. oggetti, parlare e sentiresulla collina di Morego. Fino al 2005 robot per Tutto seguendo le regole dell’«open sono archiviati nella Retesede di un grigio palazzone della pub- scopi concreti) software». Per consentire agli svilup-blica amministrazione. Adesso, nei seicento super patori di altri Paesi di partecipare viacorridoi rimessi a nuovo, trovano po- esperti web al progetto. Non solo. Sul sito di muoversi, ubbidire a ordini vocalisto laboratori e istituti di ricerca. Qui provenienti da icub.org sono disponibili le specifi- e distinguere oggetti». Invece le istru-seicento superesperti provenienti da 37 Paesi e che tecniche con il simulatore grafico zioni per il lavoro da compiere si sca-37 Paesi stanno portando avanti una riuniti a che riproduce a video l’intero robot. richeranno di volta in volta dalle «nu-grande sfida, che pone l’Italia ai pri- Genova, Scheletro e articolazioni formano vole». Risparmiando memoria edmi posti nel mondo: «Progettare ro- nell’Istituto invece quello che gli esperti chiama- energia.bot cognitivi». Il piccolo iCub ne è il italiano di no «bodyware». Le pesanti leghe me- Per adesso, giorno dopo giorno, ilcapostipite. tecnologia (Iit) talliche dei robot tradizionali all’Iit le piccolo iCub impara e fa progressi. Il suo papà putativo è Giorgio Met- di cui hanno sostituite con «smart mate- In laboratorio sono già in fase avan-ta. Un esempio di «cervello di ritor- Roberto rials». Sono compositi in fibra e ma- zata di progettazione le gambe. Arti-no». Lavorava al prestigioso Mit Cingolani teriali polimerici di ultima generazio- colate e flessibili, con una cammina-(Massachusetts Institute of Technolo- (nella foto) è il ne più leggeri e resistenti. Conferi- ta simile a quella umana. Nulla a chegy) come esperto in robotica umanoi- direttore scono all’androide una struttura ar- vedere con i movimenti a scatti deglide. Ma nel 2003, a Boston preferisce scientifico moniosa ed elastica: iCub pesa 22 chi- illustri androidi del Sol Levante. CosìGenova e rientra. In dote porta un li ed è alto 104 centimetri. Le articola- il cucciolo di robot che adesso gatto-braccio meccatronico e una testa con zioni, gestite da 56 motori, simulano na per questa estate camminerà. Convisori elettronici di prima generazio- giunture e legamenti umani. Il risul- grande orgoglio dei sui 600 genitori.ne. Adesso sono in bella mostra nella tato lo si osserva in braccia e mani, Umberto Torellibacheca all’ingresso dell’Iit. A distan- in grado di muoversi con continuità, corriere@UmbertoTorelli.comza di pochi anni fanno già parte del- evitando scatti. «Una progettazione © RIPRODUZIONE RISERVATA Vita digitale Io & tech di Federico Cella di Edoardo SegantiniApplicazioni su misura e film per lo smartphone Gli «open space» nelle aziende all’avanguardiaLe dieci tecnotendenze che faranno il 2012 Ottimi per la creatività, meno per la privacy T L utto girerà intorno ai servizi digitali e alla vita recognition» farà parlare quello che ci circonda e aziende tecnologiche sono collocate sul si è arrivati a un compromesso: sequenze di in mobilità. La società d’analisi Gartner ha direttamente con i nostri iperattivi smartphone e fronte più avanzato della competizione e piccoli uffici intervallati da sale riunioni in modo stilato un decalogo delle tecnologie che tablet. Ed è proprio la vita «mobile» il pacchetto di della creatività. Per questo spesso da conciliare privacy e discussioni collettive. domineranno il 2012. Prima di tutto i servizi online tecnologie che vedrà la maggiore esplosione nei anticipano quello che accade poi nelle altre Questo episodio mi è tornato in mente leggendo o quelli offerti dalle applicazioni: saranno sempre prossimi mesi. Gartner individua sei filoni. La aziende. Qualche anno fa, durante una visita al un articolo del Wall Street Journal in cui si scrive meno generici e più ritagliati sulle esigenze ricerca sul web, a cui verranno associate azioni utili quartier generale della Microsoft, immerso nei che oggi in molte aziende americane si sta dell’utente. I «Location all’utente: cerco un concerto e trovo anche il tasto boschi vicino a Seattle, ponendo lo stesso problema già affrontato dal based services», per iniziare, per comprare il biglietto. A questo esempio si notai che non c’erano colosso di Bill Gates. Gli spazi aperti, oLa previsione servizi che si adeguano in associano quindi il commercio elettronico Uffici e computer uffici open space, ma semiaperti, hanno molti vantaggi: miglioreIl decalogo per l’anno base al luogo dove ci attraverso gli smartphone da un lato, e dall’altro Il compromesso tradizionali corridoi con comunicazione e collaborazione (almenoappena iniziato troviamo. Quindi i «Context l’inevitabile sviluppo di una forma di pagamento di Microsoft: piccole stanze individuali, teorica), minori costi edilizi ed energetici, più aware services», che invece digitale legata al nostro telefono. La comunicazione che ognuno arredava a luce naturale. Ora però ci si rende conto chestilato dalla società modellano la propria scritta apre poi altre due vie: una è legata al mondo microstanze individuali piacere. C’era chi teneva la l’apertura ha i suoi inconvenienti: così capita ched’analisi Gartner proposta in base a interessi della messaggistica istantanea e alternativa ai con tante sale riunioni bici appesa al muro e chi riunioni o conversazioni riservate si svolgano e caratteristiche di chi ne fa costosi sms; l’altra è la vecchia ma indistruttibile esponeva stampe e quadri. sulle scale o addirittura in automobile, al uso. Molte delle email: chi usa la posta elettronica dal telefono La curiosità nasceva dal parcheggio. Emerge insomma che lo stare vicini informazioni per chi fornisce questi servizi passerà dai 350 milioni nel 2009 ai 710 nel 2014. fatto che di solito più gli ambienti sono creativi e migliora la comunicazione e l’atmosfera creativa: provengono dai nostri profili sui social network: Infine sui nostri telefonini e tavolette gusteremo più la gente lavora fianco a fianco, senza purché ci sia modo di ritagliarsi spazi, anche non è una sorpresa scoprire che Facebook e soci sempre più spesso film e programmi tv: il «mobile divisioni, in ambienti luminosi e trasparenti. Mi piccoli, di riservatezza. Come la tecnologia, la saranno ancora più presenti nelle nostre vite nel video» è un’altra tendenza che dominerà il 2012. spiegarono che sì, un tempo gli spazi erano vicinanza fisica non dev’essere troppo invadente. corso del nuovo anno. Altre informazioni saranno Vitadigitale.corriere.it aperti, ma poi le persone (tecnici di alto rango) esegantini@corriere.it poi date direttamente dall’ambiente: la «Object © RIPRODUZIONE RISERVATA avevano preferito tornare agli spazi singoli. Così © RIPRODUZIONE RISERVATA Codice cliente:
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 41 Gli altri prototipi Asimo Mahru Nao Der Aiko Realizzato da Honda, ormai Coreano, progettato nel Sviluppato con software Linux Prodotta dalla giapponese Progettata da Le Trung, è giunto alla terza serie. Alto 2010. Alto 1,5 m, pesa 67 dalla francese Aldebaran Kokoro, si venderà a partire canadese di origini vietnamite, circa 130 cm, pesa 48 chili kg. Si muove a 1,2 Km/h Robotics, è 58 cm per 4,3 kg da 100 mila dollari per ora non cammina Il quadrupede I centri in Italia Quattro zampe e occhi 3D che». Presto al robot saran- Un circuito di eccellenze Tremila metri in otto minuti no applicati due arti superio- ri e, come un mitologico cen- tauro, diventerà un valido e 400 tecnici per il «cane» di alluminio assistente per le squadre di soccorso dei vigili del fuoco e della protezione civile. Nei prossimi mesi HyQ sa- In Italia, oltre a Genova (600 addetti) l’Iit opera in network con altri centri. Impiegando altri 400 tra C ammina, corre sulle rà anche equipaggiato con ricercatori e tecnici di quattro zampe e rima- sofisticati sensori che analiz- laboratorio nei «Labs» ne in equilibrio su zano gli oggetti e l’ambiente nazionali. Torino sviluppa quelle posteriori. Ma soprat- circostante. Monterà siste- la futura generazione della tutto è dotato di grande for- mi laser 3D e videocamere robotica umanoide per lo za. Parliamo del primo esem- stereo, ma anche telecamere spazio. Milano lavora su plare di HyQ (che sta per a raggi infrarossi. Per muo- materiali e dispositivi «hydraulic quadruped»), versi agevolmente di notte e nanometrici per la progettato nei laboratori di conversione fotovoltaica. Advanced Robotics dell’Iit. Trento studia sistemi È il robot quadrupede con La variante bipede neuronali per corpo in alluminio. Pesa set- I prossimi esemplari comprendere i circuiti tantacinque chili ed è lungo avranno due sole cerebrali a larga scala. Pisa un metro. Ad azionare i quat- opera sulla «biosicurezza» tro arti sono potenti motori zampe per acquistare e costruisce componenti idraulici in acciaio. Questo maggiore velocità per fonti di energia pulita consente al «cane robot» di e portatile, ma anche robot spostarsi agevolmente an- di dimensioni che su superfici accidentate. in ambienti fumosi. Anche millimetriche. Napoli Così HyQ è tra i pochi robot per questo progetto gli sviluppa tecnologie per a quattro zampe in grado di esperti dell’Iit prevedono di- materiali in campo compiere movimenti veloci verse versioni. Come quella biomedico. A Lecce si e precisi nello stesso tempo. con le sole gambe posterio- studiano le interazioni I sensori alle estremità degli ri, mosse da un motore a biomolecolari per arti gli permettono di perce- scoppio. Così HyQ, dimezza- sviluppare nuovi materiali ILLUSTRAZIONE DI ANTONIO MONTEVERDI pire sia la forza esercitata Nelle aree a rischio di dottorato. «HyQ potrà so- to e ridotto nel peso, da qua- per le energie alternative. sul terreno, sia la risposta stituire l’uomo in situazioni drupede diventerà un bipe- Roma è attiva su due del terreno stesso. Con capa- Il primo esemplare di HyQ di emergenza, muovendosi de. E riuscirà a correre. Sarà progetti biomedicali: uno cità di riconoscere l’ambien- progettato nei laboratori in luoghi pericolosi — spie- così veloce che in primavera studia i disordini te in cui si muove, per ade- dell’Iit. È in grado di muoversi ga Semini —. Ad esempio potrà correre tremila metri neurodegenerativi e le guare i movimenti. su percorsi accidentati e per la perlustrazione di edifi- in otto minuti. A pochi se- disfunzioni progressive del Il papà del quattrozampe potrà essere impiegato in ci crollati dopo un terremo- condi dal record mondiale sistema nervoso, l’altro i è il ricercatore Claudio Semi- situazioni a rischio come la to, il controllo di ambienti degli umani. tumori al cervello. (u. tor.) ni: il progetto è partito nel perlustrazione di edifici contaminati come centrali U. Tor. © RIPRODUZIONE RISERVATA 2007, a seguito della sua tesi crollati dopo un terremoto nucleari e industrie chimi- © RIPRODUZIONE RISERVATATecno(il)logica BarbapaPad di Giulia Ziino di Stefano MontefioriPiccoli demoni vi guidano nel labirinto dei libri La strana storia del piccione autistaDa trama a trama, seguendo il filo dei rimandi Un gioco che piace a genitori e bambini S U e siete tra quelli che amano esplorare gli uni- facendo, vi guida in una galassia di rimandi. na delle migliori scuse per abbandonarsi ai chiede al lettore di sorvegliare il mezzo e versi senza fine della letteratura dovreste Perché gli stessi particolari conducono piaceri dello schermo luminoso sono i soprattutto di non lasciare il piccione guidare tuffarvi in Small Demons inevitabilmente ad altre trame, ad altre storie, ad presunti vantaggi a favore della creatività. l’autobus. Il piccione cerca in ogni modo di (smalldemons.com). Avvertenze del caso: si tratta altri libri. E nascondono magari gusti e passioni. Vale ancora di più per gli adulti che non hanno il convincere chi legge a lasciargli guidare l’autobus. di un sito per chi ama lasciarsi divorare dai L’idea «utile» del sito è quella di suggerirci libri coraggio di negare l’iPad o l’iPhone ai figli. Un Tutti i quattro libri basati sull’idea del «Don’t Let romanzi e dai loro mille risvolti. Ispirato ad da leggere partendo non da argomenti o titoli ottimo sistema per dire a sé stessi che non si sta the Pigeon» sono regolarmente entrati nella atmosfere borgesiane affini a quelli che già abbiamo apprezzato, ma dal parcheggiando il piccolo classifica dei best-seller del New York Times, e Mo (anche il nome, piccoli gioco imprevedibile dei rimandi. «Le cose nei davanti alla tv ma se ne sta Willems si è guadagnato premi e molta gloria. LaSmalldemons.com demoni, rimanda a un libri ci sono perché hanno un significato per il Dai fumetti stimolando versione per iPad e iPhone viene declinata in «NonCercare una storia passo di un racconto di personaggio, per l’autore. Questo è il posto dove Una applicazione l’immaginazione è farlo lasciate che il piccione comandi questa app!»: è ilpartendo dai luoghi Borges), Small Demons è iniziate a scoprire cosa significano anche per Disney che riprende giocare con «Don’t Let the bambino che viene invitato a prendere il comando un autentico labirinto della voi». Oppure, se sapete già cosa vi piace, quale Pigeon Run This App!», una della situazione, disegnando e colorando ilMa alla versione Beta prosa, «un luogo — si ambientazione, allora il percorso può essere l’illustratore americano riuscita (e piuttosto piccione come preferisce, e partecipando allosi accede per invito legge sulla homepage — inverso: cercate la località o le citazioni e Mo Willems costosa: 5,49 euro) snodarsi della storia scegliendo tra vari personaggi dove i dettagli si toccano, troverete nuovi libri per voi. Unica applicazione Disney basata e trame. Il tutto naturalmente in inglese: non si si sovrappongono e vi controindicazione: per accedere alla versione Beta sul piccione di Mo Willems, tratta quindi di una babysitter digitale ma di un guidano avanti». Basta scegliere un libro e di Small Demons serve un invito, che è possibile il 43enne illustratore e umorista americano che per gioco da fare con i genitori, chiamati ad aiutare il seguirne il percorso: ogni volume, ogni storia ricevere (su richiesta) dal sito californiano nel 9 anni ha scritto i testi del Muppet Show vincendo pupo a comprendere i comandi dell’applicazione. contiene infatti nomi di luoghi, persone, cose giro di una giornata. Un’attesa d’oro (anche se il ben sei Emmy Awards. Nel 2003 Willems pubblicò Basta una conoscenza minima dell’inglese, i (dischi, oggetti, titoli di altri libri). Ecco, Small numero dei titoli disponibili è ancora ridotto). il suo primo libro per bambini, «Don’t Let the disegni sono belli e la surreale storia uno spasso. Demons vi segnala quali nomi, quali posti si gziino@corriere.it Pigeon Drive the Bus!»: l’autista di un autobus Twitter @Stef_Montefiori possono rintracciare in un romanzo. E, così © RIPRODUZIONE RISERVATA deve abbandonare per un momento i comandi così © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • 42 italia: 515249535254 Sabato 7 Gennaio 2012 Corriere della Sera Codice cliente:
  • Codice cliente:Corriere della Sera Sabato 7 Gennaio 2012 italia: 515249535254 43Controcopertina Famiglie La 27 a ora Commenta su Corriere.it Relazioni Difficile mentire: Facebook e Twitter ci espongono al controllo degli altri digitali Vita privata ai tempi di edi MASSIMO SIDERI Come salvarsi dai colleghi spia ogni tanto? Certo, non è una lowing dei colleghi ci sono novità. eccome: Domande e regoleC olleghi serpenti 2.0 La Facebook-mania è 1) La mania chiamata su Twitter? È gen- esplosa da tempo in Italia. FourSquares: prende subito È sbagliato ? naio. E, come sem- Ma il 2011 è stato l’anno del- dopo la febbre Twitter e se pre dopo un perio- lo sbarco in massa degli ita- ne diventa moderni schiavi do di ferie, si ripre-sentano le condizioni socio- liani su Twitter. Il microblog- ging con le sue 140 battute tecnologici a causa di un effi- ciente sistema di geolocaliz- trattare il canelogiche ideali per porsi lavexata quaestio politicamen-te scorretta (dunque, per de- ha catturato anche un popo- lo mediterraneo famoso per soliloqui, sproloqui e non zazione che invia automatica- mente dei messaggi ai vostri followers tipo: «I’m at the come fossefinizione giusta): il collega,questa multiforme figura esi- certo privo di favella e vis po- lemica. Lo sciame di nuovi Biancolatte Cafè». Lo scopo è diventare Sindaci del posto un figliostenziale con cui passiamo api operaie sul social grazie ai check-in e strappa- di PAOLA D’AMICOin effetti più tempo che con i network comincia a produr- re sconti. Peccato che dall’uf-nostri familiari o gli amici, è re un ronzio assordante. Vi- ficio in quel momento stiano Nascono spesso in pochidegna di essere un follower o ge ancora il caos ed è come pensando: ma cosa ci fa a minuti le storie di uomini e cani,no? È giusto socializzare con se nella nuova città si muo- prendere l’aperitivo mentre inseparabili. E durano a lungolui sul web e dargli un acces- vessero automobilisti senza dovrebbe essere al piano di nel tempo o per sempre. Laso anche al nostro virtuale patente in cerca di nuove re- sotto? relazione tra uomo e cane èquanto sacro tempo libero gole: per paradosso, su Face- 2) Un altro virus che pren- antichissima ma solosu Twitter? Vi sarete sentiti book che funziona come de gli sportivi: Endomondo, recentemente l’attenzione didire: «Ma tu perché non mi uno spazio privato (ho acces- applicazione che permette di etologi, psicologi e antropologisegui? Io ti seguo». Appun- so ai tuoi dati solo con il tuo mandare online le proprie si è risvegliata e la «stranato… A buon intenditore po- via libera) si diventa amici, performance sportive per coppia» (Homo sapiens-Canischi clic… e invece. anche tra sconosciuti, per de- confrontarle con quelle dei familiaris) e i meccanismi Uno torna dalle sudate fe- finizione. Il codice tacito è ac- colleghi e mostrare chi è tipi- dell’attaccamento cherie, posta un po’ di pillole di cettare e via. Mentre con camente il maschio domi- s’instaurano sono diventatisaggezza di cui si sentiva Twitter c’è stata l’evoluzione nante. Anche qui: piccolo oggetto di ricerche scientifiche.onestamente la mancanza su della specie. È come se fossi- handicap. Chi si ricorda di di- Si è così scoperto che «per le sue sattivare la funzione quando particolari caratteristiche il «FourSquares» rivela dove si racconta magari di non sta- re troppo bene e sul monitor rapporto tra cane e padrone non sarebbe solo quello che lega siamo, «Endomondo» svela dei colleghi appare una cor- sa di 12 chilometri in 62 mi- l’individuo adulto al capo branco e ai compagni di branco, ma avrebbe aspetti in comune nuti? le nostre imprese sportive 3) L’ansia da performance del twittatore folle (prima o con la relazione genitore-figlio», come spiega Emanuela Accettare il vicino poi prende tutti) mette in se- ria difficoltà chi deve rispon- Prato-Previde, docente di Psicologia generale alla Facoltà di scrivania come amico dere alla più classica delle do- mande del nostro capo quan- di Medicina della Statale di Milano, che studia le capacità do ci vuole affibbiare qual- cognitive del cane, ma anche dei sul web è una buona idea? che grana: ma che cosa stavi facendo? Chiudere il sito e al- bambini piccoli e dei primati non umani. Già Freud avevaTwitter, magari carica nelle mo passati dal Perniano al lontanare lo smartphone notato che «il sentimento per inuvole digitali fotografie del Mesozoico della socializza- non protegge più da un’anali- cani è lo stesso che nutriamoproprio superbambino che zione digitale: anche se è si dettagliata su Twitter del- per i bambini». Si tratterebbe,inforca i primi sci su pensato come uno spazio le nostre ultime ore… però, di un legame asimmetrico.Google+ (tanto per non cita- pubblico (non c’è bisogno di Insomma, anche il collega «Il cane si comporta spesso inre sempre Facebook) ed ecco nessuna autorizzazione per più simpatico può trasfor- modo simile ai bambini —il collega in una delle sue tan- andare su www.twitter.com, marsi un po’ in serpente pro- prosegue l’esperta — esibendote manifestazioni esistenzia- vedere da quanto tempo tetto dall’anonimato dei fol- una serie di comportamenti cheli farsi amico fraterno, inti- @massimosideri twitta e leg- lowers. Dunque vale la pena scatenano negli umani ilmo, e voler guardare e legge- gere i miei tweet a volontà, di pensarci un attimo prima meccanismo interiorizzatore tutto facendone una que- anche senza seguirmi uffi- di aggiungere alla multifor- biologicamentestione di vita o di morte. cialmente) in realtà Twitter me figura anche la nuova di- dell’accudimento, che stimola Difficile dirgli proprio in ha una struttura sociale pira- gnità online. Ma come ha sin- affetto e cura». Un cane dipendefaccia che sono affari tuoi. midale, dunque più comples- tetizzato un Twitters con da te, dà affetto, devi accudirlo,Non tanto per il rischio che sa e vicina alla realtà del una micro-barzelletta com- farlo giocare. «L’attaccamentosi senta offeso ma per lo mondo offline. E forse pro- parsa qualche mese fa tra i infantile da parte del cane èstrappo diplomatico: alla fi- prio per questo tutti voglio- miei RT (ritweet) non è che simile a quello che i bimbine dobbiamo convivere tut- no essere seguiti più che se- la famiglia sia esente da com- formano con il genitore». Tuttoto l’anno per un numero di guire: è un gesto che corri- plessità di pari livello: «Amo- normale se la foto di Bobi finisceore impressionante (meglio sponde all’accettazione socia- re avete rotto le scatole. Ave- nel portafoglio e viene mostratanon fare il conto, demoraliz- le. Solo chi ha dei follower è te chi… Tu e Twitter». Genia- agli amici insieme a quella deiza). Avrò almeno il diritto di diventato «grande». le. In sole 54 battute. figli o se al compleanno gli sifuggire come Tron con la Eppure i buoni motivi per Twitter: @massimosideri regala un osso/gioco. «L’aspettomia moto digitale sul web non avere tra i propri fol- © RIPRODUZIONE RISERVATA negativo è che se perdi di vista che è un cane, rischi di avere comportamenti fuorvianti e che quel cane diventi magari ilSupplemento singolo bambino che non hai avuto, gli fai indossare il cappottino di Antonella Baccaro griffato quando, invece, sarebbe giusto portarlo al parco, perché incontri altri cani, e infine cheSe scrutando i «profili» cancelliamo. E, a volte, sono così in- tellegibili che è possibile percepire scare» dalle bacheche altrui sogget- ti interessanti con i quali conversa- una frase per cercare qualcuno nel- la rete, non corre solo il rischio di lui, il cane, diventi possessivo». © RIPRODUZIONE RISERVATA il frusciare di una storia che sta na- re è diventata una piacevole consue- essere ignorato ma anche quello disi sente il frusciare scendo, limitandosi a cogliere l’in- terfacciarsi dei profili che procedo- tudine quasi quotidiana, pur non avendo loro mai stretto la mano. In- essere sopravanzato da una marea di altri tweet.di una storia che nasce no in una sorta di passo a due. La storia d’amore, dunque, può somma Facebook è single-friendly. Twitter è più sofisticato e richie- Insomma il single che si aspetti di allargare le proprie conoscenze svilupparsi ma ci si può anche solo de dimestichezza, velocità, e tanta cinguettando, sappia che gli costeràT witter sta a Facebook come il Aggiungo ora che Facebook resta divertire a chiacchierare tra amici e disponibilità. Stare su Twitter a fatica. Sono esclusi i Paperini, a me- palcoscenico sta alla piazza. il mezzo più congeniale per fare ami- tra sconosciuti che diventano tali. tempo perso è come lasciare accesa no che non si accetti di figurare co- Si cinguetta per apparire, col- cizia e magari qualcosa di più: si usa- Personalmente mi è capitato di «pe- l’insegna di un negozio chiuso: si è me tali: Twitter, vissuto come si de-pire, farsi «inseguire». Si girovaga no messaggi personali, si può posta- praticamente falliti. I messaggi per- ve, è fatto per i Diabolik. O per lenel regno di Zuckerberg per chiac- re un pensiero, una canzone, uno sonali sono poco usati, l’intrecciarsi persone note che vi si affacciano,chierare: passione molto italiana spezzone di un film sulla bacheca al- dei dialoghi tra due persone (peg- concedendo alla massa il brivido diche richiede più di 140 caratteri peresplicarsi. Su Facebook c’è il tempo,lo spazio, l’intenzione e il gusto del-lo scambio verbale. Ma di questo so-cial network abbiamo già parlato in trui, segnalando il proprio interes- se. O ancora si possono lanciare se- gnali di disponibilità, pubblicando sul proprio profilo una frase ammic- cante, che attiri qualcuno nella rete. gio ancora se tra più) è percepibile solo seguendone il filo. Insomma non si può entrare in una conversa- zione se non se ne è intercettato il suo nascere, a costo di faticosi recu- farsi «inseguire» e quasi mai «inse- guendo». Un consiglio? Non prende- tevela e cinguettate altrove. © RIPRODUZIONE RISERVATA TEMPIrapporto ai single, sostenendo che,alla lunga, è difficile recitare unaparte: Paperino resta Paperino e Dia-bolik, Diabolik. Insomma Facebook è «lumaco- ne» ma anche molto pettegolo: i no- stri pensieri rimangono là a disposi- zione di tutti fino a quando non li Il film Meg Ryan controlla la mail nella pellicola «C’è posta per te» peri. Twitter è basato sul guizzo, l’istantaneità, la battuta secca. Ed è