Assistenza agli studenti per l'educazione alla salute (Orlando)

1,647 views
1,569 views

Published on

Liceo Ainis, Messina: Educazione alla salute, relazione della proff.ssa Carmela Orlando

Published in: Spiritual, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,647
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
89
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Assistenza agli studenti per l'educazione alla salute (Orlando)

  1. 1. FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3 a. s. 2010/2011 prof.ssa Carmela Orlando
  2. 2. Categorie pedagogiche dell’educazione alla salute <ul><li>Considerazione della persona nel suo contesto di vita </li></ul><ul><li>Partecipazione </li></ul><ul><li>Intenzionalità educativa: programmazione e progettualità </li></ul><ul><li>Responsabilizzazione </li></ul><ul><li>Educazione al cambiamento </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  3. 3. Parole chiave <ul><li>LIFE-SPAN PERSPECTIVE (PROSPETTIVA DI LUNGA DURATA) </li></ul><ul><li>EMPOWERING SKILLS </li></ul><ul><li>(POTENZIAMENTO DELLE ABILITA’) </li></ul><ul><li>AUTOSTIMA </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  4. 4. LIFE-SPAN PERSPECTIVE <ul><li>Ottica longitudinale dell’educazione, concetto di continuità nella storia educativa della persona </li></ul><ul><li>ovvero </li></ul><ul><li>l’accostamento alla salute deve tener conto di tutti i processi individuali e sociali nel corso della vita della persona, </li></ul><ul><li>da ciò consegue che la salute va considerata come </li></ul><ul><li>“ tensione positiva verso”… </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  5. 5. <ul><li>Il carattere dinamico della salute impone un comportamento (da parte dell’educatore e dell’allievo) finalizzato e intenzionale </li></ul><ul><li>verso: </li></ul><ul><li>Conquista di punti di equilibrio progressivi </li></ul><ul><li>Progettualità del benessere e della qualità della vita </li></ul><ul><li>Promozione di un vissuto valoriale coerente e continuativo nella persona </li></ul><ul><li>Orientamento verso la vita aperto al cambiamento e a nuove possibilità </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  6. 6. EMPOWERING SKILLS <ul><li>I soggetti coinvolti negli interventi di educazione alla salute sono pertanto invitati a: </li></ul><ul><li>Partecipare attivamente alla propria crescita </li></ul><ul><li>(senza delegare ai soli operatori ed esperti) </li></ul><ul><li>Riorganizzare e ricostruire le esperienze </li></ul><ul><li>Incrementare l’autonomia </li></ul><ul><li>Promuovere l’autostima </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  7. 7. AUTOSTIMA <ul><li>Si realizza attraverso la qualità delle relazioni umane </li></ul><ul><li>Si attua nel passaggio: </li></ul><ul><li>dall’ eteroeducazione </li></ul><ul><li>(controllo sul proprio comportamento esercitato dagli altri) </li></ul><ul><li>all’ autoeducazione </li></ul><ul><li>(capacità di gestire responsabilmente il proprio comportamento) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  8. 8. EDUCAZIONE <ul><li>Edere = alimentarsi (prevale qui il senso del nutrire, dell’allevare come ad esempio l’offerta di possibili criteri per orientarsi e comprendere la realtà) </li></ul><ul><li>E-ducere = trarre fuori (prevale qui il senso del favorire la libera espressione, lo sviluppo delle risorse del singolo e la promozione delle sue abilità e capacità) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  9. 9. Educazione alla salute <ul><li>Coniuga le due esperienze : </li></ul><ul><li>Non si intende dunque come assenza di infermità, </li></ul><ul><li>ma come : </li></ul><ul><li>- ricerca e costruzione di benessere e di qualità della vita; </li></ul><ul><li>- passaggio da modalità di intervento proibitive o punitive ad un atteggiamento promozionale ed intenzionale , ad un’attenzione rivolta alla persona </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  10. 10. Considerazioni preliminari <ul><li>La funzione strumentale al POF (a. s. 2010/2011) </li></ul><ul><li>relativa all’ area 3 </li></ul><ul><li>si configura come sostegno ad un sistema di </li></ul><ul><li>intervento e servizi per gli studenti . </li></ul><ul><li>Ad essa attengono pertanto compiti di coordinamento e gestione di attività curricolari ed extracurricolari di : </li></ul><ul><li>Continuità e Orientamento in ingresso ed in itinere </li></ul><ul><li>Tutoraggio </li></ul><ul><li>Compensazione </li></ul><ul><li>Integrazione </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  11. 11. TEMPI DI ATTUAZIONE <ul><li>Le attività si sono svolte </li></ul><ul><li>sia in orario curricolare che extracurricolare </li></ul><ul><li>Sono state distribuite </li></ul><ul><li>nel corso dell’intero anno scolastico 2010-2011 </li></ul><ul><li>Hanno avuto inizio 1l 15 settembre 2010 </li></ul><ul><li>Si sono concluse il 27 maggio 2011 </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  12. 12. Progetti curricolari coordinati <ul><li>PROGETTO </li></ul><ul><li>Bussola </li></ul><ul><li>Educazione sessuale </li></ul><ul><li>Gruppi rogersiani </li></ul><ul><li>DCA </li></ul><ul><li>Gruppi di Aggregazione </li></ul><ul><li>Counselling individuale </li></ul><ul><li>Pet therapy </li></ul><ul><li>Dislessia </li></ul><ul><li>DESTINATARI </li></ul><ul><li>Alunni classi prime e seconde </li></ul><ul><li>Alunni classi seconde </li></ul><ul><li>Alunni classi terze </li></ul><ul><li>Alunni classi quarte </li></ul><ul><li>Alunni classi quinte </li></ul><ul><li>Tutti gli alunni e i genitori </li></ul><ul><li>Gruppo trasversale con alunni disabili </li></ul><ul><li>Alunni dislessici </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  13. 13. Progetti extracurricolari coordinati <ul><li>PROGETTO </li></ul><ul><li>DESTINATARI </li></ul><ul><li>Genitore è… </li></ul><ul><li>Area rossa-tossicodipendenze </li></ul><ul><li>Qualità e sinergia delle azioni psicoeducative a scuola </li></ul><ul><li>Tutti i genitori </li></ul><ul><li>Tutte le classi </li></ul><ul><li>Tutti i docenti </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  14. 14. Relazioni con il territorio 1 <ul><li>USP di Messina (percorsi di formazione, progetti, altre iniziative Ministero Istruzione : disturbi dell’apprendimento, prevenzione del bullismo/circoli di qualità, disturbi del comportamento alimentare,…) </li></ul><ul><li>ASP di Messina (sondaggi finalizzati all’attuazione di progetti di Ed. alla salute, prevenzione, …) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  15. 15. Relazioni con il territorio 2 <ul><li>L’ Ainis aderisce in qualità di partner associato </li></ul><ul><li>al R.E.A.P. </li></ul><ul><li>APQ in materia di politiche giovanili </li></ul><ul><li>“ Giovani protagonisti di sè e del territorio” </li></ul><ul><li>Progetto IdiAco </li></ul><ul><li>“ Idee innovative, azioni concrete” </li></ul><ul><li>Azioni 3 e 6 </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  16. 16. APQ IdiAco <ul><li>Azione 3 </li></ul><ul><li>Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento </li></ul><ul><li>(80 ore) </li></ul><ul><li>Azione 6 </li></ul><ul><li>Sostegno alle relazioni familiari intergenerazionali </li></ul><ul><li>(30 ore) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  17. 17. Staff di lavoro <ul><li>Prof.ssa Anna Alesci (Dislessia) </li></ul><ul><li>Prof.ssa Sabrina Arrigo (comunicazione interna) </li></ul><ul><li>Prof.ssa Adalgisa D’Andrea (Prevenzione delle tossicodipendenze e dell’alcolismo) </li></ul><ul><li>Prof.ssa Rosa Freni ( Pet Therapy ) </li></ul><ul><li>Prof.ssa Maria Grazia Irrera (contatti USP-ASP) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  18. 18. Progetto Bussola Progetto di accoglienza, orientamento in entrata e sostegno della motivazione prof.ssa Carmela Orlando Gruppi classi prime e seconde Finalità <ul><li>Accoglienza </li></ul><ul><li>Sostegno motivazione </li></ul><ul><li>Autovalutazione </li></ul>Destinatari Tutti gli alunni delle classi prime e seconde Attività <ul><li>Gruppi di incontro con la psicologa </li></ul><ul><li>(dott.ssa R. Fichera) </li></ul><ul><li>Counselling </li></ul><ul><li>Monitoraggio </li></ul><ul><li>Coinvolgimento dei consigli di classe </li></ul>
  19. 19. Esiti del monitoraggio del Progetto Bussola <ul><li>Scadente 0 % </li></ul><ul><li>Sufficiente 0 % </li></ul><ul><li>Buono 60 % </li></ul><ul><li>Ottimo 40 % </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  20. 20. prof.ssa Carmela Orlando Nel sapere stare con l’allievo come persona Nello spiegare e proporre l’esperienza Nel condurre il gruppo insuff 0 0 0 suff 0 0 0 discr 3 2 2 buo 4 8 5 ott 13 10 13
  21. 21. prof.ssa Carmela Orlando Crescere come persona Conoscere cose nuove e utili Imparare a stare meglio con sé e con gli altri insuff 0 0 0 suff 0 3 1 discr 0 4 2 buo 14 8 5 ott 6 5 12
  22. 22. Considerazioni aggiuntive emerse dai monitoraggi nelle classi prime e seconde <ul><li>Gli alunni: </li></ul><ul><li>riconoscono l’utilità dell’esperienza fatta perché migliora le relazioni nel gruppo </li></ul><ul><li>pongono in evidenza la necessità di proseguire il progetto negli aa.ss. successivi. </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  23. 23. Educazione alla sessualità responsabile classi seconde <ul><li>Destinatari : tutti gli alunni delle classi seconde </li></ul><ul><li>Finalità : </li></ul><ul><li>Prevenire i rischi della disinformazione </li></ul><ul><li>Facilitare: </li></ul><ul><li>1) una percezione consapevole e responsabile del problema </li></ul><ul><li>2) un sano rapporto tra gli allievi e la loro sfera psicosessuale </li></ul><ul><li>Attività : </li></ul><ul><li>Incontri con la psicologa </li></ul><ul><li>(dott.ssa Mariangela Inferrera) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  24. 24. Esiti del monitoraggio classi seconde <ul><li>Scadente 0 % </li></ul><ul><li>Sufficiente 0 % </li></ul><ul><li>Buono 50 % </li></ul><ul><li>Ottimo 50 % </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  25. 25. prof.ssa Carmela Orlando Nel sapere stare con l’allievo come persona Nello spiegare e proporre l’esperienza Nel condurre il gruppo insuff 0 0 0 suff 0 0 0 discr 0 1 1 buo 3 1 3 ott 7 8 6
  26. 26. prof.ssa Carmela Orlando Crescere come persona Conoscere cose nuove e utili Imparare a stare meglio con sé e con gli altri insuff 0 0 0 suff 0 3 0 discr 0 4 3 buo 8 2 4 ott 2 8 3
  27. 27. Gruppi d ’ incontro classi terze <ul><li>Destinatari : </li></ul><ul><li>tutti gli alunni delle classi terze </li></ul><ul><li>Finalità : </li></ul><ul><li>Promuovere la cultura dello star bene a scuola </li></ul><ul><li>Rafforzare l’autostima </li></ul><ul><li>Attività : </li></ul><ul><li>Gruppi d’incontro con la psicologa </li></ul><ul><li>(dott.ssa Mariangela Inferrera) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  28. 28. Esiti del monitoraggio classi terze <ul><li>Scadente 0 % </li></ul><ul><li>Sufficiente 12,5 % </li></ul><ul><li>Buono 62,5% </li></ul><ul><li>Ottimo 25 % </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  29. 29. prof.ssa Carmela Orlando Crescere come persona Conoscere cose nuove e utili Imparare a stare meglio con sé e con gli altri insuff 0 1 0 suff 0 0 0 discr 1 3 1 buo 5 3 4 ott 2 1 3
  30. 30. prof.ssa Carmela Orlando Nel sapere stare con l’allievo come persona Nello spiegare e proporre l’esperienza Nel condurre il gruppo insuff 0 0 0 suff 0 0 0 discr 1 1 2 buo 1 4 2 ott 6 3 4
  31. 31. Considerazioni aggiuntive emerse dal monitoraggio nelle classi seconde e terze <ul><li>Gli allievi definiscono i gruppi d’incontro </li></ul><ul><li>un’ esperienza: </li></ul><ul><li>utile, interessante, formativa, efficace,… </li></ul><ul><li>Sottolineano che: </li></ul><ul><li>vorrebbero ripetere anche nei prossimi anni queste esperienze con un maggior numero di incontri. </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  32. 32. prof.ssa Carmela Orlando Destinatari : tutti gli alunni delle classi quarte e del R.e.a.p. Finalità : Circoscrivere il disagio dei ragazzi per ridurre la sua possibile interferenza con i processi di apprendimento. Attività : Incontri con la psicologa (dott.ssa Rossana Fichera)
  33. 33. Esiti del monitoraggio classi quarte DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare) <ul><li>Scadente 0 % </li></ul><ul><li>Sufficiente 10 % </li></ul><ul><li>Buono 60 % </li></ul><ul><li>Ottimo 30 % </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  34. 34. prof.ssa Carmela Orlando Destinatari : tutti gli alunni delle classi quinte e del R.e.a.p. Finalità : -“Star bene”in classe. - Orientare nelle scelte future Attività : Incontri con la psicologa (dott.ssa Rossana Fichera)
  35. 35. Esiti del monitoraggio classi quinte (APQ Azione 3) Gruppi di aggregazione/orientamento <ul><li>Scadente 0 % </li></ul><ul><li>Sufficiente 0 % </li></ul><ul><li>Buono 60% </li></ul><ul><li>Ottimo 40 % </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  36. 36. DISLESSIA <ul><li>DESTINATARI </li></ul><ul><li>N. 7 ALLIEVI </li></ul><ul><li>n. 1 CLASSE I senza P.I. </li></ul><ul><li>n. 3 CLASSE II con P.I. </li></ul><ul><li>n. 2 CLASSE III con P.I. </li></ul><ul><li>n. 1 CLASSE IV con P.I. </li></ul><ul><li>INTERVENTI </li></ul><ul><li>Informazione e sensibilizzazione CC.dd. cc. </li></ul><ul><li>Attuazione strategie compensative e dispensative </li></ul><ul><li>Contatti USP </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  37. 37. Punti di forza <ul><li>“ Clima”, risoluzione di problemi, informazione (progetti di accoglienza, orientamento e riorientamento, ed. sessuale, gruppi di socializzazione e di aggregazione, progetti docenti e genitori,…) </li></ul><ul><li>Maggiore coinvolgimento dei destinatari, motivazione, aumento n°ore (progetto genitori, progetto docenti, gruppi quinte,…) </li></ul><ul><li>Professionalità delle risorse umane (esperti) e loro sostegno ai Consigli di classe </li></ul><ul><li>Impiego di ore curricolari per svolgere le attività </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  38. 38. Punti critici <ul><li>Impiego di ore curricolari per svolgere le attività </li></ul><ul><li>Tendenza a demandare all’esperto la risoluzione dei problemi </li></ul><ul><li>Scarsa affluenza corso docenti ( frequenza assicurata soprattutto dai “veterani”) </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  39. 39. Valutazione sugli altri progetti coordinati <ul><li>Progetto “Genitore è …” </li></ul><ul><li>Counselling (allievi e genitori) </li></ul><ul><li>Progetto docenti </li></ul><ul><li>La motivata e consistente affluenza agli incontri con l’esperto psicologo, nonché il confronto diretto tra i diversi soggetti coinvolti e la referente, attestano il gradimento e la valenza estremamente positiva di queste proposte di intervento e supporto formativo. </li></ul><ul><li>Progetti di informazione e prevenzione </li></ul><ul><li>Progetti di integrazione alunni diversamente abili/dislessici </li></ul><ul><li>I referenti dei suddetti progetti di Educazione alla salute hanno svolto monitoraggi interni alle attività da loro direttamente seguite nel corso dell’ anno scolastico. In relazione a queste, tutti riferiscono esiti positivi, sia in relazione all’ organizzazione e ai tempi, quanto al gradimento ed al coinvolgimento da parte dei destinatari. In ogni caso si è provveduto a coinvolgere i CC.dd.cc. e ad attuare strategie tali da coniugare l’efficacia degli interventi con le specifiche esigenze dei gruppi e dei singoli. </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  40. 40. Prospettive <ul><li>In considerazione dei risultati ottenuti e data la verificata efficacia e la positiva ricaduta delle attività svolte nel corso di quest’anno </li></ul><ul><li>lo staff di Educazione alla salute </li></ul><ul><li>nel segno di una sperimentata e ormai consolidata progettazione </li></ul><ul><li>che ha in “cura” la persona </li></ul><ul><li>ritiene opportuno riproporre, per il prossimo a. s., </li></ul><ul><li>tutti i progetti attuati. </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando
  41. 41. Attività programmate <ul><li>Nel corso del prossimo a.s. proseguiranno </li></ul><ul><li>tutte le attività legate alle Azioni 3 e 6 dell’APQ IdiAco. </li></ul><ul><li>Sono previsti interventi diretti ad alunni e genitori secondo il le finalità, gli obiettivi ed il cronogramma stabilito. </li></ul>prof.ssa Carmela Orlando

×