La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014

on

  • 452 views

Intervento all'interno dell'evento #iloveischia del 27 Marzo presso la sala conferenze del Museo Diocesano di Ischia.

Intervento all'interno dell'evento #iloveischia del 27 Marzo presso la sala conferenze del Museo Diocesano di Ischia.

Statistics

Views

Total Views
452
Views on SlideShare
451
Embed Views
1

Actions

Likes
3
Downloads
7
Comments
0

1 Embed 1

https://twitter.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014 La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014 Presentation Transcript

  • I LIKE ISCHIA Invasionidigitali: La cultura italiana salvata da Internet?
  • L’Italia e la sindrome di Stendhal
  • Chi salverà la nostra cultura?
  • La grande Bellezza?
  • “Proverò a portare cultura e turismo al centro dell’azione di governo del paese con il più grande patrimonio culturale del mondo. #mibact — Dario Franceschini (@dariofrance) su Twitter 22 Febbraio 2014 La Politica?
  • La tecnologia?
  • “Crediamo in un nuovo rapporto fra il museo e il visitatore basato sulla partecipazione di quest’ultimo alla produzione, creazione e valorizzazione della cultura attraverso la condivisione di dati e immagini.” “Crediamo che il riuso dei dati e delle immagini dell'arte attraverso le piattaforme che mettono in connessione fra loro visitatori, esperti, studiosi, appassionati, possa attivare la produzione di contenuti personali UGC (User Generated Content), a beneficio di processi co-creativi di valore culturale ed economico per tutti.”
  • CROWDFUNDING
  • Source: Nina Simon The Participatory Museum
  • Il pubblico è morto – parliamo invece di partecipanti. Jim Richardson
  • Cambiamenti
  • Solo la metà dei musei ha un sito web e solo il 16% permette l'accesso on line ai beni esposti
 il 42,3% pubblica online il calendario delle iniziative e degli eventi, il 22,6% diffonde una newsletter, il 16,3% permette l’accesso online a singoli beni selezionati e il 13,3% rende disponibile un catalogo online. Poco più della metà (51,2%) dei beni presenti nei musei italiani è stata inventariata, soltanto il 20,3% è stato anche catalogato e appena l’11,5% riprodotto in formato digitale. SOCIAL?
  • Un museo e mezzo ogni 100 kmq e uno ogni 13mila abitanti circa. In totale 4.588 i musei e istituti similari, pubblici e privati, aperti in Italia nel 2011, di cui fanno parte anche 240 aree o parchi archeologici e 501 monumenti o complessi monumentali. L’Italia è il paese dei musei, un patrimonio di storie che non sappiamo raccontare.
  • Crediamo che internet ed i social media siano una grande opportunità per la comunicazione culturale, un modo per coinvolgere nuovi soggetti, abbattere ogni tipo di barriere, e favorire ulteriormente la creazione, la condivisione, la diffusione e valorizzazione del nostro patrimonio artistico.
  • Diffondere Coinvolgere Creare comunità
  • Open Content Program
  • “Lasciare che il pubblico prenda il controllo delle immagini è cruciale per incoraggiare le persone a creare un legame con le opere stesse.” Mr. Dibbits (Rijksmuseum)
  • Non toccare, Non fare fotografie, Non parlare, Non entrare col passeggino, Non sedersi, Non portare l’ombrello, Non entrare con lo zainetto, Non disturbare, Non calpestare… Ma anche: Riservato a … Entrare uno alla volta… Entrare solo se … Vietato a… IL MODELLO DEL NO!
  • 18 likes sul profilo personale 4 commenti 26 likes su facebook page invasioni 1389 Persone raggiunte 10 likes su instagram 3 richieste d’informazioni 2 visitatori Palazzo delle Esposizioni Roma: Vietato fotografare!
  • ”Nessuna cultura può vivere se cerca di essere esclusiva."
  • « Coloro che fanno distinzione fra intrattenimento ed educazione forse non sanno che l'educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo » (Marshall McLuhan)
  • NO BUDGET!
  • Creatività
  • Palazzo Madama ha organizzato un percorso di visita all’interno delle proprie collezioni, che parte dai ritratti dei committenti della fine del Trecento per arrivare ai grandi dipinti celebrativi della dinastia sabauda. La mappatura dei ritratti presenti in museo non si esaurisce però con questa selezione: lungo i quattro piani del percorso, dalle sculture dell’alto medioevo al piano interrato alle ceramiche ottocentesche del secondo piano, si moltiplicano i volti, gli sguardi, le espressioni; anche gli animali, che hanno un ruolo centrale nella mostra di Wilson, si susseguono nelle collezioni del museo: piccoli cani, insetti, draghi e altri animali fantastici… Il pubblico è dunque chiamato ad aiutare il museo nella mappatura di questi ritratti, e delle emozioni che essi esprimono.
  • “L’idea è semplice ma suggestiva e coinvolgente, invadere fisicamente e collettivamente i luoghi dell’arte “armati” di smartphone con i quali immortalare in foto, video, texting il fascino (e non solo) delle migliori risorse del Paese. Un invito alla pratica di un urban gaming utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei luoghi della cultura, regalando loro nuova vita.” Report : Symbola e Unioncamere "Io Sono Cultura“Giugno 2013
  • It’s possible!
  • Dal Sud…
  • …al Centro…
  • …al nord……al Nord…
  • Casa museo “Sa dommu de donna Nassia” a Lotzorai (Nuoro) riaperta dopo 11 anni in occasione delle #invasionidigitali
  • Come funziona? Ph. JD Hancock on Flickr
  • Vuoi essere un Invasore? Invasori al Castello di Populonia
  • Le nostre armi... Ph. 55Laney69 on Flickr
  • Chiama a raccolta il tuo gruppo di Invasori! Invasioni Digitali al Castrum Vetus, Lentini
  • Il lavoro del pittore non finisce col suo quadro: finisce negli occhi di chi lo guarda. Alberto Sughi
  • …su Twitter e Facebook!
  • …su Instagram e Pinterest!
  • Non solo foto!
  • Tipoteca Italiana- © Antonio Bellan - Concreate Studio® Ignoranza: esiste una cura
  • Formazione Digital Invasions at Tipoteca Italiana
  • Invasioni Digitali al Parco degli Acquedotti, Roma
  • Sono persone. Be a Traveler, be an Observer. Tell the world your story Inspire the world with your story
  • www.invasionidigitali.it Let’s invade! Dal 24 Aprile 2014 Al 4 Maggio 2014