Your SlideShare is downloading. ×
0
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Lezione in Bocconi sui luoghi di eccellenza

188

Published on

Lezione in Bocconi del 22 novembre 2013 "Come si autogenerano i luoghi di eccellenza".

Lezione in Bocconi del 22 novembre 2013 "Come si autogenerano i luoghi di eccellenza".

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
188
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Contaminazione culturale Come si autogenerano i luoghi di eccellenza I cosiddetti miracoli non si ripetono, sono unici. Fabrizio Bellavista, Partner “Emotional Marketing”
  • 2. Connettere il braccio e la mente Connettere il lato destro e quello sinistro del cervello Connettere una tradizione antica ad una scoperta tecnologica Connettere il saper fare con il saper progettare.
  • 3. HUMUS E ECCELLENZA Quando un’ attitudine pratica di una certa territorialità si incontra con una cultura innovativa e valoriale Milano, design anni Sessanta
  • 4. “Si pensava che la vita dovesse ricominciare ogni giorno e che si dovesse vivere sempre in presa diretta, mai accompagnati o ossessionati da ricordi o da preconcetti (la cucina è la cucina, la camera da letto è la camera da letto, ecc.), c'era la voglia di inventare la vita di nuovo. La preoccupazione, in quei momenti, era disegnare oggetti che non avessero confini precisi dal punto di vista biologico o culturale ma oggetti che accogliessero l'indecisione che c'era nel mondo”. (Ettore Sottsass)
  • 5. L'incontro tra l'onda di designer e architetti di genio convenzionale Aulenti, Magistretti, Frattini, Castiglioni, Giò Ponti, Marco Zanuso e Enzo Mari con gli iconoclasti e gli arrabbiati capitanati dal più famoso Ettore Sottsass da una parte e la maestria e l'humus di conoscenza e capacità della Brianza industriosa, fece scaturire il miracolo del design anni '60 che ancora ora persiste. Il saper progettare rompendo gli schemi e il saper fare con maestria e creatività si fusero.
  • 6. HUMUS E ECCELLENZA Quando un’ attitudine pratica di una certa territorialità si incontra con una cultura innovativa e valoriale La Silicon Valley e la cultura underground   
  • 7. "... Diventai grande in un'epoca magica, elevavamo il livello della nostra consapevolezza con lo zen e l'lsd. Prendere lsd fu un'esperienza profonda, una delle più importanti della mia vita. Quando mi presentai all'ATARI avevo i capelli lunghi, i jeans bucati e i sandali ai piedi... Fui accolto da Al Alcort che mi prese. L'ARARI era stata fondata dall'eccentrico Nolan Bushnell che amava girare in Rolls-Royce colorata, fumare erba e fare riunioni nella vasca da bagno. Passai sette mesi nei villaggi indiani, dormendo per strada e conobbi parecchi guru...". Steve Jobs
  • 8. L'incontro tra la cultura underground composta da Kerouac, Corso e Ginsberg raccolti attorno alla casa editrice City Light di Ferlinghetti a San Francisco, le centinaia di comuni hippy disseminate nelle vicinanze di San Jose, la maestria e la conoscenza di Centinaia di aziende di microchip e condotti al silicio (da qui la Silicon Valley) presenti nella zona dagli anni addietro, la contaminazione dei due mondi portò al miracolo che ancora ora viviamo.
  • 9. La fusione delle due parti portò al miracolo.

×