Pgt mezzago norme governo-del-territorio adottato

463 views
366 views

Published on

fabiomassimosaldini@gmail.com

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
463
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pgt mezzago norme governo-del-territorio adottato

  1. 1. Comune di MezzagoPIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIOPIANO DELLE REGOLENorme di Governo delTerritorioelaborato n.PR 0401progettisti arch. Franco Resnati arch. Fabio Massimo Saldinigruppo di progettazione arch. Paolo DellOrtopian. Paolo Gariboldipian. Giorgio Limontaprocedura amministrativaADOZIONE: DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE n. _________________ DEL ____________APPROVAZIONE: DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE n. ____________ DEL ____________PUBBLICAZIONE: BURL n. ___________________________________________ DEL ____________ARCHÈStudio associatoprogetti di architetturae urbanisticaProvincia di Monza e della Brianza
  2. 2. PIANOINDTITOCAPArtArtArtArtregTITOCAPArtArtCAPArtArtArtArtCAPArtArtArtCAPArtArtArtComuMezzaO DELLE REGDICEOLO I - DISPOO I – CONTENt. 1. Pianificat. 2. Ambito dt. 3. Norma dt. 4. Norma dgolamenti coOLO II - DISPO I – DEFINIZIt. 5. Indici e p5.1. Superficie5.2. Superficie5.3. Superficie5.4. Superficie5.5. Superficie5.6. Indice di5.7. Indice di5.8. Rapporto5.9. Rapporto5.10. Rapport5.11. Rapport5.12. Altezzat. 6. Definizio6.1. Androni e6.2. Ballatoio.6.3. Delimitaz6.4. Edifici.....6.5. Linea di c6.6. Linea di g6.7. Loggiato.6.8. Piano inte6.9. Piano sem6.10. Piano so6.11. Portico .6.12. Soppalc6.13. Spazi re6.14. Spazi re6.15. Spazi ac6.16. Sporti a6.17. Superfic6.18. Superfic6.19. Tettoia .6.20. Unità im6.21. Volumi t6.22. VolumeO II - ATTUAZIt. 7. Modalitàt. 8. Permesst. 9. Opere dt. 10. OpereO III - DISCIPLt. 11. Destinat. 12. Classift. 13. MutamO IV - DISCIPLt. 14. Ambitot. 15. Tipologt. 16. Impianune diagoPPiGOLE NOSIZIONI PRUTI ED AMBITOazione comudi applicaziodi correlaziondi raccordo comunali ........POSIZIONI GONI TECNICHEparametri urbe territoriale (Ste fondiaria (Sf).e lorda di pavime coperta (Sc)..e permeabile (Sedificabilità terredificabilità fondo di copertura teo di copertura foto di permeabilitto di permeabilitmassima deglioni ...............e vestiboli..................................zioni perimetrali.........................colmo ...............gronda.......................................errato...............minterrato ........ottotetto ....................................co .....................esidenziali acceesidenziali primaccessori delle uggettanti aperticie non residenzcie utile abitabile.........................mmobiliare.........tecnici e tecnolovirtuale............ONE DELLA PIà di attuazionso di costruirdi urbanizzazdi urbanizzaINA URBANISTazioni d’usoficazione dellmenti delle deLINA URBANISTo di applicazigie distributivti della rete dPGTano di GoverORME DI GORELIMINARO DI APPLICAZnale per il gone, natura gne tra gli atticon gli altri st....................GENERALI ...E PER L’URBAbanistici, ogg)...............................................mento (Slp) ...............................Sp)....................itoriale (Iet)......diaria (Ief)........rritoriale (Rct)..ndiaria (Rcf)....tà territoriale (Rtà fondiaria (Rpfedifici (Hmax)......................................................................esterne ...................................................................................................................................................................................................................................ssori ................ari e di servizionità locali a des........................ziale (Snr) ........e (Sua) ............................................................ogici .........................................IANIFICAZIONEne del Pianore convenziozione primariaazione seconTICA DELLE DE....................le destinazioestinazioni d’TICA COMMERone e definizve.................distributiva drno del TerritOVERNO DELI ..................ZIONE DEL PIAoverno del teiuridica e condel Piano ditrumenti di pi........................................NISTICA E L’EDgetti e param........................................................................................................................................................................................................................Rpt) ...................f) .................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................stinazione prima........................................................................................................................................................................E COMUNALE.delle Regoleonato (PCC)a..................daria...........ESTINAZIONI D....................oni d’uso ......uso .............RCIALE ..........zioni ................................ei carburanttorioL TERRITORI....................ANO DELLE REerritorio.........ntenuti del PGoverno deianificazione........................................DILIZIA ..........metri edilizi .................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................aria, secondaria...................................................................................................................................................................................................e ..............................................................................D’USO....................................................................................................................................i...................IO....................EGOLE...............................Piano delle Rel Territorio...territoriale e..............................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................a, terziaria......................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................egole.............................e settoriale e................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................... 7 ............ 7 .............7 .............7 .............7 con i.............8 ............ 9 ............ 9 .............9 ................9 ................9 ................9 ..............12 ..............14 ..............14 ..............14 ..............14 ..............14 ..............14 ..............14 ..............14 ...........15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............15 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............16 ..............17 ..............17 ..............17 ..............17 .......... 18 ...........18 ...........19 ...........20 ...........20 .......... 21 ...........21 ...........21 ...........23 .......... 24 ...........24 ...........24 ...........24 3
  3. 3. 4 PIANO DCAPO VArt. 17Art. 18Art. 19Art. 20Art. 21CAPO VArt. 22Art. 23Art. 24Art. 25TITOLOCAPO I -Art. 26CAPO IIArt. 272727272727Art. 28Art. 29patrim292929292929292929Art. 30densitArt. 31densitArt. 32Art. 33prevaArt. 34Art. 35CAPO IIIArt. 36CAPO IVArt. 37Art. 38Art. 39Art. 40multifuTITOLOCAPO I –Art. 41Art. 42Art. 43Art. 44ComuneMezzagoDELLE REGO- DISCIPLINA7. Perequazi8. Perequazi9. Perequazi0. Compensa1. IncentivazI - ATTIVITÀ ED2. Recupero3. Interventi4. Parcheggi5. Chioschi eIII – NORME- DISPOSIZION6. Articolazio- SISTEMA DE7. Unità territ7.1. Conservazio7.2. Valorizzazio7.3. Recupero ed7.4. Riconfiguraz7.5. Demolizione8. Unità territ9. Indirizzi pemonio edilizio9.1. Corti ...........9.2. Parchi e gia9.3. Percorsi cicl9.4. Fronti e pros9.5. Coperture...9.6. Impianti e ca9.7. Solai lignei .9.8. Decorazioni9.9. Strutture e in0. Unità territtà.................1. Unità territtà.................2. Unità territ3. Unità territlentemente r4. Unità territ5. Unità territ– IL SISTEMA6. Unità territV - SISTEMA RU7. Unità territ8. Edifici esis9. Unità territ0. Unità territunzionali......IV – IL SIST– COSTRUZIO1. Disciplina2. Definizion3. Fasce di r4. PertinenzedioPGTPianoOLE NORDELLA PEREQione urbanistione urbanaione socialeazione urbanzione............DILIZIE SPECIFai fini abitatidi adeguamei privati........e manufatti pE DI GOVERNI GENERALI ..one del territoEL TESSUTO Utoriale CS- cone edilizia coeone edilizia comdilizio funzionalzione architettone di manufatti intoriale R1 –er la promozo di matrice s.........................ardini.................lo pedonali.......spetti.........................................analizzazioni.............................ed elementi dinfrastrutture petoriale R2 – t....................toriale R3 – t....................toriale R4 – atoriale P1 – aresidenzialetoriale P2 – atoriale P3 – aA DELLE AREEtoriale N1 - AURALE-PAESIStoriale A1 – astenti in areetoriale V1 – atoriale E1 – a....................TEMA DELLNE E TUTELAdi caratteree e classificarispetto strade delle stradeTo di GovernoME DI GOVEQUAZIONE, COtica ..............e territoriale....................na.....................................FICHE............ivi dei sottoteento qualitati....................per l’esercizioRNO DELLE....................orio ..............RBANO CONScentri storici erente................patibile ............e......................nica .................congrui e supernuclei e comione della qustorica ..................................................................................................................................................................................arredo.............r impianti tecnotessuto urba....................tessuto urba....................ambiti di riquambiti produ....................ambiti a prevambiti a prevNON SOGGETAree non sogSTICO-AMBIENaree della pre della produaree verdi uraree di intere....................LE INFRASTDELLE STRADgenerale .....azione delleali................e..................del TerritoriERNO DEL TEOMPENSAZION.......................................................................................................................etti esistenti.ivo tipologico....................o del commeE UNITÀ TER........................................OLIDATO.......e nuclei di an................................................................................................rfetazioni .........mplessi di maualità archite....................................................................................................................................................................................................................ologici di interessano consolida....................ano consolida....................ualificazionettivi integrati....................valente specvalente specTTE A TRASFOggette a trasfNTALE...........roduzione agzione agricorbane...........esse ecologi....................RUTTURE PDE .....................................strade.................................................oERRITORIOE E INCENTIVA............................................................................................................................................o ......................................ercio .............RRITORIALI.............................................................ntica formazi.............................................................................................................................atrice storica.ttonica e per............................................................................................................................................................................................................................se collettivo......ato prevalent....................ato prevalent....................urbana........nel tessuto....................ializzazioneializzazioneRMAZIONE URformazione u....................gricola ..........ola non più ad....................co: aree bos....................PER LA MOB....................................................................................................AZIONE .................................................................................................................................................................................................................................................................................................one..............................................................................................................................................................r la valorizza.....................................................................................................................................................................................................................................................temente resi....................temente resi........................................urbano cons....................produttiva ...terziaria ......RBANISTICA ...urbanistica ..........................................dibiti ad usi a....................scate e sistem....................BILITÀ........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................azione del...........................................................................................................................................................................................................................................denziale a b...................denziale a m......................................solidato.....................................................................................................................................agricoli ...........................mi verdi........................................................................................................................................... 26 ..... 26 ..... 26 ..... 27 ..... 27 ..... 27 ..... 28 ..... 28 ..... 28 ..... 29 ..... 29 ..... 31 ..... 31 ..... 31 ..... 32 ..... 32 ....... 33 ....... 33 ....... 33 ....... 34 ....... 34 ..... 34 ..... 35 ....... 36 ....... 36 ....... 37 ....... 37 ....... 38 ....... 38 ....... 39 ....... 39 ....... 39 assa..... 39 media..... 40 ..... 42 ..... 42 ..... 44 ..... 46 ..... 48 ..... 48 ..... 49 ..... 49 ..... 50 ..... 51 ..... 52 ..... 53 ..... 53 ..... 53 ..... 53 ..... 53 ..... 55 
  4. 4. PIANOArtArtTITOCAPArtArteleArtArtCAPArtArtArtIntamArtArtArtArtArtCAPArtArtArtArtArtArtTITOArtArtArtArtdeArtArtArtComuMezzaO DELLE REGt. 45. Area dt. 46. CompeOLO V - NORO I - TUTELA Dt. 47. Principt. 48. Disciplettromagnetict. 49. Area dt. 50. FasciaO II –TUTELAt. 51.Tutela dt. 52. Principt. 53. Aspettiteresse Sovrmpliamento dt. 54. Funziot. 55. Esamet. 56. Aree bt. 57. Percort. 58. Alberi dO III – CRITERt. 59. Principt. 60. Uso sot. 61. Criteri tt. 62. Piantumt. 63. Schermt. 64. CompaOLO VI - NORt. 65. Piani at. 66. Titoli at. 67. Misuret. 68. Discipll piano dei st. 69. Edificit. 70. Accertat. 71. Deroghune diagoPPiGOLE Ni salvaguardetenza per leRME DI TUTEDELL’AMBIENTpi di tutela deina inerenteci.................i rispetto cimdi rispetto dDEI BENI CULTdel patrimonipi di gestionei ed elementacomunale (del PLIS .......ni amministre paesistico .oscate, filarisi di interessdi interesse mRI ED AZIONI Dpi ed ambito dostenibile deltecnici per ilmazioni dei pmi di insonoratibilità degliRME TRANSattuativi vigenbilitativi all’esdi salvaguaina transitoriervizi...........in contrastoamento dellehe................PGTano di GoverORME DI GOia stradale...e autorizzazioELA DELL’ATE E DEL TERRell’ambiente..la protezione....................miteriale ........agli osservaTURALI E DELio culturale ..e salvaguari di qualità de(PLIS) denom....................rative in mate...................., siepi e arbuse paesaggismonumentalI SVILUPPO SOdi applicaziola risorsa idrrecupero deparcheggi esizzazione.....insediamentSITORIE E Fnti.................sercizio dell’rdia..............a nelle more....................con il PGT...e superfici ........................rno del TerritOVERNO DEL....................oni e le concAMBIENTE, DRITORIO ............................e dalle espos........................................tori astronomPAESAGGIO......................rdia del paesel territorio dminato “Parc....................eria di tutela....................usteti ...........stico.............e .................OSTENIBILE...ne ...............rica e disciplielle aree degsterni ...............................ti produttivi ..INALI..............................attività ediliz....................e dell’attuazio................................................................................torioL TERRITORI....................cessioni ........DEL PAESA........................................sizioni a cam........................................mici, astrofisi........................................saggio ..........elle aree incco del Rio Va....................dei beni pae........................................................................................................................ina generaleradate..............................................................................................................zia in corso d....................one delle pre................................................................................IO........................................AGGIO E DE........................................mpi elettrici, m........................................ci ............................................................................cluse nel Parallone” e nelle....................esaggistici............................................................................................................................degli scaric........................................................................................................................di validità..........................evisioni del d......................................................................................................................EL TERRITO......................................magnetici ed..................................................................................................................rco Locale die aree di pro........................................................................................................................................................hi .........................................................................................................................................................................ocumento di.......................................................................................55 ...........56 RIO... 57 .......... 57 ...........57 ...........58 ...........58 ...........58 .......... 59 ...........59 ...........59 oposta di...........60 ...........61 ...........61 ...........62 ...........62 ...........63 .......... 64 ...........64 ...........64 ...........65 ...........66 ...........66 ...........66 .......... 67 ...........67 ...........67 ...........67 i piano e...........67 ...........68 ...........68 ...........69 5
  5. 5. 6 PIANO DComuneMezzagoDELLE REGOdioPGTPianoOLE NORTo di GovernoME DI GOVEdel TerritoriERNO DEL TEoERRITORIO
  6. 6. PIANOTITOCAPOArt.1. Illeggedell’inpianif2. Ilstratesvilup3. Ila)b)c)4. SonegoArt. 21. Ildel teambie2. Legiurid3. Ilassogregoldefin4. Ilpartic5. Ledel PvaloreArt.1. Ilserviz2. Necomp3. Aiterritodefincontiecriterfattorterritoa sco4. Aidel suprescidrauComuMezzaO DELLE REGOLO I - DO I – CONTE1. Pianificapiano di gove regionalentegrità paeficazione terrPGT integraegie locali finppo urbano iPGT è artico) documento) piano dei sepiano delleono altresì stziata con va2. Ambito dPR, ai sensessuto urbanentale ed ece indicazionidico dei suoliPR, in ragioggettare a se prestazionisce i paramePR indica gcolare riferime presenti noPR e integrae normativo.3. Norma dPR è redattzi definita dael PR e seprensione e ai fini della porio sono aizione dellaene la Cartai e gli indirizri di pericoloorio, attribuisopi edificatorii fini dell’attivuolo in fregiocrizioni in malico minore.une diagoPPiGOLE NDISPOSIZENUTI ED AMazione comverno del ter11 marzo 2esaggistica eritoriale regioa nelle politicnalizzate allantegrato.olato nei segudi piano (diervizi (di segregole (di setrumenti delllenza territordi applicazi dell’articolono consolidaologiche e lecontenute n.ne del quadrspecifica disnali, i requisetri da rispetgli immobili amento al patriorme di goveano le dispodi correlazio in coerenzal PS.egnatamenteattuazione deprevenzioneassoggettatecomponentea di fattibilitàzzi di cui allasità geologicscono l’articoi e alle destinvità di controo ai corpi idrateria di polPGTano di GoverORME DI GOZIONI PRMBITO DI APPmunale perritorio (di seg2005, n. 12ed ambientaonale e proviche territoriaa tutela dell’auenti atti:seguito denouito denomineguito denoma pianificazioriale (di seguzione, natuo 10 della leato, le areee aree non soel PR hannoro conoscitivciplina, declsiti e i riferittare negli intassoggettatimonio culturerno del terrosizioni conteone tra gliza con gli obe nelle presegli altri atti ddei rischialle normee geologica,delle azionia vigente legca, geotecnicolazione dellanazioni d’usoollo degli interici, le trasforlizia idraulicarno del TerritOVERNO DELRELIMINAPLICAZIONEil governoguito denom, pianifica leale dell’interinciale.ali i principi dambiente, allominato DP)nato PS);minato PR).one comunauito denominara giuridicagge regionadestinate alloggette a trao carattere vivo del territorlina gli obietmenti per laterventi urbaa tutela inrale e al paesitorio (di segenute negliatti del Piabiettivi definisenti NGT,del PGT.geologici, ide e alle pridrogeologici di piano eislazione inca e sismicaa classe di fao del territorioerventi di germazioni dela dettate datorioL TERRITORIARIE DEL PIANOdel territominato PGT) ae scelte diro territoriodella sostenia gestione e;ale i piani attuati PA).a e contenle 11 marzol’agricoltura,asformazioneincolante e prio comunalettivi ambienta progettazioanistici e edilibase alla nosaggio.guito denomielaborati graano di Goviti dal DP edsono contedrogeologicirescrizioni dca e sismicale norme gemateria, forna e vulnerabattibilità in fuo, e ne riportestione e trasterritorio sonallo Studio pIODELLE REGrioai sensi e peassetto, dicomunale,ibilità, decline pianificaziouativi e gli atuti del Piano 2005, n. 12le aree di ve urbanisticaproducono efe, individua gtali e di quaone urbaniszi.ormativa stainate NGT) safici, assumverno del Ted in accordoenute definize sismici, lettate dallodel PGT. Ineologiche diniscono le inbilità idraulicaunzione delletano la relativsformazioneno assoggetter la determGOLEer gli effetti dsviluppo ein coerenzanandoli in apone dei paestti di programno delle Re2, disciplinavalore paesa.ffetti diretti sgli ambiti e lealità urbana,tica e archiatale e regiosono parte cmendone il merritoriocon la disczioni necessle trasformastudio relan particolarepiano che, sndicazioni ina e idrogeoloe limitazioni ava normativadel demaniotate alle normminazione dedi cui alladi tutelaa con lappropriateaggi, allommazioneegolegli ambitiaggistico-ul regimee aree dadetta letettonica,onale concostitutivamedesimoiplina deisarie allaazioni delativo allalo Studiosecondo iordine aiogica delall’utilizzoa d’uso.o idrico eme e alleel reticolo7
  7. 7. 8 PIANO D5. Sulladella valtrasformagli interelativecompenssuccessArt. 4.settoria1. Nel rterritoriocontempe provinc2. Nel riattuativiRegolamRegolamambienta3. La dedisposizComuneMezzagoDELLE REGObase della clutazione amabilità del teerventi previsagli ambitisazione delleive fasi dellaNorma diale e con irispetto del vsono assoplate negli strciale, secondispetto dellee gli intervmento Edilizimenti comunale e comuneclinazione dioni di cui alldioPGTPianoOLE NORconoscenzambientale strarritorio necessti dal PGTdi trasforme pressioni sa pianificazioi raccordoregolamenvigente ordinoggettate arumenti di pido la rispettivfunzioni e deenti diretti po, alle disponali aventique rilevantidegli intervea vigente legTo di GovernoME DI GOVEdello stato dategica (di sessarie per ev. Le valutazmazione, desulle componne del territocon gli anti comunanamento Colle previsionianificazioneva competenei compiti amprevisti dal Posizioni sanitincidenzaai fini degli inti edilizi è dgislazione stadel TerritoriERNO DEL TEdell’ambienteeguito denomvitare, ridurrezioni di sostettano direttnenti ambienorio e della praltri strumliomunitario, Sni, che abbgenerale enza.mministrativiPGT sono atarie vigenti,sulle materinterventi di tdefinita nelatale e regiooERRITORIOe illustrata neminata VAS)e o compenstenibilità contive e misuntali, da apprrogettazioneenti di piaStatale e Rebiano efficacsettoriale diattribuiti dallassoggettati, nonché allrie urbanisttrasformazioRegolamentonale.el rapporto a) definisconosare effetti amntenute nell’ure per larofondire adeedilizia.anificazionegionale, le tcia prevaleninteresse nala legge aglialle disposie disposiziotico-ediliziane del territoo Edilizio combientale, go le condiziombientali conelaborato dimitigazioneeguatamentene territoriatrasformazionte e vincoazionale, regEnti Locali,izioni previstni dei Pianie paesaggorio.onformementgli esitini allannessii VASe lae nelleale eoni delolante,ionalei pianite dale deiistico-te alle
  8. 8. PIANOTITOCAPOArt.1. Alsuoloespre2. Gespretecnicinterv5.1. SSupecompurbandella5.2. SSupeovverCostiassog5.3. SÈ latutti idelimComuMezzaO DELLE REGOLO II -O I – DEFINIZ5. Indici e pl fine di indivo e degli intessi con le reli indici e i paessi nelle sinca degli attiventi di trasfoSuperficie teerficie totaleprensiva dellnizzazione pcapacità ediSuperficie foerficie di unaro è la partetuisce la supggettati ad inSuperficie losomma dellei piani interrmitazioni perim5.3.1. andrSono esclu5.3.2. ballaSono esclulimite dellaaperto) maNel caso dsopra desc5.3.3. caveSono esclu5.3.4. portiSono esclulimite dellaaperto) maNel caso dsopra descNon concouso pubblicune diagoPPiGOLE NDISPOSIZIONI TECNparametri uviduare e coterventi edilielative definizarametri rilevngole unitàdi assensoormazione urerritoriale (Sdi una porze superfici forimaria e secificatoria degondiaria (Sf)a porzione de residua deperficie di rifenterventi edilorda di pavie superfici drati, semintemetrali esterroni e vestibousi dal compuatoiusi dal compdelimitazionaggiore di medi profonditàcritta.ediusi dal compuci e loggiatiusi dal compdelimitazionaggiore di medi profonditàcritte.orrono in ognco.PGTano di GoverORME DI GOIZIONI GICHE PER L’urbanisticiontrollare i reizi, sono aszioni tecnichvanti ai fini dterritoriali eo, comunquerbanistica edSt)zione di territondiarie descondaria. Cogli ambiti ass)di territorio oella St detraerimento perizi diretti.mento (Slp)ei singoli piaerrati e fuorne e con l’osoliuto della Slputo della S.lne perimetraletri 3.à maggiori èuto della Slpputo della Slne perimetraletri 3.à maggiori èni caso alla drno del TerritOVERNO DELENERAL’URBANISTIC, oggetti eequisiti urbansunti dallee e modalitàegli intervencostituiscone denominatd edilizia.torio oggettostinate all’ediostituisce la soggettati a Poggetto di inatte le areer la determin)ani degli edii terra, misusservanza de..p. con eccele esterna decomputata.p con eccezle esterna decomputatadeterminaziotorioL TERRITORILICA E L’EDILIparametrinistici ed edipresenti NGà di computo.ti di trasformno il riferimeti, necessario di intervenficazione e dsuperficie diPA.tervento direper le urbannazione dellafici. Devonourate con rifelle seguentiezione di queell’edificio cusolo la partzione di queell’edificio cusolo la partne della SlpIOZIAedilizilizi delle trasGT i seguent.mazione edilizento per la vi ai fini dellanto di trasfordelle aree deriferimento petto e di penizzazioni pra capacità edessere comferimento alprecisazionielli aventi proi sono addoste eccedentelli aventi proi sono addoste eccedente, i portici asssformazioniti indici e pzia del territoverifica di coa realizzaziormazione urbestinate alleper la determrtinenza degrimarie e secdificatoria demputate le sulimite estei.ofondità (misssati, al limite la misureofondità (misssati, al limite le misuresoggettati ad’uso delparametri,orio, sonoonformitàone deglibanistica,opere diminazionegli edifici;condarie.egli ambitiuperfici dirno dellesurata dale del latomassimasurata dale del latomassimeservitù di9
  9. 9. 10 PIANO D5.Soe5.LaneteSoriv5.Soqu15mNeso5.5.5.5.ComuneMezzagoDELLE REGO3.5. scaleono esclusei relativi vani3.6. serbatoia superficieella Slp in mrreno.ono in ogni cversamento a3.7. soppalcono esclusiualunque sia5% della Slpq.el caso di inopra descritte3.8. spazi ac3.8.1. gli simmosodda. nonb. gli sorizzc. la qusia ind. la difpavime. tali sdell’u3.8.2. gli simmosodda. conccorricomb. gli sorizzc. la qusia ind. la difpavim3.8.3. gli simmoquana. sianogassb. gli sorizzc. la qusia ind. la difpavimdioPGTPianoOLE NORdal computoi corsa e i piai industriali edei serbatoimisura paricaso escluseaccidentale dchidal computa la loro desp dell’unità imncidenze mae.ccessorispazi accessobiliari a dedisfano le segsiano destinspazi seminzontale delleuota misuratnferiore a m.fferenza di qmento finito sspazi non punità immobispazi accessobiliari a ddisfano le segcorrano fino aspondente eputata solamspazi seminzontale delleuota misuratnferiore a m.fferenza di qmento finito sspazi accessobiliari a dendo soddisfao spazi necesosi al servizspazi seminzontale delleuota misuratnferiore a m.fferenza di qmento finito sTo di GovernoME DI GOVEo della Slp. Nanerottoli di se silosindustriali ealla loro proe dal computdei prodotti sto della Slpstinazione dmmobiliare caggiori è cosori interratiestinazioneguenti condizati a spazi reterrati sianodelimitazionta dal piano1,00;quota tra la ssia inferiorepossono aveiliare di cui csori interratidestinazioneguenti condizalla percentue comunquemente la quannterrati sianodelimitazionta dal piano1,00;quota tra la ssia inferioresori interratiestinazione pno le seguenessari al traio dell’unità pterrati sianodelimitazionta dal piano1,00;quota tra la ssia inferioredel TerritoriERNO DEL TENon sono altsbarco e di de dei silos peoiezione verto le vaschestoccati.i soppalchi’uso, fino alui accedonomputata soloe seminterresidenzialezioni:esidenziali pro compresini perimetralidi campagnoletta di copa m. 2,50;re superficiecostituisconoe seminterterziaria nzioni:uale massimasino a mq. 5ntità eccedeno compresini perimetralidi campagnoletta di copa m. 2,50.e seminterprimaria e snti condizionattamento edproduttiva;o compresini perimetralidi campagnoletta di copa m. 2,50.oERRITORIOtresì computadistribuzioneer lo stoccagrticale paralldi contenimrealizzati ala concorreno e comunquo la parte errati di pertinnon sonorimari;entro la presterne dellna all’estradopertura misure netta di ppertinenza.rrati di pertinnon sono ca del 50% de50. Nei casi onte le misureentro le pesterne dellna all’estradopertura misurrrati di pertinsecondaria ni:d allo smaltimentro la presterne dellna all’estradopertura misurati gli impian.ggio dei proela sul pianmento realizzaall’interno dinza percentuue fino al limeccedente lenenza dellecomputati nroiezione ve’edificio soprosso della sorata all’intradpavimento mnenza dellecomputati nella Slp dellaoltre la concoe massime soproiezioni ve’edificio sovrosso della sorata all’intradnenza dellenon sono comento dei riroiezione ve’edificio soprosso della sorata all’intradnti di sollevamodotti è compno orizzontaate per impeunità immouale massimite massimoe misure masoprastantinella Slp querticale sulrastante;oletta di copdosso e la qumaggiore dellsoprastantinella Slp qua unità immoorrenza suddopra descritterticali sulrastante;oletta di copdosso e la qusoprastantiomputati nellifiuti liquidi,erticale sulrastante;oletta di copdosso e la qumentoputatale deledire ilobiliari,ma delo di 20ssimeunitàuandopianoerturauota dila Slpunitàuandobiliaredetta ète;pianoerturauota diunitàla Slpsolidi,pianoerturauota di
  10. 10. PIANOComuMezzaO DELLE REG5.3.8.4. gasea. nb. sdc. l’apvd. lade. lad5.3.8.5. gasea. cccb. sdc. l’apvd. lade. lad5.3.8.6. gasoa. sgb. sdc. l’apvd. lade. lad5.3.9. spazGli spazi indella leggesono compAnalogamedell’articolo5.3.10. spoSono escluperpendicocostituisconune diagoPPiGOLE Nli spazi accedestinazioneguenti condon siano desiano compreell’edificio soaltezza medertinenzialeani interni;a linea di groalla quota dia linea di coalla quota dili spazi accedestinazioneguenti cononcorrano finorrispondentomputata soiano compreell’edificio soaltezza medertinenzialeani interni;a linea di groalla quota dia linea di coalla quota dili spazi accedestinazionoddisfano leiano spazi nassosi al seriano compreell’edificio soaltezza medertinenzialeani interni;a linea di groalla quota dia linea di coalla quota dizi per parchenterrati e seme 17 agostoputati nella Sente non sono 9 della leggorti aggettantusi dal compolare cheno il perno dPGTano di GoverORME DI GOessori siti nelne residenziadizioni:stinati a spazesi entro la pottostante;dia ponderalesenza teneonda abbia upavimento flmo abbia upavimento fessori siti nelne terziariadizioni:no alla percete e comunolamente la qesi entro la pottostante;dia ponderalesenza teneonda abbia upavimento flmo abbia upavimento fessori siti nelne primariaseguenti conecessari alrvizio dell’unesi entro la pottostante;dia ponderalesenza teneonda abbia upavimento flmo abbia upavimento feggiminterrati des1942, n. 115lp.no computatige 24 marzoti apertiputo della Slpunisce ognell’aggetto, arno del TerritOVERNO DELl sottotetto dale non sonzi residenziaproiezione vee sia inferiorere in considun’imposta mfinito;n’altezza mafinito.l sottotetto dnon sonoentuale massque sino aquantità ecceproiezione vee sia inferiorere in considun’imposta mfinito;n’altezza mafinito.l sottotetto de secondandizioni:trattamentoità produttivaproiezione vee sia inferiorere in considun’imposta mfinito;n’altezza mafinito.stinati a parc50, compresinella Slp gli1989, n. 122p con eccezii punto deal limite dellotorioL TERRITORIi pertinenzao computatili primari;erticale dellere a m. 2,50derazione evmassima inferassima inferii pertinenzacomputati nsima del 50%mq. 100. Nedente la miserticale dellere a m. 2,50derazione evmassima inferassima inferii pertinenzaaria non sono ed allo sma;erticale dellere a m. 2,50derazione evmassima inferassima inferiheggi realizzi relativi spaspazi destin2.one di quellielle delimitao sporto stessIOdelle sottostnella Slp qe delimitazion0, calcolataventuali tramriore o ugualiore o ugualedelle sottostnella Slp qu% della Slp dNei casi oltsura massime delimitazion0, calcolataventuali tramriore o ugualiore o ugualedelle sottostno computamaltimento dee delimitazion0, calcolataventuali tramriore o ugualiore o ugualezati ai sensi dazi di manovnati a parchei aventi profoazioni perimso) maggioretanti unità imquando soddni perimetralsul singolo smezzature dle a m. 1,00e a m. 3,50tanti unità imuando soddella unità imre la concoa sopra descni perimetralsul singolo smezzature dle a m. 1,00e a m. 3,50tanti unità imati nella Slpei rifiuti liquini perimetralsul singolo smezzature dle a m. 1,00e a m. 3,50dell’articolo 4vra e di acceeggi realizzatondità (misumetrali estee di m. 3,00.mmobiliaridisfano leli esternesottotettodelimitantimisuratamisuratammobiliariisfano lemobiliareorrenza ècritta;li esternesottotettodelimitantimisuratamisuratammobiliarip quandodi, solidi,li esternesottotettodelimitantimisuratamisurata41 sexiesesso, nonti ai sensirata sullaerne che11
  11. 11. 12 PIANO DNeso5.teAipealcocefincoteditasoprnepr5.SopeNeso5.SodecoNeso5.4. SupÈ la supedificateperimetr5.So5.SolimapNeso5.So5.SolecoComuneMezzagoDELLE REGOel caso di popra descritta3.11. tampormo acusticai sensi e peerimetrali e ile norme suomportino spentimetri 30,no ad un maontribuisce armica. Non èmurature emponamentooggette al risrevisti dalle dei computi inrevisti dalle d3.12. tettoieono escluseercentuale mel caso di popra descritta3.13. volumiono esclusiell’intera Slpopertura dell’el caso di popra descrittaperficie copeperficie risulte seminterratrali esterne e4.1. androniono esclusi d4.2. ballatoiono esclusimite della deperto) maggiel caso di popra descritta4.3. cavediono esclusi d4.4. elementono esclusi dpareti ventilon l’osservandioPGTPianoOLE NORprofondità maa.onamenti pera o di inerziar gli effetti dmuri perimeul risparmiopessori compnon sono cossimo di ulteal miglioramè consideratosterne per lao, che costitspetto dei lidisposizionipresenza didisposizioni rdal computomassima del 1ercentuali ma.i tecnici e tecdal computoedificata, pu’ultimo pianoercentuali ma.erta (Sc)tante dalla pte e fuori tee computata ce vestibolidal computodal computolimitazione pore di m. 3,0profondità maa.dal computoti di facciatadal computolate e tutti glnza delle dispTo di GovernoME DI GOVEaggiori è corimetrali pera termicadi cui alla leetrali portantenergeticoplessivi sia peonsiderati neeriori centimemento dei livo nei compua realizzaziotuiscono invomiti di fabbiregionali inriduzioni ceregionali in mo della Slp le10% della Slmaggiori è cocnologicio della Slpurché sianoo computatomaggiori è coproiezione verra, misuratacon l’osservadella Sc.o della Sc coperimetrale e00.aggiori è codella Sc.della Sc gli ei accorgimenposizioni di cdel TerritoriERNO DEL TEomputata solr il perseguimegge regionati delle nuove, indistintamer gli elemeni computi, peetri 25 per glvelli di coibeuti, l’aumentoone di paretolucro esternisogno di enmateria di rirtificate supemateria.e tettoie di pep complessivomputata sofino alla coninterrati, senella Slp.omputata soverticale paraa con riferimanza delle seon eccezionesterna dell’eomputata solelementi di fanti tecnici fincui alla leggeoERRITORIOo la parte emento di maale 20 aprilee costruzionmente, di tunti strutturalier la sola pari elementi veentazione teo di Slp prodoi ventilate. Ino di nuove cnergia primasparmio eneeriori al 10 peertinenza degva edificabilelo la parte encorrenza pminterrati olo la parte eallela sul piamento al limeguenti precie di quelli aedificio cui soo la parte eacciata deglializzati al rise regionale 2eccedente laaggiori livelli1995, n. 26ni di qualsiasutti gli edificiche sovrastrrte eccedenterticali, se ilermica, acusotto dagli aumuri perimecostruzioni earia o di trasergetico, noner cento rispgli edifici finoe.eccedente laercentuale mposti al di seccedente laano orizzontite esterno disazioni:aventi profonono addossaeccedente lai edifici, qualsparmio ener0 aprile 1995a misura mai di coibenta6, i tamponasi genere sogi residenzialrutturali supete i centimetrmaggior spestica o di iumenti di speetrali portante di ristruttursmittanza ten sono consetto ai valorio alla concora misura mamassima desopra del sola misura matale delle podelle delimitndità (misurati, al limite da misure mai i cappotti tergetico, nei l5 n. 26.assimaazioneamentiggettei, cheeriori ari 30 eessorenerziaessoreti e dirazionirmica,ideratilimiterrenzaassimal 10%laio diassimaorzionitazioniata dalel latoassimaermici,imiti e
  12. 12. PIANOComuMezzaO DELLE REG5.4.5. portiSono esclulimite dellaaperto) maNel caso dsopra descNon concouso pubblic5.4.6. scaleSono esclui relativi va5.4.7. serbaLa superficnella Sc interreno.Sono escluriversamen5.4.8. spazGli spazi senon sono csensi dei c2°comma-novembre5.4.9. sporSono escluperpendicocostituisconNel caso dsopra desc5.4.10. tamtermo acusAi sensi eperimetralialle normecomportinocentimetri 3fino ad uncontribuisctermica. Nodi muraturetamponamesoggette aprevisti dalnei computprevisti dal5.4.11. tettoLe tettoieconcorrenzNei casi olmassima sune diagoPPiGOLE Nci e loggiatiusi dal compdelimitazionaggiore di m.di profonditàcritte.orrono in ognco.euse dal compni corsa e i patoi industriacie dei serban misura pause dal comnto accidentazi coperti deseminterrati dcomputati necombinati dise 9 della leg1999 n. 22.rti aggettantiusi dal compolare cheno il perno ddi profonditàcritta.mponamentistica o di inerper gli effete i muri pere sul risparmo spessori co30, non sonomassimo die al miglioron è considee esterne peento, che coal rispetto delle disposizioti in presenzale disposiziooiedi pertinenzza percentualtre la misuraopra descrittPGTano di GoverORME DI GOputo della Scne perimetral3,00.à maggiori èni caso alla dputo della Scpianerottoli dali e silosatoi industriaari alla loromputo della Sale dei prodostinati al ricovdestinati al ricella Sc qualosposti di cuigge 24 marzoapertiputo della Scunisce ognell’aggetto, aà maggiori èperimetrali przia termicatti di cui allarimetrali portmio energeticomplessivi siao consideratiulteriori centramento deierato nei comer la realizzaostituiscono iei limiti di faoni regionalia di riduzionioni regionali iza e al servale massimaa massima sta.rno del TerritOVERNO DELc con eccezle esterna decomputatadeterminazioc. Non sono ai sbarco e diali e dei silosproiezioneSc le vaschotti stoccati.vero di autovcovero autovora costituiscall’art. 26 do 1989 n. 12c con eccezioi punto deal limite dellocomputataper il persega legge regiotanti delle nuco e, indistina per gli elemnei computitimetri 25 pelivelli di computi, l’aumeazione di painvolucro estabbisogno diin materia di certificate sn materia.izio degli eddel 10% dellsuddetta è ctorioL TERRITORIzione di quelell’edificio cusolo la partone della Scaltresì compudistribuzions per lo stocverticale pae di contenivetturevetture, compcano pertinendella legge 222 e con l’ossone di quellielle delimitao sporto stesssolo la partguimento dionale 20 apuove costruzntamente, dmenti strutturi, per la solaer gli elementoibentazioneento di Sc prareti ventilateterno di nuovi energia pridi risparmiosuperiori al 10difici non sola Sc complecomputata sIOlli aventi proi sono addoste eccedentei portici assutati gli impiae.ccaggio deiarallela sul pimento realizpresi i relativnze di singol28 febbraioservanza delaventi profoazioni perimso) maggiorete eccedentemaggiori livrile 1995, nzioni di qualsi tutti gli edrali che sovraparte eccedti verticali, see termica, arodotto daglie. I muri perve costruzioimaria o di tenergetico,0 per cento rono computaessiva edificaolo la parteofondità (misssati, al limite le misuresoggettati a santi di sollevaprodotti è copiano orizzozzate per imvi corselli di mle unità imm1985 n. 47,lla legge regondità (misumetrali estee di m. 3,00.e la misurevelli di coibe. 26, i tamposiasi generedifici residenzastrutturali sudente i centime il maggioracustica o daumenti dirimetrali portni e di ristrutrasmittanzanon sono corispetto ai vaate nella Scabile.eccedente lurata dale del latomassimeservitù diamento eomputatantale delmpedire ilmanovra,obiliari aiartt. 2 –ionale 19rata sullaerne chemassimaentazioneonamentisoggetteziali, cheuperiori ametri 30 espessoredi inerziaspessoretanti e ditturazionia termica,onsideratialori limitefino allala misura13
  13. 13. 14 PIANO D5.5. SupÈ la supoccupataedilizie r5.6. IndiÈ la supmq/mq.5.7. IndiÈ la supmq/mq.5.8. RapÈ il rapp5.9. RapÈ il rapp5.10. RaÈ il rapp5.11. RaÈ il rapp5.12. AltÈ la masil piano d−m−sp−pcddn−pdsd−pdcic−pddComuneMezzagoDELLE REGOperficie permerficie del loa dalla proierealizzate fuoce di edificaperficie lordace di edificaperficie lordapporto di coorto tra la supporto di coorto tra la suapporto di porto tra la suapporto di porto tra la sutezza massissima distanzdi copertura,massima dismisura massprospetto essuperficie deproiezione opiano di campiano stradacaso di assedifferenza ddell’edificio,naturale delpiano di coppiano orizzodell’edificio,spazio esterdiverse, si copiano di coppiano orizzdall’intersezicon linea d’imin cui il piancopertura il ppiano di coppiano orizzodall’intersezidegli archi didioPGTPianoOLE NORmeabile (Sp)tto in gradoezione sul piaori terra o inteabilità territoa di pavimenabilità fondia di pavimenpertura terruperficie copepertura fonduperficie copeermeabilitàuperficie permermeabilitàuperficie permma degli edza, misuratadove:stanza:sima del segmsterno:el poligonortogonale sumpagna:ale antistanteenza di marcii quota trasuperiore aterreno;ertura negli entale passanintesa comerno soprastaonsidera queertura negli eontale passone tra l’intrmposta a quno sottotettopiano orizzonertura negli eontale passone della rei volta ed il pTo di GovernoME DI GOVE)di assorbireano orizzonterrate.oriale (Iet)nto edificabiliaria (Ief)nto edificabiitoriale (Rcterta e la supdiaria (Rcf)erta e la supterritorialemeabile e lafondiaria (Rmeabile e ladifici (Hmax)a lungo il prosmento verticesterno di dul piano vertice il prospettoiapiede si cola strada em. 1,00, siedifici con conte per l’intrae la superficnte, ed espoello avente laedifici con cosante perradosso dellauote diverse,risulti interentale passanedifici con cosante per letta orizzontaprospetto.del TerritoriERNO DEL TEe di lasciarstale della sae per ogni mle per ognit)perficie territoperficie fondia(Rpt)superficie teRpf)superficie fo)spetto esternale congiungdelimitazionecale;o di riferimenonsidera la qued il terrenoconsidera qopertura pianadosso del sie di separaosto agli agea quota più eopertura a fala linea da falda di cosi consideraessato da orte per l’intradopertura a vola linea d’iale passanteoERRITORIOi attraversaregoma deglimq di superfmq di supeoriale. Si esparia. Si esprierritoriale. Siondiaria. Si eno degli edifigente i due pe in elevazionto, misuratauota strada ao naturale dquale pianona o pseudo-solaio che dezione tra glienti atmosfelevata;lda:d’imposta dopertura eda la quota d’rizzontamentdosso di taleolta:mposta dele per la supe direttamenedifici e di tuficie territoriaerficie fondiarime in perceme in percenesprime in psprime in peci, tra il pianpiani;one di un ea al lordo deaumentata ddella superfidi campagn-piana:etermina la cspazi internrici. Nel casdella copertil prospetto.’imposta piùti, si considee orizzontamell’arco di vperficie supente dall’acquautte le altreale. Si espriria. Si esprientuale.ntuale.percentuale.ercentuale.o di campagedificio, definel marciapiei cm 15. In cicie di pertina la quotachiusura supni dell’edificioo di solai atura, determNel caso dielevata. Neera quale piaento;volta, determeriore dei soa, nonopereme inme ingna ednito inde. Inaso dinenzamediaperioreo e loquoteminatai faldal casoano diminatastegni
  14. 14. PIANOSonocostitNonambietelecoArt.1. Lurbanil PR6.1. AAmbiun lat6.2. BStruttdelimvertic6.3. DSonodai se6.4. EComp6.5. LÈ lagene6.6. LÈ la rdall’in6.7. LÈ unodelimda te6.8. PÈ il pinferio6.9. PÈ il pdell’eComuMezzaO DELLE REGNel casovolta piùconsideraorizzontao esclusi daltuiscano spasono soggeentali e paesomunicazion6. DefinizioLe definizioninistici di cui asi riferisce aAndroni e veenti di disimto aperto edBallatoiotura orizzontmitazioni perimcale e le unitàDelimitaziono costituite daerramenti chEdifici.plesso di uniLinea di colmretta orizzonrata dall’inteLinea di groretta orizzonntersezione dLoggiatoo spazio apemitato per almrrazzo o edifPiano interraiano aventeori alla quotaPiano seminpiano aventeestradosso deune diagoPPiGOLE Ndi volte conelevata. Nela quale pianmento.computo deazi altrimentietti al rispettsaggistiche,ni, torri di raffoniespresse daal precedenta tali definizioestibolimpegno ed inuno collegattale, apertametrali esterà immobiliarini perimetraalle pareti ese racchiudontà immobiliamontale generarsezione supndantale posta adei piani inclerto integratomeno un latoficio pieno oatoquota di pava del piano dnterratoe quota di paella soletta dPGTano di GoverORME DI GOlinee d’impocaso in cuino di copertuell’altezza mautilizzabili.to dell’altezzi manufatti tfreddamentoal presente ate articolo 5;oni.ngresso, situto direttamenalmeno su urne, ad uso di o parte di eli esternesterne opachno il volumeri strutturalmata dall’intersperiore tra pial livello inferinati con l’eso al piano do dall’edificiocopertura.vimento finitoi campagna.avimento finidi copertura srno del TerritOVERNO DELosta a quoteil piano sottura il pianoassima i voluza massima,tecnici qualie ciminiere,articolo hannin caso di teati al piano tnte al corpo sun lato, sorrdi disimpegnosse.he di qualsiasdell’edificio.mente organizsezione deiani verticali eriore dei pianstradosso dedi un edificiostesso e peo e quota del.ito inferiore asuperiore allatorioL TERRITORIdiverse si ctotetto risultiorizzontaleumi tecnici a, compatibilmtralicci di elpennoni e cno carattere eermini precisterra degli imscale ed agliretta da meno e comunicasi materiale,zzate.piani inclinae falda.ni inclinati col piano orizzo, posto ad uer i restanti dlla soletta dialla quota da quota del pIOconsidera la qinteressatopassante pea servizio demente al risettrodotti, secampanili.esplicativo desati in altri Remmobili, avei impianti di rnsole o a sbazione tra ildalle paretiati opposti costituiti dalleontale di copun livello supda pilastri, pucopertura mel piano di cpiano di camquota d’impoda orizzontaer l’intradossegli edifici puspetto delleerbatoi idrici,egli indici e pegolamenti cnti o due latrisalita.balzo sporgecorpo di distesterne trascostituiti dallefalde. È detpertura.periore al piauò essere soisurata all’escampagna epagna.osta dellaamenti, siso di taleurché nonesigenze, torri perparametricomunali,ti aperti oente dalletribuzionesparenti ee falde oterminataano terra;ormontatostradossola quota15
  15. 15. 16 PIANO D6.10. PiaÈ il voluinclinato6.11. PoÈ uno spsostenut6.12. SoÈ un ripitutta alte6.13. SpSono locsaltuariosgomber6.14. SpSono locda lettospogliato6.15. SpSono spproduziospogliato6.16. SpStrutturepensiline6.17. SuSuperficabitativocome deLe supercantinoleimmondecarrozzinsbarco eall’allogg(compreesclusioliberi salnella Sn6.18. SuÈ la suppilastri,comprendal DecrComuneMezzagoDELLE REGOano sottotetme compresdi falda cheorticopazio apertoto da pilastri;oppalcoiano intermeezza.pazi residenzcali integrativo e destinatiro, stenditoi,pazi residenzcali di abitazi, sala, soggoi, guardarobpazi accessopazi destinatone e trasforoi e guardaroporti aggettae orizzontalie, gronde e cuperficie nonci destinate ao, misurate aefinite dal Derfici non reside, soffitte, loezzai ed altrne ecc..., loge vano ascgio quandonsive degline dei parchlvo il caso inr.uperficie utilerficie di pavdelle sogliensiva di evenreto MinisteridioPGTPianoOLE NORttoso tra l’ultimosorregge il mposto al pian; può esseredio all’internziali accessvi ai locali di a sala daspazi per laziali primariione carattergiorno, pranba, corridoi dori delle unitti ad accogmazione di boba, depositianti apertio inclinatecornicioni.n residenziaa servizi ed aal netto di mecreto Ministedenziali riguaocali motoreri locali a strgge, balconi ecensore misudelimitati daspazi di maheggi scopern cui siano ale abitabile (vimento degle di passagntuali scale iiale 10 maggTo di GovernoME DI GOVEo solaio delimmanto di copno terra di unsormontatoo di spazi prsoridi abitazione,gioco, salaraccolta deii e di servizirizzati da unazo, cucina,di distribuziontà locali a dliere servizibeni e di sere locali di spsporgenti dale (Snr)accessori dimurature, pilaeriale 10 magardano:e ascensoreretto servizioe terrazze, vurato una sa pareti a tunovre coperrti e delle ramasserviti all’us(Sua)i alloggi, misggio da unnterne non dgio 1977 n. 8del TerritoriERNO DEL TEmitante l’ultimpertura.n edificio conda terrazzorimari avente, caratterizzadi lettura,rifiuti.ioa permanenzspazi di cone, ripostigli,estinazioneintegrativi arvizi o dell’attpedizione, ardalle delimitpertinenza dastri, tramezzggio 1977 n.e, cabine ido della residevano delle scsola volta inutta altezza,rti) definite dmpe di manoso pubblico,surata al nettvano all’altdelimitate da801.oERRITORIOmo piano abin almeno uno edificio piee almeno unati da una plavanderia,za di tipo conottura, stanzspazi per lae primaria, sallo svolgimtività principarchivi, spazitazioni perimdel singolo azi, sguinci e801.driche, centrenza quali dcale comuni cn proiezioneautorimessedalle delimitaovra scopertespazi di disto dei muri petro, degli sga pareti a tutitabile o pratlato aperto eeno.lato non delermanenzacantine e cntinuativo e dze da bagnoraccolta deiecondaria, tento dell’attale di venditper la raccolmetrali esterlloggio o delvani di portrali termichedepositi per acomprensivee verticale, ve singole oazioni perime, androni d’stribuzione deerimetrali e dguinci di potta altezza, cticabile ed ile/o eventualmimitato da padi persone dcantinole, locdestinati a cao, servizi igrifiuti.terziariatività principa di prodottilta dei rifiuti.rne quali ball’intero orgate e finestree, lavatoi coattrezzi, bicie dei pianerovani scale icollettive coetrali estern’ingresso, poei locali comdi quelli interorte e finescosì come dsolaiomenteareti adi tipocali diameragienici,ale di, qualialconi,nismoe, cosìomuni,clette,ttoli diinterniopertee conorticatimputatini, deitre, eefinite
  16. 16. PIANO6.19.È unsu tutdi un6.20.È il cpertin6.21.Sonoappadi climconsiespaelettrSonoimpiadell’eproducabindi acavent6.22.È il pComuMezzaO DELLE REGTettoiacorpo sostetti i suoi lati;edificio.Unità immoomplesso dinenze.Volumi teco i vani e grecchiature dmatizzazioneiderati volumnsione dell’imiche e telefoo volumi tecnanti di servizenergia meccuzione e conne di trasformqua calda eti un rapportoVolume virrodotto dellaune diagoPPiGOLE Nenuto da pilasostenuto dobiliarevani organiznici e tecnogli spazi strdegli impiante, di sollevammi tecnici qumpianto termniche, il vanonologici gli spzio e di pecanica, elettrnservazionemazione, impvapore neco di strumenrtualea Slp per l’altPGTano di GoverORME DI GOastri che defida mensole ozzati al fine dologicirettamente nti tecnici al smento, elettruelli strettammico, le centro corsa deglpazi strettamrtinenza delrica e termicadei beni e apianto idrico pcessari per letalità necessezza virtualerno del TerritOVERNO DELniscono unoo altro può edi una utilizznecessari aservizio dell’eico, di sicuremente necesrali termichei ascensori,ente necessle strutturea per la realad assicurareper l’acqua ine lavorazionsaria con l’ime interpiano ctorioL TERRITORIo spazio medessere addoszazione funzicontenereedificio (idricezza, telefonssari a cont, le unità di tle canne fumsari a conteneproduttive qizzazione die la salute dndustriale, imi, impianti dimpresa produconsiderata pIOdiante semplssato a uno oionale unitared a consco, termico, dnico). A titoloenere i serbtrattamento dmarie di ventere ed a conquali produzcondizioni adei lavoratorimpianto termi condizionamuttiva di benipari a m. 3,0lice coperturo al massimoia, comprensentire l’accedi condizionao esemplificabatoi idrici,dell’aria, le ctilazione.nsentire l’acczione e distambientali idoi (impianto emico per la prmento e ante servizi inse0.ra, apertoo due latisivo delleesso alleamento etivo sonoi vasi dicentralinecesso aglitribuzioneonee allaelettrico eroduzionetincendio)ediata.17
  17. 17. 18 PIANO DCAPO IIArt. 7. M1. Il PR2. Al finragionecomplessignificatcome sp3. Il PR4. Il PRfattispecNGT. Inverificatadetermindelle unlotti conparzialeIn tali caintervent5. L’Amun ordintrasformurbanorecupero6. I PAurbanizzinteressepossibileo localizpossonocessionecommisu7. Le cole opere8. Nei mpresentarappreserisultantecomma 59. Le prdiretti su10.Nellemanutenristruttursono condelle desdel comuad uso rlegge ed11.Nelleinterventdiretto, ndall’articConvenzComuneMezzagoDELLE REGO- ATTUAZIOModalità disi attua medne del corretdella necessssità e rilevativi interventpecificato ai ssi attua medR si attua mecie indicate ntali casi, laa alla datanano l’attuazità territorialintigui, che sdel termineasi il computi.ministrazionnato e razionazione di amesistente eo di condizionA devono pzazione prime pubblico oe o non sia rizzazione, ovvo prevedere,e, che all’attourata all’utilitonvenzioni ddi urbanizzamodi e nei teazione deientanti la mae al moment5, della leggerevisioni conul regime giure more delnzione straorrazione ediliznsentiti anchstinazioni preune e a curaresidenziale,d a concorrere aree nelleti di trasformnei modi e necolo 8 delle pzionato.dioPGTPianoOLE NORONE DELLA Pi attuazionediante pianifitto coordinamsità di assicnza degli amti di complesuccessivi codiante PA peediante PA, inelle normesuperficie ddi adozioneione mediani di cui al Titsi succedonodi validità deuto delle dote Comunalenale assettombiti del terridi integrazni di comproprevedere lamaria, nonchéo generaleitenuta oppovero in relaznei modi eo della stipuà economicaei PA, devonazione primarmini previstPA è suffaggioranza ato della prese 1 agosto 2ntenute nei Pridico dei suol’approvaziordinaria e dizia che riguahe se riguardeesistenti, pue spese delprezzi di vere negli onerquali non smazione urbaei termini stapresenti NGTTo di GovernoME DI GOVEPIANIFICAZIOe del Pianocazione attumento dellecurare la quambiti di riferietamento eommi 3 e 4.er gli ambiti snoltre, per gdi governodel lotto edifie del presente PA anchetolo III delleo in un arcegli atti abilitatazioni di sepuò comunqdel territoriotorio per i quione dei semissione e da cessioneé la cessionpreviste daortuna dal Cozione ai proge nei terminilazione i soga conseguitano prevederearia e di una qti dall’articoloficiente il cassoluta del ventazione de002, n. 166.PA e loro vaoli.ne dei PArestauro e rardino singoleino globalmeurché il titolal’interessatoendita e canri di urbanizzasiano previsnistica ed edabiliti dalla leT, gli intervendel TerritoriERNO DEL TEONE COMUNo delle Regativa e intervazioni di pialità degli intmento, l’atturiqualificaziospecificatamegli interventidelle unità ticabile è detente PGT. Ge qualora le fpresenti NGco temporaleativi edilizi ervizi è deterque promuovo comunale,uali si configervizi e delledegrado.gratuita dene gratuita dl PS. Qualoomune in relagrammi comprevisti dalggetti obbligper effetto de la realizzazquota parte do 12 della legconcorso devalore di detel piano, cosarianti, hannoA, oltre aglirisanamentoe unità immoente uno o pre del perme, a praticareoni di locaziazione.ti piani attudilizia, l’attuagislazione stnti diretti sonoERRITORIONALEgoleventi diretti, dianificazioneterventi anchuazione delone del tessente individuadi nuova costerritoriali diterminata coGli interventfattispecie inGT, siano vee caratterizzche determirminato convere la formafavorire opeurano esigee opere dielle aree ndelle aree peora l’acquisiazione alla lounali di intePS, in alteati corrispondella mancatzione a curadelle opere dgge regionaleei proprietatti immobili instituiti in conso carattere vi interventiconservativoobiliari o parpiù edifici e messo si impeg, limitatamenione concordativi comunaazione del PRtatale e regiono attuati medi iniziativa pe gestionehe in rapporPR avvienesuto urbanoati negli elabstruzione, qucui al Titoloon riferimentoti di cui alndicate nellerificabili medzato dalla conino un inseriferimentoazione di PAerazioni di riqnze di raccourbanizzazionecessarieer attrezzatuzione di taloro estensionrvento, le cornativa totalendano al Coma cessione.a dei soggettdi urbanizzaze 11 marzo 2ri degli imn base all’imsorzio ai senvincolante edi manuteo, sono consrti di esse. Tamodifichino figni, con attonte alla percedati con il Coali come preR avviene monale vigenteediante Permpubblica e prdel territoriorto alla particmediante Pconsolidatoborati di PR.ualora ricorrao III delle pro alla consispresente conorme di godiante interveoincidenza aediamento unalla sommaA per programqualificazionordo con l’imone, coordinper le opeure pubblichei aree nonne, conformaonvenzioni de o parzialemune una soti obbligati, dzione second2005, n. 12,mobili intermponibile catnsi dell’articoproduconoenzione ordsentiti interveali ultimi inteno al 25 pertrascritto a fentuale mantomune ai seesupposto pediante intere. Nei casi pmesso di Cosivata.o e incolarePA per, cosìano leesentistenzaommaovernoenti inanchenitario.a deglimmaree e dipiantonare ilere die e dirisultiazionedei PAe dellaommadi tuttedaria.per laressatiastaleolo 27,effettiinaria,enti dierventicentofavoretenutaensi diper glirventorevististruire
  18. 18. PIANO12.Nealtriall’artdellarelativArt.1. Ill’attuaassicdai co2. Gindivi3. Gnellesuperadozmediacui asuccevalididi cui4. Nealla rPCCparcha.b.c.5. I p−−6. Ilprincl’asseaggiuin rapstipulintereserviz7. Ilterritonei Cvalor8. Ilnel P9. IlcuraComuMezzaO DELLE REGei casi di reabacini idriciticolo 36, comcoltivazionevi scavi.8. Permesspermesso dazione dei dcurare la partommi 2, 3, 7li interventiduati negli eli interventi dnorme di gorficie del lottione del preante PCC anal Titolo III dedono in untà degli atti ai al comma 4elle fattispecrealizzazionedeve preveheggio, secoper la realidella Slp ogper la realizSlp oggettoper la realizSlp oggettoparametri di cla superficriferisce a qla superficutilizzata pesclusionePCC costituipi stabiliti dervimento auntive di areepporto alla dla di convenessati, per lezi e attrezzatPCC costituoriali di cui aCentri Storici,izzazione dePCC costituPLIS del Rio VPCC compoe spese degune diagoPPiGOLE Nalizzazione dassimilabilimma 3, dellae delle sostaso di costri costruire cdisposti di cutecipazione d, e 8 del presdi nuova coelaborati di Pdi nuova cosoverno delleto edificabileesente PGTnche qualoradelle presentn arco tempoabilitativi edi4 è determinacie di cui ai ce delle opereedere la cendo i seguenizzazione diggetto di intezzazione di eo di interventzzazione di eo di interventcui al presenie lorda di pquella complcie destinataper il parchegdelle eventuuisce, nei casdall’articolo 5ll’uso pubble per servizidotazione attnzione pubble cessioni gture di intereuisce, nei cal Titolo III deal fine di goelle unità edilisce, lo strumVallone, al finorta la stipulali interessatiPGTano di GoverORME DI GOdi bacini idricper morfola legge regioanze minerauire conveconvenzionatui all’articolodegli intervesente articoloostruzione siR.struzione, inounità territoe è determina. Gli intervea le fattispeciti NGT, sianorale carattelizi e che deato con riferimcommi 2 e 3,e di urbanizzessione o l’nti parametriedifici a deservento;edifici a destto;edifici a destto.nte articolo dpavimento, clessiva risultaa a parchegggio dei veicuali viabilità dsi di mutame51 della leglico, da pare attrezzaturibuita dallaica o atto uratuite o gliesse generaleasi specificalle presenti Novernare, peizie.mento di attune di governa di convenzi, con specificrno del TerritOVERNO DELci per la pescogia e modonale 8 agosali di cava) èenzionato (Pto (di seguito36 della legenti edilizi all’o.attuano meoltre, si attuaoriali di cui aata con riferienti di cui ae indicate neno verificabilerizzato dallaeterminino unmento alla so, il PCC è finzazione prim’asserviment:stinazione retinazione comtinazione indevono essercomputata sante dal progggio computcoli, compredi accesso eenti di destinge regionalerte degli intre di interessprecedentenilaterale d’oasservimene.tamente indNGT, lo strumr gli aspetti puazione degare gli intervione pubblicacazione degltorioL TERRITORIca sportiva, ldalità di esesto 1998, n. 1è rilasciata aPCC)o PCC) è logge regionale’urbanizzazioediante PCCano mediantal Titolo III dimento alla cl presente celle norme dii mediantea coincidenzn insediamenomma deglinalizzato al remaria pertineto all’uso pesidenziale nmmerciale neustriale nellare valutati sesecondo le sgetto di intervtabile è comnsiva degli sdelle rampenazione d’use 11 marzoteressati, dese generaledestinazioneobbligo, danti all’uso pudividuati nellemento di attuplanovolumeli interventi dventi di mitigaa o atto unilali obblighi asIOa piscicolturaecuzione, l’a14 (Nuove noanche ai finstrumento pe 11 marzo 2one del territC per gli amte PCC perelle presenticonsistenzacomma detei governo deinterventi inza anche panto unitario.interventi.eperimento dnti all’intervepubblico di snella misuraella misura da misura di mcondo i seguspecifiche devento;mposta dallaspazi di mane.so, lo strume2005 n. 12elle eventuadovute per lae. In tali castrascriversi abblico dellee norme diuazione degletrici, le azionda attuarsi nazione e comaterale d’obbsunti.a, l’irrigazionautorizzazionorme per la dni dell’esecuzprevisto dal2005 n. 12,torio, nei casmbiti specificale fattispeciei NGT. In taverificata allerminano l’aegli ambiti terlotti contiguarziale del teIn tali casi ildelle aree neento. In partspazi di sodi mq 1 ogdi mq 5 ognimq 1 ogni mquenti criteri:elle presentia effettiva snovra in piaento di attuaz2, per la ceali aree oa nuova desi il PCC, coma cura e spearee da degoverno degi interventi dani di trasformnelle aree ricmpensazionebligo, da trasne e degline di cuidisciplinazione deiPGT peral fine disi previstiatamentee indicateli casi, laa data dittuazionerritoriali diui, che siermine dicomputoecessarieicolare, ilosta e dini mq 10mq 10 diq 10 dellaNGT, sisuperficieno e conzione deiessione odotazionistinazionemporta laese degliestinare agli ambitia attuarsimazione ecompresee.criversi a19
  19. 19. 20 PIANO D10.Le sunilateraafferentisono a c11.Il PCdi trasfocondiziol’impegnassoggedi agibiliparcheggrealizzaz12.La lolotto di iuso pubdall’asseviabilità13.In cal’impegndestinazaree e dArt. 9. O1. Ai seurbanizzstrade, selettricaper il pas2. Sononecessitle seguemitigarepercorsieco-tecnpiovane.3. Fattourbanizzin tuttenuclei didei caracomunqud’interesè ammemodo, cconnessArt. 10.1. Ai seurbanizzquali assuperiorchiese eattrezzatComuneMezzagoDELLE REGOpese principale d’obbligola redazionecarico dei sogC può preveormazione une che la cono alla realiettato a PCCtà per gli edgio di cui azione dell’inteocalizzazionentervento ebblico. L’accervimento alpubblica.so di asservno del titolazione d’uso delle opere.Opere di urensi dell’artzazione primaspazi di sose del gas, inssaggio di reo da assimiltà di miglioraenti categoriel’inquinamenciclopedonanologici per.o salvo quazazione primle unità terrantica formaatteri tipologue deve gasse culturaleessa adottancomunque, dse all’attività a. Opere di uensi dell’artzazione secosili nido e se all’obbligoe altri edificiture culturalidioPGTPianoOLE NORpali e acceso e gli attie dei tipi di frggetti attuatoedere il concurbanistico-eonvenzioneizzazione de l’impegnoifici direttamal comma 4ervento oggee dei parchegin modo daessibilità pul’uso pubblicvimento, la cre dell’attodegli spazi arbanizzazioticolo 44 daria le operesta o di parnfrastruttureeti di telecomlare alle opare la qualitàe di opere: ranto acustico,ali urbani, spail trattamentanto stabilitaria costitueitoriali individazione”, la regici, formaliarantire la c. Nelle areendo gli oppoda ridurre gliagricola.urbanizzazticolo 44 dondaria le opscuole mater, mercati direligiosi, ime sanitarie,To di GovernoME DI GOVEssorie, ineresuccessivi orazionamentori.corso di diveredilizia posso l’atto unilaelle opereo alla realizzaente serviti.del presentetto di PCC.ggi di cui ala assicurareubblica a talco, dell’areaonvenzioneabilitativo easserviti e l’imone primarella leggee pubbliche,rcheggio, fogdi reti pubbmunicazioni, pere di urbadegli spaziaccordi e svin, piazzole diazi attrezzatito delle acqto dalle noenti sistemi aduate dal Pealizzazionee costruttivcompatibilitàcostituenti ilortuni accorgostacoli o gione seconella leggepere pubblicrne, scuolequartiere, prpianti sportivcimiteri.del TerritoriERNO DEL TEnti e dipendoccorrenti alo delle areersi soggetti aano essereaterale d’obbdi urbanizzazione delleIn ogni casote articolo, dpresente aradeguatamei parcheggia necessariapubblica o l’edilizio e dempegno allariaregionale 1di interessegnature, reteliche di compubblica illumnizzazioneurbani ed adncoli stradalisosta per gli per la raccoue reflue, borme di sea rete di infraR. Nelle unidelle operevi dei manucon le essistema ruragimenti di mgli impedimendariaregionale 1he, di interedell’obbligoresidi per lavi di quartieroERRITORIOdenti, riguardlla loro attuin cessioneattuatori e purealizzatibligo relativozazione primstesse primo, la realizzadeve avvenrticolo deveente l’accessdeve essera al collegam’atto unilaterei suoi avemanutenzio1 marzo 2pubblico o ae idrica, reteunicazione,minazione, spprimaria ledeguarli alle, barriere anli autobus, polta differenzbacini di raccettore, la reastrutturazionità territorialdi urbanizzafatti di intersigenze prioale-paesisticmitigazione penti permane1 marzo 2esse pubblicoe strutturesicurezza pure, aree verddanti la conazione, como asservite euò prevedereper diversio al primo inmaria inerena della richieazione degli sire contempessere prevso dalla viabre garantitamento di derale d’obbligonti causa, aone e alla co2005, n. 12asservite ade di distribucavedii multpazi di verdeattrezzatureinnovazioni ttirumore ediste ciclabiliziata dei rifiutcolta per ilealizzazionene del sottosi denominatezione deve gresse storicritarie di tuco-ambientalepaesaggisticoenti per le n2005, n. 12o o asservitee complesubblica, deledi di quartiernvenzione ome pure lee ogni altro oe che gli intelotti funzionntervento, prenti l’intero aesta del certspazi di sostporaneamentvista all’internbilità pubblicadalla cessioetti parcheggo, deve preva non mutaonservazione2 sono opeuso pubblicozione dell’entiservizi e cae attrezzato.e riconducibitecnologichealtre misurecon relativi sti urbani, interiuso delle adelle opesuolo, è amme “Centri stogarantire l’into-architettonutela dei cae, la realizzao-ambientalenormali lavor2 sono opee ad uso pusi per l’istruegazioni comre, centri sol’attospeseonere,erventinali aevedaambitotificatota e dite allano dela o dione ogi allavedereare lae delleere dio qualinergiavidottili allae qualiatte astalli eerventiacqueere dimessaorici etegritànico earatteriazionee e inrazioniere dibblicouzionemunali,ciali e
  20. 20. PIANOCAPOArt.1. Coammquelleedilizcompd’uso2. Lepossoall’altArt.1. Illa seg2. LaNazioATECclasscon curban3. Lasecon4. LetipoloABCDEFGG 1G 2G 2.1G 2.2G 2.3G 3G 3.1G 3.2G 3.3G 3.4HII 1I 2I 2.1ComuMezzaO DELLE REGO III - DISCIP11. Destinaostituisce deesse dagli se compatibilzio. È princpatibile qualso principale oe destinazioono coesistetra, nel rispet12. ClassifPGT definiscguente classa classificazonale di StatCO 2007”. Insificate le atticodice numenistica delle da qualificaziondo le regolee attività di cogie distributiAGRICESTRAATTIVITPRODUATTIVITCOSTRCOMMMOTOCCOMMECOMME1 Centri c2 Mercati3 EsercizCOMME1 Eserciz2 Medie s3 Grandi4 GrandiTRASPATTIVITALLOGGATTIVITÀRistoraune diagoPPiGOLE NPLINA URBANazioni d’usestinazione dtrumenti di pi con la desipale la dessiasi ulterioro sia previstaoni principalere senza litto degli articficazione dce le destinasificazione.zione delle atistica (ISTAn particolarevità economerico a una odestinazionione della attive di classificacarattere comive definite dOLTURA, SIAZIONE DI MTÀ MANIFATUZIONE DI ETÀ DI GESTRUZIONIERCIO ALL’CICLIRCIO E RIPARRCIO ALL’INGRcommercialii all’ingrossozi all’ingrossoRCIO AL DETTzi di vicinatostrutture di vestrutture di ve medie struPORTO E MATÀ DEI SERGIOÀ DEI SERVIZInti e attività dPGTano di GoverORME DI GONISTICA DELsod’uso di un’apianificazionestinazione prstinazione dre destinazioa dal PGT a ti, complememitazioni pecoli 51 e 52 delle destinazioni d’uso cattività econAT) nell’ambitcon le lettemiche produtto due cifre cd’uso.vità economazione del commerciale sodalla normativILVICOLTURMINERALI DATTURIEREENERGIA ELTIONE DEI R’INGROSSORAZIONE DI AUROSSOall’ingrosso nagro-alimenoTAGLIO (ESCLUenditavenditautture di vendAGAZZINAGRVIZI DI ALLODI RISTORAZIdi ristorazionrno del TerritOVERNO DELLLE DESTINAarea o di une per l’arearincipale derid’uso qualifione d’uso chtitolo di pertinentari, acceercentuali eddella legge reazioni d’usconsentite neomiche, è rto della “Nuoere dalla “A”tive nel sistecorrispondonica deve essodice ATECOono ulteriormva vigente inRA E PESCAA CAVE E MLETTRICA, GRIFIUTI E RISO E AL DETTTOVEICOLI E Mnon alimentantariUSO QUELLO Ddita organizzGGIOOGGIO E DIIONEne mobiletorioL TERRITORIAZIONI D’USedificio la fuo per l’edificivante da pricante; è cohe integri onenza o custssorie o cod è sempreegionale 11 msoei diversi amriferita alla tova Classificalla “S” sonma ATECO;no a categorsere riferita aO.mente classifn materia.AINIEREGAS E VAPOSANAMENTOTAGLIO; RIPMOTOCICLIariDI AUTOVEICOzate in formaI RISTORAZIOSOunzione o il ccio, ivi comprrovvedimentiomplementarenda posstodia.ompatibili, cammessomarzo 2005,mbiti territoriaterminologiacazione delleno indicate lele ulteriori arie rilevanti aalle attività svficate con rifOREOPARAZIONEOLI E DI MOTOCunitariaZIONEcomplesso drese, per i sodefinitivi dire od accesibile la descome soprail passaggion. 12.ali, individuanadottata dae attività ecoe sezioni inarticolazionial fine della dvolte nell’uniferimento alleDI AUTOVECICLI)i funzionioli edifici,condonoessoria ostinazionedefinite,o dall’unandole conall’Istitutoonomichecui sonoespressedisciplinatà locale,e diverseEICOLI E21
  21. 21. 22 PIANO DI 2.2I 2.3JKLMNOPQQ 1Q 1.1Q 1.2Q 1.3Q 2Q 3RR 1R 2R 3R 4R 4.1R 4.2SS 1S 2S 3S 3.1S 3.2S 3.3S 3.4S 3.5S 3.6X4. Nelledi presta443 che5. L’attivdella pcommercrinnovab6. Nellel’edilizia,destinazdi interveComuneMezzagoDELLE REGOFornitura dBar e altri eSERVIZI DATTIVITÀATTIVITA’ATTIVITÀNOLEGGIOAMMINISTOBBLIGATISTRUZIOSANITA’ EASSISTENZAServizi ospServizi degAltri servizSERVIZI DI AASSISTENZAATTIVITÀATTIVITÀ CRATTIVITÀ DIATTIVITÀ RIATTIVITÀ SPAttività spoAttività ricrALTRE ATATTIVITÀ DIRIPARAZIONALTRE ATTIAttività delAltre lavanServizi deiServizi di pServizi deiAltre attivitRESIDENZe attività C noazioni di servsono equipavità D qualifipresente dicializzazionebili.e attività F n, che sono ezioni d’uso rilenti edilizi.dioPGTPianoOLE NORdi pasti prepaesercizi simiDI INFORMAFINANZIARIMMOBILIAPROFESSIOO, AGENZIETRAZIONETORIAONEE ASSISTENA SANITARIApedalierigli studi medi di assistenzASSISTENZA SA SOCIALE NOARTISTICHREATIVE E ARTBIBLIOTECHEGUARDANTI LPORTIVE, DI INortivereative e di dTTIVITÀ DI SORGANIZZAZNI DI COMPUTVITÀ DI SERVIle lavanderienderie, tintorieparrucchieripompe funebcentri per iltà di servizi pZAon si intendovizi, da partearate, ai fini dcata come pisciplina, rie e distribuzionon si intendquiparate, aievanti ai finiTo di GovernoME DI GOVEarati (cateringliAZIONE E COIE E ASSICUARIONALI, SCIEE DI VIAGGIOPUBBLICAZA SOCIALEici e odontoiza sanitariaSOCIALE RESIDON RESIDENZIAE, SPORTIVTISTICHEE, ARCHIVI, MULE LOTTERIE, LNTRATTENIMEivertimentoSERVIZIZIONI ASSOCIAER E DI BENI PIZI PER LA PERe industrialiei e di altri tratbri e attività cbenessere fiper la personno compresee di impresedella presentproduzione diferita adone e non codono comprei fini della preurbanistici ledel TerritoriERNO DEL TEg per eventi)OMUNICAZIOURATIVEENTIFICHE EO, SERVIZIA E DIEatriciDENZIALEALEVE, DI INTRAUSEI ED ALTRELE SCOMMESSNTO E DI DIVEATIVEPER USO PERSRSONAttamenti esteconnesseisicona n.c.a.e le attività dartigiane, cote disciplina,i energia eleeffettiva aomprende leese le attivitesente discipe attività di coERRITORIO) e altri servizONEE TECNICHEDI SUPPORIFESA; ASATTENIMENE ATTIVITÀ CUSE, LE CASE DERTIMENTOSONALE E PEReticidi produzioneome definitealle altre attettrica, gas eattività impe iniziative dità di commeplina, al comantiere mobizi di ristoraziERTO ALLE IMSSICURAZIOTO E DIVERULTURALIDA GIOCOR LA CASAe di beni, ancdalla leggetività di servize vapore è daprenditorialeproduzioneercializzazionmmercio. Nonile connesseoneMPRESEONE SOCRTIMENTOche semilavo8 agosto 19zi per la persa intendersi,finalizzatadi energia dane di prodotn sono conside alla realizzaCIALEorati, o985, n.sona.ai finiallaa fontitti perderateazione
  22. 22. PIANO7. Gcommregio8. Le9. Neche s10.Nela casattivitspecicomm11.Neeccet12.Aiutilizzstrett13.L’speciArt.1. I mdella2. Iedilizattua3. Iaggiunuovanuovaatto.dellecorso4. Inedificdel PcorreComuMezzaO DELLE REGli esercizi allmerciali all’innale 2 febbrae attività di delle attività Hsono equiparelle attività Nsa, le attivitàtà dei servializzate permercio.elle attività Rtera, che soni soli fini dezazione di uamente inereeffettivo inseifiche norme13. Mutamemutamenti dilegge regionmutamenti dzie, non muttivi in corso dmutamenti duntive per sea destinazioa destinazionLa dotazioneeventuali doo di esecuzioluogo del rci interessatiPGT, può accesponsione dune diagoPPiGOLE Nl’ingrosso riggrosso non aaio 2010 n. 6istribuzione dH non si interate, ai fini deN non si intenà delle agenzizi di fotocor le funzioniR3 non si inno equiparateella presenteun locale diente l’esercizediamento ddi settore vigenti delle di destinazionnale 11 marzdi destinazioano la qualidi esecuziondi destinazioervizi e attrene in rapporne d’uso come di servizi dotazioni aggone, mediantreperimentodal mutamecettare la cei una sommaPGTano di GoverORME DI GOguardano le aalimentari e6.dei carburanendono compella presentendono compzie di viaggioopiatura, prd’ufficio, chtendono come, ai fini dellae disciplina,unità immozio amministdelle diversegenti in matedestinazionne d’uso sonozo 2005, n. 1one d’uso, cficazione dene.one d’uso coezzature pubrto alla dotazmporti una dodi riferimentoiuntive sonoe aggiornamtotale o parento di destinessione di alta commisurarno del TerritOVERNO DELattività commnei mercati anti sono disciprese le attive disciplina, arese le attivi, le attività dreparazionehe sono equmprese le rica presente dnon costituobiliare a detrativo di attive attività è,eria.ni d’usoo assoggetta2.conformi alell’interventoomportano ibbliche e dizione attribuotazione di sè quella stao determinatemento della rerziale delle anazione d’ustra area o data al valoretorioL TERRITORImerciali all’inagro-alimentplinate dall’avità postali calla amministtà di noleggii ricerca, seldi documeuiparate, aicevitorie delisciplina, al cuisce destinestinazionevità economicomunque,ati alla discipPGT, conne sono amil reperimeninteresse puuita dalla preservizi maggiabilita dal PGe dal Comunelativa convearee o dotazo, il Comunei immobile ideconomico dIOngrosso nontari, così comarticolo 16 decon obbligo dtrazione pubo di beni perezione, fornienti e altrefini della prLotto, Supecommercio.azione d’usresidenzialeche e professubordinatoplina di cui agessi alla remessi ancheto di eventuubblico o genecedente desore di quellaGT. Le modane nel PCCenzione urbazione di attree, nei limiti ddonei nel terdell’area da aricompreseme definiti daelle presentidi servizio unblica.r uso personitura di persoattività diresente discerEnalotto, To rilevante,e, ad uso pssionali.all’osservangli articoli 51alizzazionee nell’ambitouali aree onerale, dovustinazione, qa della destinlità per il repo, nel casonistica.ezzature nelldi cui alle disrritorio comuacquisire.nei centrialla leggeNGT.niversale,nale e peronale e lesupportociplina, alTotocalciola meraromiscuonza delle, 52 e 53di opereo di pianidotazioniute per laqualora laazione inperimentodi PA inle aree osposizioniunale o la23
  23. 23. 24 PIANO DCAPO IVArt. 14.1. Le sestabiliti d2. Il PGattinentiregionaliindirizzidalla Re3. Per q1998 n.sviluppoArt. 15.1. Le prdistributi2. Gli esa) esmb) mlimc) grlimd) cecoinfe) grordeveininedse3. Per sda bancdepositi,Art. 16.1. L’instdella nocompete2. Ai secarburanerogazioaccesso3. Per sservizi dattrezzatinformazprodottiperiodiciComuneMezzagoDELLE REGOV - DISCIPLIN. Ambito dieguenti dispdall’articolo 4T, ai sensi dagli insediami in materia dregionale egione Lombaquanto non114, alla legdel settore c. Tipologierevisioni di cive definite dsercizi commsercizi di vicietri quadratiedie strutturmiti degli eserandi strutturmiti delle medentro commeommerciali sfrastrutture crandi e medirganizzata inella Giunta rendita nella qun complesaree contigudifici aventi servizi gestiti asuperficie di vhi, scaffalatulocali di lavo. Impianti dtallazione deormativa coenze concorrnsi della richnti si intendone di carbrie ed integraservizi accesdi lubrificazite per campzioni turistichalimentari ei, rivendita tadioPGTPianoOLE NORNA URBANISi applicazioosizioni trov4 del decretoell’articolo 1menti commedi commercionei criteri dardia.precisato, ègge regionalcommercialedistributivcarattere comdalla normativmerciali sononato – eserc;re di venditaercizi di vicinare di venditadie struttureerciale – unsono inseritcomuni e spaie strutture dforma unitaregionale 4quale due osso urbanisticue, destinatospazi di distanche unitarvendita (Sv)ure e simili. Norazione, uffdella rete degli impianti eomunitaria, drenti, è regolahiamata legge il compleburante perative.ssori all’utenione, officinper, servizihe, servizio fanon alimentabacchi, lotteTo di GovernoME DI GOVESTICA COMMone e definvano applicazlegislativo 350 della leggerciali tenutoo e delle indidi programmfatto espresle 2 febbraioe e alla discipvemmerciale sva vigente indistinti in:cizio comme– esercizioato e fino a 1– eserciziodi vendita;na media oi in una stazi di serviziodi vendita orria è da inteluglio 2007più esercizi cco-edilizio oro in tutto o intribuzione fuiamente.si intende l’Non costituisfici e servizi.istributivae l’eserciziodelle disposamentata dage regionaleesso commeautotrazionete si intendoa leggera,igienici di uax e fotocopitari, sommineria ed altre adel TerritoriERNO DEL TEMERCIALEnizionizione nell’es31 marzo 199ge regionaleo conto delleicazioni stabazione urbasso richiamoo 2010, n. 6plina di dettasono classificn materia.rciale aventecommerciale1500 metri qucommercialegrande strutruttura a do gestiti unitarganizzate inndersi, ai se- n. VIII/505commercialirganizzato inparte alle atunzionali all’aarea destinasce superficidei carburdell’attività dsizioni legisalla legge reg2 febbraio 2erciale unitare, nonchéono i servizielettrauto, guso pubblicoie, punto teleistrazione diattività simili.oERRITORIOsercizio dell’a98 n. 114.2 febbraio 2e finalità dettabilite nel vigenistica del so e rinvio al, al vigenteglio dettata dcate con rifee superficie de avente supuadrati;e avente suputtura di vendestinazioneariamente;n forma unitnsi e per gli54, una medsiano inseritn uno o più ettività commeaccesso ai sata alla vende di venditarantidi distribuzioslative dellogionale 2 febb010, n. 6, perio costituitodai servizidi erogaziogommista, ao, vendita acefonico pubbalimenti e battività comm2010, n. 6, deate dal Testonte programsettore commdecreto legprogrammadalla Regionerimento alledi vendita noperficie di veperficie di vendita nella qspecifica etaria - per steffetti di cuidia o una gti in un insededifici, nellaerciali, anchesingoli esercita, compresquella destione dei carbuStato e nbraio 2010, ner impianto do da una oe dalle attone e controautolavaggioccessori perblico, servizi bbevande, rivemerciale, neefinisce i cono unico dellema pluriennamerciale appgislativo 31 mpluriennalee Lombardiae diverse tipon superioreendita superiendita superiquale più ese usufruiscotruttura di vealla deliberagrande struttdiamento edimedesima ae composto dcizi e con spsa quella occnata a magauranti, nel risnel quadron. 6.di distribuzionpiù colonntività econollo aria ed ao, offerta dir l’auto, cenbancari, venendita quotidi limitintenutie leggiale edprovatimarzoper loa.ologiea 150iore aiiore aiserciziono dienditaazioneura dilizio oarea oda piùpazi ecupataazzini,spettodellene deiine dimicheacqua,areentro didita didiani e

×