• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Più Scuola Più Benessere
 

Più Scuola Più Benessere

on

  • 2,199 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,199
Views on SlideShare
1,646
Embed Views
553

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

10 Embeds 553

http://dariodangelo.blogspot.com 238
http://maestrounico.blogspot.com 170
http://dariodangelo.blogspot.it 106
http://genitoripistoia.blogspot.com 24
http://maestrounico.blogspot.it 5
http://www.maestrounico.blogspot.com 3
http://www.genitoripistoia.blogspot.com 2
http://genitoripistoia.blogspot.it 2
http://dariodangelo.blogspot.com.es 2
http://translate.googleusercontent.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Più Scuola Più Benessere Più Scuola Più Benessere Presentation Transcript

    • Più Scuola Più benessere Se pensi che l’educazione sia costosa, prova l’ignoranza. (Derek Bok, ex Preside dell’Harward University)
    • Meno scuola pubblica per tutti
      • MENO 8 MILIARDI di Euro , come quanto costerebbe il Ponte di Messina
      • MENO TEMPO PIENO , 16 ore in meno di scuola elementare a settimana per alunno
      • MENO TEMPO “AL MODULO” , 7 ore in meno di scuola elementare a settimana per alunno
      • MENO INSEGNANTI , solo un maestro per classe elementare
      • 3 BAMBINI IN PIU’ PER OGNI CLASSE
      • MENO 150.000 INSEGNANTI TRA PRECARI E TITOLARI
      • MENO 43.000 BIDELLI E IMPIEGATI
      • MENO 4.000 ISTITUTI SCOLASTICI
      • Eccetera eccetera eccetera
    • Dice Daniel Pennac (scrittore francese, autore del libro:Diario di scuola)
      • “… Non conosco le ragioni che hanno portato a restaurare la figura del maestro unico e i tagli degli insegnanti. Ma se le ragioni sono di tipo economico è un calcolo veramente pessimo . Più si risparmia sulla scuola più si ha, a medio termine, la possibilità di pagare molto cari i guasti sociali che questo risparmio ha portato. Bisogna spendere moltissimo per la scuola perché è un investimento prudente e riguarda il nostro futuro.”
    • MENO SOLDI ALLA SCUOLA ….PIU’ SPENDEREMO
      • Meno scuola = più bulli in mano alla malavita , più spenderemo in sicurezza pubblica
      • Meno scuola meno educazione sanitaria, più spenderemo per la sanità pubblica
      • Meno scuola meno educazione stradale , più spenderemo per riparare i danni di una “vita spericolata”
      • Meno scuola meno educazione ambientale , più spenderemo per riparare ai danni ambientali
      • Meno scuola meno educazione civica , più spenderemo per difendere i nostri diritti di cittadino
      • Meno scuola meno benessere economico , più spenderemo per non perdere competizione con gli altri Stati
    • QUELLE MAESTRE NELLE TRINCEE
      • loro guadagnano meno dei loro colleghi europei e il Ministro Brunetta dice:”I nostri insegnanti lavorano poco, quasi mai sono aggiornati e in maggioranza non sono neppure entrati per concorso ma grazie a sanatorie.”
      • loro lavorano con bambini diversamente abili, mentre i loro colleghi europei no
      • loro hanno perso prestigio sociale verso i genitori e la società mentre i loro colleghi europei no
      • e se poi sono del Sud …. la prossima battaglia del Carroccio si chiama riforma della scuola, e i nemici sono i docenti provenienti da «terre ostili». «Non possiamo lasciare martoriare i nostri figli da gente che non arriva dal Nord», avverte il ministro delle Riforme Umberto Bossi.
      LA SCUOLA ELEMENTARE VINCE IN EUROPA MA…
    • La Scuola bene primario di un Paese
      • “… E’ il tempio attorno al quale si organizza qualsiasi comunità… è l’uscita dall’egoismo sfrenato, è l’aprirsi a mondo per stare al mondo…è anche quella mobilità sociale che tiene in piedi la democrazia, la possibilità, cioè di dare scacco ad un destino e cambiare classe: meglio del gioco del lotto…e infatti sopportiamo tutti i sacrifici economici e siamo devoti alla Scuola” (Francesco Merlo giornalista di a Repubblica)
      • Anche Geppetto lo capiva: nel Cap. VIII° rifà i piedi a Pinocchio, e vende la propria casacca per comprargli l’Abbecedario (Collodi)
    • I GENITORI TORNANO A SCUOLA INSIEME AI LORO FIGLI
      • Perché sanno che una famiglia è ancora più unita se partecipa tutta insieme ad una grande lezione di Educazione Civica a difesa della Scuola pubblica, che è la sola che assicura “ il diritto di tutti al libero accesso all’istruzione scolastica, senza alcuna discriminazione” (art. 34, comma 1 Costituzione Italiana)
      • Perché sanno che uno stato forte ha bisogno di una Scuola pubblica forte
      • Perché non vogliono che il futuro dei figli sia gestito da Ministri Mangiafuoco , con il loro Teatro dei Burattini
    • “ Ehi Prof. non abbiamo bisogno di educazione … ma solo di un altro mattone nel Muro ” (Pink Floyd,1979)
      • C’era una volta
      • M. Luther King
      • Ho un sogno, che i miei quattro bambini un giorno vivranno in una nazione in cui non saranno giudicati per il colore della pelle, ma per l’essenza della loro personalità. (1963 )
      • C’è oggi Roberto Cota
      • “ Rivedere il sistema di accesso degli studenti stranieri alla scuola.. favorendo il loro ingresso, previo superamento di test e specifiche prove di valutazione“…A chi non supera i suddetti test vengono messe a disposizione le classi ponte che consentano agli studenti stranieri di frequentare corsi di apprendimento della lingua italiana, propedeutiche al loro ingresso nelle classi permanenti".
      • (deputato Lega, 2008)
    • … Non Rubateci il Futuro
      • Autore delle slides:
      • un Genitore della
      • Scuola elementare
      • “ Iqbal Masih”
      • di Roma
      • www.scuola126.it
      • Tel. 06.24300010