Italia Camp - Make the Cloud Green

824 views
749 views

Published on

presentazione del progetto make the cloud green all'evento Italia Camp...ania del 26 novembre a Napoli

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
824
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Italia Camp - Make the Cloud Green

  1. 1. Chi sono Fabio Cecaro CEO VMengine s.r.l. BoD Member EuroCloud Italia CloudCamp organizer 22 anni socio WWF : fabioce : fabioce : fabiocecaro http://www.vmengine.net/ http://blog.vmengine.net/ http://www.eurocloud.it/ fabio.cecaro@vmengine.net f.cecaro@eurocloud.it
  2. 2. EuroCloud EU - Italia
  3. 3. Voci negative: GreenPeace2010-Make IT Green 2011-How Dirty is your data?
  4. 4. Voci favorevoli  Il rapporto Carbon Disclosure Project condotto su 300 fra le più grandi aziende IT di Inghilterra e Francia ha rivelato che ladozione del computing a nuvola potrebbe portare a una riduzione del 50% delle emissioni di carbonio entro il 2020. Cui si aggiungeranno i tagli alle spese in forniture hardware e per lenergia.
  5. 5. Google
  6. 6. 7 Giu 2010 - Make The Cloud Green – Città della Scienza
  7. 7. Press dell’evento: PMI  EcoNote Geek Agenda  Wired FreeOnline  Eurocloud Italia Comunicati-Stampa  Giornale Informatico Ninja Marketing  Repubblica (Appuntamenti) GreenCity  GreenReport TechnologyBiz  MasterMeeting – intervista su questa iniziativa
  8. 8. Cloud e GreenIT
  9. 9. Cloud – Green It Oriented? Utilizzatore finale: - Public Cloud – Green per l‟utilizzatore - Private Cloud – Green per l‟utilizzo dello strato di virtualizzazione e consolidamento server - Hybrid Cloud – Green per l‟utilizzo occasionale delle infrastrutture Public Cloud provider - IaaS – Green grazie all‟adozione della virtualizzazione dei server, ma….. usa power management ? usa efficienza raffreddamento ? usa sito di Fault Tolerance? - PaaS – Dipende dall‟architettura ( es. servizi paas clusterizzati su fisico o in HA o Fault Tolerance su infrastrutture virtuali) - SaaS – Fortemente dipendente dall‟architettura
  10. 10. Standards Acceleration to Jumpstart Adoption of CloudComputing (SAJACC) - Lee Badger,Tim Grance - May. 20,2010 – Computer Security Division NIST
  11. 11. DataCenter & Green
  12. 12. Generating Sets : Fuel Cell La First National Bank di Omaha (FNBO – Nebraska, USA) ha costruito un nuovo centro dati “underground”, rivestito di calcestruzzo. La struttura è alimentata da celle a combustibile ad idrogeno, completamente operativa “off the grid”, non connessa alla rete elettrica nazionale. “Se l‟intera città di Omaha perde potenza elettrica, noi non la perdiamo.”, dice il CIO e SVP Ken Kucera. I servers e le apparecchiature di raffreddamento del data center FNBO sono supportati da quattro celle a combustibile di acido fosforico che generano fino a 225 kW di potenza. FNBO è tra i pochi data centers negli Stati Uniti che sono in tutto o in parte alimentati da celle a combustibile a idrogeno. First National Bank of Omaha ha pagato $ 2,6 milioni di euro per i suoi quattro generatori a celle a combustibile, per un equivalente di 15 centesimi per kWh, in contrapposizione al locale costo di 3,5 centesimi. Ma la società ha una diversa logica di sostegno del suo investimento. Ken Kucera sostiene che FNBO “ottiene il ROI in parte dal non aver bisogno di costruire e mantenere un nuovo centro di backup di $ 75 milioni”.
  13. 13. ICT Equipment : Iaas IaaS – Infrastructure as a Services è il naturale punto di transizione dal tradizionale enterprise datacenter - Mediante la virtualizzazione dei server, del networking e degli storage, consolidati e gestibili con un unica interfaccia di programmazione (es. vCloud API o AWS webServices) realizziamo l„ IaaS. La virtualizzazione dei server - Riduce i costi energetici fino all‟ 80% (alcuni dicono 65%) - Aumenta l‟utilizzo dell„hardware esistente dal 10-15% all‟ 80% - Riduce l‟hardware richiesto in un rapporto di 10:1 o superiore (Server Consolidation) - Riduce lo spazio fisico occupato dai rack e riduce drasticamente la cavetteria
  14. 14. ICT Equipment : Power ManagementMicrosoft : System Center Configuration ManagerR3 Power ManagementPower management with System Center ConfigurationManager 2007 R3 takes a conservative approach toenabling power savings. Power policies can becreated that do not completely shut systems off, butinstead, lower power consumption on componentsduring idle periods and put systems into sleep modeinstead of turning them completely off. Sleep modesaves as much power as shutting systems fullydown, but does not carry the same risk of datacorruption that can be associated with forcedshutdowns. VMware Distributed Power Management (DPM) Intelligent Platform Management Interface (IPMI) Integrated Lights-Out (iLO) Wake on LAN (WOL)
  15. 15. ICT Equipment : DC Power distribution for DataCenterP=VI=I2R Power distribution for a typical server card (dual processor) consuming approx. 450 W.
  16. 16. Cooling : Precision Cooling
  17. 17. Conclusioni
  18. 18. Obiettivi Studio Permanente sull’ efficientamento energetico del computing Consulenza di efficientamento super-partes TCO/ROI Bollino Verde della soluzione Cloud (EuroCloud + WWF + Univ) Master per Energy Manager Influenzare la def. NIST Influenzare le normative sulle temp. di raffreddamento CPU e sale CED Fare da mediatore per risolvere “corto-circuiti di responsabilità” nei contratti di locazione adibiti a DataCenter o tra centri di costo. FP7 ICT FET Proactive
  19. 19. Supporter:
  20. 20. Jacques-Yves Cousteau Il vero pianeta Terra non conosce confini. Non sa che cosa siano gli Stati Uniti, la Russia, la Cina o Taiwan. I fiumi scorrono liberi attraverso i continenti. Le maree insistenti, la pulsazione del mare, non fanno discriminazioni; corrono verso tutte le spiaggie della Terra –

×