Your SlideShare is downloading. ×
0
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Cloud Computing Economia Numeri Mercato
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Cloud Computing Economia Numeri Mercato

3,041

Published on

Il primo incontro dell'AWS Users Group Naples, le slide della definizione e dello studio storico ed economico del cloud computing. …

Il primo incontro dell'AWS Users Group Naples, le slide della definizione e dello studio storico ed economico del cloud computing.
Link all'evento:
http://blog.vmengine.net/2009/12/23/aws-user-group-naples-una-sfida-per-il-sud/

Published in: Business, Technology
0 Comments
6 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,041
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
138
Comments
0
Likes
6
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Cloud Computing, opportunità per la crescita e lo sviluppo Economia,numeri,mercato, fattori di convenienza per le PMI
  • 2.
    • Cos’è il Cloud Computing ?
    Page 
  • 3.
    • Il cloud computing (CC) è un paradigma di uso delle risorse computazionali o delle computer technologies (“ computing ”) attraverso Internet, cioè attraverso la nuvola (“ cloud ” – metafora storica di Internet).
    • I dettagli delle tecnologie infrastrutturali ed architetturali sottostanti non sono note agli utenti, non è necessario che lo siano.
    Page  Pertanto il CC crea una astrazione delle risorse rendendole fruibili agli utenti a consumo , secondo questo nuovo approccio che trasforma l’IT in IT as a service
  • 4. Definizione – NIST v15 – 07/10/2009 Page  NIST - National Institute of Standards and Technology http://csrc.nist.gov/groups/SNS/cloud-computing/ Note 1: Cloud computing is still an evolving paradigm. Its definitions, use cases, underlying technologies, issues, risks, and benefits will be refined in a spirited debate by the public and private sectors. These definitions, attributes, and characteristics will evolve and change over time.  Note 2: The cloud computing industry represents a large ecosystem of many models, vendors, and market niches. This definition attempts to encompass all of the various cloud approaches. Definition of Cloud Computing:   Cloud computing is a model for enabling convenient, on-demand network access to a shared pool of configurable computing resources (e.g., networks, servers, storage, applications, and services) that can be rapidly provisioned and released with minimal management effort or service provider interaction. This cloud model promotes availability and is composed of five essential characteristics, three service models , and four deployment models .
  • 5. Cloud Computing: Caratteristiche chiave Il consumatore può unilateralmente disporre di capacità di calcolo, come server time e network storage, se necessario, senza richiedere l'interazione umana con alcun fornitore del servizio. Cinque sono le caratteristiche chiave del cloud computing Le risorse di calcolo sono messe al servizio di tutti i consumatori utilizzando un modello multi-tenant, con diverse risorse fisiche e virtuali dinamicamente riassegnate in base alla domanda dei consumatori. Il cliente in genere non ha alcun controllo o conoscenza dell'esatta posizione delle risorse. Esempi di risorse includono la RAM, la CPU, lo spazio disco, larghezza di banda della rete, e le macchine virtuali. I Sistemi Cloud automaticamente controllano e ottimizzano le risorse misurandole adeguatamente (ad esempio, lo storage, processing, la banda, e gli utenti attivi). L'utilizzo può essere monitorato, per offrire trasparenza al consumatore del servizio Le capacità sono disponibili in rete e sono accessibili tramite meccanismi standard che promuovono l'uso eterogeneo di thin o thick client (ad esempio, i telefoni cellulari, laptop e PDA). Le risorse possono essere rapidamente ed elasticamente incrementate per scalare la potenza e rapidamente ed elasticamente liberate per rilasciarla. Per il consumatore, la capacità delle risorse disponibili spesso sembrano essere infinite, e può esserne acquistata in qualsiasi quantità, in qualsiasi momento On-demand self-service Broad network access Resource pooling Rapid elasticity Measured Service
  • 6. Modello di consegna
    • (SaaS). Fornisce al consumatore la possibilità di usare le applicazioni in esecuzione su una Cloud infrastructure accessibile da vari dispositivi client attraverso una interfaccia come un browser Web (ad esempio, una web-based e-mail). Il consumatore non riesce a controllare l’ infrastruttura base della Cloud, rete, server, sistemi operativi, storage, con la possibile eccezione di limitate specifiche impostazione per l'utente delle impostazioni di configurazione dell’applicazione.
    I modelli di consegna dei servizi Cloud sono tre Application Platform
    • (PaaS). Fornisce al consumatore la possibilità di distribuire nella Cloud infrastructure applicazioni create dal consumatore che utilizzano linguaggi di programmazione supportati dal fornitore (ad esempio, Java, Python,. Net). Il consumatore non ha il controllo della base della Cloud infrastructure, rete, server, sistemi operativi, storage, ma ha il controllo sulle applicazioni distribuite ed eventualmente sulle configurazioni dell’ ambiente.
    • (IaaS). Fornisce al consumatore il poter noleggiare capacità di CPU, storage, network, e altre risorse fondamentali che il consumatore è in grado di implementare e gestire, che possono includere i sistemi operativi e le applicazioni. Il consumatore non ha il controllo delle infrastruttura di base della Cloud, ma ha il controllo su sistemi operativi, storage, la distribuzione delle applicazioni, ed eventualmente selezionare componenti di rete (ad esempio, firewall, load balancer).
    Infrastructure
  • 7. Modello di distribuzione La cloud infrastructure è di proprietà di una organizzazione che vende i servizi cloud al pubblico o ad un gruppo di grandi imprese L’infrastruttura è una composizione di due o più cloud (private, community, o public) in una entità unica, tenute insieme da tecnologie proprietarie tali da permettere la portabilità dei dati e delle applicazioni (ad esempio, cloud bursting). . La cloud infrastructure è di proprietà o in leasing di una sola organizzazione ed è utilizzata esclusivamente dall'organizzazione La cloud infrastructure è condivisa da diverse organizzazioni e sostiene una comunità specifica che ne condivide degli ambiti (ad esempio, la mission, i requisiti di sicurezza, la policy, e le considerazioni di conformità). Public Cloud Private Cloud Hybrid Cloud Community Cloud I modelli distributivi del cloud computing sono 4
  • 8. Cloud Computing - Paradigma
    • Offre servizi (Server virtuali, storage, applicazioni complete) generalmente secondo il modello "pay-per-use"
    Fornitore di Servizi
    • Sceglie e configura i servizi offerti dal Fornitore, generalmente offrendo un valore aggiunto come ad esempio applicazioni software
    Cliente Amministratore
    • Utilizza i servizi opportunamente configurati dal Cliente Amministratore. In determinati casi d'uso il Cliente Amministratore e il Cliente Finale possono coincidere.
    Cliente Finale Il paradigma del Cloud computing prevede tre attori distinti:
    • L'architettura del Cloud computing prevede più server reali, generalmente in architettura ad alta affidabilità e fisicamente collocati presso il Data center del Fornitore del servizio.
    • Il Fornitore del servizio espone delle interfacce per elencare e gestire i propri servizi
    • Il Cliente Amministratore utilizza tali interfacce per selezionare il servizio richiesto (ad esempio un Server virtuale completo) e per amministrarlo (configurazione, attivazione, disattivazione).
    • Il Cliente Finale utilizza il servizio configurato dal Cliente Amministratore, le caratteristiche fisiche dell'implementazione (Server reale, localizzazione del Data center) sono irrilevanti.
  • 9. Cloud Computing: Cosa non è?
    • Provisioning delle risorse computazionali non rapide o con interazione del service provider
    • I servizi SaaS e PaaS senza una base IaaS
    • Risorse dedicate, cioè non multi-tenant (“una istanza software serve più clienti”)
    Page 
  • 10. Un po’ di esempi
    • Apps.Gov – Il Technology Innovation and Government Reform (TIGR) della squadra di Obama dichiarò l’intenzione di realizzare una Cloud agli inizi del 2009, poco dopo l’insediamento del nuovo presidente.
    Page 
  • 11.
    • Nebula.nasa.gov - Nel maggio 2009 la NASA lancia in Beta la piattaforma di Cloud per i dati dell’universo, destinata alla ricerca scientifica. Interamente sviluppata con tecnologie open-source (MySQL Cluster,Lustre File System, Eucalyptus, Trac, SubVersion, RabbitMQ, SOLR)
    Page 
  • 12. Los Angeles City – Google Docs e Gmail
    • La city di Los Angeles migra verso Gmail, Google Docs e simili è un progetto quinquennale di 7,25 milioni di dollari di cui, un milione e mezzo circa proviene da una class action del 2006 per cui Microsoft pagò 70 milioni di dollari. La cosa interessante di per sé è la prima grande adozione di soluzioni di cloud computing da parte di enti governativi.
    Page 
  • 13. Vendors – Ecosystem Page 
  • 14.
    • Storia economica, analisi e dimensioni del mercato –
    • Virtualizzazione e Cloud
    Page 
  • 15.
    • 2003 – EMC acquisisce la VMware per 635 milioni di $ ed ha scommesso bene visti i risultati. Ora vale >10 miliardi di $. 150.000 clienti (100% Fortune 100, 98% Fortune 500, 96% Fortune 1000)
    • Diane Greene (1998-2008 ), Dr.Mendel Rosenblum (1998-2008), Paul Moritz (2008-oggi) Cannes 2008 Vs Cannes 2009 -> Virtualization Vs Cloud Computing
    • VMware (Video) 2007
    Storia economica Page 
  • 16.
    • 2003 – Microsoft acquisisce Connectix per il software Virtual PC e Virtual Server (no-Hypervisor)
    • 2006 – Microsoft acquisisce Softricity per SoftGrid (application virtualization)
    • 2006 – Citrix acquisisce Ardence (application streaming)
    • 2007 – Symantec acquisisce Altiris per la Software Virtualization Solution (SVS)
    • 2007 – Google acquiscisce GreenBorder per le soluzioni di security zones mediante la virtualizazione
    • 2007 – Quest Software acquisisce Provision Networks e Invirtus
    • 2007 – Vmware acquisisce Dunes Technologies per la potente piattaforma di orchestrazione che è poi diventata il vcenter-orchestrator della soluzione vSphere
    • 2007 – Citrix acquisisce XenSource per circa 500 milioni di $, un costo irrisorio per il valore che Citrix ha ricavato usando il prefisso Xen per tutti i prodotti di Citrix (XenServer,XenApp,XenDesktop). L’integrazione tra il know how in networking (NetScaler,WanScaler), protocolli di streming (ICA) e terminal services con la piattaforma Xen ha dato a Citrix un enorme valore commerciale ed una professionalità in soluzioni di enterprise datacenter virtualization e di Cloud Computing (C3)
    • Simon Crosby , XenSource Founder , ora CTO Citrix nel 2009 Citrix ha aggiunto 35.000 nuovi clienti ed intende servire 100.000 virtual desktop per il 2010 (100% Fortune 100, 99% Fortune Global 500)
    Page 
  • 17.
    • 2008 – Microsoft acquisisce Kidaro
    • 2008 – Novell acquisisce Platespin , molto forte nel management del virtual datacenter
    • 2008 – Quest Software acquisisce Vizioncore , altrettanto forte nel management delle infrastrutture virtuali
    • 2008 – Sun acquisisce Innotek e MySQL . Innotek per VirtualBox per lanciare la piattaforma server xVM e MySQL per 1 miliardo di $ guadagnando terreno nel mercato enterprise dei database su un valore di 15 miliardi di $. SUN fa una grossa azione di marketing su come la virtualizzazione associata ai suoi apparati server e storage (ZFS+Flash) riescano a rendere incredibilmente performanti complesse architetture di database relazionali
    • 2008 – RedHat acquisisce Qumranet creatrice di KVM (Kernel Virtual Machine) altro Hypervisor che si batte con Xen per il podio del più performante.
    • 2008 – IBM svela di investire 350 milioni di $ in infrastruttura in Tokyo e North Carolina
    • 2008 – HP . Intel e Yahoo svelano di lavorare assieme ad una Global Cloud, forse tutto nato dalle ricerche Tycoon del CERN
    • 2008 – Vmware acquisisce Thinstall
    • 2008 – Symantec acquisisce AppStream
    Page 
  • 18.
    • 2009 – Vmware acquisisce SpringSource per 420 milioni di $ (362 cash e 58 in stock options), SpringSource è una piccola azienda di 157 dipendenti che offre un framework java per sviluppare applicazioni di livello enterprise. Adottato dal 50% delle Global Fortune 2000, Gartner stima che gli sviluppatori che lo usano sono circa 2 milioni. Pochi mesi prima SpringSource acquisice Hyperic , piattaforma di DataCenter Management molto diffusa.
    • 2009 - Liquidware labs acquisisce vmSight
    • 2009 – Sun acquisisce Q-Layer , azienda Belga che ha creato un framework grafico completo VPDC (Virtual Private Data Center) capace di disegnare un completo datacenter virtuale. La Q-Layer nel 2007 aveva ricevuto 9 milioni di $ da Venture Capitalist (Wellington Partners, Partech International, Big Bang Ventures). L’applicazione sarà poi usata per gestire la versione beta della SUN Cloud.
    • 2009 – Cisco svela intenzioni di acquisizione di Vmware ed intanto prepara nuove frontiere sui virtual datacenter ( Cisco Data Center 3.0 ), questa manovra porterà ad una Joint Venture tra Cisco-Vmware-EMC , a prodotti quali Unified Computing System ( UCS ), all’ I/O Consolidation mediante l’adozione completa del protocollo FCoE e prodotti della famiglia Nexus (tra cui anche una virtual appliance per Vmware Nexus 1000). La JV ha portato al Virtual Computing Environment (VCE), una entità per vendere pacchetti di componenti,training e consulenza in offerte divise in Vblock. 2009 - Cisco partneship con Panduit per unire la UCS alla UPI (Unified Physical Infrastructure – Communication, Computing, Power, Control, Security)
    • 2009 – IBM vuole una maxi fusione con SUN del valore di circa 6.5 miliardi di $, ma non vi riuscirà. Intanto IBM pensa di lanciare la sua Cloud iniziando dai Desktop Virtuali creando una partnership con Akamai (CDN – Content Delivery Network - leader al mondo)
    Page 
  • 19.
    • 2009 – Akamai si sveglia e capisce che la sua CDN non serve solo ad accelerare e diffondere sul pianeta contenuti statici o video streming, ma può accelerare risorse di Cloud Computing, esempio VDI (Virtual Desktop Infrastructure), stipula cosi accordi e partnership con HP, Microsoft,Vmware,Citrix, Cisco etc.
    • 2009 – Oracle acquisisce SUN per 7,4 miliardi di $, anche VirtualIron viene acqusita da Oracle
    • 2009 – HP acquisisce 3Com
    • 2009/2010 – HP lancia il BladeSystem Matrix, ( Integrated shared services infrastructure for Cloud Computing)
    • 2010 – Dell è fortemente interessata alle soluzioni di Virtual I/O di Xsigo (presenti molto prima delle soluzioni dell’ UCS di Cisco)
    Page 
  • 20. Cloud Providers : dimensioni Page  Customers/Reseller-Developer Num. Datacenters Server Deployed DC Regions Profits Hypervisor Amazon Web Services 800.000+ 7+ 2007:$56mil 2008:$86mil 40.000+ USA EU Asia EC2 $220 mil/anno RedHat Xen RackSpace 58.600+ 9 50.000+ USA EU Xen SoftLayer 5.500+ 3 20.000+ USA XenServer Microsoft / Azure 300.000+ World Hyper-V Terremark 11 USA EU Sud Amer. VMware
  • 21. Page  Top 500k = WebSite Rank Range Analisi eseguita da Guy Rosen con reverse DNS su dati presi da QuantCast Dati Dicembre Dati Agosto
  • 22. Page  181 servers/day 488 servers/day Amazon will remain the leader in cloud computing, despite what marketing regimes may tell you. Microsoft's Azure will be launching next year along with (assumedly) some major players with VMware-based clouds, 2010 could finally see Amazon EC2 face some real competition. I think Microsoft Azure IaaS (not to be confused with the current PaaS offering) will see a good deal of traction. Amazon has more enterprise features, more enterprise customers and more enterprise success than any public cloud service provider to date. From TechTarget
  • 23. Analisti di Mercato
    • Gartner: Worldwide cloud services revenue surpass $56.3 billion in 2009 , a 21.3% increase from 2008 revenue of $46.4 billion , according to Gartner, Inc . The market is expected to reach $150.1 billion in 2013
    • IDC Italia: Fotografia 2009 del rapporto fra aziende italiane e Cloud Computing il 65% dei CIO considera il Cloud Computing essenziale per fronteggiare i problemi di "disaster recovery". Il 49% ne apprezza scalabilità e flessibilità. Il 29% dei soggetti intervistati giudica positivamente i minori costi di gestione ad esso associati.
    Page 
  • 24. Page 
  • 25.
    • Avanate: Nel mondo il cloud computing è ormai una realtà concreta. Gli intervistati che dichiarano di essersi da poco avvicinati al cloud computing sono cresciuti di oltre il 320 % , da gennaio 2009, nonostante la persistente flessione economica. In Italia Il concetto di cloud computing è ancora distante, sono ancora il 46,7% coloro che non hanno familiarità con il termine, un 10% in meno rispetto a gennaio di quest'anno. Il 57% dichiara che il cloud rappresenta un investimento strategico , il 43% lo vede come un mezzo per ridurre i costi . La principale preoccupazione per le aziende che stanno valutando il cloud rimane la sicurezza , anche la formazione del personale IT. A gennaio 2009, il 61% degli intervistati aveva dichiarato di non utilizzare ancora sistemi cloud, affidandosi invece solo a sistemi interni IT. Tuttavia, nove mesi dopo , la percentuale di chi utilizza solo sistemi on-premise è scesa al 41%. Insomma, il Cloud Computing cresce. Anche in Italia.
    • Il CIO italiano sponsor del cloud computing Il 34% dei Chief Information Officer sarà impegnato nei prossimi 12 mesi in progetti "sulle nuvole". I risultati di una ricerca condotta da Nextvalue su 100 IT manager di medio-grandi aziende.
    Page 
  • 26.
    • World Conference : esempi e numeri
    Page 
  • 27. Page 
  • 28. Page 
  • 29. Page 
  • 30. Page 
  • 31. Page  60 eventi dal 2008 2009 CloudCamps 2008 CloudCamps Dec 16th - Seoul, Korea July 9th - London, England Nov 19th - San Jose, CA (mixer) Dec 10th - St. Louis, MO June 30th - Columbus, OH Nov 13th - London2, UK Dec 10th - Boston, MA June 30th - Portland, OR Nov 12th - Washington, DC Dec 2nd - Tel Aviv, Israel June 24th - San Francisco, CA Oct 30th - Brussels, Belgium Nov 17th - Tokyo, Japan June 17th - Washington, DC Oct 21st - Chicago, IL Nov 19th - @ INTEROP (New York) June 15th - Barcelona, Spain Sept 30th - Silicon Valley, CA Nov 12th - Madrid, Spain June 11th - Paris, France July 16th - London1, UK Oct 30th - Christchurch, New Zealand June 1st - @ CommunityOne West June 24th - San Francisco, CA Oct 28th - Atlanta, GA May 18th - @ INTEROP Las Vegas Oct 27th - Indianapolis, IN April 30th - Berlin, Germany Oct 25th - OOPSLA (Orlando, FL) April 25th - Austin, Texas Oct 24th - Phoenix, AZ April 18th - Minneapolis, Minnesota Oct 22th - CloudCamp-in-the-Cloud April 9th - Antwerp, Belgium Oct 20th - Munich, Germany Apr 2nd - Amsterdam Oct 4th - CodeCamp (Silicon Valley) Apr 1st - New York Sept 30th - Los Angeles, CA Mar 29th - Bangalore, India Sept 28th - Frankfurt, Germany Mar 25th - Scotland, UK Sept 24th - London, England Mar 24th - North East England, UK Sept 23rd - Scotland Mar 19th - WebHostingDays, Cologne, Germany Sept 17th - Dublin, Ireland Mar 12th - London, UK Sept 10th - Milan, Italy Mar 10th - Federal @ FOSE Aug 29th - Auckland, New Zealand Feb 28th - Seattle, WA Aug 27th - Sydney, Australia Feb 11th - Toronto, CANADA July 29th - Boston, MA Feb 4th - Indianapolis, IN July 29th - North East England Jan 21st - Singapore, SG July 22nd - Toronto, Canada Jan 20th - Atlanta, GA
  • 32. Page 
  • 33. Page 
  • 34. Page 
  • 35. Page 
  • 36. Page 
  • 37. Page  Vmworld 2008 Cannes – 4500 partecipanti (1000-1300€), 100 sponsors Vmworld 2009 Cannes – 4700 partecipanti,100 sponsors Altri eventi negli USA: Vmworld 2004 (1400 partecipanti) Vmworld 2005 (3500 partecipanti) Vmworld 2006 (6700 partecipanti) Vmworld 2007 (10800 partecipanti)
  • 38.
    • Convenienza per le imprese, TCO, ROI esempi di calcolo
    Page  “ La gente non sa quello che vuole finchè non glielo si mostra”. Steve Jobs
  • 39. Page 
  • 40. AWS Economics
    • Reduce costs and improve cash flow.
    • Minimize your financial and business risks.
    • Maximize your revenue opportunities.
    Page 
  • 41.
    • TimesMachine is a collection of full-page image scans of the newspaper from 1851–1922 ( i.e., the public domain archives ). Organized chronologically and navigated by a simple calendar interface, TimesMachine provides a unique way to traverse the historical archives of The New York Times. Topics ranging from the Civil War to the sinking of the Titanic to the first cross-country auto race to women’s fashions in the 20s are just a few electronic flips away. And of course, there’s the advertisements. So how did we create this marvel of journalistic time travel? Regular readers can probably guess how we started. To build TimesMachine, we needed two things: data and computing power . The data has been piling up for the last 150 years and was only recently fully digitized. In digital form, it is a series of large TIFF images , associated metadata and article text captured from OCR. The metadata contains the location of each article within the TIFF images, which allows TimesMachine to know which article your mouse is hovering over.
    • This all adds up to terabytes of data, in a less-than-web-friendly format. So reusing the EC2/S3/Hadoop method I discussed back in November, I got to work writing a few lines of code . Using Amazon Web Services, Hadoop and our own code, we ingested 405,000 very large TIFF images, 3.3 million articles in SGML and 405,000 xml files mapping articles to rectangular regions in the TIFF’s. This data was converted to a more web-friendly 810,000 PNG images (thumbnails and full images) and 405,000 JavaScript files — all of it ready to be assembled into a TimesMachine. By leveraging the power of AWS and Hadoop, we were able to utilize hundreds of machines concurrently and process all the data in less than 36 hours.
    • Once the conversion process was complete, a talented team of designers and front-end engineers took the web-ready data and made it easy and fun to use. The result is TimesMachine. Currently, all users can see a TimesMachine sampler of pages, but only New York Times home delivery subscribers have unlimited access.
    Page  The New York Times used 100 Amazon EC2 instances and a Hadoop application to process 4TB of raw image TIFF data (stored in S3) into 1.1 million finished PDFs in the space of 24 hours at a computation cost of just $240 .
  • 42. EC2 TCO calculator Page  Size of Deployment/Utilization (2) (3) Amazon EC2 Instance Type No. of Baseline Instances Annual Utilization Standard Small 2 80% Amazon EC2 Instance Type No. of Peak Instances Annual Utilization Standard Small 10 10% Data Transfer   (6) (7) Amazon EC2 Instance Type Avg. Monthly Data Transfer "In" Per Instance (GB) Avg. Monthly Data Transfer "Out" Per Instance (GB) Standard Small 10 20
  • 43. Aruba Vs AWS Cloud Page 
  • 44. Vantaggi Riduzione dei costi di investimento e di operatività (Capex ed Opex) Sia le piccole che le medie imprese possono istantaneamente godere dei benefici di una infrastruttura enorme senza implementarla ed amministrarla Proof of Concept,Rapid Provisioning : I tempi di messa in opera di nuovi sistemi è drasticamente ridotto Rapid Development : Semplifica,facilita testing e debugging in ambienti puliti e controllati Allocazione dinamica delle risorse ove possibile e necessario 1 2 3 4 5 Monitorizza le performance ed i consumi di tutte le risorse Spazio fisico dei dati enorme, a basso costo e sicuro Flessibilità ed alta automazione 6 7 8 Mobilità: Basta l’accesso ad internet per usufruire della propria infrastruttura virtuale a consumo 9 Energize your business: L’eliminazione fisica del datacenter riconverte l’energia umana ed elettrica in budget per il business dell’impresa (Focus sul core business) 10
  • 45. Voci contrarie, bugie, moda, dubbi, curiosità.
    • Stallman : founder of the Free Software Foundation and creator of the GNU operating system. Cloud computing is 'stupidity’ Stallman says cloud computing forces people to hand over control of their information to a third party. His objections echo his longstanding belief in non-proprietary software. "One reason you should not use Web applications to do your computing is that you lose control," he said. "It's just as bad as using a proprietary program. "Do your own computing on your own computer with your copy of a freedom-respecting program. If you use a proprietary program or somebody else's Web server, you're defenseless. You're putty in the hands of whoever developed that software," he said. Stallman dismisses cloud computing as industry bluster. "It's stupidity. It's worse than stupidity: it's a marketing hype campaign," he said. "Somebody is saying this is inevitable--and whenever you hear somebody saying that, it's very likely to be a set of businesses campaigning to make it true."
    • Molte SaaS approfittano della moda del termine per darsi una ventata di innovazione, quante ne conoscete che già facevano prima del 2007/2008 le stesse cose?
    • Ho assistito a conferenze di Citrix e Vmware in cui la piattaforma Cloud di Amazon veniva definita PaaS, solo per poter dire che le loro piattaforme proprietarie erano le prime a fare IaaS
    • Molti vendono il Cloud come nativamente scalabile, anche se si sta arrivando a questo, ma attualmente va programmato e non tutti I layer sono facilmente scalabili.
    Page 
  • 46.
    • La migrazione di un ambiente esistente (CED) in una Cloud non è passeggiata, come pure la coesistenza dell’ambiente ibrido, oppure la migrazione tra diverse Cloud, molti vogliono far passare questi aspetti come semplicissimi.Attenzione.
    • É nata una guerra di prezzi tra i Cloud provider, ma attualmente manca una comparazione di performance legata al costo di consumo. Se voglio scegliere il fornitore di energia elettrica, valuto in base al costo per kWh, ma sul Cloud, si paga in CPU/h, in Gbit banda, in GB di storage usato. Ma quanti MHz garantiti, banda garantita o performance IOPS dei dischi?
    • Lo standard delle Cloud API (interfacce programmabili comuni a tutte le cloud) è in definizione presso il DMTF (Distributed Management Task Force) che ha annunciato il 27 aprile 2009 la creazione di una task force:
    • • AMD – Paul Vancil • Cisco – Steve Diamond • Citrix – Abolfazl Sirjani • EMC – Wayne Adams • HP – Nigel Cook • IBM – Mike Baskey • Intel – Billy Cox • Microsoft – John Parchem • Novell – Alan Murray • Sun – Mark Carlson • Red Hat – Mike Evans • Savvis – Ken Owens • VMware – Winston Bumpus
    • Vmware è presidente del gruppo e recentemente ha sottoposto le proprie vCloud API al gruppo, casualmente manca Amazon.
    Page 
  • 47. Page  We would be happy to help. Questions? ? ? ?

×