Museo facile: diversi media, diversa comunicazione

324 views
241 views

Published on

Convegno di presentazione del progetto didattico "Museo facile" in collaborazione con l'Università di Cassino e del Lazio meridionale

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
324
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Museo facile: diversi media, diversa comunicazione

  1. 1. diversi media, diversa comunicazioneFABIANA VEROLINIWEB SITE COORDINATOR
  2. 2. SISTEMA MUSEALE
  3. 3. • Presenza su web dal 19981991: Il CERN annuncia la nascita delWorld Wide Web1998: Il primo sito della Galleria 1998
  4. 4. MINERVAMInisterial NEtwoRk for Valorising Activitiesin digitisationRete di Ministeri degli Stati europei creata perdiscutere, correlare e armonizzare le attivitàsvolte nel campo della digitalizzazione dei contenuticulturali e scientifici per la creazione di unpiattaforma europea comune, raccomandazioni elinee guida sulle attività di digitalizzazione, imetadati, laccessibilità a lungo termine econservazione.http://www.minervaeurope.org/home.htm
  5. 5. PRINCIPIPER LA QUALITÀ DI UN SITO WEB CULTURALEindividuati nell’ambito del progetto MINERVA (Ministerial Network forValorising Activities in digitisation) attraverso il Manuale per la qualitàdei siti web pubblici culturali realizzato dal gruppo di lavoro italiano1. TRASPARENTE2. EFFICACE3. CENTRATO SULL’UTENTE4. MANTENUTO5. ACCESSIBILE6. REATTIVO7. MULTILINGUE8. INTEROPERABILE9. GESTITO10. CONSERVATO
  6. 6. Content Managment SystemMuseo&Web“Il modello Museo & Web è un sistema integrato di ContentManagement (CMS) per la gestione e il controllo didocumentazione informativa multi-formato ed eterogenea, dapubblicare in rete.Il sistema consente, anche a personale non esperto, dipartecipare attivamente al processo di creazione epubblicazione dei contenuti, apportando in tempo reale ilproprio contributo, secondo la propria qualifica e competenza.Il CMS potrà essere utilizzato dai musei ma anche dalle altreistituzioni culturali, adattandolo alle proprie esigenze”http://www.minervaeurope.org/structure/workinggroups/userneeds/prototipo/cms.htmlCodice reperibile scrivendo a minerva1@beniculturali.it
  7. 7. 1. TRASPARENTE2. EFFICACE3. CENTRATOSULL’UTENTE4. MANTENUTO5. ACCESSIBILE6. REATTIVO7. MULTILINGUE8. INTEROPERABILE9. GESTITO10. CONSERVATO
  8. 8. http://www.gnam.beniculturali.it/index.php?it/156/gnam-rethink-le-opere-in-musica
  9. 9. ASPETTO SOCIOLOGICOSui social network è presenteuna forte componente relazionalel’utente è messo in grado di comunicaredirettamente col museo e si riconosce parte diun gruppo sociale di cui condivide gli interessi.
  10. 10. Lapertura di un profilo sui socialnetworks costituisce una dellepossibilità più ampie e dirette dicomunicazione e pubblicità dellapropria attività.Una caratteristica fondamentaledei networks sta nellapossibilità, di poter raggiungerecontemporaneamente moltipotenziali utenti, di fare unarapida pubblicità alle proprieattività e indirizzarli sul sito webdove approfondire i contenutiLA PIAZZA VIRTUALEOVVEROLA VERSIONE MODERNA DEL PASSAPAROLA
  11. 11. 1. Personale coinvoltoIndividuare chi si prenderà curadella pagina con continuità2 . Tipo di paginaE’ contrario alle policy di FB creare una pagina personale che si chiami Museo (nome)Arte (cognome), la cosa migliore è una fan page e nominare un amministratore dellapagina tenendo sempre presente che deve essere incardinato nell’Istituzione3. Pronti a mettersi in discussioneUna pagina su FB è una presenza in una piazza virtuale dunque bisogna esseredisposti ad accettare le critiche, a spiegarvi e a mettervi in discussione4. NO COPIA E INCOLLAStrutturare una comunicazione mirata: i social network richiedono unacomunicazione social stringata e accattivante

×