Your SlideShare is downloading. ×
Profilazione Utenti Scenari D Uso Web Marketing Mediabeta
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Profilazione Utenti Scenari D Uso Web Marketing Mediabeta

3,630
views

Published on

Progettare applicazioni centrate sui bisogni degli utenti finali ed il loro contesto d\'uso - http://www.mediabeta.com/

Progettare applicazioni centrate sui bisogni degli utenti finali ed il loro contesto d\'uso - http://www.mediabeta.com/


0 Comments
10 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,630
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
10
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Profilazione utenti e scenari d'uso Francesco Micali, PhD
  • 2. Indice •Definizione del target (profilazione e classificazione); •Tipologia di sito (customer service, e-commerce, lead generation, media content); •Posizionamento del sito ; •Scenari d'uso (Personas); © Francesco Micali
  • 3. Definizione del target Utente who are you? Prendiamo le “misure per un abito sartoriale” Chi è Profilo demografico Cosa cerca Profilo tecnologico Profilo motivazionale Profilo commerciale Tipologia contenuti Utente finale Come cerca Come evolvono Profilo su interattività Preferenze e profili Modalità d’uso del sito © Francesco Micali
  • 4. Definizione del target Profilazione Chi è > Profilo demografico Chi è > Profilo commerciale •Genere/sesso/razza •Tipologia d’uso •Età/stato matrimoniale •Frequenza e motivi per aver cambiato idea •Grado di istruzione •Totale di spesa in acquisti on-line •Lingue conosciute •Tempo passato a fare acquisti •Occupazione/reddito •Rateo di successo •Tempo passato con call-center e numeri verdi © Francesco Micali
  • 5. Definizione del target Definire gli obiettivi del sito Profilazione Chi è > Profilo tecnologico •Browser standard (Firefox, Internet Explorer, Chrome, Opera); •Browser vocali; •Browser testuali; •Screen reader; •WebTV; •Mobile; •Sistema operativo. © Francesco Micali
  • 6. Definizione del target Profilazione Cosa Cerca > Profilo motivazionale Quali sono le categorie Cosa vi vorrebbero o hanno trovato? principali di utenti finali? Come lo migliorerebbero? Quali tra queste più importanti? Perché ne sono usciti? Ci sono categorie che si rischia di escludere? Esistono differenze tra le categorie più importanti e quelle che visiteranno il sito? E per ritornarci? Perché visiterebbero o hanno visitato il sito? © Francesco Micali
  • 7. Definizione del target Profilazione Come Cerca > Profilo interattività Quale percentuale di visitatori Analisi dei file log comincia l’interazione interrogando il motore di ricerca? Identificazione di un percorso di navigazione secondo una scala di Quali domande vengono poste scopi e compiti assegnati al motore di ricerca? Quale percentuale si rivolge al motore di ricerca dopo aver fatto navigazione nel sito? © Francesco Micali
  • 8. Definizione del Contesto d’Uso …ma dove vive, lavora, questo target? © Francesco Micali
  • 9. Definizione del Contesto d’Uso …ma dove vive, lavora, questo target? © Francesco Micali
  • 10. Definizione del Contesto d’Uso …ma dove vive, lavora, questo target? © Francesco Micali
  • 11. Definizione del Contesto d’Uso …ma dove vive, lavora, questo target? © Francesco Micali
  • 12. Definizione del target Alcune risorse per la profilazione http://www.nielsen-online.com/ http://www.audiweb.it/ http://www.eurisko.it http://www.advboucle.com/ http://www.censis.it/ http://www.hitwise.com/ http://www.comscore.com/metrix/xpc.asp/ © Francesco Micali
  • 13. Definizione del target Diamoci delle priorità • Quali sono i profili di utenza più interessati al sito? • Che cosa fa il sito che si potrebbe fare meglio? • Quali sono le 3-5 funzionalità più importanti che il sito potrebbe svolgere per gli utenti? © Francesco Micali
  • 14. Tipologie di sito Come soddisfare i bisogni informativi del target ...con siti di Customer service? oppure di E-commerce? o di Lead Generation? forse è meglio di Media Content? e perché non un po’ di uno ed un po’ dell’altro? © Francesco Micali
  • 15. Tipologie di sito quali funzionalità Customer service (live chat, forum di discussione, FAQ, download, Feed RSS, Modelli pre-stampati) Sviluppo funzionalità - Grafo di Kiviat commercio 5 4 3 comunità 2 servizi 1 0 contenuti ricerca Colonna B © Francesco Micali
  • 16. Tipologie di sito ....e la sostenibilità del progetto Customer service (i ricavi provengono dalla risoluzione di problemi) - http://office.microsoft.com/it-it/default.aspx © Francesco Micali
  • 17. Tipologie di sito Metriche di valutazione Customer service (i ricavi provengono dalla risoluzione di problemi) - http://office.microsoft.com/it-it/default.aspx •Repeat Visitor Percentage = visitatori abituali/visitatori unici; rappresenta la capacità in termini di efficacia del sito di risolvere le problematiche dei visitatori. •Content Depth = pagine viste poste ad un determinato livello •del sito/visitatori. •Average Selling Price = ricavi/ordini © Francesco Micali
  • 18. Tipologie di sito quali funzionalità E-commerce (carrello, directory, pareri e suggerimenti, lista dei desideri) Sviluppo funzionalità - Grafo di Kiviat commercio 5 4 3 comunità 2 servizi 1 0 contenuti ricerca Colonna B © Francesco Micali
  • 19. Tipologie di sito ....e la sostenibilità del progetto E-commerce (i ricavi provengono dalla vendita dei prodotti) - http://www.amazon.com © Francesco Micali
  • 20. Tipologie di sito Metriche di valutazione E-commerce (i ricavi provengono dalla vendita dei prodotti) - http://www.amazon.com •Visit Value (valore medio singola visita) = ricavi/visite. •Order Conversion Rate = ordini/visite. •Buyer Conversion Rate = clienti/visitatori. •Average Selling Price = ricavi/ordini. •Cart Conversion Rate = carrelli riempiti/carrelli •completati. © Francesco Micali
  • 21. Tipologie di sito quali funzionalità Lead Generation (contenuti curati, download whitepaper, articoli tematici, servizi trial, condivisione della conoscenza tramite webinar) Sviluppo funzionalità - Grafo di Kiviat commercio 5 4 3 2 comunità servizi 1 0 contenuti ricerca Colonna B © Francesco Micali
  • 22. Tipologie di sito ....e la sostenibilità del progetto Lead Generation (i ricavi provengono dalla creazione di contatti qualificati) - http://www.advboucle.com/ © Francesco Micali
  • 23. Tipologie di sito Metriche di valutazione Lead Generation (i ricavi provengono dalla creazione di contatti qualificati) - http://www.advboucle.com/ •Cost per Lead = spese totali x campagna online/contatti acquisiti •Lead Conversion Rate = contatti qualificati/visite •Single Access Ratio = (visite di 1 sola pagina)/visite •Traffic concentration = visite determinata area/visite •Newsletter Conversion Rate =visitatori/iscritti alla newsletter © Francesco Micali
  • 24. Tipologie di sito quali funzionalità Media Content (contenuti aggiornati ed autorevoli, risorse riproducibili, spazi di discussione) Sviluppo funzionalità - Grafo di Kiviat commercio 5 4 3 2 comunità servizi 1 0 contenuti ricerca Colonna B © Francesco Micali
  • 25. Tipologie di sito Definizione target ....e definizione fonti di ricavo Media Content (i ricavi provengono dalla pubblicità) - www.corriere.it © Francesco Micali
  • 26. Tipologie di sito Metriche di valutazione Media Content (i ricavi provengono dalla pubblicità) - www.corriere.it •Traffic concentration = visite determinata area/visite •Newsletter Conversion Rate =visitatori/iscritti alla newsletter •Repeat Visitor Percentage = visitatori abituali/visitatori unici; •Content Depth = pagine viste poste ad un determinato livello del sito/visitatori. © Francesco Micali
  • 27. Tipologie di sito in generale © Francesco Micali
  • 28. Posizionamento In quale ecosistema interagisco e competo Scopo del posizionamento è sviluppare un vantaggio competitivo sui prodotti e servizi offerti dai rivali nella percezione dei clienti: 1)Eccellenza sulle prestazioni del prodotto: arricchire le prestazioni del prodotto grazie alla rete; 2)Eccellenza prestazionale in termini di prezzo: utilizzare la peculiarità di internet per ridurre i prezzi dove la domanda è bassa; 3)Eccellenza transazionale: per esempio un sito che vende prodotti software o digitali combinando la velocità della consegna digitale con la disponibilità di informazioni su prezzi e prodotto; 4)Eccellenza relazionale: grazie alla personalizzazione basata sulla creazione di una relazione di apprendimento continuo dei bisogni e delle preferenze dei consumatori online. © Francesco Micali
  • 29. Scenari d'uso Modalità di interazione Personas è un metodo di lavoro per descrivere attraverso una storia gli ipotetici goal che un utente dovrà raggiungere interagendo con l'interfaccia e l'applicativo progettato. Ma soprattutto serve a descrivere cosa fanno gli utenti rappresentativi, ovvero come, quando e dove interagiscono e realizzano un certa attività. “Personas are not real people, but they represent them throughout the design process. They are hypothetical archetypes of actual users. Although they are imaginary, they are defined with significant rigor and precision.” Cooper 1999 © Francesco Micali
  • 30. Scenari d'uso Modalità di interazione Il processo di design di Cooper non si riferisce mai ad un utente generico, ma ad un individuo ben definito, una persona vera e propria. Obiettivo è quello di •rendere indispensabile la persona all'interno del processo di design. • di focalizzarsi sulle persone, sulle loro storie ed esperienze; Più specifica sarà la descrizione più efficace sarà il processo di design. Nome e cognome, Età, Vita familiare, Ambiente di lavoro, Background scolastico, Descrizione dell’attività lavorativa, Obiettivi, Alfabetizzazione informatica,Modalità di utilizzo del sito o di siti simili, Whish list,Frasi “citate”. © Francesco Micali
  • 31. Scenari d'uso Tipologia di Persona Età 30-45 Primary persona Per gli utenti che utilizzeranno Educazione Medio Alta molto il prodotto; 45% sposati con figli Secondary persona Più della metà usa il web 3-5 volte a Per gli utenti che utilizzeranno settimana occasionalmente il prodotto; 65% usa I motori di ricerca Tertiary persona Per gli utenti che potranno influenzare un eventuale acquisto o uso del prodotto. © Francesco Micali
  • 32. Scenari d'uso Tipologia di Persona © Francesco Micali
  • 33. Scenari d'uso Tipologia di Persona © Francesco Micali
  • 34. Scenari d'uso Tipologia di Persona © Francesco Micali
  • 35. Scenari d'uso Tipologia di Persona © Francesco Micali
  • 36. Scenari d'uso Tipologia di Persona © Francesco Micali
  • 37. Scenari d'uso Modalità di interazione © Francesco Micali
  • 38. Scenari d'uso Modalità di interazione © Francesco Micali
  • 39. Scenari d'uso Modalità di interazione © Francesco Micali
  • 40. Scenari d'uso Modalità di interazione © Francesco Micali
  • 41. Bibliografia Usabilità dei siti web – M.Visciola Ed. Apogeo Fare Business con il web – L.Bellini Ed. Lupetti Competitive Strategy, M. Porter Free Press, New York 1980 The Inmates are Running the Asylum. A.Cooper,Indianapolis, IN: Sams. 1999 htttp://www.usability.gov/ http://www.hceye.org/UsabilityInsights/?p=73 © Francesco Micali
  • 42. Questions © Francesco Micali
  • 43. Fine Grazie a tutti per l’attenzione. E-mail: f.micali-at-mediabeta.com Skype-contact: francesco.micali Twitter-contact:twitter.com/mediabeta Linkedin-contact: www.linkedin.com/pub/francesco-micali/11/1a8/36b Website: www.mediabeta.com © Francesco Micali