Fci2012 pieve di soligo low
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Fci2012 pieve di soligo low

on

  • 476 views

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELLA TAPPA PIEVIGINA DI FESTIVAL delle CITTA' IMPRESA

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELLA TAPPA PIEVIGINA DI FESTIVAL delle CITTA' IMPRESA

Statistics

Views

Total Views
476
Views on SlideShare
476
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Fci2012 pieve di soligo low Fci2012 pieve di soligo low Document Transcript

  • Promosso da Main partner 5^edizione Festival Città ImpresaPieve di Soligo Impatto paesaggio II Comune di WorkshopPieve di Soligo “A destinazione” Osservatorio Sperimentaleper il Paesaggio delle Collinedell’Alta Marca Trevigianawww.festivalcittaimpresa.it
  • Festival Osservatorio Sperimentale Città per il Paesaggio delle Colline dell’Alta Marca Trevigiana Impresa Pieve di Soligo A Nordest, là dove uno sviluppo Impatto diffuso e disordinato continua paesaggio II a trasformare il territorio, la riflessione sul paesaggio è strettamente legata all’economia. Ma istituzioni e imprese hanno davvero compreso che esso è il più urgente dei beni comuni? Giovedi 3 maggio Venerdi 4 Maggio Venerdi 4 maggio ore 21.00 ore 18.00 ore 21.00 Villa Brandolini Villa Brandolini Villa Brandolini piazza Libertà, 7 piazza Libertà, 7 piazza Libertà, 7 Osservatori di paesaggio. Paesaggio bene comune. In occasione della presentazione Come, dove, perché? E chi lo governa? del libro Mala gestio: perché i veneti Gli osservatori di paesaggio non sono Ha senso pensare che un singolo stanno tornando poveri di Massimo ancora molto diffusi in Italia, così come comune elabori documenti di paesaggio Malvestio (Nordesteuropa/Marsilio non lo è la Convenzione Europea del per se medesimo? O forse è più Editori) Paesaggio che li istituisce. Eppure importante trovare testi e modalità Paesaggio bene comune. l’osservatorio è il luogo dell’incontro tra il che facciano sistema? O forse lo è il E quanto costa? sapere esperto e il sapere diffuso di chi proporre che le norme siano sostituite da Il paesaggio del Veneto è stato distrutto vive; e può portare all’attenzione delle “buone pratiche“? Di certo gli strumenti solo per mancanza di sensibilità o sono comunità gli strumenti necessari per dare di produzione del paesaggio (giuridici, intervenuti altri fattori di tipo economico? un volto culturale alle proprie terre. In economici, culturali, sociali) sono Di chi sono le responsabiilità? Attraverso occasione dell’istituzione dell’Osservatorio elementi fondamentali del dibattito. le considerazioni contenute in Mala Sperimentale per il Paesaggio dell’Alta Saluti gestio: perché i veneti stanno tornando Marca Trevigiana il Festival diviene Fabio Gava, senatore poveri, si affronteranno i nodi di fondo occasione per un confronto con gli altri Intervengono che riguardano il ruolo delle pubbliche osservatori già attivi in Italia. Maria Maddalena Alessandro, amministrazioni, delle banche e delle Presenta Direzione generale PARC-MiBAC imprese. Fabio Sforza, presidente Comitato Bruno Barel, avvocato Barel&Malvestio Intervengono di gestione Osservatorio Sperimentale Associati Andrea Bologna, direttore delle BCC per il paesaggio dell’Alta Marca e sindaco Renata Codello, soprintendente per Veneto di Pieve di Soligo i Beni Architettonici e Paesaggistici di Giovanni Costa, presidente Cassa Introduce Venezia e Laguna di Risparmio del Veneto Giovanni Laganà, docente Università Maguelonne Dejeant-Pons, responsabile Luigi Lazzaro, presidente Legambiente Mediterranea Reggio Calabria Divisione Patrimonio Culturale, paesaggio Veneto Intervengono e pianificazione spaziale, Consiglio Massimo Malvestio, avvocato Francesca Pace, dirigente Servizio d’Europa ed editorialista Corriere del Veneto del Territorio Regione Puglia Danilo Gerotto, dirigente Servizi Modera Marco Devecchi, coordinatore Rete Pianificazione Territoriale e Urbanistica Alessandro Russello, direttore degli Osservatori del Paesaggio Provincia di Venezia Corriere del Veneto del Piemonte Franco Zagari, architetto paesaggista Mauro Varotto, docente Università e docente Università Mediterranea Reggio di Padova e promotore Osservatorio Calabria Sperimentale per il paesaggio del Canale Modera di Brenta Sergio Frigo, giornalista de Il Gazzettino Modera Enrico Fontanari, docente Università IUAV Veneziawww.festivalcittaimpresa.it Le fabbriche delle idee
  • Sabato 5 maggio come salvaguardare una comunicazione attiva tra paesaggisti, abitanti e committenti Intervengono Aldo Bonomi, sociologoore 10.00 in questo campo. Maurizio Cecconi, direttore di candidaturaVilla Brandolini Partecipano all’incontro esponenti che “Venezia con il Nordest Capitale Europeapiazza Libertà, 7 rappresentano le diverse angolazioni nel della Cultura 2019”Paesaggio bene comune. mondo dei periodici su paesaggio, Franco Frison, segretario del ConsiglioPer identità e appartenenza dalle riviste che sono portavoce di un ordine Nazionale degli Architetti PPCIl paesaggio non è qualcosa che può essere professionale, a quelle che si occupano Luca Molinari, Università di Napolisottoposto ad una qualche proprietà, anche dell’aggiornamento sul fronte internazionale Giancarlo Scottà, europarlamentarese qualcuno crede di temi e progetti, fino a testate che, invece, Intervengonodi possederlo. Nessuno può dire questo tengono viva la discussione culturale e gli Gruppi di progettopaesaggio è mio mentre qualche altro lo sta orientamenti di metodo.osservando. E’ qualcosa di comune anchese ognuno lo vive seguendo il suo sentire. Intervengono Annemarie Lund, redattrice di Landskab Sabato 5 maggioForse potremmo dire, come si può dire Bianca Maria Rinaldi, JoLA - Journal of ore 18.30della comunità: essa non è un pieno, ma un Landscape Architecture Auditorium Battistella-Mocciavuoto,è “un debito” , un “dono” che ognuno Roberto Zancan, vicedirettore di Domus piazza V. Emanuele IIdi noi deve agli altri, qualcosa che ci tiene Coordina UN PROGETTO DI PAESAGGIOassieme a dispetto Luigi Latini, docente Università IUAV Venezia Incontro condella nostra stessa singolarità. Noi siamo Bernard Lassus*, paesaggistaparlati dal paesaggio; non è lui che Presentaci appartiene, siamo forse noi che gli Franco Zagari, architetto paesaggistaapparteniamo. Sabato 5 Maggio A cura dell’Osservatorio SperimentaleSaluti ore 16.00 del Paesaggio delle Colline dell’Alta Marca,Simonetta Rubinato, senatore Villa Brandolini con la collaborazione di FondazioneIntervengono piazza Libertà, 7 Francesco Fabbri Onlus e Centro USINELuisa Bonesio, docente di Estetica A destinazione.all’Università di Pavia Presentazione dei risultati *in attesa di confermaMichel Carlana, architetto del workshop di progettazioneBenedetta Castiglioni, docente Università Presentanodi Padova Claudio Bertorelli, presidente Centro StudiGianmario Villalta, poeta e scrittore UsineModera Giustino Moro, presidente FondazioneRoberto Masiero, docente Università IUAV Francesco FabbriVeneziaSabato 5 maggioore 12.00Villa Brandolinipiazza Libertà, 7 promosso daPaesaggi in rivista.Il mondo dei periodici Osservatorio Sperimentalee le ragioni del paesaggio: per il Paesaggio delle Collinecritica, documentazione, dell’Alta Marca Trevigianaformazione.Da sempre, soprattutto in Italia dove perlungo tempo si è visto un vuoto nel campo partner ospitalità contattidella pubblicistica del paesaggio, le rivistehanno svolto un ruolo decisivo sul fronte Antica Osteria di Via Brandolini, Locanda Fondazione Francesco Fabbri – Onlusdel dibattito culturale, dell’aggiornamento da Lino, Ristorante Loris, Ristorante Piazza Libertà 7- 31053scientifico, dello scambio di esperienze Casa Balbi Il Barco, Consorzio di Tutela Pieve di Soligo (TV)tra comunità di professionisti, studiosi, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Tel. +39 3349677948divulgatori. Un ruolo analogo è stato svolto Superiore DOCG Fax +39 0438694711dalle più importanti testate di architettura, info@fondazionefrancescofabbri.itad esempio, con monografie chepresentano un quadro aggiornato su temi Centro Studi Usinemonografici, ambiti di lavoro, contesti. Tel. +39 0438553969 partner accoglienzaL’incontro sarà occasione per discutere in Fax +39 0438474773che modo tener vivo questo patrimonio e Hotel Contà, Hotel del Parco info@centrostudiusine.it
  • promosso da Festival Città Impresa Pieve di Soligo A Destinazione. Workshop di progettazione Villa Brandolini (piazza Libertà 7)Fondazione Francesco Fabbri e Centro Studi Usine promuovono una nuova riflessione sualcuni ambiti territoriali del Nordest che negli ultimi anni hanno visto erodersi la propriaspendibilità dal punto di vista urbano ed economico, quindi sociale e turistico, ma chepossono trovare nuovo vigore nel contesto della candidatura “Venezia e Nordest CapitaleEuropea della Cultura 2019”. Progettisti e gruppi invitati di Napoli; Juan Manuel Palerm Salazar, Aldo Cibic, Cibic Workshop; Pippo Università ULPGC ETSA Las Palmas de Ciorra, Università di Camerino; Giovanni Gran Canaria e Università di Trento; Marco Damiani, Università degli Studi di Trieste; Navarra, Università di Catania; Gianmaria Renato Bocchi e Luigi Latini, Università Sforza Fogliani, Politecnico di Milano; IUAV Venezia; Luca Molinari e Lorenzo Franco Zagari e Michelangelo Pugliese, Capobianco, Seconda Università degli Studi Università “Mediterranea” Reggio CalabriaLunedì 30 aprile Mercoledì 2 maggio Sabato 5 maggioore 10.00-20.00 ore 09.00-20.00 ore 16.00-18.00 Attività di Atelier Presentazione risultati eore 10.00 apertura al pubblico dell’atelierPresentazione delle attivitàIntervengono Giovedì 3 maggio Intervengono Claudio Bertorelli, presidente Centro StudiClaudio Bertorelli, presidente Centro Studi ore 09.00-20.00 USINEUSINE Attività di Atelier Aldo Bonomi, sociologoGiustino Moro, presidente Fondazione Maurizio Cecconi, direttore di candidaturaFrancesco Fabbri Venerdì 4 maggio “Venezia con il Nordest Capitale EuropeaRappresentanti dei casi progettuali ore 09.00-20.00 della Cultura 2019” Verifiche dello stato dei Franco Frison, segretario del Consiglioore 14.00-18.00 - Sopralluoghi guidati ai Nazionale degli Architetti PPC progetticontesti di progetto Luca Molinari, Università degli Studi diore 18.00-20.00 - Conclusioni in Atelier Sabato 5 maggio Napoli Giustino Moro, presidente Fondazione ore 09.00-13.00 Francesco FabbriMartedì 1 maggio Verifiche finali dei lavori e Giancarlo Scottà, europarlamentareore 09.00-13.00 preparazione delle tavole per la Gruppi di lavoroAttività di Atelier presentazione pubblica in atelier Rappresentanti dei casi progettualicon il sostegno di con il contributo e il patrocinio di Comuni del Territorio Comune di Pieve di Soligo Comune di Conegliano Comune di San Pietro di Feletto Comune di Valdobbiadene Confartigianato Marca Trevigiana Provincia di Venezia Trentino Sviluppopartner tecnici partner ospitalità partner accoglienzaHeads Collective, Technos, Amici Fondazione Francesco Associazione Amici per Solighetto, Consorzio di Tutela Casa Fabbri, Hotel Contà, Hotel del ParcoFabbri Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCGwww.festivalcittaimpresa.it Le fabbriche delle idee
  • il vino amarone racconta Incontro di gusto e cultura alla scoperta delle radici del NordestSabato 5 maggio ore 17.00 Rive d’Arcano prosecco (Udine)Azienda Vinicola Bidoli via Fornace 19 Partners Con il contributo di friulano Festival Città Impresa
  • Pieve di Soligo> 5 Maggio 201220 città per 1 notte. Le idee, i protagonisti, le esperienze che compongono laGreen Valley del Nordest uniti in una eco-maratona che candida la metropolidiffusa a laboratorio di innovazione. Cultura e impresa, istituzioni e cittadini, inun percorso tra best practices e futuro.PADOVA Città sostenibile VENEZIA La città promessa VICENZA Viaggiare a emissioni zeroUDINE AbitUdine alla sostenibilità GORIZIA Ambiente: bene di tutti e di ciascuno ADRIA Traenergia e paesaggio BASSANO DEL GRAPPA Urban Mobility BORGO VALSUGANA Energiada fuel cell FEDERAZIONE DEI COMUNI DEL CAMPOSAMPIERESE Echi della terra MELLe sfide della montagna nella green economy RIVIERA DEL BRENTA-MIRANESE MinimaRuralia PIEVE DI SOLIGO Green sharing SCHIO Su due ruote sole! VALDAGNO Ius Soli,buone pratiche per la gestione del suolopresa: fabbisogno energetico e situazione ambientalePieve di Soligo. Green sharingUn’economia, tante economie, un paesaggio, più concretamente e vicino a noi, si giocano ilmille paesaggi, una esperienza, mille nostro benessere e la nostra sopravvivenza.esperienze. La Green session notturna concludeSarà all’insegna della condivisione la Notte il programma: sfida a suon di post e di tweetVerde di Pieve di Soligo: dialoghi reali e per raccogliere dal web il maggior numerovirtuali per aprire le porte ad un fenomeno possibile di contenuti legati al verde e allacosì vasto e complesso quale è quello della sostenibilità. Potrà nascere così una “greenGreen Economy, per capirne di più, perché community” capace di contribuire al trendin quella definizione si gioca non solo molta di crescita della tematica.parte del futuro del nostro pianeta ma, moltoPromosso da In collaborazione con Con il patrocinio di CoMUNI DEL QUARTIER DEL PIAVE VALLATA E FELETTANO Comune diPieve di SoligoCon il contributo diCon il sostegno di Partner tecnici Collegio Universitario Don Nicola Mazza
  • Pieve di Soligo > > 5 Maggio 2012 La Notte Verde di Pieve di Soligo Programma ore 17.00 ore 18.30 ore 21.00-00.30 Piazza V. Emanuele II Auditorium Battistella-Moccia Biblioteca comunale LA GREEN ECONOMY (piazza V. Emanuele II) (piazza V. Emanuele II) ESPERIENZE A CONFRONTO UN PROGETTO DI PAESAGGIO GREEN SHARING Laboratori, esposizioni, mostre-mercato, Incontro con Green session notturna: sfida a suon di post info point tecnico-scientifici, talk show sui Bernard Lassus*, paesaggista e tweet per raccogliere dal web il maggior temi della mobilità sostenibile, riuso & riciclo, Presenta numero possibile di contenuti legati al verde energia. Associazioni di categoria, operatori Franco Zagari, architetto paesaggista e alla sostenibilità. economici, culturali e sociali propongono A cura dell’Osservatorio Sperimentale buone pratiche e sperimentazioni. del Paesaggio delle Colline dell’Alta Marca, ore 21.30-22.30 con la collaborazione di Fondazione green session 1 Francesco Fabbri Onlus e Centro USINE scrivere green ore 17.00 ore 22.30-23.30 Biblioteca Comunale green session 2 e Piazza V. Emanuele II ore 20.00 ideare green LA FAMIGLIA E’ GREEN Auditorium Battistella-Moccia Parco giochi di abilità (piazza V. Emanuele II) ore 23.30-00.30 proposte per grandi e piccini, create da GREENAGE E GREENECONOMY green session 3 un’idea di riciclo del maestro catalano Futuro green: una scelta di cittadinanza comunicare green Joan Rovira attiva con il coinvolgimento dei neo Ciclo, riciclo, consumo diciottenni laboratori per bambini e ragazzi in materia GreenWebEconomics, dalle ore 21.30 di educazione ambientale la nuova frontiera Piazza V. Emanuele II A cura di SAVNO Presentazione del libro di CORTI SUL MURO EverGreen - generazioni a confronto Davide Reina e Silvia Vianello Videoproiezioni di cortometraggi sui temi bambini e nonni della Fondazione Casa Partecipa Davide Reina dell’ambiente, del paesaggio, del territorio per Anziani: insieme per l’ambiente Con la partecipazione di A cura dell’Associazione Culturale Careni Letture Green e Legambiente Valle del Soligo Amalia Sartori, presidente A cura del gruppo di volontari della commissione industria, ricerca I Bruchi dei Libri ed energia (Itre) del parlamento europeo live music all night long & cocktails ore 18.30 ore 20.30 Piazza V. Emanuele II Cinema Teatro Careni DYNAMO DJ BIKE (via Marconi, 19) MUSICA A PEDALI IL NASTRO AZZURRO Tre elementi che apparentemente Spettacolo teatrale ever green tratto da non c’entrano niente tra loro, ma un’antica fiaba norvegese combinati insieme diventano un’originale Regia, testi e musiche a cura di Fiabarte performance… l’importante è sì partecipare, www.fiabarte.it ma anche pedalare!!! www.dynamodjbike.com Informazioni Ospitalità CUCINA Comune di Pieve di Soligo Ufficio Ambiente Tel. +39 0438985326 ambiente@comunepievedisoligo.it Ufficio Cultura Tel. +39 0438985335 cultura@comunepievedisoligo.it Villa neoclassica di stile palladiano La passione per l’ospitalità e la con 30 camere, tutte diverse l’una buona cucina caratterizza da www.comune.pievedisoligo.tv.it dall’altra, e un ampio parco a quattro generazioni questa disposizione struttura. Possibilità di alloggio. Hotel Villa Soligo Locanda Marinelli via Marconi 2, Soligo via Castella 5, Farra di Soligo Tel. +39 0438842025 Tel. +39 0438987038 www.hotevillasoligo.it www.locandamarinelli.itwww.notteverdenordest.it Nordest/Venice Region 5 maggio 2012 1^edizione
  • Con il patrocinio di Promosso da Comune di Pieve di Soligo Main partners ligo di So Pie ve n sh aring Gree Nordest/Venice Region 5sostenibile in2012 La più grande festa dell’economia Maggio Europa Nordest/Venice Region La più grande festa dell’economia sostenibile in Europa 20 città per 1 notte Padova, Venezia, Vicenza, Udine, Gorizia, Adria, Bassano del Grappa, Borgo Valsugana, Federazione dei Comuni del Camposampierese (Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Trebaseleghe, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero), Mel, Riviera del Brenta-Miranese (Dolo, Mira, Mirano, Noale, Salzano, Santa Maria di Sala, www.notteverdenordest.it Spinea), Pieve di Soligo, Schio, Valdagno. Media partners In occasione di Festival Cittàwww.festivalcittaimpresa.it Impresa Le fabbriche delle idee