Your SlideShare is downloading. ×
Poster Ettore Turra SIHTA UDINE
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Poster Ettore Turra SIHTA UDINE

174

Published on

Gestire una trasformazione organizzativa: il caso APSS Trento

Gestire una trasformazione organizzativa: il caso APSS Trento

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
174
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Gestire una trasformazione organizzativa: il caso APSS Trento Ettore Turra, Silvia Pedrolli, Mariangela Soverini, Andrea Vielmetti (APSS Trento)
      • Gestire la transizione al nuovo modello organizzativo di APSS, supportando le diverse parti nella realizzazione del cambiamento
    Obiettivi Risultati
    • L’applicazione dei metodi di Project Management, da parte di un’organizzazione di progetto, ha consentito:
      • la nomina di un Project Manager riconosciuto dall’organizzazione permanente quale interfaccia tra la committenza e il gruppo di progetto;
      • la condivisione degli obiettivi e non obiettivi di progetto;
      • la definizione di ruoli e responsabilità definiti (matrice delle responsabilità);
      • il diretto coinvolgimento della Linea nei ruoli di team leader dei gruppi di lavoro;
      • la pianificazione delle attività, dei tempi, dei risultati intermedi e finali (WBS);
      • l’individuazione di uno specifico ruolo di sponsor interno alla committenza;
      • la definizione dei metodi e degli strumenti di monitoraggio della attività e dei risultati (SAL, riunioni periodiche);
      • la diffusione dei risultati di progetto attraverso il piano della comunicazione;
      • il supporto al cambiamento attraverso un piano di formazione e supporto per accompagnare le diverse parti.
    HTA è qualità dei servizi sanitari 17- 19 Novembre | Udine Situazione di partenza
      • Nuovo servizio sanitario provinciale
        • ( Legge Provinciale 16/2010)
      • Nuovo regolamento di organizzazione di APSS, contenente l’articolazione dell’Azienda e le principali regole di funzionamento
    Metodi
      • Definizione di un’organizzazione di progetto, rivolta a:
      • fornire una visione comune del progetto;
      • responsabilizzare la Linea sugli obiettivi specifici;
      • assicurare un monitoraggio costante delle attività;
      • garantire l’integrazione tra gli obiettivi parziali e generali di progetto.
    Conclusioni
    • La transizione ad un nuovo modello organizzativo è un cambiamento a forte impatto su tutta l’organizzazione.
    • I benefici derivanti da una gestione per progetto si pongono in un’ottica più ampia di change management.
    • Le tecniche di PM non si limitano cioè a supportare la pianificazione, esecuzione e controllo delle attività, ma permettono di diffondere il know-how, di sviluppare sinergie attraverso collaborazioni trasversali tra le diverse parti coinvolte, di supportare l’apprendimento organizzativo attraverso lo sviluppo di competenze tecniche, comportamentali e organizzative.

×