Presentazione S.S.Zanellato 2012/2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
634
On Slideshare
527
From Embeds
107
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 107

http://www.ascuolainsiemeblog.com 99
http://390952985291482711_a68f3d82e8d81c627b05ed077032d7758d6fec85.blogspot.com 8

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. I.C.S. “GIACOMO ZANELLATO” MONSELICESCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO “G. ZANELLATO” Dirigente scolastico: dott.ssa Eliana Scalzotto
  • 2. Collocazione geografica IL NUOVO ISTITUTO E’ stata questa la base di Non c’è nessuno al partenza dalla quale ciascuno mondo che non possa dei due Istituti ha mosso diventare maestro di l’azione per fondersi in una un altro nuova identità, che potesse in qualche cosa prendere vita rinnovata affondando le sue radici nel buono dei vecchi terreni. Baltasar Gracián cit. dal POF di Istituto a.s. 2012-13 POFCURRICOLI Pubblicati nel sito dell’ICS PATTO EDUCATIVO DI www.zanellato-ics.itREGOLAMENTI CORRESPONSABILITA’
  • 3. Collocazione geografica IL POF d’ISTITUTO INDICEPARTE I - Presentazione dell’IstitutoPARTE II - Finalità dell’Istituto e stile educativoPARTE III - Traguardi di competenza per un curricolo dai 3 ai 14anniPARTE IV - Alunni con bisogni educativi specialiPARTE V - Valutazione – InvalsiPARTE VI - Miglioramento dell’offerta formativa a.s. 2012/2013PARTE VII - Funzioni strumentali – Aggiornamento e formazione –Sicurezza – Rapporti scuola/famiglia – Comitato genitori I.C.S.Zanellato
  • 4. LINEE DI INDIRIZZO DEL POF   • Attenzione e cura delle differenze individuali   • Promozione delle conoscenze, strumentalità, linguaggi di base   • Abitudine allo studio e un metodo per lo studioInsegnamento e approccio • Esperienza quotidiana di relazioni positive e costruttive metodologico-didattico • Promozione di una positiva immagine di sé e di autostima   •Esperienza quotidiana del vivere insieme con le regole della buona educazione e della convivenza civile •Valorizzazione sia del lavoro individuale sia del lavoro di gruppo e della cooperazione   • Attenzione ai bisogni e alle richieste dell’utenza   •Cura della continuità e coerenza dei percorsi formativi tra i gradi   scolastici e della continuità orizzontale con le famiglie ed il territorioApproccio organizzativo- • Promozione della formazione quale occasione per sostenere le gestionale competenze metodologico-didattiche dei docenti   • Miglioramento delle dotazioni tecnologiche e strumentali per la didattica • Miglioramento dei processi di autoanalisi e autovalutazione d’Istituto    •Iniziative che sostengono e recuperano situazioni di disagio, diversità   e/o di difficoltà di apprendimento, con l’obiettivo di migliorare le   conoscenze e le strumentalità di base; Arricchimento offerta  •Iniziative che potenziano i linguaggi e le tecniche di base in lingua formativa italiana, matematica e scienze, lingue straniere; •Iniziative che sviluppano attività espressive aggreganti e linguaggi non verbali: teatro, musica, animazione motoria
  • 5. PATTO DI CORRESPONSABILITA’ PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’ DIRITTI E DOVERI DI ALUNNI, DOCENTI, GENITORI (D.P.R. n° 235 del 21/11/2007, art. 3) PREMESSAScuola e famiglia condividono il comune interesse di fornireeducazione ed istruzione ai ragazzi perché essi possano realizzareappieno le proprie potenzialità e diventare persone in grado dicontribuire al bene della comunità.E’ fondamentale che genitori ed insegnanti sappiano dialogare escambiarsi risorse cognitive, emozionali e materiali per essere alleatinel raggiungimento di questo comune obiettivo. La necessità di questa alleanza è sicuramente sentita da tutti, ma illegislatore ha inteso renderla più esplicita prevedendo, con l’articolo 3del D.P.R. n° 235 del 21/11/2007, che scuola e famiglia sottoscrivano unpatto educativo di corresponsabilità. Tale documento riporta i principali diritti e doveri nel rapporto traistituzione scolastica, studenti e famiglie e rappresenta il mezzo permediare tra di essi, ricordando reciproci impegni e responsabilità.
  • 6. Collocazione geografica PATTO DI CORRESPONSABILITA’ COSTITUISCE COINVOLGE IMPEGNALa dichiarazione Consigli di Classe Docenti esplicita Insegnanti Alunnidell’operato della Genitori Genitori Alunni scuola Enti esterni che collaborano con la scuola
  • 7. Collocazione geografica PATTO DI CORRESPONSABILITA’Impegna le parti nei seguenti ambiti:1.Azione didattica2.Valutazione3.Intervallo4.Relazioni interpersonali5.Comportamento6.Cellulari7.Orario8.Rapporti scuola/famiglia9.Viaggi di istruzione
  • 8. LINEE GUIDA DELCURRICOLO DI ISTITUTO IL CURRICOLO DI ISTITUTO fa riferimento a
  • 9. MAPPA CONCETTUALE CURRICOLO
  • 10. Collocazione geograficaCollocazione geograficaStruttureFinalità educativeAttività e progettiModelli organizzativiQuadro orarioIscrizioni
  • 11. COLLOCAZIONE GEOGRAFICA Collocazione geografica La Scuola è situata in un’area privilegiata della città di Monselice, collegata a numerosi impianti sportivi: piscina, campi da gioco, pista di atletica. Inoltre, è adiacente ad altri Istituti Scolastici ed è ben servita dai mezzi pubblici di trasporto.
  • 12. STRUTTURE N° 14 Aule per le attività curricolari, di cui 13 attrezzate con lavagna interattiva multimediale (LIM) e collegamento internet Laboratorio linguistico/informatico multimediale con 25 posti allievo e 1 posto docente (master) e accesso a Internet. Aula attrezzata per le SCIENZE SPERIMENTALI Aula attrezzata per il DISEGNO TECNICO N° 2 Aule attrezzate per la MUSICA N° 2 Aule attrezzate per PROIEZIONI VIDEO E DIAPOSITIVE Aule disponibili per laboratori di creatività e manualità Biblioteca alunni Palestra attrezzata Sala mensa Sala insegnanti Aula magna (160 posti) Ampia area scoperta
  • 13. Aule, di cui 13 attrezzate con la LIM
  • 14. Laboratorio linguistico/informatico
  • 15. Laboratorio di Scienze
  • 16. Biblioteca alunni
  • 17. Palestra
  • 18. Aula magna
  • 19. Area attrezzata esterna
  • 20. Finalità FINALITA’ EDUCATIVEPer un alunno curioso,che ha voglia di vivere,di conoscere,di creare,di reclamare valori,che è alla ricerca dimotivazioni e di regole,per sapersi orientare nellavita.Cit. dal POF di Istituto a.s. 2012-13
  • 21. FINALITA’ EDUCATIVELa Scuola Secondaria di I° grado “G. Zanellato” si propone di: favorire lo star bene a scuola perché un clima sereno contribuisce alla crescita affettiva e culturale di ogni ragazzo promuovere l’acquisizione di strumenti culturali , rimuovendo gli ostacoli che impediscono il successo scolastico, nel rispetto di potenzialità, tempi e modalità di apprendimento di ciascuno attivare e potenziare le azioni di orientamento, anche attraverso l’autoapprendimento e l’autovalutazione rafforzare l’interazione tra scuola e famiglia attraverso la condivisione di obiettivi di tipo educativo, formativo e didattico
  • 22. ATTIVITA e PROGETTI Oltre le attività curricolari, il progetto didattico prevede: STAR BENE A SCUOLA per vivere con serenità l’esperienza scolastica: accoglienza, inserimento/integrazione alunni stranieri, educazione alla salute, educazione ambientale, supporto al disagio e contro il bullismo CONTINUITÀ/ORIENTAMENTO per facilitare il passaggio tra scuola primaria e secondaria di I° grado; per aiutare a capire se stessi, definendo attitudini ed interessi personali, anche nella prospettiva della scelta scolastica alla conclusione del triennio SICUREZZA per acquisire e mantenere comportamenti corretti per sé e per gli altri in una scuola sicura
  • 23. ATTIVITA e PROGETTI MULTIMEDIALITÀ per imparare l’uso degli strumenti e dei linguaggi multimediali PRATICA SPORTIVA per favorire un equilibrato sviluppo psico-fisico (giochi sportivi studenteschi, atletica, corsi di nuoto) EDUCAZIONE STRADALE per imparare a muoversi nell’ambiente circostante, rispettando le regole che la comunità si è data SOLIDARIETÀ per aiutare i ragazzi a capire le diverse realtà, per educarli alla partecipazione personale ed alla condivisione
  • 24. ATTIVITA’ INTEGRATIVE FACOLTATIVE STUDIO POMERIDIANO ASSISTITO (1 o 2 pomeriggi alla settimana - facoltativo - gratuito) Per svolgere i compiti scritti e studiare sotto la guida di alcuni docenti, migliorando il metodo di studio e recuperando/consolidando abilità e competenze disciplinari CONVERSAZIONI in lingua inglese e spagnola con insegnante madrelingua (corsi pomeridiani - facoltativi - a pagamento) AVVIAMENTO alla PRATICA SPORTIVA (corsi pomeridiani di pallavolo e pallacanestro – facoltativi – gratuiti)
  • 25. ATTIVITA’ INTEGRATIVE FACOLTATIVELABORATORIO LINGUISTICO/MATEMATICO (progetto a pagamento per alunni di classe 1^)• periodo: mese di agosto/settembre, prima dell’inizio delle lezioni• durata: 2 settimane, da lunedì a venerdì, 4 ore giornaliere (h. 40)• docenti: Lettere, Matematica, Inglese• obiettivi: ripassare nozioni e concetti principali nell’area linguistico/matematica• modalità: adesione facoltativa, versamento di un contributo da parte delle famiglie interessate• adesione: entro maggio
  • 26. MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI ORGANIZZATIVI TEMPO ORDINARIO 30 ore settimanali dal lunedì al sabato mattino ore 8.00 - 13.00 Lingue straniere: INGLESE e SPAGNOLO
  • 27. MODELLI ORGANIZZATIVI TEMPO PROLUNGATO 36 ore settimanali (+ 3 ore mensa) Mattino dal lunedì al sabato  ore 8.00 - 13.00 Pomeriggio h. 13.00 – 13.50: Martedì (mensa) pausa pranzo giovedì (mensa) venerdì (panino) h. 13.50 – 15.30: attività pomeridiane Lingue straniere: INGLESE e SPAGNOLO
  • 28. MODELLI ORGANIZZATIVI TEMPO PROLUNGATO  Acquisizione del metodo di studio, relativamente ad  Attività nei Italiano/Storia/Geografi a e Matematica/Scienze, pomeriggi di sotto la guida dei rientro docenti curricolari di queste discipline  Svolgimento dei compiti scritti.  
  • 29. MODELLI ORGANIZZATIVI ORDINAMENTO MUSICALE 32 ore settimanali (30+2 in classe 1^ – 30+3 in classe 2^ e 3^)  Pomeriggio Mattino • 1 ora di solfeggio in dal lunedì al sabato gruppo/orchestra ore 8.00 - 13.00 •1 ora individuale di strumento (giorno e orario da concordare con le famiglie) Lingue straniere: INGLESE e SPAGNOLO
  • 30. MODELLI ORGANIZZATIVI ORDINAMENTO MUSICALE STRUMENTI: chitarra flauto traverso  pianoforte violino (gli strumenti saranno assegnati dai docenti) PROVA ATTITUDINALE: 2 marzo h.9.30 – 11.00 (prova scritta) 5 marzo orario da concordare a partire dalle h. 14.30 (prova orale/pratica)
  • 31. MODELLI ORGANIZZATIVI ORDINAMENTO MUSICALE DISPONIBILITA’ POSTI x STRUMENTO Classe 1^ a. s. 2013/2014  CHITARRA: 5 alunni FLAUTO TRAVERSO: 5 alunni PIANOFORTE: 6 alunni VIOLINO: 6 alunni TOTALE: 22 alunni
  • 32. Momenti di musica… chitarre
  • 33. Momenti di musica… pianoforte
  • 34. Momenti di musica… flauti e violoncello
  • 35. Momenti di musica… violini
  • 36. Momenti di musica…Concerto di fine anno 2012
  • 37. Momenti di musica…Concerto di Natale 2012
  • 38. Momenti di musica…Concerto di Natale 2012
  • 39. QUADRO ORARIO QUADRO ORARIO DISCIPLINE TEMPO NORMALE TEMPO e ORDINAMENTO PROLUNGATO MUSICALEItaliano, Storia, Geo         9 + 1* 14 Matematica/Scienze 6 8 Inglese 3 3Spagnolo 2 2Arte e immagine 2 2Tecnologia 2 2Scienze motorie 2 2Musica 2 2Religione cattolica 1 1Approfondimento   1* -Strumento  (solo O. Musicale) 2/3* -Totale orario settimanale 30 (+ 2/3*) 36  (+ 3 h. mensa)
  • 40. QUADRO ORARIO ISCRIZIONISono aperte fino al La circolare28 febbraio n. 96/2012 2013 prevede solo iscrizioni online.
  • 41. QUADRO ORARIO ISCRIZIONI ON LINE • Le famiglie accedono all’Area1 www.iscrizioni.istruzione.it2 • Svolgono la loro ricerca per scegliere la scuola desiderata3 • Compilano il modulo di iscrizione messo a disposizione dalla scuola
  • 42. QUADRO ORARIO MODULO di ISCRIZIONE SCELTA DELLA SCUOLA E DEL TEMPO SCUOLAPag. Scegliere il tempo Pag. 4 scuola 5 Scegliere la sede ORDINARIO (30 h.) PROLUNGATO ZANELLATO (36 h.) ORD. MUSICALE (32 h.)
  • 43. Nel dettaglio:le iscrizioni on line
  • 44. Nel nostro Istituto• COMPILARE LA DOMANDA IN CARTACEO (consegnata alle famiglie dalle insegnanti di classe)• COMPILARE LA DOMANDA ON LINE (da casa) Successivamente …• CONSEGNARE LA DOMANDA CARTACEA, COMPILATA IN OGNI CASO, ALLA SCUOLA O ALLA SEGRETERIA, SPECIFICANDO SE SI E’ GIA’ PROVVEDUTO AL SUO INSERIMENTO ON LINE
  • 45. I CODICI DELLE SCUOLENELLE DOMANDE E’ RICHIESTO DI INSERIRE I CODICI DELLE SCUOLESono i seguenti:• PDMM874029 Scuola Media L. Pardi• PDMM874018 Scuola Media “G. Zanellato” e succ. “G. Guinizelli”• PDEE874019 Scuola Primaria Vittorio Emanuele II• PDEE87403B Scuola Primaria D. Manin• PDEE87402A Scuola Primaria Vittorio Cini –B. Bussolin• PDEE87404C Scuola Primaria A. Beolco• PDEE87406E Scuola Primaria Diego Valeri• PDEE87407G Scuola Primaria A. Naccari• PDEE87405D Scuola Primaria Giorgio Cini• PDAA874036 Scuola dellInfanzia Tortorini• PDAA874047 Scuola dellInfanzia G. Cantele• PDAA874014 Scuola dellInfanzia Don Lorenzo Milani• PDAA874025 Scuola dellInfanzia Santa Maria Goretti• PDAA874058 Scuola dellInfanzia S. Maria del Carmine
  • 46. • IL NOSTRO SITO• I codici e le informazioni sulle iscrizioni sono presenti nel nostro sito: http://www.zanellato-ics.it/•• Il BLOG del plesso “ZANELLATO”: Il BLOG del plesso “ZANELLATO”: http://www.ascuolainsiemeblog.com/ http://www.ascuolainsiemeblog.com/•• LA SEGRETERIA LA SEGRETERIA SEDE: Via Carrubbio, 136 ––35043 Monselice (PD) SEDE: Via Carrubbio, 136 35043 Monselice (PD) Tel.:042972137- 73193 - - Fax.:042972895 Tel.:042972137- 73193 Fax.:042972895 ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO dal lunedì al venerdì:dalle ore 7.45 alle ore 9.00 dal lunedì al venerdì:dalle ore 7.45 alle ore 9.00 dalle ore 12.00 alle ore 13.00 dalle ore 12.00 alle ore 13.00 ililsabato:dalle ore 10.00 alle ore 12.30 sabato:dalle ore 10.00 alle ore 12.30
  • 47. QUADRO ORARIO La Dirigenza e il personale di Segreteria rimangono adisposizione per informazioni e delucidazioniGrazie dell’attenzione e… all’anno prossimo!