Presentazione Luigi Crema
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione Luigi Crema

on

  • 2,899 views

Intervento del Dott.Luigi Crema (REET – Renewable Energies and Environmental Technologies) durante il convegno "Il sole in tasca" del 22 Agosto 2009 organizzato dal Comitato Civico EssereCittadini ...

Intervento del Dott.Luigi Crema (REET – Renewable Energies and Environmental Technologies) durante il convegno "Il sole in tasca" del 22 Agosto 2009 organizzato dal Comitato Civico EssereCittadini di Trasacco (AQ)

Statistics

Views

Total Views
2,899
Views on SlideShare
2,844
Embed Views
55

Actions

Likes
0
Downloads
33
Comments
0

2 Embeds 55

http://www.esserecittadini.it 28
http://www.slideshare.net 27

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Obiettivi: Ricerca e innovazione nel settore del solare termico, grazie a due brevetti già depositati e a ulteriori linee di sviluppo specifiche. Migliorare la tecnologia dei tubi solari con un collettore sotto vuoto modificato che riduca le perdite termiche per conduzione, convezione e irraggiamento mediante sviluppi della tecnologia del CERMET (materiale assorbente di radiazione), dei materiali utilizzati e della morfologia costruttiva;Ricerca nel settore del raffrescamento a energia solare utilizzando materiali porosi (es.: zeoliti o simili), per l’utilizzo in impianti funzionanti 24 h/giorno (1 brevetto depositato);Realizzazione delle tecnologie a energia solare di supporto alla climatizzazione degli ambienti della casa passiva (clima haus) di classe A.Approccio metodologico: Analisi multifisica FEM delle strutture (geometrie realizzative) e dei materiali ipotizzati a livello di progettoVerifica dei risultati attraverso analisi sperimentali su prototipi di collettori solari realizzati.Ricadute: Collaborazione con PMI nazionale, direttamente coinvolta nel finanziamento del progetto di sviluppo tecnologico. Link con WREN, ISES e network mondiali delle energie rinnovabili (NREL).
  • Obiettivi: Ricerca sui cicli termodinamici (Stirling, Rankine, Joule-Brayton), in configurazione standard e modificata (1 brevetto depositato), per la produzione di energia elettrica dai collettori solari sotto vuoto, integrandola a un recupero dell’energia termica residua (acqua calda sanitaria, raffrescamento);Ricerca sui fluidi vettori che devono essere condivisi da diverse tecnologie; Integrazione dei suddetti cicli con altre fonti rinnovabili (i.e. energia geotermica a bassa entalpia), per migliorare performance e rendimenti;Realizzazione di un punto di generazione CHP (CoupledHeat and Power) distribuita nel territorio e per singole utenze domestiche, con rendimenti globali prossimi all’80%.Approccio metodologico: Analisi multifisica FEM delle strutture e dei materiali ipotizzati a livello di progetto; Verifica dei risultati attraverso analisi sperimentali su prototipi di cicli termici integrati con il collettore a energia solare.Ricadute: Collaborazione con PMI nazionale, direttamente coinvolta nel finanziamento del progetto di sviluppo tecnologico. Link con WREN, ISES e network mondiali delle energie rinnovabili (NREL).
  • Obiettivi: Ricerca sui cicli termodinamici (Stirling, Rankine, Joule-Brayton), in configurazione standard e modificata (1 brevetto depositato), per la produzione di energia elettrica dai collettori solari sotto vuoto, integrandola a un recupero dell’energia termica residua (acqua calda sanitaria, raffrescamento);Ricerca sui fluidi vettori che devono essere condivisi da diverse tecnologie; Integrazione dei suddetti cicli con altre fonti rinnovabili (i.e. energia geotermica a bassa entalpia), per migliorare performance e rendimenti;Realizzazione di un punto di generazione CHP (CoupledHeat and Power) distribuita nel territorio e per singole utenze domestiche, con rendimenti globali prossimi all’80%.Approccio metodologico: Analisi multifisica FEM delle strutture e dei materiali ipotizzati a livello di progetto; Verifica dei risultati attraverso analisi sperimentali su prototipi di cicli termici integrati con il collettore a energia solare.Ricadute: Collaborazione con PMI nazionale, direttamente coinvolta nel finanziamento del progetto di sviluppo tecnologico. Link con WREN, ISES e network mondiali delle energie rinnovabili (NREL).
  • Obiettivi: Ricerca e innovazione nel settore dei processi di conversione (catalisi, gassificazione a doppio stadio,…), mediante indagine su: materiali (realizzativi dell’impianto, innovativi per reazioni di catalisi e/o ottimizzazione del processo,…);bilanci energetici e di massa; fisica - chimica di processo;problematiche al contorno (emissioni, scorie, filtrazione,…).Approccio metodologico: Simulazione analitica dell’intero processo con supporto dalla modellazione multifisica FEM in particolari specifici dell’ipotesi realizzativa; Verifica dei risultati attraverso analisi sperimentali su prototipi di impianto parziali, a lab-scale e/o completi come da ipotesi progettuale.Ricadute: Progetto finanziato dalla Fondazione Caritro in collaborazione con FEM e CNR-IVALSA.Futuri progetti Locali, Nazionali e/o Europei con altri Centri di Ricerca e/o Aziende Private

Presentazione Luigi Crema Presentazione Luigi Crema Presentation Transcript

  • “LeENERGIE RINNOVABILI”
    Luigi Crema
    REET – RenewableEnergies and Environmental Technologies
    Povo - Trento
    1
  • 2
    Energie Rinnovabili e Riscaldamento Globale
    RISCALDAMENTO GLOBALE (?)
    ENERGIE RINNOVABILI

  • 3
    Le ENERGIE RINNOVABILI
    ACQUA
    ARIA
    TERRA
    FUOCO
  • 4
    Idrico
    Le TECNOLOGIE RINNOVABILI
    Biomasse
    Geotermia Superficiale
    Eolico
    Solare Termodinamico
    Fotovoltaico
    Solare Termico
    Biocombustibili
  • 5
    Il RISPARMIO ENERGETICO – prerogativa essenziale per le rinnovabili
    Basso Consumo
    Medio Consumo
  • 6
    LE ENERGIE RINNOVABILI: PROBLEMATICHE
    LA DISPONIBILITA’ INTERMITTENTE
    InvernoEstate
    Idrica
    Solare
    Eolica
    Geotermica
  • 7
    IL SOLE
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    EnergiadaSolareTermico
    Assorbimento di radiazione da parte dell’atmosfera e della terra
    Quantità di Energia in arrivo dal sole, entrante e uscente dall’atmosfera.
    Circa il 75% della radiazione solare esterna all’atmosfera arriva sulla superficie sotto forma di radiazione diretta e diffusa.
    8
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    EnergiadaSolareTermico
    Irraggiamento Solare: La Terra
    La terra riceve energia dal sole sotto forma di radiazione.
    All’esterno dell’atmosfera la costante solare, la quantità di radiazione che arriva per unità di superficie, è di 1353 W/m2.
    La potenza solare indirizzata sulla terra è di 174 x 1015 W.
    Obiettivi del Solare Termico / Termodinamico:
    Maggiore Efficienza Energetica
    Migliore Sfruttabilità dell’Energia Solare
    Innovazione della tecnologia
    9
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    EnergiaSolare – ConversionedellaRadiazioneSolare
    1 - TECNOLOGIE
    Alcune soluzioni tecnologiche per la conversione di Radiazione Solare in Energia.
    Solare termico:
    Cattura della radiazione solare e trasformazione in energia termica per utilizzo diretto o trasformazione (raffrescamento, energia elettrica)
    Concentrazione Solare:
    Impianti con specchi ustori parabolici per focalizzazione della radiazione in punti ad elevata densità energetica per utilizzi cogenerativi (motori Stirling, turbine, torri a contrazione, tubi sotto vuoto …)
    Fotovoltaico – Silicio mono e poli cristallino, celle a concentrazione, thin films:
    Transizione elettronica dalla banda di valenza alla banda di conduzione in materiale semiconduttore a giunzioni p-n.
    10
  • LA GEOTERMIA
    IL TERRENO COME SCAMBIATORE DI ENERGIA
    Un uso indiretto dell’energia solare e del calore interno della Terra.
  • La Terra assorbe calore dalla radiazione solare e ne emette dal mantello e nucleo
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    13
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Caratteristiche dell’Energia Geotermica
    La temperatura del terreno, già a pochi metri di profondità, si mantiene grossomodo costante durante l'arco dell'anno: è questa, una caratteristica comune a qualsiasi località del pianeta.
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    14
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    15
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Principio di funzionamento - riscaldamento
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    16
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Principio di funzionamento - raffrescamento
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    17
    4 Kwht
    1 Kwhe
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Ciclo Energetico Rinnovabile
    Ad esempio: se l’energia elettrica proviene dall’idroelettrico il ciclo è rinnovabile
    L’efficienza di una pompa di calore è rappresentata dal COefficiente di Prestazione, COP, inteso come rapporto tra l’energia termica resa al corpo da riscaldare e l’energia elettrica consumata perché possa avvenire il trasporto di calore medesimo.
    Produzione anche per piccole potenze
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    18
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Mappa interattiva per gli impianti geotermici
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    19
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Vantaggi delle carte ad indirizzo Geotermico
    • Strumenticartografici digitali, flessibili e di rapida consultazione
    • Strumento di pianificazione territoriale
    • Assegnazione del valore commerciale aggiunto al territorio
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    20
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Sonde Geotermiche Verticali
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    21
    Sfruttamentodell’EnergiaGeotermica
    Sonde Geotermiche Verticali
  • 22
    IL VENTO
  • 23
    ENERGIA EOLICA
    • La più economica (?)
    • La più costruita (Scozia, Malta, Spagna, Germania)
    • Problemi (?), Soluzioni (?)
  • 24
    IL FOTOVOLTAICO
  • 25
    CONSIDERAZIONI
    • Il più costoso, circa 20 volte più delle altre energie rinnovabili … ne vale la pena?
    • Rendimenti bassi, mediamente 12 – 15 % efficienza elettrica
    • Tutto dipende dagli sviluppi futuri
  • 26
    LA BIOMASSA
  • 27
    IL CICLO
  • 28
    Tecnologie delle BIOMASSE – soluzioni domestiche
    CALDAIA a BIOMASSA
    STUFE a FIAMMA INVERSA
    STUFE a BIOMASSA
  • 29
    Tecnologie delle BIOMASSE – grandi impianti
    DEPOLIMERIZZAZIONE CATALITICA
    IMPIANTI di GASSIFICAZIONE
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Tematiche di Ricerca nel Gruppo REET
    Home Developed
    Numerical Codes
    Environmental Technologies and Security
    Main Achievements
    Solar Energy
    (thermal heating and cooling)
    Finite Elements
    Modelling and Simulation
    NIR: Impact on Health and Environment
    Geothermal
    Electricity from Renewable Sources
    Biomasses/Biofuels
    30
  • 31
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Tematiche di Ricerca nel Settore Energia
    Energia Solare Termica
    Solar cooling
    Energia Solare Termodinamica
    Energia Geotermica a bassa entalpia
    Cogenerazione da biomasse e da calori di scarto
    Processi di produzione di Biocombustibili
    Celle a Combustibile (DMFC)
  • Concetti Fondamentali - Keywords
    32
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    ENERGIA a LIVELLO DISTRIBUITO
    +ENERGY BUILDING e +ENERGY VILLAGE
    INTERA CATENA da R&D a PROTOTIPAZIONE
    FONTI RINNOVABILI di ENERGIA
    ELEVATA EFFICIENZA per la PRODUZIONE DI ENERGIA
    INTEGRAZIONE TECNOLOGICA & IBRIDAZIONE
    FULL VISION
  • 33
    LE FUTURE TECNOLOGIE A ENERGIA RINNOVABILE PER LA CASA
    Auto consumo
    Mercato elettrico
    Motore termodinamico
    Impianto Solare Termodinamico
    Fluido Raffrescante
    Unità di raffrescamento solare
    Acqua Calda Sanitaria
    REATTORE DI DEPOLIMERIZZAZIONE
    Impianto Geotermico
    LIQUID FUEL
    RISCALDAMENTO DOMESTICO
    Boiler
    Rifiuti Organici e Riciclabili Domestici (Plastica, Biomassa, Carta,…)
    ACQUEDOTTO
  • 34
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Reet Energy Vision – Sviluppo in 3 Fasi
    FASE 1
    Avvio di PROGETTI PILOTA su temi specifici
    FASE 2
    TRASFERIMENTO TECNOLOGICO dei RISULTATI dei PROGETTI PILOTA
    FASE 3
    Avvio di PROGETTI INTEGRATIVI per TECNOLOGIE IBRIDE
    2007 - 2012
    2009 - 2013
    2012 - 2015
  • 35
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Fase 1 – sviluppo di Progetti Pilota su Aree Applicative
    Progetto da AGENZIA PROVINCIALE per l’ENERGIA
    Richiesta di finanziamento
    Coordinamento FBK – REET
    Partner: EL.MA. S.r.l.
    Progetto Finanziato
    Collaborative Project, finanziamento Europeo ENERGY-2009-1: DiGeSPo.
    Best Energy 2009 Project in Europa
    Coordinamento FBK – REET
    Progetto in fase di prototipazione – a seguire trasferimento tecnologico verso iniziativa di START UP.
    Partner industriale: MIG Solar Solution / AERMEC
    Progetto Finanziato
    Fondazione CARITRO
    Coordinamento FBK – REET
    Progetto MUSE (Enervals) – attesa di finanziamento
  • 36
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Fase 1 – Piano di Dissemination & Exploitation
    Patent pending: WO2008146109A2, Data di Pubblicazione 04/12/08
    Congressi & pubblicazioni
    dal 2010
    Patent pending: WO2008090454A2, WO2008090461A2, Data di Pubblicazione 21/08/08
    Congress paper:
    WREC X 2008 Glasgow (UK)
    EUROSUN 2008 Lisbon (P)
    Prossimo ISES Congress 2009 – South Africa
    Patent pending: WO2008099262A2, Data di Pubblicazione 21/08/08
    Congress paper for next ISES Congress 2009 – South Africa
    Brevetti e Pubblicazioni dal 2010
    Congress paper per il prossimo WREC XI 2010 – Abu Dhabi
  • 37
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Fase 2 – Trasferimento Tecnologico Progetti Pilota
    Trasferimento Tecnologico dei risultati a ELMA tra la fine 2010 – inizio 2011
    Trasferimento Tecnologico dal 2012 ai partner di progetto come riportato nel Consortium Agreement.
    Iniziativa di START UP AERMEC/FBK/MIG – 2009/10
    Iniziativa di START UP:
    Luogo: Provincia di Trento
    Partners: MIG Solar Solution (D);
    Philippines GmbH (D);
    FBK;
    AERMEC (?), OTHERS (?).
    Trasferimento Tecnologico a ENERVALS
    Iniziativa di START UP:
    Da pianificarsi a partire dal 2011
    Partners: FBK, FEM, (?)
  • 38
    REET VISION – fase 3 – pianificazione di progetti
    di seconda generazione
    Progetti di integrazione tecnologica e sviluppo di tecnologie ibride.
    Integrazione fra diverse sorgenti rinnovabili per il +energy building del futuro.
    Esempi:
    • SOLARE TERMICO/TERMODINAMICO + BIOMASSA + CALDAIE A GAS NATURALE + RAFFRESCATORE SOLARE;
    • GEOTERMIA a BASSA ENTALPIA + STIRLING + FOTOVOLTAICO;
    • SOLARE TERMICO/TERMODINAMICO + CONVERSIONE A BIOFUELS da RIFIUTI DOMESTICI
    In parallelo, FBK – REET sta sviluppando la VISION relativa al +energy village e alle relazioni fra i diversi livello di prosumers.
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Energia Solare –Conversione della Radiazione Solare
    Tubo Solare Modificato
    Ricadute della tecnologia
    Improvement del Sistema
    Miglioramento della Fluidodinamica applicata al sistema
    Raffrescamento Solare Efficiente
    Migliore Efficienza Globale del Sistema
    Range di Temperature 100  150 °C
    Aumento Scambio Convettivo tramite Turbolatori
    Cogenerazione Raffrescamento / Riscaldamento
    Riduzione della Resistenza Termica Superficie/Fluido
    Generazione Elettrica
    Concentrazione Solare 10:1
    Generazione Termica – Riscaldamento / Raffrescamento
    Tubo Sottovuoto con Cer.Met. per alte temperature
    Range di Temperature 250  350 °C
    Cogeneratore
    (Stirling engine)
    Produzione di Biofuels
    Reattore per Depolimerizzazione
    Elevata Efficienza Globale
    39
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    EnergiaElettricadaEnergiaSolare
    La macchina di Stirling: configurazione ALFA
    EnergiaTermica
    • La versione ALFA è la più semplice. È caratterizzata da due cilindri vincolati a un movimento circolare e da un recuperatore di calore. Quattro sono i movimenti che lo caratterizzano.
    • Il ciclo è reversibile, cioè fornendo energia elettrica è possibile sfruttare riscaldamento o raffreddamento.
    Energiaelettrica
    Raffreddamento
    40
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    EnergiaElettricadaEnergiaSolare
    13 – Ciclo di Stirling modificato (a iniezione): Brevetto n°WO2008146109
    Il ciclo di Stirling modificato condivide l’uso del fluido vettore con I collettori solari sotto vuoto. L’energia termica prodotta viene gestita da un sistema di valvole che regola il regime di funzionamento del motore. Mediante tale soluzione si è cercato di eliminare problemi quali i volumi morti, l'irreversibilità di ciclo, idealmente possibile, ma quasi mai realizzata nella situazione concreta, per fornire un vero e proprio controllo del ciclo dal punto di vista termodinamico.
    Valves
    Electric Power
    Solar Energy
    Home Heating hot water
    Regenerator
    41
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Raffrescamento daEnergiaSolare
    Solar Cooling ad adsorbimento: brevetto n° WO2008099262
    1
    Il pannello solare fornisce il calore necessario per la rigenerazione del materiale adsorbente;
    2
    Il materiale adsorbente (zeoliti, gel di silice) dopo la rigenerazione funge da essiccante. Deumidifica un flusso d’aria per adsorbimento. L’aria si riscalda ed entra in un circuito di scambio calore;
    4
    1
    2
    3
    L’evaporatore umidifica l’aria e gli abbassa la temperatura, fino a 45 °C;
    4
    L’aria raffreddata scambia calore con il serbatoio dell’acqua fredda, diretta poi verso i fan coils preposti al raffrescamento degli ambienti;
    3
    42
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Raffrescamento daEnergiaSolare
    Solarcooler
    con reazione di adsorbimento:
    Power out: 2 kWth
    Capacità di raffrescamento: ~25 kWh (circa 12 ore di funzionamento continuo)
    COP: 0,70,8 (da simulazioni)
    Temperature IN/OUT sul freddo: 21/16°C
    Volume flowADS: 150 m3/h
    Volume flowDES: 200 m3/h
    Perdita di caricoADS: 150200 Pa
    Perdita di caricoDES: ~200 Pa
    Temperatura di scartoIN/OUT
    30/45°C
    Doppio ciclo per rigenerazione di un serbatoio per giorno.
    43
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Distributed CHP Generation from small Size Concentrated Solar Power: Di.Ge.S.Po.
    44
    Progetto Pilota su Cogenerazione Solare: fase 1 e fase 2 superate. Approvato giugno 2009.
    Sistema pneumatico
    CER.MET. layer
    Ottiche di riflessione
    Tubo sottovuoto
    Generatore CSP m-CHP con tubi solari sottovuoto, ottiche di concentrazione, sistema di inseguimento solare, fluido termico, layer assorbente CER.MET. E motore Stirling.
    Partner di progetto:
    FBK (coordinatore)
    Uppsala University (S)
    Politecnico di Milano (I)
    MIG Solar Solution (D)
    Electronic Machining EL.MA. (I)
    Sustainable Engine System (UK)
    Project in Motion (Malta)
    Sistema di cogenerazione – motore Stirling
    Sistema di inseguimento
    Supporter esterni:
    Baxi group (UK)
    Isoclima / Finind group (I)
    Narva Lichtquellen (D)
    Whispergen (New Zealand / UK) - contracting
    Medacta (Switzerland) – contracting
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Distributed CHP Generation from small Size Concentrated Solar Power: Di.Ge.S.Po.
    DIGESPO Project
    General description of the system:
    Size of each single parabolic mirror: about 0,4x1,5 m
    Total size: about 8 m2
    45
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Distributed CHP Generation from small Size Concentrated Solar Power: Di.Ge.S.Po.
    va
    hot fluid circuit
    Three-way valve
    Mono-directional valve
    DIGESPO Project
    optical system
    v1
    1
    Stirling engine
    hot
    piston
    Full System overview:
    Main elements for a pneumatic circuit of the CHP system connected to the CSP thermal panel
    Evacuated glass tube
    cold
    piston
    Mono-directional valve
    2
    v2
    regenerator
    Mono-directional valve
    3
    v3
    vb
    cold fluid circuit
    Three-way valve
    46
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Distributed CHP Generation from small Size Concentrated Solar Power: Di.Ge.S.Po.
    5,5 kWth
    300°C
    DIGESPO Project
    1 kWel
    8 kWsolar radiation on evacuated glass tubes
    3,5 kWthSHW circuit, home heating circuit
    capacity for
    1520 kWth
    3050 °C
    47
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Biomasses andBiofuels
    Rifiuti Organici,BIOMassee BIOFuels:
    • Ricerca e innovazione nel settore dei processi di conversione (catalisi, gassificazione a doppio stadio,…), mediante indagine su:
    • materiali (realizzativi dell’impianto, innovativi per reazioni di catalisi e/o ottimizzazione del processo,…);
    • bilanci energetici e di massa;
    • fisica - chimica di processo;
    • problematiche al contorno (emissioni, scorie, filtrazione,…).
    • Simulazione analitica dell’intero processo con supporto dalla modellazione multifisica FEM in particolari specifici dell’ipotesi realizzativa;
    • Verifica dei risultati attraverso analisi sperimentali su prototipi di impianto parziali, a lab-scale e/o completi come da ipotesi progettuale.
    48
    48
  • 49
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Progetto Pilota -TECHNOLOGY INTEGRATION:
    Prototipazione di Sistema Stirling/Caldaia a biomassa
    Elementi del sistema
    Caricatore automatico biomassa/pellet
    serbatoio biomassa/pellet
    braciere / fiamma
    Serbatoio acqua calda per circuito sanitario
    motore Stirling
    generatore elettrico
  • 50
    REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Progetto Pilota -TECHNOLOGY INTEGRATION:
    Prototipazione di Sistema Stirling/Caldaia a biomassa
    Prestazioni del sistema
    Efficienza elettrica: 15 – 25 %;
    Potenza elettrica massima: ~3 kWe;
    Efficienza termica: 55 – 70 %
    Uso energia elettrica:
    auto-consumo, vendita al gestore di rete.
    Uso energia termica:
    Riscaldamento ambienti domestici, produzione di ACS, raffrescamento estivo.
    Uso combinato ideale per ambienti remoti non serviti da rete elettrica o dal gas naturale (rifugi alpini, valli remote,…).
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Proposta di Collaborazione FBK
    Progetto di Ricerca: nuove tecnologie per lo sfruttamento dell’Energia Geotermica
    Analisi del Sottosuolo (*):
    • caratterizzazione del comportamen-to idrogeologico e termico
    • condizioni di falda
    • mappatura del potenziale geotermico
    (*) L’attività verrà svolta in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Geoscienze e la Provincia Autonoma di Trento, Dipartimento Protezione Civile e Tutela del Territorio, Servizio Geologico.
    51
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    Proposta di Collaborazione FBK
    Progetto di Ricerca: nuove tecnologie per lo sfruttamento dell’Energia Geotermica
    Scambiatori di Calore con il Sottosuolo:
    • nuove geometrie
    • nuovi materiali realizzativi
    • innovazione delle tecnologie di isolamento delle sonde
    • ricerca sul fluido vettore
    52
  • 53
    Incentivi statali per Solare FOTOVOLTAICO
    IL FOTOVOLTAICO INCENTIVATO con il “CONTO ENERGIA” Come funziona il conto energia? In pratica: non viene elargito un contributo in "conto capitale" per comprarsi l'impianto, come succedeva in passato, ma viene riconosciuta una tariffa incentivante ai kWh prodotti dall’impianto fotovoltaico. La tariffa incentivante, riconosciuta all’energia prodotta per 20 anni, permette un rientro economico dell’investimento più rapido e premia l'efficienza dell' impianto. Nuove tariffe e modalità più semplici sono state fissate nell'ultimo decreto sul "conto energia" (Febbraio 2007) scaricabile alla sezione DOCUMENTI - NORMATIVE del nostro sito.La novità più importante di questo ultimo decreto riguarda l'abolizione del tetto di kWh installabili in un anno, quindi niente piu' limiti annui ma un unico tetto di 1.500 Megawatt di potenza incentivabile fino al 2012.Ulteriori informazioni nel documento "il fotovoltaico a casa mia".Siti e documenti utili e aggiornati sul Conto Energia:http://www.grtn.it/ita/index.asphttp://www.enerpoint.it/PDF/SpecialeContoEnergia.pdfhttp://www.casarinnovabile.it/home-energia.htm
  • 54
    Incentivi statali per SOLARE TERMICO, GEOTERMIA SUPERFICIALE e BIOMASSE
    Alcuni interventi specifici di riqualificazione energetica e utilizzo di tecnologie solari avranno, come nel 2007, diritto ad una detrazione fiscale del 55% (oltre all'IVA agevolata).Il 55% del totale va scaricato nella dichiarazione dei redditi, per un massimo dell’imponibile IRPEF.
  • 55
    Certificati verdi assegnati agli impianti da fonti rinnovabili
  • 56
    ESEMPIO DI CALCOLO 1. spesa elettrica media
    E’ un costo che per il 60% circa si continua a pagare
  • 57
    ESEMPIO DI CALCOLO 1. l’investimento
  • 58
    ESEMPIO DI CALCOLO 2. l’ammortamento
  • 59
    ESEMPIO DI CALCOLO 1. spesa elettrica per raffrescamento
    Non è detto che sia coperto tutto da autoconsumo
  • 60
    ESEMPIO DI CALCOLO 2. l’ammortamento
  • 61
    ESEMPIO DI CALCOLO 2. l’ammortamento
  • REET - Renewable Energies and Environmental Technologies
    62
    GRAZIE per L’ATTENZIONE!!!
    Luigi Crema
    Ricercatore REET
    Renewable Energies & Environmental Technologies