Presentazione Guerrino Fosca
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione Guerrino Fosca

on

  • 968 views

Intervento dell'Ing.Guerrino Fosca durante il convegno "Il sole in tasca" del 22 Agosto 2009 organizzato dal Comitato Civico EssereCittadini di Trasacco (AQ)

Intervento dell'Ing.Guerrino Fosca durante il convegno "Il sole in tasca" del 22 Agosto 2009 organizzato dal Comitato Civico EssereCittadini di Trasacco (AQ)

Statistics

Views

Total Views
968
Views on SlideShare
943
Embed Views
25

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

2 Embeds 25

http://www.esserecittadini.it 23
http://www.slideshare.net 2

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione Guerrino Fosca Presentazione Guerrino Fosca Presentation Transcript

  • L'IMPIANTO FOTOVOLTAICO Impianti minori di 20 Kwp in regime di conto energia Aspetti Tecnici e Realizzativi
  • Generatore fotovoltaico: Insieme di elementi (pannelli) collegati insieme fino ad ottenere i valori di tensione e corrente (e quindi di potenza) desiderati. Inverter : componente elettronico di potenza che trasforma i parametri elettrici in uscita dal G.F. E li rende adatti al parallelo con la rete elettrica di distribuzione. Accessori di completamento : cavi e vie cavo, elementi di fissaggio, staffe di supporto, protezioni e sicurezze elettriche Un impianto fotovoltaico è costituito da:
    • Praticamente sono un insieme di fotodiodi, componenti elettronici costituiti da silicio mono o policristallino che investiti dalla radiazione solare generano una piccola differenza di potenziale, una tensione continua; opportunamente collegati e racchiusi in un contenitore vetrato
    • Hanno una durata che può superare i 25 anni ma il loro rendimento scende dello 0,5-1% all'anno.
    • Hanno bisogno di manutenzione (essenzialmente pulizia) e questo è un costo da tenere in considerazione (mediamente 60-70 euro/anno)
    Pannelli o moduli fotovoltaici
  • INVERTER
    • E' un componente importante, fa una cosa fondamentale interfaccia e rende compatibili i due sistemi elettrici costituiti dal G.F. e dalle rete di distribuzione, in particolare trasforma la tensione continua del G.F. in tensione alternata e le mette in “parallelo”.
    • Purtroppo nei venti anni classici di durata di un impianto statisticamente si rompe almeno una volta, anche questo è un costo da tenere in considerazione e che distribuito nei vent'anni incide per 80-140 euro/anno
  •  
  • Di cosa c'è bisogno
    • Bisogna avere una disponibilità di spazio idonea per alloggiare il G.F. ; mediamente 8-10 metri quadri per KWp, correttamente orientata , attenzione alle ombre.
    • La direzione di orientamento migliore della falda è il sud, l'angolo di inclinazione dipende dalla località (centro Italia 30°).
    • Tener conto di dover fare qualche opera per il passaggio dei cavi e per il montaggio dei pannelli che solitamente con staffe prefabbricate che vanno fissate sul tetto.
    • Bisognerà trovare una sistemazione al quadro che conterrà le protezioni e l'inverter.
  • Chi può usufruire del conto energia
    • Persone fisiche
    • Persone giuridiche
    • Soggetti pubblici
    • Condomini
  • Cosa bisogna fare
    • Domanda al gestore di rete corredata di progetto preliminare con l’indicazione di volersi avvalere del servizio “scambio sul posto”
    • 2) A impianto ultimato comunicazione di fine lavori al gestore di rete
    • 3) Entro 60 giorni dall’entrata in funzione inoltro al GSE (gestore del sistema elettrico) della richiesta di concessione di tariffa incentivante e la documentazione finale di entrata in esercizio
  • Autorizzazioni
    • Se non esistono vincoli (ambientali, paesaggistici, idrogeologici…) basta la DIA Denuncia di Inizio Attività
    • 2) A meno di non trovarsi in aree protette per impianti inferiori a 20KWp non è necessaria la verifica ambientale
  • Il D.M. 19 febbraio 2007 fissa, tra l'altro, l'entità delle tariffe incentivanti anche in relazione al grado di integrazione dell’impianto. Potenza dell’impianto Non integrato Parzialmente integrato Integrato A) 1 ≤KW p ≤ 3 0,392 0,431 0,480 B) 3 < KW p ≤20 0,372 0,412 0,451 C) KW p>20 0,353 0,392 0,431 Euro per KWh prodotto D.M. 19 febbraio 2007 TARIFFE INCENTIVANTI E GRADO DI INTEGRAZIONE
    • 1 ) impianto fotovoltaico non integrato
    • E'sostanzialmente un impianto per il quale bisogna costruire ex novo i sostegni, normalmente si parte dal terreno aperto o comunque luoghi nei quali bisogna fare tutto da capo.
    • 2) impianto fotovoltaico parzialmente integrato
    • E' quello più frequente, in questo caso si sfrutta parzialmente ad es la falda di un tetto o comunque una struttura esistente, sono comunque necessarie staffe e vari elementi di fissaggio
    • 3) impianto fotovoltaico totalmente integrato
    • E' l'impianto fotovoltaico i cui moduli sono disposti e montati per svolgere una duplice funzione, per esempio fanno anche le veci della copertura o sono, per esempio, essi stessi una pensilina
    GRADI DI INTEGRAZIONE
  •  
  •  
  •  
  • E' il primo passo che tecnicamente si fa consiste essenzialmente in: 1) Verificare posizione geografica, orientamento e spazio a disposizione 2) Acquisire il dato relativo al consumo annuo medio 3) Decidere (approssimando) la taglia ottima dell'impianto Il risultato è parziale ma è sufficiente ad avere evidenza del rapporto costo/beneficio VERIFICA PRELIMINARE (generalmente gratuita)
  • Vera valutazione tecnico economica, in parte usa i dati della verifica preliminare, e permette di : 1) scegliere il tipo di impianto, le componenti e la producibilità annua 2) avere una analisi puntuale costi/benefici e la definizione dei tempi di realizzazione 3) individuare il piano economico/finanziario migliore STUDIO DI FATTIBILITA' (costo indicativo 150- 230 euro/KWp)
  • Progetto e realizzazione
    • Il progetto va redatto da professionista abilitato (circa 300 euro a KWp)
    • La realizzazione avviene in tempi abbastanza brevi, mediamente un giorno di lavoro per KWp installato, va rilasciata regolare dichiarazione di conformità.
  • considerazioni finali
    • Attualmente il costo di un impianto comprendendo studio di fattibilità, progetto, montaggio, manutenzione ordinaria e straordinaria si aggira intorno ai 6000 euro per KWp.
    • Se qualcuno chiede soldi per la verifica preliminare, non include il montaggio o vi promette guadagni facili e/o strabilianti prendetevi tutto il tempo per verificare quanto vi dice.
    • Prendete in considerazione la stipula di una assicurazione per danni non previsti.
    • In conclusione : la costruzione di un impianto fotovoltaico in conto energia
    • potrebbe essere una buona idea, si contribuisce anche al progredire della
    • ricerca nelle fonti rinnovabili; ci si guadagna qualcosa ma non si diventa
    • ricchi , se avete dubbi potete investire una piccola somma per uno studio
    • di fattibilità fatto da una società seria
  • conclusioni
    • In conclusione : la costruzione di un impianto fotovoltaico in conto energia potrebbe essere una buona idea, si contribuisce al progredire della ricerca nelle fonti rinnovabili e ci si guadagna qualcosa ma non si diventa ricchi.
    • Se avete dubbi potete investire una piccola somma per uno studio di fattibilità fatto da una società seria e poi decidete per il megliocon tutta calma.
  • Grazie dell'attenzione