Your SlideShare is downloading. ×

Open Government e Open Data

2,128
views

Published on

Slides della lezione tenuta il 29 agosto 2011 dall'Avv. Ernesto Belisario nell'ambito della RenaSSchool su "buon governo e cittadinanza responsabile".

Slides della lezione tenuta il 29 agosto 2011 dall'Avv. Ernesto Belisario nell'ambito della RenaSSchool su "buon governo e cittadinanza responsabile".

Published in: Education

0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,128
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. OPEN GOVERNMENT E OPEN DATA Matera, 29 agosto 2011
  • 2. Associazione Italiana per l’Open Government www.datagov.it #opengovitalia
  • 3. SOMMARIOCOS’E’ L’OPEN GOV?COME SI FA OPEN GOV?PERCHE’ SI FA OPEN GOV?DOVE E’ SUCCESSO?COSA SI PUO’ FARE IN ITALIA?
  • 4. PERINIZIARE...
  • 5. da “Tron: Legacy” (2010)
  • 6. Premessa "L’idea della partecipazione civica è unpo’ come mangiare gli spinaci: nessuno è contrario per principio, perché ci fa bene." ( Sherry Arnstein)
  • 7. E-GOV
  • 8. GOV 2.0
  • 9. T-GOV
  • 10. U-GOV
  • 11. Le politiche di e-govhanno fallito?
  • 12. LE ANALISI DELLA PA ITALIANA
  • 13. UN PO’ DI NUMERI In Italia, secondo la Corte dei Conti, il costodella corruzione nel 2009 è stato di 60miliardi di euro (circa l’8% della spesapubblica) L’Italia al 67° posto (su 178) nella classificasulla Corruzione 2010 stilata da TransparencyInternational (quartultima in UE) L’Italia è al 38° posto - su 190 - nellaclassifica in materia di e-government stilatadall’ONU nel 2010 (nel 2008 era 27ma)
  • 14. O è sbagliato il modo in cuila PA ha utilizzato il Web? 15
  • 15. LA PARTECIPAZIONELe istituzioni e le amministrazioni pubbliche devono ristabilire il contattocon i cittadini e rispondere loro in modo nuovo, al fine di mantenere lalegittimità del processo decisionale.I cittadini hanno il diritto di partecipare alle decisioni che liriguardano.Devono essere pienamente utilizzate le nuove tecnologiedell’informazione e della comunicazione Raccomandazione 19/2001 del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa
  • 16. LA FIDUCIA “La funzione pubblica è depositaria della fiducia del pubblico. I cittadini contano sull’impegno dei funzionari ad operare per l’interesse generale, dimostrando imparzialità e amministrando quotidianamente le risorse pubbliche in modo appropriato. Un’equa e affidabile pubblica amministrazione ispira fiducia al pubblico e crea un clima favorevole alle imprese, contribuendo quindi al buon funzionamento dei mercati e alla crescita economica. Letica nella pubblica amministrazione è necessaria alrafforzamento della fiducia del pubblico; essa rappresenta lachiave di volta del buon governo” (fonte:OCSE)
  • 17. L’Open Government non èsolo un’etichetta
  • 18. 26 Geo. Wash. L. Rev. 1 (1957-1958) Open Government Principle: Applying theRight to Know Under the Constitution; Parks, Wallace
  • 19. COS’E’?
  • 20. “Open Government is one critical part in making happen what somemay think impossible: a government that actually works”. Lawrence Lessig
  • 21. You should be able to know everything happens inthe government of your country, so that you cankick their butts if they do wrong. (David Orban)
  • 22. “Se c’è abbastanza gente a guardare, tutti gli errori vengono corretti”. Linus Torvalds
  • 23. I TRE PILASTRI DELL’OPEN GOVTRASPARENZA promuovere la responsabilità degli amministratori, fornendo tutte le informazioni su ciò che l’Ente sta facendoPARTECIPAZIONE fornire ai cittadini l’opportunità di partecipare al processo decisionaleCOLLABORAZIONE utilizzare strumenti innovativi per consentire la collaborazione tra tutti i livelli di governo e gli amministrati
  • 24. DEFINIZIONE Con Open Data si fa riferimento ad una filosofia, che è altempo stesso una pratica, che implica che alcune tipologie didati siano liberamente accessibili a tutti sul Web, senzarestrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controlloche ne limitino la riproduzione.
  • 25. Le nostre vite sonogovernate dai dati... 27
  • 26. 28
  • 27. DI COSA STIAMO PARLANDO? I dati sono noiose scatole marroni, ed è così che ce liimmaginiamo, no? Perché i dati di per sé non sono di immediataapplicazione Ma in realtà, i dati determinano tantissime cosenelle nostre vite e ciò accade perché c’è qualcuno che prende queidati e ne fa qualcosa.Non solo per questioni di trasparenza, certo, la trasparenza deigoverni è importante, ma quei dati — sono i dati di tutti idipartimenti del governo Pensate a quanti di quei dati sonolegati a come si vive in America. Sono veramente utili. Hannovalore. Posso utilizzarli nella mia azienda. Se fossi un ragazzino,potrei utilizzarli per i miei compiti a casa. Stiamo parlando dicome far girare meglio il mondo rendendo accessibili questi dati. (Tim Berners-Lee, padre del WWW)
  • 28. 31
  • 29. COME SI FAOPEN DATA?
  • 30. Gran parte del patrimonioi n f o r m a t i vo p u b bl i c o è“imprigionato” in archiviinutilizzabili 33
  • 31. Quando i datisono “aperti”?
  • 32. Quali formati?
  • 33. 38
  • 34. 39
  • 35. 40
  • 36. 41
  • 37. PERCHÉ LIBERARE I DATI?• Perchéle persone li vogliono, e sono convinte di averli già pagati• Perché la liberazione produce dei benefici sociali, culturali ed economici• Perché anche le PA ne ricaverebbero notevoli vantaggi
  • 38. Civic Hacking &Mashup
  • 39. THE “OLD” WAYIngenti somme di denaroMolti mesiRisultanti deludenti... ricordate “Italia.it”?
  • 40. THE “NEW” WAY Open data / Open Source + Talento dei cittadini + Fama e fortuna =
  • 41. PERCHE’ FAREOPEN DATA?
  • 42. "My ideal of e-government puts the citizens at the centre always ... One example is the reuse of public sector information. We know its potential but stillour organizations are dragging their feet. I say yes to open data! ... I believe governments should embrace open data" (Neelie Kroes)
  • 43. Come sconfiggere le resistenze?
  • 44. falsi problemi “E se la gente interpreta i dati nel modo sbagliato?”(“E se la gente vota nel modo sbagliato?”) “E se i dati li usano in pochi?”(Può accadere, ma è comunque un segno di trasparenza) “I miei dati sono sbagliati”(Pubblicali, e chiedi aiuto alla comunità) “I dati provano la mia inefficienza”(L’inefficienza c’è a prescindere dalla pubblicità dei dati; prendi coscienzadel problema e risolvilo)
  • 45. DOVE E’ SUCCESSO?
  • 46. non proprio tutto il mondo...
  • 47. paesi virtuosi
  • 48. ed altri meno...
  • 49. chi ci ha provato?
  • 50. ATTENZIONE
  • 51. http://www.whitehouse.gov/goodgovernment/
  • 52. datasets can’t change the world. (people do) Jonathan Gray
  • 53. 9133
  • 54. Continuiamo a parlarne on line... www.ernestobelisario.eu www.linkedin.com/in/ernestobelisario www.twitter.com/diritto2punto0 www.facebook.com/belisario www.youtube.com/diritto2punto0 www.slideshare.net/ernestobelisario studiobelisario