Your SlideShare is downloading. ×
0
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Dati dalle cose2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Dati dalle cose2

875

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
875
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Dati dalle cose Regione Piemonte, 8 febbraio 2011 Eleonora Pantò – eleonora.panto@csp.it CSP – Digital Media & Contents
  • 2. INTERNET delle COSE?
  • 3. • Il Web è un’applicazione che funziona su Internet Accesso a dati provenienti da fonti diverse Connette i dati <ul><li>Web 2.0 o Web Sociale </li></ul><ul><li>Condivisione di dati, partecipazione, tag, metadati </li></ul><ul><li>Connette le persone </li></ul>• Web 3.0 o Web dei dati o Web delle cose Condivisione di conoscenza per definire ontologie e regole e far “ragionare” le applicazioni Connette oggetti fra loro, oggetti e persone All’inizio era Internet….
  • 4. Cos’è l’Internet delle cose <ul><li>La prima definizione del termine “The Internet of Things” la dobbiamo al MIT che la descrive come una rete, tipicamente wireless, che mette in collegamento gli oggetti come quelli che usiamo quotidianamente in casa. </li></ul>L’unione di Internet mobile, cloud computing e reti di sensori è alla base della cosiddetta &quot;smart economy&quot; o “Internet delle cose”
  • 5. Internet delle cose è già qui
  • 6. A cosa serve la Internet delle cose <ul><li>• Monitorare il Clima </li></ul><ul><li>• Ottimizzare produzione e consumi energetici </li></ul><ul><li>• Garantire la sicurezza </li></ul><ul><li>• Controllare la presenza di inquinanti </li></ul><ul><li>• Seguire le Specie in via di estinzione </li></ul><ul><li>e molto altro… </li></ul>
  • 7. … per tenersi in forma
  • 8. … per migliorare la qualità dei prodotti
  • 9. … . per salvare vite
  • 10. … per reinventare la ruota senseable.mit.edu/copenhagenwheel
  • 11. Citizen Sensor: Monitoraggio dei corsi d’acqua
  • 12. Internet delle cose + Open Data <ul><li>Un numero crescente di dispositivi produce dati , che presi in modo isolato sono interessanti ma poco utili. </li></ul><ul><li>Pachube è un sito che permette di raccogliere e di usare dati grezzi da fonti diverse e di confrontarli su basi geografiche, temporali… </li></ul><ul><li>Pachube e progetti simili consentono anche alle singole persone di contribuire e usare i dati collezionati </li></ul>
  • 13. IoT: condivisione dei dati a livello planetario
  • 14. Cosa fa CSP – EmsysLab
  • 15. Cosa fa CSP – Progetti di Ricerca Applicata <ul><li>Monitoraggio territorio - Rete di sensori alimentati ad energie rinnovabili </li></ul>
  • 16. Cosa fa CSP – Monitoraggio territorio Progetto dimostrativo per una gestione avanzata del vigneto a scala aziendale: ViniVeri
  • 17. CSP Progetti di Ricerca Applicata – Monitoraggio territorio Low Power Sensor e Drone per il monitoraggio ambientale distribuito: Orto Botanico
  • 18. Aspetti critici ups.csail.mit.e Vedi anche grodu/ana/Publications/PubPDFs/Tussle2002.pdf <ul><li>Criticità tecnologiche: </li></ul><ul><li>Creazione di standard per interoperabilità di comunicazione; </li></ul><ul><li>Disponibilità di spettro elettromagnetico e definizione di politiche di utilizzo; </li></ul><ul><li>Problema della produzione e smaltimento di grandi quantità di dispositivi elettronici; </li></ul><ul><li>Criticità non tecnologiche: </li></ul><ul><li>Resistenza all’interoperabilità da parte delle aziende; </li></ul><ul><li>Problemi di privacy e trattamento dei dati sensibili; </li></ul><ul><li>Problemi di sicurezza informatica a tutti i livelli. </li></ul>
  • 19. I dati raccolti da enti e persone attraverso oggetti come centraline e sensori possono essere resi disponibili in modalità linked open data Conclusioni Le reti di sensori permettono di raccogliere dati in modo automatico La terza fase del web è basata sull’interconnessione di oggetti e persone
  • 20. Grazie dell’attenzione CSP innovazione nelle ICT Sede via Livorno 60 - 10144 Torino Edificio Laboratori A1 Tel +39 011 4815111 Fax +39 011 4815001 E-mail: info@csp.it Seconda sede operativa Villa Gualino - Viale Settimio Severo 63 10133 Torino www.csp.it

×