2006 Cose Opensource

1,253 views
1,160 views

Published on

Cos'e' open source per la scuola

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,253
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
47
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

2006 Cose Opensource

  1. 1. Sorgente aperto per un futuro aperto Eleonora Pantò Rete Dschola -CSP – Innovazione nelle ICT 10 gennaio 2006 1 IPSIA CASTIGLIANO ASTI
  2. 2. Cos'e' CSP CSP – Innovazione nelle ICT Ente non profit / Laboratorio di Ricerca Informatica e • Telematica La struttura d’innovazione e ricerca della Pubblica • Amministrazione piemontese 30 dipendenti, 100 scrivanie - 3,5 M di Euro fatturato 2005 • Svolge attività di ricerca applicata e di trasferimento tecnologico • per Aziende, Enti pubblici e privati Ha stipulato accordi quadro con le Università , con cui ha avviato • laboratori di ricerca Partecipa a progetti europei e internazionali di ricerca • 2
  3. 3. Cos'è Dschola La rete Centri Servizio, Animazione e Sperimentazione 19 Istituti Tecnici Industriali, Commerciali e Professionali 6 Istituti di cui 2 comprensivi, 1 circolo, 1 dir. Didattica, 1 liceo psicopedagogico 3
  4. 4. Cos'è Dschola Cosa offrono e come vengono selezionati:  Requisiti tecnici ed organizzativi  Comprovata esperienza nell’area delle ICT  Riferimenti tecnologici sul territorio  Interesse a contribuire allo sviluppo di metodi, sistemi e contenuti innovativi Infrastruttura fornita:  Connessioni a banda larga  Apparati di videoconferenza e Voip, Wireless 4
  5. 5. Sommario Robe da informatici: hardware, software • Il bestiario del software libero • Open non e' free • Dall’open source software all’open source intelligence • Alcuni progetti per l'open source a scuola • Open source non e' solo linux • Certificazioni • ECDL LIBRE TOUR • 5
  6. 6. Roba da informatici... • Hardware: le parti di un computer che si possono prendere a calci • Software: le parti di un computer che non funzionano • Hard disk: la parte di un computer che si scassa nel peggior momento possibile • Cavo: la parte del computer che è troppo corta • Backup: un'operazione che non viene mai eseguita in tempo • Restore: una procedura che funziona finché non ne hai bisogno • OPEN SOURCE???? 6
  7. 7. Il software-1 • Il software istruisce il computer a scrivere lettere, fare i conti, progettare macchine, scrivere e suonare musica, registrare mutamenti del clima... • Il software è una forma di LINGUAGGIO, incorpora intelligenza e lavoro, veicola significati e valori. • Si può brevettare un linguaggio? 7
  8. 8. Il software-2 • Fino a 30 anni il software era libero: questo significava che i programmi che fanno funzionare i computer potevano essere “letti” (ovviamente da chi era in grado di farlo) per essere modificati e migliorati e si poteva imparare .... • 30 anni fa non esistevano i PC e i computer erano grandi intere stanze ed era necessaria Two women operating ENIAC (U.S. Army Photo) una specifica preparazione teorica per utilizzarli 8
  9. 9. Dallo GNU... • Nel 1991 la Free Software Foundation distribuiva un sistema operativo GNU/Linux.. ma pochi lo sapevano • Si era negli anni del lancio dei PC, dell'informatica personale, l'unico software conosciuto era windows e i programmi venivano “crackati” • Esiste una cultura “underground” che si batte per avere accesso al codice dei programmi, sostenendo che ciò garantisce l'evoluzione degli stessi • Nel 1984 Stallman avvia il progetto GNU e nel 1985 la FSF 9
  10. 10. ... ai pinguini... • Agli inizi degli anni 90 la comunità Gnu aveva quasi completato il suo lavoro ma mancava il cuore del sistema operativo, il kernel • LINUS Torvalds inizia nel 91 la riscrittura di un sistema operativo • I sorgenti vengono pubblicati prima che il progetto sia finito, con un metodo che viene definito “bazar” da Raymond, a sottolineare il clima quasi caotico • Nel 96 e 97 appaiono le prime interfacce grafiche che consentono un'ampia diffusione 10
  11. 11. ... fino ai lucertoloni • Nel 1998 viene coniato il termine OPEN SOURCE, per chiarire che si trattava di software libero ma non gratuito. • Netscape rilascia i sorgenti di Mozilla 11
  12. 12. OPEN NON E' FREE Free software (software libero ) e Open Source (sorgente aperto) NON SONO SINONIMI Open Source Free software: • Criteri per 4 libertà definire una • Eseguire licenza • Modificare libera, adatta il • Distribuire modello al copie mercato • Distribuire versioni modificate Il software libero è una questione di libertà e non di prezzo 12
  13. 13. Considerazioni generali Dall’open source software…. • Fenomeno “politico” di dimensioni planetarie • Adozione diffusa per ragioni economiche, culturali e sociali • Oltre a una pura contrapposizione “ideologica” • Consapevolezza crescente del valore del codice aperto per il presente e il futuro 13
  14. 14. Considerazioni generali …all’open source intelligence • Non più confinabile a un ambito solo tecnologico • Il valore della comunità prevale sui singoli • Dal software a • “open source intelligence” (Wikipedia) • contenuti (i Creative Commons) • formati (OpenDocument) • standard • hardware (OpenWireless) • Risorse per la didattica (OER) • Si affermano pratiche di riuso, di interoperabilità, di 14 cooperazione
  15. 15. Temi correlati Il movimento FLOSS ha prodotto cambiamenti culturali che interessano: gli aspetti tecnologici determinati da una - sempre maggiore diffusione di soluzioni OSS a livello di utenti finali gli aspetti di applicazione dei principi - dell’OSS all’ambito dei contenuti (si veda ad esempio la crescente diffusione del movimento dei Creative Commons) che in Italia hanno come riferimento l’Università e il Politecnico di Torino - gli aspetti giuridico – legali con particolare riferimento agli aspetti delle licenze, alla loro estrema varietà e alla loro possibile integrazione rispetto ai 15 sistemi giuridico – legali in essere presso i singoli Paesi
  16. 16. Temi correlati gli aspetti di carattere economico che - ormai evidenziano in termini molto precisi i risparmi generabili dall’utilizzo di OSS non soggetto a licenze onerose gli aspetti di carattere sociale e culturale - connessi con lo sviluppo di iniziative di promozione dell’OSS su larga scala, in cui ricadono le questioni legate al valore educativo gli aspetti di carattere normativo e - “politico” circa il regime di applicazione di licenze per attività di sviluppo commesse dalla Pubblica Amministrazione. 16
  17. 17. Per i dirigenti scolastici Lo studio a cura della BECTA Analisi finalizzata a valutare i costi dell’OSS a scuola S •confronto 33 scuole che utilizzano sw proprietario con 15 C scuole che hanno adottato oss U •confronto su soluzioni installate sui server locali, sui O singoli PC, su pacchetti amministrativi e per la didattica L •l’OSS si è rivelato vantaggioso E Molto diffuse le soluzioni miste, grazie anche all’utilizzo di distribuzioni live Determinante la presenza di un insegnante “entusiasta” dell’OSS che fornisce supporto ai colleghi Gli svantaggi segnalati: mancanza di compatibilità con alcuni sw didattici, incapacità di leggere file creati da altre 17 applicazioni
  18. 18. Per i professori... Il supporto del MIUR alle scuole italiane MIUR/IBM Linux@school • S INDIRE: Valutazione del software didattico • ITD/GE :So.Di.Linux – raccolata sw oss + knoppix 3.2 C OTE: Indagine su adozione oss nelle scuole : 300 • U casi in tutti gli ordini di scuole, utilizzato O soprattutto per lo sviluppo di corsi di didattica L dell’informatica, servizi di supporto E all’organizzazione scolastica, poco sviluppo.. Riuso? OTE: e-lezioni con Linux: l'Open Source Software • nelle scuole per l'uso dei PC elettorali 18
  19. 19. Per i professori di lettere: non solo linux !!! • Un ostacolo per migrare da windows a linux è la mancanza di software paragonabile tra le due piattaforme. • Chi si avvicina a linux per la prima volta cerca solitamente software simile a quello per windows e gli utenti linux avanzati non sanno rispondere alle loro domande perché conoscono poco le applicazioni windows. • The table of equivalents / replacements / analogs of Windows software in Linux. (Italian version) • http://www.linuxrsp.ru/win-lin-soft/index- italian.html#5 19
  20. 20. NON SOLO LINUX!! • Schoolforge http://www.schoolforge.org.uk/index.php/Main_Page • Schooltool project SchoolTool is a project to develop a common global • school administration infrastructure that is freely available under an Open Source licence. • http://www.schooltool.org/ 20
  21. 21. Per gli studenti e per tutti... http://opensource.dschola.it http://opensource.dschola.it/scuolainospedale/ S http://ultramundum.dschola.it C - Lan Party – modifiche di quake U O L E Eventi: Softwarelibero@scuola 21 hacker@school
  22. 22. CERTIFICAZIONI ???? • INGOTs are International Grades in Office Technology. • Viene riconosciuto il valore della comunità, si contribuisce alla creazione di risorse • http://business.newsforge.com/article.pl?sid=05/01/19/17282 • http://www.theingots.org/www/index.php • Tell me and I'll forget, show me and I may not remember, involve me, and I'll understand. 22
  23. 23. 23
  24. 24. • Microsoft Anno fiscale 2005 – Fatturato:39,79 miliardi di dollari – Utile netto: 12,25 miliardi di dollari • Fondazione Bill e Melinda Gates – 30 miliardi di euro – 1,75 miliardi annuo in beneficenza • OMS – 1,6 miliardi bilancio annuo 24
  25. 25. Bibliografia • Stefano Barale, Come passare al software libero e vissero felici, Altraeconomia, settembre 2004 • Ippolita, Open non è free, eleuthera, 2005 • Revolution OS, Apogeonline • Mariella Berra, Angelo Raffaele Meo, Informatica Solidale, Bollati Boringhieri,2001 25
  26. 26. Guida con il pinguino?? 26
  27. 27. Contatti Grazie per l’attenzione!! Eleonora Pantò Resp. Area eCommunities  eleonora.panto@csp.it Via Livorno, 60 10144 Torino Italy www.csp.it www.dschola.it www.keilab.it Le condizioni d’uso di questa opera sono regolate dalla licenza Creative Commons Italia Attribuzione-Noncommerciale-NoOpere derivate consultabile alla url: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/deed.it 27

×