“Guardate il dolore” dalla Passione di  Tommaso L. da      Vittoria
VANGELO DINOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO    SECONDO GIOVANNI   Accompagniamo Gesù  CAMMINO del CALVARIO
Monte degli Ulivi e chiesa del Getsemani,                dove Gesù fu catturatoCATTURARONO GESÙ E LO LEGARONO
In quel tempo, Gesù uscì con i suoi discepoli al di là del torrenteCèdron, dove c’era un giardino, nel quale entrò con i s...
Getsemani (al di là del torrente Cedron)   1
Interno della   Il Padre ti                   basilica  attendeva...                        Getsemani, luogo di           ...
Nell’ora delSONO IO                  tradimento ti                         mostri il Dio                          “IO SONO...
Carcere   dove si   crede fuposto Gesù, con i piedi dentro una    roccia  (cappellaortodossa)   CONDUSSERO GESÙ DA ANNA
Allora i soldati, con il comandante e le guardie deiGiudei, catturarono Gesù, lo legarono e locondussero prima da Anna: eg...
Getsemani   1                 2            Casa di Anna
T’hanno  condotto prigionero in casa del  sacerdote Tu, l’unicoSACERDOTE per sempre
Tra Te ed i     tuoi discepoli   c’è un   abisso  d’incom- prensioneTu sei sereno, loro hanno    paura
Gallo della chiesa chericorda la negazione di   Pietro e le nostre           NEGAZIONI DI PIETRO
E la giovane portinaia disse a Pietro: «Non sei anche tu uno deidiscepoli di quest’uomo?». Egli rispose:«Non lo sono». Int...
Getsemani   1            Casa di Caifa                3                     2               Casa di Anna
Sei la PAROLA  di Dio che     parlaapertamente al    MondoIl mondo chenon ha voluto ascoltare la    Parola,      Carcere n...
Pietro, scelto per  guidare la chiesa,   ti negò Dopo di lui, troppe volte    TUTTIcontinuiamo a    negarti
GESÙ RE DAVANTI A PILATOReperti del palazzo di Pilato
Condussero poi Gesù dalla casa di Caifa nel pretorio. Era l’alba ed essi nonvollero entrare nel pretorio, per non contamin...
Getsemani    1Pretorio    Casa di Caifadi Pilato    4           3                     2               Casa di Anna
I cuori assassini sonocosì falsi da dire che non vogliono contaminarsiLoro sonoipocrisia, Tu sei la  Verità               ...
La tua regalità non è come quelle di questo mondo“Se ti chiamano a fare  da guida, allontana   l’oro e gli onori. Il derel...
Chiesadell’ “Ecce Homo”     SCHERNI AL RE
Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. E i soldati,intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo...
Guardate ilmio Servo(1a lettura)Abbiamo unDio capace di  prendere  parte alle   nostre  debolezze (2a lettura)
La persona            umana non           si costruisce          con successi,          ma con l’amore             che tut...
CHIEDONO LA CROCIFISSIONE
Da quel momento Pilato cercava di metterlo inlibertà. Ma i Giudei gridarono: «Se liberi costui, nonsei amico di Cesare! Ch...
“Litóstroto” o lastricato               Non                                    cliccare                              Il po...
In primo piano, cupola del Golgota          IL RE PORTA LA CROCE
Essi presero Gesù ed egli, portando la croce, siavviò verso il luogo detto del Cranio, in ebraicoGòlgota, dove lo crocifis...
Getsemani    1Pretorio        Casa di Caifadi Pilato                    3    4    5 Via Dolorosa            2             ...
Ingresso nel Calvario       Gesù è                         condotto alla                         crocifissione“C’eri tu qu...
Altari del Calvario   Qui è avvenuto il   fatto più sublime      della storia     Roccia del CalvarioPer Lui, il mondo ha ...
SCHERNENDOLO SI SONO DIVISI      I SUOI VESTITI
I soldati poi, quando ebbero crocifissoGesù, presero le sue vesti, ne feceroquattro parti - una per ciascun soldato -,e la...
Getsemani      1Pretorio                  Casa di Caifadi Pilato                              3  4          Via Dolorosa  ...
Quando si divisero i tuoi vestiti, ci      insegnasti a morire nudiNoncliccarePer poter essereRIVESTITI da Dio
Non cliccareECCO TUA MADRE
Stavano presso la croce di Gesùsua madre, la sorella di sua madre,Maria madre di Clèopa e Maria diMàgdala. Gesù allora, ve...
Ai piedi della    Croce, la      Madre     accoglie    l’umanità  Accostiamocidunque con piena fiducia al trono   della Gr...
Con Lei di nuovo figli         Con Lei di nuovo fratelli
La luce entra nel  S. Sepolcro              MORTE DI GESÙ
Dopo questo, Gesù, sapendo che ormaitutto era compiuto, affinché si compissela Scrittura, disse: «Ho sete». Vi era lìun va...
Hai sete di tutti      NOI  Tu chespegni la  nostrasete con   fiumi d’acqua    viva
Quando non ti rimaneva più niente, ci hai consegnato il tuo SPIRITO  E loabbiamoancora...Ceri nel Calvario
VOLGERANNO LO SGUARDO ACOLUI CHE HANNO TRAFITTO
Era il giorno della Parascève e i Giudei, perché i corpi nonrimanessero sulla croce durante il sabato - era infatti ungior...
Dal Tuo fiancone uscì sangue    e acqua “Il sangue delFiglio è come unmare profondo,  dove quanto    più cerco,   più trov...
Pietra che ricorda la sepolturaAVVOLSERO IL CORPO CON TELI     E LO SEPPELIRONO
Dopo questi fatti Giuseppe di Arimatèa, che eradiscepolo di Gesù, ma di nascosto, per timore deiGiudei, chiese a Pilato di...
GetsemanI      1Pretorio                   Casa di Caifadi Pilato                      3      4  5Via Dolorosa            ...
Il Tuo Corpo riposa         Quando tutto è compiuto
Sepoltura e cupola della chiesa  Gesù è  sepoltoNon cliccare   E ora ci consegna la fiaccola
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Venerdi' santo

526 views
401 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
526
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Venerdi' santo

  1. 1. “Guardate il dolore” dalla Passione di Tommaso L. da Vittoria
  2. 2. VANGELO DINOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO SECONDO GIOVANNI Accompagniamo Gesù CAMMINO del CALVARIO
  3. 3. Monte degli Ulivi e chiesa del Getsemani, dove Gesù fu catturatoCATTURARONO GESÙ E LO LEGARONO
  4. 4. In quel tempo, Gesù uscì con i suoi discepoli al di là del torrenteCèdron, dove c’era un giardino, nel quale entrò con i suoi discepoli.Anche Giuda, il traditore, conosceva quel luogo, perché Gesù spessosi era trovato là con i suoi discepoli. Giuda dunque vi andò, dopo averpreso un gruppo di soldati e alcune guardie fornite dai capi deisacerdoti e dai farisei, con lanterne, fiaccole e armi. Gesù allora,sapendo tutto quello che doveva accadergli, si fece innanzi e disseloro: «Chi cercate?». Gli risposero: «Gesù, il Nazareno». Disse loroGesù: «Sono io!». Vi era con loro anche Giuda, il traditore. Appenadisse loro «Sono io», indietreggiarono e caddero a terra. Domandòloro di nuovo: «Chi cercate?». Risposero: «Gesù, il Nazareno». Gesùreplicò: «Vi ho detto: sono io. Se dunque cercate me, lasciate chequesti se ne vadano», perché si compisse la parola che egli avevadetto: «Non ho perduto nessuno di quelli che mi hai dato». AlloraSimon Pietro, che aveva una spada, la trasse fuori, colpì il servo delsommo sacerdote e gli tagliò l’orecchio destro. Quel servo si chiamavaMalco. Gesù allora disse a Pietro: «Rimetti la spada nel fodero: il caliceche il Padre mi ha dato, non dovrò berlo?».
  5. 5. Getsemani (al di là del torrente Cedron) 1
  6. 6. Interno della Il Padre ti basilica attendeva... Getsemani, luogo di preghiera silenziosa eParticolare facciata volenterosa
  7. 7. Nell’ora delSONO IO tradimento ti mostri il Dio “IO SONO” SONO IO (dell’Esodo)SONO IO SONO IONel vangelo di Giovanni, vai Nonalla passione con DIGNITÀ cliccare
  8. 8. Carcere dove si crede fuposto Gesù, con i piedi dentro una roccia (cappellaortodossa) CONDUSSERO GESÙ DA ANNA
  9. 9. Allora i soldati, con il comandante e le guardie deiGiudei, catturarono Gesù, lo legarono e locondussero prima da Anna: egli infatti era suocerodi Caifa, che era sommo sacerdote quell’anno.Caifa era quello che aveva consigliato ai Giudei:«È conveniente che un solo uomo muoia per ilpopolo». Intanto Simon Pietro seguiva Gesùinsieme a un altro discepolo. Questo discepoloera conosciuto dal sommo sacerdote ed entrò conGesù nel cortile del sommo sacerdote. Pietroinvece si fermò fuori, vicino alla porta. Alloraquell’altro discepolo, noto al sommo sacerdote,tornò fuori, parlò alla portinaia e fece entrarePietro.
  10. 10. Getsemani 1 2 Casa di Anna
  11. 11. T’hanno condotto prigionero in casa del sacerdote Tu, l’unicoSACERDOTE per sempre
  12. 12. Tra Te ed i tuoi discepoli c’è un abisso d’incom- prensioneTu sei sereno, loro hanno paura
  13. 13. Gallo della chiesa chericorda la negazione di Pietro e le nostre NEGAZIONI DI PIETRO
  14. 14. E la giovane portinaia disse a Pietro: «Non sei anche tu uno deidiscepoli di quest’uomo?». Egli rispose:«Non lo sono». Intanto i servi ele guardie avevano acceso un fuoco, perché faceva freddo, e siscaldavano; anche Pietro stava con loro e si scaldava. Il sommosacerdote, dunque, interrogò Gesù riguardo ai suoi discepoli e al suoinsegnamento. Gesù gli rispose: «Io ho parlato al mondo apertamente;ho sempre insegnato nella sinagoga e nel tempio, dove tutti i Giudei siriuniscono, e non ho mai detto nulla di nascosto. Perché interroghi me?Interroga quelli che hanno udito ciò che ho detto loro; ecco, essi sannoche cosa ho detto». Appena detto questo, una delle guardie presentidiede uno schiaffo a Gesù, dicendo: «Così rispondi al sommosacerdote?». Gli rispose Gesù: «Se ho parlato male, dimostrami dov’èil male. Ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?». Allora Anna lomandò, con le mani legate, a Caifa, il sommo sacerdote. Intanto SimonPietro stava lì a scaldarsi. Gli dissero: «Non sei anche tu uno dei suoidiscepoli?». Egli lo negò e disse: «Non lo sono». Ma uno dei servi delsommo sacerdote, parente di quello a cui Pietro aveva tagliatol’orecchio, disse: «Non ti ho forse visto con lui nel giardino?». Pietronegò di nuovo, e subito un gallo cantò.
  15. 15. Getsemani 1 Casa di Caifa 3 2 Casa di Anna
  16. 16. Sei la PAROLA di Dio che parlaapertamente al MondoIl mondo chenon ha voluto ascoltare la Parola, Carcere nella casa dei sacerdoti, dove Gesù t’imprigiona trascorse quella notte
  17. 17. Pietro, scelto per guidare la chiesa, ti negò Dopo di lui, troppe volte TUTTIcontinuiamo a negarti
  18. 18. GESÙ RE DAVANTI A PILATOReperti del palazzo di Pilato
  19. 19. Condussero poi Gesù dalla casa di Caifa nel pretorio. Era l’alba ed essi nonvollero entrare nel pretorio, per non contaminarsi e poter mangiare la Pasqua.Pilato dunque uscì verso di loro e domandò: «Che accusa portate controquest’uomo?». Gli risposero: «Se costui non fosse un malfattore, non tel’avremmo consegnato». Allora Pilato disse loro: «Prendetelo voi e giudicatelosecondo la vostra Legge!». Gli risposero i Giudei: «A noi non è consentitomettere a morte nessuno». Così si compivano le parole che Gesù aveva detto,indicando di quale morte doveva morire. Pilato allora rientrò nel pretorio, fecechiamare Gesù e gli disse: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questoda te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo?La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa haifatto?». Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regnofosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossiconsegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù». Allora Pilato gli disse:«Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sononato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità.Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce». Gli dice Pilato: «Che cos’è laverità?». E, detto questo, uscì di nuovo verso i Giudei e disse loro: «Io non trovoin lui colpa alcuna. Vi è tra voi l’usanza che, in occasione della Pasqua, iorimetta uno in libertà per voi: volete dunque che io rimetta in libertà per voi il redei Giudei?». Allora essi gridarono di nuovo: «Non costui, ma Barabba!».Barabba era un brigante.
  20. 20. Getsemani 1Pretorio Casa di Caifadi Pilato 4 3 2 Casa di Anna
  21. 21. I cuori assassini sonocosì falsi da dire che non vogliono contaminarsiLoro sonoipocrisia, Tu sei la Verità Luogo, vicino al Tempio, dove c’era il palazzo di Pilato
  22. 22. La tua regalità non è come quelle di questo mondo“Se ti chiamano a fare da guida, allontana l’oro e gli onori. Il derelitto e chi soffre,per sempre sono i tuoi unici signori, tranne Dio che ti ha posto ai piedi di tutti” Salvador Espriu
  23. 23. Chiesadell’ “Ecce Homo” SCHERNI AL RE
  24. 24. Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. E i soldati,intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo e gli miseroaddosso un mantello di porpora. Poi gli si avvicinavano e dicevano:«Salve, re dei Giudei!». E gli davano schiaffi. Pilato uscì fuori dinuovo e disse loro: «Ecco, io ve lo conduco fuori, perché sappiateche non trovo in lui colpa alcuna». Allora Gesù uscì, portando lacorona di spine e il mantello di porpora. E Pilato disse loro: «Eccol’uomo!». Come lo videro, i capi dei sacerdoti e le guardie gridarono:«Crocifiggilo! Crocifiggilo!». Disse loro Pilato: «Prendetelo voi ecrocifiggetelo; io in lui non trovo colpa». Gli risposero i Giudei: «Noiabbiamo una Legge e secondo la Legge deve morire, perché si èfatto Figlio di Dio». All’udire queste parole, Pilato ebbe ancor piùpaura. Entrò di nuovo nel pretorio e disse a Gesù: «Di dove sei tu?».Ma Gesù non gli diede risposta. Gli disse allora Pilato: «Non mi parli?Non sai che ho il potere di metterti in libertà e il potere di metterti incroce?». Gli rispose Gesù: «Tu non avresti alcun potere su di me, seciò non ti fos-se stato dato dall’alto. Per questo chi mi ha consegnatoa te ha un peccato più grande».
  25. 25. Guardate ilmio Servo(1a lettura)Abbiamo unDio capace di prendere parte alle nostre debolezze (2a lettura)
  26. 26. La persona umana non si costruisce con successi, ma con l’amore che tutto sopporta (1Cor 13)Un giorno saremo persone?
  27. 27. CHIEDONO LA CROCIFISSIONE
  28. 28. Da quel momento Pilato cercava di metterlo inlibertà. Ma i Giudei gridarono: «Se liberi costui, nonsei amico di Cesare! Chiunque si fa re si mettecontro Cesare». Udite queste parole, Pilato fececondurre fuori Gesù e sedette in tribunale, nel luogochiamato Litòstroto, in ebraico Gabbatà. Era laParascève della Pasqua, verso mezzogiorno. Pilatodisse ai Giudei: «Ecco il vostro re!». Ma quelligridarono: «Via! Via! Crocifiggilo!». Disse loroPilato: «Metterò in croce il vostro re?». Risposero icapi dei sacerdoti: «Non abbiamo altro re cheCesare». Allora lo consegnò loro perché fossecrocifisso.
  29. 29. “Litóstroto” o lastricato Non cliccare Il potere di Cesare è dominio, il Tuo è follia La stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini (1Cor1,25)
  30. 30. In primo piano, cupola del Golgota IL RE PORTA LA CROCE
  31. 31. Essi presero Gesù ed egli, portando la croce, siavviò verso il luogo detto del Cranio, in ebraicoGòlgota, dove lo crocifissero e con lui altri due, unoda una parte e uno dall’altra, e Gesù in mezzo.Pilato compose anche l’iscrizione e la fece porresulla croce; vi era scritto: «Gesù il Nazareno, il redei Giudei». Molti Giudei lesserò questa iscrizione,perché il luogo dove Gesù fu crocifisso era vicinoalla città; era scritta in ebraico, in latino e in greco. Icapi dei sacerdoti dei Giudei dissero allora a Pilato:«Non scrivere: “Il re dei Giudei”, ma: “Costui hadetto: Io sono il re dei Giudei”». Rispose Pilato:«Quel che ho scritto, ho scritto».
  32. 32. Getsemani 1Pretorio Casa di Caifadi Pilato 3 4 5 Via Dolorosa 2 Casa di Anna
  33. 33. Ingresso nel Calvario Gesù è condotto alla crocifissione“C’eri tu quando fu condotto alla croce?”
  34. 34. Altari del Calvario Qui è avvenuto il fatto più sublime della storia Roccia del CalvarioPer Lui, il mondo ha una nuova e decisiva opportunità
  35. 35. SCHERNENDOLO SI SONO DIVISI I SUOI VESTITI
  36. 36. I soldati poi, quando ebbero crocifissoGesù, presero le sue vesti, ne feceroquattro parti - una per ciascun soldato -,e la tunica. Ma quella tunica era senzacuciture, tessuta tutta d’un pezzo dacima a fondo. Perciò dissero tra loro:«Non stracciamola, ma tiriamo a sorte achi tocca». Cosi si compiva la Scrittura,che dice: «Si sono divisi tra loro le mievesti e sulla mia tunica hanno gettato lasorte». E i soldati fecero così.
  37. 37. Getsemani 1Pretorio Casa di Caifadi Pilato 3 4 Via Dolorosa 5 6 2 Calvario Casa di Anna
  38. 38. Quando si divisero i tuoi vestiti, ci insegnasti a morire nudiNoncliccarePer poter essereRIVESTITI da Dio
  39. 39. Non cliccareECCO TUA MADRE
  40. 40. Stavano presso la croce di Gesùsua madre, la sorella di sua madre,Maria madre di Clèopa e Maria diMàgdala. Gesù allora, vedendo lamadre e accanto a lei il discepoloche egli amava, disse alla madre:«Donna, ecco tuo figlio!». Poi disseal discepolo: «Ecco tua madre!». Eda quell’ora il discepolo l’accolsecon sé.
  41. 41. Ai piedi della Croce, la Madre accoglie l’umanità Accostiamocidunque con piena fiducia al trono della Grazia (2a lettura)
  42. 42. Con Lei di nuovo figli Con Lei di nuovo fratelli
  43. 43. La luce entra nel S. Sepolcro MORTE DI GESÙ
  44. 44. Dopo questo, Gesù, sapendo che ormaitutto era compiuto, affinché si compissela Scrittura, disse: «Ho sete». Vi era lìun vaso pieno di aceto; posero perciòuna spugna, imbevuta di aceto, in cimaa una canna e gliela accostarono allabocca. Dopo aver preso l’aceto, Gesùdisse: «È compiuto!». E, chinato il capo,consegnò lo spirito.
  45. 45. Hai sete di tutti NOI Tu chespegni la nostrasete con fiumi d’acqua viva
  46. 46. Quando non ti rimaneva più niente, ci hai consegnato il tuo SPIRITO E loabbiamoancora...Ceri nel Calvario
  47. 47. VOLGERANNO LO SGUARDO ACOLUI CHE HANNO TRAFITTO
  48. 48. Era il giorno della Parascève e i Giudei, perché i corpi nonrimanessero sulla croce durante il sabato - era infatti ungiorno solenne quel sabato -, chiesero a Pilato chefossero spezzate loro le gambe e fossero portati via.Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all’uno eall’altro che erano stati crocifissi insieme con lui. Venutiperò da Gesù, vedendo che era già morto, non glispezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lanciagli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua. Chi havisto ne da testimonianza e la sua testimonianza è vera;egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate. Questoinfatti avvenne perché si compisse la Scrittura: “Non glisarà spezzato alcun osso”. E un altro passo della Scritturadice ancora: «Volgeranno lo sguardo a colui che hannotrafitto».
  49. 49. Dal Tuo fiancone uscì sangue e acqua “Il sangue delFiglio è come unmare profondo, dove quanto più cerco, più trovo !” Caterina da Siena
  50. 50. Pietra che ricorda la sepolturaAVVOLSERO IL CORPO CON TELI E LO SEPPELIRONO
  51. 51. Dopo questi fatti Giuseppe di Arimatèa, che eradiscepolo di Gesù, ma di nascosto, per timore deiGiudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù.Pilato lo concesse. Allora egli andò e prese il corpo diGesù. Vi andò anche Nicodèmo - quello che inprecedenza era andato da lui di notte - e portò circatrenta chili di una mistura di mirra e di àloe. Essipresero allora il corpo di Gesù e lo avvolsero con teli,insieme ad aromi, come usano fare i Giudei perpreparare la sepoltura. Ora, nel luogo dove era statocrocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcronuovo, nel quale nessuno era stato ancora posto. Làdunque, poiché era il giorno della Parascève deiGiudei e dato che il sepolcro era vicino, posero Gesù.
  52. 52. GetsemanI 1Pretorio Casa di Caifadi Pilato 3 4 5Via Dolorosa 6 Calvario 2 7 Casa di Anna Sepoltura
  53. 53. Il Tuo Corpo riposa Quando tutto è compiuto
  54. 54. Sepoltura e cupola della chiesa Gesù è sepoltoNon cliccare E ora ci consegna la fiaccola

×