• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
appunti di comunicazione creativa
 

appunti di comunicazione creativa

on

  • 525 views

parte di un corso sulla comunicazione creativa presso CNA Cesena

parte di un corso sulla comunicazione creativa presso CNA Cesena

Statistics

Views

Total Views
525
Views on SlideShare
525
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
7
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    appunti di comunicazione creativa appunti di comunicazione creativa Presentation Transcript

    • Comunicare creativamente attraverso il web
    • LA COMUNICAZIONE CREATIVA SUI SOCIAL MEDIA obiettivi: Favorire il riconoscimento e la valorizzazione delle proprie capacità espressive attraverso il web. Motivare all’arte di promuovere e vendere creativamente se stessi e/o la propria azienda online. Panoramica circa gli strumenti e le modalità più efficaci per essere visibili sul web.
    • La comunicazione creativa Personal branding Come è cambiata la comunicazione nel web Scrivere sul web
    • Con un obiettivo “Non comunicare è impossibile” Efficacemente Comunicare creativamente In modo che l’espressione autentica di se stessi modifichi in positivo l’ambiente
    • Personal Branding “Le cose che sai e che dimostri di sapere Le cose che hai fatto e che dimostri di sapere fare Ma soprattutto quello che la gente dice di te” Luigi Centenaro www.personalbranding.it
    • Branding retrogusto emozionale Tom Peters 1997 Definizione: “…quello che collettivamente le persone dicono, provano e pensano di te e dei tuoi servizi nei vari contesti della vita professionale e non.”
    • Le tre domande del personal branding 1) Per che cosa ti batti? 2) Cosa ti caratterizza? Cosa ti rende unico agli occhi degli altri? 3) Che cosa hai da offrire?
    • È una strategia per individuare: 1) Cosa sai fare 2) Come lo sai fare 3) Perché sei migliore o diverso rispetto ai tuoi concorrenti 4) Quali vantaggi offri ai tuoi clienti 5) Perché il tuo prezzo è quello giusto
    • “Oggi sono sempre più le persone a comprare e non le aziende a vendere!” Peter Montoya: the brand called you Convinzione n°1 Al pubblico interessa il mio servizio. Delusione n°1 Il pubblico non sa neppure che esisti!
    • “La vera ricchezza in un mondo dove le persone si assomigliano un po’ troppo è la singolarità.” William Arruda Peter Montoya: the brand called you Convinzione n°2 I miei servizi sono migliori di quelli dei miei concorrenti. Delusione n°2 Offrite più o meno tutti la stessa cosa!
    • “Il mondo, la realtà, la vita, tutto è comunicazione. Se vogliamo essere leader dobbiamo essere bravi comunicatori. Gli altri sono troppo importanti per potersi permettere il lusso di non ascoltarli e non farsi capire da loro.” Da Entradentro blog Peter Montoya: the brand called you Convinzione n°3 La mia competenza conta più della mia visibilità! Delusione n°3 La competenza è necessaria, ma non sufficiente. La visibilità è come minimo altrettanto importante, Se punti tutto sulle tue capacità senza dedicarti alla promozione rischi di non raggiungere i contatti necessari per rendere profittevole la tua attività.
    • esercizio 4 domande per 10 minuti di riflessione: 1) Chiediti cosa ti rende veramente unico, cosa rappresenta al meglio la tua personalità. 2) Chiediti quali sono le tue vere passioni, cosa ti diverte davvero fare. 3) Identifica gli strumenti che usi attualmente per pubblicizzare la tua competenza.
    • Come è cambiata la comunicazione sul (grazie al)web…
    • Cluetrain manifesto Cambiamenti che internet ha sui mercati e sulla relazione produttoriconsumatori I contenuti non sono più a senso unico come nell’era dei mass media, sono generati dagli utenti
    • Cluetrain manifesto mercati online… I mercati online cominciano a organizzarsi da soli molto più rapidamente delle aziende che tradizionalmente li rifornivano. Grazie alla rete, i mercati diventano più informati, più intelligenti e più esigenti rispetto alle qualità che invece mancano nella maggior parte delle aziende.
    • Cluetrain manifesto … gente della Terra Il cielo è aperto verso le stelle. Le nuvole ci passano sopra notte e giorno. Gli oceani si alzano e ricadono. Qualsiasi cosa possiate aver sentito, questo è il nostro mondo, il posto in cui dobbiamo stare. Qualsiasi cosa vi abbiano detto, le nostre bandiere sventolano libere. Il nostro cuore va avanti per sempre. Gente della Terra, ricordate.
    • Cluetrain manifesto 95 TESI 1. 2. 3. 9. 12. 21. 22. 34. 35. 38. 40. I mercati sono conversazioni. I mercati sono fatti di esseri umani, non di segmenti demografici. Le conversazioni tra esseri umani suonano umane. E si svolgono con voce umana…. Queste conversazioni in rete stanno facendo nascere nuove forme di organizzazione sociale e un nuovo scambio della conoscenza Non ci sono segreti. Il mercato online conosce i prodotti meglio delle aziende che li fanno. E se una cosa è buona o cattiva, comunque lo dicono a tutti. Le aziende dovrebbero rilassarsi e prendersi meno sul serio. Hanno bisogno di un po’ di senso dell’umorismo. Avere senso dell’umorismo non significa mettere le barzellette nel sito web aziendale. Piuttosto, avere dei valori, un po’ di umiltà, parlar chiaro e un onesto punto di vista. Per parlare con voce umana, le aziende devono condividere i problemi della loro comunità. Ma prima, devono appartenere a una comunità. Le comunità umane sono basate sulla comunicazione – su discorsi umani su problemi umani. Le aziende che non appartengono a una comunità della comunicazione sono destinate a morire……...................... Sono concessi i diritti a livello mondiale per uso non commerciale, purché questa pagina sia riprodotta integralmente. Strappatela, rubatela, mettetela in rete, inviatela. Questo messaggio chiede solo di MUOVERSI. www.cluetrain.com La traduzione italiana è di Luisa Carrada www.mestierediscrivere.com
    • Nell’era di internet l’informazione è generata direttamente dagli utenti: si passa da una comunicazione da uno a molti a una comunicazione da molti a molti
    • Partecipazione Conversazione Persistenza Trasparenza Natura informale e grezza Opinioni delle persone Fiducia / no vendita Complessità Più autori Restituiscono potere alle persone community prosumer
    • conclusioni
    • Scrivere sul web
    • •Cattura l’attenzione del lettore scrivendo nelle prime righe le cose più importanti che vuoi comunicare •Scrivi testi brevi •Crea segnali: mappe, foto, simboli, link •Usa elenchi e liste •Scrivi in modo modulare •Parla per approfondimenti successivi •Una sola idea per paragrafo •Usa gli spazi vuoti Ricorda la legge della piramide rovesciata: prima le conclusioni, poi le spiegazioni e infine i dettagli
    • • • • • • • • • • • • Il titolo L’incipit Lunghezza Chiarezza espositiva Facilità di lettura On topic Citare le fonti Esprimere opinioni Il valore del contenuto Contenuti persistenti grammatica
    • ORGANIZZARE IL CONTENUTO IN 3 SEMPLICI PASSI: Anticipo ciò che dirò Lo dico Riassumo ciò che ho detto
    • Francesco Perticari www.entradentro.it Link http://quick.artistsinspireartists.com/post /32898084954/tire-carvings http://fasciner.tumblr.com/post/27825845684/danbergeron-examines-the-identity-of-cities-by buon divertimento! Fonti e libri Buona navigazione e…