Discussione di Laurea

1,245 views
1,120 views

Published on

my thesis in Italian

1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
1,245
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
22
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Discussione di Laurea

  1. 1. Tecniche avanzate per la determinazione della spazializzazione sonora nei Teatri d’ Opera Italiani Tesi di Laurea di: Enrico Reatti
  2. 2. L’acustica e la spazializzazione <ul><li>-Rilievo acustico al pari di un rilievo architettonico </li></ul><ul><li>Immagine di uno spazio sonoro </li></ul><ul><li>Previsione da un modello virtuale dell’acustica di un teatro (nel caso di modifiche es. camera d’orchestra) </li></ul><ul><li>Confronto tramite l’ auralizzazione di un brano dei risultati ottenuti </li></ul>
  3. 3. I tre teatri oggetto di studio:
  4. 4. Teatro Bonci di Cesena
  5. 5. Teatro Comunale di Treviso
  6. 6. Teatro Comunale di Bologna
  7. 7. Pianta Progettato da Antonio Galli Bibiena fu inaugurato il 14 maggio 1763 Forma a campana della pianta Costruito, anche internamente, in muratura Ha subito vari rimaneggiamenti, l’ultimo rifacimento della platea risale agli anni ‘80
  8. 8. Sezione longitudinale 34 m 22 m 16 m 33 m Ha una capienza di circa 540 posti in platea 466 posti nei palchi
  9. 9. Sezione trasversale 15,6 m È dotato di Quattro ordini di palchi e Un loggione o “piccionaia”
  10. 10. Array omnidirezionale di altoparlanti (dodecaedro) La strumentazione Microfono Soundfield e Amplificatore/processore Testa artificiale binaurale Neumann (microfoni Senneheiser) Personal Computer P4 e Software Adobe Audition e scheda acquisizione audio Event
  11. 11. Le misurazioni acustiche Scelta delle posizioni: Buona omogeneità Metà teatro (simmetria) Sorgenti leggermente decentrate per evitare effetti di focalizzazione.
  12. 12. I punti di misura nei palchi e nel loggione
  13. 13. Il procedimento di acquisizione dei dati Segnale “sweep” Onda sonora Acustica del teatro Dodecaedro omnidirezionale Mic Soundfield Testa artificiale PC e scheda audio
  14. 14. L’ elaborazione dei dati segnali audio (WY, XZ, Bin L/R) RISPOSTA ALL’IMPULSO (IR) Risposta all’ impulso (IR) Segnale registrato in un punto di misura REGISTRAZIONE DI PARTENZA Tramite filtro inverso
  15. 15. Risposta all’impulso Suono Diretto Suono riflesso Sorgente Ricevitore Suono diretto Suono riflesso
  16. 16. I Parametri Acustici – La Strength <ul><li>Questo parametro rappresenta un effetto di amplificazione della sala. </li></ul><ul><li>Strength ( o indice di robustezza) è correlata all’intensità percepita (Loudness) e di conseguenza alla qualità del suono nei diversi punti della sala . </li></ul><ul><li>Le differenze di Strength misurate con sorgente in buca e sul palco quantificano il BALANCE. </li></ul>
  17. 17. I Parametri Acustici Secondo alcuni studi è in grado di tenere conto degli attributi trasparenza temporale e trasparenza armonica che si riferiscono rispettivamente alla possibilità di percepire nitidamente note suonate in rapida successione e la percezione chiara di note suonate contemporaneamente da uno o più strumenti musicali. Importante secondo la teoria che il suono che arriva con breve ritardo (primi 50 ms) rispetto al suono diretto produce un incremento dell’intensità percepita. C80 - INDICE DI CHIAREZZA D50 - INDICE DI DEFINIZIONE
  18. 18. I Parametri Acustici Questo tempo di primo decadimento è responsabile della sensazione soggettiva del senso riverberazione di una sala Tempo in cui il segnale ( dopo lo spegnimento) passa da –5dB a –35dB ; si trascurano i primi 5 dB nei quali sono spesso presenti anomalie che portano maggiori errori. EDT – EARLY DECAY TIME T30 – TEMPO DI RIVERBERAZIONE
  19. 19. I Parametri Acustici Si può calcolare grazie all’ impiego del microfono Soundfield ( ed esattamente del segnale Y che è quello che registra la risposta laterale con una configurazione microfonica “figura a otto”) Viene calcolato grazie all’ impiego della testa artificiale tramite un algoritmo che mette in relazione le risposte all impulso misurate ai due orecchi. Esso è notevolmente correlato alla valutazione psico-soggettiva della qualità acustica. LF – FRAZIONE DI ENERGIA LATERALE IACC – CROSS-CORRELAZIONE INTERAURALE
  20. 20. Modello virtuale con Ramsete MODELLO ACUSTICO VIRTUALE della sala. Quindi potrei fare modifiche alla geometria del teatro o ai materiali e PREVEDERE la nuova risposta all’interno del teatro.
  21. 21. Il modello 3D Per fare anche una SIMULAZIONE VIRTUALE dello spazio acustico del teatro è stato necessario fare un modello 3D in Autocad dell’ambiente:
  22. 22. Modello virtuale con Ramsete Realizzato il modello è stato utilizzato il software di simulazione acustica Ramsete. Immettendo i ricevitori e le sorgenti così come utilizzate nel caso reale, impostando i coefficienti di assorbimento dei materiali presenti in sala e confrontandosi con i dati misurati sperimentalmente si è costruito un MODELLO ACUSTICO VIRTUALE della sala. (A.Farina Università di Parma) File ramsete.mat: dove vengono specificati i coefficienti di assorbimento dei materiali presenti nella sala ( assegnate per layers differenti ).
  23. 23. Modello virtuale con Ramsete Ottenuto il modello virtuale posso riottenere informazioni relative a ogni punto all’ interno dello spazio modellato e quindi, come nel caso reale, estrapolare risposte all’ impulso e parametri acustici. Grafico Risposta all’impulso (ricevitori 5 e 8 a 125 Hz) Valori parametri acustici (ricevitori 5 e 8)
  24. 24. L’ auralizzazione È il metodo più pratico e accessibile a tutti per “apprezzare” il risultato di una simulazione dell’acustica di uno spazio teatrale. E inoltre da la possibilità di mettere a confronto dati generati dall’ elaborazione di misure reali, con dati calcolati per mezzo di una simulazione virtuale dello stesso spazio. IR reale IR calcolata (Ramsete) Brano anecoico (voce tenore) Tracce deconvolute con le rispettive IR
  25. 25. Conclusioni 1 <ul><li>“ Backup” della acustica di un teatro (es. La fenice) </li></ul><ul><li>Rilievo acustico al pari di un rilievo architettonico </li></ul><ul><li>Previsione da un modello virtuale dell’acustica di un teatro (nel caso di modifiche es. camera d’orchestra) </li></ul><ul><li>Rendering acustico </li></ul>
  26. 26. FINE
  27. 27. Grazie

×