L'Agone settembre 2012

705 views

Published on

Sul numero di settembre del freepress L'Agone, a pagina 4 c'è una mia intervista dedicata ai giovani, al mondo del lavoro e alle opportunità che enti pubblici e privati possono offrire loro.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
705
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'Agone settembre 2012

  1. 1. www.coopcasaservice.com Per inserzioni pubblicitarie su questo giornale: 339.7904098 furgiuele.giovanni@alice.it IL GIORNALE DEL LAGO LA TUA CASA www.lagone.it IN COOPERATIVAN° 309 - Anno XVIII MENSILE GRATUITO Settembre 2012 Associazione e redazione -Tel/Fax 06.99900275 - email redazione@lagone.it - via di Ponte Valle Trave, 8 - 00061 Anguillara Sabazia (Roma)Provincia 9 Trevignano 11Nicola Zingaretti Progetto Sourcepresenta il piano su sostenibilitàper la ciclabilità e sviluppo urbano Alla ricerca del lavoro perduto pagg. 2-6 Editoriale PoliticaGovernatrice “a sua insaputa” “Riaprono” i Consigli comunaliRenata Polverini si è dimessa. Travol- destinati al funzionamento dei gruppita dallo scandalo dei fondi elargiti ai erano lievitati da un milione di euro agruppi consiliari, la governatrice del quattordici milioni di euro in appenaLazio sostiene prima di non sapere due anni. La prova è in due “deter-cosa avveniva nel Consiglio regio- minazioni” che sono state approvatenale e poi afferma che era una prassi nel 2011 e hanno elargito comples-consolidata anche nelle precedenti sivamente otto milioni e centomilaamministrazioni. Sembrano in molti euro. Con una delibera approvataa non essersi accorti della girando- alle due di notte, invece, la Giunta ha pagg. 7-19la di spese folli, ma quegli esborsi riconosciuto il vitalizio agli assessorida capogiro hanno sempre ottenuto esterni e successivamente anche per i • Anguillara: cambiano le aliquote Imuil via libera della Giunta regionale tre consiglieri rimasti in carica solopresieduta dalla Polverini. Dunque pochi mesi. Tutto questo all’insaputa • Bracciano: lavori pubblici e servizi localiRenata sapeva che gli stanziamenti della Polverini. • Trevignano: variazioni al bilancio 2012
  2. 2. 2 Primo Piano Settembre 2012Nel 2011 il dato sulla disoccupazione aggregata nel comprensorio si attestava al 17 per cento Azioni per la crescita e il lavoroCOL e Centro per l’Impiego di Bracciano: Rigore e austeritàscopo, utilizzo e dati sull’occupazione locale aggravano la crisiA «I d agevolare fica aumentando cia- l mio governo ha aggra- l’occupa- scuno il proprio dato vato la crisi». Queste le zione attra- di due punti percen- parole del presidente delverso l’incontro tra tuali, mentre la mo- Consiglio dei Ministri, Mario Mon-domanda ed offer- bilità complessiva ti, in un suo recente intervento. Pa-ta di lavoro, sono aumenta allo 0.6%. role che indicano il fallimento dellaessenzialmente Dati da prendere con politica del rigore a tutti i costi,due strutture pub- adeguata cautela, ci considerata da molti come l’unicabliche: il Centro suggeriscono dal CI, speranza per il nostro paese, nono-per l’Impiego (CI) giacché recenti sana- stante i risultati ottenuti in Grecia.ed il Centro per torie per extracomu- Scorrendo i titoli dei più importantil’Orientamento al nitari nonché nuove quotidiani italiani si ha la misura diLavoro (COL). A regole regionali di quanto questo fallimento sia con-Bracciano i due uf- esenzione dal ticket sistente: 30 mila le aziende che lafici sono contigui, (basata anche sulla Cgil dichiarava scomparse a luglioospitati entrambi riconosciuta disoccu- 2012 dalle colonne di Repubblica,nell’edificio del pazione), hanno fatto mentre il Sole24Ore contava la per-Bic Lazio, in via sì che molti stranieri dita di mezzo milione di posti solodi Valle Foresta. meno sfruttata). Ma in che modo e molte casalinghe si nel comparto edile. Ed è Confindu-Se il CI ha come compito princi- chi opera all’interno di queste iscrivessero agli elenchi, condizio- stria a dare un dato che addiritturapale quello di gestire la banca dati strutture vede il mondo del lavoro nando in modo innaturale i numeri ci riporta indietro di un secolo: il Pildelle comunicazioni obbligatorie del nostro territorio? I dati fornitici sulla disoccupazione. Di lavoro, italiano ha subito un tracollo simileriguardanti assunzioni e variazioni mostrano che nel 2011 la disoc- tuttavia, se ne vede pochissimo: la a quello avuto a seguito della primadi ogni sorta dei rapporti di lavoro cupazione aggregata dei comuni stragrande maggioranza di chi usu- guerra mondiale, con un aumen-(ma nel prossimo futuro avran- di Anguillara (15.7%), Bracciano fruisce del CI lo fa perché licenzia- to, nell’ultimo anno, di 758 milano come mansione anche quella (18.6%), Canale (18.4%), Manzia- to o cassintegrato. Ridare ossigeno disoccupati, mentre le previsionidi supporto alla ricerca attiva), na (20.3%) e Trevignano (13.5%) alla situazione non è cosa da poco. sull’occupazione parlano di un caloil COL si occupa maggiormente si attestava attorno al 17%. In mo- «Puntare sull’apprendistato profes- dell’1,2% nel 2012 e dello 0,6% neldell’orientamento e dell’infor- bilità, invece, si trovava lo 0.4% sionale, anche nel settore dell’arti- 2013. Se a livello nazionale la di-mazione, fornendo, tra le altre della popolazione dell’intero com- gianato» suggerisce il responsabile soccupazione, secondo i dati Istat,cose, sostegno alla stesura di un prensorio. Nel 2012 la situazione del centro Enrico Caricaterra, au- viaggia sul 10,6%, raggiungendo li-CV (prestazione più richiesta) o è leggermente peggiorata: 19% il spicando l’attivazione di politiche velli toccati l’ultima volta nel 1999alla ricerca di corsi di formazione dato sulla disoccupazione totale, per l’imprenditoria da parte di isti- (e i dati corrispondenti al Centroprofessionali e di offerte di lavoro con i singoli paesi che lasciano in- tuzioni quali la Regione. Italia confermano questa analogia),in Italia e all’estero (prestazione variata la loro posizione in classi- Maurizio Archilei con una disoccupazione giovanile che con il suo 34,5% non incontra pari nemmeno andando a ritroso fino al 1992, a livello regionale il dato del secondo trimestre 2012 è del 9,9% (251 mila persone in cerca di lavoro), con una disoccupazione di Pierstefano Durantini giovanile del 23,3% nel 2011. An- cora relativi all’anno scorso sono i dati, che certamente sottostimano la realtà presente, riguardanti la provincia di Roma e che indicano Terme di Stigliano: è crisi? una disoccupazione dell’8,5% con 159 mila persone in cerca di lavoro, cifra in costante aumento dal 2007 N el territorio sabatino le terme di Stigliano sono ad oggi, eccetto una breve paren- una piacevole oasi di pace. L’incantevole pa- tesi nel 2010. Una condizione per norama e i servizi offerti aiutano a rinfrancare niente rosea quindi, di cui chiun- il corpo e pure lo spirito. Del resto è noto che le terme que, purtroppo, ha esperienza più o fanno bene, ma quelle di Stigliano come stanno dal meno diretta. E soprattutto una si- punto di vista economico? tuazione per la quale, al momento, Sembrerebbe infatti che alcuni fornitori lamentino non sembra esistere, nella mente di pesanti ritardi nei pagamenti e così pure qualche di- chi ci governa, una ricetta risoluti- pendente. va. Solo un’impotente ammissione Questi segnali generano preoccupazione per le even- di fallimento che indica la necessità tuali ripercussioni sui livelli occupazionali, peraltro di un cambio di rotta nel modo di già abbastanza precari, nonché sull’economia dell’in- affrontare la crisi, prestando magari dotto, in gran parte locale. più attenzione alle tante voci ina- Sarebbe un peccato sprecare questa splendida risorsa scoltate che, mentre Monti spon- naturale, un prezioso valore aggiunto per il territorio. sorizzava l’austerità, suggerivano Allora cosa dice in merito a questi problemi la gestio- strade alternative a quelle che ri- ne dell’impianto termale? La battiamo questa crisi? schiano di portarci inesorabilmente verso la Grecia. M. A.
  3. 3. 3 Primo Piano Settembre 2012Aumenta il part-time involontario, vale a dire i lavori accettati in mancanza di un impiego a tempo pienoIndagine campionaria della forza lavoro realizzata dall’IstatNel Lazio il tasso di disoccupazione giovanile è vicino al 10%A bbiamo fatto una pano- co di tempo luglio 2011–luglio ramica della situazione 2012. Detto altrimenti: la disoc- occupazionale nel Lazio cupazione maschile, rispetto alloservendoci dei dati Istat relativi al scorso anno, aumenta in modo piùII trimestre 2012. Ne emerge che, consistente di quella femminile.nella Regione, la forza lavoro “L’aumento dell’occupazione piùconta 2.539.000 unità, rispetto ai adulta – si legge nel censimento2.477.000 dello scorso anno. Poi, stilato dall’Istat - con almeno 50per quanto riguarda gli occupati, anni, soprattutto a tempo indeter-vediamo che sono diminuiti, pas- minato, si contrappone al persi-sando dalle 2.297.000 unità del stente calo su base annua di quellaII semestre 2011 alle 2.288.000 più giovane e dei 35-49enni”. Aldello stesso periodo del 2012. calo tendenziale dell’occupazioneInoltre, per ciò che concerne le italiana, soprattutto negli occupa-persone in cerca di occupazione, ti a tempo pieno, si contrapponese lo scorso anno erano 180mi- la crescita di quella straniera,la, quest’anno sono giunti sino a dipendenti e 408mila autonomi) ni tra 15 e 24 anni ricercano un sostenuta esclusivamente dalle251mila. Tenuto conto del tasso sono assunti nel settore dei servi- impiego. Parallelamente, diminu- donne, in particolare nelle regionidi attività (che vede un incre- zi. A seguire è l’industria il campo isce anche il tasso di inattività de- centro-settentrionali. Registra unmento su base annua dal 64,8% nel quale lavorano ben 415mila gli uomini come delle donne (in incremento, invece, il part-timedel 2011 al 66,2% del 2012), as- impiegati, dei quali 330mila sono questo caso in maniera ulteriore), involontario, ossia i lavori accet-sistiamo a una diminuzione del dipendenti e 85mila indipendenti. sia in termini congiunturali che su tati in mancanza di occasioni ditasso di occupazione (con un calo Nell’agricoltura, poi, troviamo base annua. Più nello specifico, impiego a tempo pieno. “Circache oscilla dal 60,1% dello scor- circa 40mila impiegati in totale, poi, c’è la riduzione degli inattivi la metà dell’aumento della di-so anno al 59,6% del 2012); nel- 19mila dipendenti e 21mila indi- tra 55 e 64 anni, presumibilmente soccupazione – si spiega nel do-lo stesso tempo, aumenta il tasso pendenti. rimasti “occupati” dati i progres- cumento Istat - è alimentato dalledi disoccupazione giunto a 9,9% La situazione del Lazio sicura- sivi maggiori vincoli per l’acces- persone di almeno 35 anni. Lanel II semestre 2012 dal 7,3% mente rispecchia quella a livello so alla pensione. crescita interessa tutto il territoriodel 2011. Infine, di 2.288.000 oc- nazionale. L’indagine campiona- Diminuisce, inoltre, l’occupazio- ed è dovuta in sei ogni dieci casi acupati in totale, 1.774.000 sono ria delle forze lavoro effettuata ne per gli uomini, mentre aumen- quanti hanno perso la precedentelavoratori dipendenti e 514mila dall’Istat, che abbiamo analizza- ta, invece, quella femminile: sia in occupazione”.indipendenti. La maggior parte di to, poi, ci dice che anche giova- termini congiunturali che nell’ar- Barbara Contiessi (1.833.000, di cui 1.425.000Investire anche sulla mappatura delle imprese del territorio e l’attivazione degli “attrattori turistici”«Le amministrazioni locali hanno poteri e risorse limitate»I Comuni rilanciano i centri di orientamento per il lavoroL a crescita dei livelli di di- qualche piccolo spazio di svilup- servizi per il lavoro. Purtroppo ora ingessati su se stessi, anche soccupazione, in questo po delle politiche occupazionali. però il mercato del lavoro a li- se danno almeno visibilità alle periodo di crisi e di ma- «Purtroppo questo è un periodo vello locale soffre le conseguen- imprese agricole locali.novre fiscali austere che metto- in cui è già difficile mantenere ze della crisi, così come avviene Analoga la situazione a Braccia-no in grossa difficoltà famiglie il posto di lavoro per chi lo pos- in ambito nazionale e le oppor- no e Trevignano dove le giunteed imprese, è un dato di fatto siede, figuriamoci se possiamo tunità per ora sono vicine allo Sala e Luciani provano a dare unindiscutibile che poteva essere illuderci di poterne creare di zero». contributo con la riattivazionegià tragicamente pronosticato. nuovi», commenta amareggiato Il parallelismo con la situazione dei centri di orientamento al la-Tendenza confermata anche nel il sindaco di Anguillara France- nazionale non fa una piega pur- voro, la mappatura delle impre-territorio dei tre comuni del lago sco Pizzorno. troppo e ciò vale anche in quei se del territorio, l’attivazione deidi Bracciano. Il tasso di disoc- «I comuni purtroppo hanno po- settori dove si potrebbe puntare cosiddetti “attrattori turistici”,cupazione, rispecchiando i dati teri e risorse limitati per agire con delle buone probabilità di come fiere e mercati. Le idee nonprovinciali, oscilla tra il 9% e il in questo campo – prosegue successo. Pensiamo ad esempio mancano insomma ma il proble-9,6 % ed è previsto in crescita Pizzorno – ma ciò non significa al turismo, un’opportunità con ma è che in questa fase di crisicon la prospettiva di un dram- che ci arrendiamo. Abbiamo at- gli ingranaggi bloccati dall’im- generale qualunque progetto dimatico 11,5% nel 2013. Ci sia- tivato uno sportello del lavoro in possibilità di attingere a risorse sviluppo del territorio non ha lamo chiesti se tra patti di stabilità, collaborazione con la Provincia finanziarie che consentirebbero possibilità di crescere sia per lacrisi finanziaria e bilanci pubbli- e finanziato dal Fondo Sociale di creare infrastrutture e servizi. mancanza di risorse finanziarieci disastrati le amministrazioni Europeo che opera in raccordo Anche i tentativi di rilanciare le che per la evidente immobilitàcomunali di Anguillara, Braccia- con i Centri per l’Impiego per la economie rurali come il “Mer- delle diverse economie.no e Trevignano abbiano ancora promozione delle politiche e dei cato della Terra” sembrano per Marco Benigni
  4. 4. 4 Primo Piano Settembre 2012“Se non ora quando”: L’agone promuove una nuova rubrica sul tema del lavoro dedicata ai giovaniIl consigliere Emiliano Minnucci: «Avviare dialogo costruttivotra pubblico e privato per fare rete e sostenere l’occupazione»“S e non ora quando” con soddisfazione questa en- ni e imprese. Questo bando è il sarà una nuova ru- nesima scommessa vinta dalla primo esperimento in Italia, bril- brica de L’agone Provincia di Roma contro la lantemente riuscito visto che oradedicata ai giovani, con news crisi, dà anche qualche indica- 16 nuove realtà imprenditoriali Tel. e fax 06 99900275e aggiornamenti su lavoro, op- zione per motivare chi ha un costituite da giovani, pur non Sito: www.lagone.itportunità e territorio. Abbiamo progetto nel cassetto, ma non avendo il capitale e le garanzie E-mail: redazione@lagone.itvoluto pubblicare sulla rivista il richiesti dalle banche, possonoprimo numero di questa rubrica, prendere l’avvio. Bisogna guar- Consiglioche proseguirà poi sul sito web dare alle amministrazioni con di Amministrazione:della testata con aggiornamenti fiducia, sono enti utili pronti ad G. Furgiuele (Presidente)settimanali che offriranno spunti, erogare contributi e finanziamen- A. Griffini (Vicepresidente)informazioni, approfondimenti e ti a quelle imprese che brillano M. Fortuna (Segretaria)chiarimenti su uno dei temi più per innovazione e che possono a F. Borfecchia (Tesoriere)caldi del momento. A cura di loro volta creare posti di lavoro. G. Girardi, M. Sala,Chiara Cirillo giornalista esperta Inoltre c’è anche un’altra bella S. Scaglione, B.Titocci.in social media, attraverso in- notizia da segnalare: la presenzaterviste, segnalazioni di bandi, femminile che si attesta al 34% Direttore responsabileopportunità e consigli, la nuova del totale, una percentuale che è Luca Cesarirubrica probabilmente non vi di quasi 10 punti superiore allatroverà un lavoro, ma vi aiuterà Emiliano Minnucci media italiana».ad essere più informati. Abbiamo Insomma, la Provincia di Coordinatore di redazionevoluto questo titolo perché ora è Roma guidata da Nicola Zin- Andrea Corletoil tempo di trovare risposte sul garetti si conferma come entemondo del lavoro. Ora è il tempo sa se e come concretizzarlo. utile ai cittadini, ai lavoratori Collaborazione editoriale:per accompagnare i più giovani «Questo bando della Provincia e alle imprese: quale consiglio M. Archilei, M. Benigni, A. Bonanni,verso una maggiore consapevo- di Roma, in collaborazione con può dare a quei giovani che D. Calvaresi, D. Coltrinari,lezza di sé e delle opportunità Unicredit, e la concessione dei sono alla ricerca di un’occupa- S. Combusti, B. Conti,che bandi, corsi o concorsi pos- contributi alle imprese del Lito- zione? P. Durantini, A. Lombardi,sono offrire. Ora è il momento di rale nord vanno in controtenden- «Sicuramente di tenersi sempre M. Mansi, D. Nissim, F. Paolocci,capire in quale direzione andare. za vincendo un’importante sfida, informati sulle dinamiche e le M. Petrungaro, F. Quarantini,Anche su Facebook! quella dell’accesso al credito, novità del proprio settore ed In- I. Ravarino, C. Reale,Inauguriamo questa rubrica con oggi praticamente impossibile ternet in questo offre oggi molte S. Spanò, C. Tianadue buone notizie che ci augu- a molti: con un investimento di più opportunità rispetto a qualcheriamo siano di buon auspicio: 5 milioni di euro vengono ora anno fa. Poi il mettersi in gioco e Progetto graficol’annuncio di questi giorni da avviate 16 nuove imprese in proporsi con grinta e spirito di Alice Mauro Chiaiaparte della Provincia di Roma vari settori. Premiando le buone iniziativa. Non arrendersi, mache 39 ragazzi con un’età media idee dei giovani questo bando prefiggersi un obiettivo preciso Progetto Graficodi 31 anni grazie al bando della permette ora di trasformarle in e concentrare le proprie energie della testataProvincia, in collaborazione con progetti concreti. Un’importante sul raggiungimento. Perché – Mario IacovittiUnicredit, potranno avviare la iniziativa per far ripartire la cre- per dirla con Niccolò Machiavel-loro impresa e creare posti di la- scita». li ‘dove c’è una grande volontàvoro. E l’approvazione (a luglio La sinergia tra pubblico e non possono esserci grandi dif- Impaginazionescorso) della graduatoria per la privato può essere dunque la ficoltà’, questa citazione che mi Maria Vittoria Cricenticoncessione di contributi alle chiave di volta per uscire da accompagna nella politica cosìimprese attive nel territorio del questo momento di crisi? come nella vita di tutti i giorni, la Editore: A. C. L’Agone Nuovo,Litorale nord: in particolare nei «Assolutamente si. Nel prossi- condivido con piacere con i no- AutorizzazioneComuni di Allumiere, Anguil- mo futuro auspico un costruttivo stri lettori affinché non si lascino del Tribunale di Romalara Sabazia, Bracciano, Civita- dialogo tra pubblico e privato intimorire dagli ostacoli: troppo n. 243 dell’8/6/’94vecchia, Cerveteri, Canale Mon- per fare rete e sostenere giova- spesso, infatti, le persone non Sede legale:terano, Fiumicino, provano a realiz- Via Anguillarese, 45Ladispoli, Man- zare i propri de- Anguillara Sabaziaziana, San- Al Sud disoccupazione reale oltre il 25% sideri per paurata Marinella, Emergenza lavoro per giovani e donne di fallire. Se si Sede operativa e redazione:Trevignano dispone di una Via Ponte Valle Trave, 8Romano, Tol- buona idea non Anguillara Sabaziafa. Quarantasei Dal 2007 al 2011 l’industria al Sud ha perso 147 mila unità (-15,5%), il bisogna temere Tel. 06 99900275progetti finan- triplo del resto del Paese (-5,5%), e ha accelerato la fuga verso Nord il giudizio al-ziati per 790 degli abitanti. Nel 2011 i pendolari di lungo raggio sono stati quasi 140 trui, perché nel Stampa:mila euro. mila (+4,3%), dei quali 39 mila sono laureati. In dieci anni, dal 2000 al lavoro, come TipografiaAbbiamo 2010, oltre un milione e 350 mila persone hanno abbandonato il Mez- nella vita, daraggiun- zogiorno. A livello locale – sottolinea il Rapporto Svimez, l’associazione ogni fallimen- Tipo-Offset Anguillarato Emiliano per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno – le perdite più forti to si possono Via dei Vignali, 3Minnucci, ca- si sono registrate a Napoli (-115 mila); Palermo (-20 mila); Bari (-16 imparare le- Anguillara Sabaziapogruppo PD mila) e Catania (-11 mila). Ad attrarre i meridionali sono Roma (+73 zioni moltoalla Provincia mila); Milano (+57 mila); Bologna (+24mila); Parma (+14 mila); Modena importanti».di Roma, che (+15.700 mila); Reggio Emilia (+13 mila); Bergamo (+11 mila). a cura dicommentando Chiara Cirillo
  5. 5. 5 Primo Piano Settembre 2012La Regione Lazio lancia il Piano Giovani Lavoro: 20 milioni di euro per la formazione Trevignano. Crisi commercioLa Provincia punta su Porta Futuro: Nel 2013 confermateil 33% degli iscritti trova un impiego dieci “borse lavoro”I N n cinque anni il corsi triennali di el corso dell’ultimo Consi- numero di occu- istruzione e for- glio comunale, Costantino pati tra i 15 e i mazione profes- Del Savio, vicesindaco34 anni è diminuito sionale, circa 52 con delega al Turismo e, ora, an-di circa un milione milioni di euro, che alle Attività produttive, hae mezzo, scenden- per contrastare il detto che Trevignano è in contro-do sotto la soglia fenomeno dell’ab- tendenza rispetto al resto dell’Ita-dei 6 milioni. Gli bandono scolasti- lia. Quest’anno sono state avviateunder 35 alla ricer- co. sette nuove attività commerciali,ca di un posto di L’Assessorato alle rimpiazzando gli esercizi chiusilavoro hanno rag- Politiche per il La- l’anno scorso e, quindi, il bilanciogiunto oggi quota voro e la Forma- è in pareggio. Non solo, sono posi-1.386.000. Con- zione della Pro- tivi anche i dati del commercio alfrontando infatti il vincia di Roma ha dettaglio per il quale si riscontra,terzo trimestre del deciso invece di complessivamente, una flessione2012 con lo stesso puntare sul ruolo del 3% rispetto a una media nazio-periodo del 2007, un pacchetto di azioni e di ini- attivo dei Cen- nale di 8% e più.si passa da 7,3 milioni a 5,9 mi- ziative del valore complessivo di tri per l’Impiego e dei Centri di Silvio Catena, consigliere di Alle-lioni ovvero il 19,9% in meno di 40 milioni di euro. Tra le misure Orientamento al Lavoro. Questi anza Democratica, non condivideoccupati. Solo nell’ultimo anno il previste, circa 20 milioni di euro Centri operano per favorire la pos- questo quadro così ottimista: unacalo è stato di 230 mila unità ed saranno destinati alla formazione sibilità attiva e autonoma dell’in- media è, appunto, una media. Ciil tasso di disoccupazione italia- degli apprendisti. dividuo di inserirsi nel tessuto sono realtà stabili, consolidate, mano ha toccato quota 10,5%, con Inoltre sono previste azioni mira- occupazionale e per sostenere i ci sono anche situazioni di graveuna crescita attesa di un ulteriore te per l’emersione dal lavoro irre- percorsi di formazione e riqualifi- sofferenza. Alla crisi generale, si2,7% rispetto al 2011. golare, un programma innovativo cazione professionale, aumentare vanno ad aggiungere provvedi-Questi sono i dati relativi all’an- per la mobilità internazionale dei la consapevolezza dei propri dirit- menti che non facilitano il com-damento del terzo trimestre del giovani e un’attenzione particola- ti da parte dei giovani lavoratori mercio, per esempio l’aliquota2012 diffusi dall’Istat. re verrà riservata alla formazione e diffondere la conoscenza delle massima per l’Imu sui locali com-Per cercare di contrastare que- nei settori a vocazione artigia- norme in materia di sicurezza sul merciali o l’aumento del parcheg-sto preoccupante fenomeno, la nale. Tra i progetti già attivati lavoro. A questo proposito la Pro- gio. «Deve essere insediata al piùRegione Lazio e la Provincia di figura Generazione Lavoro, che vincia ha previsto sia l’apertura di presto la Commissione consiliareRoma mettono in funzione stru- consiste nello stanziamento di un Centri per l’Impiego tematici spe- del commercio. I commerciantimenti specifici che dovrebbero incentivo del valore complessivo cifici all’interno delle Università, non vogliono privilegi, desidera-riuscire a favorire l’accesso dei di 4 milioni di euro rivolto a chi focalizzati sul target di lavoratori no solo far presente le difficoltàgiovani nel mondo del lavoro o decide di aprire una nuova attivi- con elevato titolo di studio, sia del settore per cercare di trovarefacilitare il reinserimento nello tà. Sono stati infatti circa 500 i contemporaneamente l’avvio del una soluzione», ci dice Catena estesso, quando per cause diverse progetti presentati da giovani pic- progetto Porta Futuro. Porta Futu- aggiunge che molte imprese edili,i lavoratori ne siano involontaria- coli e nuovi imprenditori entro la ro mette in connessione giovani e tanto per citare uno dei punti fortimente usciti. scadenza del 9 giugno scorso. Per imprese: in un solo anno il 33% di Trevignano, non hanno chiusoIl 16 luglio scorso, infatti, la Giun- questo a breve saranno pubblicati dei cittadini che si sono rivolti ma sono ferme, il che comportata Polverini ha dato il via libera nuovi avvisi per l’auto-impiego, al centro hanno trovato un’oc- assenza di lavoro per molte fami-al Piano Giovani Lavoro 2012. con l’attivazione di strumenti cupazione. Recandosi presso i glie, per la maggior parte mono-Il Piano sarà indirizzato a favo- pensati proprio per accompagnare Centri per l’Impiego si possono reddito.rire l’inserimento lavorativo dei ed aiutare i giovani nella fase di infatti ottenere login e password Concorda su questo punto Dani-giovani, l’orientamento, la forma- start-up. Lo scorso 13 agosto la per accedere al portale, inserire il la Ortensi, consigliere con dele-zione e l’auto-imprenditorialità. Giunta Regionale ha approvato, proprio curriculum, consultare le ga alle Attività sociali. Cresce ilSosterrà, da un lato, i contesti inoltre, lo stanziamento di risorse offerte di lavoro e di formazione. numero di famiglie in difficoltàproduttivi che creano “buon lavo- da destinare alla realizzazione di Una sezione particolare di Porta anche perché alla mancanza diro” e che investono su Futuro è invece dedi- lavoro si vanno ad aggiungere au-innovazione, com- cata alle imprese menti significativi in tutti i setto-petenze e respon- accreditate, le ri. Purtroppo, il Comune non può Per il Governo «l’economia fare più di tanto, per mancanza disabilità sociale, quali inseri- tornerà a crescere nel 2013» fondi, riusciranno però a mantene-mentre dall’altro scono offertefavorirà la va- di lavoro. Le re le 10 borse lavoro del Comunelorizzazione del aziende infatti anche per il 2013. A fine ottobre Nella nota di aggiornamento al documento di Economia e Finanza per verrà pubblicato il bando con uncapitale umano possono rivol- il 2013 è previsto un meno 0,2% per il Prodotto interno lordo. Il pre- nuovo regolamento che è in viapremiando cioè gersi al centro mier Mario Monti ha spiegato che «si tratta della media d’anno, ma di definizione. Per il resto, vor-la capacità di per aprire una nelle nostre previsioni l’andamento dell’economia sarà ascendente nel rebbe indirizzare giovani e menoattivazione da preselezione di corso del 2013, per questo parliamo di crescita». Anche il segretario giovani verso attività diverse qua-parte dei singoli personale o per Ocse ha confermato che «l’azione realizzata in questi mesi produrrà li l’artigianato e, in particolare,giovani lavora- sottoscrivere la nei prossimi 10 anni un aumento di 4 punti percentuali del Pil».Tuttavia l’agricoltura. È pronto un progettotori. convenzione è troppo presto per «abbandonare il rigore: quello va sempre mante- per un orto sociale, accolto inizial-Si tratta di un necessaria per nuto, ma se vogliamo uscire dalla crisi bisogna guardare all’andamento mente con molto entusiasmo cheprovvedimento accogliere ti- della competitività delle imprese e aumentare la produttività». però non si riesce a concretizzare.con il quale la rocinanti e sta-Regione Lazio gisti. Ma Danila Ortensi non demorde. mette in campo Serena Tiberi Alessandra Lombardi
  6. 6. 6 Primo Piano Settembre 2012Civitavecchia. Rischio emissioni nocive dall’impianto: in estate polveri gialle disperse dalla ciminieraLa Procura apre un fascicolo sulla Centrale Torre ValdaligaIl sindaco Pietro Tidei dialoga con l’Enel: sindacati in allarmeC eneri alla ceneri. Da un la conversione della struttura) legato alla Salute del Comune, richiama l’Enel alla trasparenza lato l’inchiesta collaterale in base alla quale insieme alla Flavio Magliani, che segnalava sulle emissioni e sulla sicurezza. della Procura della Re- centrale l’Enel avrebbe dovuto ceneri stoccate all’aria aper- Intanto Filctem Cgil, Flaei Cislpubblica, dall’altra diplomazie creare un parco mai realizzato e ta, senza protezione, nell’area e Uilcem Uil, in allarme per ledi benefici. Sul margine le riven- al momento usato come deposito di TVN (nella zona di Borga- miglia di posti di lavoro delladicazioni ambientali e sindacali. di terre di dragaggio – stilate da ta Aurelia e Sant’Agostino), il centrale e dell’indotto, hannoIn piena estate il sindaco di Civi- Tidei e presentate all’Ammini- Procuratore della Repubblica invitato parti sociali, Enel, Tir-tavecchia Pietro Tidei aveva lan- stratore Delegato dell’Enel Ful- di Civitavecchia, Gianfranco reno Power, Autorità Portualeciato l’intenzione di chiudere la vio Conti. Ennesima svolta, la Amendola, apriva un fascico- e Asl ad un tavolo comune. Macentrale a carbone Enel della cit- trattativa. Il delineamento di una lo sulla centrale e inviava una su TVN gravano altri sospesi:tà, Torre Valdaliga Nord (TVN), “strategia comune”, ma anche squadra del Nucleo Ambientale appalti revocati e licenziamen-entro i primi giorni di agosto. l’apertura da parte dell’azienda della polizia giudiziaria. L’Enel ti nella mano d’opera locale; leCausa scatenante le emissioni no- a “nuovi possibili impieghi dei ha giustificato i cumuli come cifre della Fondazione Somo dicive dell’impianto, manifestate materiali di risulta del processo depositi di ceneri pesanti sotto Greenpeace Italia, che in base aidalle polveri gialle disperse dalla di produzione di energia elettri- monitoraggio. Già in precedenza parametri dell’Agenzia Europeaciminiera. Nelle prime settimane ca a beneficio di nuove impre- l’Enel difendeva TVN (già sot- per l’Ambiente ha calcolato chedi settembre Tidei partecipava al se di trasformazione contattate to indagine nel 2010) come una le emissioni in atmosfera delletavolo tecnico Comune-Enel per dall’Amministrazione per un struttura all’avanguardia mon- centrali della compagnia procu-esaminare le 37 problematiche loro eventuale investimento sul diale, controllata periodicamen- rano un decesso prematuro l’an-relative allo stato attuale della territorio” nonché la costruzione te, negandone la pericolosità per no. Mentre sulla questione Tidei-centrale – dall’inquinamento di un tavolo di lavoro permanen- la salute. Scettico invece nelle Enel e le sue variabili si aggiraal mancato rispetto della Valu- te Amministrazione-Enel, come ultime dichiarazioni il presidente il dubbio di una contrattazione atazione di Impatto Ambientale sintetizzato in una nota del Co- di Legambiente Lazio Lorenzo caccia di nuovi privilegi/accordidel 2003 stilata dal Ministero mune. Contemporaneamente, a Parlati che vede la salute sacri- bilaterali.dell’Ambiente (preambolo per seguito della denuncia del de- ficata “sull’altare del lavoro” e Sarah PanattaAnguillara. Commemorazione nell’aula consigliare con amici e parenti dello sfortunato concittadinoIl ricordo di Angelo di Carlo, un “Peter Pan contemporaneo”«P eter Pan alla fine l’iso- zione. Il suo gesto, davanti Mon- la l’ha trovata, Angelo tecitorio, è estremo e politico non ce l’ha fatta». A allo stesso tempo. Spero serva adirlo è stato Gaetano Alibrandi, far nascere una nuova solidarietàuno dei tanti amici di Angelo Di dal basso».Carlo che insieme ad altre perso- La giornata ha visto poi altri in-ne si sono ritrovate lo scorso 14 terventi degli amici di Angelo Disettembre presso l’aula consiglia- Carlo, e già si pensa, in un pros-re di Anguillara, per ricordare la simo futuro, di ricordalo attra-vita di questo “Peter Pan con- verso alcune iniziative, come adtemporaneo”. Idealista, leale, co- esempio un premio fotografico,erente, Angelo di Carlo è morto (ad Angelo piaceva fotografare).suicida a fine agosto, dopo essersi La scrittrice Lidia Ravera, sulladato fuoco davanti palazzo Mon- tragedia di Di Carlo, scrivevatecitorio. Mario Dolci, uno che qualche tempo fa sul Fatto Quo-lo conosceva bene, ricorda di lui: tidiano: «Non è una situazione«Angelo era un pacifista, un’am- estrema, la tua, è una situazione Un momento della commemorazionebientalista e un movimentista, nel maledettamente comune. Sei un in aula consiliaresenso più bello del termine. Tante numero. Mettiti in fila. Resistibattaglie per l’ambiente insieme, finché puoi. Se non resisti schiat-purtroppo è stato sfortunato e le con diversi problemi famigliari, del lavoro è centrale. Senza lavo- ti. E allora, hai ragione, è megliosue ultime vicissitudini sono state ha riportato all’attenzione, alme- ro non si vive, non c’è dignità e andare a morirgli addosso, da-la goccia che hanno fatto traboc- no per un giorno, la centralità e la non sempre si riesce a reagire». vanti a Montecitorio, avvolto incare il vaso». dignità del lavoro. Angelo Di Carlo però non era una lingua di fuoco, rossa. ComeDi Carlo, originario di Anguilla- «Sappiamo ogni giorno quanto un debole, anzi, alcuni ritengo- una bandiera. Lavoratori di tuttora, soprannominato “Er Cecio”, vale lo spread – sottolinea Fran- no il suo un gesto politico, come il mondo rassegnatevi, da perderemolti lo ricordano girare in ve- cesco Pizzorno, sindaco di An- ad esempio Graziarosa Villani, avete soltanto la vostra vita». Perspetta rossa per il paese, si era guillara, presente alla giornata di che lo conosceva: «Siamo tutti un giorno, almeno, gli amici ditrasferito da diversi anni a Forlì commemorazione – ma si parla alle prese con diversi problemi, Angelo e Anguillara non si sonoper cercare maggior fortuna la- poco della disperazione che col- l’assenza di lavoro o quello sot- rassegnati.vorativa. 54 anni, disoccupato e pisce tante persone, la questione topagato può portare alla dispera- Daniele Coltrinari
  7. 7. 7 Politica Settembre 2012Anguillara. Proteste dell’opposizione sulla correttezza della convocazione del Consiglio comunaleCambiano le aliquote Imu sulla prima e seconda abitazioneVia libera ad un referendum sul rischio di nuove discaricheÈ stato un Consiglio comunale che vuole le casse co- vuto trovare un compromesso tra le nel quale si sono prese decisio- raccogliere la munali, per diverse esigenze dei cittadini. Il sin- ni significative, quello svoltosi volontà della la prima vol- daco Pizzorno ha ricordato poi comelo scorso 13 settembre ad Anguillara. maggioranza ta in attivo l’Imu sia l’unica risorsa economica aQuesti i punti all’ordine del giorno: dei cittadini a dopo diversi disposizione, dopo il taglio dei tra-approvazione rendiconto della gestio- favore dell’ac- anni. sferimenti economici da parte dellone finanziaria 2011; determinazione qua pubblica Si è arriva- Stato, spiegando che servono almenoaliquote e detrazioni per l’applicazio- e che prevede ti quindi a 4 milioni di euro di entrate attraversone dell’imposta municipale 2012; atto la definizione discutere l’Imu e che con le nuove aliquote de-di indirizzo: tutela, governo e gestione di ambiti otti- della deter- cise dalla sua amministrazione questopubblica acqua. Approvazione propo- mali disegna- minazione sarà possibile.sta di legge regionale da sottoporre a ti sui bacini delle aliquo- Come ultimo punto, discussa e poireferendum popolare; Atto di indiriz- idrici. Oltre te e delle approvata, la richiesta di un referen-zo: richiesta di referendum abrogati- ovviamente detrazioni dum abrogativo per quanto concernevo ai sensi dell’art.61, comma 1 dello a una gestio- per l’ap- due articoli del piano della gestionestatuto della Regione Lazio e degli ne pubblica e plicazione dei rifiuti, istituito dalla Regione La-art. 9, 10 e 11della L.R 20/06/1980 N. democratica dell’imposta zio. La preoccupazione è che il piano78. Abrogazione parziale del piano di del servizio. Il municipale regionale non incoraggi la raccoltagestione dei rifiuti allegato alla deli- punto in que- L’ingresso del Comune di Anguillara propria 2012. differenziata e ponga le basi per la re-berazione del Consiglio regionale N. stione all’ori- L’Imu sulla alizzazione di inceneritori e di nuove14 del 18/01/2012. ne del giorno prima casa è discariche.Su proposta del presidente del Con- è stato approvato a maggioranza passata dallo 0,4% allo 0,5%, mentre Presenti al Consiglio comunale rap-siglio comunale, Secondi Ricci, dall’Aula consigliare. sulla seconda abitazione dallo 0,76% presentanti dei Comitati dell’acqual’Aula ha deciso di iniziare la seduta Si è passati quindi a discutere l’ap- all’1,06%. Prima dell’approvazio- pubblica di Anguillara e del Comi-discutendo il terzo punto, anche per provazione sul rendiconto della ge- ne, discussione animata in Aula tra tato Rifiuti zero del lago di Braccia-far intervenire fin da subito un ospi- stione finanziaria 2011: i consiglieri Antonio Pizzigallo e Marisa Botti, no, soddisfatti nell’essere riuscitite dell’Assemblea: Bengasi Battisti, di opposizione della Lista Civica per consigliere comunale di maggioran- a far schierare il Consiglio a favoresindaco di Corchiano (Viterbo) e Co- Anguillara, Antonio Pizzigallo e Chri- za con delega alla Pubblica istruzio- dei referendum per una nuova leggeordinatore nazionale degli enti locali stian Calabresi, non hanno partecipa- ne, biblioteca e politiche di genere. regionale sull’acqua pubblica e perper l’Acqua. Il primo cittadino del to, uscendo dall’aula, perché a loro Per il consigliere d’opposizione, la l’abrogazione di un piano regionalecomune viterbese è stato invitato a avviso è consuetudine da anni convo- maggioranza doveva diminuire l’Imu dei rifiuti che boicotta la raccolta dif-parlare per spiegare come un Comune care il Consiglio comunale in sessio- sulla prima casa, (sulla prima abita- ferenziata.può aderire a favore di una nuova leg- ne ordinaria, su temi specifici come zione, un’amministrazione comunale Assenti i consiglieri di minoranzage regionale presentata dai Comitati appunto il rendiconto della gestione può modificare l’aliquota base dello Sergio Manciuria (Udc) e Stefano Pa-per l’acqua pubblica da sottoporre a finanziaria. Anche questo punto è sta- 0,4% sia in aumento che in diminu- olessi (Pdl), che hanno deciso di nonreferendum propositivo. Un interven- to approvato dalla maggioranza, dopo zione dello 0,2%. Marisa Botti ha partecipare alla riunione ritenendoneto chiaro, quello di Bengasi Battisti, un intervento del sindaco Francesco ricordato però come il Comune for- illegittima la convocazione.che ha precisato i pregi della legge Pizzorno che ha illustrato lo stato del- nisce dei servizi sociali e che si è do- Daniele ColtrinariBracciano. Alienazioni immobiliari, lavori pubblici e servizi locali ai tempi della spending reviewEdilizia popolare e imposte: autunno di “bilancio” in ComuneA lienazioni immobilia- tavolo del consiglio bracciane- 2012/2013 sarà del 60% per la all’interno della lottizzazione ri, tariffe per i servizi se: l’alienazione immobiliare mensa, del 9% circa per i tra- Campo della Fiera (con una spe- scolastici, aliquote Imu, (cessione a privati di aree di ve- sporti e del 43% per l’iscrizione sa totale di 2 milioni di €). Tra leprogramma dei lavori pubblici. rificata idoneità, da destinarsi a ai centri ricreativi estivi; le nuove opere ipotizzate che richiedonoI poli della discussione del con- residenza, attività produttive e aliquote IMU (a decorrere dal 1 contributi regionali: ampliamentosiglio comunale di Bracciano del terziarie) di alcune zone, tra cui gennaio 2013), con un aumen- della scuola media (€ 500mila),7 settembre scorso. Nel mirino un locale presso il Centro Com- to dello 0,3% sull’aliquota base ristrutturazione impianti di pub-l’approvazione del bilancio di merciale di Bracciano Due (cir- dello 0,76% e dello 0,15% per blica illuminazione (€ 300mila),previsione 2012 e del bilancio ca 250 mq al pianterreno), e un l’abitazione principale (ferma restauro e valorizzazione centropluriennale 2012-2014. Nodi terreno ad uso artigianale di circa allo 0,2% per i fabbricati rurali). storico (€ 400mila). Di prioritàstretti alla gola di un Comune 15 ettari in località Campo delle Ultima vertenza, ma di peso con- attuale e in fase avanzata la ri-che come tanti ridefinisce la pro- Monache (via Settevene Palo); sistente nel quadro generale del strutturazione del Novo Cine, inpria progettualità, lottando per l’aliquota Irpef, lasciata invaria- bilancio, il programma triennale attesa (2013) dei fondi regionali,mantenere in equilibrio l’eroga- ta rispetto al 2011, attestandosi dei lavori pubblici 2012-2014 e la nuova scuola in via del Pero, alzione dei servizi di base sotto la sullo 0,80% (massimale previsto l’elenco annuale dei lavori pre- via appena confermato l’appalto,scure della crisi e della spending dalla legge); i servizi scolastici, visti per il 2012. Entro il 2012 e il nuovo Centro Civico e la lu-review disegnata dall’urgente la cui quota di compartecipa- la realizzazione di 12 alloggi di doteca a Bracciano Due.austerità del governo Monti. Sul zione delle famiglie per l’anno edilizia economica e popolare Sarah Panatta
  8. 8. 8 Settembre 2012
  9. 9. 9 Politica Settembre 2012Trevignano. Forti aumenti per la retta dell’asilo nido comunale e il trasporto scolastico Reparti: operatività limitataVariazioni al bilancio di previsione 2012 Padre Pio: in stalloEcocentro: via ai lavori di adeguamento risorse e personaleC E onsiglio comunale straordina- zione si è resa conto che era troppo commercio che spaziava dagli eventi quilibristi. Del paradosso. rio di inizio settembre a Trevi- elevato e, la settimana prossima, organizzati per l’Estate Trevignanese L’ospedale “Padre Pio”di gnano per la ratifica delle va- l’amministrazione incontrerà i geni- all’opportunità di abbassare l’IMU Bracciano si trova in unoriazioni in via d’urgenza al bilancio tori per affrontare l’argomento. For- sulla seconda casa (attualmente al “stallo continuo e duraturo”.di previsione 2012. Prima di passare se sarebbe stato utile organizzare tale 10,6%) è stato interrotto dalla segre- Così alcune voci interne rilan-all’ordine del giorno, l’opposizione incontro prima di spedire le lettere. Il taria comunale, Marina Inches, che ciano l’allarme per la salute delha voluto impostare una discussio- sindaco, Massimo Luciani, ha poi vo- ha richiamato i consigliere al rispet- nosocomio. Che nel passaggione più generale, tirare le fila dopo luto sottolineare che l’asilo nido è un to dell’ordine del giorno. Si è così delle competenze/sentenze, trala sospensione estiva riprendendo le fiore all’occhiello di questa ammini- passati alle variazioni di bilancio: si burocrazie, meccanismi centraliquestioni rimaste in sospeso. Oltre a strazione ma che, vista la situazione tratta di contributi regionali e pro- di assunzione che nei fatti nonchiarimenti sull’aumento sproposi- economica, è necessario far quadrare vinciali che sono arrivati e sono stati si dimostrano né equi né razio-tato della retta dell’asilo nido comu- i conti. Come ha fatto notare Andrea quindi messi in entrata e in uscita. nalizzati, e percorsi di delocaliz-nale e del trasporto scolastico, Luca Mazzarini, consigliere di Alleanza Un totale di 194.000€ che Galloni ha zazione, sta perdendo la capacitàGalloni, capogruppo di Alleanza De- Democratica, si tratta di stabilire se voluto fossero specificate nel detta- di sostentarsi. Se negli ultimimocratica, ha chiesto che l’assemblea l’asilo nido comunale va considerato glio (attrezzatura delle cucine della mesi i trasferimenti verso altrefosse aggiornata riguardo alla VAS un servizio pubblico o un esercizio scuola, videosorveglianza, manu- strutture (più grandi, produttive,(Valutazione ambientale e strategica) commerciale. tenzione delle fotocopiatrici…) per “capitali”) sono stati consistentida presentare alla Regione Lazio per Per il resto, la VAS è in corso di elabo- sottolineare che, volendo, avrebbero – ad alleggerire i reparti già piùcompletare la documentazione relati- razione; l’amministrazione ha chiesto potuto essere destinate diversamente, carenti –, ci si chiede quale logi-va alla Variante del Piano Regolatore, all’agenzia provinciale di provvedere per annullare l’aumento delle rette ca stia vigilando su un presidioai lavori di adeguamento dell’ecocen- alla valutazione dell’area del centro dell’asilo nido, per esempio. Sono che serve 200mila persone, matro, all’esproprio dell’area del centro espositivo; i lavori all’ecocentro ini- fondi già destinati secondo Massimo al quale vengono continuamen-espositivo e alle iniziative a favore zieranno a fine settembre con un’iso- Luciani. «Non tutti - sostiene Gal- te detratte risorse, destinate addel turismo e del commercio. la provvisoria al parcheggio di San loni - si tratta di scelte politiche ben ospedali avulsi dal territorio. Po-Sorprende non solo l’entità di questo Pietro per carta e plastica, mentre precise». chi i dati (ufficiali) alla mano peraumento, il 44%, ma anche la moda- l’indifferenziato e l’umido verranno Infine, una nota distensiva, un en- il “Padre Pio”. Mentre scriviamolità: una secca comunicazione spedita conferiti giornalmente in discarica. comio ufficiale a Massimo Paris attendiamo cifre dalla Direzionead alcuni genitori diversi mesi dopo Si prevede un costo di circa 10.000€, per ringraziarlo di essere sempre Generale della Asl RmF, in fasela preiscrizione. L’aumento è poi oltre ai lavori di adeguamento. disponibile nei momenti di bisogno di concertazione con i vertici re-stato ridimensionato, ha detto Danila Un dibattito animato, ma comples- dall’emergenze neve all’Estate Tre- gionali per assorbire localmen-Ortensi, consigliere con delega agli sivamente cortese, sulle iniziative vignanese. te i provvedimenti dettati dallaAffari sociali, quando l’amministra- per lo sviluppo del turismo e del Alessandra Lombardi spending review. Dalla prassi quotidiana di alcuni lavoratori e utenti sappiamo intanto che il turn over degli infermieri, dei medici trasferiti e in pensiona- mento è sempre bloccato. Fatta eccezione per due medici chia-Il presidente Zingaretti: «La mobilità sostenibile deve orientare le scelte amministrative» mati a colmare l’organico del pronto soccorso, in grave affan-Provincia, presentato il piano per la ciclabilità no nei turni. Falla aperta e de- nunciata già a maggio, alla luce della sentenza di merito del Con-S ei direttrici principali di uscita che «le strategie di mobilità soste- Provincia strizza l’occhio all’inter- siglio di Stato che formalmente da Roma, un percorso circum- nibile siano parte fondamentale per modalità, all’incentivo del bike e del sanciva il diritto all’esistenza di provinciale di raccordo fra i orientare le scelte amministrative». car sharing. un ospedale che oggi è ancorasistemi locali della Provincia, da La mobilità sostenibile, insomma, «I dati dicono che a Roma solo a rischio. Dal primo settembreCivitavecchia ai Castelli, il recupero «deve assestarsi nei gangli decisiona- lo 0,4 per cento degli spostamen- parte degli ortopedici dirottatidi alcune ferrovie dismesse. Il tutto li della nostra vita amministrativa». ti sono fatti con la bici – prosegue in estate al “San Paolo” di Civi-per una rete complessiva di circa Il piano quadro della ciclabilità è stato Zingaretti – mentre a Berlino sono tavecchia sono rientrati in sede,1650 km destinata alla mobilità su elaborato dalla Provincia con la col- al 10%, a Milano al 5%. Possiamo ma la programmata ripresa deglibicicletta. Lo prevede il piano qua- laborazione dell’Istituto Nazionale di e dobbiamo fare di più». Ed ecco interventi, seppur in regime didro della ciclabilità della Provincia, Urbanistica e raccoglie le indicazioni che il piano prevede sei direttrici da day hospital, non è possibile, inche il presidente Nicola Zingaretti ha delle associazioni dei ciclisti. La rea- Roma (mare, Bracciano, Valle del quanto gli anestesisti, in numeroillustrato a palazzo Valentini, presen- lizzazione della rete si baserà su circa Tevere, Valle dell’Aniene, Casilina, ridotto, hanno dichiarato di nontando le iniziative dell’Amministra- 200 chilometri di ciclabili già realiz- Castelli Romani) e un percorso cir- poter garantire le sedute. Gli in-zione per la settimana europea della zate o programmate e finanziate, da cumprovinciale tra Civitavecchia, fermieri coprono solo in partemobilità. altri 300 di piste in sede propria e i Bracciano, Fiano, Monterotondo, chirurgia e pronto soccorso, per«Bisogna superare l’idea dell’uso restanti 1.150 chilometri con segna- Tivoli, Castelli fino alla costa Anzio/ scarsità numerica cronica som-della bicicletta solo nel weekend – letica orizzontale e verticale e opere Nettuno. mata alle inevitabili contingenzedice Zingaretti – per una rivoluzione minori di messa in sicurezza come Intanto la Provincia ha aderito per il (malattie, gravidanze, ecc). Dul-culturale che migliori la qualità della incroci, attraversamenti, illuminazio- quinto anno alla settimana dedica- cis in fundo. Il cardiologo è solo,vita e cambi radicalmente il modello ne e riduttori di velocità. ta alla mobilità ecosostenibile con coadiuvato, talvolta, da un colle-di sviluppo dell’area metropolitana». Secondo Zingaretti la “sfida” della eventi e iniziative in tutto il territo- ga di Civitavecchia. Chi risolveIl presidente chiede un “salto di qua- mobilità sostenibile va pensata «in rio. Coinvolti 21 comuni della Pro- il paradosso?lità” nell’utilizzo della bici e ritiene chiave metropolitana». E dunque la vincia e sei municipi della città. Sarah Panatta
  10. 10. 10 Settembre 2012 La presidente Renata Polverini rassegna le dimissioni Elezioni anticipate per rinnovare il Consiglio regionale G li scontrini. La Procura. ticola”, cede sentivo come le nuove elezioni per il rinnovo Gli interrogatori. Ma la e rassegna le una gabbia». del Consiglio regionale del Lazio crisi dietro lo scandalo si dimissioni di A cascata i vengano convocate con la mas- espande. Renata Polverini ras- fronte alla ca- commenti sima rapidità consentita dall’or- segna le dimissioni. L’annuncio tastrofe del Pdl del mondo dinamento» dice Luigi Zanda, lunedì 24 settembre poco prima (regionale). politico sulla vicepresidente del gruppo del Pd delle 20 in conferenza stampa. «Non ritengo griglia di par- al Senato. Dopo l’ufficializzazione della de- questo Consi- tenza, stretto Polverini asserisce di andarsene cisione “irrevocabile” arriva il con- glio più degno tra elezioni a mani vuote “avendo azzerato tro alla rovescia per le prossime di rappresen- regionali e completamente i fondi a disposi- elezioni regionali. tare una Re- prospettive zione dei gruppi consiliari” e chie- Ad accompagnare la scelta un gione impor- nazionali de alla stampa di “sorvegliare” consiglio terremotato. Prima l’op- tante come il Renata Polverini post-tec- l’attività della Regione nei prossi- posizione, poi a brandelli compatti Lazio. Questi niche. Da mi mesi. la maggioranza. Dopo gli incontri signori li mando a casa io, consi- Angelino Alfano solidarietà alla Nella pratica ora, in base allo Sta- formali della Polverini prima con glieri indegni. Io vado via a testa Polverini. Per Casini «la cosa mi- tuto regionale la Giunta dimissio- Napolitano e poi con Monti, alla alta». gliore è restituire la parola ai citta- naria resta in carica, la Regione Pisana si raggiungeva quota 36 i «Questa storia nasce da una fai- dini». «Renata Polverini non po- sarà presieduta dal presidente o seggi dimissionari. Ferale, a se- da interna al Pdl – chiosa Polve- teva prendere altra decisione che dal vicepresidente (nei casi pre- guito dell’aut aut dai piani alti, il ri- rini – dico basta, non lo merita la dimettersi da Presidente. Bisogna scritti di rimozione, decadenza, tiro della fiducia da parte dell’Udc mia storia personale, la mia fami- comunque darle atto di aver fatto, impedimento permanente e mor- e la defezione di Fli. Infine l’ultimo glia, infangata da due anni. Sono sia pure dopo molte esitazioni e te del Presidente) limitatamente “meeting” Polverini-Alfano. Dopo tornata una persona libera e mi contraddizioni, il suo dovere isti- all’ordinaria amministrazione fino qualche esitazione la governatri- sento veramente bene. Due anni tuzionale. Adesso, per coerenza, alla proclamazione del nuovo ce del Lazio, da giorni sulla “gra- e mezzo in questo sistema, me lo è assolutamente necessario che presidente regionale. spazio redazionale a pagamento
  11. 11. 11 Politica Settembre 2012 Trevignano è il caso di studio del progetto Source sugli aspetti energetici e ambientali Aumenta numero di incidenti Sostenibilità territoriale e sviluppo urbano Sicurezza stradale: allarme a Roma nord D ue anni fa la città di Trevi- scorporato in quattro cellule omo- biente - CITERA), l’università offre gnano venne scelta come genee per numero di abitanti e tipo- il proprio supporto all’amministra- C “caso studio” del progetto logia edilizia (centro storico, zona zione per formulare una richiesta resce il rischio per la sicu- So.UR.CE, e i risultati di questa lungolago, zona verso Sutri e zona di finanziamenti alla Comunità eu- rezza stradale a Roma Nord. lunga ricerca sono stati ora presen- verso Monterosi) per poi realizzare ropea qualora si dovesse decidere Sono due le zone al momen- tati nel corso del convegno intitolato una mappatura digitalizzata detta- di realizzare le misure proposte. Il to sotto i riflettori a causa dell’ele- “Sostenibilità territoriale e sviluppo gliata di ciascun edificio, valutando progetto elaborato per Trevignano vato numero di incidenti che vi si urbano: il caso studio di Trevigna- anche il consumo energetico attuale verrà presentato al concorso indetto verificano con triste regolarità. Via no”. So.UR.CE è l’acronimo ingle- e le possibilità di miglioramento. dall’Istituto nazionale di urbanistica Cassia, altezza ingresso nord del se per cellule urbane sostenibili e il Tra interventi per aumentare l’ef- (INU) nella sezione “Idee per una comprensorio Olgiata, e via Tieri, progetto, che nasce dalla coopera- ficienza dei singoli edifici (infissi, città sostenibile”. poco distante, una manciata di me- zione tra la School of Architecture caldaie…) e sfruttamento delle fonti Lo studio è senz’altro interessan- tri le separa ma un triste primato le della Royal Institute of Technology rinnovabili, essenzialmente energia te, in particolare il concetto di cel- accomuna: si tratta dei punti stra- (KTH) di Stoccolma e la Facoltà di solare e biomasse, il fabbisogno le urbane, sembra, però, alquanto dali più rischiosi da percorrere, sia Architettura dell’Università la Sa- energetico di Trevignano può essere riduttivo misurare la sostenibilità in macchina che a piedi, in quella pienza di Roma, è incentrato sulla soddisfatto con un risparmio impor- ambientale di una cittadina tenendo estrema zona del XX Municipio. ridefinizione delle aree urbanizzate tante, oltre il 50%, ha detto Fabrizio conto solo del consumo energetico. Per di più, alla pericolosità si ag- al fine di migliorarne la sostenibili- Cumo, coordinatore scientifico del C’è anche il consumo del territo- giunge l’indignazione: in via Cas- tà energetica ed ambientale. Le aree progetto. Sono stati studiati, infine, i rio, senza contare l’adeguatezza, o sia ad aggravare la situazione c’è urbane sono viste come una griglia collegamenti tra le diverse celle, non inadeguatezza, della rete idrica e di un’emergenza rifiuti che, se non composta dall’aggregazione di uni- solo per il trasferimento di energia quella fognaria, tanto per citare al- risolta prontamente, rischia di ag- tà minime, le celle urbane, appunto, prodotta in una cella e utilizzata in cune criticità di Trevignano. L’im- gravare il tutto. Qui gli automobi- per facilitare l’analisi delle inter- un’altra, ma anche in termini di mo- postazione dipende probabilmente listi si guardano bene dal rispettare relazioni tra i differenti elementi, bilità sostenibile. Il suggerimento è dalle finalità del progetto stesso ma il limite di 50km orari segnalato dai evidenziare le problematiche e indi- di incrementare la cosiddetta mobili- è un peccato non aver sfruttato l’oc- cartelli, e nel lungo tratto in discesa viduare gli elementi deboli. Si tratta tà elettrica, in particolare di sfruttare casione di questa indagine a tappeto a volte non si accorgono neanche di ripensare il modello abitativo per il lago per il trasporto pubblico su condotta sul territorio comunale per delle strisce pedonali situate tra elaborare un modello europeo di cit- imbarcazioni con motore elettrico e censire i vani vuoti, per esempio, o due fermate dell’autobus, davanti a tà sostenibile, ha spiegato Federico di installare colonnine per la ricarica ancora i pozzi e le fosse biologiche e un’edicola e un bar molto frequen- Cinquepalmi, dirigente dell’Ufficio delle batterie di autovetture private. affrontare un’analisi più approfondi- tato, il che porta a un gran numero programmazione e coordinamento Conclusa la ricerca, ha detto Adria- ta dell’assetto urbano attuale e delle di pedoni che quotidianamente at- della ricerca del MIUR. na Sferra (Centro Interdisciplinare possibili evoluzioni. traversano via Cassia in quel punto. Il territorio di Trevignano è stato Territorio Edilizia Restauro Am- Alessandra Lombardi L’ultimo incidente è avvenuto poco tempo fa: una donna scesa dall’au- tobus è stata investita e trascinata per diversi metri da una macchina che proveniva da Le Rughe. La vi- cinanza di alcuni cassonetti, sempre pieni e con i rifiuti che lambiscono la strada, rende ancora più critica la Pian della Carlotta a Cerveteri: ricorso presentato dalla Cooperativa Terme Caeretanae situazione: non è raro che alcuni di Sospensiva Tar per la centrale a biogas questi rifiuti finiscano direttamente in carreggiata, e non è impossibile, come molti temono, che per evitarli L a Provincia di Roma ha che viene smaltito nei terreni. Nel che ha concesso l’autorizzazio- un automobilista che proceda a gran dato il suo assenso per la “digestato” sono presenti batteri ne. Pascucci però ha continuato velocità sterzi improvvisamente tra- centrale a biogas a Pian particolarmente pericolosi, la cui la sua protesta, prima riscriven- volgendo un pedone in attesa sulla della Carlotta (Sasso-Cerveteri), eliminazione non sembra per ora do alla Provincia e chiedendo banchina. Per questo in molti hanno il 4 settembre sono iniziati i la- possibile, il rischio di inquina- l’annullamento delle determine già chiesto la realizzazione di un se- vori, ma subito è arrivato lo stop mento delle falde è un’ipotesi di dirigenziali (richiesta respinta), maforo pedonale che garantisca più del Tribunale Amministrativo del scuola ed è una preoccupazione poi ha partecipato con il proprio sicurezza di quanto attualmente non Lazio (Tar). Ad opporsi ai lavori più che giustificata. avvocato in sostegno al ricorso facciano le strisce pedonali. Il Co- con un ricorso è stata la Coopera- Il sindaco di Cerveteri, Alessio presentato, nei termini corretti di mune ha emesso una nota formale tiva Terme Caeretanae, che dopo Pascucci, spiega la sua oppo- tempo, dalla Cooperativa Terme promettendo di provvedere al più aver fatto richiesta di accesso agli sizione: «Non condivido la fi- Caeretanae. presto. A via Tieri intanto i residenti atti pubblici ha riscontrato gravi losofia dell’impianto, che per Nello stesso tempo l’Amministra- chiedono da tempo l’installazione mancanze, quali l’assenza di un creare combustibile sottrae terra zione ha chiesto l’attenzione an- di un autovelox. Si tratta in effetti di parere da parte di Asl e Arpa. all’agricoltura, inoltre il luogo che dell’Unesco, visto che il sito un lunghissimo rettilineo quasi tutto L’impianto ha trovato nettamen- dove sorgerà è di pregio agricolo, de la Banditaccia a Cerveteri è in- in discesa, in cui solo un mese fa un te contrari cittadini e l’attuale vi sono molte abitazioni nelle vi- cluso tra i luoghi che fanno parte gravissimo incidente, l’ennesimo, Amministrazione del Comune di cinanze ed è presente addirittura del patrimonio dell’umanità. ha portato alla chiusura totale del- Cerveteri. Le centrali a biogas, in- una piccola scuola». La sospensiva del Tar raccoglie la la via. Dopo diversi incontri il Co- fatti, vengono alimentate con una Il Comune di Cerveteri, entro il soddisfazione dei comitati e dei mitato di quartiere, per mezzo del miscela di liquami animali e ve- 4 gennaio 2012 (precedente am- cittadini che si oppongono all’im- portavoce Vincenzo Leli, ha fatto getali, non certo gradevole all’ol- ministrazione), avrebbe dovuto pianto, ora si aspetterà il 26 set- richiesta ufficiale per l’installazione fatto, ma ancora più pericoloso presentare ricorso, ma si è limi- tembre per la decisione definitiva di un autovelox, che al momento è lo scarto prodotto dalla com- tato ad un parere negativo. Non è sulla sospensione dei lavori. sembra l’unico rimedio efficace. bustione (chiamato “digestato”), stato abbastanza per la Provincia, Marco Petrungaro Adriano Bonanni
  12. 12. 12 Settembre 2012
  13. 13. 13 Oriolo – 450 anni Numerose manifestazioni hanno favorito la riscoperta di antiche tradizioni e legami con altri paesi Un positivo bilancio per i primi nove mesi di celebrazioni dei 450 anni della fondazione del Comune di Oriolo Romano I niziati l’8 gennaio scorso e ac- e lavori di fattura artigianale. Non colti con molta curiosità dall’in- sono mancati, inoltre, momenti tera cittadinanza, i variegati dedicati alla memoria dei “primi eventi organizzati per ricordare habitatori” che, su richiesta di il 450° anniversario della fonda- Giorgio III Santacroce, lasciarono zione di Oriolo Romano stanno i loro piccoli borghi dell’Umbria e volgendo al termine. Ancora della Toscana e, nel 1562, fonda- tre mesi, dunque, e poi calerà rono Oriolo. definitivamente il sipario su un Ancora tre mesi di festeggia- appuntamento che, grazie alle menti, dunque, che non saranno numerose manifestazioni andate per niente avari di proposte ma in scena, ha permesso un nuo- che, al contrario, riserveranno Banda musicale G. Puccini vo incontro con alcuni dei paesi interessanti sorprese. Su tutte, La corale di Parrano di Oriolo e majorettes d’origine e ha favorito la riscoper- la commemorazione del sottote- ta di antiche radici, di tradizioni e nente Michele Boccassini, Meda- di legami forse mai sciolti. glia d’Oro al Valor Militare (il cui Nel corso dell’anno sono stati gra- nome è riportato nel monumento diti ospiti di Oriolo i rappresentanti ai caduti oriolesi delle due guerre dei Comuni di Castel Giorgio, Or- mondiali posto in piazza Claudia), vieto, Parrano, Ficulle, Castel Vi- che prese parte alla Seconda scardo, Fabro e Piegaro che, en- Guerra Mondiale e trovò la mor- tusiasti del programma stilato dal te nel 1942 durante la campagna “Comitato per i 450 anni”, in col- di Russia. E poi la presentazione laborazione con l’amministrazio- di un volume sulle acque (fonta- ne comunale e altre associazioni ne, fontanili e sorgenti) di Oriolo, locali, hanno mostrato il meglio l’ultimo incontro con “Una favola delle loro peculiarità. La musica, per ogni stagione” e la cerimonia lo sport, il teatro e il folklore sono di chiusura delle celebrazioni per stati i punti di forza dello loro vi- i 450 anni, con l’intervento della site ad Oriolo, valorizzate anche autorità cittadine e quello dei sin- Compagnia teatrale Sega la da scambi di libri e pubblicazioni, daci dei paesi fondatori. Corteo storico di Oriolo Vecchia di Ficulle da fotografie e da preziosi oggetti Dario Calvaresi Lo stand gastronomico della festa ha deliziato i presenti con una cena a base dei rinomati “porcini” Rappresentanti dei paesi fondatori alla “IX Sagra del Fungo” I n occasione della seconda artefice alle fet- ato dall’Antico Forno di Elena settimana della “IX Sagra del prin- tuccine Giampaoli. Fungo Porcino”, i rappresen- cipale in bian- «È sempre un piacere – rimar- tanti di alcuni dei paesi fonda- delle co o al cano gli ospiti umbri – fare un tori sono stati graditi ospiti del- cele- ragù, salto ad Oriolo, soprattutto in la manifestazione, accolti con brazioni dalla questa circostanza così impor- entusiasmo e simpatia dagli per il zuppa tante per il paese. Nel corso organizzatori – l’Associazione 4 5 0 ° all’ari- dell’anno, grazie ai festeggia- Culturale Oriolo Romano – di un anni- sta di menti per i 450 anni della sua appuntamento oramai sempre versa- maiale, fondazione, abbiamo avuto più conosciuto e partecipato, rio di dallo l’opportunità di conoscere una dall’amministrazione comunale Oriolo. Alcuni ospiti dei paesi fondatori spezza- cittadina veramente a misura e dal Comitato per i 450 anni. A fare alla sagra del fungo porcino tino al d’uomo, ricca di storia, natura, Alla serata sono intervenuti i vi- gli onori pane, cultura e tradizioni, fondata da cesindaci di Castel Giorgio (Fo- di casa senza numerosi nostri antenati che si carelli), Castel Viscardo (Borri) il sindaco, Graziella Lombi, e il peraltro dimenticare l’abbina- spostarono in questo territorio e Parrano e tre assessori del presidente dell’Acor, Enrico Lo mento con un vino davvero e che, sotto la guida di Giorgio Comune di Orvieto (Margottini, Sardo. delizioso, vari tipi di bruschetta Santacroce, diedero vita ad un Marino e Leoni). Ad essi si sono Apprezzata, e non poco, la cena e la novità dei “dolcetti della fe- vero e proprio gioiello del Ri- aggiunti il presidente e alcuni a base di funghi porcini prepa- sta”, un mix di cioccolato, caffè nascimento di cui anche noi ci funzionari del Tribunale di Vi- rata dal rinomato stand gastro- e nocciole, aromatizzato con la sentiamo parte». terbo e il signor Enzo Prudenzi, nomico della sagra: dalla frittura fragranza della cannella, ide- D. C. SPAZIO REDAZIONALE A PAGAMENTO SOSTENUTO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE ORIOLO ROMANO
  14. 14. 14 Settembre 2012 ex Centro Hobby - Offerta travi lamellari certificati 580,00 m3 + IVA - Offerta Guaina Ardesia € 35,00 a rotolo ( 10 mq.) - Offerta Box legno Giulia 210 x 180 € 480,00 + iva  ( escluso montaggio e trasporto)

×