Reale Mutua Assicurazioni - Polarion Success Story

  • 198 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
198
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Customer Success Story   Prima Compagnia assicurativa Italiana con statuto in forma di Mutua. Ufficio di Change Management per il rilascio in ambito applicativo dall’ambiente di sviluppo all’ambiente di produzione, coordinando rilasci del mondo Mainframe con rilasci del mondo Distribuito. Mercato: AssicurativoSituazione iniziale:L’ambiente Mainframe e il Sistema Distribuito nascono come oggetti separati. Nell’ambiente Distribuito il processo digestione del Change Applicativo è poco disciplinato: § dallo sviluppo unit si può andare in ambiente di integration senza seguire una filiera definita e senza avere vincoli particolari; § i file sorgenti possono essere depositati in contenitori diversi; § i rilasci possono avvenire in qualunque momento; § è molto difficoltoso mettere in relazione rilasci su diversi ambienti e/o applicazioni.La recente introduzione di un nuovo ufficio di Gestione del Cambiamento e della Configurazione ha posto l’accentosulla verifica puntuale di ciò che arriva in produzione/esercizio e sulla sua congruenza con i passaggi predisposti;l’ufficio necessita quindi di uno strumento che soddisfi queste caratteristiche.Esigenze:Far crollare il muro tra ambiente Mainframe e Distribuito e mantenere le relazioni dei rilasci nelle fasi di messa inproduzione e distribuzione delle applicazioni. Esigenze nata sui rilasci per le applicazioni verso le agenzie.Coordinare il Rilascio in Esercizio con l’adeguato supporto strumentale: • uniformità del repository dei file sorgenti; • standardizzazione nella messa in produzione degli applicativi sui sistemi distribuiti; • incremento della qualità facilitando e controllando il passaggio in tutta la filiera di test; • conformità al modello organizzativo previsto; • sincronizzazione dei passaggi in produzione tra i diversi ambienti.SoluzioneGli interventi effettuati si sono basati su POLARION, SUBVERSION e IBM TWS (Tivoli Workload Scheduler).Implementazione di un workflow su Polarion e coordinamento con i sistemi di integration test e system test.Sono state avviate due fasi progettuali con risultati concretamente misurabili: 1. La prima fase ha visto la creazione di una banca del software utilizzando Subversion come unico repository per contenere tutti i sorgenti dei software applicativi che precedentemente erano “dispersi” in diversi contenitori. Questa fase ha messo al sicuro il nostro patrimonio software anche sul sito di Disaster Recovery. 2. Con la seconda fase sono state inserite in Polarion le varie Applicazioni presenti sull’ambiente Distribuito, gestendone per ciascuna la tracciatura e il processo di promotion tra ambienti di test e di rilascio in produzione, quest’utlimo coordinato da TWS. Benefici: I sorgenti sono su un unico repository replicato nel Next: sito di Disaster Recovery. Governo del processo di build con controllo di I rilasci in test e produzione avvengono in precisi qualità e delle misure del software momenti e sono coordinati da TWS tra il mondo La gestione puntuale dei test case eseguiti nei Distribuito e Mainframe. vari ambienti. Si possono creare dipendenze e legami tra rilasci di Il collegamento con il sistema di demand e applicazioni anche in ambienti diversi. ticketing Gli ambienti di test sono stabili e il gestore dei rilasci La gestione delle Change Tecnologiche sulle ha sotto controllo la situazione. infrastrutture Incremento della qualità in tutta la filiera di test. La gestione del CMDB (Configuration Management Database)Polarion User Conference 2010by Emerasoft SrlC.so Orbassano, 336 – 10137 Torino (TO)T +39 011 19879273 F +39 011 3710371Sito www.emerasoft.com Forum http://puc.emerasoft.com/