Ehle Presentation - Italy Kick off

573 views
484 views

Published on

Published in: Business, Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
573
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
20
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ehle Presentation - Italy Kick off

  1. 1. Padova – 29 maggio 2008 Giorgio De Gobbi Servizio rapporti socio sanitari internazionali <ul><li>EHLE </li></ul><ul><li>Empowering Health Learning for Elderly </li></ul><ul><li>Con gli anni imparo a stare bene </li></ul>
  2. 4. Lifelong learning = Apprendimento lungo tutto l’arco della vita <ul><li>Comprende l'apprendimento a fini personali, civici e sociali nonché a fini occupazionali. </li></ul><ul><li>Esso può svolgersi nei luoghi più svariati, sia all'interno che all'esterno dei tradizionali circuiti di istruzione e formazione. </li></ul><ul><li>L'apprendimento permanente implica un aumento degli investimenti in capitale umano e in conoscenza, la promozione dell'acquisizione di capacità e conoscenze basilari </li></ul>
  3. 5. Apprendimento degli adulti <ul><li>tutte le forme di apprendimento intraprese dagli adulti dopo aver completato il ciclo iniziale di istruzione </li></ul>
  4. 10. Politiche UE sull’apprendimento lungo tutto l’arco della vita <ul><li>Strategia di Lisbona 2000: La formazione permanente rappresenta un elemento chiave per tale strategia </li></ul><ul><li>Comunicazione UE 2001: Realizzare uno spazio europeo dell'apprendimento permanente </li></ul><ul><li>Risoluzione EU sull’apprendimento permanente 2002 </li></ul><ul><li>Comunicazione CE 2006: “Educazione degli adulti: non è mai troppo tardi per apprendere” </li></ul><ul><li>. </li></ul>
  5. 11. Comunicazione CE 2006: “Educazione degli adulti: non è mai troppo tardi per apprendere” <ul><li>maggiore possibilità d'impiego e un’occupazione di qualità più elevata </li></ul><ul><li>una riduzione delle spese per indennità di disoccupazione, contributi sociali e pensioni anticipate </li></ul><ul><li>maggiore partecipazione dei cittadini, migliori condizioni di salute , minore incidenza della criminalità e maggiore benessere e realizzazione a livello individuale. </li></ul><ul><li>Una ricerca effettuata sugli adulti più anziani ha dimostrato che coloro che partecipano a un'attività di apprendimento godono di una salute migliore, con una conseguente riduzione delle spese sanitarie ( Tom Schuller, John Preston, Cathie Hammond, Angela Brassett-Grundy and John Bynner, The Benefits of Learning, Università di Londra, 2004) </li></ul>
  6. 12. Comunicazione CE 2006: “Educazione degli adulti: non è mai troppo tardi per apprendere” <ul><li>L’evoluzione della situazione demografica descritta precedentemente richiede l'attuazione di politiche per &quot; l'invecchiamento attivo &quot;, che facciano riferimento alla vita dei cittadini prima e dopo l'abbandono dell'attività lavorativa. </li></ul><ul><li>I sistemi di educazione per gli adulti sono confrontati a una duplice sfida: – Per garantire una vita lavorativa più lunga occorre aggiornare le competenze e ampliare le opportunità di apprendimento lungo tutto l’arco della vita per i lavoratori più anziani. </li></ul><ul><li>Nella recente comunicazione sulle università, la Commissione ha invitato gli istituti universitari “ad essere più aperti e a fornire corsi agli studenti anche nelle fasi ulteriori della loro vita&quot;. Questo tipo di disponibilità avrà un ruolo essenziale nel mantenere i pensionati in contatto con il loro ambiente sociale </li></ul>
  7. 14. Programma life long learning <ul><li>Un singolo ombrello per i programmi di educazione e formazione </li></ul><ul><li>budget di 7 miliardi di euro per 2007 - 2013, </li></ul><ul><li>Consiste in 4 sotto-programmi: </li></ul><ul><li>Comenius (for schools) </li></ul><ul><li>Erasmus (for higher education), </li></ul><ul><li>Leonardo da Vinci (for vocational education and training) </li></ul><ul><li>Grundtvig (for adult education): support the mobility of 7,000 individuals involved in adult education per year, by 2013. </li></ul>
  8. 16. Programma Grundtvig <ul><li>a) rispondere alla sfida educativa posta dall'invecchiamento della popolazione europea; </li></ul><ul><li>b) prestare assistenza alle persone appartenenti a gruppi sociali vulnerabili, soprattutto agli anziani e a coloro che hanno lasciato gli studi senza aver acquisito qualifiche di base, per offrire loro opportunità alternative di accesso all'istruzione degli adulti; </li></ul><ul><li>c) agevolare lo sviluppo di prassi innovative nel settore dell'istruzione degli adulti e il trasferimento di queste prassi anche da un paese partecipante agli altri; </li></ul><ul><li>d) promuovere lo sviluppo, nel campo dell'apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovativi basati sull’ICT; </li></ul><ul><li>e) migliorare le metodologie pedagogiche e la gestione delle organizzazioni operanti nel campo dell'istruzione degli adulti </li></ul>
  9. 18. Progetto EHLE: il contesto EU 27= 16,5 Italia=19,9 % Veneto=21 %, Padova=24 %
  10. 19. Progetto EHLE: partners Università Permanente di Alicante Università di Amsterdam – Medical Center Union Nationale De Centres Communaux d’Accion Sociale Regione Veneto – ULSS 16
  11. 20. <ul><li>Fornire a professionisti e volontari che operano con l’anziano, nuove competenze e conoscenze sia tecniche che relazionali per guidare la popolazione anziana verso scelte responsabili nel campo degli stili di vita sani </li></ul><ul><li>Potenziare nelle persone anziane le capacità per fare scelte informate nel campo dell’alimentazione e delle abitudini di vita. </li></ul><ul><li>Garantire che i messaggi pubblicitari sul cibo e sulle abitudini di vita non siano ingannevoli nei confronti dei consumatori più vulnerabili, come sono i soggetti più anziani. </li></ul>Progetto EHLE. obiettivi
  12. 21. Progetto EHLE: destinatari Target Group Beneficiari Finali PROFESSIONISTI E VOLONTARI CHE OPERANO CON L’ANZIANO ANZIANI
  13. 22. Fase 1: perception analysis 300 anziani intervistati 300 anziani intervistati 300 anziani intervistati 300 anziani intervistati
  14. 23. Fase 2: Training Concept Formatori: 4+1 Partecipanti: professionisti e volontari Obiettivo: testare modello e strumenti formativi 4 Corsi Pilota (Formazione Formatori) Alimentazione Att. Fisica Uso farmaci Stili vita
  15. 24. Fase 3: Disseminazione e Diffusione Lavoro quotidiano locale di professionisti e volontari con gli anziani utilizzando i contenuti e le tecniche apprese + materiale informativo EHLE Incontri con stakeholder (autorità, associazioni..) Adozione Training Concept per corsi formazione locali
  16. 25. Grazie dell’attenzione… e keep in touch! The only thing that interferes with my learning is my education A.Einstein

×