• Save
Soluzione manutenzione strade
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Soluzione manutenzione strade

on

  • 1,873 views

La soluzione eFM consente di supportare le amministrazioni comunali nella gestione e nel governo della manutenzione delle strade. E' integrato con un sistema innovativo di segnalazione delle buche e ...

La soluzione eFM consente di supportare le amministrazioni comunali nella gestione e nel governo della manutenzione delle strade. E' integrato con un sistema innovativo di segnalazione delle buche e delle altre richieste di intervento tramite telefoni e gli altri device mobili.

Statistics

Views

Total Views
1,873
Views on SlideShare
1,812
Embed Views
61

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 61

http://www.efmnet.com 52
http://www.efmnet.it 9

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Soluzione manutenzione strade Soluzione manutenzione strade Presentation Transcript

  • Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di eFM e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere utilizzate solo dalle persone che hanno assistito alla presentazione. Copiare, pubblicare o distribuire il materiale contenuto in questo documento è proibito e può essere illegale. La soluzione eFM per il governo della Manutenzione Strade La risposta ai bisogni della città e dei cittadini Roma, Luglio 2010 www.efmnet.com www.efmnet.it
  • La soluzione eFM Scopo del documento è presentare la soluzione eFM per la realizzazione del “Sistema Centrale di Governo” (SCG) con il quale l’Amministrazione Comunale intende gestire il servizio di manutenzione della rete stradale individuata nella grande viabilità. La soluzione che eFM propone all’Amministrazione Comunale per il raggiungimento dell’obiettivo si basa su: • disponibilità di una piattaforma informatica (ARCHIBUS) per la gestione dei processi manutentivi, dei cantieri, dei workflow autorizzativi, nativamente integrata con sistemi GIS a supporto del Catasto Strade; • know how specifico nella fornitura di service desk per la gestione dei processi di contact center e di comunicazione con l’utenza (es. gestione ticketing, segnalazioni, reclami); sviluppo di soluzioni innovative per la raccolta delle segnalazioni (riduzione tempi di inserimento a sistema delle segnalazioni provenienti da attività di vigilanza). 1 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Il vecchio Modello Coordinamento Attualmente, il Comune affida le proprie esigenze direttamente alle società di servizi (attraverso pronto buche). Le informazioni sullo stato della richiesta sono di proprietà della ditta. Presa in carico ? Il monitoraggio della qualità dei servizi Monitoraggio Monitoraggio è spesso demandato alla stessa società operatrice qualificando gli operatori anche come controllori di se stessi. Esecuzione ? Raramente le società intervengono per Ispezioni la risoluzione dei guasti prima che sia il Cliente a chiamare. Il rilevamento delle anomalie è demandato all’iniziativa dei singoli cittadini. Ispezione 2 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it View slide
  • La piattaforma integrata L’utilizzo di una piattaforma integrata (Archibus + qualsiasi Catasto Strade) consentirà al Comune di sfruttare i processi gestionali consolidati, ottimizzando in particolare: - la gestione dei cantieri (ordinari e straordinari); - le segnalazioni, sia della cittadinanza che degli organi di vigilanza; - la programmazione degli interventi nel breve, medio e lungo periodo (piani di investimento); - la gestione delle concessioni, autorizzazioni, degli interventi in garanzia; - la programmazione e realizzazione delle visite ispettive. 3 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it View slide
  • Elementi del Nuovo Modello Call Center Unico punto di contatto. Tracciamento delle richieste, con possibilità di Unificato rintracciare lo stato d’avanzamento della propria segnalazione. Verifica del completamento e della corretta esecuzione degli interventi; Monitoraggio monitoraggio della qualità dei servizi, indipendente rispetto alle ditte operatrici che fino ad oggi sono state controllori di se stessi. Prevenzione delle situazioni di criticità attraverso attività di Visite monitoraggio e di ispezione sul territorio; indagini sulle criticità più ispettive gravi o più frequenti al fine di determinarne le cause ed individuare azioni correttive. Le attività devono essere programmate sfruttando economie di Programmazione prossimità. Gli interventi devono essere coordinati anche con le e gestione società erogatrici di servizi pubblici locali. Il Service Desk, in base ai aperture programmi, gestisce i cicli autorizzativi e le comunicazioni con le autorità competenti. Struttura con la facoltà di dirimere situazioni di cui non è chiara la Pronto intervento competenza. Le Richieste di Pronto Intervento devono essere monitorate con attenzione in tutte le fasi del processo. Gestione Attribuzione delle segnalazioni tenendo in considerazione le garanzie garanzie fornite da eventuali interventi di altre ditte. 4 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Emissione Segnalazioni/Monitoraggio e Vigilanza GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAI CITTADINI, DALLE SQUADRE DI PRONTO INTERVENTO E SORVEGLIANZA Le segnalazioni potranno essere inoltrate tramite call center o tramite i mezzi di comunicazione individuale (in normale dotazione alle squadre operative o agli organi preposti alla vigilanza). La segnalazione inviata tramite palmare viene inserita a sistema completa di coordinate. Se inviata tramite e-mail, viene recepita dal sistema (apertura automatica ticket) e può essere facilmente georeferenziata. Il Call center, che inoltra la segnalazione al fornitore competente, può verificare l’eventuale presenza di segnalazioni nel raggio di 100mt. 5 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Gestione segnalazioni/Centrale Operativa Le richieste inserite dal Call Center vengono localizzate attraverso la ricerca dell’indirizzo (le strade sono censite con il codice CEU), o la definizione sulla mappa del punto esatto su cui è stata fatta la segnalazione. E’ possibile allegare una foto o altra documentazione. Accanto alla chiamata verranno inoltre registrate tutte le comunicazioni relative all’evento avvenuto su strada, come per esempio chi è stato chiamato e quando. Archivia Fotografia Le segnalazioni vengono visualizzate sulla mappa stradale, con la visualizzazione di tutti i cantieri aperti (ordinari e straordinari), in modo tale che si possa tenere conto (anche Localizzazione nell’assegnazione delle priorità) di cantieri criteri di compatibilità geografica e temporale fra i cantieri, al fine di minimizzare gli effetti sulla circolazione. 6 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Piani di Manutenzione La soluzione eFM mette a disposizione funzionalità per la gestione completa dell’intero ciclo di un cantiere stradale integrando le best practices internazionali e gli standard del project management. Vista della spesa dalla complessiva per anno e tipo di attività Pianificazione (ordinaria, Vista della spesa complessiva per pluriennale dei straordinaria) anno e municipio cantieri Vista della spesa stradali…… complessiva per anno e tipo di Vista della spesa cantiere complessiva per (fresatura, anno e fornitore risanamento, ecc) alla definizione Dettaglio dati del cantiere e cantiere e monitoraggio Fornitore incaricato degli avanzamenti Gantt di cantiere con avanzamenti 7 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Programmazione Cantieri I lavori saranno programmati su base settimanale (PS), con articolazione dei dati a livello giornaliero (PG) e il Programma Cantieri comprenderà tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria previsti nell’arco della settimana (da lunedì a domenica). Per ciascun intervento di manutenzione, oltre alla localizzazione, verranno riportate la tempistica dell’intervento (da quando a quando, tempistica prevista e successiva registrazione della tempistica effettiva) e la tipologia dell’intervento. Ad ogni tipologia di intervento possono essere associati degli attributi. Entrambi sono altamente e facilmente personalizzabili. 8 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Gestione Concessioni ed Autorizzazioni Attraverso le funzioni del Project di Archibus è possibile inoltre gestire gli iter delle diverse pratiche di concessione e autorizzazione che coinvolgono la rete stradale (registrazione e visualizzazione eventi previsti o effettivi, monitoraggio scadenze, etc.). Oltre a tali funzionalità è possibile la gestione e l’archiviazione di foto, documenti, immagini da scanner, etc. al fine di poter rintracciare in modo facile la documentazione utile. Inoltre, si potranno: • inserire dettagli relativi al pagamento del canone (conto corrente o bollettino postale) e relativo calcolo del totale pratica; • produrre lettere tipo con inserimento dati direttamente da data base, secondo procedure guidate. 9 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Gestione delle Garanzie All’interno delle funzionalità disponibili per la Centrale UTENTE CENTRALE FORNITORE RESPONSABILE OUTPUT OPERATIVA GARANZIA Operativa è presente l’attività di Emissione Sopralluogo / Gestione delle Richieste in Esigenza Richiesta di Presa in carico Messa in Intervento sicurezza garanzia, che si compone di 3 sotto attività: Oggetto di no Individuazione garanzia? Responsabile • Crea richiesta in garanzia; garanzia si Intervento • Modifica data di sopralluogo; Interruzione a completato sistema e • Chiudi richiesta di garanzia. comunicazione al Centrale OP. Emissione Richiesta al Presa in Nella maschera di creazione della Responsabile garanzia carico richiesta sono visualizzate tutte le si Variazione richieste che sono state interrotte o Effettua variazione della programma? no cancellate a sistema da parte del programmazion e a sistema relativo Fornitore in quanto coperte Esecuzione intervento da garanzia di terzi. L’individuazione degli eventuali responsabili è garantita dalla possibilità di interrogare i dati storici dei cantieri chiusi. 10 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Supporto ai processi di Visita Ispettiva Una volta che la visita ispettiva viene generata (da programma o creando una nuova visita ispettiva), viene inviata una mail all’incaricato, con in allegato la check list stampabile. L’incaricato potrà inserire i dati relativi alla Visita Ispettiva cliccando sul pulsante “Dettagli” della maschera di visualizzazione. Il Responsabile del Servizio potrà visionare il riepilogo dei dati della Visita Ispettiva e creare un Reclamo, ovvero una Richiesta di Intervento per mettere in atto le azione correttive dovute. NOTA: INSERIMENTO DELLE INFORMAZIONI DI RITORNO Le visite ispettive potranno essere eseguite utilizzando la “Penna e Carta” Anoto, la prima penna a sfera con tecnologia senza fili Bluetooth incorporata, con la prima “carta digitale”. Tale tecnologia permette di trasferire i risultati dei controlli, registrati sulla tradizionale carta e regolarmente firmati, direttamente sul DB. Ciò consente un annullamento delle procedure di data entry e la conseguente contrazione delle tempistiche per l’elaborazione dei risultati. 11 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Reportistica in tempo reale I report realizzati sono consultabili su web e aggiornati in tempo reale. La reportistica principale fornisce statistiche sul numero delle richieste aperte e una visione sullo stato degli interventi programmati o richieste (sia dai cittadini che dagli organi preposti al monitoraggio). IV MUNICIPIO – DATI GIORNALIERI FOCUS A Lavori in corso: 25 ROTAZIONE SUI Interventi entro la giornata: 22 DIVERSI MUNICIPI Interventi in ritardo: 03 N° N° Interventi Ritardi MANUTENZIONE 25 2 PROGRAMMATA PRONTO 13 1 INTERVENTO Consultabile via web o utilizzabile come pannello informativo 12 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Descrizione dell’intero processo Fase 1. Segnalazione Il cittadino o la squadra di intervento individuata l’area di intervento scatta una fotografia dal suo cellulare e la invia al Service Desk Fase 8. Monitoraggio Fase 2 Service Desk Il sistema riassume gli La centrale riceve una stati degli interventi richiesta di intervento e segnalati. apre il ticket Fase 7. Gestione Fase 3. Localizzazione Grazie al sistema di gestione Effettuato l’intervento viene individuato il luogo in l’operaio chiude il ticket e cui intervenire che viene aggiorna il sistema di visualizzato in una mappa gestione Fase 4. Autorizzazione Fase 5. Assegnazione Fase 6. Intervento Il service desk avvia i processi Ottenuta l’autorizzazione si autorizzativi per l’apertura del pianifica ed assegna la L’operatore si vede cantiere stradale. manutenzione in funzione assegnata l’attività ed della prossimità geografica e effettua l’intervento delle specificità richieste 13 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • Ulteriori attività eFM collegate tipo attività descrizione durata servizio di "alta sorveglianza" tecnico/organizzativa sulle attività di manutenzione strade ordinaria e PMO straordinaria. Controllo tempi, costi, reporting ad appalto strade ufficio tecnico capitolino, proposte migliorative di programmazione. Controllo su tutte le gare bandite, nel caso di offerte anomale, proponiamo la conduzione di verifiche sulle offerte durata da offerte con relazione tecnico/amministrativa (di parte terza) definire anomale sulle offerte risultate anomale. attività di due diligence sul patrimonio immobiliare capitolino al fine di proporre e attuare progetti di Valorizzazione miglioramento della fruizione e valorizzazione degli progetto di 2 patrimonio immobili. Gestione spazi, gestione impianti, anni destinazioni d'uso, riferimento al tessuto urbano/sociale territoriale. impostazione iniziale 1 anno; Gestione flotta gestione flotta, monitoraggio costi, miglioramento durata della aziendale sicurezza. manutenzione da definire 14 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it
  • eFM S.r.l. Via del Giorgione, 59 00147 Roma Direzione e Sede Principale Tel. 06 540 00 64 Fax 06 540 61 16 Roma, Milano eFM S.r.l. Via del Andrea Doria 3 20124 Milano Altre Sedi operative: Tel. 02 76390291 Fax 02 76021863 Genova, Bologna, L’Aquila, Bari marketing@efmnet.com www.efmnet.it 15 Roma, luglio 2010 www.efmnet.it