Megavideo e Megaupload

  • 1,209 views
Uploaded on

Descrizione del caso aziendale relativo ad Megaupload …

Descrizione del caso aziendale relativo ad Megaupload

Corso di Economia dell’Innovazione 2011/2012,
a cura del Professor Savino Santovito, del
Cdl in Informatica e Tecnologia per la Produzione del Software,
Facoltà di Scienza Matematica Fisica Naturali,
Università degli Studi di Bari

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,209
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. GRUPPO: 1. MASTRANGELO ANNA 2. CORDASCO MADELEINE 3. CECINATO GIANLUCACorso: ECONOMIA DELL’INNOVAZIONE Prof: SAVINO SANTOVITO Cdl: INFORMATICA E T.P.S. A.A.: 2011/2012
  • 2. STREAMINGFlusso di dati audio/video, trasmessi da una sorgente auna o più destinazioni, tramite una rete telematica.Questi dati vengono riprodotti man mano che arrivano adestinazione . (Wikipedia)
  • 3. STREAMINGEsistono due tipologie di streaming: - Streaming live - Streaming on demand
  • 4. STREAMING liveÈ simile alla tradizionale trasmissione audio visiva.I dati trasmessi sono compressi per alleggerire il caricosulla rete, e tale compressione dei contenuti, introduceun ritardo di circa 10 secondi nel flusso.
  • 5. STREAMING on demandI contenuti audio video sono compressi e memorizzati suun server come file.L’utente richiede al server di inviargli i contenutiaudio/video, riproducibili senza necessità di scaricarli sulpc.
  • 6. STREAMING on demandTra i vari fornitori di questo servizio ritroviamo siti come: 1. Megavideo 2. Videozer 3. VideoBB …
  • 7. TargetIl target di questo tipo di aziende si estende a tutti i tipi di utenti delweb.Soprattutto si concentra su utenti più giovani che ritrovano nellostreaming on line la possibilità di guardare film senza occupareinutilmente memoria sul proprio pc.Ma non si limita soltanto ai giovani, estendendo il suo utilizzo anchead un range di utenti più vasto.
  • 8. Servizi offertiIn generale, per i vari siti che offrono il servizio di streaming ondemand, esistono tre livelli di utilizzo: - Utenti non registrati - Utenti in possesso di un account gratuito - utenti in possesso di un account a pagamento
  • 9. Servizi offertiIl sito di streaming on demand offre servizi diversi in base al livellodi utilizzo dell’utente.Ovviamente l’utente premium, che paga un abbonamento (mensileo annuale) , godrà di più servizi rispetto ad un utente nonregistrato.
  • 10. Servizi offertiI servizi, in più, di cui usufruirà l’utente premium, generalmentesono i seguenti: - Scaricare video sul proprio pc - Visione illimitata del video - Visione del video senza Ads pubblicitari - Priorità di streaming e di conversione più alta - Spazio di storage illimitato
  • 11. Servizi offerti
  • 12. MEGAVIDEOMegaupload-Limited di Hong Kong è l’azienda che possiedeMegavideo, ed è una delle più conosciute nel campo dellostreaming on demand.Essa opera nel campo del file hosting e video streaming dal 2005,occupa una buona fetta di mercato e ha un fatturato annuo di6.369.427,00 $ (stimato da websiteworths.com).
  • 13. MEGAVIDEOCome già accennato, Megavideo offre tre livelli di utilizzo e gliutenti si distinguono in: - Non membri - Membri - Premium
  • 14. MEGAVIDEO
  • 15. MEGAVIDEOLe principali differenze tra un account premium ed un account freesono le seguenti: - Possibilità di scaricare sul proprio pc i video - Dimensione illimitata per caricare file sul server - Priorità più alta per i video in streamingMegavideo offre 7 tipi di abbonamento premium, in base alladurata.
  • 16. MEGAVIDEO
  • 17. MEGAVIDEOÈ importante notare la presenza di pubblicità per gli utenti senzaaccount premium.Essa garantisce una fonte di guadagno alternativa al pagamentodell’abbonamento.
  • 18. MEGAVIDEO
  • 19. MEGAVIDEO COPYRIGHTLa notifica DMCA di violazione del Copyright di Megavideo cita:‘‘Megavideo è un provider di servizi online, come definito nel DigitalMillennium Copyright Act. Offriamo ai titolari legali di diritti diproprietà la possibilità di pubblicare il proprio materiale su Internetcaricando, archiviando e visualizzando diversi tipi di supporti…
  • 20. MEGAVIDEO COPYRIGHT‘‘Non monitoriamo attivamente né verifichiamo o controlliamo ilmateriale multimediale caricato sui nostri server dagli utenti delservizio. Prendiamo molto seriamente la violazione dei dirittidautore e ci impegniamo a proteggerli. Se sei il titolare dei diritti diproprietà di contenuto che appare sul sito Web di Megavideo e nonne autorizzi luso, devi avvisarci per iscritto, per consentirci diidentificare il contenuto violato e prendere provvedimenti.’’
  • 21. MEGAVIDEO COPYRIGHTDunque l’azienda demanda la responsabilità della violazione delcopyright all’utente finale, poiché, dato il notevole numero diutenti, e i numerosi file caricati, diventa impossibile controllare ognisingolo file.Questo ha favorito la diffusione della pirateria, soprattutto su siti distreaming on demand.
  • 22. MEGAVIDEO PUBBLICITÀIl sistema pubblicitario di Megavideo viene gestito dal sitoMegaclick.com.Il sito ti offre la possibilità di inserire la tua pubblicità in 7 formatidiversi.
  • 23. MEGAVIDEO
  • 24. MEGAVIDEO
  • 25. MEGAVIDEO
  • 26. MEGAVIDEO
  • 27. MEGAVIDEO
  • 28. MEGAVIDEO
  • 29. MEGAVIDEO
  • 30. IL MODELLO DI PORTERIl modello di Porter (anche detto modello delle cinque forze competitive o analisi dellaconcorrenza allargata) è uno strumento utilizzabile dalle imprese per valutare la propriaposizione competitiva.Il modello si propone di individuare le forze (e di studiarne intensità ed importanza) che operanonellambiente economico e che, con la loro azione, erodono la redditività a lungo termine delleimprese. Tali forze agiscono infatti con continuità e, se non opportunamente monitorate efronteggiate, portano alla perdita di competitività.Tali forze sono: 1. Concorrenti diretti: soggetti che offrono la stessa tipologia di prodotto sul mercato; 2. Fornitori: coloro dai quali lazienda acquista materie prime e semilavorati necessari per svolgere il processo produttivo e che potrebbero decidere di integrarsi a valle; 3. Clienti: i destinatari delloutput prodotto dallimpresa che potrebbero eventualmente decidere di integrarsi a monte; 4. Potenziali entranti: soggetti che potrebbero entrare nel mercato in cui opera lazienda; 5. Produttori di beni sostitutivi: soggetti che immettono sul mercato dei prodotti diversi da quelli dellimpresa di riferimento, ma che soddisfano, in modo diverso, lo stesso bisogno del cliente/consumatore.
  • 31. IL MODELLO DI PORTER
  • 32. IL MODELLO DI PORTER - Competitors Chi sono i competitors dellazienda Megavideo? Che tipo di concorrenza esiste nel settore?Per ogni impresa è di vitale importanza conoscere laconcorrenza. Capire quali sono i concorrenti, come agiscono,conoscere i loro punti di forza e di debolezza è indispensabile perpoter definire delle strategie di marketing competitive.Come abbiamo già avuto modo di vedere, le aziende che operano nelsettore dello streaming on demand sono moltissime; il numero diconcorrenti -che rappresenta il grado di concentrazione dellaconcorrenza- è molto elevato.
  • 33. IL MODELLO DI PORTER – Competitors direttiEssendo Megavideo una delle aziende leader, deve ovviamente competeredirettamente e più da vicino con le altre grosse imprese del settore, inparticolare con VideoBB e Videozer, che rappresentano per Megavideoalcune tra le più grosse minacce.
  • 34. IL MODELLO DI PORTER – Competitors diretti
  • 35. IL MODELLO DI PORTER – Competitors diretti
  • 36. IL MODELLO DI PORTER – Competitors diretti
  • 37. IL MODELLO DI PORTER – Competitors direttiIl numero di visite su Megavideo da Gennaio 2011 è scesovertiginosamente con l’aumento della concorrenza.In risposta a questo, Megavideo ha diminuito il tempod’attesa per gli account free.Mentre il numero di visite su VideoBB e VideoZer èaumentato negli ultimi mesi.
  • 38. IL MODELLO DI PORTER – I FornitoriSono gli utenti stessi, che contribuiscono attivamenteallespansione del sito svolgendo inconsapevolmente(caricando i propri video) il ruolo di fornitori dicontenuti.Sicuramente rientrano tra i fornitori anche le aziendeproduttrici di materiale strutturale informaticonecessario a Megavideo per operare.
  • 39. IL MODELLO DI PORTER – I ClientiTutti gli utenti di Internet sono potenziali clienti.Infatti essi possono decidere di sottoscrivere unabbonamento Premium per usufruire dei servizi offertidallazienda oppure possono visitare semplicemente il sitoe usufruirne in maniera limitata.Più utenti visiteranno il sito e più per l’aziendasarà facile creare valore vendendo spazipubblicitari.Come possiamo notare l’utente di Megavideo è unprosumer, ossia è sia fornitore che Cliente.
  • 40. IL MODELLO DI PORTER – Entranti potenzialiLa minaccia di potenziali entranti dipende dalle cosiddette “barriere allentrata”,che sono quegli ostacoli che possono rendere difficile o impossibile lingresso diunimpresa in un mercato.Il settore dello streaming on line è privo di barriere allentrata, in quanto: • non è necessario un grosso investimento iniziale; • il canale di distribuzione è per definizione quello più libero e facilmente accessibile di tutti, ovvero Internet; • gli utenti sono in genere poco fedeli al brand: la maggior parte di essi bada principalmente alla qualità servizio offerto, soprattutto chi utilizza occasionalmente il servizio e dunque non sottoscrive un abbonamento a pagamento ma svolge unicamente il ruolo di fornitore di contenuti.
  • 41. IL MODELLO DI PORTER – Prodotti sostitutiviIn questo campo ancora non esistono dei veri e propri prodottisostitutivi.Tuttavia il sito Veoh.com, anche se on line permette di visualizzaresolo 5 minuti di video, da la possibilità di vedere il video intero,senza limitazioni e soprattutto gratuitamente, semplicementescaricando il suo lettore.Per ora Megavideo si limita a diminuire il tempo di attesa, ma nonha ancora provveduto a cercare un’alternativa valida.
  • 42. IL MODELLO DI PORTER – Prodotti sostitutiviAnche la digitalizzazione delle reti televisive puòcontribuire a rivoluzionare il mondo dello streaming ondemand.Attualmente le maggiori reti televisive offronocomunque abbonamenti per poter vedere film eprogrammi in qualsiasi momento della giornata.Ciò non toglie che sia indubbiamente più comodo dellavisualizzazione dei video su pc.