Killer application
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Killer application

on

  • 1,168 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,168
Views on SlideShare
1,168
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
8
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Killer application Killer application Presentation Transcript

  • A cura di: Gabriele Teresa Troiano Lorenzo
  • Il termine killer application può assumere diversi significati.Nello specifico intenderemo:Applicazione di un’azienda in grado di sbaragliare laconcorrenza in un certo settore, permettendoall’azienda produttrice di ottenere quasi il monopoliodel settore stesso.Esempi di killer application al giorno d’oggi:
  • In questa presentazione parleremo nel dettaglio esclusivamente di :
  • Un po’ di storia• Google Search è un motore di ricerca per Internet fondato da due ragazzi universitari (Larry Page e Sergey Brin) il 27 settembre 1997.• La necessità di creare questo nuovo motore di ricerca derivava dalla situazione del tempo in cui c’erano solo “finti” motori di ricerca che effettuavano delle ricerche all’interno di un indice che divideva i siti internet per categorie e le ricerche fatte dagli utenti raramente portavano a quello che veramente cercavano. La superiorità di Google rispetto alla concorrenza fu nel suo algoritmo di ricerca, chiamato Pagerank. Pagerank
  • Un po’ di storia• Dopo aver visualizzato una demo del loro motore di ricerca, due ventur capitalist (John Doerr e Michael Moritz) investirono a testa 12 milioni di dollari nel progetto Google.• Agli albori (ma anche ora) Google non aveva inserzioni pubblicitarie sulla homepage e inizialmente ci si domandò come avrebbe potuto guadagnare. I creatori di Google decisero allora di utilizzare uno strumento innovativo per fare soldi, ovvero le pubblicità contestuali.• Grazie alle scelte lungimiranti dei creatori, Google è diventata nel corso degli anni una delle aziende con il valore in borsa tra i più alti esistenti (ha superato anche Microsoft).
  • Il motore di ricerca più usatoGoogle è sicuramente il motore di ricerca più utilizzato al mondo. Possiamo vedere chein Europa e negli USA è Google a predominare e solo in Russia e in Cina è superato damotori di ricerca “autoctoni” (nonostante ciò la percentuale di google si aggira sempreintorno al 33 % in questi paesi). Sempre dalla stessa fonte si evince che in tutto il mondola media di utilizzo di Google sia intorno al 70%(nel 2010) e 75% attualmente.
  • Motivi del successo:• “Perchè Google prevale sugli altri motori di ricerca come qualità e perché si è diffuso così tanto?”.1. Permette di ottenere ricerche molto pertinenti attraverso un algoritmo di successo chiamato PageRank;2. È un motore di ricerca autoadattivo;3. Ha diverse funzionalità aggiuntive;4. Ha una home pulita
  • Algoritmo PageRank• Google utilizza lunica vera caratteristica del Web valorizzandola al massimo: collegamenti presenti da una pagina allaltra e da un sito allaltro.• Se il mio sito viene "linkato" da un sito classificato come importante a sua volta acquisterà maggiore valore, questo perché si presume che un sito importante non inserisca un link verso un altro sito se anchesso non è un buon sito.
  • Motore di ricerca auto adattivo• Google si differenzia rispetto a Yahoo e Bing come motore di ricerca perché è “auto adattivo”, ovvero utilizza la cronologia e le statistiche dell’utilizzatore per ottenere delle ricerche più pertinenti possibili a ciò che desidera colui che ha effettuato la ricerca. • Un test chiamato blindsearch ha evidenziato che facendo delle ricerche “anonime” (ovvero senza cronologia e/o statistiche) porti a delle percentuali di gradimento più equilibrate da parte degli utenti (si parla di Google: 41%, Bing: 31%, Yahoo: 28%).
  • Funzionalità aggiuntiveOltre ad essere un motore di ricerca, Google offre funzionalitàintrovabili come Google Mapsearth, Google Traduttore, Youtube(da quando lo ha acquisito), e Skydrive oltre alle “normali”funzionalità di e-mail, immagini, shopping, news ecc…
  • Home page pulitaA differenza di altri motori di ricerca, Google non ha alcunbanner pubblicitario nella home, che permette un minor fastidiovisivo per l’utente.
  • Come guadagna Google• In primis, gli utenti sono i suoi clienti e infatti permettono di raffinare continuamente le ricerche che Google fa; in questo modo Google diventa sempre migliore e affluiscono sempre nuovi clienti che permetteranno di migliorare ancora Google ecc.., entrando in un circolo vizioso.• In secondo luogo, Google guadagna economicamente principalmente dalle pubblicità, ovvero grazie all’accoppiata AdWords/AdSense:
  • Come guadagna Google• In buona sostanza Google svolge un lavoro di intermediazione, mettendo in contatto l’inserzionista (che acquista annunci pubblicitari tramite AdWords) e l’editore (che ospita gli annunci AdSense sul proprio sito web), e detiene una percentuale sull’investimento pubblicitario.• Tra questi guadagni ci sono anche quelli derivati dagli annunci pubblicitari che vengono visualizzati accanto ad ogni risultato di una ricerca e sono sempre contestuali. Tutte le pubblicità offerte da AdWords, comunque, sono contestuali.
  • Situazione economica 2005 - 2007
  • Situazione economica 2008 - 2009
  • Situazione economica 2010 - 2012
  • Guadagni netti 2005 - 2006
  • Guadagni netti 2011 - 2012
  • La privacy• Google e privacy: un ossimoro.• Google utilizza i dati personali degli utenti per effettuare ricerche più pertinenti.• Viene utilizzata soprattutto la cronologia per vedere quali sono gli “interessi” dell’utente in modo da filtrare le ricerche ed ottenere con maggiore probabilità ciò che interessa l’utente.• Se si è loggati nell’account google, tutte le statistiche vengono associate al proprio account.
  • La privacy• Da marzo 2012 Google ha deciso di unificare tutti i “contratti” per la privacy (oltre 60) in un unico documento. E sempre da quel momento, tutti i siti di Google potranno utilizzare le vostre ricerche “dappertutto”. Ovvero, un video cercato su youtube può essere usato durante una qualsiasi ricerca su Google.• L’unione europea sta effettuando diverse indagini sul nuovo sistema.
  • La killer application dei social network• Un’altra killer application è senz’altro il gigantesco Facebook.• Nato quando già cominciava a diffondersi la comunicazione via chat, Facebook ha stravolto il modo di comunicare e socializzare nel mondo ed ha permesso la diffusione dei social network come nuova tecnologia per la comunicazione.• Analizziamo questa impresa nel dettaglio
  • Un po’ di storia• Febbraio 2004: originariamente progettato esclusivamente per gli studenti dellUniversità di Harvard, si diffonde presto anche nelle altre università americane e canadesi• metà del 2004: è fondata la “corporation Facebook, Inc”• Aprile - agosto 2005: viene registrato il dominio attuale, facebook.com, per la cifra di 200.000 dollari.• 27 febbraio 2006: il servizio viene aperto anche ai licei e ad alcune grandi compagnie, tra cui Apple e Microsoft.• 26 settembre 2006 :chiunque abbia più di 13 anni può parteciparvi
  • In vetta alle classifiche• Dal settembre 2006 al settembre 2007 la posizione nella graduatoria del traffico dei siti è passata dalla 70a alla 7a posizione.• Dal luglio 2007 figura nella classifica dei 10 siti più visitati al mondo ed è il sito numero uno negli Stati Uniti per foto visualizzabili, con oltre 60 milioni di immagini caricate settimanalmente.• Nel settembre 2012 raggiunge il traguardo di un miliardo di utenti attivi.
  • In vetta alle classifiche numero utenti attivi (in milioni)11001000 900 800 700 845 600 500 608 400 300 200 360 100 0 31 Dic 2009 31 Dic 2010 31 Dic 2011
  • In vetta alle classifiche1100 numero utenti attivi nel 2012 (in milioni)1000 900 1011 800 901 955 700 600 500 400 300 200 100 0 I semestre II semestre III semestre
  • In vetta alle classifiche• Altro elemento interessante da approfondire è la Active Reach. Questo numero ci dice la percentuale di utenti attivi nel mese che ha visitato il sito in questione.• Si evidenzia quanto Facebook sia un fenomeno che riguarda trasversalmente tutte le fascie d’età: ▫ la Active Reach passa dal 50,9% degli utenti tra i 2 e gli 11 anni al massimo di 83,3% dei compresi tra 25 e 34 anni. Comunque, non scende mai sotto la metà del totale utenti attivi, neanche per i navigatori in erba
  • In vetta alle classifiche
  • Iscritti e accessiSecondo TechCrunch:• circa l85% degli studenti dei college ha un profilo sul sito.• di quelli che sono iscritti il 60% accede al sito quotidianamente.• circa l85% almeno una volta la settimana• il 93% almeno una volta al meseSecondo Chris Hughes• le persone passano circa 19 minuti al giorno su Facebook".
  • Perché Facebook conquista il mercato? Parole chiavi: semplice interessante
  • Semplice:Tramite i profili, inserendo il proprio nome, cognome e i propri interessi èFacebook stesso a metterti in contatto con quelli che potrebbero esserei tuoi conoscenti ossia le cui caratteristiche sono affini alle tue.È una ricerca all’interno una immensa banca dati e i criteri di ricercapossono essere vari: cognome, lavoro, scuola frequentata.
  • Semplice:• Attraverso le amicizie si crea una rete di collegamenti tra te e le persone con cui scegli di interagire, le cui informazioni vengono continuamente aggiornate sulla tua bacheca, in maniera chiara e organizzata.• Facebook crea per ogni utente una pagina personale senza che egli debba conoscere linguaggi di programmazione, quali html o javascript.
  • Interessante:• Facebook ha studiato un modo per non annoiare l’utente e tenerlo collegato al proprio social network, mostrandogli esclusivamente contenuti che egli ritenga interessanti: l’aggiornamento delle bacheche sulla base di un algoritmo chiamato:
  • Edgerank: cos’è ?• È utilizzato da Facebook per determinare ciò che deve apparire nel flusso delle notizie di ogni utente.• Il newsfeed di Facebook è una Killer App e nell’insieme delle notizie disponibili per gli utenti di Facebook, il newsfeed è l’ordine in cui appaiono.• l’edgerank è il meccanismo alla base dello scambio di notizie tra gli utenti.
  • Edgerank: in cosa consiste ? • Un utente ha solitamente un numero elevato di “amici” che modifica continuamente il proprio stato, condivide link, foto o pagine, organizza eventi, partecipa a gruppi e così via.• la sua attenzione volge agli aggiornamenti di alcuni di essi.
  • Edgerank: in cosa consiste ?L’algoritmo seleziona gli utenti piùpopolari e più interessanti, e leinformazioni che riguardano questiultimi sono mostrate nellebacheche dei suoi amici
  • Perché il nome edgerank ?• Ogni pezzo di contenuto su Facebook è conosciuto come un Edge• Ogni aggiornamento, ogni modifica dello stato, ogni pubblicazione di foto, rappresenta più della semplice pubblicazione: rappresenta un vantaggio per l’utente.• Questo “vantaggio” ha il nome di Edge.
  • Perché il nome edgerank ?• Quindi, il newsfeed non è un semplice trascorrere di notizie, è un insieme dei più importanti Edge che sono determinati dall’algoritmo EdgeRank.
  • Elementi dell’algoritmoAffinità con ogni membro della sfera socialePeso delle interazionifattore Tempo collegato alle interazioni.
  • Affinità con ogni membro della sfera sociale• Individua i soggetti con cui l’utente ha un rapporto sociale sulla base delle interazione che l’utente stesso ha con i suoi contatti.
  • Peso delle interazioni• Alcuni contenuti hanno più probabilità di apparire nel feed delle notizie di altri.• Non c’è una sequenza definitiva del peso delle interazioni, ma ci sono oggetti che acquisiscono più EdgeRank di altri e che hanno quindi un peso diverso e superiore.• I tre tipi di contenuto che hanno un peso superiore rispetto ad altri sono i video, le foto ed i link.
  • Il fattore Tempo collegato alle interazioni• Quest’elemento è legato all’attualità, che è il tempo di decadimento della notizia.• Ogni attività recente ha molte più probabilità di apparire dell’attività passata.
  • Come guadagna ?Facebook è assolutamente gratuito. Com’è possibile che riesca a guadagnare cifreche raggiungono le decine di miliardi di dollari? Tramite i suoi utenti e le informazioni che questipubblicano!
  • Come guadagna ?Quando un utente si registra al social network, condivide link o fa click sulpulsante “mi piace” nelle pagine dedicate ai prodotti di suo gradimento, siviene a creare un quadro completo con età, hobby e gusti di ciascunutente.Questo consente a Facebook di vendere spazi pubblicitari ad aziende divario genere, che possono essere sicure di comunicare solo al pubblico acui sono interessate.
  • Come guadagna ?Con questo sistema, chiamato Facebook Ads:• La privacy è rispettata: Le informazioni utilizzate per mostrare le pubblicità nonvengono svelate a nessuno;• Cambia il modo di pubblicizzare : pubblicità mirata e non più invasiva;• Investimento sicuro per gli inserzionisti: le inserzioni possono essere pagatedalle aziende per impressioni per i risultati che si ottengono per le visite al sito che si ricevono
  • Dubbi sulla crescita di Facebook• Sin dai primi anni Facebook ha una crescita esorbitante sia per numero di utenti che per fatturato. 800 risultato desercizio (in milioni) 700 600 668 500 400 300 200 372 100 0 122 2009 2010 2011
  • Dubbi sulla crescita di Facebook• Ciò che preoccupa è come la percentuale di crescita tenda a diminuire. 120% incremento fattutato (per semestre) 100% 104% 80% 60% 55% 40% 45% 20% 33% 32% 0% III 2011 IV 2011 I 2012 II 2012 III 2012
  • Dubbi sulla crescita di Facebook• All’esordio i guadagni di Facebook sono stati memorabili .• «Qual è la situazione attuale? Conviene investire nell’azienda? Il pubblico è ancora legato al social network?»
  • Fatturato da pubblicità• Infatti il fatturato da pubblicità, che costituisce gran parte dei guadagni della società, è leggermente calato: era il 95% del fatturato totale nel 2010, ma è sceso all’85% nel 2011 e continua, pur se lentamente, a scendere (84% luglio 2012)
  • Fatturato da applicazioni di terzi• Parte degli introiti di Facebook derivano anche dagli applicativi di terzi, ad esempio i videogiochi sviluppati da Zynga.• Questo tipo di elementi riesce a far fruttare cifre impressionanti, soprattutto grazie al sistema dei crediti, che permette di acquistare determinati contenuti per i giochi in questione.• La transazione economica avviene tra Facebook e l’utente, anche se gli introiti vanno allo sviluppatore del gioco, il quale però deve dividere la fetta in determinate percentuali con lo stesso social network.
  • Fatturato da applicazioni di terzi• Anche questo settore non da certezze• Basti analizzare il caso di Zynga, noto sviluppatore di social game, il quale ha perso il 70% del suo valore; un crollo iniziato prima dello sbarco di Facebook sul Nasdaq.
  • Punta sul mobile• Pertanto Facebook punta sul nuovo settore delle applicazioni per mobile. La grande trasformazione dei comportamenti degli utenti, non più necessariamente seduti davanti alla loro scrivania quando accedono a internet, ha un impatto diretto sullintero ecosistema di social network, blog, siti web
  • Punta sul mobile80% utenti da mobile 201270%60% 67% 64%50%40%30%20%10% 16%0% primo trimestre secondo trimestre terzo trimestre
  • Facebook arriva in borsa…• Nel tentativo di espandersi ulteriormente Mark Zuckerberg e gli amministratori di Facebook decidono di quotare l’impresa in borsa
  • … ma non decolla!• Il titolo, lanciato il 18 maggio scorso su Wall Street al prezzo iniziale di 38 dollari, ha superato di poco la soglia dei 42 dollari i prima di cominciare a scendere.• Probabilmente il flop dipende da un concorso di più fattori: ▫ Gli analisti sospettano che il prezzo di partenza fosse sovrastimato; la società aveva inizialmente fissato un range di 28-35 dollari per azione al momento dell’Ipo, per poi correggere il tiro al rialzo nei giorni immediatamente precedenti.
  • Guadagni in calo• Dopo lo sbarco in borsa le cifre non sono per nulla rassicuranti. La società ha riportato perdite per 157 milioni di dollari nel secondo trimestre 2012 e per 59 milioni di dollari nel terzo trimestre.
  • Spese in aumento• Aumentano le spese di ricerca e sviluppo .• Nell’Aprile del corrente anno Facebook si assicura circa 650 brevetti e applicazioni venduti da Microsoft per 550 milioni di dollari in contanti.• Ottiene, inoltre, una licenza per i documenti di proprietà intellettuale che il colosso di Redmond acquisterà da Aol
  • Spese in aumento450 spese di ricerca e sviluppo400350 388300250200150100 14450 87 0 2009 2010 2011
  • Spese in aumento800 spese di ricerca e sviluppo700 2012 (in milioni) 705600500400300200 244100 153 0 I semestre II semestre III semestre
  • Spese in aumento• Crescono anche le spese generali e amministrative dovute all’espansione della società 800 spese generali e amministrative 700 600 707 500 400 300 200 305 100 205 0 2009 2010 2011