EDILIA2000.it
                                                                                                            ...
sommario

                                          arTiCoLi
                                              Arch. Lorenzo M...
EDiToriaLE

architettura e informatica
Professione digitale?

L
        o studio professionale dell’ar-     che ha visto s...
arTiCoLi

Gis & WEBGis open source
                                     INTRODUZIONE                                 modif...
comprensivo di lezioni “passo-passo”            patrimonio architettonico “minore”
                                       ...
arTiCoLi

si riparla di riforma delle Professioni
Professionisti in lotta

N
           on può che essere apprezza-       ...
archicad 12 e artlantis studio
                           Nuovi moduli per la gestione delle           Archicad 12 impleme...
Abvent ha aggiunto il “cielo fisico”;
dalla versione 2, infatti, il sole, la luna
e le stelle interagiscono come fonti di
...
arTiCoLi

abitazione automatizzata
La casa domotica H2D

                        A
                                 seguit...
arTiCoLi

il piano metropolitano di Bari 2015
Tra i primi 100 “non fannulloni” della PA
Il progetto di e-Democracy del Pia...
Domus.Cad
                                                Domus.Cad è un pro-        gestire anche muri a spessore variabi...
Edilizia - Speciale "software e tecnologia"
Edilizia - Speciale "software e tecnologia"
Edilizia - Speciale "software e tecnologia"
Edilizia - Speciale "software e tecnologia"
Edilizia - Speciale "software e tecnologia"
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Edilizia - Speciale "software e tecnologia"

1,160 views

Published on

Edizione speciale della rivista creata da edilia2000.it : sotto inchista la tecnologia e i software per l'edilizia

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,160
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Edilizia - Speciale "software e tecnologia"

  1. 1. EDILIA2000.it Quotidiano online di edilizia dedicato ai professionisti del settore Speciale “Software e tecnologia” Poste Italiane spa - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, CNS S1/BA - € 2,00 - Anno 2008 Numero 3 Architettura e informatica Professione digitale? Abitazione automatizzata La casa domotica H2D In caso di mancato recapito inviare al CMP/CPO di BARI per la restituzione al mittente previo pagamento resi GIS & WEBGIS Open Source Approccio Open Source e applicazioni Si riparla di Riforma delle Professioni Professionisti in lotta Il piano metropolitano di Bari 2015 Tra i primi 100 “non fannulloni” della PA
  2. 2. sommario arTiCoLi Arch. Lorenzo Margiotta 5 architettura e informatica Professione digitale? Ing. Nicola Maiellaro Direttore responsabile 6 Gis & WEBGis open source Arch. Alessandro Robles Approccio Open Source e applicazioni Direttore editoriale Arch. Lorenzo Margiotta Arch. Lorenzo Margiotta redazione 9 si riparla di riforma delle Professioni Hanno collaborato a questo numero: Professionisti in lotta - Ing. Nicola Maiellaro - Arch. Valentina Caprioli - Maurizio Margiotta - Dominika Sochan 12 abitazione automatizzata Editore La casa domotica H2D Evolution City Group S.a.S. di Maurizio Margiotta & C. registrazione Testata giornalistica registrata 13 il piano metropolitano di Bari 2015 Registrazione del Tribunale di Bari Tra i primi 100 “non fannulloni” della PA n. 33/07 del 4 Ottobre 2007 Iscrizione al ROC n. 16655 soFTWarE Pubblicità Camilla Maiorano Soluzioni Informatiche tel. 080-2146234 c.maiorano@edilia2000.it 9 soluzione Edile Contatti Graphisoft tel. 080-2146234 fax 080-2146236 10 archicad 12 e artlantis studio email: info@edilia2000.it web: www.edilia2000.it PuntaNet Speciale “Software e Tecnologia” 13 Gestione Cantieri Anno 2008 - Numero 3 Interstudio © Diritti di riproduzione riservati 14 Domus.Cad e DigiCad 3D 4 Speciale “Software e Tecnologia”
  3. 3. EDiToriaLE architettura e informatica Professione digitale? L o studio professionale dell’ar- che ha visto sostituire la matita con stessa del costruito. chitetto è cambiato negli il mouse, la carta da disegno con lo Come ha affermato il prof. Antonino ultimi quindici anni, anche a schermo del computer. Saggio, “un edificio non è più buono seguito di nuovi strumenti di lavoro. L’abilità di visualizzare graficamente solo se è solido, spazialmente ricco I vecchi tavoli da disegno, gli obsoleti “a matita”, un’architettura immagina- e vivibile, ma lo è perché rimanda tecnigrafi e molte altre strutture di ta è stata quasi totalmente soppiantata ad altro da sé. Libeskind fa una Z Arch. Lorenzo Margiotta supporto ai vari fogli progettuali (sia dalle rapide trasformazioni operate drammatica per raccontare il dramma cartacei che in lucido, fotografici o dai software CAD. dell’olocausto, Eisenman un ballo di acetati) sono andati in soffitta, smon- Non va sottaciuto inoltre che l’uso di zolle telluriche per la sua chiesa, Geh- tati o quantomeno solo abbandonati Internet ha permesso a tutti i tecnici ry un fiore di loto nel suo auditorium, e non rottamati per semplice valore di settore, e quindi anche agli archi- Domenig crepacci che si scontrano nostalgico. tetti, di ottenere dati, informazioni, nella sua casa”. Le tecnologie informatiche hanno immagini, aggiornamenti in tempo A questo punto ci domandiamo se invaso poderosamente il mondo della reale, con possibilità di conoscenza queste ed altri grandi opere architetto- progettazione architettonica trasfor- impensabili in precedenza. niche si riescono a realizzare oggi per mando notevolmente la professione Ma tutto ciò ha potuto trasformare il l’ausilio stretto delle nuove tecnologie dell’architetto e dell’ingegnere vecchio nucleo stesso della professione? informatiche o perché è cambiata stampo. Siamo sempre di fronte alla vecchia, l’aspettativa stessa della buona archi- Tutte le novità offerte dall’avvento di autorevole professione di chi partecipa tettura? mezzi di comunicazione più veloci, attivamente alle trasformazioni dello Con queste operazioni immobiliari, fotocamere e telecamere digitali, ma spazio umanizzato, oppure ci si trova con questi ed altri interventi delle principalmente dalla novità di Inter- di fronte ad un’evoluzione ormai inar- grandi firme -le cosiddette “archi- net, dei vari computer, monitor, scan- restabile, che fa leva unicamente sulle star”- si vaporizza l’architettura, che ner d’immagine, stampanti e plotter, informazioni acquisibili da Internet? diventa una specie di cipolla a strati, hanno radicalmente trasformato l’ap- Penso proprio di no. un effetto di superfici e niente spazio. proccio e l’elaborazione del progetto Va precisato infatti che quanto pre- L’architettura è ridotta al rango di professionale. cedentemente ricordato non cambia semplice tessuto perdendo la volume- Ma al di là dell’uso pratico, ammi- il serio approccio che si deve avere tria e l’essenza stessa del costruire. nistrativo o contabile dei computer, quando si ha intenzione di progetta- Contro le archistar ed il loro sistema si gli architetti sono stati investiti re. è scagliato spesso anche il prof. Fran- dall’avvento del CAD, il software che Alcuni hanno anche ipotizzato che co La Cecla (architetto di formazione consente l’utilizzo del computer nel “l’informazione è la materia prima e successivamente esperto di studi disegno e nella progettazione vera e dell’architettura” e che quindi l’appro- antropologici) dichiarando: “Sono propria. do di Internet negli studi professionali artisti al servizio dei potenti di oggi. Il Computer Aided Design (CAD), ha modificato il concetto stesso di ar- Sono grandi, abilissimi professionisti cioè la Progettazione Assistita da Ela- chitettura. Ritengo però che le qualità addetti a stupire e richiamare il grande boratore, indica il settore dell’infor- di base e le esperienze tecniche che un pubblico con trovate che hanno po- matica volto all’utilizzo di tecnologie architetto deve possedere, come una chissimo di un edificio e moltissimo software e in particolare della com- preparazione esauriente ed un’appren- invece di una messa in scena. puter grafica per supportare l’attività distato operativo, non possano essere Costruiscono enormi cartelloni pub- di progettazione di manufatti sia reali soppiantate. blicitari sedotti da un foglio accar- che virtuali. E’ vero che tramite Internet si possono tocciato” (vedasi il Frank Gehry del Uno dei più evidenti vantaggi, infat- trasmettere informazioni riguardanti Guggenheim di Bilbao nel film a lui ti, nell’utilizzo di un sistema CAD la nostra disciplina, ma non ritengo dedicato da Sidney Pollack). rispetto all’impiego di tecniche tradi- che quello dell’architettura sia il Ci auguriamo solo che l’Italia, dopo zionali, consiste nella grande facilità e campo più avvantaggiato da Internet anni di oscurantismo architettonico, rapidità con cui è possibile disegnare a fronte di altri che ormai non ne insegui pure le grandi firme architet- e modificare, anche in modo radicale possono più fare a meno. toniche ma punti a creare con esse un un disegno per correggerlo o per cre- E’ certamente positivo che, nella fase nuovo percorso culturale. arne una differente versione. di ricerca, l’architetto possa ricevere La possibilità, poi, di duplicare di- dati provenienti da centri specifici segni esistenti -per generarne nuovi d’informazione, sedi universitarie, mediante opportune cancellazioni e musei, produttori di materiali e si- modifiche- costituisce un’altra utile stemi costruttivi, ma ciononostante possibilità di utilizzo dei sistemi CAD le suddette informazioni non costi- in particolare qualora il disegnatore si tuiscono affatto la “materia prima trovi a realizzare disegni che presenta- dell’architettura”. no forti similarità con tavole prodotte In questi ultimi tempi ci siamo abituati in precedenza. alle “architetture cartolina”, alle opere In questi ultimi anni, quindi, si è av- di grandi architetti che spessissimo vertito il volto nuovo di un mestiere non badano molto alla funzionalità www.edilia2000.it Speciale “Software e Tecnologia” 5
  4. 4. arTiCoLi Gis & WEBGis open source INTRODUZIONE modificato e distribuito al pubblico; in accordo con quanto stabilito nel Ing. Nicola Maiellaro 1984 dal progetto GNU, un pro- Uno degli obiettivi del progetto Inter- reg “Albania: conoscere, comunicare, gramma OS è: Istituto per le Tecnologie condividere” era quello di dotare le utilizzabile per qualsiasi finalità e ridi- della Costruzione comunità locali di strumenti utili per stribuito al pubblico; Sede di Bari conseguire un miglioramento compe- adattabile ai propri scopi e/o miglio- maiellaro@itc.cnr.it titivo del sistema turistico-culturale, rabile e ridistribuibile al pubblico. www.ba.itc.cnr.it offrendo nuove opportunità lavorati- Proprio per essere studiato e modifica- ve e di più alto valore. to, il programma deve essere disponi- bile in formato non compilato, ovvero il codice sorgente deve essere aperto (da qui il nome “open source”). La ridistribuzione è regolamentata da un “copyleft”, la licenza GPL (General Public License), che per- mette a chiunque Fig. 2 – QGIS: Collocazione degli edifici vincolati nel di modificare un verificato “sul campo” anche in oc- software esistente casione del corso di specializzazione distribuito con tale “Tecnico Esperto in Tecnologie Digi- licenza e ridistribu- tali e Sistemi Informativi Territoriali irlo a sua volta an- peri i Beni Culturali” - finanziato che a pagamento, dalla Regione Puglia, sviluppando purché fornisca il applicazioni sui comuni di Bitonto, codice sorgente. Conversano e Terlizzi. Fig.1 – GIS e WEBGIS in ITC-CNR dal 1993 al 2008 Questo metodo, ITC-CNR ha contribuito alla fase In linea con le più recenti tendenze apparentemente contraddittorio per di test del software proponendo nella gestione del patrimonio cultura- lo sviluppatore - il lavoro prodotto correzioni e miglioramenti recepiti le, che considerano indispensabile l’in- non è coperto da copyright – favo- dal team internazionale di sviluppo, tegrazione del patrimonio intangibile, risce la diffusione e il miglioramento oltre a far elaborare la traduzione in naturale e culturale con la partecipa- del software; alla vendita di un pro- albanese dell’interfaccia e ad elaborare zione dei cittadini e la diffusione delle dotto “general purpose” si sostituisce specifiche funzionalità aggiuntive di informazioni, il progetto ha inteso lo sviluppo di soluzioni ed eventuali seguito illustrate. 1 MAIELLARO, N., 2005, Valoriz- sviluppare un sistema informativo ter- personalizzazioni, a vantaggio anche zazione dei Beni Culturali e am- Il programma “dxf_to_shp” consen- ritoriale (in inglese GIS) - accessibile dell’utente finale: le risorse necessarie bientali della Valle Dell’Ofanto, te di trasformare i dati dal formato in rete (WEBGIS) - sui beni culturali per sviluppare specifiche soluzioni e MondoGIS n.48, maggio-giugno comunemente usato nelle ammini- in Albania, tenendo nel dovuto conto fornire assistenza tecnica comportano 2005, pp. 33-36 strazioni pubbliche per la gestione le relative specificità: scarsa diffusione dunque ricadute a livello locale, favo- grafica dei progetti a quello standard dei GIS; bassa velocità delle linee; rendone la crescita non solo intellet- 2 BARBANENTE A., MAIELLA- dei SIT; rispetto ad altri programmi, 800x600 risoluzione media dei moni- tuale ma anche economica. RO N., 1993, Sistemi informativi è possibile riprodurre anche i testi con tor; risorse economiche limitate. Proprio per questo motivo, per lo urbani e ipertesti, Cnr - Istituto l’inclinazione originaria. Quest’ultima specificità ha indotto sviluppo del progetto è stato scelto per la Residenza e le Infrastrut- ad implementare soluzioni open l’approccio open source, superando ture Sociali, Quaderno n. 12, Il plug-in “table_joiner” consente di Bari. source tra loro integrate, sviluppando la precedente fase di sviluppo di unire due archivi - tipicamente agli specifiche procedure semplificate per applicativi basati su software “free” e oggetti grafici presenti nella docu- utilizzare dati prodotti dai partner di proprietario, con cui è stato realizzato 3 In questo caso i fondi fanno mentazione prodotta dalle pubbliche progetto con diversi formati. S.I.T.I. Ofanto - sistema informativo riferimento al progetto “Viridia”, amministrazioni (eventualmente Regione Puglia, Programma territoriale integrato consultabile in generati mediante il precedente operativo Regionale 2000-2006, rete, ritornando, in definitiva, alla Programma regionale per la so- APPROCCIO fase iniziale di sviluppo software GIS programma) vengono collegati i dati di un’altro archivio esterno, conte- (fig. 1) consolidatasi all’inizio degli cietà dell’informazione, Misura 6.2 – Società dell’Informazione. OPEN SOURCE E anni ‘90. nente ulteriori informazioni messe a disposizione da altri enti coinvolti INIZIATIVE A SOSTEGNO DEL SISTEMA DELLE IMPRESE E APPLICAZIONI A seguito di numerose prove ed anche negli obiettivi del progetto; la fase di in relazione anche alle esigenze dei DELLE PROFESSIONI. acquisizione della documentazione Nel software open source (OS) il co- partner, per la gestione del SIT è stato risulta pertanto indipendente dalla dice sorgente è disponibile per essere selezionato il software QuantumGIS, gestione dell’ambiente cartografico, 6 Speciale “Software e Tecnologia”
  5. 5. comprensivo di lezioni “passo-passo” patrimonio architettonico “minore” applicate a casi reali utilizzando - altrimenti destinato al degrado e Quantum-GIS. all’oblio - attraverso un uso sempre Ulteriore problema presentatosi ha più generalizzato di soluzioni open riguardato la cartografia; sono attual- source (tra cui, un’applicazione per mente disponibili 363 fogli di mappa la navigazione su itinerari “off roads”, in scala 1:25.000 georeferenziati nel mediante NAVIT). In definitiva, sistema nazionale albanese; conside- procedure e tecnologie sviluppate rata l’impossibilità di riproiettare i ra- riducono le risorse da utilizzare per ster, ne è stata elaborata una versione condividere le informazioni in rete su nel sistema internazionale. base territoriale, essendo i costi limi- Le applicazioni sviluppate riguardano tati all’autoformazione del personale la città di Berat e il territorio Alba- e alla rielaborazione di informazioni nese: usualmente già patrimonio degli Enti la prima, durante una fase di sta- interessati. ge - cui hanno partecipato i tecnici dell’Istituto per i Monumenti della Cultura di Tirana, fina- lizzata ad acquisire competenze sull’impiego di Quantum Gis mediante lo sviluppo di un’ap- plicazione al centro storico di Berat (fig.2); l centro storico di Berat la seconda, intesa a localizzare consentendo di ottimizzare tempi e sul WebGIS Pmapper (fig.3) risorse. i cinquanta siti selezionati dal partner Istituto per i Monu- Il plug-in “pmapper_export” consente menti di Tirana (in corso di successivamente di produrre interatti- pubblicazione su www.ba.itc. vamente il file contenente i parametri cnr.it/webgis). necessari per la pubblicazione in rete del GIS mediante Pmapper. CONCLUSIONI In particolare è possibile (per ciascun layer di tipo vettoriale): Si prospetta dunque uno attivare i campi da usare nella ricerca; scenario futuro in cui le co- attivare i campi da usare come col- munità locali potranno dare legamento a immagini e documenti riconoscibilità e visibilità al Fig. 3 – QGIS: Fasi di consultazione presenti sul server (se esterni, è suf- ficiente scrivere l’indirizzo completo); assegnare ai valori di un campo usato in legenda una bitmap a scelta dell’utente; selezionare il campo contenen- te le etichette da visualizzare secondo l’angolo contenuto in un campo per gli shapefile puntuali, oppure secondo l’andamento medio della po- lilinea per quest’altro tipo di shapefile. A consolidamento dell’espe- rienza maturata in occasione del già menzionato corso di specializzazione “Tecnico esperto in tecnologie digitali e sistemi informativi territoriali per i beni culturali” organiz- zato da ITC-CNR, è stato inoltre sviluppato un sito web per l’apprendimento dei si- Fig. 4 – Pmapper: visualizzazione dei risultati della ricerca dei siti che richiedono urgenti interventi stemi informativi territoriali, www.edilia2000.it Speciale “Software e Tecnologia” 7
  6. 6. arTiCoLi si riparla di riforma delle Professioni Professionisti in lotta N on può che essere apprezza- di decine di disposizioni normative, oggi con la sua attività nel contesto del Arch. Lorenzo Margiotta bile la disponibilità eviden- sarà sempre agevole dimostrare come mercato globale. ziata dal Ministro della Giu- essa sia connessa alla salvaguardia Forte e netta è la scelta di campo: la stizia On. Alfano a giungere in tempi della sicurezza, interesse pubblico professione intellettuale non può essere brevi ad una riforma delle professioni certamente meritevole di tutela anche assimilata alla prestazione anonima dei intellettuali che gli Ordini e Collegi se non sancito espressamente dalla Co- servizi commerciali e imprenditoriali. reclamano da anni. stituzione, ed alla qualità della vita dei I professionisti - ha sempre ribadito il Anche la Federarchitetti, il Sindacato singoli cittadini. portavoce del CUP, Arch. Raffaele Si- Nazionale Architetti Liberi Professio- A tale riguardo non va sottaciuto rica - rappresentano un patrimonio di nisti, ha appreso con soddisfazione che che il Disegno di Legge sulla Qualità conoscenze di inestimabile valore per il il nuovo Governo intende affrontare dell’Architettura, richiesto dal Consi- nostro Paese. con la dovuta determinazione l’annoso glio Nazionale degli Architetti e pre- Infatti per la sua natura di attività di problema della riforma delle professio- annunciato dal Ministro On. Bondi interesse generale, la professione in- ni. in occasione del Congresso Mondiale tellettuale è fondata sul sapere e sulla Dopo oltre trent’anni di dibattiti, UIA di Torino, è stato approvato in via conoscenza specializzata e prevede una incontri, proposte e discussioni, i vari preliminare dal Consiglio dei Ministri componente fiduciaria dell’incarico Governi succedutisi non sono riusciti ed è già all’esame della Conferenza soprattutto per il valore degli interessi a porre sotto esame singolarmente Unificata. del cittadino, che devono essere tu- ciascun Ordine e Collegio e ciascuna Ben venga quindi, dopo l’iniziativa in- telati dal professionista sulla base di professione ad essi collegata al fine di trapresa dal Comitato promotore per un’etica che è estranea invece alla logica verificare la sussistenza di quelle carat- la presentazione del disegno di legge di dell’impresa. La logica del dialogo tra teristiche che ne consentano l’ammis- iniziativa popolare “Riforma dell’ordi- tutte le parti in causa, che è mancata sione alla considerata categoria delle namento delle professioni intellettua- nelle ultime vicende relative alla con- professioni intellettuali di interesse li”, una vera fase di dialogo stretto tra versione in legge del decreto varato nel generale. Governo e Comitato Unitario delle giugno 2006 dal Governo precedente, Del resto, per quanto concerne la Professioni al fine di interpretare final- deve essere il presupposto basilare per professione di architetto e/o ingegnere, mente in chiave moderna e definitiva il una corretta e rapida riforma delle come già testimoniato dal contenuto ruolo che il professionista deve svolgere professioni intellettuali. soluzione Edile Costante e preciso monitoraggio dei lavori e dei cantieri Soluzione Edile è un software gestio- dei preventivi, dei Sal e delle fatture, nale che da oltre sei anni l’azienda le giornate lavorative degli operai, gli Soluzioni Informatiche ha messo a automezzi, i pagamenti, i conti cor- servizio delle imprese edili ed impian- renti movimentati e la prima nota, e tistiche in tutta Italia, contraddistinto molto altro ancora. da grande flessibilità, semplicità di Il vantaggio principale, come si può utilizzo, ma soprattutto sviluppato in evincere, è il controllo costante, at- collaborazione e secondo le esigenze e traverso veloci e semplici comandi, le direttive di esperti del settore. di ogni fase del proprio lavoro, con Potenza, affidabilità e flessibilità si la corrispettiva ottimizzazione dei fondono in esso, consentendo agli tempi, ma soprattutto delle risorse utenti di seguire e gestire tutte le fasi economiche, monitorando gli incassi dei lavori: dalla finanziaria alla logi- e riducendo le spese. stico-documentaria. Un software che Il software è stato inoltre studiato in cerca, quindi, di rispondere a tutte le ogni dettaglio per essere graficamente esigenze delle aziende edili, ma che fruibile e facile da utilizzare in ogni soprattutto è in continua evoluzione, funzione anche senza essere esperti di Per informazioni: sempre pronto ad ampliarsi di funzio- informatica. Soluzioni Informatiche ni e personalizzazioni per rispondere È tuttavia possibile ricevere una di- Via D. Scarlatti, 31 anche alle esigenze più particolari. mostrazione delle sue funzionalità; 80046 San Giorgio a Cremano (NA) L’unico davvero in grado di determi- a tal scopo è offerta la possibilità di Tel. 0817716539 - Fax 0815741658 nare in maniera semplice, funzionale provare il software gratuitamente per info@soluzioniinformatiche.info ed intuitiva gli utili e le spese. 30 giorni, tramite una versione De- www.soluzioniinformatiche.info Soluzione Edile consente, con pochi mo scaricabile dal sito dell’azienda, click, di gestire i cantieri, gli ordini, e contestualmente ricevere assistenza i documenti di trasporto e le fatture tecnica e un corso di formazione al dei fornitori (scannerizzandoli e ad- corretto utilizzo del software senza debitandoli ai cantieri), l’emissione alcun impegno all’acquisto. www.edilia2000.it Speciale “Software e Tecnologia” 9
  7. 7. archicad 12 e artlantis studio Nuovi moduli per la gestione delle Archicad 12 implementa inoltre una aggiornando in automatico tutti i dati Rivenditore nazionale: vetrate strutturali e delle scale e mag- novità assoluta per gli applicativi BIM: necessari a tutti i livelli. Cigraph S.r.l. giore velocità di elaborazione sono il Documento 3D; tramite questa www.cigraph.com solo alcune delle nuove caratteristiche funzione il progettista può creare un Archicad 12 introduce anche nuove, della versione 12 del programma di Rivenditore Basilicata, progettazione architettonica di Gra- provincie Foggia e Bari: phisoft che si integra perfettamente 3DLiFe S.n.c. con Artlantis Studio potente stru- via Torraca 76 mento di rendering 3D e di gestione 85100 - Potenza delle animazioni e dei panorami VR Tel/Fax +39.0971.21.432 www.3dlife.it della Abvent. 3DLife presenta per la Basilicata e le province di Bari e Foggia la nuova release 12 di Archicad con le sue nu- merose implementazioni tra le quali spicca sicuramente il modulo Curtain Wall, in grado di gestire parame- tricamente vetrate strutturali e altri elementi tridimensionali di facciata. Con l’innovativa funzione, non solo si possono mettere a punto le macro- documento parametrizzabile a partire importanti, funzioni per i retini, strutture nel loro complesso in modo da una vista 3D qualsiasi, arricchirlo comprendenti retini immagine, pieni semplice e intuitivo, ma ogni singolo di quotature e dettagli e impiegarlo traslucidi trasparenti gestiti percen- componente che fa parte della ma- per comunicare meglio il progetto a tualmente dall’utente, che consenti- crostruttura stessa (vetrate strutturali, committenti, collaboratori, consulen- ranno agli architetti di preparare tavo- pareti modulari, ma anche parapetti) ti e maestranze. le di progetto per gare o presentazioni può essere editato singolarmente in senza uscire dall’ambiente Archicad. tutte le sue va- Altro fattore da non sottovalutare: la riabili costitu- 12 è la versione di Archicad più ve- Infine la versione 12 propone una tive. Il modulo loce di sempre, in grado di sfruttare serie di miglioramenti per il modulo Curtain Wall appieno la forza di calcolo delle più Stairmaker che consente ora una vi- gestisce geome- avanzate piattaforme multiprocessore sualizzazione 2D più flessibile delle trie di pianta presenti sul mercato. Velocità signi- scale e aggiunge 4 nuove tipologie alla circolari, poli- fica produttività: con la versione 12, database già disponibile nella versione gonali o miste infatti, i progettisti saranno in grado 11. ed è in grado di di gestire rendering sempre più com- trattare struttu- plessi e tavole ricche di dettagli senza Naturalmente Archicad 12 può espor- re stratigrafiche tempi morti dovuti all’elaborazione tare in tutti i file di disegno più comu- complesse, identificando con appositi dei dati inseriti. ni compreso il recente DWG 2008 e parametri gli elementi strutturali e si interfaccia al meglio con Artlantis distinguendoli dai tamponamenti e Oltre alla velocità di elaborazione, per Studio della Abvent, anch’esso propo- degli elementi isolanti, semplificando quanto importantissima per il lavoro sto da 3DLife. così il lavoro in cantiere. quotidiano di uno studio di proget- La release 2 del potente strumento tazione, i programmatori Graphisoft di rendering 3D e di gestione delle presentano ai progettisti, con la animazioni e dei panorami VR si versione 12 di Archicad, la funzione presenta davvero ricca di novità: dalla Unione Intelligente, che consentirà Full Radiosity al Post-processing inte- agli utenti di gestire al meglio la grato. collaborazione con professionisti Il nuovo motore di rendering con- esterni (impiantisti, strutturisti, ecc): sente oggi agli utenti (oltre 75.000 il progetto in Archicad può, infatti, architetti in 80 paesi del mondo essere esportato in dwg e trasmesso hanno già scelto Artlantis) di generare ad esempio all’impiantista; una volta immagini con radiosity in tempo che quest’ultimo avrà apportato le reale, direttamente all’interno della proprie correzioni, queste verranno finestra di anteprima, accelerando i reimportate su un lucido apposito processi di produzione e garantendo di Archicad e lì “congelate” in attesa una rappresentazione sempre fedele e dell’approvazione finale del responsa- precisa delle immagini definitive. bile di progetto. Solo quando le mo- difiche saranno vidimate entreranno Sorprendente anche la nuova gestione a far parte del progetto complessivo, delle condizioni di illuminazione: 10 Speciale “Software e Tecnologia”
  8. 8. Abvent ha aggiunto il “cielo fisico”; dalla versione 2, infatti, il sole, la luna e le stelle interagiscono come fonti di luce fisica con l’illuminazione della scena. Sono anche disponibili differenti tipi di nuvole, dai cirri ai cumulonembi che rendono i cieli delle immagini ancora più fotorealistici. Con la nuova funzione di regolazione della luce, Artlantis 2 bilancia ora i livelli di illuminazione delle scene (albe, tramonti, esterni e interni), consentendo agli utenti di migliorare fino a livelli fino ad oggi impensabili la qualità dell’illuminazione comples- Cigraph oltre ad essere il distributore siva delle immagini e delle animazioni per il territorio nazionale di ad Art- 3D. lantis 2 e ad Archicad sviluppa anche Un altro potente strumento che con- un’ampia gamma di plug-ins per Ar- traddistingue questa nuova Release chicad in grado di semplificare il lavo- è il Post-processing integrato delle ro quotidiano del progettista: 15 sono immagini che possono essere ritoc- i plug-ins fino ad oggi sviluppati. cate direttamente all’interno del pro- Ad esempio, ArchiQuant che consen- gramma senza bisogno di utilizzare te di ottenere in modo più semplice altri strumenti di editazione: il flusso ed immediato computi metrici esti- di lavoro risulta così enormemente mativi legati agli elementi costruttivi accelerato. (e non solo) dell’Edificio Virtuale Infine con la Release 2, Artlantis im- ArchiCAD. porta anche i file DWF, OBJ e FBX e Un altro esempio è ArchiMaterial si integra ancor meglio della versione che consente una nuova gestione dei precedente con i più importanti pro- materiali di superficie ArchiCAD, grammi CAD (sono stati aggiornati i organizzandoli in modalità gerarchica plug-in per i DXF, i DWG e i 3DS). (definibile dall’utente), assegnando dei preferiti e utilizzando la tecnica di Abvent mette anche a disposizione drag & drop che permette di selezio- dei progettisti una nuova, ricchissi- nare l’anteprima di un materiale per ma, collezione di shaders e oggetti trascinarla sull’elemento a cui si vuole organizzata in ben 29 CD, nei quali assegnarlo. Una semplice procedura sono presenti innumerevoli modelli consente di generare immagini di 3D di alta qualità, quali: persone tessitura reiterabili senza giunzioni animate 3D, automobili e shaders di assieme ad immagini da usarsi per gli pietre e pavimenti di marmo. Tutti effetti di bump-mapping, trasparenza, gestibili, nella logica che da sempre ecc. contraddistingue Abvent, tramite un Tutti i plug-ins sviluppati da Cigraph semplice processo di drag and drop sono stati messi a punto per essere nella finestra di anteprima 3D. utilizzabili all’interno di ArchiCAD in maniera veloce e intuitiva. www.edilia2000.it Speciale “Software e Tecnologia” 11
  9. 9. arTiCoLi abitazione automatizzata La casa domotica H2D A seguito di un progetto creato cucina, bagno, zone wellness e fitness, quali termoregolazione, azionamenti e grazie a tre aziende leader nei fino alla camera da letto, includendo motorizzazioni di tapparelle o cancelli rispettivi ambiti di applicazio- gli spazi esterni rappresentati dal giar- elettrici, il controllo dei carichi elet- ne come Siemens, Telmotor e Zenuc- dino d’inverno e dalla piscina. trici e in particolare l’illuminazione. chi arredamento, è stata inaugurata In ogni singolo ambiente vengono A tutto ciò non va disgiunto il prima- “H2D - Home Domotic Design” a mostrate le innumerevoli applica- rio desiderio di sicurezza. Luzzana in provincia di Bergamo. zioni di un sistema domotico, che si E per funzioni di sicurezza si intendo- H2D è una realizzazione dimostra- traducono nella creazione di scenari no, invece, quelle relative all’antintru- tiva (a scopo residenziale) di ampie personalizzati in base alle esigenze sione, controllo accessi, antincendio e superfici, ricreata nello showroom di individuali. videosorveglian- Luzzana da Zenucchi Arredamento. Oggi il concetto di za. La proposta è nata con la volontà di “casa” è cambiato L’attuale re- creare una “casa intelligente”, per- così come sono alizzazione fettamente funzionante, nella quale cambiati i modi di dimostrativa, la poter creare un ambiente domestico abitare ed i nostri “cosiddetta casa opportunamente progettato e tecno- comportamenti H2D” permette logicamente attrezzato, al fine di ren- che fanno parte di apprezzare dal dere più agevoli le attività all’interno della nostra vita e vivo tutti gli sce- dell’abitazione (quali: accensione dei nostri bisogni. nari possibili. luci, attivazio- Realizzare una Il più classico ne e comando casa significa af- prevede che l’in- elettrodome- frontare comples- gresso nell’appar- stici, gestione sità progettuali e tamento compor- climatizzazione, costruttive sempre maggiori con un ti l’accensione simultanea delle luci e apertura di approccio multidisciplinare ed un l’apertura automatizzata delle tende, porte e finestre, coordinamento alle varie fasi di pro- così come l’avvio del riscaldamento o ecc.), di aumen- getto ed esecuzione impensabili fino della climatizzazione. tarne la sicu- a pochi anni fa: appare evidente come Abbinate a queste funzioni “comfort”, rezza (controllo l’approccio tradizionale di costruzione ci sono quelle che ruotano attorno al anti-intrusione, realizzato a “strati” separati e sovrap- concetto di entertainment. Il sistema fughe di gas, posti, struttura edilizia, impianti per domotico può essere infatti impostato allagamenti, giungere all’arredamento dei locali, per un’accoglienza nella casa di grande ecc.). risulti insufficiente ed obsoleto. suggestione. L’allestimento, Al centro di ogni scelta ci deve essere La programmazione di scenari multi- visitabile per sempre chi abita la casa, il suo stile mediali determina la comparsa, dalla i prossimi tre di vita, le sue necessità, qualunque parete o dal soffitto, di grandi schermi anni, ha l’obiet- attività di progetto o applicazione tec- sui quali viene proiettato in automa- tivo di mostrare nologica devono essere al suo servizio, tico un film, mentre l’hi-fi diffonde cosa significhi realmente abitare in gestendo le complessità per rendere musica da casse nascoste dietro alle una casa domotica e quali siano le effettivamente facile, semplice ed ap- pareti. potenzialità di questa tecnologia, in pagante abitare la propria casa con il L’unica interfaccia utente che appare grado di migliorare la vivibilità di un massimo comfort. nella casa è costituita dal display touch ambiente domestico. Nel concetto di comfort rientrano le screen, tramite il quale si scelgono e si Il sistema domotico è stato realizzato funzioni volte a migliorare la qualità impostano i vari scenari con un menu da Telmotor utilizzando la tecnologia dell’abitare e del vivere quotidiano, facile e intuitivo. Siemens per gli aspetti del comfort e della sicurezza, con l’integrazione di dispositivi in grado di comunicare fra loro. Con esperienze e competenze diverse, i tre partner hanno deciso di puntare su quest’iniziativa con il comune in- tento di proporsi al cliente in modo diverso, non più come fornitori indi- viduali di prodotti, ma come unico interlocutore per un’offerta integrata “chiavi in mano”. L’allestimento della casa permette al visitatore di effettuare un percorso che si snoda nelle diverse stanze dell’ap- partamento: ingresso, soggiorno, 12 Speciale “Software e Tecnologia”
  10. 10. arTiCoLi il piano metropolitano di Bari 2015 Tra i primi 100 “non fannulloni” della PA Il progetto di e-Democracy del Piano sionalità, di innovazione, di coraggio System per analizzare ed interpretare Strategico Metropoli Terra di Bari - per sperimentare nuove soluzioni tese automaticamente le opinioni dei cit- realizzato dal Centro di Competenza a ridurre i costi, migliorare i servizi, tadini, e la piattaforma Oracle RDF Oracle di Bari in collaborazione con rispondere meglio alle esigenze di per il Web Semantico per la gestione Sud Sistemi utilizzando le tecnologie cittadini e imprese”. avanzata delle informazioni raccolte. semantiche di Expert System ed Ora- “Il web semantico per ascoltare i citta- Integrando queste tecnologie inno- cle - è tra i primi 100 “non fannullo- dini”: così è stato riassunto il progetto vative si possono quindi creare stru- ni” della Pubblica Amministrazione, del Comune di Bari, il cui obiettivo è menti di ascolto e di partecipazione casi d’eccellenza premiati dal Ministro sviluppare strumenti di e-Democracy in grado di mostrare ai sindaci dei Brunetta. che favoriscano la partecipazione atti- comuni della Metropoli un quadro Il riconoscimento è stato conferito dal va dei cittadini e delle organizzazioni utile dei suggerimenti e interpretare le Ministro per la Pubblica Amministra- del territorio, sfruttando le potenziali- opinioni dei cittadini (Quanti hanno zione e l’Innovazione alle 100 storie tà della tecnologia semantica. espresso parere favorevole per la tale di successo, “esempi di grande profes- Dai contributi dei cittadini nei forum iniziativa? Quanti si sono lamentati? attivi sul portale Che riscontro ha avuto sugli abitanti ba2015.org e dalle di quel determinato quartiere? etc.). trascrizioni delle “Siamo felici che sia stata riconosciuta assemblee pub- l’eccellenza della Pubblica Ammi- bliche, possono nistrazione” afferma Paolo Poto, infatti emergere Account Manager Public Sector di proposte ed idee Expert System “con la quale collabo- per i trentuno riamo con successo da anni in molti Comuni della progetti innovativi. Il progetto Bari Metropoli Terra 2015 è un’ulteriore conferma dell’im- di Bari. portanza della tecnologia semantica Il progetto impie- per la realizzazione del Semantic ga la tecnologia se- Web.” mantica di Expert L’analisi dei Costi di Cantiere Come tenerli sotto controllo in modo efficiente Da alcuni anni è divenuto indispensa- la voce (per esempio materie prime, cantiere. Il software Gestione Cantieri realizzato dalla PuntaNet è bile per le imprese operanti nel settore noleggi, energia elettrica, carburanti uno strumento altamente funzionale e flessibile che include tutti gli dell’edilizia, avvalersi di strumenti ecc.). strumenti necessari a svolgere correttamente e velocemente tutte le tecnologici all’avanguardia (hardware La terza fase consiste nell’analizzare operazioni sopra de- e software) per snellire i flussi di lavo- tutti i rapportini giornalieri di can- scritte, inoltre adot- ro inerenti la propria attività. tiere e calcolare i costi del personale ta un’interfaccia Uno dei compiti più ardui, viste le e dei mezzi impiegati separandoli per grafica intuitiva di numerose informazioni da acquisi- singolo cantiere. facile utilizzo. re, è rappresentato dalla gestione e La quarta fase consiste nel riepilogare Il software è diviso dall’analisi dei costi che l’impresa so- e analizzare tutti i dati estrapolati nelle in quattro aree stiene globalmente e per ogni singolo precedenti fasi in un unico resoconto strettamente colle- cantiere. Questa operazione viene che permetta all’impresa di avere una gate tra loro: l’area effettuata solitamente in diverse fasi: visione d’insieme di tutti i costi e i utilità, l’area conta- La prima fase consiste nel re- ricavi per singolo cantiere, il tutto bilità, l’area cantiere perire tutti i costi e i ricavi diviso per centri di costo, mano e l’area statistiche. acquisiti in contabilità d’opera, mezzi, ecc. All’interno di ogni generale e separarli in Tutte queste operazioni area si trovano i singoli moduli per accedere alle funzionalità pre- costi diretti (quelli vengono effettuate nor- viste dal software. Attraverso i moduli dell’area contabilità è possi- direttamente malmente attraverso bile caricare i documenti (Fatture, DDT, ecc.) gestirne i pagamenti imputabili a un l’utilizzo di softwa- utilizzando lo scadenzario, estrarre la prima nota ecc. Attraverso i cantiere) e costi re distinti di conta- moduli dell’area cantiere è possibile gestire le commesse lavori, i indiretti (quelli bilità generale e di rapportini di cantiere, gli operai, i macchinari, le lavorazioni ecc. legati alla nor- cantiere, tuttavia Infine attraverso i moduli dell’area statistiche è possibile analizzare male gestione esistono oggi sof- tutti i dati raccolti durante la normale attività e visualizzarli in ap- dell’impresa). tware gestionali che positi report che indicano l’andamento dell’impresa. La seconda fase consi- riescono a coniugare in E’ possibile avere ulteriori informazioni sul prodotto e scaricare una ste nel suddividere i costi in unica procedura tutte le fasi versione Demo gratuita dal sito sottocategorie in modo da avere sotto sopra descritte integrando la conta- www.gestione-cantieri.it controllo le spese effettuate per singo- bilità generale con la contabilità di www.edilia2000.it Speciale “Software e Tecnologia” 13
  11. 11. Domus.Cad Domus.Cad è un pro- gestire anche muri a spessore variabile automaticamente. gramma per la proget- o combinati con forme varie è molto Oltre alla vista interattiva a colori, ven- tazione architettonica importante nel recupero dei vecchi gono generate automaticamente anche tridimensionale che edifici. viste tridimensionali di tipo tecnico: permette di affrontare Un’apposita finestra mostra continua- sezioni, prospettive, assonometrie, il problema del 3D mente il progetto in tridimensionale, prospetti e spaccati. Queste viste pos- con la stessa semplicità nello stesso tempo nel quale viene sono essere modificate e integrate. di un progetto tradi- disegnato e creato in pianta. Questo Una volta disegnato lo stato attuale zionale e con la sem- unisce la semplicità del disegno in e futuro di un progetto, Domus.Cad plicità che permette pianta con il più completo controllo crea automaticamente la tavola delle non solo di disegnare, della tridimensionalità del lavoro. Le demolizioni (gialle) e ricostruzioni (in ma di progettare diret- tecniche di Realtà Virtuale usate non rosso). tamente su computer. solo per delle belle immagini, ma per Una sofisticata procedura interna di Gli strumenti di base essere di grande aiuto al progettista quantificazione permette di visualiz- di Domus.Cad sono costituiti da un nello sviluppo delle sue idee. Si può la- zare in ogni momento un computo in completo insieme di elementi archi- vorare direttamente nella vista 3D. E’ cui ogni elemento può essere misurato tettonici tridimensionali parametrici: possibile inoltre muoversi all’interno in 12 modi diversi. Computazione interstudio s.r.l. Piazza Monteoliveto 6/a muri, pilastri, travi, finestre, porte, del progetto, simulando il movimento gerarchica di oggetti composti. 51100 - Pistoia scale, tetti a falda e a padiglione, ele- nelle varie direzioni. tel. 0573 99291 menti generici orizzontali, verticali o La gestione interna delle fax. 0573 992930 inclinati, ringhiere, infissi ecc. tavole di stampa permette www.interstudio.net Una esclusiva funzione di fusione dei di creare tavole multiple interstudio@interstudio.net muri permette la rapida creazione e per ogni singolo lavoro. modifica delle piante più complesse. In ogni tavola si possono Il progettista inserisce, modifica, al- inserire parti di disegno lunga, sposta, divide, aggiunge i setti a scale diverse ed anche murari senza preoccuparsi mai delle parti da disco esterne al connessioni, che vengono aggiornate disegno corrente. Queste automaticamente. La possibilità di parti vengono aggiornate DigiCad 3D DigiCad 3D è un programma avanza- il disegno trasfor- to per la fotogrammetria architettonica mato e in scala. e la cartografia. Tramite un assieme di Questo secondo funzioni di elaborazione delle immagi- metodo permette ni inserite nell’ambiante del suo CAD anche di valutare interno è in grado di affrontare dalle preventivamente problematiche più semplici a quelle la qualità dei dati interstudio s.r.l. più complesse. e delle misure Piazza Monteoliveto 6/a Con vari metodi basati sulla conoscen- prima di proce- 51100 - Pistoia za di 2, 4 o 5 punti noti è possibile dere al raddrizza- tel. 0573 99291 eliminare la deformazione prospettica mento dell’intera fax. 0573 992930 sia agendo direttamente sull’immagine immagine. www.interstudio.net che su elementi tracciati su di essa. E’ possibile tra- interstudio@interstudio.net Nel primo caso viene prodotta un’altra sformare solo una unire correttamente più immagini con immagine priva della deformazione parte di un’immagine, delimitandola parti mancanti. prospettica e in scala, mentre nel caso con un poligono. Questo può essere Grazie all’uso di una Mesh che si adat- della digitalizzazione dell’immagine fatto sia delimitando l’immagine ori- ta alla superficie sulla foto, è possibile originale, una procedura dinamica ginaria, sia la zona dove viene trasfor- riportare in scala su un piano superfici produce immediatamente, in parallelo, mata. curve sia regolari, come la Torre di Il controllo della trasparenza Pisa al lato, sia irregolari. Con lo stesso delle immagini permette di metodo è possibile creare dei foto piani sovrapporre tematismi diversi, da foto aeree. anche con scale diverse, e foto- Oltre alla deformazione prospettica, grafie di particolari o limitrofe, DigiCad 3D è in grado di eliminare unendole in una mosaicatura. anche la deformazione ottica a barilotto La corretta mosaicatura è o a cuscino presente in alcuni obiettivi garantita dall’origine comune grandangolari. Gestione semplicissima delle misure note, dalla traspa- con data base delle fotocamere più renza delle immagini e dalla usate e la possibilità di correggere an- delimitazione delle stesse. che immagini eseguite da fotocamere DigiCad 3D è in grado di ignote. 14 Speciale “Software e Tecnologia”

×