Your SlideShare is downloading. ×
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
L'aspetto economico della gestione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

L'aspetto economico della gestione

3,828

Published on

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,828
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
58
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. L’aspetto economico della gestione Analisi dei costi e ricavi aziendali
  • 2. L’attività aziendale Trasfor-mazione Finanziario Finanziario
  • 3. Gestione aziendale Attività = Passività Entrate = uscite Ricavi = Costi
  • 4. La Gestione Le operazioni che un’azienda compie per poter raggiungere i suoi fini possono riguardare Gestione ordinaria Gestione straordinaria Caratteristica Patrimoniale Finanziaria
  • 5. L’equilibrio economico R > C L’imprenditore consegue una remunerazione per la sua attività L’equilibrio economico deve essere preferibilmente raggiunto nell’arco di un anno.
  • 6. Determinazione del reddito d’esercizio
    • Il reddito è il frutto dell’attività svolta nel corso di un periodo
      • Reddito globale
      • Reddito d’esercizio: può essere determinato
        • R = Pat. Finale – Pat. Iniziale (si valuta la consistenza dei beni a disposizione)
        • R = Ricavi – Costi ( si analizzano le singole operazioni)
  • 7. I Ricavi
    • A seconda della loro natura
    • Ricavi tipici
    • Ricavi finanziari
    • Ricavi accessori
    Il ricavo è il compenso percepito dall’azienda per la vendita di beni e servizi L’entrata monetaria o il credito misurano l’importo del ricavo
  • 8. Concetto di costo Costo Acquisizione di fattori produttivi Concetto tecnico: analisi dei materiali Concetto monetario: valorizzazione
  • 9. Classificazioni
    • In base alla natura
    • In base al modo in cui si riferiscono all’oggetto :
      • diretti e indiretti
    • In base alla funzione aziendale:
      • di produzione, di vendita, amministrativi, finanziari, tributari, straordinari
    • In base alla quantità prodotta :
      • variabili, fissi, semivariabili
    • In base ai fattori produttivi a cui si riferiscono:
      • reali e figurativi
  • 10. Configurazioni di costo
    • I costi si possono classificare anche in base al loro grado di aggregazione
    • Le configurazioni di costo sono una somma graduale di spese, fino ad arrivare a comprendere tutti i costi
    Costo primo Costo Complessivo Costo Economico Tecnico
  • 11.
    • Costo primo
      • materie prime, manodopera e costi diretti
    • Costo complessivo =
      • costo industriale + quota spese generali
    • Costo economico tecnico =
      • costo complessivo + quota di oneri figurativi
    Le componenti
  • 12. Gli oneri figurativi
  • 13. Prezzo di vendita Diretti + Indiretti In base alla elasticità domanda Oneri figurativi Profitto Costo Com-plessivo Area di utile Area di perdita
  • 14. Imputazione dei costi
    • Metodi di imputazione
    Full costing Direct costing
  • 15. Metodologie di calcolo dei costi
    • Full costing
      • Si imputano al prodotto i costi diretti ed una quota dei costi indiretti
      • È adatto quando i costi indiretti sono pochi rispetto a quelli diretti
      • Confrontando il costo pieno con i ricavi si hanno informazioni su come il prodotto contribuisca a formare l’utile
    • Direct costing
      • Si imputano al prodotto i soli costi diretti variabili (semplice) o anche i costi fissi specifici (evoluto)
      • È un metodo di solito difficile da utilizzare
      • Dal confronto tra il costo del prodotto e i suoi ricavi ottengo il margine di contribuzione che mi fornisce indicazioni della capacità del prodotto di coprire i costi indiretti
  • 16. Punto di equilibrio Sapendo che il prezzo di vendita è di € 45 a persona, si ricerchi il numero minimo di presenze giornaliere. Prez. Vend. * x = cost. fis. + cost. var. * x
  • 17. Determinazione del prezzo Full costing Direct costing Prezzo di vendita= Costo econ. Tec. Prezzo di ven. – costi dir.= di contribuzione Margine
  • 18. In base alla natura
    • Secondo la natura
      • le cause economiche per cui sono stati sostenuti
    • Secondo la durata
      • D’esercizio
      • Pluriennali
    • Costi pluriennali
    • costi relativi alle merci
    • costi relativi al lavoro dipendente
    • costi per godimento beni di terzi
    • costi relativi all’acquisto di servizi
    • costi finanziari
    • costi fiscali
  • 19. Costi fissi
    • Albergo “Tirreno”, aperto tutto l’anno, a due stelle, ca-pacità ricettiva 130 posti. I costi fissi annui sono pari a € 584.000
  • 20. Costi variabili
    • I costi variabili sono pari a € 25 giornalieri per posto letto occupato.
  • 21. Costi medio Costo m. un. = Costo totale/quantità
  • 22. Riepilogo costi fissi variabili d’esercizio diretti ìndiretti speciali comuni pluriennli
  • 23. Configurazioni di costo Costo primo Quota costi com. Oneri figurativi Costo econom. tecnico + = + = Costo compl
  • 24. Imputazione
    • I costi indiretti che sono riferibili a più lavorazioni devono essere assegnati (imputati), secondo criteri soggettivi a ciascuna di esse.
    • DEVE ESSERE INDIVIDUATO UN CRITERIO DI RIPARTO

×