Esercitazione 2 gruppo_3

473 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
473
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
76
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Esercitazione 2 gruppo_3

  1. 1. Esercitazione 2 Gruppo 3 SWOT Analysis Template
  2. 2. Punti di forza <ul><li>I giovani tendono a ricercare nuove tecnologie. L'idea di abbassare lo spread digitale con i paesi più avanzati può dare una forte motivazione all'adeguamento. 'Portatilità': l'aspetto pratico - contenere e portare con sé in un device una quantità di e-book che in formato cartaceo non entrerebbe in una comune libreria - alla fine non può non essere convincente, se non altro per questioni di peso e di spazio ( per es. per la salute della schiena dei ragazzi; come pure per il poco spazio occupato dentro una valigia quando si va in vacanza). La questione dello spazio riguarda  anche le biblioteche, sia per i libri ma soprattutto per i periodici. A condizione di una diffusione veramente di massa, l'ebook presenta grossi vantaggi anche in quei contesti dove le biblioteche prestano libri in punti prestito esterni (es. nei supermercati).Possibilità di interagire con i dizionari, ricerca dei contenuti...Promozione del servizio tramite incontri/eventi, depliant, e-mail, social network. </li></ul><ul><li>  </li></ul>
  3. 3. Punti di debolezza <ul><li>Scarsità di risorse finanziarie </li></ul><ul><ul><li>Necessità di ricorrere a tecnici informatici degli enti, spesso poco preparati o scarsamente collaborativi, o troppo impegnati </li></ul></ul><ul><li>Amministrazioni poco recettive. </li></ul><ul><li>*La quantità di risorse (specialmente open) nel web è enorme, e il lavoro di ricerca può essere dispersivo </li></ul><ul><ul><li>Scarso potere contrattuale nei confronti dei produttori per le singole biblioteche </li></ul></ul><ul><li>Costi ancora molto alti per chi vuole produrre un e-book </li></ul><ul><li>Personale che lavora nelle biblioteche, scarsamente preparato ad affrontare la novità sia tecnologica sia di organizzazione del mercato. Poca collaborazione fra le varie biblioteche ancorate al vecchio </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>  </li></ul>
  4. 4. Opportunità <ul><li>Finanziamenti provinciali e regionali per progetti E-Book </li></ul><ul><li>Proporre all' industria produttrice di mettere a disposizione delle biblioteche dei tablet ,Kindle 3 ecc. a scopo di promozione </li></ul><ul><li>Cercare sponsor e aiuti tecnici nelle associazioni che organizzano corsi di informatica </li></ul><ul><li>Se gli utenti creano una comunità virtuale, possiamo avere un sostegno alle nostre richieste nei confronti delle Amministrazioni. </li></ul><ul><li>*Possiamo cercare insieme dei criteri di selezione per guidare la ricerca, seguendo degli orientamenti condivisi. </li></ul><ul><li>Incrementare la collezione con musica, periodici, libri in lingua originale </li></ul><ul><li>Possibilità di fornire materiale digitale sulla sezione locale  </li></ul><ul><li>Possibilità di valorizzazione e conservazione della raccolta (esiste il doppio aspetto di usufruire delle nuove risorse e tecnologie sia per raggiungere nuovi documenti e informazioni ma anche per mettere ciò che solo noi abbiamo a disposizione di un pubblico sempre maggiore e permettere una migliore conservazione del materiale antico o cmq più 'usurabile') </li></ul><ul><li>Benchmarking (confronto con chi ha già messo in piedi un servizio simile e si è confrontato con le problematiche derivanti) </li></ul><ul><li>Possibilità di usufruire delle risorse Open presenti in rete (dopo opportuna valutazione) </li></ul><ul><li>Fornire all'utente che ancora non ha una grande dimestichezza con la rete una selezione (di qualità) di ciò che si trova in rete </li></ul>
  5. 5. Pressioni <ul><ul><li>Ambivalenza politica a livello locale </li></ul></ul><ul><li>Varietà di formati </li></ul><ul><li>Scarsa capacità contrattuale nei confronti degli editori </li></ul><ul><li>Obsolescenza supporti </li></ul><ul><li>Mancanza di una normativa di riferimento </li></ul><ul><li>Diffidenza e timore verso i nuovi strumenti </li></ul><ul><li>Obsolescenza dei contenuti: numero limitato di download </li></ul><ul><li>Su quali nuove figure professionali potranno fare affidamento i bibliotecari per essere aiutati nella selezione degli e-book? </li></ul><ul><li>Problemi di conservazione dei dati </li></ul>

×