Il sistema di tutela legale e contrattuale a favore dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato. Profili ricost...
<ul><li>Obiettivi, contenuti e processo di ricerca </li></ul><ul><li>Analisi del sistema di tutela legale e contrattuale d...
<ul><li>Obiettivi, contenuti e processo di ricerca </li></ul><ul><li>La ricerca si è sviluppata attraverso le seguenti fas...
<ul><li>La legislazione e la giurisprudenza analizzata </li></ul><ul><li>Codice Civile, nello specifico gli articoli rigua...
<ul><li>I CCNL analizzati </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i lavoratori in somministrazione ...
<ul><li>La contrattazione decentrata analizzata </li></ul><ul><li>Accordo  tra la Ditta Landini S.p.a. di Reggio Emilia e ...
<ul><li>I principali diritti dei lavoratori interinali </li></ul><ul><li>nella legislazione e nella contrattualistica </li...
<ul><li>Gli elementi salienti dell’analisi </li></ul><ul><li>Stratificazione normativa che non aiuta una lettura trasparen...
Il principio di parità di trattamento Uno dei diritti principali, quello della parità di trattamento economico, è ribadito...
Malattia e infortuni I lavoratori in somministrazione a tempo determinato sono soggetti all’obbligo assicurativo, come i d...
<ul><li>Malattia e infortuni </li></ul><ul><li>Da giugno 2006 sono cambiate le modalità di richiesta ed erogazione delle i...
Malattia e infortuni Il CCNL settore portuale, prevede la creazione di un fondo di previdenza complementare e di una poliz...
<ul><li>Matrimonio e maternità </li></ul><ul><li>Il matrimonio non può essere causa di  </li></ul><ul><li>licenziamento  <...
I diritti sindacali Anche i diritti sindacali sono ampiamente previsti dalla legislazione e dalla contrattualistica: Il la...
Il diritto alla sicurezza e la tutela della salute Il contratto del lavoratore deve contenere indicazioni circa le misure ...
Il diritto alla sicurezza e la tutela della salute Le difficoltà riguardano la doppia dipendenza del lavoratore: questa pu...
I Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro I CCNL esaminati ribadiscono i termini di Legge o del CCNL dei lavoratori inter...
<ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Diversi contratti prevedono per i lavoratori in somministrazione:  <...
<ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Garanzia del diritto di prelazione </li></ul><ul><li>Ditta Lombardin...
<ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Premi di produzione </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r.l. di Reg...
<ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Incentivi alla produzione </li></ul><ul><li>Comune di Brescia e NIdi...
<ul><li>La contrattazione aziendale   </li></ul><ul><li>Alcuni indennità specifiche </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r...
<ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Costituzione di gruppi di lavoro bilaterali per avviare forme integr...
<ul><li>Gli elementi salienti dell’analisi </li></ul><ul><li>Stratificazione normativa che non aiuta una lettura trasparen...
<ul><li>I diritti dei lavoratori interinali nella legislazione  </li></ul><ul><li>e nella contrattualistica </li></ul><ul>...
<ul><li>Una questione aperta </li></ul><ul><li>Frammentazione della rappresentanza   </li></ul><ul><li>(Legislatore, Rappr...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ebitemp - Enfap

2,133 views

Published on

Il sistema di tutela legale e contrattuale a favore dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato. Profili ricostruttivi e stato di attuazione della normativa

Published in: Career, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,133
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
56
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ebitemp - Enfap

  1. 1. Il sistema di tutela legale e contrattuale a favore dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato. Profili ricostruttivi e stato di attuazione della normativa Ricerca svolta dall’Enfap per l’Osservatorio Centro Studi Ebitemp e Formatemp
  2. 2. <ul><li>Obiettivi, contenuti e processo di ricerca </li></ul><ul><li>Analisi del sistema di tutela legale e contrattuale dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato </li></ul><ul><li>Verifica degli scostamenti rispetto ai lavoratori a tempo indeterminato </li></ul><ul><li>Approfondimenti in merito a: </li></ul><ul><li>Retribuzione, orario di lavoro, rappresentanza sindacale, formazione studio, organizzazione del lavoro (inquadramento, classificazione, ferie, permessi, maternità, indennità, malattia, infortunio, carriera, ecc.), normativa di riferimento (sia legislativa che contrattuale) </li></ul><ul><li>Verifica del livello di attuazione nei territori e nelle aziende. </li></ul>
  3. 3. <ul><li>Obiettivi, contenuti e processo di ricerca </li></ul><ul><li>La ricerca si è sviluppata attraverso le seguenti fasi: </li></ul><ul><li>Raccolta e analisi della normativa legislativa di riferimento, con particolare attenzione ai documenti preparatori per approfondire la tematica delle tutele sociali, previdenziali, sindacali e di inserimento, </li></ul><ul><li>Raccolta ed analisi della contrattualistica di riferimento a livello nazionale e analisi specifiche a livello territoriale e/o aziendale </li></ul><ul><li>Individuazione degli scostamenti fra il sistema di tutela legale e contrattuale dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato e la realtà lavorativa. </li></ul>
  4. 4. <ul><li>La legislazione e la giurisprudenza analizzata </li></ul><ul><li>Codice Civile, nello specifico gli articoli riguardanti l’appalto (art. 1655 e seguenti); </li></ul><ul><li>Legge 1369 del 1960; </li></ul><ul><li>Sentenze della Corte di Cassazione n°8706/1991, n°7213/1992, n°1911/1993, n°4862/1996, n°2517/1997, n°12641/1998 e n°3020/2003, n°2583/2004; </li></ul><ul><li>Legge n°196/1997; </li></ul><ul><li>Legge n°30/2003; </li></ul><ul><li>Decreto Legislativo n°276/2003. </li></ul>
  5. 5. <ul><li>I CCNL analizzati </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i lavoratori in somministrazione del 23 settembre 2003; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti dalle industrie tessili varie, del 19 maggio 2000; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti del settore degli autoferrotranvieri ed internavigatori del 27 novembre 2000; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro degli impiegati e operai dipendenti dai teatri stabili e dai teatri gestiti dall’Ente Teatri Italiani, del 28 novembre 2000; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle industrie videofonografiche, del 27 maggio 1998; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti del settore portuale del 3 marzo 2005; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle aziende, società, istituzioni ed enti pubblici aderenti a federculture, del 21 ottobre 1999; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i lavoratori addetti alla piccola e media industria metalmeccanica e alla installazione di impianti del 29 maggio 2003; </li></ul><ul><li>Collettivo Nazionale Contratto di Lavoro del settore trasporto e spedizione merci del 29 gennaio 2005; </li></ul><ul><li>Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per gli addetti alla Piccola e Media Industria del settore tessile, abbigliamento e moda, del 21 febbraio 2005; </li></ul><ul><li>Collettivo Nazionale Contratto di Lavoro del settore bancario dell’11 luglio 1999 (rinnovo del 12 febbraio 2005); </li></ul><ul><li>Collettivo Nazionale Contratto di Lavoro per i dipendenti da aziende dell’industria turistica (Federturismo), del 10 febbraio 1999; </li></ul>
  6. 6. <ul><li>La contrattazione decentrata analizzata </li></ul><ul><li>Accordo tra la Ditta Landini S.p.a. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom Cgil, Fim Cisl, del 20 maggio 2004; </li></ul><ul><li>Accordo tra la Società Tecnimont S.p.a. di Milano e le Rsu, del 13 maggio 2004; </li></ul><ul><li>Accordo tra la Ditta Lombardini S.r.l. di Reggio Emilia e le Rsu, del 21 luglio 2004; </li></ul><ul><li>Accordo tra il Comune di Brescia e NIdiL Cgil, Alai Cisl, Cpo Uil e la Rsu comunale, stipulato il 6 luglio 2004; </li></ul><ul><li>Accordo tra la Ditta Ognibene S.p.a. di Reggio Emilia e Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil, del 15 luglio 2004; </li></ul><ul><li>Accordo aziendale tra la Società Del Grossi S.p.a. di Senato (Milano), le Rsu, NIdiL Cgil e Flai Cgil, del 22 giugno 2004; </li></ul><ul><li>Accordo aziendale tra la Provincia di Milano, le Rsu e le Oo.ss., del 17 aprile 2003; </li></ul><ul><li>e infine: </li></ul><ul><li>Carta dei Comportamenti Comuni delle Aziende Associate ad Assointerim. </li></ul>
  7. 7. <ul><li>I principali diritti dei lavoratori interinali </li></ul><ul><li>nella legislazione e nella contrattualistica </li></ul><ul><li>Il principio di parità di trattamento </li></ul><ul><li>La malattia </li></ul><ul><li>L’infortunio </li></ul><ul><li>Il matrimonio e la maternità </li></ul><ul><li>I diritti sindacali dei lavoratori somministrati </li></ul><ul><li>Sicurezza e salute </li></ul><ul><li>Diritto di prelazione </li></ul><ul><li>I diritti emergenti (accesso al credito, </li></ul><ul><li>tutela sanitaria e indennità infortunio integrative, ecc.) </li></ul>
  8. 8. <ul><li>Gli elementi salienti dell’analisi </li></ul><ul><li>Stratificazione normativa che non aiuta una lettura trasparente dei diritti </li></ul><ul><li>Nella legislazione vi è un’enunciazione basilare di principi e un importante rinvio </li></ul><ul><li>alla contrattazione collettiva per la specifica attuazione di tali diritti </li></ul><ul><li>CCNL dei lavoratori in somministrazione ha integrato in modo forte la </li></ul><ul><li>legislazione colmando le difficoltà interpretative nell’applicazione dei principi </li></ul><ul><li>CCNL di categoria richiamano i diritti e i doveri dei primi istituti, in quanto la </li></ul><ul><li>legislazione è ancora troppo recente e le esperienze di lavoro non hanno </li></ul><ul><li>raggiunto ancora un elevato livello di maturazione </li></ul><ul><li>La contrattazione decentrata alcune volte affronta la problematica offrendo </li></ul><ul><li>soluzioni anche innovative, ma in modo del tutto frammentato </li></ul>
  9. 9. Il principio di parità di trattamento Uno dei diritti principali, quello della parità di trattamento economico, è ribadito anche in alcuni contratti di categoria o negli accordi aziendali, come anche il diritto di poter fruire di tutti i diritti sociali ed assistenziali, parimenti ai lavoratori della ditta utilizzatrice. Nella realtà frequenti differenze di calcolo dei ratei di ferie, festività soppresse e tredicesima/quattordicesima possono comportare forti discriminazioni tra lavoratori dipendenti dell’azienda e lavoratori in somministrazione.
  10. 10. Malattia e infortuni I lavoratori in somministrazione a tempo determinato sono soggetti all’obbligo assicurativo, come i dipendenti, e quando lavorano presso le imprese utilizzatrici sono tutelati dall’Inail, che garantisce le prestazioni economiche, sanitarie ed integrative, anche nel caso in cui il datore di lavoro non abbia versato regolarmente il premio assicurativo. Conservazione posto di lavoro per 180 giorni ( dietro richiesta comprovata e senza retribuzione per altri 120 giorni).
  11. 11. <ul><li>Malattia e infortuni </li></ul><ul><li>Da giugno 2006 sono cambiate le modalità di richiesta ed erogazione delle indennità in caso di infortunio da parte di Ebitemp. </li></ul><ul><li>Ebitemp eroga indennità aggiuntive (oltre a quelle spettanti per legge) a favore dei lavoratori in somministrazione nei seguenti casi: </li></ul><ul><li>Infortunio su lavoro che si protrae oltre la scadenza del </li></ul><ul><li>contratto </li></ul><ul><li>Invalidità permanente </li></ul><ul><li>Decesso sul luogo di lavoro </li></ul><ul><li>Ebitemp per i lavoratori in somministrazione a tempo determinato dipendenti dalle agenzie associate ad essa, attraverso una convenzione con la Cassa mutualistica interaziendale, garantisce rimborsi e sussidi per far fronte alle spese sanitarie. </li></ul>
  12. 12. Malattia e infortuni Il CCNL settore portuale, prevede la creazione di un fondo di previdenza complementare e di una polizza integrativa sanitaria. L’Accordo tra Tecnimont ed Rsu prevede la garanzia del premio di risultato anche per i lavoratori interinali che abbiano fruito di periodi di assenza retribuita (malattia, infortunio, maternità) evitando così trattamenti discriminatori nei confronti dei lavoratori in somministrazione.
  13. 13. <ul><li>Matrimonio e maternità </li></ul><ul><li>Il matrimonio non può essere causa di </li></ul><ul><li>licenziamento </li></ul><ul><li>Non è previsto nulla di specifico per la gravidanza </li></ul><ul><li>e maternità, sia nella legislazione che nella </li></ul><ul><li>contrattualistica. In questo caso si fa riferimento in </li></ul><ul><li>modo implicito alle leggi nazionali in materia </li></ul><ul><li>Ma l’attuazione? </li></ul>
  14. 14. I diritti sindacali Anche i diritti sindacali sono ampiamente previsti dalla legislazione e dalla contrattualistica: Il lavoratore in somministrazione può esercitare presso l’impresa utilizzatrice i diritti di libertà e di attività sindacale e partecipare alle assemblee del personale dipendente della medesima impresa; diritto di informazione da parte dell’azienda alla Rsu e alle OOSS sulle motivazioni, sul periodo e sul numero dei lavoratori interinali che essa vuole impiegare, la possibilità di riunirsi durante l’orario di lavoro, il poter usufruire di permessi sindacali retribuiti, ecc.
  15. 15. Il diritto alla sicurezza e la tutela della salute Il contratto del lavoratore deve contenere indicazioni circa le misure di sicurezza necessarie. L’azienda utilizzatrice deve mettere a disposizione del lavoratore interinale un ambiente di lavoro sicuro, comunicare tutti i possibili rischi e formare all’utilizzo di strumenti e macchinari pericolosi. Per alcuni lavori particolarmente pericolosi la fornitura di lavoro è proibita, così come per le aziende che non hanno effettuato la valutazione dei rischi
  16. 16. Il diritto alla sicurezza e la tutela della salute Le difficoltà riguardano la doppia dipendenza del lavoratore: questa può comportare sovrapposizioni di competenza/duplicazione, come, ad esempio, le visite del medico competente (sia dell’impresa utilizzatrice che di quella fornitrice). CCNL di categoria ha introdotto la cartella sanitaria unica .
  17. 17. I Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro I CCNL esaminati ribadiscono i termini di Legge o del CCNL dei lavoratori interinali e riguardano principalmente i casi in cui si fa ricorso alla somministrazione di lavoro. Il CCNL per i dipendenti da aziende dell’industria turistica (FEDERTURISMO) ribadiscono il diritto alla formazione dei lavoratori interinali e il ricorso ai finanziamenti messi a disposizione dal sistema degli Enti bilaterali e dei Fondi per la formazione Continua. Nei CCNL non viene richiamato, se non in modo generico, al diritto di fruizione dei servizi sociali, come previsto dal CCNL di categoria.
  18. 18. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Diversi contratti prevedono per i lavoratori in somministrazione: </li></ul><ul><li>Garanzia del diritto di prelazione </li></ul><ul><li>Premi di produzione </li></ul><ul><li>Incentivi alla produzione </li></ul><ul><li>Alcuni indennità specifiche </li></ul><ul><li>Costituzione di gruppi di lavoro bilaterali per avviare forme </li></ul><ul><li>integrative di mutualità a carico dell’azienda </li></ul>
  19. 19. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Garanzia del diritto di prelazione </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r.l. di Reggio Emilia e le Rsu, </li></ul><ul><li>Fiom Cgil e la Fim Cisl , stipulato in data 21 luglio ù </li></ul><ul><li>2004 </li></ul><ul><li>Ditta Ognibene S.p.a. di Reggio Emilia e Fiom Cgil, </li></ul><ul><li>Fim Cisl, Uilm Uil , stipulato il 15 luglio 2004 </li></ul><ul><li>Ditta Landini S.p.a. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom </li></ul><ul><li>Cgil, Fim Cisl , stipulato il 20 maggio 2004 </li></ul>
  20. 20. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Premi di produzione </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r.l. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom Cgil e </li></ul><ul><li>la Fim Cisl , stipulato in data 21 luglio 2004 </li></ul><ul><li>Ditta Ognibene S.p.a. di Reggio Emilia e Fiom Cgil, </li></ul><ul><li>Fim Cisl, Uilm Uil , stipulato il 15 luglio 2004 </li></ul><ul><li>Ditta Landini S.p.a. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom </li></ul><ul><li>Cgil, Fim Cisl , stipulato il 20 maggio 2004 </li></ul><ul><li>Del Grossi S.p.a. di Senato (Milano), le Rsu, NIdiL Cgil e </li></ul><ul><li>Flai Cgil , stipulato il 22 giugno 2004 </li></ul><ul><li>Tecnimont S.p.a. di Milano e le Rsu , stipulato il 13 maggio </li></ul><ul><li>2004 </li></ul>
  21. 21. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Incentivi alla produzione </li></ul><ul><li>Comune di Brescia e NIdiL Cgil, Alai Cisl, </li></ul><ul><li>Cpo Uil e la Rsu comunale , stipulato il 6 </li></ul><ul><li>luglio 2004 </li></ul><ul><li>Tecnimont S.p.a. di Milano e le Rsu, stipulato il 13 </li></ul><ul><li>maggio 2004 </li></ul><ul><li>Provincia di Milano, le Rsu e le Oo.ss., stipulato il </li></ul><ul><li>17 aprile 2003 </li></ul>
  22. 22. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Alcuni indennità specifiche </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r.l. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom Cgil </li></ul><ul><li>e la Fim Cisl , stipulato in data 21 luglio 2004 ( di turno </li></ul><ul><li>notturno, di turno manutenzione ) </li></ul><ul><li>Provincia di Milano, le Rsu e le Oo.ss., stipulato il 17 aprile </li></ul><ul><li>2003 ( di sportello, di turno, di rischio, di reperibilità, di </li></ul><ul><li>disagio) </li></ul><ul><li>Del Grossi S.p.a. di Senato (Milano), le Rsu, NIdiL Cgil e Flai Cgil, </li></ul><ul><li>stipulato il 22 giugno 2004 ( ticket restaurant ) </li></ul>
  23. 23. <ul><li>La contrattazione aziendale </li></ul><ul><li>Costituzione di gruppi di lavoro bilaterali per avviare forme integrative di mutualità a carico dell’azienda </li></ul><ul><li>Ditta Lombardini S.r.l. di Reggio Emilia e le Rsu, Fiom Cgil </li></ul><ul><li>e la Fim Cisl , stipulato in data 21 luglio 2004 </li></ul>
  24. 24. <ul><li>Gli elementi salienti dell’analisi </li></ul><ul><li>Stratificazione normativa che non aiuta una lettura trasparente dei diritti </li></ul><ul><li>Nella legislazione vi è un’enunciazione basilare di principi e un importante rinvio </li></ul><ul><li>alla contrattazione collettiva per la specifica attuazione di tali diritti </li></ul><ul><li>CCNL dei lavoratori in somministrazione ha integrato in modo forte la </li></ul><ul><li>legislazione colmando le difficoltà interpretative nell’applicazione dei principi </li></ul><ul><li>CCNL di categoria richiamano i diritti e i doveri dei primi istituti, in quanto la </li></ul><ul><li>legislazione è ancora troppo recente e le esperienze di lavoro non hanno </li></ul><ul><li>raggiunto ancora un elevato livello di maturazione </li></ul><ul><li>La contrattazione decentrata alcune volte affronta la problematica offrendo </li></ul><ul><li>soluzioni anche innovative, ma in modo del tutto frammentato </li></ul>
  25. 25. <ul><li>I diritti dei lavoratori interinali nella legislazione </li></ul><ul><li>e nella contrattualistica </li></ul><ul><li>Impegni per il futuro </li></ul><ul><li>Ridurre la dispersione normativa e dare maggiore trasparenza ai diritti e </li></ul><ul><li>alle tutele dei lavoratori in somministrazione. </li></ul><ul><li>Armonizzare i diversi livelli contrattuali, in particolare raccordando la </li></ul><ul><li>rappresentanza dei lavoratori in somministrazione e RSU. </li></ul><ul><li>Affrontare in modo organico e incisivo i temi del mercato del lavoro e </li></ul><ul><li>delle condizioni di lavoro affinché la flessibilità non continui ad essere </li></ul><ul><li>intesa quale precarizzazione e discriminazione dei lavoratori. </li></ul>
  26. 26. <ul><li>Una questione aperta </li></ul><ul><li>Frammentazione della rappresentanza </li></ul><ul><li>(Legislatore, Rappresentanti di settore e di categoria, a livello nazionale, territoriale e aziendale ) </li></ul><ul><li>Limite : mancanza di trasparenza, diritti disomogenei </li></ul><ul><li>Opportunità : diversità di punti di vista che </li></ul><ul><li>permettono una conoscenza specifica delle </li></ul><ul><li>condizioni di lavoro dei lavoratori in somministrazione </li></ul>

×