Le certificazioni ambientali come forma di                 attrazione                         Daniel Collenzini - eAmbient...
COSA FACCIAMO                                RIFIUTI E BONIFICHE           RICERCA E SVILUPPOCERTIFICAZIONE ECONTROLLO AMB...
DOVE SIAMO                                   Le sedi                    CONEGLIANO                  Ufficio amministrativo...
IL TURISMO IN EUROPAL’Europa si concretizza come la meta più importante a livello mondiale conun incremento da 25,3 a 414 ...
IL TURISMO SOSTENIBILE...Cos’è il turismo sostenibile?  “Un turismo in grado di soddisfare i bisogni dei turisti e delle  ...
LE CERTIFICAZIONI AMBIENTALI       …L’implementazione di  soluzioni  gestionali  e  di  svilupposostenibili  come ad esemp...
PIANO REGIONALE SVILUPPO DEL TURISMO SOSTENIBILEIl Piano prevede per ciascuno di essi due macroazioni
I DUE LIVELLI D’INTERVENTO                                 1-MACROSCALAvalorizzazione ambientale degli enti preposti alla ...
LA SENSIBILITÀ DEL LITORALE VENETO 1/2      LA MACROSCALA:….Come si inserisce lacertificazione nelcontesto del litoraleVen...
LA SENSIBILITÀ DEL LITORALE VENETO 2/2  LA MICROSCALA…Un territorio certificato in cui si inseriscono strutture ricettivec...
CASI PRATICI•La registrazione Emas del Comune diCavallino Treporti•Il marchio di qualità Ecolabel HotelVictoria Jesolo
LA REGISTRAZIONE EMAS DI CAVALLINO TREPORTI….il cammino:                        STESURA                 REALIZZAZIONE PIAN...
LA POLITICA AMBIENTALESi è proceduto a definire:Il Documento di PoliticaAmbientale appropriato alla naturadel Comune, con ...
I DUE LIVELLI D’INTERVENTODefinizione di obbiettivi e traguardi ambientali (alcuni esempi):
ESEMPIO DI OBIETTIVI AMBIENTALIRaccolta dati sugli indicatori ambientali:
ESEMPIO DI INDICATORI AMBIENTALI…. e le strutture ricettive?                                  CARATTERISTICHE:            ...
LE STATISTICHEDiamo un pò i numeri….                                    …Trend in forte crescita, flessione               ...
LA REGISTRAZIONE ECOLABEL
I VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE 1/2I vantaggi della certificazione:•Promozione con articoli su stampa locale o nazionale•P...
I VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE 2/2I vantaggi della certificazione:•Fidelizzare la clientela esistente•Innescare un passap...
HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 1/4
HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 2/4
HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 3/4
HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 4/4
HOTEL VICTORIA: ALCUNE AREE DI INTERVENTO 1/2• Interventi al sistema di illuminazione con installazione del 95% lampade ar...
HOTEL VICTORIA: ALCUNE AREE DI INTERVENTO 2/2….Distribuzione brochure al turista sulle buonepratiche ambientali
GRAZIE PER L’ATTENZIONE                     www.eambiente.it                   www.eenergiagroup.it
L’ECOLABEL per il servizio di ricettività turistica
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

L’ECOLABEL per il servizio di ricettività turistica

605 views

Published on

Workshop: "LE CERTIFICAZIONI AMBIENTALI COME FORMA DI ATTRAZIONE" Fiera dell'Alto Adriatico di Caorle - Stand ASVO e Comune di Caorle. Intervento di Daniel Collenzini, Divisione Consulenza alle Imprese eAmbiente Srl

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
605
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L’ECOLABEL per il servizio di ricettività turistica

  1. 1. Le certificazioni ambientali come forma di attrazione Daniel Collenzini - eAmbiente Srl Marghera, (VE) Italy www.eambiente.it info@eambiente.it
  2. 2. COSA FACCIAMO RIFIUTI E BONIFICHE RICERCA E SVILUPPOCERTIFICAZIONE ECONTROLLO AMBIENTALE ENERGIA VALUTAZIONI AMBIENTALI
  3. 3. DOVE SIAMO Le sedi CONEGLIANO Ufficio amministrativo Via Manin, 276 31015 ROMA Ufficio commerciale VENEZIA Piazza A. Mancini, 4 Ufficio operativo 00196 VEGA Park Via delle Industrie, 9 30175 MILANO Ufficio commerciale Via Tiziano, 15 20145WEB www.eambiente.it
  4. 4. IL TURISMO IN EUROPAL’Europa si concretizza come la meta più importante a livello mondiale conun incremento da 25,3 a 414 milioni di arrivi internazionali tra il 1950 e il2010 e con una previsione del 2030 di un aumento sino a 700 milioni diarrivi.
  5. 5. IL TURISMO SOSTENIBILE...Cos’è il turismo sostenibile? “Un turismo in grado di soddisfare i bisogni dei turisti e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro.” …. e come attuarlo?
  6. 6. LE CERTIFICAZIONI AMBIENTALI …L’implementazione di  soluzioni  gestionali  e  di  svilupposostenibili  come ad esempio la certificazione ambientale: = UNI EN ISO 14001:2004: Sistemi di Gestione Ambientale • La certificazione ISO 14001 è un riconoscimento per le Organizzazioni che vogliono dimostrare le proprie prestazioni ambientali. • Il Sistema di Gestione Ambientale (SGA) è lo strumento con cui lazienda individua, valuta ed affronta, in un modo sistematico, i principali problemi ambientali. • In questo modo le attività in grado di generare impatti ambientali possono essere tenute sotto controllo e perseguiti obiettivi di miglioramento. = (Reg. CE 1221/09):Sistema comunitario di ecogestione e audit • È una certificazione ambientale che va oltre lo schema ISO 14001 • È un sistema ad adesione volontaria per le imprese e le organizzazioni che desiderano impegnarsi a valutare e a migliorare la propria efficienza ambientale • Prevede la registrazione delle aziende in un apposito albo della Unione Europea
  7. 7. PIANO REGIONALE SVILUPPO DEL TURISMO SOSTENIBILEIl Piano prevede per ciascuno di essi due macroazioni
  8. 8. I DUE LIVELLI D’INTERVENTO 1-MACROSCALAvalorizzazione ambientale degli enti preposti alla gestione dei territori delledestinazioni turistiche: è prevista la concessione di contributi a favore dei Comuni dellitorale veneto e della sponda veneta del Lago di Garda a parziale copertura di speseinerenti il processo di convalida e/o la registrazione al sistema comunitario EMAS o ISO14001 2-MICROSCALAvalorizzazione ambientale del prodotto/processo produttivo delle impreseturistiche: è prevista la concessione di contributi favore di singole organizzazionioperanti nel settore turistico a parziale copertura di spese inerenti l’ottenimento dicertificazioni e convalide quali l’adesione volontaria al marchio di qualità Ecolabel e/o lacertificazione ISO 14001.
  9. 9. LA SENSIBILITÀ DEL LITORALE VENETO 1/2 LA MACROSCALA:….Come si inserisce lacertificazione nelcontesto del litoraleVeneto? ISO 14001: EMAS•Comune di Jesolo •Bibione •Caorle (in corso)•Comune di Venezia Dir. •Comune di EracleaAmbiente •Comune di Cavallino
  10. 10. LA SENSIBILITÀ DEL LITORALE VENETO 2/2 LA MICROSCALA…Un territorio certificato in cui si inseriscono strutture ricettivecorrettamente gestite e eco-certificate.
  11. 11. CASI PRATICI•La registrazione Emas del Comune diCavallino Treporti•Il marchio di qualità Ecolabel HotelVictoria Jesolo
  12. 12. LA REGISTRAZIONE EMAS DI CAVALLINO TREPORTI….il cammino: STESURA REALIZZAZIONE PIANIFICAZIONE DELL’ANALISI DEL SISTEMA DI DEL SISTEMA DI AMBIENTALE GESTIONE GESTIONE INIZIALEVERIFICA DI AUDIT/FORMAZIONE/RCONVALIDA+AUDIT IESAMEARPAV LOGO E COMUNICAZIONE
  13. 13. LA POLITICA AMBIENTALESi è proceduto a definire:Il Documento di PoliticaAmbientale appropriato alla naturadel Comune, con l’impegno almiglioramento continuo e allaprevenzione dell’inquinamento; senzadimenticare il rispetto delleprescrizioni legali e la definizione diobbiettivi e traguardi ambientali.
  14. 14. I DUE LIVELLI D’INTERVENTODefinizione di obbiettivi e traguardi ambientali (alcuni esempi):
  15. 15. ESEMPIO DI OBIETTIVI AMBIENTALIRaccolta dati sugli indicatori ambientali:
  16. 16. ESEMPIO DI INDICATORI AMBIENTALI…. e le strutture ricettive? CARATTERISTICHE: CARATTERISTICHE: Strumento volontario di politica ambientale Strumento volontario di politica ambientale Strumento basato sulla definizione di criteri Strumento basato sulla definizione di criteri (Decisioni della Commissione). (Decisioni della Commissione). Strumento selettivo, basato sulla Strumento selettivo, basato sulla valutazione delle qualità ecologiche ee valutazione delle qualità ecologiche prestazionali dell’intero ciclo di vita dei prestazionali dell’intero ciclo di vita dei prodotti, ideato per premiare l’eccellenza prodotti, ideato per premiare l’eccellenza del mercato; del mercato;
  17. 17. LE STATISTICHEDiamo un pò i numeri…. …Trend in forte crescita, flessione tra 2009 2010 da imputarsi alla entrata in vigore dei nuovi criteri Ecolabel UE ai quali i servizi si stanno conformando ….maggiore diffusione al nord
  18. 18. LA REGISTRAZIONE ECOLABEL
  19. 19. I VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE 1/2I vantaggi della certificazione:•Promozione con articoli su stampa locale o nazionale•Possibilità di distinguersi su territorio italiano edEuropeo•Amplimento canali di comunicazione (cataloghialberghi ecolabel, siti dedicati al turismo ambientale)•Cataloghi tour operators•Entrare nel network delle strutture certificateEcolabel
  20. 20. I VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE 2/2I vantaggi della certificazione:•Fidelizzare la clientela esistente•Innescare un passaparola positivo•Migliorare la qualità dell’ospitalità•Riduzione e controllo dei costi energetici•Risparmio e uso razionale della risorsa idrica•Agevolazioni fiscali (contributi, aumentare punteggio inbandi di finanziamento)
  21. 21. HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 1/4
  22. 22. HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 2/4
  23. 23. HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 3/4
  24. 24. HOTEL VICTORIA:PERCORSO DI REGISTRAZIONE 4/4
  25. 25. HOTEL VICTORIA: ALCUNE AREE DI INTERVENTO 1/2• Interventi al sistema di illuminazione con installazione del 95% lampade arisparmio energetico•Installazione di temporizzatori per le luci delle aree comuni•Installazione di un sistema computerizzato per disattivare impianto diraffrescamento all’apertura delle finestre•Installazione di un sistema computerizzato per disattivare impianto elettricoall’uscita dell’ospite dalla stanza•Installazione riduttori di flusso senza diminuzione del confort
  26. 26. HOTEL VICTORIA: ALCUNE AREE DI INTERVENTO 2/2….Distribuzione brochure al turista sulle buonepratiche ambientali
  27. 27. GRAZIE PER L’ATTENZIONE www.eambiente.it www.eenergiagroup.it

×