• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
L’Accordo Quadro  ANCI CONAI: quali strumenti per i Comuni
 

L’Accordo Quadro ANCI CONAI: quali strumenti per i Comuni

on

  • 799 views

Città Sostenibile 2011: Presentazione Banca Dati Osservatorio Enti Locali Raccolte differenziate e relativi modelli organizzativi. Valter Facciotto - Direttore Generale CONAI

Città Sostenibile 2011: Presentazione Banca Dati Osservatorio Enti Locali Raccolte differenziate e relativi modelli organizzativi. Valter Facciotto - Direttore Generale CONAI

Statistics

Views

Total Views
799
Views on SlideShare
799
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    L’Accordo Quadro  ANCI CONAI: quali strumenti per i Comuni L’Accordo Quadro ANCI CONAI: quali strumenti per i Comuni Presentation Transcript

    • L’Accordo Quadro ANCI CONAI: quali strumenti per i Comuni Walter Facciotto Direttore Generale Rimini, 9 novembre 2011
    • Il vigente Accordo Quadro è stato siglato il 23 dicembre 2008
      • Ha validità dal 1 gennaio 2009 al 31 dicembre 2013 .
      • Conferma i principi ispiratori delle edizioni precedenti
      • garanzia di volumi, con ritiro di tutti i rifiuti conferiti;
      • garanzia di valore, con il riconoscimento di un corrispettivo per la raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi;
      • garanzia nel tempo, durata cinque anni.
      • Confermata anche la struttura
      • parte generale che introduce i principi dell’Accordo;
      • allegati tecnici per che disciplinano i rapporti convenzionali tra i Comuni e i Consorzi di Filiera.
      • profonda revisione delle fasce di qualità e dei corrispettivi;
      • corrispettivi aggiuntivi per le raccolte di vetro incolore;
      • revisione dei corrispettivi in linea con quanto previsto dall’Accordo Quadro;
      • contributo COREVE ad iniziative condivise con ANCI (0,5 €/ton esclusi i quantitativi in 3° fascia).
      È stato infatti siglato per la prima volta è stato sottoscritto l’allegato tecnico per la raccolta degli imballaggi in vetro , che prevede molte novità rispetto alle condizioni precedente applicate (DM 04/08/99): Entrano sotto la gestione dell’Accordo Quadro le convenzioni per il vetro
    • Tre edizioni: uno strumento in evoluzione AQ 1999 - 2003 AQ 2004 - 2008 AQ 2009 – 2013 Convenzioni : corrispettivi per la raccolta… … e sostegno alla comunicazione locale (CdF) Comunicazione locale (Bando Anci Conai) Banca Dati / Osservatorio Enti Locali Gestione “multimateriale” Sostegno aree “in ritardo” Perseguimento della qualità delle raccolte
    • STIMA al 31/12/2011 - Fonte: elaborazione CONAI su dati Consorzi di Filiera 75% 90% 70% 96% 83% 74% Popolazione coperta da convenzione Acciaio Alluminio Carta Legno Plastica Vetro Negli anni raggiunta una copertura ottimale del territorio
    • Dal 2000 al 2011 i volumi gestiti nell’ambito dell’Accordo Quadro sono aumentati del 542% Totale (Kton) Fonte: elaborazioni CONAI su dati Consorzi di Filiera 614 936 1.268 1.629 1.967 2.234 2.460 2.717 2.887 3.190 3.272 3.328
    • Gli aspetti principali dell’accordo vigente Si ricordi che il precedente Accordo prevedeva che nel caso fossero superati gli obiettivi di recupero e riciclo, CONAI si sarebbe impegnato a ritirare tutte le quantità di rifiuti di imballaggio raccolti oltre i limiti di legge con corrispettivi più bassi, anche se comunque positivi Mantenimento dei corrispettivi 2008 Impegno al ritiro di tutte le quantità su tutto il territorio nazionale, anche oltre gli obiettivi di legge Oltre al restringimento delle fasce per alcuni materiali e all’impegno di condividere una definizione dei maggiori oneri :
    • Assegnati ogni anno 1,2 mln di euro che “muovono” altri 4 mln in comunicazione locale Con il secondo Accordo è stato introdotto il Bando Anci Conai per la comunicazione locale. Sono stati destinati complessivamente quasi 9 milioni di euro che, grazie al principio della cofinanziamento, hanno favorito oltre 23 milioni di euro di investimenti nella Comunicazione locale. Nei soli ultimi due anni (gestione nuovo Accordo con incremento del budget dedicato a 1,2 mln di euro) sono stati raggiunti 88 Comuni per un totale di 888.888 abitanti.
    • L’Accordo Quadro è sempre più uno strumento sussidiario
      • Le convenzioni, da sempre, costituiscono per i Comuni una possibilità, non un obbligo.
      • Dal 2004 Comieco ha introdotto due finestre, distribuite nei cinque anni, entro cui entrare / uscire dagli obblighi convenzionali.
      • Con il nuovo Accordo tutti i Consorzi riconoscono la possibilità di entrare / uscire annualmente dagli obblighi convenzionali.
      • Con il nuovo Accordo, ancora, Comieco amplia possibilità di modulare la gestione in convenzione dei rifiuti di carta e cartone raccolti dal convenzionato.
      • Introdotto infine l’aggancio al mercato per la gestione, facoltativa delle frazioni merceologiche similari.
    • Contribuito al riciclo per tipologia di gestione: CONAI e mercato Fonte: elaborazioni CONAI su dati Consorzi di Filiera 3.722 3.619 3.297
    • Il mondo è cambiato, i nostri comportamenti è meglio che cambino
      • Al CITTADINO/COMPRATORE viene chiesto di completare l’atto di acquisto
      • Al COMUNE di metterlo in condizione di farlo correttamente
      • Alle IMPRESE di progettare meglio e di prendersi l’onere dei costi in più per raccogliere e riciclare
      • La raccolta differenziata è un mezzo, non un fine. Lo scopo è il recupero di materia o di energia
      • Premialità in funzione della qualità per favorire comportamenti virtuosi di tutti gli attori
      • Nella negoziazione per il rinnovo dell’accordo quadro si è tenuto conto di due aspetti:
      • adeguamento dei parametri ai progressi ottenuti in cinque anni
      • spinta al miglioramento per i successivi cinque anni
      Corepla, e in misura minore Comieco, hanno modificato le fasce di qualità
    • CONAI destina fino a 2 mln di euro annui a favore dei progetti territoriali per lo sviluppo dei servizi di raccolta dei rifiuti di imballaggio. Sviluppo della raccolta nelle aree in ritardo ANCI e CONAI hanno rafforzato l’impegno nella ricerca e verso le aree in ritardo
      • per dare contenuto all’indicazione di legge del corrispettivo per i maggiori oneri
      • per individuare i modelli base di raccolta e le apparecchiature e segnaletiche relative da promuovere sul territorio
      Costituzione di un gruppo di lavoro paritetico Seminari di formazione Sono state concordate risorse per la formazione di tecnici e amministratori locali su tematiche relative alla gestione dei rifiuti urbani.
    • 85% delle risorse utilizzate per le attività di ritiro, riciclo e recupero degli imballaggi a fine vita 56% delle risorse utilizzate per finanziare la raccolta differenziata su suolo pubblico (circa 285 k€)
      • Nel 2010 confermato il trend di crescita delle performance di riciclo e recupero:
      • 74,9% degli imballaggi recuperati
      • 64,6% degli imballaggi riciclati , di cui il 49,3% da gestione consortile e il 50,7% da gestione non consortile
      I numeri del sistema CONAI al 2010 RISORSE 526 Milioni di € di Contributo Ambientale CONAI *  circa 11,2 Milioni di tonnellate immesse al consumo COSTI RISULTATI 1.460.000 imprese aderenti Elaborazioni CONAI su dati Consorzi di Filiera * Al netto richieste export 1.460.000 imprese aderenti
    • I risultati complessivi di riciclo 2010 Fonte: CONAI-Consorzi di Filiera
    • Sintesi dei risultati - 2010
    • Fonte: elaborazioni CONAI su dati Consorzi di Filiera L’impegno di tutti ha prodotto, negli imballaggi, un’Italia diversa 26,1% 73,9% Nel 2010 “solo” il 25,1% dei rifiuti di imballaggio prodotti è stato smaltito in discarica