La raccolta dei dati e la redazione dei PAES:      operatività nel Patto dei Sindaci  Eleonora Franzo  Project manager eAm...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE      INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, con...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE      INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, con...
IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALE• Settori domestico-residenziale e dei trasporti sono quellimaggiormente energivori.• Co...
IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEAd oggi la Provincia di Venezia è leggermente superiore ai limiti di emissioniimposti da...
IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEIn Provincia di Venezia sono installati oltre 3030 KW di pannelli fotovoltaici, con una ...
IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEIn Provincia di Venezia sono operativi i seguenti impianti per la produzione di energia ...
IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALE              IL PATTO DEI SINDACI               IL PROGETTO 202020  PIANO DI AZIONE PER...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE      INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, con...
ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO,                               CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEPAES è…un ingranaggio multidiscipl...
ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO,                                     CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONE Da fare….    fare….1. Indiv...
ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO,                                                CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEPAES è….processo ...
ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO,                         CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEDa fare….   fare….1. lista dei soggetti2...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE      INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, con...
RAPPORTO CON GLI ALTRI STRUMENTI                                                 PIANIFICATORI COMUNALI  PAES è….uno strum...
RAPPORTO CON GLI ALTRI STRUMENTI                                                 PIANIFICATORI COMUNALI Da fare….    fare…...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE     INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, conc...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI PAES è….conoscere le emissioni del territorio comunale  L’IBE mira a quantificare la CO2 emes...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIESCLUSIONIEMISSIONI DIRETTE1. Settore industrie coinvolte nell’ETS2. Trasporto aereo3. Traspor...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOEDIFICI COMUNALIATTREZZATURE/IMPIANTI COMUNALI
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOILLUMINAZIONE COMUNALE
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOFLOTTA VEICOLARE COMUNALETRASPORTO PUBBLICO LOCALE
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOTRASPORTO PUBBLICO LOCALELe principali aziende di TPL che operan...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOEDIFICI, ATTREZZATURE/IMPIANTI SETTORE TERZIARIO• Uffici di socie...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOEDIFICI, ATTREZZATURE/IMPIANTI SETTORE TERZIARIO• Uffici di socie...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI RACCOLTA DATI SETTORE PRIVATO  Ottenere dati dagli operatori di mercato !       Identificare ...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOElenchi per ciascun Comune della Provincia degli operatori elettr...
L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI RACCOLTA DATI SETTORE PRIVATO     TRASPORTO PRIVATO       La valutazione del combustibile con...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE      INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, con...
LE AZIONI E LE MISUREPAES è….già realtà!Iniziative dal 2005:SETTOREEdifici/Impianti/Attività produttive• Regolamenti in am...
Miglioramento                   coperture                                 dell’efficienza energetica:                     ...
Iniziative dal 2005:SETTOREEdifici/Impianti/Attività produttiveFonti ufficiali disponibili:1. GSE: Gestore dei Servizi Ene...
LE AZIONI E LE MISURE PAES è….già realtà!Iniziative dal 2005:SETTORETrasporti                                             ...
INDICE DELLA PRESENTAZIONE       Grazie per la cortese attenzione                 Eleonora Franzo, project manager        ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La raccolta dei dati e la redazione dei PAES: operatività nel Patto dei Sindaci

732 views

Published on

ADERIRE AL PATTO DEI SINDACI

Ogni firmatario del Patto dei Sindaci assume un impegno volontario e unilaterale per andare oltre gli obiettivi dell'Unione Europea in termini di riduzione in emissioni di CO2.

Il Patto dei Sindaci coinvolge le città aderenti in modo da migliorare in maniera significativa l´efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili negli ambienti urbani, dove le politiche e le misure inerenti alcuni settori chiave, come i trasporti (mobilità pulita) e l´edilizia (illuminazione, riqualificazione energetica), risultano più importanti. I comuni che entreranno nel “Progetto 20-20- 20” si impegnano a preparare e adottare un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile – PAES, finalizzato a sostenere gli obiettivi fissati dall´Unione Europea.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
732
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
31
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La raccolta dei dati e la redazione dei PAES: operatività nel Patto dei Sindaci

  1. 1. La raccolta dei dati e la redazione dei PAES: operatività nel Patto dei Sindaci Eleonora Franzo Project manager eAmbiente S.r.l. 11 Novembre 2011 RIMINI
  2. 2. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL inventarioL’inventario delle emissioni Le azioni e le misure
  3. 3. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL’inventario delle emissioniL’i t i d ll i i i Le azioni e le misure
  4. 4. IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALE• Settori domestico-residenziale e dei trasporti sono quellimaggiormente energivori.• Consumi dell’industria in calo notevole.• Il settore terziario, in crescita lenta ma costante.
  5. 5. IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEAd oggi la Provincia di Venezia è leggermente superiore ai limiti di emissioniimposti da Kyoto e stimati per il territorio provinciale.La tendenza attuale è quella di allontanarsi dagli obiettivi di Kyoto e delpacchetto ClimaEnergia del 202020.
  6. 6. IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEIn Provincia di Venezia sono installati oltre 3030 KW di pannelli fotovoltaici, con una potenza distribuitamaggiormente nei Comuni di:•Concordia Sagittaria;•Martellago;•Meolo;•San Michele al Tagliamento;•San Donà di Piave;•Santo Stino di Livenza;•Venezia.
  7. 7. IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALEIn Provincia di Venezia sono operativi i seguenti impianti per la produzione di energia elettrica e termica:• Biomassa: 4 impianti installati, 650 KW a S. Michele al Tagliamento, 540 KW a Meolo, 60 KW a Cona,280 KW a Campagna Lupia (Legambiente,2009).• Biogas: 1510 KW a Marcon, 1064 KW a Teglio, 1600 KW a jesolo.
  8. 8. IL CONTESTO ENERGETICO PROVINCIALE IL PATTO DEI SINDACI IL PROGETTO 202020 PIANO DI AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE – PAES• Conseguire gli OBIETTIVI FISSATI DALL’UNIONE EUROPEA(20-20-20)• Ricercare la SINCRONIA E INTEGRAZIONE CON GLI ALTRIPIANI che le amministrazioni sono già chiamate a redigere• Accedere a CONCRETE LINEE DI FINANZIAMENTO europee
  9. 9. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL inventarioL’inventario delle emissioni Le azioni e le misure
  10. 10. ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO, CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEPAES è…un ingranaggio multidisciplinare La sfera politica = indirizzo strategico IL COMITATO DIRETTIVO COORDINATORE DEL PATTO DEI SINDACI IL GRUPPO DI LAVORO formato da soggetti appartenenti ai diversi Figura di coordinamento uffici comunali Pianificazione, e controllo Ambiente, Lavori Pubblici, Energia Gli operativi portatori di expertise
  11. 11. ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO, CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONE Da fare…. fare….1. Individuazione del referente comunale• Interfaccia con l ufficio 202020 della Provincia di Venezia e eAmbiente l’ufficio• Raccolta delle informazione e dei dati di consumo• Utilizzo e aggiornamento nel software EcoGIS messo a disposizione dalla Provincia• Partecipazione agli eventi di formazione e alle riunioni tecniche• Coordinamento delle attività legate la Patto dei Sindaci nellambito della strutturaamministrativa comunale
  12. 12. ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO, CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEPAES è….processo partecipativocondivisione degli obiettivi, partecipazione nelle azionisecondo principi di responsabilità condivisaSOGGETTI FORUMcittadinistakeholder• Agenzie per l’Energia• Partners finanziari (banche, ESCo)• Consorzi• Municipalizzate• Aziende di servizio pubblico e fornitori di energia• Società di trasporto pubblico• Le strutture incaricate della realizzazione dell’edilizia residenziale pubblica• Le amministrazioni decentrate dello Stato come le scuole• Le istituzioni autonome come le università, gli ospedali, etc.
  13. 13. ADATTAMENTO AMMINISTRATIVO, CONCERTAZIONE E PARTECIPAZIONEDa fare…. fare….1. lista dei soggetti2. una scheda riepilogativa delle attività di ciascunoSTRUMENTO UTILE al fine di individuare le possibili interazioni eintegrazioni
  14. 14. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL inventarioL’inventario delle emissioni Le azioni e le misure
  15. 15. RAPPORTO CON GLI ALTRI STRUMENTI PIANIFICATORI COMUNALI PAES è….uno strumento di governance indica: OBIETTIVI STRUMENTI MISURE E PROGETTIIl Piano d’azione NON è un piano settoriale MA strumento trasversale ai diversi settoridell’Amministrazione locale e operante anche fuori dalle sue dirette competenze.• Si attua attraverso la locale strumentazione pianificatoria esistente• Impedisce la stratificazione e la sovrapposizione dei piani e dei programmiPiano di Assetto del Territorio INTEGRAZIONE Piano della mobilità sostenibile PAES: “Piano dei piani” Piani energetici e illuminazione IMPLEMENTAZIONE Piani finanziari Bilanci
  16. 16. RAPPORTO CON GLI ALTRI STRUMENTI PIANIFICATORI COMUNALI Da fare…. fare….1. Analisi degli strumenti pianificatori locali esistenti:• Individuzione obiettivi di sostenibilità energetica/di mobilità da trasferire al PAES• Disamina dei margini di implementazione dei Piani g p• Eliminazione delle eventuali incoerenze riscontrate• Eventuale sviluppo simultaneo di strumenti pianificatori diversiESEMPIO:Legge Regionale N. 17 del 07 agosto 2009“…Entro tre anni dalla data di entrata in vigore della presente legge iComuni si dotano del Piano dellilluminazione per il contenimentodellinquinamento luminoso (PICIL)…”Censimento patrimonio illuminotecnico
  17. 17. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL’inventario delle emissioni L inventario Le azioni e le misure
  18. 18. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI PAES è….conoscere le emissioni del territorio comunale L’IBE mira a quantificare la CO2 emessa nel territorio durante l’ANNO DI RIFERIMENTO. La Provincia di Venezia propone il 2005.Le emissioni derivano dal consumo di energia nel territorio comunale e si suddividono in:EMISSIONI DIRETTE ALTRE EMISSIONI DIRETTEutilizzo diretto di combustibili dipendono dalle scelte del PAES EMISSIONI INDIRETTE produzione di elettricità, calore e freddo consumati nel territorio
  19. 19. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIESCLUSIONIEMISSIONI DIRETTE1. Settore industrie coinvolte nell’ETS2. Trasporto aereo3. Trasporto marittimo fluviale4. Agricoltura5. Uso del suoloDISCREZIONALITÀALTRE EMISSIONI DIRETTE1. Settore industrie non coinvolte nell’ETS2. Trasporto su strade non di competenza della PA es. autostrade3. Trasporti ferroviari a media-lunga distanza4. Trattamento delle acque reflue e dei rifiuti solidi NON connesse all’energia5. Produzione di energia elettrica nel caso di impianti di taglia < 20MW
  20. 20. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOEDIFICI COMUNALIATTREZZATURE/IMPIANTI COMUNALI
  21. 21. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOILLUMINAZIONE COMUNALE
  22. 22. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOFLOTTA VEICOLARE COMUNALETRASPORTO PUBBLICO LOCALE
  23. 23. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PUBBLICOTRASPORTO PUBBLICO LOCALELe principali aziende di TPL che operano nella Prov. di Venezia• ACTV Venezia• ATVO - Azienda Trasporti Veneto Orientale(territorio d ll Venezia O i t l S D à di Pi(t it i della V i Orientale San Donà Piave, J l P t Jesolo, Portogruaro) )• La Marca - Azienda Provinciale dei Trasporti di Treviso• Sita S.p.A. - Trasporti extraurbani province di Padova e Rovigo, e trasporti urbani di Rovigo
  24. 24. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOEDIFICI, ATTREZZATURE/IMPIANTI SETTORE TERZIARIO• Uffici di società private• Banche• Piccole e medie imprese• attività commerciali• ospedaliATTIVITA PRODUTTIVEEscluse le industrie che fanno parte del Sistema Europeo di scambio delle quote di emissioneSETTORE RESIDENZIALE
  25. 25. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOEDIFICI, ATTREZZATURE/IMPIANTI SETTORE TERZIARIO• Uffici di società private• Banche• Piccole e medie imprese• attività commerciali• ospedaliATTIVITA PRODUTTIVEEscluse le industrie che fanno parte del Sistema Europeo di scambio delle quote di emissioneSETTORE RESIDENZIALE
  26. 26. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI RACCOLTA DATI SETTORE PRIVATO Ottenere dati dagli operatori di mercato ! Identificare gli OPERATORI ENERGETICI (società di distribuzione e di vendita) attivi nel territorio dell’autorità locale Richiedere i DATI DISAGGREGATI TRA I DIVERSI SETTORI (residenziale, servizi e industriale) per i diversi vettori energetici (elettricità gas naturale) (elettricità, OCCASIONE: Richiedere i nomi e gli indirizzi dei maggiori consumatori di energia nel territoriodell’autorità locale e il loro consumo complessivo di energia (supermercati, ospedali, impianti sportiviprivati, attività produttive e commerciali di grandi dimensioni): ATTIVAZIONE DI POLITICHEINCENTIVANTI
  27. 27. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONIRACCOLTA DATI SETTORE PRIVATOElenchi per ciascun Comune della Provincia degli operatori elettricità e gas presenti.I più importanti: GAS NATURALEENERGIA ELETTRICA • ENEL Energia• ENEL Energia • ENI• AGSM Energia • EDISON Energia SO e ga• Sorgenia • E.ON Energia• VERITAS Energia • Bluenergy Group• Telenergia •GDF Suez Energie• Bluenergy Group •Ascotrade•… •Gascom •… Richiesta da Provincia e Comuni!!!
  28. 28. L’INVENTARIO DELLE EMISSIONI RACCOLTA DATI SETTORE PRIVATO TRASPORTO PRIVATO La valutazione del combustibile consumato deve essere basata su STIME di:Chilometraggiopercorso nel territoriocomunale (km) Parco veicoli nel territorio comunale (n.)• Eventuali rilevazioni di flussi (automobili, veicoli a due ruote, Consumo medio diveicolari per la pianificazionedei trasporti? veicoli commerciali leggeri e combustibile per ogni pesanti) tipo di veicolo Dati di vendita di • Parco veicoli 2005 immatricolati (litri combustibile/km) combustibili nel territorio per comune da fonte ACI comunali (litri) • Da rilevazioni a campione?
  29. 29. INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE DELLA RELAZIONE Il Contesto Energetico ProvincialeAdattamento amministrativo, concertazione e partecipazione Rapporto con gli altri strumenti pianificatori comunaliL inventarioL’inventario delle emissioni Le azioni e le misure
  30. 30. LE AZIONI E LE MISUREPAES è….già realtà!Iniziative dal 2005:SETTOREEdifici/Impianti/Attività produttive• Regolamenti in ambito edilizio • Efficientamento energetico degli edifici g g• C tifi i Certificazione ISO e EMAS • Caldaie a condensazione• Informazione e formazione cittadini • pompe di calore geotermiche• Requisiti di Public procurement • impianti fotovoltaici e termici sulle coperturenell’edilizia pubblica • isolamento degli edificiGruppi dAcquisto Fotovoltaico • gestione virtuosa dei consumi La direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia Entro il 31 dicembre 2020 tutti gli edifici di nuova costruzione saranno edifici a energia quasi zero
  31. 31. Miglioramento coperture dell’efficienza energetica: - sostituzione di infissi ed impianti - migliore coibentazione del tetto - migliore isolamento delle pareti infissichiusureverticali opache impianti vetusti mancata uso non razionale dell’energia manutenzione degli Produzione di energia da impianti fonti rinnovabili: - fotovoltaico - solare termico - minieolico Monitoraggio:- Sistemi di comando WIRELESS- Sistemi di controllo- Domotica e sensoristica- Software per la gestione dei consumi energetici
  32. 32. Iniziative dal 2005:SETTOREEdifici/Impianti/Attività produttiveFonti ufficiali disponibili:1. GSE: Gestore dei Servizi EnergeticiAtlante d li i i i fAl degli impianti fotovoltaici l i iFornisce elenco degli impiantifotovoltaici per Comune2. ENEA: elenco interventi di efficientamento incentivati1. Serramenti e infissi2. Caldaie a condensazione3. Caldaie a biomassa4. Pannelli solari5. Pompe di calore6. Coibentazione pareti e coperture7. Riqualificazione globale
  33. 33. LE AZIONI E LE MISURE PAES è….già realtà!Iniziative dal 2005:SETTORETrasporti • Smart systems per il traffic management • Smart systems per il driving management• Ridurre la domanda di trasporto p • Bike sharing Bike-sharingattraverso l’ICT (teleworking) • Car-sharing• Accrescere l’utilizzo del trasporto alternativo • Car-pooling• Rendere meno attrattivo il trasporto privato • Pedibus • Mezzi elettrici LIBRO BIANCO TRASPORTI 2011 (Commissione Europea) • Entro il 2030 l’obiettivo è di riduzione del 20% le emissioni legate ai trasporti rispetto ai valori del 2008 • Promozione di nuove modalità di trasporto per rendere più efficiente la rete esistente
  34. 34. INDICE DELLA PRESENTAZIONE Grazie per la cortese attenzione Eleonora Franzo, project manager eAmbiente S.r.l.

×