Your SlideShare is downloading. ×
Progetto Mobilità, riprendiamoci i nostri litorali
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Progetto Mobilità, riprendiamoci i nostri litorali

268
views

Published on

CITTÀ SOSTENIBILI …

CITTÀ SOSTENIBILI
A cura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, eAmbiente ed Ecomondo.
Intervento di Gabriella Chiellino, AD di eAmbiente Srl


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
268
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Progetto mobilità Riprendiamoci i nostri litorali Dr.ssa Gabriella Chiellino AD eAmbiente S.r.l. e AD eEnergia S.r.l. 9 - 12 Novembre 2011 / Rimini Fiera 15° Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile Evento ideato da: Coordinamento Scientifico di: In collaborazione con:
  • 2. STATO DI FATTO EMISSIONI TRASPORTI Comprende tutte le fonti di trasporto (navale, aereo, su strada, ecc) Aumento della dipendenza di combustibili fossili Non raggiungimento obiettivi europei 20-20-20 EMISSIONI DI CO2 IN ITALIA ANNO 2008 (Mt/anno) Il settore dei trasporti rappresenta una fonte significativa e crescente di emissioni di gas serra 20% aumento di fonti rinnovabili 20% risparmio energetico 20% riduzione emissioni CO2 10% aumento biocombustibili
  • 3. STATO DI FATTO CONSUMI E TIPO TRAFFICO CONSUMI TRASPORTO SU STRADA ANNO 2008 (PJ) TIPO DI TRAFFICO ANNO 2008 biocombustibili fonti fossili passeggeri merci Non sono considerati i trasporti navali ed aerei
  • 4. DOVE DOBBIAMO ANDARE LIBRO BIANCO TRASPORTI 2011 (COMMISSIONE EUROPEA) Entro il 2030 l’obiettivo è di riduzione del 20% le emissioni legate ai trasporti rispetto ai valori registrati nel 2008 Entro il 2050 la percentuale di contenimento delle emissione imputabili ai trasporti aumenta al 70% rispetto ai livelli del 2008 È necessario che si affermino nuove modalità di trasporto per rendere più efficiente la rete del trasporto interurbano, urbano ed il pendolarismo (in aumento)
  • 5. COME SI MISURA LA MOBILITA’? INDICATORI MOBILITA’
    • Indicatori ambientali:
    • CO2
    • Viabilità e traffico
    • km piste ciclabili
    • Piani azione energia sostenibile
    • Consumi dei veicoli presenti a livello comunale
    • Tipologia e numero di veicoli presenti all’interno del comune
    VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA CARBON FOOTPRINT PATTO DEI SINDACI
  • 6. Indagini Origine/Destinazione: distribuzione dei flussi Rilievo automatico dei flussi veicolari Andamento dei flussi intera giornata Andamento dei flussi nell’ora di punta GLI STRUMENTI PER CAPIRE LA MOBILITA’ 1. Analisi della rete viaria CONOSCENZA DATI TERRITORIALI
  • 7. VARIAZIONE EMISSIONI STATO FATTO – STATO PROGETTO Calcolo emissioni Applicazine COPERT Conoscenza parco veicolare azienda (stato di progetto) Calcolo emissioni VALUTAZIONE MISURE DI MITIGAZIONE (svecchiamento parco mezzi azienda, variazione combustibile, ottimizzazione della logistica, car sharing, ecc.) Suddivisione in tipologie COPERT Conoscenza parco veicolare azienda (stato di fatto) CAPIRE LA MOBILITA’: VALUTAZIONE EMISSIONI ATMOSFERA Caratteristiche mezzi (tipologia, combustibile, ecc.) Caratteristiche mezzi (tipologia, combustibile, ecc.) 2. Impatto emissioni di CO2 AZIENDA PRIVATA/PA CONOSCENZA QUANTITATIVI CO2
  • 8. PROGETTARE LA MOBILITA’: MODELLIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE DECISIONI MICROSIMULAZIONI su piccole porzioni di rete MACROSIMULAZIONI modelli di trasporto su scala urbana o area vasta
    • INCENTIVAZIONE SISTEMI INTERMODALI
    • INTRODUZIONE MOBILITY MANAGEMENT, CAR SHARING, CAR POOLING
    • MIGLIORAMENTO ORGANIZZAZIONE LOGISTICA DEL TASPORTO MERCI
    • PROMOZIONE MOBILITÀ ALTERNATIVA
    • OTTIMIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO: VERSO LA COMPETITIVITÀ E L’EFFICIENZA
    RICERCA DI SOLUZIONI DA APPLICARE SU SCALA LOCALE O SU AREA VASTA
  • 9. PROGETTARE LA MOBILITA’: I PIONIERI DELLA MOBILITA’ VERSO LA MOBILITA’ SOSTENIBILE…
  • 10. PROGETTARE LA MOBILITA’ SOSTENIBILE: PEPSICO Analisi dei mezzi privati di trasporto utilizzati dai dipendenti per recarsi al lavoro Analisi del percorso per arrivare al luogo di lavoro (km effettuati) 174 kg CO2 equivalenti annui prodotti dai mezzi privati dei dipendenti Attraverso il Carbon footprint svolto in PEPSICO è stata calcolata la CO2 equivalente emessa dai mezzi di trasporto dei dipendenti per recarsi al lavoro in un anno
  • 11. Analisi dello stato di fatto PROGETTARE LA MOBILITA’ SOSTENIBILE: PEPSICO PROGETTAZIONE DELLE SOLUZIONI PER L’AZIENDA PRIVATA
    • CONVENZIONI TRA DIPENDENTI E AZIENDE PER IL TRSPORTO PUBBLICO URBANO
    • CONTRIBUTO AZIENDALE PER L’AMMODERNAMENTO DEI MEZZI DI TRASPORTO DEI DIPENDENTI ( REVAMPING CITY )
  • 12. PROGETTARE LA MOBILITA’ SOSTENIBILE: ENTE PARCO DELTA DEL PO GREENWAYS PROVINCIA DI ROVIGO MOBILTA’ SU STRADA E ROTAIA MOBILITA’ INTEGRATIVA Idealizzare soluzioni sostenibili, innovative e concrete per aumentare le attrezzature e i sistemi sostenibili Analisi del territorio
  • 13. GESTIRE LA MOBILITA’: IL PROGETTO E3CITY PROGETTO E3CITY INFRASTRUTTURA WIFI DI SUPPORTO SISTEMA AUTOMATICO DI PRELIEVO E RILASCIO IL SISTEMA DI AUTORIZZAZIONE, TRACCIAMENTO E GESTIONE DELL’USO DELLE BICI SMART SOCIAL SUSTAINABLE
  • 14. CONCLUSIONI
    • Individuare strategie di innovazione, che comprendano strumenti di governance e finanziamento, al fine di garantire una rapida applicazione dei risultati della ricerca
    • Individuare un quadro normativo che normalizzi e regolamenti le emissioni di CO2 in tutti i modi di trasporto, e le infrastrutture di rifornimento
    • Stabilire procedure e meccanismi di sostegno finanziario a livello europeo, a.e. i Piani di Mobilita’ Urbana, e istituire un quadro europeo della mobilità basato su obiettivi comuni
    • Incoraggiare le grandi imprese a elaborare piani di gestione della mobilità
    Verso la mobilità sostenibile, integrata e innovativa
  • 15. Vi ringraziamo per la cortese attenzione! Thank you for your attention! www.eambiente.it www.eenergia.info [email_address]

×