A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - Introduzione formazione eAmbiente
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - Introduzione formazione eAmbiente

on

  • 841 views

Corso di formazione e Aggiornamento: "A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE". ...

Corso di formazione e Aggiornamento: "A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE".
QUANDO: Venerdì 03 maggio 2013, ore 09:00 - 13:00
DOVE: Parco Scientifico e Tecnologico VEGA - Via Delle Industrie 9, 30175 Marghera VENEZIA.
Introduzione di Gabriella Chiellino, AD di eAmbiente Srl.

Statistics

Views

Total Views
841
Views on SlideShare
838
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

1 Embed 3

http://e-ambiente.dev1.faberadv.com 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - Introduzione formazione eAmbiente A.U.A.: AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - Introduzione formazione eAmbiente Presentation Transcript

  • A.U.A.AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALEParco Scientifico e Tecnologico VEGA di Venezia09 Maggio 2013CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTOSeguici su:
  • Programma della giornata09.00 Registrazione partecipanti09.15 Introduzione: il regolamento che disciplina l’autorizzazione unicaambientale.G. Chiellino - eAmbiente Srl09.45 La nuova Autorizzazione Unica Ambientale: Analisi legislativa ed approfondimentinormativi.D. Giuri & A. Veronese, MDA Avvocati Associati d’Impresa10.30 Coffee break 10.45 Analisi degli aspetti amministrativi e ambientali del nuovo provvedimento: integrazioni,responsabilità e problematiche nellapplicabilità.D. Giuri & A. Veronese, MDA Avvocati Associati d’Impresa11.30 Analisi degli aspetti tecnico - valutativi dellAUAF. Giacomin, Provincia di Treviso - Settore IPPC e Emissioni in atmosfera 12.15 Caso studio: Ipotesi applicativa del nuovo strumento autorizzativo.A. Cuman, eAmbiente Srl12.45 Domande dal pubblico13.00 Chiusura lavori
  • CHI SIAMOFondata nel 2003 da Gabriella Chiellino,prima laureata in Italia in Scienze Ambientali,eAmbiente è diventata una società di consulenza eingegneria ambientale preparata ed attiva in tutta Italia ed in Europa.La società oggi è costituita da30 laureati inquadrati come dipendenti,e ha un indotto di 10 professionisti esterni.eAmbiente collabora con le universitàattraverso stage, tirocini e tesi di laurea.
  • DOVE SIAMOCONEGLIANOUfficio amministrativoVia Manin, 276 31015VENEZIAUfficio operativoVEGA ParkVia delle Industrie, 9 30175MILANOUfficio commercialeVia Tiziano, 15 20145ROMAUfficio commercialePiazza A. Mancini, 400196WEBwww.eambiente.itwww.eenergiagroup.itinfo@eambiente.it
  • COSA FACCIAMOCapire, progettare e gestirel’ambiente e l’energia.Dal 2003: Dal 2010: Dal 2013:Ridurre gli impattiambientaliSvilupparele fonti rinnovabilie l’efficienza energeticaPromuoveremobilitàe sviluppo urbanosostenibile
  • COMUNICAZIONE 2013www.eenergigroup.itNewsletterVersione MobileStatistiche ricezione newsletter
  • GREEN WEEK 2013L’EUROPA SOSTENIBILE SINCONTRA NELLE VENEZIEPromosso da:Nordesteuropa EditoreVeneziePostIn collaborazione con:eAmbiente SrlAppuntamenti di eAmbiente:Martedì 21 maggio PORDENONE, Polo Tecnologico, ore 17.00:“PRODOTTI SOSTENIBILI. GREEN E DI QUALITÀ”Mercoledì 22 maggio SCHIO, Lanificio Conte, ore 10.00:“NUOVE OPPORTUNITÀ DI CRESCITA: LE 70 AZIONI DELL’ITALIA E DEL NORDEST PER LA GREEN ECONOMY”Mercoledì 22 maggio ALTAVILLA VICENTINA, Fondazione CUOA, ore 15.00:“QUALI OPPORTUNITÀ PER FINANZIARE LA GREEN ECONOMY? ESEMPI CONCRETI REALIZZATI”Sabato 25 maggio CAVALLINO TREPORTI, ore 10.00:“UN PROGETTO DI PAESAGGIO. MOBILITÀ E TURISMO SOSTENIBILE: TRA PUBBLICO E PRIVATO”
  • Il regolamento che disciplinal’autorizzazione unicaambientale.Gabriella ChiellinoAD eAmbiente SrlVEGA -3 maggio 2013A.U.A.AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE
  • Autorizzazione Unica Ambientale Regolamento previsto dal DL 5/2012 ("Semplificazioni") Provvedimento pensato per semplificare gli iterautorizzativi delle imprese di piccole dimensioni e degliimpianti che non hanno dimensioni tali da soggiacere allAia Possono essere raccolte in un unico procedimento fino a 7autorizzazioni/nulla osta Possibilità delle Regioni di aggiungere alla lista dellesemplificazioni altre autorizzazioni
  • Autorizzazione Unica AmbientaleDopo la firma del D.P.R. del Capo dello Stato a marzo 2013, si aspetta solo lapubblicazione in Gazzetta Ufficiale per la sua entrata in vigore.
  • Autorizzazione Unica AmbientaleSOGGETTI A CUI SI APPLICAArt. 1, comma 1Il Regolamento si applica alle categorie di imprese di cui all’art. 2 del decreto delMinistro attività produttive 18 aprile 2005 (PMI) nonché agli impianti non soggettialle disposizioni in materia di autorizzazione integrata ambientaleArt. 2, comma 11. La categoria delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese(complessivamente definita PMI) e costituita da imprese che:a) hanno meno di 250 occupati, eb) hanno un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure un totale dibilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro.
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCAMPO DI APPLICAZIONEArt. 3, comma 1, lettera a)SCARICHIParte 3, sez. 2, Tutela delle acque dall’inquinamento, titolo IV «strumenti di tutela»,capo 2, autorizzazione agli scarichi (artt. 124-127 TUA)Art. 3, comma 1, lettera b)UTILIZZO AGRONOMICA EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO, ACQUE DI VEGETAZIONE DEIFRANTOI OLEARI E DELLE ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA DETERMINATE AZIENDEParte 3, sez. 2, Tutela delle acque dall’inquinamento, titolo III «tutela dei corpi idricie disciplina degli scarici», capo 4, ulteriori misure per la tutela dei corpi idrici (artt.109-116 TUA)AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICOCOMUNICAZIONE PREVENTIVA
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCAMPO DI APPLICAZIONEArt. 3, comma 1, lettera C)EMISSIONI IN ATMOSFERAParte V, Titolo I «Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera di impiantie attività»ART. 269 T.U.A.Art. 3, comma 1, lettera D)Parte V, Titolo I «Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera di impiantie attività»EMISSIONI IN ATMOSFERAART. 272 T.U.A.AUTORIZZAZIONE ALLE EMISSIONICOMUNICAZIONE ATTIVITÀ SCARSAMENTERILEVANTIAUTORIZZAZIONI DI CARATTERE GENERALE
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCAMPO DI APPLICAZIONEArt. 3, comma 1, lettera e)INQUINAMENTO ACUSTICOArt. 8, commi 4 o 6 legge n. 447 del 1995COMUNICAZIONELe domande per il rilascio di concessioni edilizie relative a nuovi impianti ed infrastruttureadibiti ad attività produttive, sportive e ricreative e a postazioni di servizi commercialipolifunzionali, dei provvedimenti comunali che abilitano alla utilizzazione dei medesimiimmobili ed infrastrutture, nonché le domande di licenza o di autorizzazione allesercizio diattività produttive devono contenere una documentazione di previsione di impattoacusticoNULLA OSTALa domanda di licenza o di autorizzazione allesercizio delle attività di cui al comma 4 delpresente articolo, deve contenere lindicazione delle misure previste per ridurre o eliminarele emissioni sonore causate dallattività o dagli impianti. La relativa documentazione deveessere inviata allufficio competente per lambiente del comune ai fini del rilascio delrelativo nulla-osta.
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCAMPO DI APPLICAZIONEArt. 3, comma 1, lettera f)UTILIZZAZIONE DEI FANGHI DI DEPURAZIONEDEPURAZIONE FANGHI DERIVANTI DAL PROCESSO DI DEPURAZIONE INAGRICOLTURAArt. 9, D.Lgs. n. 99/1992AUTORIZZAZIONE1. Chi intende utilizzare in attività agricole proprie o di terzi, i fanghi di cui allarticolo 2deve:a) ottenere unautorizzazione dalla Regione;b) notificare, con almeno 10 giorni di anticipo, alla Regione, alla Provincia ed al comunedi competenza, linizio delle operazioni di utilizzazione dei fanghi.
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCAMPO DI APPLICAZIONEArt. 3, comma 1, lettera g)RIFIUTIArtt. 215 e 216 D.Lgs. n. 152/2006COMUNICAZIONEArt. 215 - AutosmaltimentoLe attività di smaltimento rifiuti non pericolosi possono essere intraprese decorsi90 giorni dalla comunicazione di inizio attività alla provincia territorialmentecompetenteArt. 216 – Operazione di recuperoL’esercizio delle operazioni di recupero dei rifiuti può essere intrapreso decorsi 90giorni dalla comunicazione di inizio attività alla provincia territorialmentecompetenteCOMUNICAZIONE
  • Autorizzazione Unica AmbientaleREQUISITO NON ASSOGGETTABILITA’ A VIAArt. 4•La domanda va presentata allo Sportello Unico Attività Produttive di competenza•La documentazione da presentare è quella prevista dalle vigenti normative disettore (emissioni, scarichi, ecc.)•Il S.U.A.P. ha il compito di comunicare entro 30 gg al proponente eventualirichieste di integrazioni in caso l’ente competente ravvisi mancanze nelladocumentazione
  • Autorizzazione Unica AmbientaleGESTIONE DELLE PRATICHEArt. 1, comma 2Il regolamento non si applica ai progetti sottoposti a V.I.A. laddove la normativastabilisce che il provvedimento finale di VIA comprende e sostituisce tutti gli altriatti di assenso in materia ambientale.Art. 3, comma 4Nei casi in cui il progetto è sottoposto a screening di VIA l’autorizzazione unicaambientale può essere richiesta solo dopo che l’autorità competente a tale verificaabbia valutato di non assoggettare alla VIA i relativi progetti.
  • Autorizzazione Unica AmbientaleCONCLUSIONI Provvedimento pensato per semplificare gli iter autorizzativi delleimprese di piccole dimensioni e degli impianti che non hannodimensioni tali da soggiacere allAia Necessità di coordinamento con procedure esistenti Dopo la firma del Presidente della Repubblica (già avvenuta) siattende ora solo la pubblicazione in GU
  • GRAZIE PER L’ATTENZIONEwww.eambiente.itwww.eenergiagroup.it