• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Accordo di programma per Taranto: Best practices di Marghera
 

Accordo di programma per Taranto: Best practices di Marghera

on

  • 724 views

Lunedì 7 ottobre 2013, presso Confindustria Taranto, si è tenuto un incontro nel quale è stata presentata l’esperienza di Accordo di programma del SIN del Porto di Marghera e delle sue aree ...

Lunedì 7 ottobre 2013, presso Confindustria Taranto, si è tenuto un incontro nel quale è stata presentata l’esperienza di Accordo di programma del SIN del Porto di Marghera e delle sue aree limitrofe. All'evento sono intervenuti l’Avv. Alessio Vianello (partner dello Studio Legale
MDA associati del Foro di Venezia), Gabriella Chiellino (amministratore delegato di eAmbiente srl) ed Emanuele Zanotto (Resp. Divisione Riqualificazione e Bonifiche eAmbiente).

Statistics

Views

Total Views
724
Views on SlideShare
724
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Accordo di programma per Taranto: Best practices di Marghera Accordo di programma per Taranto: Best practices di Marghera Presentation Transcript

    • «Accordo di programma per Taranto Best practices di Marghera » Dr.ssa Gabriella Chiellino(C.E.O. eAmbiente S.r.l.) Dr. Emanuele Zanotto (Resp. Divisione Riqualificazione e Bonifiche eAmbiente S.r.l.) Avv. Alessio Vianello (Socio MDA Avvocati Associati d’Impresa) 1
    • INDICE  L’era industriale  Il quadro ambientale  Gli interventi di bonifica  Progetti Sviluppo: La riqualificazione di Porto Marghera, La riqualificazione di San Giuliano; Expo 2015 Porto Marghera 1) Intervento Dr.ssa Chiellino  Il team: Chi siamo  il Parco scientifico VEGA, area riqualificata 2) Intervento Avv- Vianello 2 3) Intervento dr. Zanotto Porto Marghera  Timeline amministrativa  Accordo di programma chiave  Ottimizzazione dei processi amministrativi  Porto Marghera Insegna  Singoli accordi di programma  Conferenza di servizi unica  Il commissario straordinario Accordo di Programma per Taranto  Obiettivi di un Accordo di programma  Normativa Quadro e criticità  Inquadramento area  Marginamenti Ambientali  PIF  Accordo Moranzani Effetti Accordo di Programma su SIN  Azioni su tutela acque, Suolo e sedimenti
    • EAMBIENTE - CHI SIAMO Fondata nel 2002 da Gabriella Chiellino, prima laureata in Italia in Scienze Ambientali, eAmbiente è una società di consulenza e ingegneria ambientale preparata ed attiva in tutta Italia ed in Europa. L’azienda oggi conta 30 laureati competenti e motivati e si avvale della collaborazione di 10 professionisti esterni eAmbiente collabora con diverse Università del Veneto attraverso attività di tirocinio, tesi e stage post laurea 3
    • EAMBIENTE - AREE DI COMPETENZA 25% Ingegneria 24% Scienze ambientali 7% Geologia 4% Scienze naturali 7% Architettura 4% Normativa e giurisprudenza 10% Comunicazione e marketing 7% Amministrazione 4% Pianificazione del territorio 8% Scienze forestali 4
    • EAMBIENTE - DOVE SIAMO VENEZIA Sede operativa Parco VEGA Via delle Industrie, 9 30175 MILANO Sede commerciale Via Tiziano, 15 20145 ROMA Sede operativa Piazza A. Mancini, 4 00196 WEB www.eambiente.it www.eenergiagroup.it info@eambiente.it 5
    • EAMBIENTE - DOVE SIAMO VENEZIA: IL PARCO SCIENTIFICO TECNOLOGICO VEGA 6
    • EAMBIENTE - PARTNERSHIP AMBIENTALE CON IL PARCO SCIENTIFICO VEGA 7 Progetto di Bonifica della Falda Direzione Lavori della Bonifica della Falda Piano di Gestione Rifiuti VEGA 2 Progettazione Innovativa Information Communication Technologies Ricerca e Sviluppo Gestione e controllo ambientale Ricerca e sviluppo ISO 9001 - SO 14001 - EMAS Analisi ambientali Falda VEGA 1 Due Diligence terreni VEGA 2
    • EAMBIENTE – SERVICE TECNICO ALLE AZIENDE DI PORTO MARGHERA 8
    • EAMBIENTE - PROGETTAZIONE EUROPEA E PROGETTI INNOVATIVI Partnership: Alles S.p.a. – LP VEGA S.c.a.r.l. eAmbiente S.r.l. STA (Servizi Tecnologici Ambientali) S.r.l. Consorzio Venezia Ricerche Archimedes Logica S.r.l. Autorità Portuale di Venezia Obiettivi specifici: 1 – Messa a punto di tecnologie compatte per la decontaminazione veloce di sedimenti marini e fluviali contaminati 2 – Utilizzo di tecnologie che non impieghino solventi e/o altri composti chimici e/o biologici che possano transitare nell’ambiente 3 – Sviluppo di tecnologie facilmente trasportabili ed insediabili nei siti contaminati 4 – Sviluppo e diffusione di tecnologie di green chemistry nel settore della bonifica di siti contaminati Risultati attesi: 1 - Possibilità di rimozione e/o ossidazione di un largo spettro di idrocarburi (IPA) ed altri composti organici di particolare impatto 2 - Efficienza di estrazione/ossidazione di oltre il 90% dei composti organici target; 3 - Riduzione di oltre il 90% dei volumi di acque reflue e/o altri residui ottenibili con le correnti tecnologie di soil washing; 4 - Possibilità di realizzare impianti compatti, ad elevato livello di mobilità e facilmente installabili nei siti di intervento. www.green-site.net LIFE ENV/IT/343 PROYECTO CO-FINANCIADO POR FONDOS DE LA UE PROGRAMA LIFE+ 2010 9
    • PORTO MARGHERA – LA RIQUALIFICAZIONEPORTO MARGHERA - L’ERA INDUSTRIALE TIMELINE 1917 1950 1964 >19851925 Convenzione tra Stato, Comune di Venezia e Società Porto Industriale NASCE PORTO MARGHERA (1° Z.I.) PRG con previsione di espansione di Porto Marghera (2° Z.I.) Ricostruzione post bellica di Porto Marghera e saturazione della 1° Z.I. PRG per la 3° Z.I. e scavo del canale Malamocco- Marghera Inizia il declino di Porto Marghera con i primi gravi incidenti industriali Nuovo PRG + VPRG ridefiniscono le espansioni della 2° Z.I. 10 1953-1956 L. 1233/60 costituito Consorzio tra Camera di Commercio Provincia e Comune di Venezia Legge speciale per Venezia blocca i lavori per la realizzazione della 3° Z.I. 1960 1973
    • PORTO MARGHERA - L’ERA INDUSTRIALE 1917 PRIMI STABILIMENTI INDUSTRIALI PRIMI ANNI 50’ AVVIO DELL’INDUSTRIA PESANTE GRANDE VARIETA’ DI PRODUZIONI INDUSTRIALI 11
    • PORTO MARGHERA - L’ERA INDUSTRIALE Rifiuti industriali riutilizzati per la creazione di terreni: 1920 RECUPERO DI TERRENO DALLA LAGUNA 12
    • PORTO MARGHERA - IL QUADRO AMBIENTALE Principali inquinanti presenti nel sito di Venezia – Porto Marghera Metalli pesanti Cianuri Idrocarburi Policiclici Aromatici Diossine PCB Solventi clorurati Clorofenoli Benzene e suoi derivati BTEX Cloruro di Vinile Monomero Pesticidi 1. Gravi effetti sulla salute umana (malattie «professionali», incidenti sul lavoro, morti bianche), 2. Gravi effetti sull’ambiente, sulla flora e sulla fauna, 3. Compromissione di matrici ambientali sfruttate per scopi alimentari 4. Compromissione di ecosistemi, Impatti sull’ambiente e sulla salute: 1. Imbonimento aree lagunari con rifiuti (anche tossici) provenienti dalle attività industriali; 2. Presenza di 120 Discariche abusive; 3. Emissioni in atmosfera non controllate di Cloruro di Vinile, PCB, Diossine 4. Scarichi incontrollati in laguna e canali portuali Pressioni Ambientali: 13
    • 1. 361 ettari con bonifica / messa in sicurezza permanente realizzata; 2. 695 ettari con procedimento concluso; 3. 1736 ettari con procedimento in itinere; 4. 148 ettari con procedimento da attivare. Ad oggi il quadro degli interventi di bonifica e ripristino ambientale è il seguente: PORTO MARGHERA - GLI INTERVENTI DI BONIFICA PRIMI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE ED URBANISTICA NEL 1995 Il Parco Tecnologico VEGA dopo la riqualificazione ambientale ed urbanistica (sullo sfondo VENEZIA) Il Parco Tecnologico VEGA dopo la riqualificazione ambientale ed urbanistica (dettagli architettonici) Il Parco San Giuliano di Mestre (ex Discarica di rifiuti tossici) dopo la bonifica ambientale (sullo sfondo Venezia) 14
    • IL PARCO SCIENTIFICO VEGA - LA STORIA  Fino al 1986, ENICHEM AGRICOLTURA produce fertilizzanti complessi;  Dal 1993 al 1999, realizzazione intervento di Bonifica;  Dal 1993 ad oggi (...ed in futuro...) sviluppo del Polo Tecnologico Le aree VEGA 1 e VEGA 2 prima degli interventi di Bonifica  Forte stato di contaminazione dei terreni da metalli pesanti e (Cu, As, Pb)  presenza diffusa di rifiuti tossici (Ceneri di Pirite); LA BONIFICA INTERVENTO DI SCAVO E CONFINAMENTO IN STRUTTURE IMPERMEABILI Sezione progettuale delle opere di confinamento dei rifiuti tossici VEGA 1 (area 1) 15
    • IL PARCO SCIENTIFICO VEGA - LA STORIA Le aree VEGA 1 e VEGA 2 prima degli interventi di Bonifica La Bonifica di VEGA 2: Dettagli delle Biopile VEGA 2 (area 2)  Fino al 1990, AGIP PETROLI sfrutta il sito come DEPOSITO CARBURANTI;  Dal 1993 al 1999, realizzazione intervento di Bonifica;  Dal 1993 ad oggi (...ed in futuro...) sviluppo del Polo Tecnologico LA BONIFICA  Forte stato di contaminazione di terreni e acque di falda da Prodotti Idrocarburici (IPA, BTEX, Idrocarburi Pesanti e Leggeri); BONIFICA CON TECNOLOGIA DI BIOREMEDIATION (BIOPILE) (primo caso in Italia) 16
    • IL PARCO SCIENTIFICO VEGA - OGGI Più di 2000 lavoratori insediati Laboratori di Nanotecnologie Progettazione Innovativa, ICT Formazione, Ricerca e Sviluppo I laboratori Scenari architettonici I convegni I NanoLab La formazione L’area di bonifica oggi 17
    • PORTO MARGHERA - LA RIQUALIFICAZIONE Terminal plurimodale offshore al largo della costa di Venezia Autostrade del Mare – Area ex Alumix Ponte del Porto Palais Lumierè 18
    • PORTO MARGHERA – LA RIQUALIFICAZIONEPARCO SAN GIULIANO - LA RIQUALIFICAZIONE  75 ha  Contaminazione da fosfogessi radioattivi  Costo: 70 milioni € 19
    • PORTO MARGHERA – LA RIQUALIFICAZIONEPERCORSO AMMINISTRATIVO – TIMELINE AMMINISTRATIVA 1986 1999 2006 20121998 Ministero dell’Ambiente Definizione del SIN DM 471/99 D.Lgs. 152/06 Analisi di rischio Accordo integrativo per la semplificazione procedura bonifica Accordo di programma per la Chimica di Porto Marghera 20
    • PERCORSO AMMINISTRATIVO – NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA 2012 21 L'Accordo di Programma 2012 è finalizzato a promuovere il processo di riconversione industriale e riqualificazione economica del Sito di Interesse Nazionale di Venezia - Porto Marghera, mediante procedimenti di bonifica e ripristino ambientale che consentano e favoriscano lo sviluppo di attività produttive sostenibili dal punto di vista ambientale e coerenti con l'esigenza di assicurare il rilancio dell'occupazione attraverso la valorizzazione delle forze lavorative dell'area. SEMPLIFICAZIONE ITER AMMINISTRATIVO STANDARDIZZAZIONE ANALISI DI RISCHIO E BONIFICA CONTENIMENTO DEI TEMPI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI IMMEDIATA RESTITUZIONE DI AREE NON INQUINATE PER USI LEGITTIMI
    • PERCORSO AMMINISTRATIVO - ACCORDO DI PROGRAMMA CHIAVE ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA CHIMICA DI PORTO MARGHERA (15/12/2000) Master plan Per la bonifica dei siti inquinati Accordi di programma Per l’idrogeno Per l’attuazione degli interventi di confinamento del SIN Vallone Moranzani Per la piattaforma logistica di Fusina - Terminal autostrada del mare Protocolli di intesa Su Porto Marghera Di condivisione delle linee strategiche Progetti strategici Per l’area industriale di Porto Marghera Riconoscimento di Porto Marghera come Area di Crisi Industriale Complessa 22
    • PORTO MARGHERA – LA RIQUALIFICAZIONEPERCORSO AMMINISTRATIVOPERCORSO AMMINISTRATIVO - OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI Caratterizzazione del SIN Masterplan delle bonifiche Validazione dei processi decisionali Costruzione di procedimenti amministrativi 23 SCENARIO ATTUALE SCENARIO CON ELEMENTI COGNITIVI Tempo effettivamente impiegato nello scenario amministrativo attuale per raggiungere gli obiettivi che al giorno d’oggi ottenuti da Porto Marghera Tempo potenzialmente necessario per raggiungere gli obiettivi minimi in uno scenario amministrativo di partecipazione e con un insieme di elementi conoscitivi disponibili sul territorio
    • Grazie per l’attenzione www.eambiente.it info@eambiente.it 24