UGO LOCATELLI ATLANTE AREALE AREAL ATLAS GEOGRAFIA DELLO SGUARDO OLTRE LA REALTA’ APPARENTE A GEOGRAPHY OF LOOKING BEYOND ...
I modi con cui gli esseri umani percepiscono il reale, sulla base della propria cultura e delle proprie esperienze, sono i...
 
Fin dall’antichità la  luce  è il punto di incontro di interpretazioni e significati diversi: origine della creazione, tra...
 
Quando si producono insieme due  suoni  essi non perdono la loro entità, come succede quando due colori si mescolano, ma s...
 
Nel ‘viaggio areale’ le  forme   - visuali, verbali, sonore - non sono chiuse: in quanto parti di un processo creativo son...
 
Nella tradizione alchemica il  cammino  è innanzi tutto un viaggio di scoperta nel Sé, poiché la conoscenza del mondo este...
 
In molte culture l’ albero  è il simbolo del cosmo vivente in continua rigenerazione. L’albero mette in comunicazione tre ...
 
Per gli alchimisti greci la  pietra  filosofale non era altro che la testa dell’essere umano, o, piuttosto, il suo contenu...
 
Il simbolismo del  ponte  è uno dei più universali. E’ il passaggio dalla terra al cielo, dal mondo sensibile al mondo sop...
 
Nell’Atlante areale ogni immagine può entrare in risonanza con altre e migrare in tutte le direzioni, influenzando-influen...
 
 
ATLANTE AREALE AREAL ATLAS © 2010 Ugo Locatelli Assistenza operativa Operative support Enrica Azimi Documentazione e ricer...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ebook interattivo "Atlante Areale": segni e parole come metafore attive

1,460 views
1,371 views

Published on

Slides dell'intervento di Ugo Locatelli all'eBookFest 2010 di Fosdinovo.

Published in: Art & Photos
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,460
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
47
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ebook interattivo "Atlante Areale": segni e parole come metafore attive

  1. 1. UGO LOCATELLI ATLANTE AREALE AREAL ATLAS GEOGRAFIA DELLO SGUARDO OLTRE LA REALTA’ APPARENTE A GEOGRAPHY OF LOOKING BEYOND OUTWARD REALITY
  2. 2. I modi con cui gli esseri umani percepiscono il reale, sulla base della propria cultura e delle proprie esperienze, sono innumerevoli. The ways in which human beings perceive the reality, on the basis of their own culture and experience, are countless.
  3. 4. Fin dall’antichità la luce è il punto di incontro di interpretazioni e significati diversi: origine della creazione, tramite di una volontà trascendente, metafora della conoscenza. Since ancient times, the light has been deemed to be the meeting point of different interpretations and meanings; the origin of the creation, through a trascendental will; a methaphor of knowledge.
  4. 6. Quando si producono insieme due suoni essi non perdono la loro entità, come succede quando due colori si mescolano, ma si genera una fusione percepita come consonanza o dissonanza. Whenever two sounds are generated, their own entity will not be lost, like when blending two colours, but their union will be perceived as consonance or dissonance.
  5. 8. Nel ‘viaggio areale’ le forme - visuali, verbali, sonore - non sono chiuse: in quanto parti di un processo creativo sono forme formanti. In the "viaggio Areale" the forms – whether visual, verbal or acoustic – are not conclusive: they are to be understood as elements of a creative process, as evolving forms.
  6. 10. Nella tradizione alchemica il cammino è innanzi tutto un viaggio di scoperta nel Sé, poiché la conoscenza del mondo esterno passa attraverso la conoscenza del mondo interiore. In alchemy, the route is essentially a journey of self-discovery, because the knowledge of the inner world is a necessary condition to understand the external world.
  7. 12. In molte culture l’ albero è il simbolo del cosmo vivente in continua rigenerazione. L’albero mette in comunicazione tre livelli del mondo: quello sotterraneo, la superficie della terra e i cieli. In many cultures the tree is the symbol of the living cosmos – in ongoing regeneration. The tree allows interactions between the three levels of the world: the underworld, the earth and the skies.
  8. 14. Per gli alchimisti greci la pietra filosofale non era altro che la testa dell’essere umano, o, piuttosto, il suo contenuto, il cervello: la pietra che non è pietra (lithos ou lithos). In the tradition of the Greek alchimists, the philosopher's stone was considered to be the head of the human being, or more specifically, its content: the brain. It was a stone that is not a stone (lithos ou lithos).
  9. 16. Il simbolismo del ponte è uno dei più universali. E’ il passaggio dalla terra al cielo, dal mondo sensibile al mondo soprasensibile, dal macro al microcosmo. E’ l’associazione d’idee. E’ il legame fra nodi in una rete.  The symbolism of the bridge is one of the most universal. It sygnifies the passage from the earth to the sky, from the macrocosm  to the microcosm. The bridge symbolises "association of ideas". It represents the connections between the nodes in a network.
  10. 18. Nell’Atlante areale ogni immagine può entrare in risonanza con altre e migrare in tutte le direzioni, influenzando-influenzandosi. Ogni frame è una sorta di germoglio mentale: un processo generativo che non può mai essere considerato finito o finale.   In the Areal Atlas, each and every image may begin to resonate with the others and move in any direction, exerting a continuous and reciprocal influence. Each frame is a sort of mental sprout: a generative process that can never be considered final or conclusive.
  11. 21. ATLANTE AREALE AREAL ATLAS © 2010 Ugo Locatelli Assistenza operativa Operative support Enrica Azimi Documentazione e ricerca Documentation and research Maria Grazia Agosti Grafica vettoriale Vector graphics Giorgia Milani Ringraziamenti Thanks to Biblioteca Passerini Landi Boris Battistini Roberta Bertirotti Davide Galli Letizia Gnetti Cheyenne Locatelli Niro Locatelli Raffaella Maggi M. Paola Orlandini Vittorio Pesce Laura Salvini  Daniela Tonin Laura Verzé

×