Governo Vendola 2005/2010. Pubblicazione di fine mandato.

6,633 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
6,633
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
41
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Governo Vendola 2005/2010. Pubblicazione di fine mandato.

  1. 1. 005 REGIONE PUGLIA 2010 SCRIVE LIA 2005/2010 SI SCRIVE PUGLIA GE SI LEGGE SVILUPPO LUPPO http://2005-2010.regione.puglia.it
  2. 2. La programmazione e l’impiego * 2005/2010 Abbiamo cercato in queste pagine di raccontare come, in questi cinque anni, ci siamo adoperati per modificare in positivo il volto dei fondi strutturali europei Si scrive della Puglia, portando avanti iniziative virtuose, alcune delle quali pionieristiche, che indicano tutte un’idea di sviluppo lungimirante e di qualità per la Puglia e per il Mezzogiorno intero. 2007/2013 Puglia, Abbiamo provato a descrivere i risultati raggiunti in ogni ambito, dalla protezione civile che abbiamo inventato da zero, alla legge Valori in milioni di euro Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR si legge antidiossina, la più avanzata d’Italia, che, imponendo l’abbattimento di emissione di veleni, restituisce dignità e futuro alla città di Taranto sviluppo. e alla nostra Regione intera e afferma che il diritto al lavoro non può più essere contrapposto alla tutela dell’ambiente che significa diritto 581 Società Informazione e Ricerca alla salute e alla vita. Anche nella sanità, nonostante le difficoltà preesistenti, e 908 Ambiente e Territorio nonostante la crescente divaricazione tra la complessità dei 570 Servizi Sociali bisogni di salute e l’esiguità delle risorse economiche, abbiamo raggiunto risultati significativi: abbiamo messo a norma gli ospedali, 392 Valorizzazione risorse naturali e culturali implementato il parco tecnologico, aperto sale operatorie, reparti e 1.050 Trasporti centri d’eccellenza. Siamo in primi in Europa per la telecardiologia. Abbiamo riequilibrato il rapporto tra ospedali e territorio con una fitta 1.102 Sviluppo Economico rete di servizi socio assistenziali che hanno dato alla Puglia un corposo sistema di welfare dalla parte dei diversamente abili, dei migranti, dei 520 Città e Sistemi Urbani poveri, delle famiglie in difficoltà, dei bambini e delle donne. 115 Governance e Assitenza Tecnica Ci siamo presi cura delle nostre città, delle periferie, del paesaggio, dotandoci di strumenti normativi per proteggerlo; abbiamo proposto Fondo Sociale Europeo - FSE un modello produttivo con al centro le energie rinnovabili, tanto da diventare leader in Italia, e la difesa dei beni comuni come l’acqua. 102,3 Adattabilità Abbiamo creato iniziative e norme per tutelare il lavoro, per stabilizzare migliaia di lavoratori, per contrastare il lavoro nero e la precarietà. 569,2 Occupabilità Abbiamo creduto nei giovani, nel loro diritto alla formazione 76,7 Inclusione sociale e nei loro sogni e li abbiamo resi protagonisti di un progetto di trasformazione e di rinnovamento radicale. Un progetto che 409,3 Capitale umano considera linfa anche la cultura, il cinema, il teatro, le nostre bellezze di natura e di storia, le nostre risorse agroalimentari per cui la Puglia, 25,6 Transnazionalità e interregionalità con un sistema di trasporti all’altezza, è diventata una delle mete 51,2 Assistenza tecnica turistiche più attrattive d’Italia e d’Europa. Abbiamo affrontato egregiamente la crisi economica e finanziaria: 44,8 Capacità istituzionale la Regione che era fanalino di coda, nelle Regioni del Sud nel 2005, secondo i dati Svimez e della banca d’Italia, è diventata locomotiva di Piano di Sviluppo Rurale - PSR testa del Mezzogiorno d’Italia. Ecco, abbiamo provato a raccontare le cose fatte e il senso di un cammino, di un’esperienza in cui ci sono 598 Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale stati anche errori ma in cui c’è un inconfondibile cambio di passo, un 519,1 Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale salto epocale per questa Regione. Per quella Puglia migliore che con orgoglio, insieme a tutti i cittadini, abbiamo incominciato a costruire. 40 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia rurale Nichi Vendola 279 Attuazione dell’impostazione Leader Presidente della Regione Puglia 44,4 Assistenza tecnica * Risorse impiegate al 31/12/2008 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 2 / 3
  3. 3. Un’altra Puglia. Sportello QUIRegione www.protezionecivile.puglia.it http://comunicazione.regione.puglia.it Ufficio per le relazioni con il pubblico (URP) Lungomare Nazario Sauro 33, 70121 Bari lunedì, mercoledì e venerdì: 8.30 - 13.30; protezione civile martedì e giovedì: 8.30 - 13.30 | 14.30 - 17.30; Fax: 080 540 63 94 Custodire la vita NUMERO VERDE NUMERO VERDE NUMERO VERDE Uno dei fiori all’occhiello di questa amministrazione regionale e dell’impegno della Presidenza è sicuramen- 800 085898 800 955155 800 713939 te la riorganizzazione del Servizio di Protezione Civile Call Center Ambientale Regionale Call Center Sanitario Regionale Call Center Regione Puglia comunicazione regionale. All’indomani del terribile incendio del Gargano nel 2007, si è deciso di dotare la Puglia di uno strumento Una Regione NUMERO VERDE NUMERO VERDE NUMERO VERDE capace di prevenire i disastri e tutelare il territorio. È stata istituita una nuova sede per la Protezione Civile, 800 085898 che ascolta e comunica Ambientale Regionale 800 955155 800 713939 nella ex aerostazione civile di Palese (Ba), “Un’opera im- Call Center Call Center Sanitario Regionale Call Center Regione Puglia portante, un grande passo in avanti” secondo le dichiara- In Puglia la comunicazione riveste un ruolo di primo piano, NUMERO VERDE NUMERO VERDE zioni di Guido Bertolaso, presente all’inaugurazione della ad occuparsene è il Servizio Comunicazione Istituzionale, nuova sede operativa, che si basa sul lavoro di volontari e degli uomini della Guardia di Finanza e del Corpo Foresta- organizzato come nessun’altro ufficio di comunicazione in Italia, in quanto indipendente dagli assessorati, quindi 800 085898 800 955155 le dello Stato. pienamente al servizio dei cittadini e non alle dipendenze Call Center Ambientale Regionale Call Center Sanitario Regionale La Protezione Civile Puglia si è dotata inoltre di un nume- della politica. ro verde e di un sito internet che fornisce informazioni Il Servizio Comunicazione Istituzionale ha deciso di in- meteorologiche in tempo reale, oltre al servizio cartografi- traprendere strade nuove per avvicinare l’amministrazione sito web co, con il supporto dell’Assessorato all’Urbanistica. ai cittadini, come ad esempio la decisione di comunicare www.regione.puglia.it Oggi si può contare anche su due mezzi aerei antincendio anche attraverso i social network (Facebook …). E poi ha at- (Boss Fire) a Grottaglie e su altri due a Foggia. tuato tante campagne di comunicazione su temi sociali e di email In una terra in cui fino a qualche anno addietro, si moriva grande importanza collettiva, come la raccolta differenziata di alluvioni e si rischiavano frane e smottamenti durante e il consumo consapevole dell’acqua. quiregione@regione.puglia.it le piogge, finalmente la Protezione Civile Puglia si occupa Oggi la Regione Puglia, anche grazie ai canali di comuni- di un servizio fondamentale di monitoraggio del suolo e cazione innovativi adottati, è un Ente più presente nella sms al numero di telefonino dei nostri corsi d’acqua che mette a disposizione i dati pro- vita dei cittadini, che hanno così maggiore possibilità di 334 663 52 65 venienti dalle 80 stazioni dell’Idrografico in tempo reale. scegliere, di decidere, di partecipare. In questi 5 anni la Regione Puglia ha adottato pratiche, varato norme e intrapreso iniziative per avvicinare l’Istituzione Regione ai cittadini pugliesi, per rompere quella distanza, largamen- http://www.facebook.com/regione.puglia.it te percepita, tra i luoghi della decisione politica e i bisogni diffusi. Ha cercato di abbattere quel muro di gomma per cui una pubblica amministrazione viene consi- http://twitter.com/regionepuglia derata autoreferenziale, lontana dai cittadini e dalle esigenze reali, promuovendo trasparenza, partecipazione e democrazia, rendendo così la Puglia un vero e proprio “cantiere del futuro”. 1 premio per la migliore prevenzione antincendio, fra tutte le regioni italiane, conferito da Legambiente nell’ambito dell’iniziativa “Ecosistema incendi 2009”. 12 premi per l’innovazione nella comunicazione pubblica. L’ultimo a ottobre 2009 conferito al Presidente Vendola, come miglior comunicatore politico, contatto: urp.regione.puglia Chiama direttamente dal tuo PC, dall’Associazione Italiana Comunicazione Pubblica e dal lunedì al venerdì: 10.00 - 13.00. Istituzionale. www.youtube.com/comunicazioneist PRESIDENZA 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 4 / 5
  4. 4. La Regione http://por.regione.puglia.it programma politiche fiscali Fisco equo e solidale il suo futuro. fondi strutturali europei Fondi europei: la sfida del futuro La Regione Puglia è stata la migliore regione d’Italia per incremento del PIL nel triennio aree vaste 2005-2008. Nel 2008, primo anno di recessione, Cantiere Puglia Nella programmazione dei Fondi Strutturali Europei per il perio- non ha avuto nessun decremento del PIL. FONDI FAS do 2007/2013 la Regione ha partecipato ai tavoli di concertazione La Puglia è l’unica regione del Centro Sud, Nel Programma Operativo istituzionale, svolti a livello europeo e nazionale, contribuendo all’individuazione delle priorità e degli obiettivi sui quali concentra- insieme alla Basilicata, a non essere commis- sariata sulla sanità. Un’attenzione particolare I Fondi per le Aree Regionale (FESR) approvato nel 2007 è stato introdotto re gli investimenti. Inoltre ha scelto di dare spazio a tutti i cittadini è stata riservata alle strategie per incrementare Sottoutilizzate un elemento di innovazione pugliesi interessati, sperimentando modelli innovativi di costruzione i flussi di entrata. Particolare riguardo è stato come la Pianificazione Stra- di politiche per lo sviluppo. I contributi pervenuti, integrati e riela- attribuito al gettito dei tributi propri, attraverso L’avanzamento delle politiche di tegica di Area Vasta. Sono borati, sono diventati parte integrante del Documento Strategico la promozione di azioni più incisive sul versante investimento è stato perseguito a disposizione 340 milioni Regionale proposto al Ministero e all’Unione Europea. dei controlli e dei recuperi che hanno condotto a innanzitutto attraverso l’attività di di euro da risorse europee Dal 2007 vi sono 3 obiettivi (Convergenza, Competitività regionale e significativi incrementi, anche grazie ad alcuni programmazione dei fondi nazionali per la cantierizzazione occupazione, Cooperazione territoriale europea) e 3 strumenti finan- importanti progetti di cooperazione avviati con del Fondo per le Aree Sottoutilizzate immediata dei progetti ziari (FESR, FSE e Fondo di coesione). le Agenzie erariali (come l’Agenzia delle doga- (FAS) e poi con la predisposizione previsti dai piani strategici. Il nuovo ciclo di programmazione è ricco di opportunità sia per ne, l’Agenzia delle entrate) e con la Guardia di di tutti gli adempimenti tecnici che Si tratta di progetti – come le risorse a disposizione, sia per il carattere fortemente unitario Finanza. Sono stati avviati l’Osservatorio della hanno reso possibile la sottoscrizione i parcheggi e la viabilità di ed integrato della programmazione e della gestione delle risorse Finanza locale e il Portale regionale delle tasse degli Accordi di programma quadro, Taranto, il parco delle Cave finanziarie. Molte sono le novità. Riguardano lo sviluppo dei servi- che consentirà, tra l’altro, l’invio e il pagamento relativi ai trasporti, ai beni culturali, a Lecce, il recupero del tea- zi sociali e delle infrastrutture tecnologiche nel campo sanitario, i telematico delle tasse regionali. Tra le inizia- alla difesa del suolo, allo sviluppo tro Piccinni, i porti turistici progetti integrati di rigenerazione urbana e territoriale, i servizi a tive più vicine alla vita quotidiana dei cittadi- locale, alle politiche giovanili, al ciclo nel Gargano e il lungomare In ambito di Bilancio e Programmazio- valore aggiunto e lo sviluppo di un’industria pugliese nel campo delle ni, degne di nota sono l’abolizione del ticket integrato delle acque e dei rifiuti. di San Girolamo a Bari – ne, la Regione Puglia è stata impegnata tecnologie dell’informazione e della comunicazione, gli interventi farmaceutico per l’80% dei pugliesi, avvenuta Il Piano Attuativo Residenziale (PAR) proposti dai Comuni e non per accrescere l’appeal della Puglia a fini turistici. nel 2005, e l’addizionale IRPEF imposta solo per dei fondi FAS regionali, predisposto imposti dalla programma- prevalentemente su due fronti: garanti- Una delle novità più importanti riguarda il contributo al rafforza- due anni su cinque e solo su redditi superiori ai dal Ministero, è stato puntuale e ben zione regionale. Entro il re il pieno raggiungimento degli obietti- mento delle politiche di decentramento e di crescente responsabiliz- 28.000 euro che segue l’abolizione dell’imposta strutturato, ed è passato al vaglio del 15 giugno 2010, la Puglia si vi fissati dalle politiche di investimento zazione del sistema pugliese delle autonomie locali. sulla benzina. Ministero. riempirà di nuovi cantieri. comunitario e nazionale e proseguire le azioni di risanamento del bilancio regionale. L’Autorità di gestione del Programma Operativo Regionale (POR) della Puglia ha svolto l’attività di coordinamento per l’utilizzo dei fondi comunitari. Il 30 giugno 2009 si è chiusa la ren- dicontazione dei Fondi Europei 2000/2006. Per la prima volta la Re- gione Puglia ha speso tutte le risorse disponibili. Per gli investimenti sul territorio, nei prossimi anni, la Regione Puglia avrà a disposizione: 80% dei cittadini pugliesi godono dell’esenzione dal pagamento del 3,1 miliardi di euro è la dotazione dei Fondi per le Aree 9 le Aree Vaste previste dalla Pianificazione 5,2 miliardi di euro ticket farmaceutico. Sottoutilizzate in attesa di essere strategica del Programma IRPEF del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR); nessuna addizionale regionale impiegati in progetti già cantierizzati Operativo Regionale (FESR) 340 nei settori dell’agricoltura, trasporti, 1,3 miliardi di euro IRPEF per i redditi inferiori a milioni di 28.000 euro. scuola, ambiente, edilizia e viabilità. euro sono del Fondo Sociale Europeo (FSE); 0 le risorse europee per la 1,5 miliardi di euro abolita la tassa regionale sulla benzina. cantierizzazione immediata del Piano di Sviluppo Rurale (PSR). dei progetti di Area vasta. bIlANcIo E PRogRAmmAZIoNE 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 6 / 7
  5. 5. Puglia, economia www.sistema.puglia.it Le misure anticrisi locomotiva internazionalizzazione ricerca e innovazione La Regione Puglia è intervenuta energicamente distretti produttivi La Puglia vola Innovazione del Mezzogiorno. nell’ultimo anno per fronteggiare la crisi eco- nomica che ha colpito il nostro paese nel 2009: Il nuovo sistema con l’aerospaziale tecnologica più di 708 milioni di euro è l’iniezione totale di fondi pubblici messi a disposizione delle imprese fino ad oggi, attraverso 11 bandi. Nessuno è stato produttivo L’aerospaziale rappresenta oggi una delle realtà produttive pugliesi più Solo un sistema di impresa con lo sguardo rivolto al futuro può pensare escluso: le misure sono rivolte a tutte le imprese, della Puglia fiorenti, grazie all’impegno dell’am- di affrontare la sfida della competi- grandi, medie, piccole e piccolissime, ai cassin- ministrazione per l’innovazione e la zione internazionale. tegrati, alle donne, ai giovani, ai disoccupati, ai La Puglia ha elaborato un innova- ricerca. Le grandi imprese operanti in Per questo la Regione Puglia ha inve- precari e a chi è sul punto di perdere il posto di tivo modello di politica industriale Puglia nel settore dell’aerospazio sono stito nella ricerca, nell’innovazione lavoro. Un contrasto alla crisi che non ha eguali che integra le imprese, la ricerca e quattro, ad esse si affiancano piccole e delle imprese e nella riconversione in nessuna regione italiana. le istituzioni, basato su strumenti medie imprese, in grado di procurarsi all’economia verde. Su questo tavolo I bandi sviluppano investimenti produttivi per come i distretti produttivi e i distretti opportunità di business sul mercato si gioca la tenuta economica del ter- I dati Istat sul Prodotto Interno Lordo (PIL) dicono una oltre 1,5 miliardi di euro e mobilitano prestiti tecnologici. La nuova idea di distretto italiano e internazionale grazie anche ritorio. I provvedimenti per la ricerca cosa chiara: la Puglia è la locomotiva del Mezzogiorno per 1 miliardo attraverso 50 milioni di contri- produttivo tiene conto delle trasforma- alle attività di internazionalizzazione e l’innovazione hanno avuto grande e cresce ai livelli del nord del Paese. Il rapporto Svimez buti per garanzie su finanziamenti chiesti dalle zioni intervenute nell’economia globa- promosse dalla Regione. spazio nelle programmazioni eco- piccole e medie imprese. Il vantaggio di queste le per cui c’è bisogno di una maggiore L’importanza del settore aerospazia- nomiche di questi cinque anni. Sono 2008 parla di una crescita, nel 2007, vicina al 2%, ben misure non sta solo nella varietà degli aiuti ma competitività che si costruisce con le nel sistema economico pugliese è stati promossi 53 progetti strategici, al di sopra della media nazionale e a velocità maggiore nella tempestività dell’intera operazione. l’innovazione, la ricerca e l’apertura ai confermata dalla capacità delle im- 112 esplorativi, 148 progetti di ricerca rispetto a regioni come Lombardia e Piemonte. Sono La Regione infatti era in campo contro la mercati esteri. prese pugliesi del comparto di attirare industriale, e accanto a questi, 19 reti dati importanti, soprattutto in periodi di fortissima crisi crisi già dal mese di novembre 2008. Per 2 degli La legge sui distretti produttivi, non se- committenti esteri dai principali poli di laboratori pubblici. È stata inoltre 11 avvisi, i Contratti di Programma e i Pro- gue il modello basato sulla contiguità produttivi mondiali degli Stati Uniti, incentivata l’assunzione di 109 ricer- economica. Dietro questi numeri ci sono idee, progetti grammi integrati di agevolazione, la Giunta ha territoriale delle attività, ma costrui- del Canada e della Francia. catori qualificati e la creazione di nuo- e leggi messe in campo dalla Regione Puglia. Ne è già dichiarato ammissibili investimenti per sce distretti sulla base della similarità La Puglia si conferma dunque un ve imprese innovative per valorizzare riprova la decisione, assunta nel 2005, di trasformare 695.437.086 euro che produrranno un incremen- produttiva: si tende alla creazione di territorio in grado di ospitare e favo- i risultati della ricerca. L’impegno e l’assessorato alle Attività Produttive in assessorato allo to occupazionale di 1.262 unità e per i quali le comparti produttivi o di vere e proprie rire, grazie al sostegno della Regione, gli sforzi per l’innovazione sono coa- agevolazioni previste ammontano a 219.900.553 filiere, a prescindere della pertinenza presidi produttivi e tecnologici di diuvati dall’agenzia regionale ARTI e Sviluppo Economico e all’Innovazione Tecnologica. euro. Grazie agli aiuti le imprese realizzeranno territoriale, coinvolgendo le istituzioni assoluto rilievo mondiale che qualifi- dalle società in house Innovapuglia e È stato creato un nuovo soggetto che comprende le progetti finalizzati all’innovazione e alla compe- territoriali interessate che hanno il cano il nostro sistema di produzione Puglia Sviluppo, create appositamente politiche industriali e quelle di innovazione sintetizzando titività. ruolo di collante. industriale. per la ricerca e lo sviluppo. così, anche a livello amministrativo, l’idea di una competitività basata sull’innovazione e sulla ricerca. L’obiettivo era, e continua ad essere, quello di dare alla MODA Puglia una vera politica industriale basata sempre di AEREO AMBIENTE SPAZIALE più sul sostegno all’innovazione e alla competitività EDILIZIA e all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese. In questo quadro si inseriscono i Contratti LAPIDEO di Programma e i Pacchetti Integrati di Agevolazione, ENERGIE misure destinate alle grandi e medie imprese e alle piccole RINNOVABILI imprese anche in forma associata che hanno coinvolto un LOGISTICO NAUTICA numero straordinario di imprese, compresi grandi gruppi LEGNO ARREDO industriali internazionali. Evoluzione % della crescita del PIL della Puglia Tassi medi annui di variazione % a prezzi di mercato calcolati su valori concatenati +2 -0,2 708 milioni di euro (capaci di sviluppare investimenti pari al 2,5% del PIL 15 distretti produttivi regionali costituiti e promossi dalla 4 le grandi imprese del comparto aerospaziale in Puglia. 1.762 milioni di euro è il contributo 4.600 anno di riferimento 2000. Fonte: elaborazioni su dati Istat e SVIMEZ regionale) sono le risorse pubbliche che la Regione Puglia negli ultimi 5 anni. gli addetti che la Regione Puglia ha destinato 2.638 +1,8 Regione Puglia ha messo in campo per combattere imprese del settore alle imprese e al sistema scientifico +0,6 la crisi economica. aggregate. aerospaziale in Puglia. pubblico per la ricerca e l’innovazione 1.262 +1,7 +1,4 i nuovi posti di lavoro generati tecnologica. -0,5 dalla manovra anticrisi. -1 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 1,5 miliardi di euro sono gli investimenti sviluppati dagli 11 avvisi pubblici. SVIlUPPo EcoNomIco 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 8 / 9
  6. 6. Il paesaggio, www.regione.puglia.it/drag/ http://www.sit.puglia.it reti telematiche http://paesaggio.regione.puglia.it energia Puglia il territorio, urbanistica Energia rinnovabile a banda larga e pulita Pianificazione assetto del territorio La Puglia è sotto i riflettori di tutta Grazie al progetto “Larga banda”, finanziato con 53 la casa: beni Urbanistica di qualità Difesa del territorio da Oscar da tutelare. l’Italia per i record nella produzione di milioni di euro, sono stati L’approvazione del Documento Regionale di Assetto Generale energia da fonti rinnovabili. La scelta realizzati: reti in fibra ottica (DRAG) rappresenta la tessera fondamentale del mosaico della nuova del Governo Regionale di investire su e via radio per i Comuni pianificazione del territorio regionale. L’accordo con le Province e le Base essenziale del nuovo modello di pianifica- queste fonti è stata progressivamente pugliesi delle aree interne conseguenti convenzioni, rafforzano il loro ruolo nel campo della zione è il Sistema Informativo Territoriale regio- costruita insieme alle politiche fina- non serviti dalla banda pianificazione territoriale, attribuendo efficacia al Piano Territoriale nale, che consente di disporre per la prima volta lizzate a salvaguardare l’ambiente e la larga; il cablaggio dei 5 di Coordinamento Provinciale. Tanti Comuni, spronati e agevolati in Puglia di una cartografia di base in formato salute dei pugliesi. capoluoghi di Provincia dalla Regione, stanno sostituendo i vecchi piani con i nuovi Piani digitale accurata e aggiornata per l’intero terri- La Puglia si avvicina sempre più al (Metropolitan Area Net- Urbanistici Comunali (PUG). Infatti, la Regione non attende più che torio. La cartografia è resa più affidabile dalla traguardo indicato dal protocollo di work) e delle principali aree i Piani siano trasmessi, per poi valutarli magari dopo anni. La reda- Rete di Stazioni Permanenti GPS, che fornisce un Kyoto. Infatti genera più di un quarto industriali pugliesi. zione dei PUG è accompagnata da due conferenze di servizi prelimi- servizio pubblico e gratuito (il primo in Italia) (il 27,1%) dell’energia eolica naziona- Un ulteriore progetto, con nari, dette di co-pianificazione, che servono a fornire ai Comuni sup- di navigazione e posizionamento in tempo reale le, il 13,4% dell’energia fotovoltaica e un investimento di 11 porti informativi, a rendere più trasparente il processo decisionale e con precisione e con copertura valida su tutta la il 13,4% dell’energia dall’insieme di milioni di euro, ha consen- a superare più facilmente il controllo di compatibilità regionale, che regione. Tale servizio è utile anche per la Prote- L’attività del Governo Regionale per biomasse, rifiuti solidi urbani biode- tito di estendere la banda comunque viene reso entro il termine perentorio di 150 giorni. zione Civile e le flotte del 118. gradabili, biogas e bioliquidi. Questi larga, alle zone industriali l’urbanistica e l’assetto del territorio è È stata approvata la proposta del nuovo Piano Paesaggistico Terri- La redazione della Carta dei Beni Culturali e dati la pongono in cima alle classifiche più periferiche della regione. stata fondamentale per il riordino di un toriale Regionale (PPTR), elaborato in base all’intesa sottoscritta Paesaggistici è stata affidata ai quattro atenei nazionali nella produzione di energie Una rivoluzione che ha settore che ha vissuto in passato nella fra Regione e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e quel- pugliesi e alla direzione regionale dei Beni Cultu- pulite. interessato ben 11.700 ettari lo dell’Ambiente. I paesaggi pugliesi sono considerati dal Piano rali, mentre l’Autorità di Bacino della Puglia ha Una differenza che ha un significato quasi totale assenza di regole chiare. È redatto la Carta Idrogeomorfologica, che coordi- di insediamenti produttivi, un’inestimabile bene patrimoniale da tutelare e valorizzare per uno preciso: le politiche di semplificazione e 6.000 operatori. stata approvata una ‘trilogia’ di leggi sviluppo durevole e sostenibile della regione. na il quadro dell’informazione paesaggistica, ed è per i piccoli impianti previste per la pri- Si è pensato anche all’evolu- che costituisce una delle eccelenze Per semplificare, snellire e velocizzare le attività d’impresa evitan- indispensabile per una efficace difesa del suolo. ma volta in Italia dalla Regione Puglia zione delle reti wireless con dell’amministrazione regionale, di rico- do l’improprio ricorso a strumenti in deroga, sono state approvate Grazie a questo strumento altamente innovativo, hanno funzionato: gli impianti sono la tecnologia WiMax, che norme che garantiscono tempi rapidi e certi (150 giorni) per l’esame costruito in modo condiviso e preciso accessibile piccolissimi, si vedono collocati sui nosciuto rilievo nazionale: a tutti in rete, l’assessorato ha ricevuto il premio porterà la banda larga nei delle varianti urbanistiche finalizzate all’insediamento di attività tetti, sui vigneti, persino sui distribu- comuni che ne sono sprov- 1. Norme per l’abitare sostenibile con- produttive. Altre norme hanno eliminato inutili e onerosi passaggi internazionale SAG (Special Achievement in tori di benzina. visti. cepite per incentivare il risparmio delle burocratici in tanti procedimenti urbanistici ed edilizi. Geographic Information Systems). risorse di energia, acqua e suolo in urba- nistica ed edilizia; 2. Misure a sostegno della qualità del- le opere di architettura e di trasforma- zione del territorio; 3. Norme per la rigenerazione urbana che stanno dando impulso a programmi e interventi che sviluppano l’esperienza dei Piani Integrati di Riqualificazione delle Periferie (PIRP) con il coinvolgi- mento degli abitanti e dei soggetti pub- blici e privati interessati. 1° posto fra tutte le Regioni italiane per la produzione di energia da fonti rinnovabili. 64 milioni di euro investiti per l’estensione dei servizi di 1° premio SAG è stato assegnato dalla americana ESRI (leader mondiale del settore), per il progetto del Sistema Informativo 27% è la percentuale di banda larga e ADSL su tutto Territoriale (SIT). Selezionato tra 100.000 energia eolica prodotta il territorio pugliese. progetti, è destinato a essere punto di riferimento 1° dalla Puglia sul totale nazionale. posto in Italia per nel mondo dei sistemi informativi georiferiti. 86% è l’energia in più l’attivazione del prodotta dalla Puglia servizio WiMax in Puglia. rispetto al suo consumo. URbANISTIcA E TERRIToRIo 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 10 / 11
  7. 7. Una buona 122 comuni in graduatoria per i finanziamenti www.sanita.puglia.it dei Piani Integrati di Riqualificazione EDILIZIA delle Periferie (PIRP) Diritto alla casa Foggia Comuni finanziati Barletta Comuni in attesa di finanziamento salute. sanità Bari L’attività nel campo della politiche abitative è Andria fondata sull’attuazione del primo Piano Casa Regionale. Nuove tecnologie In quest’ambito assumono particolare rilievo Brindisi per la salute i Programmi Integrati di Riqualificazione delle Periferie (PIRP), unici in Italia, finalizzati a Lecce Il Nuovo Sistema Informativo Sanitario Regionale, unita- promuovere la riqualificazione partecipata ed Taranto mente al Piano della Sanità Elettronica, rappresenta una eco-sostenibile di quartieri marginali, median- novità di rilievo assoluto. Esso prevede l’allargamento te azioni integrate di riqualificazione fisica e degli ambiti di informatizzazione a settori cruciali del lotta all’esclusione sociale. Fra le iniziative per Sistema Sanitario Regionale come, ad esempio: l’evoluzio- EDILIZIA Anche nell’ambito delle politiche della salute, favorire il diritto alla casa il programma per ne dell’Anagrafe Sanitaria Regionale che si allinea a quella alloggi a canone sostenibile è destinato sia nonostante la disastrosa eredità e le forti resi- delle anagrafi comunali; la gestione delle prestazioni di alle fasce sociali in possesso dei requisiti per Case a basso impatto ambientale stenze interne al cambiamento, si è intrapresa assistenza farmaceutica ospedaliera e di farmaci in som- l’accesso all’edilizia residenziale sovvenzionata, la strada di un significativo rinnovamento fatto ministrazione diretta nelle strutture sanitarie regionali; sia a categorie di utenti che superano i limiti di Certo il diritto alla casa è fondamentale, ma è anche vero che non bi- la creazione dell’Anagrafe unica regionale delle Strutture di buone pratiche e di politiche più attente ai accesso, ma mostrano comunque difficoltà ad sogna mai perdere di vista la sostenibilità ambientale degli interventi Sanitarie pubbliche e private. accedere a un alloggio dignitoso: giovani, an- sui territori e sui paesaggi. bisogni dei cittadini e alle loro necessità, ben Attraverso il Portale Regionale della Salute, altro stru- ziani, diversamente abili, vittime di violenza di Tutte le leggi e i provvedimenti normativi approvati incentivano la sapendo che la salute pubblica non si cura solo mento disciplinato dal Nuovo Sistema informativo, sarà genere, mentre i contributi per il recupero sono qualità, la sostenibilità e il risparmio delle risorse energetiche, dell’ac- negli ospedali, né solo con i farmaci. La salute possibile accedere ad una serie di servizi on line come ad rivolti a proprietari che intendono destinare al- qua e del suolo sia in urbanistica che in edilizia. La legge regionale in esempio la scelta e revoca del medico di base o del pediatra inizia nei territori, con uno stile di vita sosteni- loggi degradati e magari non occupati all’affitto attuazione dell’Accordo Stato-Regioni-Enti Locali, nota come Piano e le informazioni utili sulla organizzazione, la localiz- a canone calmierato o alla prima casa. Casa, è coerente con questo disegno innovatore, riuscendo a conciliare bile, con ambienti e città a misura d’uomo, con zazione e le prestazioni effettuate dalle diverse strutture Il rilancio degli Istituti Autonomi per le Case la finalità di fornire sostegno al settore edilizio in una fase di grave la prevenzione e con presidi sanitari territoriali sanitarie in ambito regionale. Popolari è stato realizzato grazie all’azione di ri- crisi e quella di migliorare la qualità architettonica, paesaggistica, efficienti e presenti nella vita del cittadino. Il Nuovo Sistema informativo sanitario agisce in sostanza sanamento economico, al programma straordi- ambientale, energetica e la sicurezza e l’accessibilità del patrimonio come un enorme cervello in cui vengono raccolti tutti i Si sono realizzate cose importanti, alcune dav- nario di manutenzione per 63 milioni di euro e edilizio esistente. In sostanza, si concede il permesso di modificare, dati che riguardano lo stato di salute dei cittadini e del all’apertura di numerosissimi cantieri di nuovo ampliare e ricostruire il proprio immobile con premi volumetrici se vi vero uniche nel panorama nazionale. Fra queste sistema sanitario regionale, tutto nel rispetto della tutela impianto o di completamento. si apportano migliorie architettoniche e ambientali. c’è sicuramente l’abrogazione del ticket farma- della privacy. ceutico per circa 2 milioni di pugliesi e la stabi- lizzazione di oltre 4.000 precari dipendenti del comparto. I servizi che prima erano gestiti da so- cietà e cooperative esterne infatti, sono oggi un patrimonio delle Aziende Locali Sanitarie: questo ha consentito di creare delle realtà di eccellenza come la Sanità Service di Foggia. Quanto al controllo della spesa sanitaria, è stata intensificata la collaborazione con la Guardia di Finanza ed è stato predisposto un coordinamen- to regionale per la Verifica dell’Appropriatezza dei Ricoveri e delle Prestazioni (UVAR). 215 milioni di euro le risorse investite nei Programmi Integrati di 210 milioni di euro le risorse utilizzate per il primo Piano Casa della Regione Puglia. 24 Riqualificazione delle Periferie (PIRP). milioni di euro per l’edilizia residenziale sociale e per favorire il 63 milioni di euro per il risanamento degli immobili IACP. diritto alla casa anche di giovani coppie, anziani, diversamente abili e vittime di violenza di genere. 10 milioni di euro per il recupero degli alloggi privati da destinare in affitto o alla prima casa. SANITà 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 12 / 13
  8. 8. Vieste La distribuzione degli investimenti www.sanita.puglia.it San Marco per dotazioni tecniche e infrastrutture In Lamis della Regione Puglia nel settore sanitario Manfredonia San Severo negli ultimi 5 anni servizi sanitari Barletta prevenzione Foggia . Molfetta Cerignola Controlli sulle liste Prevenire per Andria Terlizzi Bari Polignano a Mare d’attesa e maggior telecardiologia custodire la salute Spinazzola Conversano cura dei cittadini Altamura Brindisi Il 118 È stata attuata una politica di pre- Castellaneta Ceglie M. Francavilla F. Mesagne San Pietro V. Con il sistema e-CUP, il centro di ha un nuovo cuore venzione, facilitando il più possibile Taranto Campisalentina Lecce prenotazioni on line, è ora possibile i controlli e puntando sullo sviluppo Copertino Nardò tastare il polso del sistema sanita- Un altro elemento di innovazione pre- della coscienza e sulla diffusione Galatina rio, monitorando ad esempio le liste visto con il Nuovo Sistema informati- delle informazioni sanitarie e per infrastrutture Casarano Poggiardo d’attesa, controllando le richieste di vo sanitario regionale è la Telecardio- la salute rivolte ai cittadini. Alcuni servizi e di prenotazioni. È, quindi, più semplice far funzionare efficace- logia a sostegno del 118. La Puglia è stata la prima Regione esempi: - vaccinazione anti papilloma virus Nuove dotazioni tecniche mente tutti i servizi sanitari. italiana ad utilizzare in maniera (HPV) per le bambine nate nel ’96 e nel e nuove strutture Il Nuovo Sistema sanitario consentirà sistematica ed istituzionalizzata la ’97, una misura preventiva nei con- anche la creazione del Registro tumori telecardiologia nelle emergenze. fronti del tumore al collo dell’utero; Nel corso del 2009 sono state attivate ben due PET-TAC, la Importanti anche l’approvazione della proposta per il regionale o il controllo dell’andamen- Nel Progetto è stato messo a dispo- - estensione dello screening mamma- Banca per la raccolta e conservazione delle cellule stami- finanziamento del Polo materno-infantile di Bari e la de- to del consumo e della spesa farma- sizione delle Unità di soccorso del rio gratuito anche alle donne di età nali da cordone ombelicale ed altre due PET-TAC (oltre a finizione di un secondo accordo di programma di edilizia ceutica. 118 e dei Posti di Primo Soccorso un compresa tra i 40 e i 49 anni, cosa che quelle già finanziate di Bari e Taranto). È stata così pres- sanitaria per oltre 300 milioni di euro. Inoltre la Puglia La raccolta di tutti questi dati andrà sistema che consente il collegamento ci contraddistingue perché unici, in soché completata la rete pugliese delle radioterapie e sono ospiterà a Taranto il San Raffaele del Mediterraneo, in col- a costituire il Fascicolo Sanitario telefonico, 24 ore su 24, tra l’intera Italia, ad effettuarlo; state colmate le lacune nella rete oncologica ospedaliera laborazione con la Fondazione San Raffaele di Milano. Un elettronico di ciascun cittadino, rete delle ambulanze in attività sul - screening del colon-retto gratuito coprendo le posizioni apicali di Lecce, Brindisi e Foggia. impegno di 80 milioni di euro per una struttura importan- progettato allo scopo di migliora- territorio e una Centrale di ascolto. per i parenti di I grado di persone Molti gli interventi effettuati negli ospedali: 500 nuovi te, che sorgerà entro 36 mesi, guidata da una fondazione re l’organizzazione della medicina In quest’ultima sede, una équipe di malate e per i cittadini dai 50 ai 70 posti letto per l’ammodernamento dell’Ospedale Vito mista pubbilco-privata. Il San Raffaele del Mediterraneo, territoriale e di rendere possibile la cardiologi fornisce in tempo reale anni (anche in questo siamo i primi Fazzi di Lecce; il completamento del programma di come quello di Milano, al suo interno avrà un polo medico, continuità dell’assistenza attraverso la corretta diagnosi elettrocardio- in Italia); riqualificazione del Policlinico di Bari; il completamento uno di ricerca e l’altro di didattica. Tutto questo è fonda- la condivisione delle informazioni grafica, analizzando sui monitor il - screening cervico-uterino gratuito del programma edilizio del Policlinico di Foggia; l’ammo- mentale per la salute dei pugliesi, ma anche per i giovani sanitarie di ogni cittadino da parte di tracciato inviato dall’ambulanza per per le donne di età compresa tra i 25 ei dernamento degli ospedali Di Venere e San Paolo a Bari e laureati, medici e ricercatori che avranno in Puglia, nella tutti i medici. telefono. 64 anni. dell’ospedale di Casarano. loro terra, un’ulteriore possibilità di lavoro e di crescita. Ospedale Vito Fazzi - Lecce Nuovo Ospedale della Murgia Ospedale San Paolo - Bari 2.000.000 i cittadini pugliesi che hanno avuto -50% la riduzione della mortalità da infarto e dei ricoveri inappropriati grazie al 1° posto in Italia per la gratuità degli screening del colon-retto, cervico-uterino e mammario. 756 milioni di euro le risorse finanziarie destinate all’edilizia sanitaria dalla Regione 4.000 sanitario in Puglia i dipendenti “precari” stabilizzati nel comparto 80 milioni di euro l’impegno finanziario della Regione Puglia per la 4 diritto all’esenzione del ticket progetto regionale di Telecardiologia. Puglia negli ultimi 5 anni. le nuove PET-TAC realizzazione a Taranto del 500 farmaceutico. Un modello unico in Italia e in Europa. nuovi posti letto, dopo attivate in Puglia negli ultimi anni. nuovo centro di medicina, 36.000 vite salvate l’ammodernamento ricerca e didattica del San in 5 anni. dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Raffaele del Mediterraneo. 2005 / 2010 si scrive Puglia, si legge sviluppo. 14 / 15

×