131126 cucchiarato le start up innovative

564 views

Published on

STARTUP E INNOVAZIONE: LE OPPORTUNITA' DEL CROWDFUNDING PER L'IMPRESA - Jenny.Avvocati - 26/11/2013

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
564
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

131126 cucchiarato le start up innovative

  1. 1. STARTUP E INNOVAZIONE: LE OPPORTUNITÀ DEL CROWDFUNDING PER L’IMPRESA Le start-up innovative Milano, 26 novembre 2013 Studio Legale Associato I-20122 Milano via Durini 27 Studio Legale 778031 f +39 02 77803 233 mail@jenny.it c.f./p.iva 12908840155 t +39 02 Associato www.jenny.it
  2. 2. Soggetti giuridici introdotti nell’ordinamento dal D.L. 179/2012 Start-up innovativa Start-up innovativa a vocazione sociale Incubatore certificato di start-up innovative Studio Legale Associato 2
  3. 3. La start-up innovativa Studio Legale Associato 3
  4. 4. COS’È UNA START-UP INNOVATIVA? Requisiti obbligatori cumulativi Art. 25, c. 2, D.L. 179/2012 conv. in L. 221/2012 (come mod. da D.L. 76/2013) Società di capitali (anche cooperativa) di diritto italiano o Società Europea residente in Italia Non quotata su mercato regolamentato o su sistema multilaterale di negoziazione Costituita successivamente al 19.12.2012 / Costituita o che svolge attività d'impresa da non più di 48 mesi prima del 19.12.2012 (e iscritta nella sez. speciale del Reg. Imp.) Sede principale dei propri affari o interessi (i.e. funzioni strategiche, gestionali e amministrative) in Italia Studio Legale Associato Segue 4
  5. 5. COS’È UNA START-UP INNOVATIVA? Requisiti obbligatori cumulativi Totale del valore della produzione dal 2° anno (i.e. 2° eser. sociale) di attività: < € 5 Mil Non distribuisce e non ha distribuito utili dalla sua costituzione Oggetto sociale esclusivo o prevalente: sviluppo, produzione, commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico Non è stata costituita da una fusione, scissione o cessione di azienda o di ramo di azienda (non si applica alla trasformazione) Studio Legale Associato 5
  6. 6. COS’È UNA START-UP INNOVATIVA? Requisiti obbligatori alternativi (almeno 1 su 3) Art. 25, c. 2, D.L. 179/2012 conv. in L. 221/2012 (come mod. da D.L. 76/2013) Spese R&S uguali o superiori al 15% del maggiore fra costo e valore totale della produzione (in base a princ. contabili, ma con correttivi) oppure Almeno 1/3 della forza lavoro (dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo) possiede o sta svolgendo un dottorato di ricerca o svolge da almeno 3 anni attività di ricerca presso università italiana o straniera / Ovvero almeno 2/3 della forza lavoro è in possesso di laurea magistrale oppure Titolare, depositaria o licenziataria di almeno una privativa industriale (afferente all’oggetto sociale) relativa a una invenzione industriale, biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale, ovvero titolare di diritti relativi a un programma per elaboratore (software) originario registrato presso la SIAE Studio Legale Associato 6
  7. 7. La start-up innovativa a vocazione sociale Studio Legale Associato 7
  8. 8. COS’È UNA START-UP INNOVATIVA A VOCAZIONE SOCIALE? Art. 25, c. 4, D.L. 179/2012 Società di capitali (anche cooperativa) di diritto italiano o Società Europea residente in Italia Iscritta presso le sezioni speciali del Registro Imprese Ha i medesimi requisiti delle altre start-up innovative Opera in via esclusiva in settori di particolare valore sociale (D.Lgs. 155/2006) Studio Legale Associato Segue 8
  9. 9. Assistenza sociale, sanitaria o socio sanitaria Formazione extraextrascolastica per prevenzione dispersione scolastica Ricerca ed erogazione di servizi culturali Educazione, istruzione e formazione Oggetto sociale esclusivo Formazione universitaria e postpostuniversitaria Tutela ambiente e ecosistema Raccolta dei rifiuti urbani speciali e pericolosi Valorizzazione del patrimonio culturale e turismo sociale Studio Legale Associato 9
  10. 10. L’incubatore certificato Studio Legale Associato 10
  11. 11. COS’È UN INCUBATORE CERTIFICATO DI START-UP INNOVATIVE? Art. 25, c. 5, D.L. 179/2012 Società di capitali (anche cooperativa) di diritto italiano o Società Europea residente in Italia Iscritta presso le sezioni speciali del Registro Imprese Può essere quotata su mercato regolamentato o su sistema multilaterale di negoziazione Offre servizi per sostenere la nascita e lo sviluppo di start-up innovative Studio Legale Associato Segue 11
  12. 12. Requisiti obbligatori cumulativi Adeguato e consolidato track record (esperienza) Collaborazione con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e finanziatori Amministratori di riconosciuta competenza in materia di impresa e innovazione Strutture e attrezzature adeguate Sostiene e accompagna lo sviluppo delle start-up Studio Legale Associato 12
  13. 13. AGEVOLAZIONI E MISURE NORMATIVE SPECIALI Start-up innovative • Misure normative speciali • Agevolazioni • Limitate nel tempo (max 48 mesi da costituzione) Start-up innovative a vocazione sociale • Misure normative speciali = altre start-up • Agevolazioni fiscali > rispetto alle altre start-up • Limitate nel tempo (max 48 mesi da costituzione) Incubatori certificati • Usufruisce di alcune agevolazioni (soprattutto fiscali) previste per le start-up • No limiti di tempo Studio Legale Associato 13
  14. 14. Deroghe al diritto societario e riduzione degli oneri per l'avvio Studio Legale Associato 14
  15. 15. StartStart-up innovative Altre società NO imposta di bollo e diritti di segreteria (iscrizione Registro Imprese) NO diritto annuale Camera di Commercio Imposta di bollo e diritti di segreteria (iscrizione Registro Imprese) Diritto annuale Camera di Commercio Riduzione capitale per perdite: Perdita che diminuisce il capitale di oltre 1/3 (ma non sotto il minimo legale): la perdita deve essere diminuita a meno di 1/3 del capitale entro il 2° esercizio successivo Riduzione capitale per perdite: Perdita che diminuisce il capitale di oltre 1/3 (ma non sotto il minimo legale): la perdita deve essere diminuita a meno di 1/3 del capitale entro il 1° esercizio successivo Riduzione capitale al di sotto del minimo legale: possibilità di rinvio della ricapitalizzazione sino alla chiusura dell’esercizio successivo + no causa di scioglimento Riduzione capitale al di sotto del minimo legale: obbligo di ricapitalizzazione immediata + causa di scioglimento Studio Legale Associato Segue 15
  16. 16. StartStart-up innovativ e in forma di S.r.l. Possono: (i) creare categorie di quote dotate di particolari diritti; (ii) determinarne liberamente il contenuto (i.e. diritti ulteriori ad amministrazione e distribuzione utili, in particolare con esclusione diritto di voto o diritto di voto non proporzionale alla partecipazione o solo su determinate materie o condizionato) Altre società in forma di S.r.l. Possono: (i) attribuire unicamente a singoli soci particolari diritti, che (ii) possono riguardare esclusivamente l’amministrazione della società e la distribuzione degli utili (diritto di voto proporzionale alla partecipazione) Possono effettuare operazioni sulle proprie quote, se in attuazione di piani di incentivazione per dipendenti, collaboratori, amministratori, prestatori d’opera o servizi È fatto loro divieto di effettuare operazioni sulle proprie quote (acquistare o accettare in garanzia partecipazioni proprie o accordare prestiti o garanzie per il loro acquisto o sottoscrizione) Possono emettere strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o amministrativi (escluso il diritto di voto) a seguito di apporto dei soci o di terzi anche di opere o servizi Non possono emettere strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o amministrativi Possono offrire al pubblico quote di partecipazione al loro capitale (ma non titoli di debito), anche attraverso i portali on-line di cui all’art. 30 del D.L. 179/2012 Le quote di S.r.l. non possono costituire oggetto di offerte al pubblico di prodotti finanziari (art. 2468, c. 1 c.c.) Studio Legale Associato 16
  17. 17. Agevolazioni per le assunzioni di personale Studio Legale Associato 17
  18. 18. Criteri di determinazione della retribuzione • Parte fissa: non < al minimo tabellare CCNL per il relativo livello di inquadramento • Parte variabile collegata a: (i) efficienza e redditività dell’impresa, (ii) produttività del lavoratore o del gruppo di lavoro, (iii) altri obiettivi o parametri di rendimento (incluse le assegnazioni di stock options o la cessione gratuita di azioni o quote) Rapporti di lavoro a tempo determinato • Sussistenza ex lege delle ragioni giustificative del termine per il contratto di lavoro subordinato, anche in somministrazioni (relativamente esclusivamente ad attività inerenti o strumentali all’oggetto sociale) • Possibile durata da 6 a 36 mesi • Possibilità di reiterazione contratto (non conversione a tempo indeterminato in caso di riassunzione entro 60 o 90 giorni) • Possibilità di stipula (presso DPL) nuovo contratto con scadenza fino a 48 mesi dalla costituzione della società • No limitazioni quantitative all’utilizzo di contratti a tempo determinato previste da CCNL Studio Legale Associato 18
  19. 19. Incentivi fiscali a favore di start-up innovative e incubatori certificati Studio Legale Associato 19
  20. 20. Incentivi agli investimenti in start-up innovative Detraibilità dall’IRPEF per gli investitori persone fisiche del 19% della somma investita, per i periodi di imposta 2013, 2014, 2015 e 2016, con investimento max detraibile per ciascun periodo di imposta non > a € 500.000 che sia detenuto per almeno 2 anni (25% per start-up a vocazione sociale e attive in ambito energetico) Deducibilità dall’IRES per gli investitori persone giuridiche (diversi dalle start-up innovative) del 20% della somma investita, per i periodi di imposta 2013, 2014, 2015 e 2016, con investimento max deducibile per ciascun periodo d’imposta non > a € 1.800.000 che sia detenuto per almeno 2 anni (27% per start-up a vocazione sociale e attive in ambito energetico) Studio Legale Associato Segue 20
  21. 21. Irrilevanza fiscale e contributiva piani di incentivazione della forza lavoro Esenzione fiscale e contributiva per il reddito derivante dall’assegnazione a amministratori, dipendenti o collaboratori continuativi, di strumenti finanziari emessi da parte di start-up innovative o incubatori certificati (o da società direttamente controllate da una start-up innovativa o da un incubatore certificato), o di altro diritto o incentivo che preveda l’attribuzione di strumenti finanziari o diritti similari, nonché dall’esercizio di diritti di opzione attribuiti per l’acquisto di tali strumenti finanziari Studio Legale Associato Segue 21
  22. 22. Irrilevanza fiscale strumenti finanziari ricevuti in cambio di prestazioni di opere e servizi Esenzione fiscale per il reddito derivante dall’assegnazione di azioni, quote e strumenti finanziari partecipativi emessi a fronte dell’apporto di opere e/o servizi o di crediti maturati a seguito della prestazione di opere e servizi, ivi inclusi quelli professionali (“work for equity”), per il soggetto che effettua l’apporto (al momento della loro emissione o a quello in cui è operata la compensazione che tiene luogo del pagamento) Studio Legale Associato Segue 22
  23. 23. Altre misure di favore per le start-up innovative Esenzione da normativa su “società di comodo” e in perdita sistematica (i.e. imposizione su reddito minimo forfettario presunto, in caso di fatturato sotto i minimi o di perdite fiscali per 3 esercizi consecutivi): per le start-up innovative si applica l’imposizione fiscale solo sui redditi effettivi Corsia privilegiata e modalità di richiesta semplificate per la fruizione del credito d’imposta, pari al 35% del costo per l’assunzione a tempo indeterminato di personale altamente specializzato (in possesso di dottorato di ricerca o laurea magistrale in materie tecnico-scientifiche) fino a max € 200.000 all’anno Studio Legale Associato 23
  24. 24. Accesso al credito e internazionalizzazione Accesso gratuito, prioritario e semplificato per start-up innovative ed incubatori certificati al Fondo di Garanzia per le PMI (i.e. concessione garanzia pubblica per finanziamenti ottenuti dalle PMI, fino all’80% del credito, per un importo massimo garantito di € 2,5 milioni) Assistenza ICE (Agenzia per promozione all’estero e internazionalizzazione delle imprese italiane) in materia normativa, societaria, fiscale, immobiliare, contrattuale e creditizia; iniziative per favorire incontro tra start-up innovative e potenziali investitori Studio Legale Associato 24
  25. 25. Composizione e gestione della crisi nell'impresa start-up innovativa Studio Legale Associato 25
  26. 26. Le start-up innovative non soggiacciono alle procedure fallimentari Composizione della crisi da sovra indebitamento (Capo II, L. n. 3/2012) Proposta di accordo ai creditori (riorganizzazione del debito) Liquidazione del patrimonio L’organismo di composizione della crisi assiste la start-up elaborando i termini dell’accordo con i creditori, eseguendo le formalità richieste e comunicando con i creditori; nel corso della procedura controlla l’operato della start-up Il liquidatore, nominato dal tribunale su richiesta dell’organo amministrativo, amministra il patrimonio della società nella fase di liquidazione e, una volta liquidato, utilizza il ricavato per soddisfare i creditori che abbiano presentato formale domanda di partecipazione Studio Legale Associato 26
  27. 27. CONTATTI Giovanni Cucchiarato giovanni.cucchiarato@jenny.it Via Durini, 27 20122 Milano T +39 02 77803 1 F+39 02 77803 233 www.jenny.it Studio Legale Associato 27

×