Your SlideShare is downloading. ×
0
Comunicazione (politica) online:le worst practices Gianni Florido e laCosa non fare su Internet e sui social media Provinc...
Chi scrive?Mi chiamo Dino Amenduni(dino.amenduni@proformaweb.it -http://about.me/dinoamenduni)Sono il responsabile dei nuo...
Cos’è un cattiva praticaUn’azione di comunicazione (politica) (online) nonfunziona se:-non è compresa dai destinatari-dive...
1. Messaggi    incomprensibili       Un aggiornamento  di Vendola su Facebook(è colpa mia, è colpa mia)
1. Messaggi incomprensibiliNichi Vendola su Facebook, 13 agosto 2012       (post di Francesco Nicodemo)
1. Messaggi incomprensibiliCaso: utilizzo di un estratto di una lettera aperta diNichi Vendola (sull’ILVA, pubblicata dal ...
2. Boomerang PDL: la campagna    pro-Berlusconi(#9anni) su Twitter
2. BoomerangAndamento dell’hashtag #9anni, 8 dicembre 2012           (screenshot da Twitter)
2. BoomerangCaso: utilizzo di un hashtag da parte del PDL perpromuovere una campagna di racconto di 9 anni delgoverno Berl...
3. Incoerenza       reale-percepitoL’UFO di Roberto Formigoni e         l’iperumanizzazione
3. Incoerenza reale-percepito         Avvistamento di un UFO a Parigi,il tweet di Roberto Formigoni (22 novembre 2012)
3. Incoerenza reale-percepitoCaso: Il Presidente della Regione LombardiaFormigoni twitta una notizia inverosimile(l’avvist...
4. Allargamento della   crisi comunicativa            Letizia Moratti     e la moschea di Sucate
4. Aumento della crisi comunicativaLetizia Moratti risponde a un utente Twitter: nessuna  moschea a Sucate, in via Puppa (...
4. Aumento della crisi comunicativaCaso: L’account ufficiale di Twitter di Letizia Moratti(allora sindaco di Milano) rispo...
5. Da non-notizia                   a notizia1. Gasparri e i quarantotto follower            2. Cetica e ‘tua sorella’
5. Da non-notizia a notiziaMaurizio Gasparri litiga con un utente su Twitter: lanotizia diventa un caso nazionale (1 ottob...
5. Da non-notizia a notiziaCaso: Maurizio Gasparri, capogruppo del PDL alSenato, risponde su Twitter a un utente provando ...
5. Da non-notizia a notizia L’assessore al bilancio della Regione Lazio e la sorelladel capogruppo del PD alla Regione (11...
5. Da non-notizia a notiziaCaso: Stefano Cetica, assessore al bilancio dellaRegione Lazio, giunta Polverini, risponde in m...
6. Chi mi legge?1. Marta Vincenzi e lo sfogo  dopo le Primarie a Genova            2. Giuseppe Ripa    e la “signorina Ven...
6. Chi mi legge?Lo sfogo dell’ex sindaco di Genova Marta Vincenzi (suTwitter dopo aver perso le Primarie del centrosinistr...
6. Chi mi legge?Caso: Marta Vincenzi, sindaco uscente di Genova,perde le Primarie (Amministrative 2012) e si sfoga suTwitt...
6. Chi mi legge?Giuseppe Ripa, assessore al bilancio del Comune diLecce, parla così (su Facebook) del presidente della    ...
6. Chi mi legge?Caso: Giuseppe Ripa, assessore al Bilancio delComune di Lecce, chiama Vendola ‘signorina’attaccandolo sull...
7. Beffati dallo        strumento1.Il retweet anti-Pisapia          di Guido Podestà2. Il retweet anti-nomadi       di Gia...
7. Beffati dallo strumentoGuido Podestà retweeta un commento su Pisapia, poi si scusa e parla di ‘retweet sbagliato’ e di ...
7. Beffati dallo strumentoGianni Alemanno retweeta una richiesta ‘particolare’ di           un utente (14 settembre 2012)
7. Beffati dallo strumentoCasi (speculari): Guido Podestà, presidente dellaProvincia di Milano, e Gianni Alemanno, sindaco...
8. L’errore fatale         Antony Weinere quel messaggio privato           inviato a tutti
8. L’errore fataleAntony Weiner, parlamentare democratico americano (sposato), invia pubblicamente una sua foto intima atu...
8. L’errore fataleCaso: Antony Weiner, deputato democratico, inviaper sbaglio una foto (destinata a un messaggioprivato) a...
9. L’extra: la satira La satira ‘interna’: i profili fakeLa satira ‘esterna’: la notizia che          esplode sui social m...
9. Extra: la satira ‘interna’Il profilo Twitter fake di Gianni Alemanno
9. Extra: la satira ‘interna’Caso: Creato il profilo ‘fake’ di Gianni Alemanno. Loscopo è attaccarlo politicamente attrave...
9. Extra: la satira ‘esterna’Il tunnel dei neutrini di Maria Stella Gelmini      /
9. Extra: la satira ‘esterna’Caso: il MIUR (Ministero dell’Università e dellaRicerca) pubblica un comunicato stampa che pa...
In sintesi: cosa non farePiccolo vademecum per evitare figuracce (valeanche per la comunicazione commerciale,istituzionale...
Un grande abbraccio                                                                    Grazie!   Dino Amenduni (http://abo...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Comunicazione (politica) online: le worst practices

4,007

Published on

Un’azione di comunicazione (politica) (online) non funziona se:

non è compresa dai destinatari
diventa un boomerang;
mette in evidenza l’incoerenza tra immagine reale e immagine percepita del mittente;
aumenta il livello di crisi comunicativa invece di diminuirlo;
trasforma una non-notizia in notizia;
non tiene conto della natura del pubblico;
non tiene conto della natura dello strumento;
è un errore così grande da cancellare i meriti (politici) del mittente

Transcript of "Comunicazione (politica) online: le worst practices "

  1. 1. Comunicazione (politica) online:le worst practices Gianni Florido e laCosa non fare su Internet e sui social media Provincia di Tarantose si è personaggi pubblici, politici, aziendeAssociazione comunicazione Strategia di Italiana di ComunicazionePolitica - Convegno AnnualeTorino, 13 dicembre 2012Dino Amenduni, Proforma
  2. 2. Chi scrive?Mi chiamo Dino Amenduni(dino.amenduni@proformaweb.it -http://about.me/dinoamenduni)Sono il responsabile dei nuovi media econsulente per la comunicazione politica aProforma, agenzia di comunicazione di Bari, miacittà natale, dove ho studiato, vivo e lavoroSono blogger sul Fatto Quotidiano e su Valigia Blue scrivo su altre testate online (Lo Spazio dellaPolitica, Tr3nta)Tutte le mie presentazioni (download libero) sonosu www.slideshare.net/doonie
  3. 3. Cos’è un cattiva praticaUn’azione di comunicazione (politica) (online) nonfunziona se:-non è compresa dai destinatari-diventa un boomerang;-mette in evidenza l’incoerenza tra immaginereale e immagine percepita del mittente;-aumenta il livello di crisi comunicativa invece didiminuirlo;-trasforma una non-notizia in notizia;-non tiene conto della natura del pubblico;-non tiene conto della natura dello strumento;-è un errore così grande da cancellare i meriti(politici) del mittente
  4. 4. 1. Messaggi incomprensibili Un aggiornamento di Vendola su Facebook(è colpa mia, è colpa mia)
  5. 5. 1. Messaggi incomprensibiliNichi Vendola su Facebook, 13 agosto 2012 (post di Francesco Nicodemo)
  6. 6. 1. Messaggi incomprensibiliCaso: utilizzo di un estratto di una lettera aperta diNichi Vendola (sull’ILVA, pubblicata dal Manifesto) suFacebookErrore: l’utilizzo di un linguaggio complesso peresprimere un concetto generico e non necessario (daparte di un politico spesso oggetto di ironie perl’eccessiva complessità e vaghezza del suo eloquiopubblico (errore di chi scrive: la pubblicazionedell’aggiornamento è stata decisa da me)Buona pratica: post più brevi (lunghi solo quandonecessario), concetti chiari, meglio se inediti. Nienteacronimi o gergo tecnico, meglio essere didascalici
  7. 7. 2. Boomerang PDL: la campagna pro-Berlusconi(#9anni) su Twitter
  8. 8. 2. BoomerangAndamento dell’hashtag #9anni, 8 dicembre 2012 (screenshot da Twitter)
  9. 9. 2. BoomerangCaso: utilizzo di un hashtag da parte del PDL perpromuovere una campagna di racconto di 9 anni delgoverno BerlusconiErrore: l’utilizzo di un hashtag legato a una domandaaperta (e generica) da parte di un partito con livellidi consenso e fiducia molto bassi, soprattutto suInternetBuona pratica: evitare hashtag scelti “dall’alto”(perché dividono e non sono utilizzati da tutti),evitare domande aperte, valutare il clima di opinionesui social media prima di coinvolgere gli utenti inun’azione collettiva
  10. 10. 3. Incoerenza reale-percepitoL’UFO di Roberto Formigoni e l’iperumanizzazione
  11. 11. 3. Incoerenza reale-percepito Avvistamento di un UFO a Parigi,il tweet di Roberto Formigoni (22 novembre 2012)
  12. 12. 3. Incoerenza reale-percepitoCaso: Il Presidente della Regione LombardiaFormigoni twitta una notizia inverosimile(l’avvistamento di un UFO)Errore: Formigoni eccede in ‘umanizzazione’: pur disembrare uguale a tutti gli altri, diventa inverosimile(perché comunque presidente di Regione e al centrodi una grande pressione mediatica per le indagini inLombardia)Buona pratica: ignorare le pressioni dell’opinionepubblica e far finta di niente sui social media creal’effetto di aumentare la pressione (evocandol’assenza di risposte), non la riduce né distrae
  13. 13. 4. Allargamento della crisi comunicativa Letizia Moratti e la moschea di Sucate
  14. 14. 4. Aumento della crisi comunicativaLetizia Moratti risponde a un utente Twitter: nessuna moschea a Sucate, in via Puppa (23 maggio 2011)
  15. 15. 4. Aumento della crisi comunicativaCaso: L’account ufficiale di Twitter di Letizia Moratti(allora sindaco di Milano) risponde seriamente a untweet satiricoErrore: Moratti (o meglio, il suo staff) non riconoscela trappola geografica (il quartiere di Sucate nonesiste): così facendo comunica di non conoscere lacittà e favorisce un’onda satirica (ancora più fortedopo #ècolpadipisapia)Buona pratica: leggere con attenzione tutti i tweet,rispondere a tutti (o ignorare quelli evidentementeirridenti), utilizzare satira e ironia come risposta asatira e ironia
  16. 16. 5. Da non-notizia a notizia1. Gasparri e i quarantotto follower 2. Cetica e ‘tua sorella’
  17. 17. 5. Da non-notizia a notiziaMaurizio Gasparri litiga con un utente su Twitter: lanotizia diventa un caso nazionale (1 ottobre 2012)
  18. 18. 5. Da non-notizia a notiziaCaso: Maurizio Gasparri, capogruppo del PDL alSenato, risponde su Twitter a un utente provando adelegittimarlo perché aveva “solo” 48 followerErrore: Gasparri si rivolge all’utente ma nonconsidera che il suo tweet sarà letto non solo dai 48follower del suo interlocutore, ma anche dai suoi eda quelli di Franco Bechis (nella conversazione)Buona pratica: non utilizzare il numero di followerdell’interlocutore come argomento perdelegittimarlo, specie se si usa il proprio profilo (dipersonaggio pubblico) per farlo
  19. 19. 5. Da non-notizia a notizia L’assessore al bilancio della Regione Lazio e la sorelladel capogruppo del PD alla Regione (11 dicembre 2012)
  20. 20. 5. Da non-notizia a notiziaCaso: Stefano Cetica, assessore al bilancio dellaRegione Lazio, giunta Polverini, risponde in modopoco elegante al capogruppo del PD in RegioneMontinoErrore: Cetica dimentica che lo scambio non avvienein privato tra lui e Montino ma che c’è un pubblico.Questo pubblico può trasformare (sui blog o suigiornali) uno scambio anche violento in notizia, aprescindere dai contenuti dello scambioBuona pratica: in generale, non coinvolgere ifamiliari (in modo greve) negli scambi con valorepolitico. Nello specifico, non farlo in pubblico
  21. 21. 6. Chi mi legge?1. Marta Vincenzi e lo sfogo dopo le Primarie a Genova 2. Giuseppe Ripa e la “signorina Vendola”
  22. 22. 6. Chi mi legge?Lo sfogo dell’ex sindaco di Genova Marta Vincenzi (suTwitter dopo aver perso le Primarie del centrosinistra (14 febbraio 2012)
  23. 23. 6. Chi mi legge?Caso: Marta Vincenzi, sindaco uscente di Genova,perde le Primarie (Amministrative 2012) e si sfoga suTwitterErrore: Vincenzi produce moltissimi tweet a brevedistanza l’uno dall’altro: è evidentemente uno sfogoistintivo. Ma ogni tweet ha un suo peso e una suanotiziabilità (e la combinazione di quei tweet è unanotizia in sé)Buona pratica: va bene sfogarsi, va bene farloonline. Ma bisogna sempre tenere conto delleconseguenze mediatiche di ciò che si fa. Meglioscrivere un unico post, magari lungo, a freddo
  24. 24. 6. Chi mi legge?Giuseppe Ripa, assessore al bilancio del Comune diLecce, parla così (su Facebook) del presidente della Regione Puglia Vendola (9 gennaio 2012)
  25. 25. 6. Chi mi legge?Caso: Giuseppe Ripa, assessore al Bilancio delComune di Lecce, chiama Vendola ‘signorina’attaccandolo sulla sanità. Nel tentativo di rettificareinsiste con ragionamenti omofobiErrore: Ripa prima si lascia andare a un commentoinfelice. A post oramai circolato cancella ilcontenuto, creando un effetto boomerang. A quelpunto prova a spiegarsi ma facendolo “motiva” ilcommento infelice. Sarà costretto a dimettersi.Buona pratica: non cancellare il commento infelice echiedere scusa. Ci sarà tempo e modo per spiegarsi(Ripa sarà poi rieletto consigliere pochi mesi dopo)
  26. 26. 7. Beffati dallo strumento1.Il retweet anti-Pisapia di Guido Podestà2. Il retweet anti-nomadi di Gianni Alemanno
  27. 27. 7. Beffati dallo strumentoGuido Podestà retweeta un commento su Pisapia, poi si scusa e parla di ‘retweet sbagliato’ e di ‘errore dello staff’ (20 marzo 2012)
  28. 28. 7. Beffati dallo strumentoGianni Alemanno retweeta una richiesta ‘particolare’ di un utente (14 settembre 2012)
  29. 29. 7. Beffati dallo strumentoCasi (speculari): Guido Podestà, presidente dellaProvincia di Milano, e Gianni Alemanno, sindaco diRoma, retweetano contenuti prodotti da altri utentiad alto coefficiente di controversiaErrore: Podestà e Alemanno non considerano che unretweet, pur prodotto da altri, è comunque daconsiderare un tweet ‘personale’. Retweet nonsempre è endorsement, ma in questi casi è difficilefare un chiaro distinguoBuona pratica: evitare il RT di contenuti controversi.Se la si pensa in un modo (che potrà generarepolemiche), meglio dirlo con parole proprie
  30. 30. 8. L’errore fatale Antony Weinere quel messaggio privato inviato a tutti
  31. 31. 8. L’errore fataleAntony Weiner, parlamentare democratico americano (sposato), invia pubblicamente una sua foto intima atutti i followers invece che in privato a una ragazza di 21 anni (27 maggio 2011)
  32. 32. 8. L’errore fataleCaso: Antony Weiner, deputato democratico, inviaper sbaglio una foto (destinata a un messaggioprivato) a tutti i suoi follower. L’errore è avvenutoattraverso la piattaforma Tweetdeck.Errore: La foto era un autoscatto del proprio pene inerezione, inviato a una ragazza di ventuno anni.Quanto basta per obbligarlo alle dimissioni (chearrivano solo tre settimane dopo l’episodio e dopoaver tentato di minimizzare l’accaduto)Buona pratica: ogni ulteriore commento èovviamente superfluo
  33. 33. 9. L’extra: la satira La satira ‘interna’: i profili fakeLa satira ‘esterna’: la notizia che esplode sui social media
  34. 34. 9. Extra: la satira ‘interna’Il profilo Twitter fake di Gianni Alemanno
  35. 35. 9. Extra: la satira ‘interna’Caso: Creato il profilo ‘fake’ di Gianni Alemanno. Loscopo è attaccarlo politicamente attraverso l’usodella satira Molti personaggi pubblici e politiciricevono questo tipo di attenzioni, in Italia e nelmondoErrore: Non esiste un errore nello specifico, maspesso la nascita di questi profili fake derivadall’insorgenza di comportamenti (comunicativi)molto discutibili, ridicoli o iperboliciBuona pratica: prima di tutto, non gridare alloscandalo o alla lesa maestà. In secondo luogoriflettere sui comportamenti oggetto di satira
  36. 36. 9. Extra: la satira ‘esterna’Il tunnel dei neutrini di Maria Stella Gelmini /
  37. 37. 9. Extra: la satira ‘esterna’Caso: il MIUR (Ministero dell’Università e dellaRicerca) pubblica un comunicato stampa che parladella costruzione di un tunnel tra il Cern di Ginevra eil Gran Sasso, finanziato anche con soldi italianiErrore: Il comunicato è pubblicato sul sito ufficiale ecommentato dal Ministro Gelmini. A quel puntobastano le osservazioni di un gruppo di blogger percreare una contro-ondata satirica (che costringerà ilportavoce del Ministro alle dimissioni)Buona pratica: un comunicato su Internet è, in ognicaso, la voce dello Stato (e del Governo): prima didigitare invio, pensarci dieci volte
  38. 38. In sintesi: cosa non farePiccolo vademecum per evitare figuracce (valeanche per la comunicazione commerciale,istituzionale, pubblica: la politica, in questo caso,insegna)-Meglio parlare poco e bene che tanto e male;-Meglio sopravvalutare che sottovalutare il pesomediatico del contesto (e dunque, meglio laprudenza);-Umani sì, ma non troppo umani;-Ogni atto di comunicazione sui social media èpubblico: bisogna scrivere ciò che si potrebbesostenere anche in una piazza gremita;-Non fare tutto da soli
  39. 39. Un grande abbraccio Grazie! Dino Amenduni (http://about.me/dinoamenduni) Mail: dino.amenduni@proformaweb.it Facebook: http://www.facebook.com/dinoamenduni Twitter: http://www.twitter.com/doonie LinkedIn: http://www.linkedin.com/dinoamenduni Slideshare: http://www.slideshare.net/doonie (qui sono pubblicate tutte le mie presentazioni) Proforma Site: http://www.proformaweb.it Facebook: http://www.facebook.com/proformaweb Twitter: http://www.twitter.com/proformaweb Youtube: http://www.youtube.com/proformaweb
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×