Armatevi, Partiti - Analisi di benchmark per costruire un Partito finalmente e nuovamente indispensabile
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Armatevi, Partiti - Analisi di benchmark per costruire un Partito finalmente e nuovamente indispensabile

on

  • 1,943 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,943
Views on SlideShare
1,938
Embed Views
5

Actions

Likes
5
Downloads
46
Comments
0

1 Embed 5

http://www.trentamag.com 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Armatevi, Partiti - Analisi di benchmark per costruire un Partito finalmente e nuovamente indispensabile Presentation Transcript

  • 1. Strategia di comunicazione Gianni Florido e la Provincia di Taranto Armatevi, Partiti Analisi di benchmark per costruire un Partito finalmente e nuovamente indispensabile ABC: come vincere le elezioni Albinea, Andiamo Oltre, 24 luglio 2011 Dino Amenduni, Proforma
  • 2. Chi parla? Mi chiamo Dino Amenduni ( biglietto da visita elettronico ) Sono il responsabile dei nuovi media e consulente per la comunicazione politica a Proforma, agenzia di comunicazione di Bari, mia città natale, dove ho sempre studiato e lavorato e dove vivo tuttora Sono blogger sul Fatto Quotidiano ( link al blog ) e tra i fondatori di Quink , collettivo di satira e mediattivismo ( www.quink.it )
  • 3. Di cosa si parla? Si proverà a rispondere, con un filo di ironia, alle seguenti questioni: 1. I partiti sono ancora indispensabili ? 2. Qual è il partito ‘migliore’ di quelli attualmente presenti? 3. Esiste un modello ‘ideale’ di Partito , che prenda il meglio da tutte le esperienze attuali?
  • 4. Il grande assente #1 I partiti fanno andare gli uomini in galera e le nazioni in rovina. (Proverbio anonimo)
  • 5. 18 luglio 2011 – Italia divisa in due Sondaggio ISPO (Mannheimer) per Corriere della Sera Se domani ci fossero le elezioni politiche lei per quale partito voterebbe? (link al sondaggio completo)
  • 6. Benchmark?
    • Il benchmarking è una metodologia di analisi economica basata sul confronto sistematico che permette alle aziende che lo applicano di compararsi con le migliori e soprattutto di apprendere da queste per migliorare
    • Esistono due tipi di benchmarking:
    • Fra aziende dello stesso settore su attività e processi simili: benchmark funzionale o di processo ;
    • Fra aziende di settori diversi con processi e attività diversi: benchmark sui processi generici
  • 7. Benchmark strategico (e politico)? Si aggiunge poi un terzo tipo di benchmark, quello strategico, o dei competitor diretti ; è teso a individuare anche i potenziali concorrenti di un'azienda e quelli indiretti, entrambi provenienti da altri settori La finalità del benchmark può essere la ristrutturazione o reingegnerizzazione dei processi aziendali, oppure un miglioramento qualitativo Il benchmarking può essere applicato alla politica ? Proviamoci
  • 8. Benchmark – i partiti scelti
    • Sono stati selezionati i partiti:
    • chiaramente riconoscibili per tratti identitari , punti di forza e debolezza;
    • che intendono essere al Governo ;
    • che al momento, potrebbero essere decisivi per governare
    • Sono presenti : Pdl, Pd, Lega, Sel, Idv, Udc, Fli MoVimento5Stelle
    • Sono assenti : Api, Fds, La destra, altre forze politiche, i Responsabili…
  • 9. #1 Popolo della Libertà L’ex primo partito del Paese non funziona più: che è successo?
  • 10. PDL – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • i soldi;
    • una nuova classe dirigente giovane;
    • l’apertura alle Primarie
    • Cosa non va:
    • il leader;
    • l’invidia e l’odio tra i dirigenti;
    • l’assenza di meccanismi di regolazione democratica (chi comanda?)
  • 11. 3 marzo 2011 – Il potenziale di Berlusconi Sondaggio IPSOS per Ballarò Berlusconi: opportunità o problema? (link al sondaggio completo)
  • 12. #2 Partito Democratico Ci fa soffrire, ci fa incazzare, ma oggi è il primo Partito
  • 13. PD – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • i militanti e la loro passione;
    • un gruppo dirigente potenzialmente pronto a governare l’Italia;
    • le Primarie (unico partito che le fa, quando le fa)
    • Cosa non va:
    • posizioni non chiare e timide su troppi temi;
    • troppe tensioni interne (specie in passato);
    • eccesso di razionalità dove non serve (vedi voto sulle Province).
  • 14. 27 giugno 2011 – Prossime elezioni Atlante Politico Demos/PI per Repubblica Prediction market – chi vincerà le prossime elezioni? (link al sondaggio completo)
  • 15. #3 Lega Nord Il partito territoriale con la golden share e senza visione
  • 16. Lega – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • il “mito” dei buoni amministratori;
    • ha un terzo dei voti del PDL, ma potere politico quasi equivalente;
    • è l’unico partito con un reale radicamento territoriale
    • Cosa non va:
    • non ha una prospettiva di medio termine (cosa c’è oltre il federalismo?)
    • abbaia ma non morde;
    • ha perso l’identità di lotta ed eccede in quella di Governo
  • 17. 30 giugno 2011 – Bossi dopo Pontida Sondaggio Demopolis per La7, Otto e Mezzo Umberto Bossi otterrà ciò che ha chiesto a Pontida? (link al sondaggio completo)
  • 18. #4 Sinistra Ecologia Libertà Il partito identitario ma non strutturato
  • 19. SEL – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • chiarezza nei programmi e nella leadership;
    • forte radicamento identitario (è ‘di sinistra’)
    • la posizione extra-parlamentare favorisce il posizionamento su temi di grande presa popolare (ad esempio, sui costi della politica)
    • Cosa non va:
    • dietro Vendola, non è ancora emerso un gruppo dirigente
    • manca il radicamento territoriale
    • alcune posizioni, specie in economia, appaiono demagogiche
  • 20. #5 Italia dei Valori Il baluardo della legalità, nonostante Scilipoti
  • 21. IDV – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • rappresenta un presidio parlamentare di legalità;
    • coerenza del gruppo dirigente;
    • si è posizionata come forza anti-casta e anti-privilegi;
    • Cosa non va:
    • a livello locale, il partito è rattoppato;
    • troppe diserzioni eccellenti (i Responsabili) in questi anni;
    • posizionamento identitario (Sinistra? Destra?) sempre più incerto;
  • 22. 7 marzo 2011 – immunità parlamentare Sondaggio Demopolis per La7, Otto e mezzo Favorevole o contrario all'introduzione dell'immunità parlamentare? (link al sondaggio completo)
  • 23. #6 Unione di Centro Stabile. Non cresce mai ma è sempre decisivo
  • 24. UDC – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • è, da sempre, il partito più corteggiato;
    • la leadership è apprezzata sia nel centrosinistra che nel centrodestra;
    • solidità economica
    • Cosa non va:
    • è stabile da anni, non cresce mai;
    • la solidità economica ‘costa’ una minore autonomia politica;
    • il suo potere contrattuale dipende troppo dalle regole del gioco (legge elettorale)
  • 25. #7 Futuro e Libertà Primo anno deludente, può solo migliorare
  • 26. FLI – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • i suoi vertici hanno buone competenze comunicative;
    • ha un forte potenziale tra i giovani di destra;
    • è l’unica forza politica di centrodestra che conosce le potenzialità di Internet;
    • Cosa non va:
    • il posizionamento politico attuale (nel terzo polo è fagocitato dall’UDC);
    • può non essere più indispensabile a governare;
    • scarso radicamento territoriale, soprattutto al Nord
  • 27. #8 MoVimento 5Stelle Peggio vanno i partiti, meglio andranno i grillini
  • 28. MoVimento – analisi di benchmark
    • Cosa va:
    • motivazione, alfabetizzazione informatica degli elettori e dunque bassi costi di gestione;
    • sovrapposizione quasi totale tra attivisti ed elettori;
    • metodi trasparenti per la scelta dei candidati e il monitoraggio degli eletti;
    • Cosa non va:
    • il personalismo della leadership oscura l’attivismo dei singoli militanti;
    • la scelta di non allearsi la rende una forza attualmente non pronta a governare il Paese;
    • il suo consenso dipende dalla forza dei Partiti.
  • 29. Il partito ideale Otto attributi positivi e otto negativi, due per partito, per costruire il benchmark
  • 30. Il partito ideale – cosa serve
    • Un partito ideale dovrebbe avere:
    • La disponibilità economica del PDL;
    • I militanti del PD;
    • Il radicamento territoriale della Lega;
    • L’ identità chiara di SEL;
    • La centralità politica dell’UDC;
    • La coerenza dei dirigenti nazionali IDV;
    • L’ orientamento ai giovani di FLI;
    • Il metodo di monitoraggio degli eletti del MoVimento
    • E il leader?
    • Si sceglie con le Primarie, naturalmente
  • 31. 14 febbraio 2011 – Programma elettorale Atlante Demos/PI per Repubblica Berlusconi e le promesse di campagna elettorale (link al sondaggio completo)
  • 32. Il partito ideale – cosa non serve
    • Un partito ideale non dovrebbe avere:
    • Il modello di leadership del PDL;
    • La conflittualità interna e pubblica del PD;
    • L’ assenza di visione della Lega;
    • Lo scarso radicamento territoriale di SEL;
    • La compromissione politico-economica dell’UDC;
    • L’ eccessiva distanza tra centro e periferia di IDV
    • Il posizionamento politico di FLI;
    • La mancanza di volontà di costruire alleanze del MoVimento 5 stelle
  • 33. Partito ideale – chi ce la può fare?
    • Il partito più vicino al Benchmark, oggi, è il PD
    • - Leadership : ha le Primarie nello Statuto;
    • Gestione : è un partito grande e gode di rimborsi cospicui;
    • Programma e visione : può essere migliorata con il contributo dei militanti;
    • Organizzazione : ha una solida tradizione che va rinforzata e supportata dalla Rete;
    • Posizionamento : è primo partito e appare ora decisivo per il Governo del Paese;
    • Alleanze : ha almeno due scelte e metodi oggettivi per scegliere secondo le volontà degli elettori;
    • Metodo : può fare sua ogni pratica di partecipazione e ascolto della cittadinanza degli altri partiti (sul territorio e sul web, ex ante ed ex post)
  • 34. 1 luglio 2011 – Legge elettorale Sondaggio Demopolis per La7, Otto e Mezzo Gli italiani e le preferenze (link al sondaggio completo)
  • 35. Il grande assente #2 I partiti sono un male inerente ai governi liberi, ma non hanno in tutti i tempi lo stesso carattere e gli stessi istinti. (Alexis de Tocqueville)
  • 36. Grazie! Dino Amenduni http://about.me/dinoamenduni Proforma Sito: http://www.proformaweb.it Facebook: http://www.facebook.com/proformaweb Twitter: http://www.twitter.com/proformaweb Youtube: http://www.youtube.com/proformaweb