Your SlideShare is downloading. ×
Le Domino Policies
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Le Domino Policies

2,609
views

Published on

Enzo Stanzione presenta le Domino Policies cosa sono e come funzionano

Enzo Stanzione presenta le Domino Policies cosa sono e come funzionano


0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,609
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Sotto Sponsored by inserire il logo dello sponsor a voi affiliato. Il logo lo trovate nell’ultima SLIDE.
  • Transcript

    • 1. “ Potere agli amministratori con le Domino Policies “ Autore: Enzo Stanzione Professione: Domino Administrator DB2 CM 8.3 Solution designer DOMINO POLICIES Sponsored by
    • 2. Agenda
      • Una piccola premessa…prima di iniziare!
      • Cosa sono le Domino Policies e caratteristiche principali.
      • I tools a disposizione per la gestione.
      • Quando e come utilizzare le Domino Policies
      • Come funzionano e cosa impostare.
      • Funzionalità rilevanti in breve.
      • Novità introdotte con la R 8
    • 3. Una piccola premessa… prima di iniziare! “ Se mi permettete ….. “
    • 4.
      • Le Domino Policies sono un potente strumento per distribuire vari tipi di configurazioni direttamenente nel client Lotus Notes.
      • Questo “potere” deve essere ben gestito dall’ amministratore.
      • Disegnare la struttura del deploy e poi testare, testare.
      • Un’errato deploy di una policy può creare DANNI ENORMI ed a volte può mettere in crisi un’intera Azienda.
      • Vi consiglio di creare un “apposito utente” (e magari un server in vmware.non si sa mai!) e fare tutti i test del caso..
      • Prima di effettuare un deploy AVVISARE SEMPRE i diretti interessati degli eventuali cambiamenti
      Prestare attenzione e provare!
    • 5. Cosa sono le Domino Policies e caratteristiche principali “ Un poco di teoria…“
    • 6. Le Domino Policies sono…
      • Un modo per applicare da parte dell’amministratore Domino regole aziendali relative alla configurazione del client Lotus Notes.
      • Applicare una “Policy” implica distribuire una determinata funzione/configurazione del client Lotus Notes.
      • Di conseguenza possiamo affermare : standardizzare la nostra infrastruttura Domino e configurare i nostri Client Lotus Notes.
      • Il grande vantaggio di non “correre” dagli utenti se non in casi estremi.
    • 7. Struttura delle Policies
      • Si creano nella Domino Directory
      • Sono composte da un documento Policy
      • Nel documento Policy sono legati i “Settings”
      • I settings contengono le impostazioni da trasferire al client
      • Le Policy si assegnano al client con il seguente processo:
        • Se sono di tipo Organizational sono immediate e distribuite indistintamente per il certificato Organization o Organizational di appartenenza
        • Se sono di tipo Explicit vanno assegnate manualmente nel documento persona
      • Le policy si attivano all’atto dell’autenticazione tra client e server.
      • Vengono scaricate localmente e poi applicate.
      • Il messaggio “ notes configuration settings have been refreshed “ della status bar indica che sono state applicate.
    • 8. Struttura delle Policies : esempio
    • 9. Caratteristiche principali Full control of the Productivity Tool
      • Productivity tools
      Lotus Connection integration
      • Activities
      Server-to-server archiving, Server-to-local archiving, Folder-based archiving
      • Archiving
      Full control of mail database and calendaring
      • Mail
      Password expiration, ECL management, Password length
      • Security
      Welcome page, Deployment, Bookmarks management , Client upgrades ,.database distribution
      • Desktop
      Browser,Proxy, Applet security, Preferences
      • Setup
      Mail template, Password length/quality, Internet address format, Certificate expiration
      • Registration
    • 10. Struttura,eredità e propagazione
      • Applicate a utenti o gruppi basandosi sulla Organizzazione
      • Ereditarietà dalle precedenti (parent) e propagazione sulle successive (child)
      • Applicate a utenti o gruppi attraverso diverse Organizzazioni
      • Classico utilizzo per strutture senza una gestione della gerarchia Organizational..
      • Entrambe le tipologie di policies possono essere utilizzate come “eccezioni” , cioè possono essere assegnate ad un singolo utente o ad un gruppo specifico.
    • 11. Le policy a disposizione : un metodo di lettura
      • Le utilizziamo per registrare gli utenti e per il primo setup del client.
      • I registrations setting si si possono dichiarare nel user text file registration.
      • Le utilizziamo per modificare e manutenere le varie opzioni per la gestione giornaliera.
      • Sono proprie della R8. Attivano particolari funzioni relative al client standard (java).
    • 12. I tools a disposizione per la gestione. “ dal teorico al pratico…“
    • 13. I tools di amministrazione a disposizione
      • Client di amministrazione Domino Admin.
      • Webadmin ( via web browser..limitato)
      • Policy Synopsis Database (polcysyn.nsf)
      • Processo adminp : tell adminp process mail policy oppure te adminp p ma (..per gli esperti).
      • La Policy si crea nella sezione People & Groups.
      • La Policy si amministra nella sezione Tools.
    • 14. Il Client di Amministrazione
    • 15. Database e Adminp
    • 16. Quando e come utilizzare le Domino Policies “ dal teorico al pratico…segue“
    • 17. Quando utilizzare le Domino Policies
      • Durante una nuova installazione è un’ ottimo inizio e viviamente consigliato.
      Come utilizzare le Domino Policies
      • Decidere se utilizzare Policy Organizzative oppure Policy Esplicite.
      • Creare la tipologia/e di Policy nella Domino Directory utilizzando il client di amministrazione.
      • Creare i relativi “settings” base.
      • Assegnare in fase di registrazione utente le Policies Esplicite nel documento Persona
    • 18. Come funzionano e cosa impostare. “ dal teorico al pratico…segue“
    • 19. Funzionano così
      • Se utilizziamo Policy Organizzative non dobbiamo fare nulla. Domino lavora per noi.
      • Se utilizziamo Policy Esplicite, dobbiamo assegnarle con i tools a disposizione nel documento Persona.
      • Le impostazioni si scaricano e si applicano al client al nuovo Logon.
      • I tempi di risposta sono variabili a seconda della configurazione e carico del client.
      • Il tools Policy Synopsis ci aiuta a fare un’inventario accurato. Utilizzatelo per avere sotto controllo l’intero sistema!
    • 20. Opzioni in fase di assegnazione
      • E’ possibile bloccare la modifica di settaggi del client.
      • E’ possibile ereditare e forzare la propagazione Parent/Child
    • 21. Esempio
      • Impostazione della Domino Directory Server senza la possibilità di modifica da parte dell’utente.
    • 22. Funzionalità rilevanti in breve. “ dal teorico al pratico…segue“
    • 23. Registration Setting
      • Impostazione base per la password notes ed internet
      • Impostazione Roaming Users
      • Impostazione base della posta e repliche in cluster
      • Impostazione tipologia certificati
      • Attribuzione Gruppo base di apparteneza
    • 24. Setup setting (prima configurazione del desktop)
      • Attribuzione Server, Browser, C&S di base
      • Distribuzione Database sul desktop e in replica
      • Impostazione MIME per la posta
      • Preferenze client
    • 25. Archiving setting
      • Abilitare/disabilitare l’archiviazione.Opzioni di archiviazione
      • Impostazione criteri di archiviazione
      • Impostazione Log e Schedulazione
      • Impostazioni avanzate : impostazione delle opzioni di cancellazione automatica
    • 26. Desktop setting
      • Impostazione Corporate Welcome Page.
      • Si può bloccare la creazione delle località.
      • Impostazione server Domino,Catalog Domain ed Instant Messaging.
      • Impostazione della replica locale del file di posta.
      • Impostazione mail template information.
      • Impostazione Provisioning ed Advanced menu. (R8)
      • Impostazione SmartUpgrade .(funziona bene!)
    • 27. Desktop setting ..segue
      • Distribuzione Database sul desktop e replica della CDC.
      • Impostazione SSL e Applet Security
      • Impostazione Proxy
      • Impostazione formato Mail (come in Setup)
      • Impostazione preferenze client (come in Setup)
      • Opzioni Diagnostic Collection
      • Nel Desktop si riprendono molte impostazioni precedentemente definite nel Setup setting
    • 28. Mail setting
      • Impostazione posta base come da preferenze Basic.
      • Impostazione Message Recall (R8).
      • Impostazione Message Disclaimer. (lavora in abbinamento al configuration Document SMTP)
      • Impostazioni Calendar & To DO.
      • Impostazioni Access and Delegation.
      • Nel Mail setting è possibile bloccare molte opzioni. Gli utenti non potranno modificare parti delle preferenze del file di posta
    • 29. Security setting
      • Impostazione semplice ed avanzata della password. La sezione avanzata permette una sofisticazione della password a dir poco “ estrema” .
      • Impostazione E.C.L.
      • Impostazioni Keys e Certificates e Signed Plugin
      • Impostazione autenticazione Portal Server
      • Nel Security setting è possibile ottenere ottimi risultati nella definizione della qualità delle password basandosi sulle policy definite nel D.P.S.
    • 30. Activities Setting R8
      • Definizione della configurazione del servizio Activities di IBM Lotus Connections
      • Disponibile per chi utilizza il client standard ( Expeditor)
    • 31. Productivity Tools R8
      • Impostazione degli IBM Productivity Tools
      • Impostazione abilitazione esecuzione macro neil Productivity tools
      • Sostituzione dei Productivity Tools ai più diffusi programmi di Office Automation basandosi sull’estensione dei files. (Microsoft Office e Lotus SmartSuite)
      • Disponibile per chi utilizza il client standard ( Expeditor)
    • 32. Conclusione
      • Le Domino Policies sono, quindi, un utilissimo strumento di gestione accurata e completa del client Lotus Notes in modo centralizzato.
      • Vanno utilizzate previa progettazione e test.
      • Per l’integrazione delle funzionalità a livello di sistema operativo, fare attenzione ai client McOs e Linux.
    • 33. I Nostri Sponsor Gli Autori Daniele Grillo Claudio Meregalli Giuseppe Grasso Gli Speakers Daniele Vistalli Fabrizio Marchesano Giorgio Blangetti Stefano Mastella Enzo Stanzione Marco Fabbri Lui Davide Pannuto