Una Scuola di ‘BUONE PRASSI’
La Biblioteca Scolastica
GIONA capofila con il proget-
to “UNA RETE DI BIBLIOTE-
CHE SCOLASTI...
Scuola PRIMARIA
Informazioni sul “fare scuola”
Scuola SECONDARIA DI I GRADO
Scuola DELL’INFANZIA
Ecco la nostra OFFERTA FO...
… per ACCOGLIERE e CONTINUARE insieme
Il Progetto Accoglienza coinvolge tutta la scolaresca
nei mesi di settembre e ottobr...
SCUOLA DELL’INFANZIA DI VIA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA
“GIOCHIAMO CON FATA LETTERINA”
Il progetto “IL GLOBALISMO AFFETTIVO...
Ripercorrendo il nostro passato
RACCONTANDO UN VIAGGIO D’ISTRUZIONE
Una gita organizzata dalla scuola che duri un’intera g...
Cittadino consapevole ...
… festeggiando i
150 ANNI
dell’UNITA’
D’ITALIA
Classi 2^ primaria
Galatina
… festeggiando con lo...
Partecipazione all’8° Convegno
Internazionale sulla DISABILITA’
Solidarietà è...
‘BUONE PRASSI’ D’INTEGRAZIONE
… RECITARE ...
ANNO XIII
Per la seconda volta Giona si è
recato al Salone Internazionale
del Libro di Torino, perché il
gioco e i compagn...
L
E
L
I
N
G
U
E
S
T
R
A
N
I
E
R
E
U
N
A
M
A
R
C
I
A
I
N
P
I
U
PROGETTO “Spagnolo 1° e 2° livello”
Corso di Lingua Spagnola...
PRIMARIA SECONDARIA DI I GRADO
Per gli
Alunni
Per gli
Alunni
 IL LINGUAGGIO DIGITALE 1: PRONTI, PARTEN-
ZA, VIA! (classi...
Per meglio qualificare l’offerta formativa della scuola, prevenire la dispersione e garantire il successo scolastico
dei n...
B
U
O
N
N
A
T
A
L
E
E
B
U
O
N
2
0
1
2
A
T
U
T
T
I
V
O
I
Aspettando il Santo Natale rivediamo insieme i PRESEPI che ALUNNI,...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Giornale Scolastico "Scuola Informa" - A.S. 2011/12

593
-1

Published on

Giornale Scolastico "Scuola Informa" 2011/12 dell'Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina (Le). Docente referente Dott.ssa Ada Vantaggiato

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
593
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giornale Scolastico "Scuola Informa" - A.S. 2011/12

  1. 1. Una Scuola di ‘BUONE PRASSI’ La Biblioteca Scolastica GIONA capofila con il proget- to “UNA RETE DI BIBLIOTE- CHE SCOLASTICHE PER LE COMPETENZE CHIAVE DEL XXI SECOLO”. GIONA per una Rete di Biblioteche Scolastiche La nostra scuola quest’anno ha ricevuto l’autorizzazione per attuare dodici Moduli PON fi- nanziati dai ... In particolare sono stati approvati : - 1 MODULO (Obiettivo D1) dedicato alla formazione dei DOCENTI; - 11 MODULI (Obiettivo C1) rivolti alla formazione degli STUDENTI. Saranno oggetto di INVESTIMENTO FORMATIVO di grandi e piccoli le competenze lin- guistiche (inglese), informatiche e Invalsi. E’ stato inoltre approvato il Progetto POR FESR (Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007-2013), mirante ad adeguare gli ambienti per l’apprendimento agli standard europei. Con questi propositi sono state finanziate varie DOTAZIO- NI TECNOLOGICHE per offrire ai nostri alunni una proposta didattica innovativa che li supporti nell’acquisizione delle competenze chiave. Fondi strutturali Europei 2007 – 2013/Annualità 2011-2012 Progetti PON e POR Cari amici, ritorna anche quest’anno il periodico “Scuola InForma” con la pubblica- zione di alcune esperienze più significa- tive vissute dalla comunità scolastica del II Polo di Galatina. Il cammino è sempre molto faticoso, i sentieri impervi, gli ostacoli in aggua- to ... eppure l’entusiasmo non viene meno e ci meraviglia la tenacia che ci sostiene nell’affrontare le difficoltà quotidiane. L’auspicio è quello di avere tutti una riserva inesauribile di energia e speran- za a cui attingere nei momenti bui di scoraggiamento. Il 18 Novembre 2011 il nostro Istituto ha presentato una ‘BUONA PRASSI’ all’VIII° Convegno Interna- zionale “La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale” di RIMINI. Partecipazione al Convegno Internazionale Informazioni sul “fare scuola” 2 Scuola dell’Infanzia 3 Scuola Primaria 5 Scuola Secondaria di I grado 11 Per chiudere 12 SOMMARIO Scuola Informa Dicembre 2011 Anno XIII I.C. POLO 2 GALATINA Una scuola per crescere insieme nell’autonomia per la qualità Galatina Noha Istituto Comprensivo POLO 2 Oggi più che mai risulta indispensabile il contributo di tutti noi per una cresci- ta umana e culturale delle generazioni future. Buon lavoro e Buon Anno ... ad maiora!!! Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Eleonora LONGO
  2. 2. Scuola PRIMARIA Informazioni sul “fare scuola” Scuola SECONDARIA DI I GRADO Scuola DELL’INFANZIA Ecco la nostra OFFERTA FORMATIVA per l’A.S. 2011-12, per EDUCARE ISTRUENDO TUTTI e CIASCUNO, mettendo a frutto l'unicità e l'irripetibilità di ogni singolo studente. Pagina 2 36 ore settimanali  Tempo prolungato dal lunedì al sabato: 8.15 - 13.15 martedì e giovedì: 15.00 - 18.00 Curricolo obbligatorio - ALLE RADICI DELLA NOSTRA LINGUA (progetto di lingua latina) - NATALE E SOLIDARIETA’ - GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI - LEGALITA’ - PON (programmi operativi nazionali)  29 ore dedicate al curricolo obbligatorio per lo svolgimento delle attività didattiche relative alle aree disciplinari previste dalle Indicazioni Nazionali  1 ora dedicata ad attività di approfondimento di materie letterarie 30 ore settimanali dal lunedì al sabato: 8.15 - 13.15  Essenziale (aree disciplinari)  Integrativo (20% del curricolo obbligatorio per rispondere ai bisogni del territorio): - Progetto Ambiente - Progetto Biblioteca Giona - Progetto Continuità - Diversità e Integrazione - Progetto Solidarietà - ORIENTAMENTO (progetto finalizzato all’orientamento dei ragazzi nella scelta della scuola secondaria di II grado) - ...E VIA DICENDO (progetto BIBLIOTECA GIONA finalizzato alla promozione della lettura) - DIRITTI A SCUOLA (progetto di potenziamento delle abilità di base) Arricchimento Offerta Formativa  Tempo pieno dal lunedì al venerdì: 8.15 - 15.15 sabato: 8.15 - 13.15 Arricchimento Offerta Formativa - ...E VIA DICENDO (progetto BIBLIOTECA GIONA finalizzato alla promozione della lettura) - HOLA (progetto di lingua spagnola) - INFORMATICANDO CON KIRIKU’ (progetto d’informatica di base) - UNICEF Curricolo obbligatorio  Essenziale (aree disciplinari)  Integrativo (20% del curricolo obbligatorio per rispondere ai bisogni del territorio): - Progetto Ambiente - Progetto Biblioteca Giona - Progetto Solidarietà - Progetto Accoglienza - Progetto Continuità - Diversità e Integrazione  27 ore dedicate al curricolo obbligatorio per lo svolgimento delle attività didattiche relative alle aree disciplinari previste dalle Indicazioni Nazionali  3 ore dedicate ad attività di Recupero e Sviluppo degli Apprendimenti (ITALIANO e MATEMATICA) con risorse interne 30 ore settimanali dal lunedì al sabato: 8.15 - 13.15 40 ore settimanali  dal lunedì al venerdì: 8.00 -15.00 sabato: 8.00 -13.00  Essenziale (Campi di Esperienza)  Integrativo (20% del curricolo obbligatorio per rispondere ai bisogni del territorio): - Progetto Ambiente - Progetto Continuità - Progetto Accoglienza - Progetto Diversità e Integrazione - Progetto Solidarietà  Per tutti i bambini: laboratori manipolativo-creativi, psicomotori e musico-teatrali  Per i bambini di quattro e cinque anni: laboratori di letto-scrittura e di lingua inglese (progetto WELCOM ENGLISH)  Per i bambini di quattro anni: progetto “Le avventure di Pastrocchio”  Per i bambini di cinque anni: progetto “Il Globalismo Affettivo” 40 ore settimanali Curricolo obbligatorio Arricchimento Offerta Formativa - PON (programmi operativi nazionali) - PROGETTO SOLIDARIETA’ - EDUCAZIONE AMBIENTALE (Progetto coadiuvato dal Centro Salento Ambiente) ANNO XIII
  3. 3. … per ACCOGLIERE e CONTINUARE insieme Il Progetto Accoglienza coinvolge tutta la scolaresca nei mesi di settembre e ottobre. In particolare il progetto Accoglienza “GRAZIE SCUOLA” ha coinvolto tutti i bambini di scuola dell’Infanzia di entrambi i Plessi, Plesso di Via C. A. Dalla Chiesa e Plesso di Via Arno . Perché nasce questo progetto? Nasce per fronteg- giare i primi momenti di smarrimento e confusione che un bambino vive quando inizia per la prima volta un percorso scolastico o rientra dopo le vacanze estive. Le docenti di scuola dell’Infanzia allora fin dai primi giorni di settembre si sono organizzate per rende- r e giocoso e divertente que- sto momento, creando le condizioni favorevoli perchè i piccoli ‘pulcini’ sperduti ri- creino il loro nido, aiutandoli ad inserirsi nella scuola con serenità e fiducia, acquisendo si- curezza in sé stessi, fiducia nelle maestre e nei compagni. Varie sono state le attività che hanno reso operative le finalità educative prefissate, frutto della fantasia e dell’esperienza professionale delle docenti dei due plessi, in particolare: racconti, dram- m a t i z z a z i o n i , conver sa zi on i, giochi liberi e guidati, memoriz- zazione di poesie e filastrocche, canti e Festa dei nonni (SCUOLA DELL’INFANZIA DI VIA CARLO ALBERTO DAL- LA CHIESA); esperienza sti- molo “Alice casca in mare”, Nutella Party, conversazioni, attività manipolative, giochi motori, mimici ed imitati- vi, disegni liberi a tema e preparazione dei c a l e n d a r i s c o l a s t i c i ( S C U O L A DELL’INFANZIA VIA ARNO). Ma ACCOGLIENZA significa anche accogliere i bambini che lasciano la scuola dell’infanzia per avventurarsi nel viaggio dell’ALFABETIZZAZIONE o ancora creare dei MOMENTI DI ‘CONTATTO’ tra la scuola dell’infanzia e la scuola primaria, tra la scuola primaria e la scuola secondaria di I grado (PROGETTO CONTINUITA’). Progetto Accoglienza “GRAZIE SCUOLA” A.S. 2011-12 SCUOLA DELL’INFANZIA Ma si gioca qui? Ma cosa impa- rerò in questa scuola? PROGETTO ACCOGLIENZA Scuola dell’Infanzia Via C. A. Dalla Chiesa Tutti insieme, BAMBINI, DOCENTI, GENITORI E NONNI a divertirsi e giocare per cominciare in allegria un nuovo anno scolastico. Dai, allora parte que- sto treno? PROGETTO ACCOGLIENZA Scuola dell’Infanzia Via Arno La scuola dell’infanzia e la scuola primaria in un GIROTONDO D’INCONTRI. I bambini insieme alla maestra PAOLA iniziano a conoscere la scuola che li accoglierà attraverso le LETTURE, le STORIE e i RACCONTI fantasiosi di GIONA . Pagina 3 Esperien- za stimolo “ALICE CASCA IN MARE” <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
  4. 4. SCUOLA DELL’INFANZIA DI VIA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA “GIOCHIAMO CON FATA LETTERINA” Il progetto “IL GLOBALISMO AFFETTIVO”, sottotitolato “Giochiamo con fata letterina” è un progetto di ricerca-azione che si è svolto nell’A.S. 2010-11 con i bambini di cinque anni di scuola dell’infanzia. Scopo del Progetto è stato quello di accostare il bambino al MONDO DELLA LETTO- SCRITTURA utilizzando una metodologia basa- ta sul coinvolgimento empatico del bambino stesso, agendo su tutte le dimensioni della per- sona (emotiva, sensoriale, ludica, cognitiva, affet- tiva, motoria e comunicativa) ricorrendo anche alle nuove tecnologie. Tra le ATTIVITA’ che hanno caratterizzato il progetto: il racconto delle storie delle lettere dell’alfabeto, la dramma- tizzazione delle stesse, la visione di filmati e l’uso di un software specifico con relative attività (racconti, giochi didattici con lettere e immagini, rappresentazioni grafiche e compilazione di schede didattiche). Tra le metodologie risul- tate più efficaci: il circle- time, il tutoring e il cooperative-learning. GODETEVI LO SPETTACOLO... 3 GIUGNO 2011 - I bambini di 5 anni della Scuola dell’Infanzia di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa alla fine dell’anno scolastico si esibiscono in un allegro girotondo vestiti da letterine. Tutti giù per terra mentre un bambino racconta la storia della letterina Z. La sperimentazione del GLOBALISMO AFFET- TIVO proseguirà anche quest’anno, coinvolgendo tutti i bambini di 5 anni di entrambi i Plessi. ANNO XIII SCUOLA DELL’INFANZIA DI VIA ARNO PROGETTO ANNUALE “IL CASTELLO LUOGO DI FIABE” Il progetto “IL CASTELLO LUOGO DI FIABE” si sviluppa per l’intero anno scolastico e coinvolge tutti i bambini della scuola dell’Infanzia (Plesso di Via Arno e Plesso di Via C. A. Dalla Chiesa). Tema del percorso, come si evin- ce dal titolo del progetto, è il CASTELLO, che nell'immagina- rio dei bambini è un luogo magico, dove si intrecciano storie fantastiche con principi, principesse, maghi, fate, dame, cava- lieri e fantasmi. In particolare nella Scuola dell’Infanzia di Via Arno il percor- so ha avuto inizio con un’esperienza stimolo, l’arrivo di un pacco regalo dal quale è venuto fuori l’amico giullare, Campa- nellino, che accompagna i bambini tutto l’anno a scoprire il MONDO FANTASTICO DELLE FIABE, e non solo, anche gli ABITANTI del castello (principi, maghi e principesse) e l’AMBIENTE che circonda il castello, il bosco. I bambini costruiscono il castello. Che divertimento!!! Adesso il castello viene esplorato. Magnifico!!! Pagina 4
  5. 5. Ripercorrendo il nostro passato RACCONTANDO UN VIAGGIO D’ISTRUZIONE Una gita organizzata dalla scuola che duri un’intera giornata non capita spesso! L’ho attesa con molta impazienza e finalmente mercoledì 4 maggio siamo partiti per Caprari- ca per visitare l’Archeodromo del Salento, il più grande parco di archeologia sperimentale d’Italia, in cui si può fare un viaggio nel tempo grazie alla ricostruzione di ambienti protostori- ci, messapici, romani e medievali. … Siamo arrivati a destinazione verso le 9:30. Il pullman è stato fer- mato da un centurione romano a cavallo. ...Scesi dal pullman abbiamo cominciato il nostro viaggio nel tempo. … Camminando siamo arrivati davanti ad una capanna costruita su un’altura, tipica del periodo Neolitico, realizzata per potersi difendere da attacchi nemici. Infatti a quei tempi la montagna era un luogo non facile da raggiungere. La base della capanna cominciava ad essere di pietra, la forma era sempre circolare, e le pareti e il tetto continuavano ad essere di legno e paglia. … Il viaggio nel tempo ci ha portati nella Roma antica. Alcuni schiavi stavano costruendo una strada, e un particolare palo posto nelle vicinanze, indicava la fine di una strada e l’inizio di un’altra. Per trascinare i massi di pietra usavano un marchingegno costituito da tre tronchi su cui veniva poggiato il masso legato con delle corde per poterlo trascinare con minore fatica. … I romani adoravano diverse divinità per le quali costruivano statue e templi. Essi copiarono dai greci molte cose, come i riti religiosi e i templi. Una differenza però riguardava la costru- zione del tempio, che veniva innalzato su due o tre strati di pietra leccese e non direttamente sulla terra. … Questa giornata dedicata alla gita di istruzione mi ha permesso di scoprire dal vero i luoghi che fino a poco tempo fa vedevo solo con l’immaginazione dopo aver studiato la preistoria. Stanco, ma soddisfatto sono tornato a casa con una fotocamera ricca di ricordi. Estratto della relazione di Matteo, 3^ A Primaria Galatina Disegni di SAMUELE, classe 3^ A - Primaria Noha 4 MAGGIO 2011 - CAPRARICA Viaggio d’istruzione presso l’Archeodromo del Salento - CLASSI 3^ PRIMARIA La NONNA è come un albero d’argento che la neve ripara e muove il vento. Dice «no» con la testa, e «sì» col cuore, sta presso il fuoco e prega a tutte le ore. Quando la mamma sgrida, lei perdona… Chi sa perché la nonna è così buona! Luisa Nason FESTA DEI NONNI 2011 - Scuola dell’Infanzia di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Nonni e nipoti giocano, cantano e ballano insieme per festeggiare questo GIORNO SPECIALE. Educare all’AMBIENTE Il progetto di EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO SO- STENIBILE, sviluppato dalle classi quinte in collabora- zione col Centro Salento Ambiente, ha previsto un per- corso formativo di sensibilizzazione alla RACCOLTA DIFFERENZIATA che si è concluso con l’ideazione di un LOGO sul RICICLO, premiato con un computer por- tatile. Il LOGO PREMIATO PREMIAZIONE CLASSI 5^ - Primaria Galatina A.S. 2010-11 Pagina 5 L A STORIA ‘SI FA PERSONA’ La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, mae- stra della vita, nunzio dell'antichità. Marco Tullio Cicerone <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< TORREPADULI - Museo della civiltà contadina - CLASSI 2^ e 4^
  6. 6. Cittadino consapevole ... … festeggiando i 150 ANNI dell’UNITA’ D’ITALIA Classi 2^ primaria Galatina … festeggiando con lo SHOW DEI TRICOLORI Scuola dell’Infanzia via C.A. Dalla Chiesa CONCORSO DI DISEGNO SUI DIRITTI UMANI promosso dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE GioRè ….DISEGNANDO I DIRITTI UMANI PROGETTO - “Io cittadino consapevole d’Italia, d’Europa, del mondo” - CLASSI 5^ Primaria Il progetto “Io cittadino consapevole d’Italia, d’Europa, del mondo” svolto nell’A.S. 2010-11 ha coinvolto le classi 5^ di scuola primaria (Galatina e Noha). L’intervento didattico ha mirato a preparare gli alunni all’accettazione convinta e partecipata delle regole della vita democratica. Attraverso un percorso formativo annuale, gli alunni hanno preso coscienza della propria identità, del gruppo di appartenenza e delle relazioni all’interno di esso. Tra le attività che lo hanno caratterizza- to: drammatizzazioni realizzate sulla base di un canovaccio (la storia della bandiera italiana, la storia della Costituzione), realizza- zione delle scenografie; cartelloni, inviti; canti connotativi di ogni regione, danza popolare pugliese, marcia trionfale scenografica, incontro con l’autore Salvatici e il suo libro “Jacob, il bambino di creta”. DIRITTO ALL’ EDUCAZIONE Se mi insegni, io lo imparo, se mi parli, mi è chiaro .....se lo fai, mi entra in testa, se con me tu impari, resta. Bruno Tognolini Scuola dell’Infanzia via Arno Pagina 6 ANNO XIII … DIRITTO AL GIOCO
  7. 7. Partecipazione all’8° Convegno Internazionale sulla DISABILITA’ Solidarietà è... ‘BUONE PRASSI’ D’INTEGRAZIONE … RECITARE PER DONARE Dicembre 2010 - Spettacolo della SOLIDARIETA’ Primaria Noha LA LETTERA INVIATA DA EMILY, la bambina adottata dalla nostra scuola <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< 15 aprile 2011 - A conclusione del progetto inter- cultura “UNA SCUOLA PER TUTTI” i bambini della classe 1^B della scuola Primaria di Galatina hanno rappresentato “La Nostra Curemma” presso l’oratorio della chiesa della Madonna delle Grazie di Noha. Spettacolo finale del PROGETTO “Una scuola per tutti” Il 18 novembre 2011 la nostra scuola è stata invitata dalla Direzione Scientifica Prof. Andrea Canevaro e Prof. Dario Ianes a prendere parte all’VIIIª Edizione del Convegno Internazio- nale della Erickson “La Qualità dell’integrazione scolastica e socia- le” (Rimini), per socializzare il PROGETTO INTEGRAZIONE “Fabbricastorie … rici- clando”. Il progetto, condotto dall’intera Equipe Pedago- gica (Ins. Marra Anna Maria, Ins. Toma Maria Rosaria, Ins. Mazzarella Addolorata, Ins. Van- taggiato Addolorata e Ins. Mastrogiacomo Rita), è stato attuato in favore di due alunni ipoacusici, frequentanti la classe terza della scuola primaria di Noha, e le loro rispettive classi nell’A.S. 2009/10. Al Convegno ha relazionato la Docente referente, Ins. Vantaggiato Addolorata, condividendo con altri docenti di tutta Italia la ‘Buona Prassi’, realiz- zata ai fini dell’integrazione degli alunni con dis abilit à ( ww w.conv egn i.er ick son .it/ qualitaintegrazione/buone-prassi-2). Lo stesso Progetto ha ottenuto nel marzo 2011 la MENZIONE DI MERITO dalla Federazione Italiana Superamento Handicap, partecipando al Concorso “Le Chiavi di scuola 2010” (http://www.lechiavidiscuola.it/edizione2010.html). ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 2 GALATINA (Lecce) Galatina, via Arno - Noha, via Petronio Ideatrice e coordinatrice di progetto: Dott.ssa VANTAGGIATO Addolorata Docente specializzata per il sostegno didattico DIRIGENTE: Dott.ssa LONGO Eleonora VIII Convegno Internazionale “La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale” 18-19-20 novembre 2011 - RIMINI ‘Buona Prassi’ Progetto realizzato nella scuola primaria del Plesso di Noha (LECCE) con due alunni IPOACUSICI e le rispettive CLASSI 3^A e 3^B Riciclando si narra PROGETTO INTERCULTURA “UNA SCUOLA PER TUTTI” SPRAR ... PROGETTO DI ACCOGLIEN- ZA INTEGRATA - PRIMARIA Galatina Classe 3^ A - Primaria Galatina Gli alunni della classe 5^ A Prima- ria di Noha rispondono ad EMILY Se vuoi saperne di più visita il sito http://www.pugliausr.it (COMUNICATI IN EVIDENZA - 16/12/2011 - Menzione di Merito BUONA PRASSI Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina) e consulta gli ALLEGATI . 5 Maggio 2011 Carissimi Padrini, vi sto mandando questa lettera perché voglio dare a voi notizie, perché vi amo molto e voglio parlarvi della mia vita di ogni giorno. A me piace tanto giocare al ‘prendi prendi’ e a fare casette. Io aiuto mia madre a ordi- nare la casa e dopo assisto la mia sorellina più piccola che si chiama Evilin, e dopo tutto io gioco. Già vi conosco in fotografia ma mi piacerebbe conoscervi da vicino perché io vi amo molto. Emily Fernandes de Lonza Vi ringrazio perché avete fatto tutto per me. Mille baci, vi amo molto. Cara Emily, ci ha fatto molto piacere ricevere la tua lettera e sapere che è nata la tua sorellina Evelyn, sicuramente sarà bella come te. Qui da noi comincia a fare molto freddo, infatti sta per arrivare Natale e tutte le case sono già addobbate a festa. Anche a scuola per il Santo Natale organizziamo avvenimenti diversi come la tombolata, la merenda offerta dalle maestre, canti e poesie e, siccome tu sei una di noi, approfittiamo dell’occasione per raccogliere dei soldi che potranno servirti per comprar- ti vestiti, cibo e altro materiale. Anche noi come te, aiutiamo un po’ in casa, facciamo i compiti e poi andiamo a giocare: c’è chi va in palestra, chi danza, chi gioca a calcio, chi va in piscina, insomma ci mante- niamo in forma e ci divertiamo. Ci piacerebbe tanto poterti incontrare e magari trascorrere insieme una giornata di festa, ma chissà forse un giorno riusciremo a raccogliere tanti soldi da permetterti di raggiungerci insieme alla tua famiglia, oppure di permetterci di venire lì tutti insieme a festeggiare con te: sarebbe bellissimo! Speriamo di ricevere presto tue notizie; ti abbracciamo forte e abbracciamo anche la piccola Evelyn e la tua famiglia. Con tanto affetto I tuoi fratelli italiani della 5^ A Pagina 7
  8. 8. ANNO XIII Per la seconda volta Giona si è recato al Salone Internazionale del Libro di Torino, perché il gioco e i compagni di gioco non sono mai abbastanza!Nello stand dei Presìdi del Libro, tantissimi nuovi amici, piccoli e grandi, hanno sfogliato le sue pagine più belle, pescato i suoi pesci-libro, pasticciato con i suoi colori, costruito magie fatte di piccoli pezzi di carta… ... vivere con Pinocchio la FESTA DEI LETTORI 2011 Basta poco per scoprire che leggere ti fa bene alla mente, al corpo e all’anima; ti basta scegliere un libro, sederti comodo e lasciarti guidare da uno sguardo. Scoprirai allora che leggere ti rilassa, ti fa conoscere cose nuove, ti fa intraprendere viaggi fantasiosi, in- somma leggere ti fa crescere ... E allora che aspetti corri in biblioteca a leggere e a ‘farti’ leggere, per imparare divertendoti!!! ... LEGGERE, DRAMMATIZZARE E CREARE (tavoli di lavoro) Se i libri fossero… Se i libri fossero un gelatone me li mangerei in un boccone. Se i libri fossero dei topolini li attirerei per leggere con i formaggini. Se i libri fossero avventurosi li porterei nella giungla per conoscere con loro segreti fantasiosi.Se i libri fossero di paurascapperei da casa addirittura. Se i libri fossero bignèli prenderei con la crema al caffè. Di sicuro i libri sono miniere d’oro per crescere e sognare con loro.ALEX 5^A - Primaria Noha ... condividere momenti comunitari, rinnovando la TESSERA (Nutella Party) ...costruireLIBRIatema Il presente libro ha ricevuto una MENZIONE PUBBLICA dall’Assessore alle Politiche del Mediterraneo, Silvia Godelli Pagina 8 Dal 12 al 16 maggio 2011 la Biblioteca Giona “Presidio del libro” AL SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO Realizzatodalleclassi5^ PrimariadiNOHA La Biblioteca Giona quest’anno ti aspetta per scoprire insieme altri mondi e nuove culture da acco- gliere e rispettare.
  9. 9. L E L I N G U E S T R A N I E R E U N A M A R C I A I N P I U PROGETTO “Spagnolo 1° e 2° livello” Corso di Lingua Spagnola per la Scuola Primaria Con il progetto “Spagnolo 1° e 2° livello”, la docente Car- rozzini Paola ha portato avanti due corsi di Spagnolo, rivolti a 70 alunni frequentanti le clas- si terze e quarte di scuola primaria (Noha e Galatina). Tra le finalità generali: avvia- re gli alunni all’apprendimento dello spagnolo, sviluppando nel contempo abilità trasversali di analisi, sintesi, confronto, rifles- sione e intuito. Tra le attività proposte: dialoghi in coppia, giochi, gare, canzoni, ecc… L’apprendimento di almeno due lingue europee, oltre alla lingua materna, per- mette all’alunno di acquisire una compe- tenza plurilingue e pluriculturale e di esercitare la cittadinanza attiva oltre i confini del territorio nazionale (Indicazione per il Curricolo 2007). E’ per questo che la nostra scuola, sia con i CORSI PON (foto a fianco) che con i PROGETTI D’ISTITUTO “SPAGNOLO 1° e 2° livello” e “EASY ENGLISH”, ha continuato a investire sulle LINGUE STRANIERE, ricorrendo a docenti inter- ne specializzate, quali Ins. Carrozzini Paola e Ins. De Paolis Rosy, per offrire ai piccoli di scuola dell’infanzia e ai grandi di scuola primaria ulteriori opportunità formativo-linguistiche che stimolino la loro curiosità ad imparare a comunicare con altre lingue. PROGETTO “EASY ENGLISH” Corso annuale di Lingua Inglese per la Scuola dell’Infanzia Il progetto EASY ENGLISH è stato un corso di Lingua Inglese rivolto ai b a m b i n i dell’ultimo anno di S c u o l a dell’Infanzia. Ha visto coinvolti complessivamente 41 alunni: 21 alunni del plesso di via C. A. Dalla Chiesa e 20 alunni del plesso di via Arno. Tra gli obiettivi di apprendimento: avvicinare i bambini alla conoscenza di altre culture e di altri popoli, per- mettendo di familiarizzare con la lingua inglese, curan- do soprattutto la funzione comunicativa . Le attività proposte si sono svolte in forma ludica, attraverso giochi di grup- po, ricorrendo a marionet- te animate (puppets ) e flashcards. Corsi PoN D’iNGLEsE - Scuola Primaria e Secondaria (Galatina e Noha) Docente responsabile Ins. De Paolis Rosy Docente responsabile Ins. Carrozzini Paola PROGETTI D’ISTITUTO DI lInGUE STRanIERE Sì alle lingue straniere per ...  fare carriera in qualsiasi professione;  sfruttare le proprie capacità e competenze all’estero ;  poter viaggiare, capire e farsi capire in tutto il mondo;  avvicinare popoli e creare relazioni a livello sociale e professionale. E’ per questo che vogliamo investire nella FORMAZIONE LINGUISTICA DEI NOSTRI ALUNNI! <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< Pagina 9 CONSEGNA DELLE CERTIFICAZIONI
  10. 10. PRIMARIA SECONDARIA DI I GRADO Per gli Alunni Per gli Alunni  IL LINGUAGGIO DIGITALE 1: PRONTI, PARTEN- ZA, VIA! (classi 3^ e 4^ - Galatina) Con certificazione esterna  IL LINGUAGGIO DIGITALE 2: PRONTI, PARTEN- ZA, VIA! (classi 3^ e 4^ - Noha) Con certificazione esterna  PRONTI, INVALSI, VIA! 1 (classi 2^ - Galatina)  PRONTI, INVALSI, VIA! 2 (classi 2^ - Noha)  NICE TO MEET YOU 1 (classi 4^ e 5^ - Galatina) Con certificazione esterna A1 Starters  NICE TO MEET YOU 2 (classi 4^ e 5^ - Noha) Con certificazione esterna A1 Starters  IL LINGUAGGIO DIGITALE: ALLA VIA COSI’ (classi 1^, 2^ e 3^) Con certificazione esterna  NICE TO MEET YOU 3 (classi 1^ e 2^) Con certifi- cazione esterna A1 Movers  NICE TO MEET YOU 4 (classi 2^ e 3^) Con certifi- cazione esterna A2 Ket  INVALSI? NO PROBLEM! 1 (classi 1^)  INVALSI? NO PROBLEM! 2 (classe 3^) Per i tutti i Docenti dei tre ordini di scuola  ECDL CORE START - Con certificazione esterna Per spiegare la ‘CAPILLARITA’ … ecco l’esperimento del “ FIORE CHE SBOCCIA” Pagina 10 Alle prese con il MAGNETISMO Un ESPERIMENTO per capire ‘LA TENSIONE SUPERFICIALE’ Giochi “MAGNETICI” Il galleggiamento e‘L’UOVO MAGICO’ PON DI SCIENZE LA SCIENZA E IL METODO SPERIMENTALE È grazie alla scienza che possiamo conoscere a fondo il nostro mondo, avere una risposta ai nostri perché e sollevarne dei nuovi PON DI MATEMATICA ANNO XIII
  11. 11. Per meglio qualificare l’offerta formativa della scuola, prevenire la dispersione e garantire il successo scolastico dei nostri alunni, nell’A.S. 2010-11 si è attuato il progetto “Diritti a scuola”, finanziato con fondi rivenienti dal P.O. Puglia per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013; in particolare hanno visto il loro sviluppo tre tipologie di progetto: due di TIPO A (progetti finalizzati alle competenze d’italiano - scuola primaria e scuola secondaria) e uno di TIPO B (progetto finalizzato alle competenze di matematica - scuola secondaria di I grado). Anche quest’anno la nostra istituzione scolastica ha avuto l’approvazione del Progetto“Diritti a scuola”- PORDS11. In particolare sono stati ammessi due tipi di progetto per la scuola secondaria di I grado, uno di TIPO A (finalizzato alle competenze d’italiano) e uno di TIPO B (finalizzato alle competenze di matematica). Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE PER L’ORIENTAMENTO E LA FORMAZIONE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Pagina 11 Regione Puglia <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< Il progetto ESTRO svolto nell’A.S. 2010/2011, è nato per prevenire l’abbandono scolastico e ha coinvolto le classi terze della scuola secondaria di I grado. Questo percorso ha visto come docenti la prof.ssa Bianco Lucia Daniela (Inglese), la prof.ssa Colucci Giuseppina (Tecnologia) in qualità di tutor e la prof.ssa Spada Arabella (Matematica). Il percorso iniziato nel mese di gennaio e portato avanti fino a maggio ha previsto una serie di attività, tra le quali: attività di orienta- mento, “bilancio delle competenze” da parte di un esperto psicologo e labora- torio di recupero dei saperi di base. Sfondo integratore del percorso è stato l’Alimentazione. La docente di Scienze Matematiche ha trattato l’argomento Alimentazione dal punto di vista scientifico (Apparato digerente. Funzione degli alimenti. Metabolismo. Patologie del metaboli- smo. Diete alimentari. Diete sbagliate o fai da te. Patologie legate alla cattiva alimentazione. Dieta mediterranea. Alimentazione ieri e oggi. Regolamento della buona ali- mentazione). La docente di Inglese ha invece sviluppato l’argomento dal punto di vista linguistico– culturale legato alla tradizione italiana, pugliese e più precisa- mente leccese paragonandolo alla tradizione anglossane. (Abitudini alimentari degli anglosassoni: fast food, take away, junk food, chocoholics. Le mense delle scuole inglesi. Testimonianze e con- tatti via mail con persone inglesi). Il proget- to si è concluso con una visita documentati- va alla Masseria San Biagio di Calimera, dove i ragazzi hanno appreso e sperimentato le tecniche di produzione del formaggio e del miele. “DIRITTI A SCUOLA” PER QUALIFICARE IL SISTEMA SCOLASTICO ‘PREVENIRE’ E’ MEGLIO CHE ‘CURARE’ “PROGETTO ESTRO” ANCHE I RAGAZZI POETI GIOCHI MATEMATICI Con il progetto “Giochi matematici” il prof. Natale Michele e la prof.ssa Spada Arabella si sono cimenta- ti a valorizzare le abilità logico-matematiche dei loro studenti di classi prime, seconde e terze. Tra le attività che hanno caratterizzato il progetto: esercitazioni su quesiti dei campionati internazionali di giochi matematici degli anni precedenti (categoria C1 per le prime e la seconda, categoria C2 per le terze classi). Gli alunni coinvolti hanno partecipato alla semi- finale presso la sede di Alessano il 19 marzo 2011 e successivamente tra di essi, un’alunna di prima e due alunni di seconda han- no partecipato alla finale di Milano il 14 maggio 2011, ottenendo buoni risultati. FILASTROCCA DELLE MATERIE SCOLASTICHE E’ bella geografia, quanto geometria, divertente è la storia me la imparo a memoria, matematica è una materia interessante anche se è un po’ pesante; quest’anno con l’inglese non ci siamo con le intese; a chi piace il disegno lotta con impegno. Mi piace la ginnastica Perché è fantastica ricche son le scienze non ci sono carenze. La musica e importante È per noi è esaltante. Le materie che facciamo Tutte insieme le invochiamo. Marika, 1^ A Media L’amicizia L’amicizia è come un libro aperto da leggere ogni momento. L’ amicizia è come un focolare che ci fa riscaldare. L’amicizia è come un gabbiano che vola nel cielo libero e lontano. L’amicizia è come un bambino che si deve tenere sempre vicino. Martina, 2^A Media La vita Ognuno di noi ha un suo destino ognuno di noi incontra ostacoli sul suo cammi- no. Non possiamo cambiare la nostra vita, né si può scegliere quando è finita. Ognuno di noi ha i suoi ideali bisogna seguirli senza infierire contro coloro che hanno da ridire. Arianna, 2^ A Media
  12. 12. B U O N N A T A L E E B U O N 2 0 1 2 A T U T T I V O I Aspettando il Santo Natale rivediamo insieme i PRESEPI che ALUNNI, DOCENTI E GENITORI dell’ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 2 hanno realizzato nell’A.S. 2010/11 per rallegrare l’atmosfera natalizia della Città di Galatina. P E N S I O N A M E N T I Il presente PERIODICO è stato curato dalla FUNZIONE STRUMENTALE SOSTEGNO AI DOCENTI Ins. VANTAGGIATO ADDOLORATA Spero che la LETTURA sia stata a VOI TUTTI gradita!!! Il presepe è stato realizzato dai ragazzi della SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO NOHA BUON NATALE E ... CIAO MARIA GRAZIA!!! Ci manca la tua determina- zione e la tua professionalità. UN CARO SALUTO va ancora ad ALDO, sempre pronto ad accogliere e soddisfare con un sorriso e una battuta ogni necessità amministrativa. CIAO DANILA!!! La tua diplomazia e il tuo sorriso ci accompagnano ogni giorno nelle nostra didattica quoti- diana. PER UN AUGURIO ‘MONDIALE’ Aspettando BABBO NATALE, i bambini delle CLASSI 2^ di Noha gli scrivono una lettera. Per Babbo Natale Circolo Polare Artico Napapiiri -Lapponia Caro Babbo Natale, ti scriviamo per chiederti di portare un piccolo dono a tutti i bimbi del mondo. Natale sarà bellissimo se tutti i bambini poveri saranno felici come noi. Caro Babbo, vola lontano, ma non ti dimenticare di passare dalle nostre case, dove troverai biscotti e latte caldo per riscaldarti. Grazie!!! Auguri da noi alunni delle classi 2^ A e 2^ B Scuola Primaria di Noha
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×