divini: vademecum per genitori 2011_12

1,921 views
1,799 views

Published on

vademecum per gli studenti e le famiglie anno scolastico 2011-2012

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,921
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
744
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

divini: vademecum per genitori 2011_12

  1. 1. VADEMECUM PER GLI STUDENTI <br />E LE FAMIGLIE <br />ANNO SCOLASTICO 2011-2012 <br />
  2. 2. Giustificazioni di assenze per un periodo inferiore a 5 giorni<br /><ul><li>Minorenni : - Si presenta il libretto firmato da un genitore al docente della prima ora del </li></ul> primo giorno in cui si rientra a scuola.<br /> - Eccezionalmente in caos di dimenticanza si può giustificare il giorno successivo.<br /> - Le assenze non giustificate entro tre giorni risulteranno assenze <br /> ingiustificate.<br /> - Dopo tre assenze ingiustificate scatterà la sanzione di sospensione con<br /> obbligo di frequenza.<br /><ul><li>Maggiorenni : - Possono giustificare apponendo la propria firma.</li></ul>Sono considerate assenze ingiustificate : - le assenze collettive<br /> - le assenze la cui motivazione non risulti valida e/o non chiarimenti espressa<br /> - le assenze non giustificate nei tempi richiesti.<br />L’eventuale giustificazione di tale assenza da parte dei genitori dovrà essere effettuate personalmente in Presidenza o Vicepresidenza<br />
  3. 3. Giustificazioni di assenze per un periodo uguale o superiore a 5 giorni<br /><ul><li>Assenza per malattia: la giustificazione va integrata con un certificato medico che attesti </li></ul> l’avvenuta guarigione<br /><ul><li>Assenza per altri motivi : preannunciare l’assenza con una richiesta scritta indirizzata al Dirigente Scolastico spiegando i motivi. Al rientro l’alunno presenterà autocertificazione del genitore .</li></ul>Da tener presente che la normativa vigente ha fissato un limite al numero di assenze per poter essere scrutinati ed eventualmente essere ammessi alla classe successiva. Tale valore non deve essere superiore a ¼ delle ore di lezione complessive (pari a 44 gg).<br />DEROGHE ECCEZIONALI – La possibilità di deroga è prevista in casi del tutto straordinari e motivati, come un lungo periodo di malattia ad esempio. Ma attenzione, perché in questo caso sarà comunque la singola scuola a decidere se ammettere lo stesso gli studenti agli scrutini o far ripetere loro, in ogni caso, l’anno. Il regolamento, infatti, dispone che una deroga è possibile solo “per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati”. <br />
  4. 4. Ritardi<br /><ul><li>La puntualità è un segno di rispetto e quindi il ritardo deve essere e rimanere un fatto straordinario e occasionale.
  5. 5. In casi di ritardi ripetuti il coordinatore di classe avvertirà la famiglia.
  6. 6. I ritardi dovranno essere giustificati sul libretto il giorno successivo.
  7. 7. Dopo la seconda ora di lezione l’alunno potrà essere ammesso a scuola solo in casi eccezionali documentati o se accompagnato da un genitore.
  8. 8. A partire dal 1° maggio fino al termine dell’anno scolastico i permessi di entrata e di uscita vengono sospesi, salvo che non vengano supportati da idonea documentazione o dalla presenza del genitore.</li></li></ul><li>Uscite anticipate <br />Le uscite anticipate devono costituire un fatto straordinario . <br /> Non sono consentite uscite prima dell’ultima ora di lezione<br /><ul><li>Gli alunni minorenni possono uscire anticipatamente solo se prelevati da un</li></ul> genitore o da un delegato ( con delega scritta)<br /><ul><li> Per gli alunni maggiorenni la richiesta di uscita anticipata, debitamente </li></ul> documentata, deve essere presentata in portineria prima dell’inizio delle lezioni e <br /> ritirata nell’intervallo.<br /><ul><li>A partire dal 15 c.m. , con l’entrata in vigore del nuovo orario scolastico</li></ul> che prevede il termine delle lezioni del sabato alle ore 11.56, sono<br /> abolite le uscite anticipate del sabato.<br /><ul><li> Durante i giorni infrasettimanali non verranno concessi permessi</li></ul> per motivi sportivi.<br />
  9. 9. Organizzazione anno scolastico<br />Il Collegio dei Docenti ha deliberato : <br /><ul><li> di dividere l’anno scolastico in due periodi distinti :</li></ul> - Un trimestre ( dal 12 settembre al 23 dicembre)<br /> - Un pentamestre dal 7 gennaio al 9 giugno 2012 (termine delle lezioni) <br /><ul><li> nel rispetto della normativa vigente di organizzare l’orario scolastico :</li></ul>- le prime 4 settimane di lezione orario di 6 moduli da 54 minuti dal lunedì al <br /> sabato;<br />- a partire dal 15 ottobre fino al termine delle lezioni 6 moduli da 54 minuti dal<br /> lunedì al venerdì, 4 moduli da 54 minuti il sabato<br /> ( con uscita quindi alle 11.56)<br />
  10. 10. Comunicazioni con le famiglie<br />L’Istituto utilizzerà per comunicare con le famiglie le seguenti modalità:<br /><ul><li>Sito www.divini.net</li></ul>Sul sito si troveranno :<br />sulla pagina “famiglie” - tutte le circolari e avvisi destinati alle famiglie;<br /> - i calendari per gli incontri dei consigli di classe;<br /> - i calendari dei ricevimenti collettivi;<br /> - modulistica varia<br /> tramite password - le valutazioni di interperiodo (pagelline)<br /> - le assenze (aggiornamento quotidiano)<br /> - le valutazioni periodiche da parte di docenti i cui nomi verranno comunicati <br /><ul><li>SMS per assenze e/o ritardi
  11. 11. Circolari varie recapitate tramite propri figli dove sono necessarie autorizzazioni.</li></li></ul><li>Ulteriori comunicazioni scuola/famiglia<br />La famiglia può presentare quesiti su aspetti della vita scolastica via e-mail agli indirizzi:<br />dirigente@divini.net o vicepreside@divini.net<br />Utilizzando la modulistica presente sulla home page del sito della scuola www.divini.net<br /><ul><li>Scheda di segnalazione di miglioramento;
  12. 12. Scheda di segnalazione e/o reclamo</li></li></ul><li>Attività di recupero<br />Per le attività di recupero delle lacune sono previste le seguenti modalità:<br /><ul><li>Lo sportello didattico</li></ul>lo studente in difficoltà può “prenotare”, senza nessuna limitazione, nell’ambito della disponibilità pomeridiana data dai docenti e comunicata agli allievi , l’intervento per quei chiarimenti che gli consentano un pronto allineamento con la materia.<br />Gli alunni dovranno comunicare, su apposito modulo, almeno due giorni prima, la loro presenza all’attività pomeridiana e l’argomento da trattare.<br /><ul><li>Corsi di sostegno e recupero</li></ul>la Scuola nel corso dell’anno scolastico istituisce dei corsi di sostegno e recupero per gli studenti in difficoltà.<br />
  13. 13. Certificazioni<br />L’Istituto è Test Center per le seguenti certificazioni :<br /><ul><li>Patente Europea del Computer ECDL</li></ul> L'Istituto è accreditato presso [l'AICA] come Test Center, per sostenere gli esami validi al conseguimento della Patente Europea per il computer<br /><ul><li>Patente Europea per la Qualità EQDL</li></ul> L'Istituto è accreditato presso [l'AICA] come Test Center, per sostenere gli esami validi al conseguimento della Patente Europea della Qualità<br /><ul><li>Certificazioni Cambridge per la lingua Inglese a livelli più alti:</li></ul>KET (Key English Test) <br />PET (Preliminary English Test) <br />FCE (First Certificate in English<br />CAE (Certificate in Advanced English) <br />CPE (Certificate of Proficiency in English)<br />
  14. 14. Borse di Studio<br /><ul><li>Studenti residenti in San Severino Marche</li></ul>N° 15 Borse di Studio “Colcerasa Primo e Gina” agli studenti che si iscrivono al primo anno dell’ITIS e n° 15 ai frequentanti l’ITIS si iscrivono alle classi successive, con una media di 7.5/10 su tutte le materie.<br /><ul><li>Studenti non residenti</li></ul>Borsa di Studio Territoriale offerta con il Contributo della Ditta “Novavetro” di San Severino Marche e della “Banca Popolare di Ancona” agli studenti , con una media finale non inferiore a 7.5/10, delle classi Prime, Seconde e Terze a condizione che risultino iscritti all’Istituto anche nell’anno successivo.<br />

×