Your SlideShare is downloading. ×
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Normativa pdp, emilia romagna, Dell' Oro

58,770

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
58,770
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
83
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. PROGETTO“A SCUOLA DI DISLESSIA” MIUR-AID-FTI PARMA 4 OTTOBRE 2010 Riccarda DellOro Riccarda Dell’Oro
  • 2. PROGETTO“A SCUOLA DI DISLESSIA” MIUR-AID-FTI BOLOGNA 27 OTTOBRE 2010 Riccarda DellOro Riccarda Dell’Oro
  • 3. LEGGE 8.10.10 N. 170 in G.U. 18/10/2010• Dsa: capacità cognitive adeguate assenza patologie neurologiche assenza deficit sensoriali possono limitare alcune attività quotidiane• successo scolastico, eguali opportunità, formazione adeguata, sviluppo delle potenzialità anche con misure didattiche di supporto riduzione di disagi relazionali ed emozionali• comunicazione famiglia-scuola-servizi• diagnosi precoce del Ssn – per regioni ove non sia possibile: specialisti o strutture accreditate• preparazione di docenti e dirigenti su individuazione, strategie didattiche, metodologiche e valutative Riccarda DellOro
  • 4. LEGGE 8.10.10 N. 170 in G.U. 18/10/2010• didattica individualizzata-personalizzata strumenti compensativi e informatici apprendimento alternativo misure dispensative per prestazioni non essenziali lingue straniere: comunicazione verbale ritmi adeguati, se utile esonero• Verifiche e valutazioni adeguate pure in esami di Stato, universitari e di ammissione alluniversità• orari di lavoro flessibili per i familiari fino primo grado• Quattro mesi per decreto MIUR- Min. salute, linee guida d’identificazione precoce ai protocolli regionali, da stipulare poi entro sei mesi• Entro quattro mesi decreto per formazione docenti e dirigenti, misure di supporto, verifica e valutazione• Regioni e province autonome attuazione entro tre mesi Riccarda DellOro
  • 5. NORMATIVAArt. 3 Cost. PRINCIPIO DI UGUAGLIANZAArt. 34 Cost. DIRITTO AI GRADI PIÙ ALTIDELL’ISTRUZIONE PER CAPACI E MERITEVOLIL. 15 . 3 . 97 n. 59 art. 21 AUTONOMIA• FLESSIBILITÀ• DIVERSIFICAZIONE• INTEGRAZIONE• TECNOLOGIE INNOVATIVED.P.R. 8 . 3 . 1999 n. 275 art. 4• VALORIZZAZIONE DELLE DIVERSITÀ• PROMOZIONE DELLE POTENZIALITÀ• SUCCESSO FORMATIVO• ATTENZIONE AI RITMI DI APPRENDIMENTO• FLESSIBILITÀ – INDIVIDUALIZZAZIONE• INTEGRAZIONE ANCHE DELL’HANDICAP• RECUPERO E SOSTEGNORIFORMA MORATTI 53/03 PERSONALIZZAZIONEINDICAZIONI per il CURRICULO 10-08-2007PERCORSI FORMATIVI PERSONALIZZATID.P.R. 24 . 6 . 98 n.249 modif. con D.P.R. 21.11.07 n. 235STATUTO DELLE STUDENTESSE E DEGLI STUDENTI• POTENZIALITÀ• TECNOLOGIA• ASSISTENZA PSICOLOGICA Riccarda DellOro
  • 6. NORMATIVA• CIRC. 13925 USR EMILIA ROMAGNA 4/9/2007 DSA - SUGGERIMENTI OPERATIVI PER UNA PROGRAMMAZIONE PERSONALIZZATA 5 Centri di Supporto Territoriali – Utilità referente – Scuole polo Elenco programmi freeware sul sito USP Bologna• CIRC. 1425 USR EMILIA ROMAGNA 3/2/2009 DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO: SUCCESSO SCOLASTICO E STRATEGIE DIDATTICHE. SUGGERIMENTI OPERATIVI 5 Centri di Supporto Territoriali - non ottica “miracolistica” ciascuno deve avere ciò che gli serve per dare il meglio di sé collaborazione delle famiglie, piano didattico personalizzato = atto dovuto• NOTA MIUR prot. n. 4099 del 5.10.04 INIZIATIVE RELATIVE ALLA DISLESSIA su strumenti dispensativi e compensativi• NOTA MIUR prot. n. 26/A del 5.1.05 INIZIATIVE RELATIVE ALLA DISLESSIA misure dispensative e compensative anche nelle valutazioni finali requisito = diagnosi specialistica• REGOLAMENTO VALUTAZIONE Dpr. 122 del 22 .6.09 art. 10 in G.U. 19.8.09 anche prove di esame con strumenti compensativi e dispensativi più idonei. Nel diploma finale non menzione delle modalità di svolgimento e della differenziazione delle prove Riccarda DellOro
  • 7. NORMATIVA• NOTA MIUR – uff 7 prot. n. 1787 dell’1.3.05 ESAMI DI STATO 2004-5 ALUNNI AFFETTI DA DISLESSIA ripresa da O.M. 20.2.06 prot. 1649 – esami di Stato O.M.15.3.07 prot. 2578 n. 26 art. 12,7 O.M.10.3.08 prot. 2724 n.30 art. 12,7 O. M. 8.4.09 prot. 3744 n.40 art. 12,7 O.M. 5.5.10 prot. 3446 n.44 art. 12,7 PREDISPOSIZIONE TERZA PROVA VALUTAZIONE PRIMA E SECONDA PROVA TEMPI PIÙ LUNGHI ESAME di STATO DOCUMENTO 15 maggio• Nota 10.5.07 - prot. 4674 prove orali come misure compensative scritti di lingue non native vive o morte prevalenza contenuto su forma• Nota 28.5.09 prot. 5744 riepilogo norme e percorso personalizzato• C.M.15 marzo 2007 n. 28, prot. 2613 esami di stato I ciclo SOSTENERE TUTTE LE PROVE SCRITTE C.M. 10.5.07 prot. 4600 prevalenza contenuto su forma C.M. 14.3.08 n.32 prova scritta a carattere nazionale C.M. 26.5.08 n.54 richiesta per copia digitale giorno prima 20.5.09 n.51 C.M 20.5.2010 n.49• D.M. 31.7.07 CURRICOLO PER INFANZIA E PRIMO CICLO percorsi didattici specifici COMIT.SCUOLAPDP_Scuola_Secondaria_gennaio_2010_Comitato_Scuola_AID.pdfPer• didattico s pecifico alunni pdf DSA (1). Diapositi va 11 Riccarda DellOro corso
  • 8. T.H. Nelson, Literary Machines 90.1-ProgettoXanadou, F.Muzio ed., Padova ‘92 ITALIANO INGLESE MATEMATICA DISEGNO LATINO Riccarda DellOro
  • 9. ITALIANOINGLESE MATEMATICA DISEGNO LATINO Riccarda DellOro
  • 10. PASSAGGIO Riccarda DellOro
  • 11. COME CREARE IL PONTE?• INFORMAZIONE cdc su DSA• CONOSCENZA CASO attraverso: FAMIGLIA DIAGNOSTA TERAPEUTA INSEGNANTI PRECEDENTIMateriale perPIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Riccarda DellOro
  • 12. REDAZIONE PDPA settembre il preside, il referente DSA, il coordinatore di classe, ragguagliano il cdc, incontrano i genitori ed eventualmente il diagnostaA ottobre raccolta proposte dei singoli docentiEntro novembre stesura finale sottoscritta da genitori e docentiAl più presto per diagnosi in corso d’annoVerifica almeno due volte all’anno Riccarda DellOro
  • 13. CONTENUTO PDP DATI DELLO STUDENTE• DIAGNOSI: specialista struttura data• INFORMAZIONI da FAMIGLIA: itinerario per avere diagnosi sua accoglienza in famiglia aiuti precedenti a scuola e fuori percorsi di abilitazione• PERCORSO DIDATTICO• OSSERVAZIONI dei DOCENTI……. Riccarda DellOro
  • 14. • VALORIZZARE I PUNTI DI FORZA Interessi, predisposizioni, abilità • NON ENFATIZZARE I PUNTI DI DEBOLEZZA“The Guardian”Ricerca della Psycological SocietyPiù elogi meno rimproveri Riccarda DellOro
  • 15. CONTENUTO PDP COMPORTAMENTO• Collaborazione, partecipazione• Relazione con compagni e adulti• Frequenza scolastica• Rispetto delle regole• Motivazione• Capacità organizzative• Rispetto impegni, responsabilità• Consapevolezza delle difficoltà• Autostima• Autovalutazione Riccarda DellOro
  • 16. RIFLESSI DELLA DISLESSIA• Vivacità o agitazione, introversione, dovuti a pregresso disagio e a perdita di autostima• Errori spazio-temporali (ad esempio trascrizione sul diario nel giorno sbagliato)• Disordine nella tenuta dei quaderni Riccarda DellOro
  • 17. VISSUTO• “Vergogna di non fare mai quello che è giusto. E il desiderio di fuggire” p.25 Pennac• “Disposto a qualunque compromesso per lo sguardo benevolo di un adulto … piegarsi a ogni conformismo… due parole vagamente gentili… custodivo come un tesoro di umanità” “pervaso dall’odio e insieme dal bisogno di affetto” p.31• “substrato di passato disonorevole, di presente minaccioso, di futuro precluso” p.55• Amore pare impossibile Riccarda DellOro p.79
  • 18. CONTENUTO PDP CARATTERISTICHE del PROCESSO d’APPRENDIMENTO• Memorizzazione formule, strutture grammaticali, algoritmi• Capacità di immagazzinare e recuperare date, termini specifici• Capacità di organizzare e integrare le informazioni Riccarda DellOro
  • 19. CONTENUTO PDP STRATEGIE UTILIZZATE• SOTTOLINEATURE• SCHEMI• IMMAGINI• EVIDENZIAZIONE PAROLE- CHIAVE• COMPUTER, CORRETTORE, SINTESI VOCALE• LETTORE, COSTUDENTE• INGRANDIMENTO, SISTEMATIZZAZIONE del TESTO Riccarda DellOro
  • 20. CONTENUTO PDP STRUMENTI• LIBRO DIGITALE• FOTOCOPIE• PC• REGISTRAZIONI• IMMAGINIFinalità:colmare la differenza con i compagniaggirare un ostacolo ormai immodificabile Riccarda DellOro
  • 21. CONTENUTO PDP MODIFICHE OBIETTIVI di SINGOLE DISCIPLINEES.: ITALIANO• COMPETENZA: SAPER COMUNICARE SAPER SCRIVERE TESTI CORRETTI SAPER SCRIVERE TESTIStrategie per il miglioramento della scrittura utili per tutta la classe Riccarda DellOro
  • 22. CONTENUTO PDP CRITERI di VERIFICA e VALUTAZIONE• tempi più lunghi nello scritto o verifica più breve• in maiuscoletto, ben distanziato, parole chiave in grassetto, prove divise per argomento con indicatore, difficoltà in crescendo, preferendo test di riconoscimento a quelli di produzione• interrogazioni programmate con domande circoscritte e univoche, tempo per rielaborare la domanda• Compensazione scritto con orale Nota 10.5.07 - 4674• Consultazione di schemi, mappe• valutazione delle prove scritte e orali tenendo conto del contenuto (conoscenze, idee, struttura coerenza, analisi, sintesi, collegamenti) e non della forma (errori di trascrizione, di calcolo, ortografici, di punteggiatura, di sintassi)• prove informatizzate• valutazione dei progressi Riccarda DellOroFine anche di monitoraggio dell’attività dell’insegnante e di autovalutazione
  • 23. CONTENUTO PDP MISURE DISPENSATIVE• lettura ad alta voce• scrittura veloce sotto dettatura• copiare dalla lavagna• uso del vocabolario• memorizzazione delle tabelline, poesie, formule, definizioni• prendere appunti• capire autonomamente consegne• capire linguaggio figurato• alcuni compiti a casa• Verifiche ravvicinate, all’ultima ora• Svolgimento o valutazione di alcune prove scritte di lingua straniera Riccarda DellOro
  • 24. CONTENUTO PDP MISURE COMPENSATIVE• Tabella dei mesi, dell’alfabeto• Tavola pitagorica• Tabelle, formulari, sintesi, schemi, mappe• Calcolatrice• Vocabolario multimediale o elettronico• Registratore, libri digitali, sintesi vocale, audiolibri, libri parlati,• Computer con video-scrittura, correttore ortografico, software Riccarda DellOro
  • 25. CONTENUTO PDP STRATEGIE METODOLOGICHE e DIDATTICHE• Limitare didattica tradizionale• Insegnante=facilitatore• Brainstorming• Favorire conflitto cognitivo• Collegamenti con l’esperienza• Attività di gruppo e laboratoriale• Tutoraggio• Primo – secondo banco• Immagini, mappe• Ripresa argomenti Riccarda DellOro
  • 26. CONTENUTO PDPATTIVITÀ PROGRAMMATE• Recupero• Consolidamento, potenziamento• Laboratorio• Piccoli gruppi di classi aperte• Visite, conferenze, teatro …• Accoglienza, esperti … Riccarda DellOro
  • 27. CONTENUTO PDP PATTO CON FAMIGLIA e STUDENTE• Carico di studio• Modalità di assegnazione dei compiti• Aiuti per lo studio• Strumenti usati a casa• Modalità, scadenze, comunicazioni di date e contenuti delle verifiche• Sistema di monitoraggio e comunicazione Riccarda DellOro
  • 28. FUNZIONI PDP• Stimola la condivisione di responsabilità tra scuola e famiglia• Documenta l’adattamento della didattica• Facilita il passaggio di scuola• Vincola la commissione degli Esami di Stato o di passaggio Riccarda DellOro
  • 29. CIÒ CHE YUN3NON È VIETATO È PERMESSONESSUNA NORMA IMPEDISCE DIUSARE STRATEGIEDI APPRENDIMENTOPER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI
  • 30. Diapositiva 29YUN3 Your User Name; 01/10/2005
  • 31. ESAME di STATODOCUMENTO 15 maggioALLEGARE• LE SIMULAZIONI• LE GRIGLIE di VALUTAZIONE• IL P.D.P. NORMATIVA Riccarda DellOro

×