Your SlideShare is downloading. ×
0
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Gestione Reti Tecnologiche 2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Gestione Reti Tecnologiche 2009

229

Published on

Published in: Technology, Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
229
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • 31/03/15
  • 31/03/15
  • 31/03/15
  • Transcript

    • 1. 31/03/15 1 SOLUZIONE GESTUTI (GESTione UTIlities) S.M.D. S.r.l. via MILANO, 4 20070 DRESANO (MI) tel. 02 98270284
    • 2. 31/03/15 2 Presentazione della Società S.M.D. s.r.l. è stata costituita nel 1991. E’ una Società BENTLEY RESELLER dal 1994. Supporta soluzioni in ambiente “INFRASTRUCTURE” Realizza e supporta soluzioni basate su piattaforma grafica MICROSTATION - BENTLEY SYSTEMS. Ha una struttura flessibile e si avvale di significative sinergie esterne Garantisce un qualitativo ed ampio spettro d’offerta nei servizi informatici, dall’assistenza tecnica all’integrazione di ambienti
    • 3. 31/03/15 3 Principali obiettivi del progetto Integrazione della fase gestionale/operativa negli standard aziendali Valutazione ed integrazione della base dati disponibile Acquisizione e validazione dei dati guidata, esaustiva e precisa Aggiornamento dei dati semplice e consono all’ambiente tecnico a cui si riferisce Facile consultazione e distribuzione dei dati in Azienda Contenimento e salvaguardia evolutiva degli investimenti
    • 4. 31/03/15 4 Proposta e configurazioni Ampio spettro di soluzioni mirate alle esigenze del Cliente Graduale evoluzione progettuale e apertura alle innovazioni disponibili nel tempo
    • 5. 31/03/15 5 Esigenze e configurazioni Ambiente di progetto flessibile ed integrato ARCHIVIO DOCUMENTA LE I T E R (Gest. Procedure)
    • 6. 31/03/15 6 Soluzione “GestUti” (Gestione di Reti Tecnologiche) Impostazioni Peculiari Gestione di sistema del grafo di rete ad “archi-nodi” e della continuità territoriale Trasparente accesso alla banca-dati alfanumerica Regole ed automatismi per l’inserimento dati Interfacce dedicate alla gestione ed al controllo del progetto Stampe e tabulati dedicati
    • 7. 31/03/15 7 Soluzione “GestUti” Funzioni Base Gestione della cartografia mediante "Quadro-di-Unione” (dati raster e/o vettoriali) Gestione di componenti grafici lineari e puntuali (ampia libreria di simboli) Gestione della connettività della rete
    • 8. 31/03/15 8 Soluzione “GestUti” Funzioni Base Gestione dei criteri di interrogazione e dei risultati, per la definizione di carte tematiche.
    • 9. 31/03/15 9 Soluzione “GestUti” Funzioni Base Interfacce per l'inserimento guidato di componenti grafici e di dati non grafici ad essi relazionati. Per esempio, le relazioni fra il componente “presa” ed i dati relativi a utenza ed interventi Calcolo di punti notevoli per il posizionamento
    • 10. 31/03/15 10 Soluzione “GestUti” Dati Complementari Gestione di particolari legati agli elementi (raster e/o vettoriali, geo- referenziati o relativi), ricerca e visualizzazione di immagini e documenti in ambiente Windows, con eventuale predisposizione e gestione di un ambiente di “Archivio Documenti” e/o della gestione delle procedure interne e verso terzi “ITER”
    • 11. 31/03/15 11 Soluzione “GestUti” Funzioni Gestionali Interfacce per consultazione grafica-alfanumerica, criteri di ricerca per localizzazione/evidenziazione e/o creazione di report
    • 12. 31/03/15 12 Soluzione “GestUti” Funzioni Complementari Inserimento e gestione dello stradario e dei numeri civici Gestione interventi, calcolo della consistenza della rete ed inventario annuale Realizzazione e gestione di tematizzazioni della rete Stampa secondo diversa scala cartografica della rappresentazione della rete Gestione dei mappali/proprietari e delle convenzioni con altri Enti Conversione dei dati da e verso altri ambienti
    • 13. 31/03/15 13 Soluzione “GestUti” Stampa Gestione del formato e del cartiglio Gestione base cartografica raster e/o vettoriale
    • 14. 31/03/15 14 Soluzione “GestUti” Utilità GAS – Recupero punti ispezione GPS ed individuazione automatica delle “fughe localizzate”
    • 15. 31/03/15 15 Soluzione “GestUti” Funzioni Dedicate FGN – Generazione automatica dei profili della fognatura con criteri di selezione fisici e di toponomastica GAS – Generazione automatica di profili della rete con criteri di selezione fisici e di toponomastica
    • 16. 31/03/15 16 Soluzione “GestUti” Applicazioni Simulazione d’intercettazione del servizio
    • 17. 31/03/15 17 Soluzione “GestUti” Applicazioni GAS - Normative e controlli Ispezione programmata BP – MP Protezione Catodica
    • 18. 31/03/15 18 Soluzione “GestUti” Moduli Complementari Simulazione manovre Interfaccia per programma di calcolo esterno Programma di calcolo per reti in pressione "IDRO" e “GAS” Programma di calcolo per reti “pelo libero - FGN" Gestione di sottoprogetti
    • 19. 31/03/15 19 Soluzione “GestUti” Applicazioni pratiche Sincronizzazione con progetti operativi secondari: • Catasto scarichi – FGN • Laboratori analisi (Punti di prelievo) – ACQ • Protezione Catodica - GAS • Gestione ripristini stradali • Gestione Impianti Visualizzatore in rete locale in ambiente GEO WEB PUBLISHER
    • 20. 31/03/15 20 Soluzione “GestUti” Soluzioni Complementari Archivio Documentale in ambiente Client/Server
    • 21. 31/03/15 21 Soluzione “GestUti” Soluzioni Complementari Gestione procedure “ITER” ambiente Client/Server
    • 22. 31/03/15 22 Soluzione “GestUti” Ambiente completo e garanzia d’interoperabilità
    • 23. 31/03/15 24 Soluzione “GestUti” Configurazione
    • 24. 31/03/15 25 Soluzione “GestUti” Comparazione Soluzione in ambiente grafico di base MicroStation, dedicato ad ogni esigenza di disegno e compatibile operatività con molteplici formati dati: .vettoriali (DGN e DWG), .raster (TIFF, Google heart, ...). .XFM (eXtended Features Module). Commercializzato, diffuso e supportato dal 1968 sino all’attuale tecnologia, prima dalla Società INTERGRAPH e ora dalla Soc. BENTLEY SYSTEMS. Trasparente interfaccia ai più diffusi DataBase: .Oracle, .MS Access .MS SQL Server, . altri via ODBC…….. Ambiente d’interfaccia CRM. Soluzione dedicata e centralizzata con elevati costi di configurazione e di mantenimento dell’ambiente. Configurazione tipicamente “ciclica”, dipendente esclusivamente dalla tecnologia disponibile e dalla proprietà, spesso esposta a possibili e drastici abbandoni nel tempo. Scarsa diffusione. Ambiente Client/Server ed unic a soluzione software per la gestione omogenea di ogni applic azione: . Cartograf ia - Viario, . Acquedotto, . Fognatura, . Gas, . Catasto Scarchi - Impianti - Laboratorio PPC . Ripristini stradali, . Teleriscaldamento, . Igiene Urbana, . Segnaletica stradale H/V. . Limitate risorse da dedicare all’integrazione di altri servizi. Soddisfazione di tutte le esigenze operative: .Inseritori, Visualizzatori,.WEB, .Sottoprogetti Operativi, .Interf acce esterne a prodotti di calcolo, .Stampa documenti dedicata Limitata flessibilità a causa dell’oneroso mantenimento applicativo, soprattutto per le eventuali localizzazioni. Elevate risorse da dedicare per posto di lavoro. Complessa formazione del personale. Scarso approfondimento delle esigenze locali e perdita di parte dell’attuale conoscenza. Assistenza formale e tempo di accesso all’eventuale soluzione del problema non compatibile con le esigenze operative. Da valutare l’iteroperabilità fra i singoli ambienti applicativi dedicati alla gestione dei servizi ed a quanto di complementare ad essi connesso. Gestione integrata di modelli dati dedicati all’utente ed in ambienti diversi (Server Oracle e Client Access). Flessibilità e trasparenza nel formato di interscambio dati con ambienti GIS (Shapefile, ...) Garanzia d’implementazione flessibile e con limitate risorse da dedicare, verificata con la crescita graduale realizzata negli anni. Contenute risorse economiche per posto di lavoro. Semplice ed economica formazione degli operatori e diffusa conoscenza degli applicativi in ogni ambito operativo. Sviluppo e mantenimento degli applicativi con strumenti standard e disponibilità a trattare i “moduli sorgente” da parte del fornitore. Affidabile “partnership” con il fornitore, assistenza e garanzia dell’investimento decennale. Oneroso investimento, che per l’attuazione del progetto, necessita di adeguate infrastrutture tecnologiche e della sensibilizzazione del personale, che deve essere stimolato a collaborare. Se per le infrastrutture possono essere sufficienti normative di supporto, reti lan adeguate, strutture idonee ad affrontare il cambiamento, ecc.; per l altra variabile (quella umana) il discorso è un po’ diverso. Le persone alle quali ci rivolgiamo, hanno una certa anzianità aziendale e una notevole conoscenza delle metodiche operative; spesso la loro “alfabetizzazione informatica” è insufficiente, in quanto non sempre la formazione, per come è concepita, dà i risultati sperati: .il linguaggio usato è infarcito di tecnicismi. .è esclusivamente in inglese, .la modalità di lavoro è radicalmente da cambiare. Spesso limitati fattori negativi sono più che sufficienti per generare l’insuccesso e più facilmente questo avviene quando l’innovazione è pensata da pochi senza valutare l’impatto, che potrebbe avere sugli “addetti ai lavori”.
    • 25. 31/03/15 29 UN INVESTIMENTO RIPAGATO DALLA MAGGIORE PRODUTTIVITA’ Carlo DRAGONI S.M.D. S.r.l. via MILANO, 4 20070 DRESANO (MI) www.smd-serv.com tel. 02 98270284 fax 02 98170240 mobile 335 7127261

    ×