Your SlideShare is downloading. ×
0
VINO E SCENARI    EVOLUTIVI:  PROSPETTIVE FUTURE PER LE   PRODUZIONI      ITALIANE         Denis Pantini  Direttore Area A...
I TEMI DI APPROFONDIMENTOIl mercato mondiale del vino: produzioni, consumi,competitor internazionali e tendenze recentiL’e...
LA PRODUZIONE DI VINO NEI PRINCIPALI PAESI                   PRODUTTORI (milioni di ettolitri)                    2001    ...
UN CONFRONTO TRA PRODUZIONE, CONSUMI            ED EXPORT DI VINO NEL MONDO180                                            ...
LA “MIGRAZIONE” DEI CONSUMI A LIVELLO                            MONDIALE (.000 ettolitri)                            1991...
LE POTENZIALITÀ: I CONSUMI PRO-CAPITE0-5 L              Denis Pantini
I PRINCIPALI MERCATI DI IMPORTAZIONE:            TENDENZE DI BREVE E LUNGO PERIODO                 2011        Trend lungo...
OLTRE LA CINA …..      I MERCATI DI IMPORTAZIONE PIÙ PROMETTENTI                                IMPORT DI VINO            ...
I PRINCIPALI PAESI ESPORTATORI DI VINO:     QUOTE DI MERCATO CALCOLATE SUL VALORE       Francia                           ...
LA CRESCITA DEL RUOLO DEGLI ESPORTATORI        DELL’EMISFERO SUD (quote all’export, in volume)Media annue                 ...
LA PROPENSIONE ALL’EXPORT              DEI PRINCIPALI PAESI ESPORTATORI (2010)                   0%   10%   20%   30%     ...
L’EXPORT ITALIANO DI VINO                                      (valori, quantità e variazione decennale)                  ...
COME VARIA L’EXPORT ITALIANO PER TIPOLOGIA                                  (valori 2006 = 100 e variazione % 2011/2006)  ...
LA DESTINAZIONE DELL’EXPORT ITALIANO  (distribuzione percentuale calcolata sul valore dell’export)                        ...
L’EXPORT DI VINO ITALIANO NEL 2012                              (Variazione valori gen-ott 2012/2011)25%                  ...
UNA CLASSIFICAZIONE ANALITICA DEI DIVERSI                     MERCATI DI CONSUMO DI VINO                                  ...
I PRINCIPALI FATTORI DI SCELTA DEL VINO NEI                           MERCATI INTERNAZIONALI Importanza relativa di Brand ...
CHE VINI BEVONO I GIOVANI NEGLI USA?                    (il caso dei “critter wine”)         Denis Pantini
TREND DEI CONSUMI DI VINO IN ITALIA40                                                                                     ...
TREND DEI CONSUMI DI VINO IN ITALIA PER                      CANALE (volumi 2006 = 100)105100 95 90 85 80 75 70  2006     ...
I CONSUMI DI VINO IN ITALIA PER FASCE DI ETA’                                                                 (2011)      ...
LE PROSPETTIVE DI CRESCITA DEI CONSUMI DI VINO                 NEL MONDO/1 (crescita media annua)           -4,0%         ...
LE PROSPETTIVE DI CRESCITA DEI CONSUMI DI VINO                 NEL MONDO/2 (crescita media annua)                    Denis...
CONCLUSIONI/1                           LE OPPORTUNITA’ PER I VINI ITALIANI      La necessità delle imprese italiane di mi...
CONCLUSIONI/2                                                              COSA FARE?La globalizzazione del mercato del vi...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE!              DENIS PANTINI               Responsabile     Agricoltura e Industria Alimentare     ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Vino e scenari evolutivi Denis Pantini

1,382

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,382
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
45
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Vino e scenari evolutivi Denis Pantini"

  1. 1. VINO E SCENARI EVOLUTIVI: PROSPETTIVE FUTURE PER LE PRODUZIONI ITALIANE Denis Pantini Direttore Area Agricoltura e Industria alimentare
  2. 2. I TEMI DI APPROFONDIMENTOIl mercato mondiale del vino: produzioni, consumi,competitor internazionali e tendenze recentiL’export di vino italiano: performance e mercati didestinazioneGli scenari evolutivi e le opportunità per i vini italiani Denis Pantini
  3. 3. LA PRODUZIONE DI VINO NEI PRINCIPALI PAESI PRODUTTORI (milioni di ettolitri) 2001 2005 2010 2011 Var. % 2011/01Francia 53,4 52,1 45,7 49,6 -7,0%Italia 49,9 50,6 48,5 41,6 -16,6%Spagna 30,5 37,8 35,2 34,3 12,5%USA 19,2 22,9 20,9 18,7 -2,4%Argentina 15,8 15,2 16,2 15,5 -1,9%Cina 10,8 11,8 13,0 13,0 20,4%Australia 10,7 14,3 11,2 11,0 2,6%Cile 5,5 7,9 9,9 10,6 93,9%Sud Africa 6,5 8,4 9,3 9,7 49,4%Russia 3,4 4,6 7,0 6,4 88,2%Portogallo 7,8 7,3 7,1 5,9 -23,9%N. Zelanda 0,5 1,0 1,9 2,4 340,9%MONDO 265,7 280,1 265,1 265,7 0,0% Spostamento della produzione dall’Emisfero Nord a quello Sud. Incrementodella produzione anche in Cina e Russia Eccezione europea: la Spagna (aumentano le rese) L’UE-27 rimane l’area a maggiore vocazione vinicola Denis Pantini
  4. 4. UN CONFRONTO TRA PRODUZIONE, CONSUMI ED EXPORT DI VINO NEL MONDO180 Export160140120 Consumi100 Produzione 80 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Denis Pantini
  5. 5. LA “MIGRAZIONE” DEI CONSUMI A LIVELLO MONDIALE (.000 ettolitri) 1991/95 2011 Var. %Francia 37.310 29.936 -20%Italia 35.122 23.052 -34%Germania 18.544 19.700 +6%Spagna 15.439 10.150 -34%Regno Unito 6.542 12.800 +96%=========================Stati Uniti 18.579 28.500 +53%Canada 1.792 4.044 +126%Giappone 1.361 2.625 +93%Cina 5.098 17.000 +233%Russia 6.487 11.330 +75% Denis Pantini
  6. 6. LE POTENZIALITÀ: I CONSUMI PRO-CAPITE0-5 L Denis Pantini
  7. 7. I PRINCIPALI MERCATI DI IMPORTAZIONE: TENDENZE DI BREVE E LUNGO PERIODO 2011 Trend lungo termine Dinamica in corsoMERCATI (mln $) (var. % 2011/01) (gen.-nov. 2012/11)REGNO UNITO* 4.824 84% 2%STATI UNITI 4.815 116% 5%GERMANIA* 3.252 86% -7%CANADA 1.911 229% 4%CINA 1.438 5993% 12%GIAPPONE 1.312 68% 20%BELGIO** 1.288 101% -4%HONG KONG 1.259 1887% -18%SVIZZERA 1.182 91% 2%PAESI BASSI** 1.150 83% -5% Denis Pantini *Gennaio – Ottobre 2012/11 ** Gennaio – Settembre 2012/11
  8. 8. OLTRE LA CINA ….. I MERCATI DI IMPORTAZIONE PIÙ PROMETTENTI IMPORT DI VINO Distribuzione % vino importato (totale vino = 100) Import 2011 (mln $) Fermi Frizzanti/spumanti Sfusi imbottigliatiRussia 953 64% 22% 14%Brasile 295 89% 11% 0%Corea del Sud 132 85% 11% 3%India 22 25% 16% 59%Variazioni su totale import Trend lungo termine Dinamica in corsodi vino (in $) (var. % 2011/01) (gen.-nov. 2012/11)Russia* 310% 17%Brasile* 304% 8%Corea del Sud 472% 14%India* 971% 31% Denis Pantini *Gennaio – Ottobre 2012/11
  9. 9. I PRINCIPALI PAESI ESPORTATORI DI VINO: QUOTE DI MERCATO CALCOLATE SUL VALORE Francia 31,0% 37,8% Italia 18,9% 18,1% Spagna 9,2% 9,0% Australia 6,2% 7,9% Cile 5,2% 5,1% Quota % su export mondiale Stati Uniti 4,2% 4,1% 2011 Portogallo 2,8% 3,4% Quota % su export mondialeNuova Zelanda 2,8% 2001 0,8% Argentina 2,6% 1,1% Sud Africa 2,4% 1,8% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% Denis Pantini
  10. 10. LA CRESCITA DEL RUOLO DEGLI ESPORTATORI DELL’EMISFERO SUD (quote all’export, in volume)Media annue Top 5 UE Emisfero Sud + USA1981-1985 76% 2%1986-1990 79% 3%1991-1995 76% 8%1996-2000 71% 15%2001-2005 65% 23%2006-2010 62% 29%2011 66% 25% Top 5 UE = Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Germania Emisfero Sud = Australia, Nuova Zelanda, Argentina, Cile, Sud Africa Denis Pantini
  11. 11. LA PROPENSIONE ALL’EXPORT DEI PRINCIPALI PAESI ESPORTATORI (2010) 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% Cile 75%Nuova Zelanda 73% Australia 69% Spagna 46% Italia 44% Sud Africa 43% Portogallo 40% Francia 28% Argentina 20% Export/Produzione (quantità) Stati Uniti 18% Denis Pantini
  12. 12. L’EXPORT ITALIANO DI VINO (valori, quantità e variazione decennale) +78% 4.4044.000 3.918 3.673 3.542 3.511 3.2283.000 2.865 3.000 2.786 2.701 2.413 2.619 2.481 2.2112.000 1.879 1.937 2.002 1.842 1.671 1.666 1.855 +31% 1.611 1.345 1.4291.000 - 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Valori (Mln €) Volumi (Mln kg) Denis Pantini
  13. 13. COME VARIA L’EXPORT ITALIANO PER TIPOLOGIA (valori 2006 = 100 e variazione % 2011/2006) COMPOSIZIONE EXPORT 210 • Fermi imbottigliati = 79% 200 190 +105% • Frizzanti/spumanti = 12% 180 170 • Sfusi = 9% 160 +44% 150 140 130 120 +30% 110 100 90 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Spumanti/frizzanti* Fermi imbottigliati Sfusi* Al netto export di Champagne Denis Pantini
  14. 14. LA DESTINAZIONE DELL’EXPORT ITALIANO (distribuzione percentuale calcolata sul valore dell’export) 2001 2011 Altri Paesi Altri Paesi Altri Paesi extra UE-27 extra UE-27 dellUE-27 4,1% 6,4% 11,4% Altri PaesiRussia Cina Germania USA dellUE-27 0,3% 0,2% 29,3% 15,7% 21,5%Paesi Bassi 2,0% CinaFrancia 1,5% 4,3% FranciaGiappone 2,5% 4,3% Paesi Bassi 2,6%Canada Russia 4,3% Germania 2,7% 20,9% Svizzera Giappone 6,4% 2,8% Canada Regno USA 5,8% Regno Unito 23,4% Svizzera Unito 10,2% 6,1% 11,6% Denis Pantini
  15. 15. L’EXPORT DI VINO ITALIANO NEL 2012 (Variazione valori gen-ott 2012/2011)25% 22,2%20% 18,6%15% 14,7% 11,5% 11,8% 11,0% 9,8%10% 8,1% 6,9% 7,1% 4,7%5% 2,3%0% Spumanti/frizzanti* Fermi imbottigliati Sfusi TOTALE VINO Totale UE Extra-Ue Denis Pantini * Escluso Champagne
  16. 16. UNA CLASSIFICAZIONE ANALITICA DEI DIVERSI MERCATI DI CONSUMO DI VINO FUTURA ALTA E CONSOLIDATATRADIZIONALI MATURI EMERGENTI POTENZIALE CRESCITA CRESCITA Mercati dove: 1) il vino è Mercati dove il vino sta Mercati ad altoNazioni produttrici Mercati con storica ormai un prodotto conoscendo una rapida potenziale dove il vino con alti consumi significativa crescita convenzionale; 2) si crescita ma che è però una bevanda pro-capite ma con tendenza a assiste ad una crescita partivano da livelli di ancora poco stabili o in calo leggero calo ormai di lungo periodo consumo bassi conosciuta Cina BrasileArgentina Australia Canada Hong KongFrancia Belgio USA India MessicoGermania Olanda Nuova Zelanda Malesia PoloniaItalia Regno Unito Finlandia Taiwan RussiaPortogallo Svizzera Norvegia Tailandia SingaporeSpagna Giappone Svezia Sudafrica Sud Corea Fonte: Wine Intelligence Denis Pantini
  17. 17. I PRINCIPALI FATTORI DI SCELTA DEL VINO NEI MERCATI INTERNAZIONALI Importanza relativa di Brand e Prezzo Stati Uniti Germania Canada Svizzera BRAND Belgio Russia Svezia Finlandia Norvegia Cina Giappone Regno Unito PREZZO Olanda Australia DanimarcaImportanza relativa Brasiledi: Paese d’origine eVarietà vitigno PAESE DI ORIGINE VARIETÀ VITIGNO Fonte: Wine Intelligence Denis Pantini
  18. 18. CHE VINI BEVONO I GIOVANI NEGLI USA? (il caso dei “critter wine”) Denis Pantini
  19. 19. TREND DEI CONSUMI DI VINO IN ITALIA40 65 35,135 32,0 60 30,2 29,3 28,330 27,7 27,0 27,3 26,7 26,2 55 24,6 24,525 23,1 5020 451510 405 350 30 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 1991-1995 1996-2000 Consumi totali (Mln ettolitri) scala sx consumi pro-capite (litri) scala dx Denis Pantini
  20. 20. TREND DEI CONSUMI DI VINO IN ITALIA PER CANALE (volumi 2006 = 100)105100 95 90 85 80 75 70 2006 2007 2008 2009 2010 2011 GDO, Dettaglio HORECA Denis Pantini
  21. 21. I CONSUMI DI VINO IN ITALIA PER FASCE DI ETA’ (2011) Suddivisione dei % di chi consuma più di ½ consumatori di vino per età litro di vino al giorno 11-24 11-24 25-44 anni; anni; anni; 7,1%61 anni e 1,4% 17,0% più; 31,7% 25-44 anni; 34,0% 45-60 45-60 61 anni anni; anni; 27,2% e più; 31,3% 50,4% Denis Pantini
  22. 22. LE PROSPETTIVE DI CRESCITA DEI CONSUMI DI VINO NEL MONDO/1 (crescita media annua) -4,0% -2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 6,0% 8,0% 2,5% Italia -2,6% -1,1% 1,0% USA 2,4% 2,2% 4,7% Canada 4,0% 5,7% 0,6% Giappone 0,6% 2,5% 0,0% Germania -1,0% -1,2% Frizzanti/Spumanti Rossi fermi Bianchi fermi Denis Pantini
  23. 23. LE PROSPETTIVE DI CRESCITA DEI CONSUMI DI VINO NEL MONDO/2 (crescita media annua) Denis Pantini
  24. 24. CONCLUSIONI/1 LE OPPORTUNITA’ PER I VINI ITALIANI La necessità delle imprese italiane di migliorare il proprio posizionamento sui mercati esteri si scontra con la sempre più accesa concorrenza dei Paesi produttori/esportatori dell’Emisfero Sud (Australia, Nuova Zelanda, Cile, Argentina, Sud-Africa) Nell’ultimo decennio l’Italia è riuscita a migliorare la propria quota di mercato in tutti i principali contesti mondiali (quelli con una storia di consumo già consolidata come Nord-America, Germania, Regno Unito) mentre stenta a cogliere (oggi e in prospettiva futura) le opportunità esistenti su molti dei mercati a maggiore potenziale di sviluppo (ad esempio, Cina) Perché? Distanza geografica e limitata conoscenza (e abitudine al consumo) del vino richiedono un cambiamento nell’approccio al mercato: da product-oriented (storicamente le imprese italiane) a market-oriented24 Denis Pantini
  25. 25. CONCLUSIONI/2 COSA FARE?La globalizzazione del mercato del vino non vuol dire solo allargamentogeografico dei consumi in nuovi Paesi: gusti e attese sul prodotto differenti sensibilità e costumi (stili di consumi) eterogenei strutture distributive e occasioni di consumo diversificate contesti normativi/tariffari diversi e in continua evoluzione Come rispondere: conoscenza e possibilmente presidio del mercato target attenzione a servizio, innovazione e comunicazione (packaging, etichetta, modalità di imbottigliamento, etc..) struttura operativa e finanziaria in grado di sostenere ingenti investimenti finanziari e promozionali: ruolo della dimensione e delle aggregazioni, competenza manageriali, etc..) relazioni e promozione istituzionale25 Denis Pantini
  26. 26. GRAZIE PER L’ATTENZIONE! DENIS PANTINI Responsabile Agricoltura e Industria Alimentare NOMISMA spa 051 6483188 denis.pantini@nomisma.it26 Denis Pantini
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×